#DigitalRestart: l'Alleanza per la Sostenibilità

Promuovere la crescita sostenibile nel Paese attraverso gli strumenti del digitale: questa la finalità dell'Alleanza per la Sostenibilità.
Promuovere la crescita sostenibile nel Paese attraverso gli strumenti del digitale: questa la finalità dell'Alleanza per la Sostenibilità.

Nasce oggi l’Alleanza per la Sostenibilità, iniziativa messa in campo da Microsoft Italia in collaborazione con la piattaforma growITup di Cariplo Factory che mira a promuovere la crescita sostenibile nel Paese attraverso gli strumenti del digitale, in linea con quanto previsto dal Green New Deal.

Microsoft e partner per open innovation e crescita sostenibile

Il progetto fa parte di #DigitalRestart, piano quinquennale di investimenti annunciato nel mese di maggio da Microsoft che ha stanziato 1,5 miliardi di dollari con l’obiettivo di sostenere il rilancio economico dell’Italia, concretizzandosi in una collaborazione strategica che include aziende, mondo accademico e startup secondo le modalità della open innovation. Le prime realtà coinvolte sono B4I (Bocconi for innovation), CDP (Cassa Depositi e Prestiti), Coop, Energy & Strategy MIP (Politecnico di Milano), FLOWE, growITup, Intesa Sanpaolo, Italgas e Snam. Queste le parole di Silvia Candiani, Amministratore Delegato Microsoft Italia.

Siamo orgogliosi di presentare l’avvio dei lavori di un altro importante tassello del nostro piano di investimenti nel Paese, a soli cinque mesi dal suo lancio. La crescita e la ripresa dell’Italia devono passare dal digitale e dalla sostenibilità e attraverso questa iniziativa possiamo dare un contributo concreto e di sistema per individuare una nuova via green per il nostro futuro. L’Alleanza per la Sostenibilità parte con uno spirito collaborativo tra tutti gli attori coinvolti e tra quelli che ci raggiungeranno nei prossimi mesi, perché questa è una sfida da affrontare tutti insieme.

Nei prossimi mesi tutte le realtà avranno modo di partecipare a un percorso guidato da growITup per definire obiettivi e necessità legate al tema della sostenibilità, anche attraverso la collaborazione con le startup e il coinvolgimento in hackathon. Tre le fasi stabilite per la roadmap.

  • Fase 1: mappatura delle tendenze del mercato e raccolta dei fabbisogni da parte delle aziende per poi procedere ad una attività di design thinking.
  • Fase 2: consolidamento delle linee progettuali che rispondono alle esigenze evidenziate nella fase precedente e avvio di sessioni di brainstorming che coinvolgono aziende e startup al fine di definire dei concept iniziali.
  • Fase 3: individuazione delle startup per ciascun concept, sviluppo delle idee avvio dei progetti pilota.

Nell’occasione Microsoft ha presentato per la prima volta in Italia un demo del proprio Sustainability Calculator, strumento che attraverso l’intelligenza artificiale e gli strumenti di analytics fornisce informazioni utili per le emissioni ed elaborare attività di reporting, quantificando l’impatto ambientale. Un tool la cui finalità è in linea con la visione che porterà il gruppo a diventare carbon negative entro il 2030.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti