DJI Mavic 2 Enterprise, un drone modulare

Un drone per i professionisti e per i soccorsi nelle situazioni di emergenza: DJI ha presentato il nuovo quadcopter Mavic 2 Enterprise.

Quattro rotori, fino a 31 minuti di autonomia per il volo con una sola ricarica della batteria e velocità che può superare i 72 Km/h a pieno regime: il nuovo DJI Mavic 2 Enterprise, come già suggerisce il nome, è un drone indirizzato principalmente all’ambito professionale, che vede nella modularità del suo design la caratteristica di punta e più interessante.

DJI Mavic 2 Enterprise

L’unità più essere dotata di accessori utili per gli interventi in diversi scenari: i primi mostrati dal produttore sono pensati per le situazioni di emergenza, come nel caso di una torcia per far luce negli ambienti bui o un altoparlante utile per diffondere messaggi audio, così come un segnale luminoso che rende il drone visibile a una distanza massima pari a 4,8 Km. A questo si aggiungono una fotocamera da 12 megapixel con zoom ottico 2x, digitale 3x e registrazione video in formato 4K a 30 fps, senza dimenticare una memoria interna da 24 GB per lo storage protetta da sistemi avanzati di sicurezza e la tecnologia Advanced Pilot Assistance System che si occupa di identificare ed evitare in modo del tutto automatico gli ostacoli durante il volo. Il design è invece piuttosto simile a quello della serie Mavic 2 destinata all’utenza consumer.

È del tutto probabile che più avanti DJI arrivi a proporre ulteriori moduli per ampliare le potenzialità del Mavic 2 Enterprise: non fatichiamo a immaginare sensori per l’ispezione degli impianti industriali oppure per il monitoraggio dall’alto di un’area predeterminata, così da condurre operazioni di sorveglianza in modo rapido ed efficiente. Al prezzo di 2.000 dollari fissato per l’unità base va ovviamente aggiunto quello per l’acquisto degli accessori extra.

DJI Mavic 2 Enterprise

Il controllo è affidato al sistema OcuSync 2.0 che trasmette i dati su più frequenze, supportando lo streaming video in tempo reale alla risoluzione 1080p e coprendo una distanza massima di 8 Km. Una volta terminato il proprio compito, Mavic 2 Enterprise può essere trasportato comodamente con un ingombro minimo, grazie al suo design pensato per ripiegare le braccia che sostengono le eliche verso l’interno, come si può vedere dall’immagine seguente. Il peso complessivo del drone si attesta a 905 grammi.

DJI Mavic 2 Enterprise

Il mondo dei droni evolve, quindi: a livello enterprise si è ormai raggiunta una completezza di specifiche difficilmente pensabile fino a pochi anni fa, quando i droni erano perlopiù pensati in ambito consumer mentre oggi trovano ormai applicazione in una molteplicità di casi e contesti differenti.

Fonte: DJI

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti