I minori non sono vittime della rete

Spesso si infilano in situazioni pericolose, in rete come nella realtà. Le tecnologie di parental control? Utili solo se affiancate all'educazione. L'indagine della task force statunitense per la protezione dei giovani netizen

Roma – Internet non è troppo diversa dal mondo tangibile: le relazioni fra giovani non sono più intrise di angherie di quanto lo siano nei corridoi delle scuole, la pornografia è accessibile, ma è accessibile anche nelle edicole più defilate. Lo strumento migliore per proteggere i piccoli dai pericoli? Come nella quotidianità analogica, è la vigilanza e l’educazione impartita dai genitori.

P Pogo - Glowing Thomas A temperare apprensioni alimentate dalle cronache e dal mondo politico è un documento stilato dalla Internet Safety Technical Task Force statunitense: la squadra speciale voluta dai procuratori generali degli stati americani e votata a combattere gli abusi mediati dalla rete si è dovuta ricredere. Nei mesi scorsi le istituzioni che la guidano avevano promesso battaglia a cyberbulli e a predatori sessuali; per spingersi su terreni che la legge ancora non lambisce avevano coinvolto attori della rete convincendoli a collaborare per fare del Web un ambiente rassicurante e accogliente. Ora, dopo aver terminato un’indagine stilata dal Berkman Center for Internet and Society di Harvard e supportata dal parere di frotte di accademici e dalla testimonianza di realtà della rete come Facebook e Yahoo, MySpace e Google, pare sia il momento di ammorbidire i toni.

Una delle principali preoccupazioni di procuratori e famiglie è il diritto dei minori a scorrazzare in un ambiente che non turbi il loro sviluppo con malizie a sfondo sessuale e che non nasconda loschi figuri che bazzicano online per derubare la loro innocenza . “La circonvenzione sessuale dei minori ad opera degli adulti resta una preoccupazione, sia online che offline” si spiega nel report, ma le ricerche analizzate nel documento sembrano testimoniare che “queste situazioni tipicamente hanno coinvolto giovani postpubescenti che erano consapevoli di incontrare uomini adulti con lo scopo di intrattenersi in attività sessuali”. La task force raccomanda di condurre ulteriori ricerche, di indagare tutti gli aspetti del fenomeno per non trarre conclusioni superficiali: a contribuire a creare situazioni problematiche sono sovente i minori stessi, forse inconsapevoli dei rischi ai quali si sottopongono.

Lo stesso atteggiamento è assunto dai ricercatori nei confronti della pornografia , la cui accessibilità online è considerata da molti un attentato al corretto sviluppo dei giovani cittadini: “Internet aumenta la disponibilità di contenuti dannosi, problematici e illegali – si spiega nello studio – ma ciò è automaticamente correlato con un aumento dell’esposizione da parte dei minori”. Non solo l’esposizione indesiderata non sempre costituisce un turbamento per i giovani: i ricercatori rivelano che “la maggior parte di coloro che vedono pornografia online sono coloro che se la vanno a cercare, come accade fra i ragazzi più grandi”.

Il cyberbullismo ? A parere dei ricercatori è un concetto troppo sfumato per essere misurato e contenuto: le ricerche condotte in precedenza e analizzate dalla task force rivelano che le angherie che i ragazzi subiscono nella quotidianità sono decisamente più comuni rispetto alle persecuzioni mediate dalla rete. Non si intende sottovalutare l’impatto psicologico delle provocazioni online, ma si sottolinea che le vittime di bullismo versano spesso in condizioni psicosociali delicate : è più impellente agire su questo contesto, piuttosto che tentare di arginare la aggressioni che i ragazzi subiscono in rete.

La leva per creare a favore dei minori un ambiente più sicuro, spiegano i ricercatori, risiede nelle famiglie . La task force è stata incaricata di scandagliare, in anticipo sulla FCC , il panorama delle tecnologie dedicate alla tutela dei minori: ne è emersa la raccomandazione di non affidarsi totalmente alle tecnologie di controllo e protezione, di adottare un approccio stratificato fatto di tecnologie di parental control, ma soprattutto di controllo e di educazione genitoriale. I genitori dovrebbero stare più vicini ai pargoli e scoprire la rete insieme a loro, senza rinunciare a sperimentare con le tecnologie per proteggerli, affidandosi alle aziende e alle istituzioni, ammonite ad impegnarsi per imbracciare strumenti adeguati a tutelare i minori senza per questo limitare le libertà degli adulti .

Non mancano le voci di dissenso: ad esprimersi è Richard Blumenthal, procuratore generale del Connecticut impegnato da tempo per epurare dalla rete quanto possa danneggiare i minori. Il report a suo parere “sottovaluterebbe le minacce dei predatori sessuali” che si aggirano impuniti fra i profili dei social network. “I ragazzi sono costantemente provocati online – denuncia – alcuni diventano delle prede, e i risultati sono tragici: questa dura realtà sbaraglia le statistiche prese in considerazione dal report”. Ma sono anche molti i genitori a non lasciarsi soggiogare dal clima di terrore con cui i media ritraggono questa dura realtà .

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nonno nanni scrive:
    2012
    io sn uno scienziato italiano ma vi dico ke nel 2012 n ci sarà la fine del mondo è una cavolata xke nelle mie scoperte tipo ke ho costruito un razzo spaziale il mio amico rain park inglese 37 anni è andato nello spazio con un altro amico si è avvicinato un poco al sole e nn c'erano tracce di fine del mondo c'erano solo tracce di alieni
  • Ettore scrive:
    Assurdita',stronz da baracch gente ignor
    Non ho mai lettotante cavolate e stronz tutte assiem, gente che parla senza sapere, siti come nibiru2012, dove nel loro forum sparano XXXXXXX senza nessun fondamento sicentifico e scrivono articoli che dicono che sono in contatto con scienziati russi ... ma perfavore solo emeriti XXXXXXXXX e farabutti da strapazzo catastrofisti .Inoltre la XXXXXXXta piu' grossa che la terra si fermi e' ancora tutta da verificare !!!!!! Andate a studiare fisica... Un rallentamento e' gia' incorso da almeno 100 anni, l'oscillazione Chandker e' quasi ferma e indica il rallentamento del pianeta. Il giorno effettivamente negli ultimi 100 anni e' aumentato ! E comunque altre cose sono assurdita' messe a fare solo pubblicita' al film 2012.Il black-out magnetico a causa delle perturbazioni solari e a causa di un evento che e' nella nostra civilta' moderna la prima volta che si verifica, sicuramente potra' portare a problemi, ma ad esagerare ce ne vuole.Inoltre di possibile certezza potra' essere invece questa ipotesi moltissimo plausibile.Aumento attivita' Solare provochera' una variazine geomagnetica del pianeta, provocando anomalie e tempeste magnetiche. La diminuzione del campo magnetico e' gia' stata accertata da oltre 6 anni !Aumento aurore boreali e conseguenze di arrivo alte energie direttamente sulla terra, perche' esiste un buco magnetico nel pianeta . Questo nessuno lo dice ma sul sito della nasa se ne e' parlato circa 6 mesi fa !!!!!!!!!Sulla terra a causa della variazione magnetica potrebbe dico potrebbe verificarsi la variazione del campo magnetico terrestre e cioe' inversione del campo magnetico.Questo provocato proprio dalla elevata spinta del campo da parte di forte attivita' solare sul quello gravitazionale e magnetico, variandone e muovendo dinamicamente quello terrestre.Del resto e' saputo che la variazione del campo magnetico e e la sua inversione provochera' non pochi problemi al tutte le comnicazioni mondiali, fino a causare eventuali guasti a tutti i satelliti .Di catastrofi non ne vedo se non il problema di aumento calore, di radiazioni ionizzanti e tempeste solari, aumento di eruzioni e aumento di terremoti che saranno almeno il 100% piu' violenti degli ultimi 1000 anni !.Possiible movimento di placche tettoniche antiche, tipo faglie di S.Adreas california e placca indiana che arriva, tramite le coste orientali giapponesi all'Alaska .Terremoti e cataclismi potrebbero verificarsi.Per il resto oltre non vado perche' gia' sono ipotesi, ma ipotesi palpabilmente possibili e avverabili .Dipende dal flusso solare e dalla gravita' dei CME irradiati dal sole. Dalla velocita' e densita' delle stesse che vanno a colpire il campo magnetico terrestre CMT .Se il campo magnetico terrestre potra' supportare nonostante si sia dimezzato da circa 5000 anni, a resistere, tra buchi, tra variazioni di campo e buco magnetico (tra l'america del sud e l'africa.) Quanto lo stesso CME riuscira' a raggiungere la dinamica del CMT, e d quando la terra rispondera' variando tramite il fluido interno e le masse semisolide (variaizone dinamo), quanto riouscira' ad assorbire senza fare variare tutto il movimento stesso del pianeta.Questa e' realta' e non le palle che leggo da altre parti !La possiblita' che il campo magnetico possa invertirsi e' reale, ma che il pianeta si inclini all'opposto e' tutto da verificare.E' anche risaputo che lo scioglimento dei ghiacci ha provocato sul pianeta uno spostamento delle masse, in funzione dell'aumento delle acque sullo strato della terra.Provate a fare girare una trottola, essa ruotera' variando l'inclinazione senza fermarsi perche' ha il suo moto generato dinamicamente dalla rotazione, che nel caso della terra e' dato dalla dinamo. 2 masse formate dal nucleo liquido convettico che gira in 1 senso e quello che lo copre che ruota in un'altro senso, all'interno di uno strato solido di ferro e materiali solidi... del resto lo sta facendo da milioni di anni . Si crea il CMT e quello Geomagnetico che protegge la terra dalle radiazioni .Come fa' a fermarsi la trottola (esempio terra)?? .. magari se rallento il nucleo ne rallento la rotazione e quindi aumento la durata del giorno ! E' fisica. Ma per fare fermare la terra dovrebbe verificarsi che rallenti maledettamente il moto fluido del nucleo e fare bloccare quello geomagnetico. Ci vorrebbe tanta di quella energia che potrebbe avere solo con uno scostamento del CMT e quello geomagnetico, ridando l'energia alla terra che si fermerebbe con tutte le conseguenze inimmaginabili del caso.I cambiamenti della variazione della rotazione sembra ci siano gia' stati, da manoscritti antichi, dalla bibbia, da documenti che si trovano anche nell'antico egitto.Ora non trovo il link, ma non c'era la tecnoliogia che c'e' oggi e quindi gli effetti per tutto il mondo sarebbero terribili .Coridali Saluti e Pace e bene a tutti.
  • mstRobins scrive:
    arruolatevi
    (anonimo) allora chi crede nella bufala 2012 ?!? io ne sono certo...
  • freepassme scrive:
    fuga da internet
    cavolo, finalmente ci rimetteremo a scrivere su carta ed a leccare il francobollo,ed inviare magari i fax, piu' duri a morire, o "telefonami che ci mettiamo d'accordo".-meglio ancora passo a trovarti.
  • marco simocelli scrive:
    2012 fine del mondo
    oooooooooooo mo la fine del mondo mi metto paura nel 2012
  • tex83rb scrive:
    XXXXXXX mia.....
    .... nn finiamo più....dopo la crisi economica, l' lhc , i vari asteroidi e pure l' apocalisse elettromagnetica.... nn sembra un bel periodo ..
  • Rag. Bambocci scrive:
    COme mai salta sempre fuori 2012?
    prima era il calendario Maya che finisce nel 2012,poi c'era l asteroide Apophis che casca nel 2012,ora la tempesta magnetica...
  • jobb scrive:
    3 anni di tempo
    allora risparmio il tv nuovo non me lo compro, e poi se dura solo 3 anni perche la tempesta solare me lo rovina lo compro nel 2014(2013 no perke' il 13 porta iella).
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: 3 anni di tempo
      prova ad avvolgerlo col domopak di alluminio dicono che protegga dalle radiazioni magnetiche..fa una gabbia di faraday
  • Giorgio scrive:
    Passiamo tutto sulle fibre ottiche !
    Ma i backbone non sono a fibre ottiche.
    • Stein Franken scrive:
      Re: Passiamo tutto sulle fibre ottiche !
      Falso, la maggior parte sono a fibre ottiche.
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: Passiamo tutto sulle fibre ottiche !
      tanto anche la luce e fatta di radiazioni elettromagnetiche..non so a che frequenza..ma siamo sempre li..magari so anche piu sensibili...e poi ce sempre una nave che aggancia con le ancora i cavi sottomarini...
  • Er Puntaro Ubuntaro scrive:
    Lo spazio è pieno di misteri.
    [yt]Z8RN1ygX-iw[/yt] :D
  • ninjaverde scrive:
    Tempeste Magnetiche
    Le tempeste magnetiche non sono una novità.Le tecnologie per impedirne i danni non sono poi cose trascendentali. Una gabbia di Farady a maglie strette è ciò che occorre, volendo anche uno schermo metallico conduttore.Fili, apparecchiature, tutto si può schermare, anche i locali ove si trovano apparecchi elettronici, magari con tinteggiature conduttrici oggi in commercio.Certo vi sono dei costi.Ma dato che la tempesta (2012 o in altre date) prima o poi arriva perchè non cominciare a prevedere i sistemi per limitarne i danni?
    • fra Martino scrive:
      Re: Tempeste Magnetiche
      perchè dovrai comprare un nuovo pc. ovvio.
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: Tempeste Magnetiche
      avvolgere televisione,computer e frigorifero nel domopak di alluminio,tutto spiegato qua..io ci provo poi vi dicohttp://dalmatianalley.com/marine.htm
      • ninjaverde scrive:
        Re: Tempeste Magnetiche
        Ci sono delle tinteggiature che schermano anche le trasmissioni dei telefonini, mi pare contengano materiale conduttivo, o nano-cosi...Quindi non c'è bisogno di "incelofanare" di stagnola tutto.
  • panda rossa scrive:
    Non dimentichiamoci dell' LHC
    Non dimentichiamoci dell'acceleratore di particelle del Cern, che ha sospeso ma non annullato l'esperimento di ricreazione del buco nero.Nel 2012 il buco nero sara' massivo abbastanza per risucchiare tutto il pianeta.
    • guast scrive:
      Re: Non dimentichiamoci dell' LHC
      Non ho capito se è un commento ironico o stai dicendo sul serio.Spero la prima !
    • Tony Iommi scrive:
      Re: Non dimentichiamoci dell' LHC
      Se stai dicendo seriamente hai dei gravi problemi di cervello...prima informati e poi parla!
    • Funz scrive:
      Re: Non dimentichiamoci dell' LHC
      - Scritto da: panda rossa
      Non dimentichiamoci dell'acceleratore di
      particelle del Cern, che ha sospeso ma non
      annullato l'esperimento di ricreazione del buco
      nero.

      Nel 2012 il buco nero sara' massivo abbastanza
      per risucchiare tutto il
      pianeta.In realtà abbiamo già superato l'orizzonte degli eventi anche se non ce ne siamo accorti, tra poche settimane finiremo tutti spaghettificati :p(per chi non sa di cosa sto parlando, qui c'è una spassosa intervista ad un simpatico astronomo che risponde ad alcune tipiche domande degli amanti delle catastrofi :D - in inglese)http://fora.tv/2008/02/19/Neil_DeGrasse_Tyson_Death_by_Black_Hole
    • fra Martino scrive:
      Re: Non dimentichiamoci dell' LHC

      Nel 2012 il buco nero sara' massivo abbastanza
      per risucchiare tutto il
      pianeta.anche tu, funghi?
  • guast scrive:
    Aspetto positivo
    Se si ripetesse una tempesta solare come quella del 1859 rischiamo di rimanere senza luce, ma almeno potremmo vedere un'aurora boreale senza dover andare al polo d'inverno
  • giorgio ottaviani scrive:
    Io l'avevo prevista
    Mi permetto di segnalrvi un mio racconto in cui descrivo l'evento!!! Buona lettura :)http://www.colonnedercole.org/lavori-in-corso/racconti/ultima-bugia/download.html
    • qwe scrive:
      Re: Io l'avevo prevista
      bel racconto...
    • luca mosi scrive:
      Re: Io l'avevo prevista
      molto bello il racconto servisse a farci svegliare...
      • Giorgio scrive:
        Re: Io l'avevo prevista
        Grazie, sono contento che ti sia piaciuto. Fare lo scrittore di fantascienza nonpaga, ma se almeno diverte chi legge e può, magari essere anche utile a far riflettere...sono già contento.Per leggere altri racconti, non solo di SFwww.colonnedercole.org
  • nguulo scrive:
    SOHO
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/data.htmlImmagini del sole e relativi dati
  • soulista scrive:
    [OT] I Maya avrebbero previsto...
    Quello che i Maya hanno previsto (e penso ci sia da fidarsi in quanto astronomi e matematici straordinari) é il fermarsi della rotazione terrestre, che dopo un po' dovrebbe riprendere a ruotare nell'altro verso.In pratica dovremmo vedere il sole sorgere ad ovest e tramontare ad est. "Dovremmo", perchè il timore é che con la rotazione terrestre si attenui anche il campo magnetico, lo scudo che ci protegge dai venti solari, quindi esponendo gran parte della popolazione terrestre a morte quasi certa.Non é fantascienza. lo studio dell'influenza del campo magnetico sulle rocce terrestri (in particolare sui fondi degli oceani dove l'attività umana é assente) ha provato che questo fenomeno é avvenuto diverse volte negli ultimi milioni di anni.Una indicazione: se una notte doveste vedere l'aurora boreale (intendo a questa latitudine), il giorno dopo cercate di rimanere chiusi in casa.Me l'ha detto mio cuggino.
    • Rik scrive:
      Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
      sud, non il cambiamento di rotazione terrestre.... Che film hai visto?!?!?!? tuo cuggino si drogga... ;)
      • Ricky scrive:
        Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
        Gia', suo cuGGino ha delle piantine in casa che evidentemente a maturazione producono allucinazioni... :)L'inversione di polarita' pare gia' avvenuta e pare non abbia controindicazioni, salvo problemi con le bussole :)LA Terra ha 4.5 miliardi di anni, nel mentre sono successe parecchioe cose, non ultima l'era glaciale ma anche i meteoriti ma anche altro che nemmeno sappiamo.Una sola osservazione, la Terra e' un pianeta, non un volano di 1kg, eppure persino il volano, prima di fermarsi e di cambiare giro su pressione di forze ESTERNE, rallenta!Qualcuno ha notato rallentamenti ?Comunque tranquilli, ci pensa il meteorite...se arriva prima di NOI a massacrare il genere umano, ovviamente :)
        • Nicolaus scrive:
          Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
          Mi sa che sbagli perchè il rallentamento c'è della terra.Conosci la Risonanza di Schumann ?http://it.wikipedia.org/wiki/Risonanza_Schumannora saprai che la terra ha una frequenza che da sempre è stata misurata come costante: 7.8 hz, ma da pochissimi anni, 15 diciamo, quella che prima si pensava una costante è passata velocemente da 7.8 a 9.3 hz. Ogni anno gli orologi atomici devono essere ricalibrati! passare da 7.8 hz a 9.3 non significa andare più veloce ma andare più piano fino ad arrivare al punto limite in cui la terra dovrebbe fermarsi, questo è quanto oggi gli "scenziati" e "astronomi", non i soliti catastrofisti, hanno scoperto realmente.
      • maroo scrive:
        Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
        Ciao scusate, ma a parte che stiamo parlando di matematici...se pur bravissimi ma che sono morti da tanti tanti anni!!!E poi il riferimento al cuGGino era assolutamente ironico...come nella canzone di elio e le storie tese..."mi ha detto mio cugino che una volta e' mortooo!"...e come ogni volta che si deve raccontare qualche ca..ata che non si puo' provare e si mette in mezzo un fantomatico cuggino noralmente che vive lontano ed e' irreperibile...WIWA I CUGGINI DEL MONDO!!!
      • soulista scrive:
        Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
        sud, non il
        cambiamento di rotazione terrestre.... Che film
        hai visto?!?!?!? tuo cuggino si drogga...
        ;)L'inversione di polarità si ottiene con l'inversione della rotazione del magma attorno al nucleo e quindi anche della terra.
    • Shu scrive:
      Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
      - Scritto da: soulista
      Quello che i Maya hanno previsto (e penso ci sia
      da fidarsi in quanto astronomi e matematici
      straordinari) é il fermarsi della rotazione
      terrestre, che dopo un po' dovrebbe riprendere a
      ruotare nell'altro
      verso.Quello che i Maya hanno previsto è che finirà il conto del loro calendario detto "Lungo Computo", che dura 5125 anni.Il 21 dicembre 2012 semplicemente finirà il conto e si ripartirà da zero, come i cristiani sono partiti a contare da zero (o meglio, da 1) 2009 anni fa circa.Volendo estendere la cosa dal matematico all'astrologico, il 21 dicembre 2012 dovrebbe segnare un cambiamento positivo (e non una catastrofe) preceduto da diversi eventi significativi.Vista la globalizzazione, gli eventi significativi succedono ogni giorno. Vedi un presidente nero in USA, un attacco terroristico di grande scalpore, una crisi economica globale, la nascita di un erede al trono in Giappone, ecc. ecc.Chi decide se un evento è significativo è lo stesso che poi ci crede...Bye.
      • soulista scrive:
        Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
        - Scritto da: Shu
        - Scritto da: soulista


        Quello che i Maya hanno previsto (e penso ci sia

        da fidarsi in quanto astronomi e matematici

        straordinari) é il fermarsi della rotazione

        terrestre, che dopo un po' dovrebbe riprendere a

        ruotare nell'altro

        verso.

        Quello che i Maya hanno previsto è che finirà il
        conto del loro calendario detto "Lungo Computo",
        che dura 5125
        anni.
        Il 21 dicembre 2012 semplicemente finirà il conto
        e si ripartirà da zero, come i cristiani sono
        partiti a contare da zero (o meglio, da 1) 2009
        anni fa
        circa.

        Volendo estendere la cosa dal matematico
        all'astrologico, il 21 dicembre 2012 dovrebbe
        segnare un cambiamento positivo (e non una
        catastrofe) preceduto da diversi eventi
        significativi.

        Vista la globalizzazione, gli eventi
        significativi succedono ogni giorno. Vedi un
        presidente nero in USA, un attacco terroristico
        di grande scalpore, una crisi economica globale,
        la nascita di un erede al trono in Giappone, ecc.
        ecc.
        Chi decide se un evento è significativo è lo
        stesso che poi ci
        crede...

        Bye.beh accetto scommesse sulla fine del mondo :-D
        • fisico scrive:
          Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
          contando che un romano ha una velocità di 2500 km/h conviene subito correre ai poli prima che la terra cambia verso di rotazione ahahah
    • ninjaverde scrive:
      Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
      Ma se prorio il Sole dovesse fare il suo giro al contrario, di certo non sarebbe perchè la Terra si ferma e poi riprende a girare come se niente fosse.Semmai si potrebbe ipotizzare un rovesciamento dei poli.Non so se sia possibile, probabilmente sì e non sarebbe da escludere che si già sucXXXXX. Di certo è una possibilità sicuramente più accettabile che non la prima, per il semplice fatto che l'inerzia planetaria è di dimensioni enormi... e qualle sarebbe il "freno" per bloccarla? E quale sarebbe poi l'energia per riavviare il moto come se niente fosse?A meno che non vi sia un "supermiracolo" cosa che normalmente Dio non fa.
    • fra Martino scrive:
      Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...

