Datlas Group: la scommessa sull'economia circolare applicata al dato

Datlas Group: la scommessa sull'economia circolare applicata al dato

Datlas e Selecta uniscono le forze nella nuova Datlas Group e portano sul mercato soluzioni a supporto dei processi di trasformazione delle informazioni.
Datlas e Selecta uniscono le forze nella nuova Datlas Group e portano sul mercato soluzioni a supporto dei processi di trasformazione delle informazioni.

Far parlare azienda, fornitori e clienti attraverso un’unica Business Platform: una sorta di miraggio per ogni azienda, un orizzonte del possibile al quale ambire ed al quale ha dato ora una forte risposta il nuovo progetto Datlas Group.

Datlas Group

Non ci limitiamo a gestire i dati dei nostri clienti, vogliamo creare con loro nuove informazioni

In qualità di player specializzato nell’outsourcing dei processi di Data Validation e Multichannel Communication, “in grado di offrire servizi e soluzioni trasversali a supporto dei processi di trasformazione delle informazioni da e verso il consumatore“, Datlas Group nasce infatti come risultato dell’unione tra Datlas e Selecta (acquisita dal fondo KYIP Capital): una realtà del valore di 60 milioni di euro – la cui nascita vede protagonista il diretto interessamento dei top manager delle due aziende – ma soprattutto l’incarnazione di una grande ambizione che il gruppo intende riversare sul mercato italiano:

Selecta ha vissuto in prima persona la sfida della transizione digitale, accompagnando i propri clienti nella migrazione dalle comunicazioni fisiche alle comunicazioni digitali.  Questo ha consentito di sviluppare e portare sul mercato servizi e soluzioni ibridi che coniughino il meglio dei canali fisici e digitali. L’ingresso in Datlas Group consente di completare un’offerta – unica sul mercato – di servizi che integrino piattaforme digitali, servizi people-based e asset industriali con un approccio nativamente e strutturalmente orientato all’automazione

Ludovico Diaz, General Manager di Selecta

Le ambizioni di Datlas Group

Continua Fabrizio Soru, CEO di Datlas Group, spiegando le motivazioni di fondo che hanno portato a questa manovra di merge e che tratteggiano le strategie che la neonata realtà porterà avanti:

Immaginiamo di poter far dialogare le informazioni tra di loro in maniera veloce, intuitiva, consistente, utile sia per l’azienda sia per il consumatore finale senza la necessità di dover compilare ripetutamente questionari ridondanti e senza dover sottoporre a più riprese i medesimi documenti. Immaginiamo di disporre di un unico ecosistema per l’azienda e per il consumatore con una struttura dati puntuale e completa. È una rivoluzione per il mercato italiano, un’offerta inedita che grazie all’unione di Datlas con Selecta consentirà di costruire servizi circolari dall’azienda ai suoi clienti e viceversa, in un ambiente sicuro e perfettamente integrato.

Francesco Soru, CEO Datlas Group

Le direttrici di Datlas e Selecta si sono incontrate nel punto esatto in cui il mercato ha espresso l’esigenza di una nuova realtà che potesse esprimere strumenti al servizio di una economia circolare applicata al dato. Da qui si parte, nella consapevolezza di avere a disposizione una proposta unica da portare sul mercato. Il progetto è quello di andare a sviluppare un più efficiente sistema di analisi e condivisione dei dati, all’interno di una piattaforma che possa garantire massima reattività: “partendo da una fase di Data Collection, che prevede la dematerializzazione e digitalizzazione dei processi di Onboarding, si passa ad una fase di elaborazione e analisi delle informazioni ottenute, condividendole tempestivamente con il cliente e il consumatore finale per attivare prodotti o servizi esistenti o proporne di nuovi“.

La transizione digitale impone nuovi processi e richiede nuovi attori: Datlas Group propone un modello innovativo da mettere in campo, reinterpretando il contesto per dare una risposta congrua alla sempre più tangibile necessità di trasformazione dei processi di business.

Fonte: Datlas Group
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 ott 2022
Link copiato negli appunti