Da SCO insalata di UNIX e Web service

L'azienda affianca al proprio sistema operativo UnixWare, di cui ha rilasciato una nuova versione, un framework per i Web service basato sugli standard del settore e integrabile con MS.NET e J2EE
L'azienda affianca al proprio sistema operativo UnixWare, di cui ha rilasciato una nuova versione, un framework per i Web service basato sugli standard del settore e integrabile con MS.NET e J2EE


Milano – In concomitanza con il rilascio della nuova versione 7.1.4 di UnixWare, SCO Group ha lanciato il suo primo framework per i Web service, chiamato SCOx Web Services Substrate (WSS), che comprende gli strumenti, le applicazioni e le infrastrutture necessarie per costruire applicazioni Web-based per UnixWare, quali database e software legacy.

SCO afferma che attraverso SCOx WSS è possibile trasformare in modo semplice le applicazioni a carattere in applicazioni Web capaci di sfruttare i dispositivi wireless e di integrarsi con qualsiasi database in ambiente Java e MS.NET.

“SCOx WSS abilita e amplia le opportunità di business attraverso i Web Service, permettendo ai clienti di utilizzare il Web in modo più completo”, ha affermato Orlando Zanni, Regional Manager di SCO Group per l’area mediterranea. “I clienti SCO possono ora ridurre i costi di sviluppo e integrazione, migliorare la soddisfazione dei clienti e l’utilizzo delle applicazioni e inserire un’interfaccia Web aggiornata nelle loro applicazioni”.

SCOx WSS è basato sugli standard Web e può integrarsi con altre soluzioni per i Web services, incluse Microsoft.NET e SunOne J2EE. Nel corso dei prossimi mesi SCO fornirà i componenti per il supporto dei Web Services e diversi strumenti specificamente ideati per il suo OpenServer.

La nuova versione 7.1.4 di UnixWare, che integra il supporto a SCOx WSS, estende il supporto all’hardware e fornisce nuove funzionalità di sicurezza. Con la nuova release, SCO ha rilasciato per la prima volta un’edizione Small Business (SBE) del proprio sistema operativo che, secondo gli intenti dell’azienda, dovrebbe rivaleggiare più da vicino, soprattutto in termini di costo, con le snelle ed economiche soluzioni low-end basate su Linux. SBE comprende servizi di file/print/mail server, DHCP, Web browser, Web server, firewall, proxy server e un database relazionale.

SCO ha rilasciato anche nuove versione della suite per la collaborazione e la messaggistica SCOoffice Server e del software per la gestione delle identità Vintela Authentication. Ha poi annunciato Smallfoot, un toolkit che segna l’ingresso di SCO nel mercato delle soluzioni embedded. Il toolkit comprende strumenti per lo sviluppo di un sistema operativo UNIX con minimo ingombro tagliato su misura per una certa varietà di dispositivi, quali point of sale, console da gioco e computer hand-held.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 06 2004
Link copiato negli appunti