      Me l'ha detto mio cuggino.prima o dopo essersi fumato i funghi?
    • astrofisico scrive:
      Re: [OT] I Maya avrebbero previsto...
      La terra continuerà a ruotare attorno al proprio asse, come ha sempre fatto. Piuttosto, è il campo magnetico terrestre che si potrebbe "spegnere" per riaccendersi dopo qualche decina di anni al contrario, ovvero polo nord al posto del polo sud e viceversa. Ma in ogni caso, nulla di preoccupante: è già sucXXXXX decine di volte nella storia della terra, e le forme di vita hanno conitunato lo stesso ad esistere ed eveolversi, pur essendo bombardate dai raggi cosmici e dalle particelle del vento solare ad alta energia.
  • Zio scrive:
    Nel 1859, a casua di queste tempeste...
    ...venne raso al suolo il villaggio dei puffi che si estinsero. Infatti il colore blu elettrico della loro pelle attirò e concentrò molta energia statica che si dissipò immediatamente colorandoli di rosso e bruciando tutti i puffofunghi. Non dimentichiamo questa immane tragedia che portò i puffi all'estinzione.
  • Hawai scrive:
    Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
    La tempesta solare non ha effetti fisici percepibili come li ha un tifone o una tromba d'acqua, ha effetti sui dispositivi elettronici e su ciò che si serve di onde radio. Una tempesta solare non sradica tralicci.
    • Max scrive:
      Re: Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
      Una tempesta solare della portata di quella ipotizzata nell'articolo non sdradica i tralicci ma crea picchi di correnti indotte sui cavi che farebbero saltare i trasformatori delle centrali elettriche, e senza centrali anche i tralicci sarebbero abbastanza inutili...
      • Zio scrive:
        Re: Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
        Ahahaha! Max quella dei trasformatori delle centrali elettriche che saltano mi ha fatto morire! :-) Giochiamo a chi la spara più grossa, ci state? ;)
        • Max scrive:
          Re: Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
          Non ho detto che succedera` sicuramente, ho detto che se si verificasse una cosa del genere quello sarebbe il rischio.Se non ricordo male tempo fa avevo letto da qualche parte uno studio su uno scenario del genere in cui si descriveva una reazione a catena causata dai sovraccarichi alle linee elettriche causate da una tempesta solare piu` forte della media che avrebbe messo fuori uso alcune centrali e poiche` le reti elettriche non possono sopportare senza danni la mancanza di tot centrali (non esiste backup)in poco tempo non sarebbe piu` stato possibile garantire l'erogazione dell'energia. D'altronde non so se vi ricordate che un paio d'anni fa proprio qui in Italia ci fu un blackout durato una giornata causato da un piccolo guasto che pero` aveva creato una catena di conseguenze.Certo, da qui a dire che nel 2012 saremo al buio ce ne passa...
          • acno scrive:
            Re: Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
            - Scritto da: Max
            D'altronde non so se
            vi ricordate che un paio d'anni fa proprio qui in
            Italia ci fu un blackout durato una giornata
            causato da un piccolo guasto che pero` aveva
            creato una catena di conseguenze.Episodio da tenere bene a mente, un albero ha spento l'Italiaper quasi un giorno........
          • Funz scrive:
            Re: Maruccia non sa cos'è la tempesta solare
            - Scritto da: acno
            - Scritto da: Max

            D'altronde non so se

            vi ricordate che un paio d'anni fa proprio qui
            in

            Italia ci fu un blackout durato una giornata

            causato da un piccolo guasto che pero` aveva

            creato una catena di conseguenze.

