Distracted Boyfriend: quando il meme è sessista

La Svezia bolla il celebre meme Distracted Boyfriend come un'immagine di natura sessista per la sua rappresentazione dell'uomo e della donna.

Il meme l’abbiamo visto un po’ tutti circolare sulle bacheche social o nelle chat tra amici: una coppia a passeggio, lui che si volta fischiando per contemplare una ragazza appena incrociata, lei con lo sguardo visibilmente contrariato. Distracted Boyfriend, così è battezzato il tormentone, che assume di volta in volta significati differenti a seconda di chi lo condivide. Un’immagine sessista, secondo l’autorità svedese Reklamombudsmannen.

Distracted Boyfriend

La vicenda nasce dalla scelta della compagnia locale Bahnhof di ricorrere al meme per un post pubblicato su Facebook a inizio aprile finalizzato alla ricerca di candidati per ricoprire le posizioni di lavoro aperte. Secondo l’ente governativo, il messaggio trasmesso è discriminatorio, sia per l’uomo sia per la donna.

Traduciamo brevemente per chi non comprende lo svedese: lui è “Tu”, la ragazza vestita in rosso “Bahnhof” e quella arrabbiata “Il tuo attuale datore di lavoro”. Ad accompagnare l’immagine la descrizione “Stai cercando un nuovo lavoro? Proprio adesso siamo alla ricerca di nuovo personale per le vendite, ingegneri operativi e un brillante Web designer”. Il post ha ricevuto quasi 3.000 reazioni e circa un migliaio di commenti, molti dei quali puntano il dito proprio nei confronti della sua presunta natura sessista.

På jakt efter ett nytt jobb? Just nu letar vi efter säljare, drifttekniker och en skillad webbdesigner. Kolla in vår sida med lediga tjänster här: https://www.bahnhof.se/om/karriar

Pubblicato da Bahnhof su Mercoledì 4 aprile 2018

Secondo Reklamombudsmannen (abbiamo fatto copia-incolla, lo ammettiamo) il meme dipinge la donna al pari di un oggetto mostrando la “reazione di apprezzamento” dell’uomo. È inoltre ritenuto “sessualmente discriminatorio” per quest’ultimo poiché “rafforza lo stereotipo dell’uomo che pensa le donne siano intercambiabili”. Ognuno tragga le proprie conclusioni.

I meme e l’advertising

Non è la prima volta che si fa leva sulla notorietà di un tormentone della grande Rete per catturare l’attenzione del pubblico e veicolare in modo più efficace il proprio messaggio. E nemmeno sarà l’ultima. C’è chi come Bahnhof scandaglia le bacheche dei social alla ricerca di layout preconfezionati da adattare alle proprie esigenze e chi, con uno sforzo creativo in più, dà vita a contenuti originali che fanno della natura virale e del politicamente scorretto il loro punto di forza, diventando meme a loro volta.

La posizione assunta dall’autorità svedese non tiene inoltre in considerazione un altro aspetto della vicenda: l’immagine impiegata è protetta da diritto d’autore e il suo utilizzo dovrebbe avvenire solo previa autorizzazione e acquisizione della licenza necessaria. Si tratta dello scatto intitolato “Disloyal man walking with his girlfriend and looking amazed at another seductive girl” pubblicato su un celebre stock online dal fotografo spagnolo Antonio Guillem. Per completezza d’informazione e per par condicio, segnaliamo anche la versione in cui gli stereotipi vengono ribaltati.

Disloyal woman looking another man and her angry boyfriend looking at her on the street

Fonte: The Local

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti