Domini, i .com e i .net costeranno di più

Piccolo aumento quello deciso da VeriSign per due delle più popolari estensioni disponibili in rete, che rimangono comunque molto più accessibili di altre

Milano – Era nell’aria da qualche tempo ed ora VeriSign , la multinazionale statunitense che controlla le registrazioni dei domini.com e.net, ha deciso di aumentare le tariffe di registrazione .

In linea con una pratica poco seguita al di qua dell’Atlantico, il rialzo viene annunciato con molti mesi di preavviso: sarà operativo solo dal prossimo 15 ottobre . Da quel momento in poi, infatti, registrare per un anno un dominio.com costerà 6,42 dollari contro i 6 attuali e un.net passerà dai 3.50 dollari di oggi a 3.85.

Com’è comprensibile, VeriSign sottolinea come questo aumento sia il primo dal 1999 , ovvero da quando ICANN introdusse delle soglie tariffarie per le registrazioni di domini.

L’innalzamento delle tariffe di base viene giustificato anche con lo smisurato aumento nel numero di servizi Internet in tutto il Mondo. Se nel 2000 sui server DNS gestiti da VeriSign si registravano un miliardo di query al giorno, oggi questo dato è aumentato di 30 volte, impegnando molto di più le infrastrutture dedicate.

“Il volume del traffico – si legge in una nota diffusa dalla società – continua ad aumentare assieme alla crescente richiesta di servizi più orientati alle esigenze degli utenti, alla diffusione di dispositivi wireless connessi alla rete e alla proliferazione di tecnologie e servizi basati sul servizio DNS”.

Su tutto questo si innesca la questione sicurezza , particolarmente delicata proprio per i ripetuti assalti ai server di instradamento del traffico. A detta di VeriSign, gli attacchi dal 2000 ad oggi sono cresciuti del 700 per cento e da qui al 2008 ci si attende un ulteriore incremento del 50 per cento. L’azienda sottolinea come contro questo genere di minacce abbia dato vita al Progetto Titan , pensato per espandere, da qui al 2010, di 10 volte l’infrastruttura internet dell’azienda.

Il progetto, spiega VeriSign, consentirà da qui a tre anni di aumentare la capacità giornaliera di query DNS da 400 miliardi al giorno ad oltre 4 mila miliardi “e incrementerà la larghezza di banda aggregata della rete dei propri centri nel mondo da oltre 20 Gigabit al secondo (Gbps) a più di 200 Gbps. VeriSign estenderà inoltre, entro il 2010, il numero di Regional Internet Resolution Site a oltre 100 sedi nel mondo”.