            Episodio da tenere bene a mente, un albero ha
            spento
            l'Italia
            per quasi un giorno........In realtà si è avuta una interruzione brusca di una linea da un paio di GW (se ben ricordo), che ha causato un sovraccarico istantaneo delle altre linee e centrali adiacenti con conseguente loro spegnimento automatico per evitare danni, e conseguente effetto domino che ha portato al blackout nazionale.
  • puntoacapo87 scrive:
    ...
    "Noooo, Disastro...." :-DPosso solo citare Giovanni Vernia!
  • Ebolo scrive:
    [OT]Stramba notizia o simpatico modo...
    ... per pubblicizzare Fallout3?Che brutta cosa... FO1&2 avevano una profondità assurda... il tre purtroppo, come previsto del resto, ne ha proprio... peccato.Ebolo.
    • Lex scrive:
      Re: [OT]Stramba notizia o simpatico modo...
      [OT] Forse la storia principale di FO3 non è delle migliori, ma vuoi mettere la quantità di cose che puoi fare e il gameplay migliorato?Premetto che io ho adorato i primi due, e sono rimasto stupefatto dalla quantità di cose che hanno implementato nel 3, inoltre hanno adattato il gameplay pur lasciando una possibilità di combattimento particolare(SPAV)[/OT]Evidentemente quella sulle Wasteland e la tuta da Vault è una battuta... non l'ha capita nessuno?
      • Ebolo scrive:
        Re: [OT]Stramba notizia o simpatico modo...
        Non credo di aver capito la battuta ma il link porta diretto al trailer di FO3 :DEbolo.
  • LMC scrive:
    Ironia??
    Susu, l'articolo e' sfacciatamente ironico.Ovviamente puntato a tutte quelle aziende che fecero miliardi su miliardi con la bolla del millenium bug. E che riprovano il colpaccio con il 'maya bug'.Non fatevi prendere dal panico [cit].Saluti
  • Undertaker scrive:
    Altro millennium bug ?
    Anche nel 2000 i computer sarebbero dovuti impazzire ma non sé visto un bel niente, a parte chi ha installato windows millennium, a loro il computer é impazzito sul serio.
    • jonbonjovi scrive:
      Re: Altro millennium bug ?
      (rotfl)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Altro millennium bug ?
      Era solo una scusa per svecchiare il parco macchina di molte aziende, che aveva software che calcolavano l'anno con le ultime due cifre.LA microsoft cerca di vendere altre licenze di windows solo perchè aveva un bollino in rilievo rosso con su scritto "immune del millenium bug"..... Fate voi :DPerò Il Millenum bug c'è stato di recente per lo zune :D
    • Nexol scrive:
      Re: Altro millennium bug ?
      E' una cosa molto bella a distanza di anni, poter parlare del millennium bug come una gran pataccata, vuol dire che tutto è andato per il verso giusto. E questo è avvenuto anche grazie al lavoro di tante persone che nel 1999 hanno corretto i programmi con la gestione errata della data. Molti miei colleghi hanno lavorato fino a notte fonda per assicurarsi che 2 note società telefoniche italiane non avessero problemi, e non ce ne sono stati. Ma non tutti hanno "sopravvalutato" il problema ponendovi rimedio in tempo (www.repubblica.it/online/tecnologie_internet/bugpunto/napoli1/napoli1.html).Vista l'importanza dell'infrastruttura informatica per il mondo attuale, è più opportuno sopravvalutare il problema e porvi un rimedio non necessario in tempo, piuttosto che correre il rischio di un'altra debacle dopo quella finanziaria di questi mesi. Catastrofismo? No, elementare prudenza.
      • panda rossa scrive:
        Re: Altro millennium bug ?
        - Scritto da: Nexol
        E' una cosa molto bella a distanza di anni, poter
        parlare del millennium bug come una gran
        pataccata, vuol dire che tutto è andato per il
        verso giusto. E questo è avvenuto anche grazie al
        lavoro di tante persone che nel 1999 hanno
        corretto i programmi con la gestione errata della
        data. Vero. Pure io ho lavorato sul millenium bug per il software di $societa_che_produce_tecnologie_di_retailSenza uno specifico intervento su TUTTE le procedure software che trattavano campi data, i XXXXXX ci sarebbero stati, eccome se ci sarebbero stati.Non e' sucXXXXX niente perche' ci abbiamo lavorato sopra, non perche' non c'era il bug.Posso assicurare che le procedure che per calcolare la differenza tra due date (e quindi calcolare gli interessi, i tassi di sconto, e tutte le menate conseguenti), gestivano generalmente l'anno con 2 cifre.E fortuna (o il caso) ha voluto che il 2000 fosse bisestile e quindi tutte le funzioni che calcolavano il bisestile dividendo banalmente l'anno per 4, funzionavano lo stesso.Altrimenti sarebbe stato il disastro.
    • Paolo scrive:
      Re: Altro millennium bug ?
      - Scritto da: Undertaker
      Anche nel 2000 i computer sarebbero dovuti
      impazzire ma non sé visto un bel niente, a parte
      chi ha installato windows millennium, a loro il
      computer é impazzito sul
      serio.tranquillo la prossima occasione arriverà nel 2038, i sistemi UNIX falliranno del tutto :D
  • Luca G. scrive:
    BOFH
    BOFH excuse #324:Solar flares.
  • lol scrive:
    ma l'attività solare è in diminuzione!
    Innanzi tutto, la nasa rifiuta queste conclusioni catastrofiste, che non sono supportate da prove ma dai complottisti del 2012 maya in concomitanza di un normale ciclo solare, che anzi sembra più debole degli altri.Qui ad esempio la situazione:http://meteolive.leonardo.it/meteo-notizia.php?id=26493
    • guast scrive:
      Re: ma l'attività solare è in diminuzione!
      Certo che tra i catastrofisti e meteo live c'è una bella gara a chi è più attendibile
      • El Castigador scrive:
        Re: ma l'attività solare è in diminuzione!
        - Scritto da: guast
        Certo che tra i catastrofisti e meteo live c'è
        una bella gara a chi è più
        attendibileNon lo sai che meteolive è infallibile?!
    • SkZ scrive:
      Re: ma l'attività solare è in diminuzione!
