Digitale terrestre: mancano meno di 20 giorni al prossimo switch off

Digitale terrestre: mancano meno di 20 giorni al prossimo switch off

È partito il conto alla rovescia allo spegnimento di tutti i canali Mpeg-2 sul digitale terrestre: mancano 17 giorni al prossimo switch off.
È partito il conto alla rovescia allo spegnimento di tutti i canali Mpeg-2 sul digitale terrestre: mancano 17 giorni al prossimo switch off.

Il nuovo digitale terrestre è ormai alle porte. Con oggi mancano esattamente 17 giorni allo spegnimento di tutti i canali TV che ancora trasmettono con codifica Mpeg-2. In altre parole, dal 21 dicembre 2022 tutte le emittenti trasmetteranno in qualità HD.

Si tratta di una tappa fondamentale, ma che non sarà l’ultima. Infatti, a gennaio 2023 ci sarà il passaggio definitivo al nuovo standard trasmissivo DVB-T2 – HEVC Main 10. Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy non si è ancora pronunciato in merito alla data ufficiale.

Nondimeno, tutto dovrebbe avvenire entro i primi giorni dell’anno. Tanto fa visto che dal 21 dicembre 2022 tutti dovranno essere dotati di un apparecchio compatibile al nuovo digitale terrestre per vedere i canali TV solo in HD. Se ancora non ti sei adeguato devi sbrigarti.

Puoi dare un’occhiata alle migliori offerte Amazon dedicate ai decoder DVB-T2. Nello specifico però ci sono sempre alcuni dispositivi, tra i migliori sul mercato, a prezzi decisamente vantaggiosi. Ad esempio, oggi acquisti il Decoder Strong SRT a soli 22,90 euro, invece di 32,90 euro.

Digitale terrestre: cosa succederà il 20 dicembre 2022

Ne avevamo già parlato in precedenza. Il 20 dicembre 2022 tutti i broadcaster, compresa la Rai, spegneranno definitivamente i loro canali in qualità SD. In altre parole, sulla piattaforma digitale terrestre rimarranno solo i canali in qualità HD.

Questo passaggio è fondamentale affinché tutto sia pronto per il successivo e ultimo switch off che avverrà solo alcuni giorni dopo. Franco Siddi, presidente di Confindustria RTV, ha spiegato che è tutto pronto per questo storico passaggio tecnologico:

Il momento è maturo e siamo tranquilli sullo spegnimento del vecchio standard e il passaggio al nuovo. Abbiamo dimostrato di essere impegnati per questo switch off, ma difendendo la nostra richiesta di garanzie sugli investimenti fatti e, soprattutto, sulla nostra esigenza primaria di non perdere il pubblico. Siamo broadcaster e i broadcaster devono essere visti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 dic 2022
Link copiato negli appunti