In discoteca col Green Pass (e la mascherina?)

In discoteca col Green Pass (e la mascherina?)

Giusto in tempo per San Valentino, la probabile riapertura delle sale: il ritorno in discoteca forse l'11 febbraio, ma solo con Green Pass.
Giusto in tempo per San Valentino, la probabile riapertura delle sale: il ritorno in discoteca forse l'11 febbraio, ma solo con Green Pass.

Tra le attività che più hanno risentito delle restrizioni introdotte per contrastare la pandemia ci sono di certo quelle ricreative. Lo sa bene chi gestisce una discoteca, da ormai quasi due anni alle prese con chiusure, ripartenze solo parziali e capienze ridotte. A quanto pare, la riapertura è vicina. Forse già l’11 febbraio, giusto in tempo per festeggiare San Valentino.

Green Pass per entrare in discoteca, forse già l’11 febbraio

A parlarne è Andrea Costa, intervenuto oggi ai microfoni della trasmissione Un Giorno da Pecora in onda su Rai Radio 1. Sebbene il Sottosegretario al Ministero della Salute non indichi una data precisa, l’ipotesi di poter tornare a ballare fin dal prossimo fine settimana si fa sempre più concreta. Servirà ovviamente il Green Pass rafforzato, quello rilasciato con vaccino o guarigione.

Credo che anche le discoteche abbiano certamente bisogno di una risposta. Sono un comparto economico, come tutti gli altri settori produttivi. Penso che, se i dati continueranno a mostrare questo trend positivo, sia ragionevole pensare che anche per le discoteche, nel giro di poche settimane, si possa arrivare alla riapertura.

Il Governo valuterà l’allentamento delle misure in vigore entro la prossima settimana. Ricordiamo che solo pochi giorni fa è stato prorogato l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto in tutta Italia, anche in zona bianca.

Valuteremo. Come sempre, le valutazioni si fanno a ridosso delle scadenze. Non mi sento di escludere che alla fine di questa proroga si possa dare in automatico una risposta anche al mondo delle discoteche.

A proposito di mascherine, si deciderà se imporne l’utilizzo o meno nelle discoteche al chiuso. È atteso anche un pronunciamento in merito alla capienza, forse limitata al 50% o 75%, almeno per il momento.

Questo è un po’ il punto più delicato per quanto riguarda le discoteche. Ovviamente, parliamo di luoghi dove vi è una concentrazione importante di persone e, per ballare, occorre farlo senza mascherina. È per questo che occorre una riflessione più approfondita, valutando quelli che saranno i dati. L’obiettivo del Governo è però quello di riaprire tutte le attività, discoteche comprese, tornando alle capienze del 100% per quanto riguarda gli stati e tutto il resto.

Costa ha parlato anche dello stato di emergenza: con tutta probabilità, non sarà prorogato nuovamente, con scadenza fissata al 31 marzo 2022 come deciso a metà dicembre.

Fonte: RaiPlay Sound
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 feb 2022
Link copiato negli appunti