      al massimo puo' voler dire che il picco arrivera' piu' tardi.Cmq un minimo piu' ampio non vuol dire un massimo piu' basso.
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: ma l'attività solare è in diminuzione!
      si chiamano picchi di attivita solare mica per niente..
  • guast scrive:
    Apocalisse ?
    Piacciono i toni melodrammatici vedo. Certo il problema è serio, avevo letto un articolo si scientific american pochi mesi fa che lanciava lo stesso allarme, ma definirlo l'apocalisse mi sembra un po' troppo.La tempesta solare è molto probabile. Le apparecchiature più esposte sono i satelliti e i loro pannelli solari che si prenderanno un'overdose di raggi cosmici. Spesso in queste situazioni da terra si preferisce spegnere il satellite e orientare i pannelli nella direzione opposta per ridurre i danni. Quindi anche se i satelliti dovessero resistere ci potrebbero essere delle lunghe interruzioni nelle comunicazioni.A terra più che i raggi cosmici arriveranno sbalzi elettromagnetici. A rischiare di più saranno le centrali di trasformazione dell'elettricità. Comunque in tutte le apparecchiature elettriche ci saranno parecchi sbalzi di tensione.A questo punto ho un dubbio. Le tempeste solari sono un fenomeno ben noto quelle del 1960 e del 1989 erano inferiori alla prossima prevista, però non scherzavano. Possibile che chi ha progettato tutta l'infrastruttura non ci abbia pensato ?Non è che vista la crisi si stia cercando di creare una ragione per spingere gli investimenti tipo l'anno 2000 ?
  • Zio scrive:
    Catastrofismo inutile
    Nel 1859 massicce tempeste spazzarono via i cavi telegrafici USA ??? Cioè una tempesta elettromaghetica ha polverizzato dei cavi elettrici? Uhaaa!!! Uhauhauha!!!Nel 1989 una tempesta elettromagnetica danneggiò l'intera griglia elettrica canadese ??? AAAAHAHAHAH!!!E nel 2005 fu il turno dell'elettronica ??? Ahahahaha!!!Al massimo avrà danneggiato qualche ricevitore molto sensibile, perchè magari chi ha scritto questo articolo non lo sa, ma il fenomeno si ripete ciclicamente ed ha influenza solo sulle trasmissioni radio, causando disturbi, e perchè no, la bruciatura di qualche stadio preamplificatore estremamente sensibile, ma... facciamo che capita una volta ogni 10 anni su uno su un milione, ok? Per il resto questi fenomeni sono percepibili per lo più come disturbi, anche di fortissima intensita, ma non scrivete certe cose che poi magari qualcuno che magari fa l'informatico e non il radiotecnico ci crede!Radioamatori commentate sta notizia, io proseguo, ignoranza mia, a sbudellarmi dal ridere! ;)
    • guast scrive:
      Re: Catastrofismo inutile
      Questa tempesta dovrebbe esser molto più forte e farà più danni, però si c'è molto catastrofismo. Ma con la crisi che c'è che altri modo ci sono per spingere gli investimenti ?
      • Zio scrive:
        Re: Catastrofismo inutile
        Bè, se mi dici che ha causato danni ai satelliti ed ai loro sistemi elettrici ci posso benissimo credere... se mi dici che i disturbi erano talmente forti di aver bloccato alcune trasmissoni telegrafiche dell'epoca mi può anche star bene... ma da qui ad arrivare a dire che ha spazzato via i fili dei telegrafi, i sistemi di distribuzioni elettrica delle città, distrutto dispositivi elettronici sulla terra... sarò ingorante, ma mi fa venire da ridere, ci vuole un uragano non una tempesta magentica. ;)
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Catastrofismo inutile
      Hai dimenticato di citare la previsione in un fallout nucleare con relative wasteland da percorrere a piedi contro zombi e affini :-D
    • Tony Iommi scrive:
      Re: Catastrofismo inutile
      Ti rispondo che noi radioamatori la stiamo aspettando ormai da 10 anni!Come sai influenza la propagazione e in tutto questo periodo c'è stato il silenzio più totale, questa sarà la volta buona per fare un DX come ai vecchi tempi!
  • Silvio B. detto Testa DAsfalto scrive:
    Fonti?
    Un link alle fonti di questa notizia non c'è?
    • Dionale Mery scrive:
      Re: Fonti?
      E che ti aspettavi?Mica è Effedieffe.com che cita anche la madre... Quelli si che sono giornalisti!
      • Dionale Mery scrive:
        Re: Fonti?
        non a caso l'articolo compare in fondo alla lista di quelli del giorno.....
      • Stein Franken scrive:
        Re: Fonti?
        Effedieffe è un sito di cospirazionisti.Anche se inizialmente sembra essere professionale, è alla fine un insieme di scemenze. Ma molti credono di avere in mano la "verità", e quindi se ne vantano.Certo, è una mia personalissima opinione , ma c'è tanta gente che si comporta come se avesse in mano qualcosa di speciale che gli altri non capiscono.Su certe cose non vale la pena perderci più tempo di quello che si dovrebbe.Tra l'altro le "fonti" bisogna anche verificarle...
      • lol scrive:
        Re: Fonti?
        Quelli col giornalismo non centrano nulla, anzi fanno danni incredibili e sono criticati da tutti.Vi consiglio di leggere questo:http://bernardo.splinder.com/post/9449284e questo:http://complottismo.blogspot.com/search/label/Blondet
    • Puff scrive:
      Re: Fonti?
      Beh posso dirti che gia da anni si sa che nel 2012 ci sarà un picco di attività solare straordinario, cioè è gia in atto nel senso che è stato un continuo crescendo.Molti pensano anche che si responsabile del clima ma qua parliamo di di elettronica.
    • Puff scrive:
      Re: Fonti?
      Beh posso dirti che gia da anni si sa che nel 2012 ci sarà un picco di attività solare straordinario, cioè è gia in atto nel senso che è stato un continuo crescendo.Molti pensano anche che si responsabile del clima ma qua parliamo di di elettronica e sono eventi gia accaduti.Ora l'articolo è ovviamente e volutamente ironico in certi aspetti, ma non da prendere sottopiede.
    • guast scrive:
      Re: Fonti?
      Eccone una, anche se non penso che l'articolo venga da qui:http://www.sciam.com/article.cfm?id=bracing-for-a-solar-superstorm
Chiudi i commenti