Dall'Australia, il pulsante contro i bulli

Presentato da un gruppo a tutela dei netizen più giovani. Dalle fattezze di un delfino, invierebbe segnalazioni immediate alla polizia. Mentre in Italia si propone di insegnare Facebook alle elementari

Roma – Si tratterebbe di una nuova misura contro il cyberbullismo, la molestia online, i predatori sessuali del web. Un gruppo legato al governo federale australiano ha recentemente annunciato un progetto che potrebbe introdurre agli antipodi un particolare pulsante anti-panico, implementato sui personal computer a tutela della navigazione dei minori . Un widget che ogni genitore andrebbe ad installare sulla macchina del proprio pargolo, affinché abbia una veloce via d’uscita in situazioni di pericolo durante l’esperienza web.

Il gruppo australiano, impegnato attivamente nell’ambito della cybersicurezza, ha richiesto la tecnologia necessaria a Hector’s World , società non profit neozelandese legata alla tutela dei minori online. L’idea è quella di sviluppare un pulsante che risulti molto friendly al minore, ben visibile sullo sfondo della navigazione e dalla forma animale, come un delfino cartoon. Una volta premuto, questo pulsante invierebbe una segnalazione direttamente alla polizia o ai gruppi di protezione che aderirebbero all’iniziativa.

“Non abbiamo ancora preso una decisione – ha spiegato Hetty Johnson, CEO di Bravehearts , organizzazione che aiuta i minori vittima di molestie sessuali – ma credo che ci stiamo andando molto vicini. C’è unanimità nel ritenere questa iniziativa una cosa molto positiva”. Johnson ha spiegato che Internet dovrebbe proteggere i più piccoli con linee dirette equivalenti al triplo 0 o al 911. Favorevole anche Bernadette McMenamin, CEO di ChildWise , che ha sottolineato come un ragazzino su quattro viene molestato su Internet, ma che soltanto il 3 per cento di questi lo confesserebbe a un adulto.

L’iniziativa relativa al pulsante anti-panico era stata già lanciata nel Regno Unito, con il gruppo Child Exploitation and Online Protection (CEOP) a svilupparlo e distribuirlo gratuitamente a siti di social networking come Bebo. Colossi come Facebook e MySpace, tuttavia, avevano rifiutato l’implementazione del pulsante, spiegando che avrebbe portato gli utenti via dal sito e dalle sue policy in materia di sicurezza. In altre parole, i due siti social vorrebbero gestire la situazione confidando nei propri team, senza dover adottare un pulsante che il gruppo australiano vorrebbe universale .

E dovrebbe certo trattarsi di un pulsante utile a chi ha più di 13 anni, visto che sia Facebook che MySpace hanno stabilito in questa età il limite minimo per iscriversi. Limite sicuramente analizzato dal senatore e vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo che pare aver presentato recentemente un disegno di legge dal titolo: Disposizioni per l’insegnamento di social network nella scuola primaria .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antonio evangelist a scrive:
    costo dei videogiochi
    Non e' il prezzo della playstation3 o della xbox che comportano lo sforzo maggiore nell' acquisto ma la differenza la fanno il costo dei giochi solo un gioco costa un terzo della consolle mi sembra siano sovraprezzati
  • TheGynius scrive:
    [poll] Chi è il casual gamer?
    Ci sono diverse teorie su quello che ho letto qui sopra e altre idee mie:A) qualcuno che compra pochi giochi (di qualunque tipo essi siano)B) chi gioca con la Wii (a prescindere dal gioco)C) chi gioca in gruppo (più di 2 persone) a prescindere dalla consolle/PCD) chi usa i giochi online in flashF) chi gioca per poco tempo alla settimana (facciamo meno di 4 ore)G) chi si veste casual quando gioca ( scherzo :P )E secondo te chi è il casual gamer?Ho creato un sondaggino qui: http://doodle.com/c3ste2u3bvcwpmva
    • ciao scrive:
      Re: [poll] Chi è il casual gamer?
      Ho risposto al sondaggio, ma poi mi é venuto un dubbio.A cosa mi serve saperlo ?Saltasse fuori che sono casual o un hardcore gamer cosa mi cambia ?Senza polemica eh
      • arbiter scrive:
        Re: [poll] Chi è il casual gamer?
        se risulti hardcore gamer potrai vantartene sui forum e verrai deriso da casual gamers.se risulti un casual gamer potrai vantartene sui forum e verrai deriso da harcore gamers.:)
        • Cesare scrive:
          Re: [poll] Chi è il casual gamer?
          Io che gioco solo FPS e Survival Horror cosa sono? :s
        • ciao scrive:
          Re: [poll] Chi è il casual gamer?
          Allora a dipendenza della situazione mi spacceró per l'uno o per l'altro.OPS , ho messo "dipendenza" e "spacceró" nella stessa frase, ..... ciao Polizia Postale!!! :-)
        • TheGynius scrive:
          Re: [poll] Chi è il casual gamer?
          - Scritto da: arbiter
          se risulti hardcore gamer potrai vantartene sui
          forum e verrai deriso da casual
          gamers.

          se risulti un casual gamer potrai vantartene sui
          forum e verrai deriso da harcore
          gamers.l'idea non era proprio quella, ma probabilmente questa di arbiter è la previsione più illuminata :)
      • TheGynius scrive:
        Re: [poll] Chi è il casual gamer?
        - Scritto da: ciao
        Ho risposto al sondaggio, ma poi mi é venuto un
        dubbio.
        A cosa mi serve saperlo ?Ma giusto per avere un termine che significhi una cosa, non tanto per tracciare i nostri profili come gamer.Io sarei uno universal gamer, probabilmente.Giusto per la cronaca, al momento è in testa con ben 3 voti su 3 ;) che il casual gamer è "chi gioca per poco tempo alla settimana".
  • tomstardust scrive:
    Xbox arcade a 199 dollari?
    Ma non era fuori produzione? Se non sbaglio adesso c'è in vendita solo la Elite a prezzo ridotto.
  • Lemon scrive:
    WII perfetta se avesse una bella grafica
    Capisco che Nintendo non punta su grafica ed effetti ma sul game play, io dico solo che se una wii avesse la stessa grafica di una console di ultima generazione come play 3 allora la cosa si farebbe veramente interessante...
    • ebm scrive:
      Re: WII perfetta se avesse una bella grafica
      Ci sono giochi entrati nella storia non per la loro grafica ma per il gameplay...pensa a doom che ancora oggi viene osannato. Oggi siamo pieni di giochi con terabite di dati grafici ma che, alla fine, come gameplay ben si discostano da un campo minato di winzoz :O. Che figo...
      • Lemon scrive:
        Re: WII perfetta se avesse una bella grafica
        - Scritto da: ebm
        Ci sono giochi entrati nella storia non per la
        loro grafica ma per il gameplay...pensa a doom
        che ancora oggi viene osannato. Oggi siamo pieni
        di giochi con terabite di dati grafici ma che,
        alla fine, come gameplay ben si discostano da un
        campo minato di winzoz :O. Che
        figo...Bhè, doom all'epoca aveva una grafica innovativa. Comunque sono d'accordo e l'ho anche scritto in parte, il gameplay è fondamentale certamente, ma se provi a giocare ad un gioco per la wii che ha un corrispetivo su pc o altra console... bhè, ti passa la voglia. In questi casi sarebbe importante anche il comparto grafico secondo me.
  • Led Zeppelin scrive:
    mah
    Il casual gamer è quello che gioca ad Assassin's Creed 2 credendo che sia pure un bel gioco.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: mah
      Il casual gamer compra giochi come DragonBall, Wall-E e Batman, perchè ispirati ai suoi film preferiti.
      • Sasuke scrive:
        Re: mah
        ma che dite? il casual gamer è quello che compra party games o videogiochi che non hanno una trama precisa (cooking mama, training braning e tanto altri)i giochi dedicati ai film o altro non centrano una mazza
        • panda rossa scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Sasuke
          ma che dite? il casual gamer è quello che compra
          party games o videogiochi che non hanno una trama
          precisa (cooking mama, training braning e tanto
          altri)Il casual gamer e' quello che non sa giocare!Se sapesse giocare giocherebbe a qualcosa di impegnativo, in cui ogni tanto si puo' anche perdere.
        • arbiter scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Sasuketraining braninge che è?
    • Shabadà scrive:
      Re: mah
      e quale sarebbe un "bel gioco"?io ho giocato (su X360) al primo assassin's e l'ho molto gradito (anche se alla lunga diventa ripetitivo)lo chiedo senza polemica: sto solo cercando consigli per il regalo da farmi questo natale
      • TheGynius scrive:
        Re: mah
        Io per Natale mi sto regalando Dragon Age Origins.E forse anche Wii Sport Resort.E presto anche Batman: Arkham Asylum (che non c'entra nulla coi film, semmai qualcosa col fumetto).Certo, ancora ho in sospeso Lego Star Wars e con gli amici mi diverto con Buzz e simili.Certo non disdegno di rigiocare a Civ4 (ma anche freeCiv non mi dispiace) oppure una bella fraggata a Padman. O ai due FEAR...Allora che gamer sono? Casual, professional o hardcore?
    • ITA84 scrive:
      Re: mah
      Il casual gamer è quello che compra due o tre giochi l'anno al massimo, siano essi Assassin's Creed (che penso non sia male come gioco, al di là delle apparenze), Cooking Mama o PES.I casual gamers sono quelli che consentono ai videogiochi di vendere milioni di copie, ma non sono certo di "bocca buona", se mi passate il termine; tuttavia, creare un gioco che riesca ad attirare l'interesse di così tanta gente non è cosa da poco (certo, ci vuole anche un po' di fortuna).
      • p4bl0 scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: ITA84
        Il casual gamer è quello che compra due o tre
        giochi l'anno al massimoquindi se uno in un anno (ai tempi) comprava Quake3 e UT2003/4 e ci passava 8h al giorno era un casual gamer?io lo definirei hardcore gamer..la differenza non è quanti giochi compri ma quanto intensivamente giochi
        • ebm scrive:
          Re: mah
          Nonono, il vero casual player è quello che gioca 12 ore al giorno a wow (chiaramente è Casual perchè è l'unico gioco che ha mai comprato in tutta la sua vita) ha tutti i button bindati, ha gli addon che lo aiutano a skillare con più facilità e si è mudificato la ui per tenere sotto controllo i buff e i debuff...ma dato che ha comprato solo quel gioco...è Molto casual player^^
    • arbiter scrive:
      Re: mah
      - Scritto da: Led Zeppelin
      Il casual gamer è quello che gioca ad Assassin's
      Creed 2 credendo che sia pure un bel
      gioco.invece l'hardcore gamer è quello che fa 1000 punti a wii sports.c'è scritto sull'internet.
      • Joliet Jake scrive:
        Re: mah
        Non capisco quali sono i commenti scritti seriamente e quelli no... :DComunque, il casual gamer è quello che se gli chiedi "ma tu giochi ai videogiochi?" ti risponde di no. In realtà gioca a giochini poco impegnativi, tipo quelli flash, i puzzle games, la Wii, i giochi sul cellulare o iPhone, etc che possono essere giocati in intervalli brevi di tempo (5 minuti/mezz'ora)Gli hardcore gamer sono gli altri, ovvero il 5% della popolazione. Quando Nintendo si è accorta di questo, ha sbancato! ;)
Chiudi i commenti