Va detto che, nonostante l’aumento, i domini.com e.net si confermano tra le estensioni più economiche in circolazione . Molti altri domini, in particolare quelli nazionali come i.it o quelli “specializzati” come i.museum sono offerti in registrazione con tariffe di varie misure superiori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • a.didomizio scrive:
    Eccomi!
    Cari ragazzi,mi spiace che questa mia imprecisione abbia scatenato un putiferio. Ammetto candidamente il mio errore e chiedo venia per danni a cose e persone che la questione possa aver causato.Ciò premesso vorrei ribadire che il supporto al formato oggetto del contendere, non totale ma limitato dalla scarsa potenza hardware di AppleTV a un bitrate di 5mbps (equivalente, secondo anandtech a 1280 x 720 a 24 fps o 960 x 540 a 30 fps, http://www.anandtech.com/mac/showdoc.aspx?i=2952&p=7), condiziona la fruibilità dell'apparecchio, rendendo necessarie operazioni di ricodifica che su macchine anche molto recenti può richiedere molto tempo: secondo lo stesso articolo citato la conversione in formato m4v per AppleTV di un Xvid da 702 mega (ris. 640 x 352) su un mac pro quad core da 3ghz richiede circa 55 minuti. Per chi usasse un "giurassico" imac G5 andare a piedi in videoteca, tornare, vedere il film e mangiare uno spuntino risparmierebbe mezz'ora almeno di imprecazioni.Detto questo, che nulla toglie alla mia imprecisione, mi dispiace che nei commenti non si sia quasi mai colto quello che voleva essere il punto centrale della trattazione: la cessazione della politica di "neutralità rispetto ai contenuti" iniziata con iPod a favore di un formato che, pur tecnicamente aperto, non ha lontanamente la diffusione di DIVX e XVID (che qualcuno usa anche per comprimere filmati domestici, con risultati in termini di tempo non altrettanto soporiferi, aggiungo).In quest'ottica mi viene da pensare che la mia imprecisione sia stata presa a pretesto per evitare argomenti meno malleabili ma questa mia, come tanti fra i vostri garbati e gioviali commenti, è solo un'opinione.Fiammeggianti saluti,Alessio Di Domizio ;)
    • MeX scrive:
      Re: Eccomi!
      - Scritto da: a.didomizio
      Cari ragazzi,
      mi spiace che questa mia imprecisione abbia
      scatenato un putiferio. Ammetto candidamente il
      mio errore e chiedo venia per danni a cose e
      persone che la questione possa aver
      causato.non hai creato nessun danno se non alla tua credibilità
      Ciò premesso vorrei ribadire che il supporto al
      formato oggetto del contendere, non totale ma
      limitato dalla scarsa potenza hardware di AppleTV
      a un bitrate di 5mbps (equivalente, secondo
      anandtech a 1280 x 720 a 24 fps o 960 x 540 a 30
      fps,
      http://www.anandtech.com/mac/showdoc.aspx?i=2952&p
      ok... quindi ora hai trovato qualcos'altro di negativo da dire al riguardo... cosa centra questo con la riproduzione di DIVX?
      Detto questo, che nulla toglie alla mia
      imprecisione, mi dispiace che nei commenti non si
      sia quasi mai colto quello che voleva essere il
      punto centrale della trattazione: la cessazione
      della politica di "neutralità rispetto ai
      contenuti" iniziata con iPod a favore di un
      formato che, pur tecnicamente aperto, non ha
      lontanamente la diffusione di DIVX e XVID (che
      qualcuno usa anche per comprimere filmati
      domestici, con risultati in termini di tempo non
      altrettanto soporiferi,
      aggiungo).certo... avrebbero dovuto pagare le royalty per codec prodotti non da Apple... anzichè spingere i loro codecs...
      In quest'ottica mi viene da pensare che la mia
      imprecisione sia stata presa a pretesto per
      evitare argomenti meno malleabili ma questa mia,
      come tanti fra i vostri garbati e gioviali
      commenti, è solo
      un'opinione.è un'opinione sbagliata... la tua imprecisione era talmente grossolana che ha distolto l'attenzione dal resto del "contenuto", anche perchè dopo aver letto tale imprecisione la credibilità del tuo articolo diventa pari a 0
      Fiammeggianti saluti,
      Alessio Di Domizio ;)Saluti anche a te, spero che d'ora in avanti farai più attenzione! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Eccomi!
      - Scritto da: a.didomizio
      Cari ragazzi,
      mi spiace che questa mia imprecisione abbia
      scatenato un putiferio. Ammetto candidamente il
      mio errore e chiedo venia per danni a cose e
      persone che la questione possa aver causato."Chi è causa del suo mal..." onestamente qui non vedo alcun putiferio: vedo solo diversi messaggi che contestano questa tua imprecisione. Ci sono molti altri casi in cui si scatena davvero il putiferio, con centinaia di messaggi pro e contro Apple
      Ciò premesso vorrei ribadire che il supporto al
      formato oggetto del contendere, non totale ma
      limitato dalla scarsa potenza hardware di AppleTV
      a un bitrate di 5mbps (equivalente, secondo
      anandtech a 1280 x 720 a 24 fps o 960 x 540 a 30
      fps,
      http://www.anandtech.com/mac/showdoc.aspx?i=2952&pQuindi? Questa tua precisazione post-contestazione("ribadire" ???) non ha nulla a che vedere con l'inesattezza che ti è stata contestata. In ogni caso, quante televisioni full-HD credi che si vendano? 720p è un formato più che sufficiente...
      Detto questo, che nulla toglie alla mia
      imprecisione, mi dispiace che nei commenti non si
      sia quasi mai colto quello che voleva essere il
      punto centrale della trattazione: la cessazione
      della politica di "neutralità rispetto ai
      contenuti" iniziata con iPod a favore di un
      formato che, pur tecnicamente aperto, non ha
      lontanamente la diffusione di DIVX e XVID (che
      qualcuno usa anche per comprimere filmati
      domestici, con risultati in termini di tempo non
      altrettanto soporiferi, aggiungo).il "punto centrale della trattazione" è stato oscurato da questa grossolana imprecisione, che nonostante tu ti ostini a chiamare imprecisione (dandole poca importanza), cambia completamente le tre carte in tavola.Evito di commentare i discorsi sui tempi "soporiferi": a meno che tu non abbia una collezione di film in divX (mi permetto di aggiungere "di dubbia provenienza") non vedo dove stia il problema: se ho un film in divX, faccio partire la transcodifica e me ne vado a pranzare, a cenare, a dormire... se ho un filmato non compresso, invece di comprimerlo in divX, lo comprimo da subito in H264
      In quest'ottica mi viene da pensare che la mia
      imprecisione sia stata presa a pretesto per
      evitare argomenti meno malleabili ma questa mia,
      come tanti fra i vostri garbati e gioviali
      commenti, è solo un'opinione.la mia opinione è che la tua opinione è errata... ma anche questa è solo un'opinione (amiga)(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Eccomi!
      - Scritto da: a.didomizio
      Cari ragazzi,
      mi spiace che questa mia imprecisione abbia
      scatenato un putiferio.a me dispiace che un giornalista d'informatica o presunto tale commetta simili grossolani errori.Nel mio piccolo non mi atteggio a parlare di una cosa se non la capisco a fondo e nel tuo caso sembra che tu non l'abbia capita nemmeno dopo che ti è stato spiegato l'errore commesso.Come diceva il mitico Albertone "quando se scherza bisogna essè seri!" e a quando si parla sul serio ancora di più!Ciao(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Eccomi!
      - Scritto da: a.didomizio
      Cari ragazzi,
      mi spiace che questa mia imprecisione abbia
      scatenato un putiferio.Se con "putiferio" intendi i messaggi di gente confusa dalle tue affermazioni (non veritiere) e quelli che cercano di far capire che quelle affermazioni non sono corrette...
      Ammetto candidamente il
      mio errore e chiedo venia per danni a cose e
      persone che la questione possa aver
      causato.Questa frase ironica potevi anche risparmiartela... l'unico danno è alla tua immagine...
      Ciò premesso vorrei ribadire che il supporto al
      formato oggetto del contendere, non totale ma
      limitato dalla scarsa potenza hardware di AppleTV
      a un bitrate di 5mbps (equivalente, secondo
      anandtech a 1280 x 720 a 24 fps o 960 x 540 a 30
      fps)Ma che bravo... finalmente sei andato ad informarti... peccato che al di là dei limiti di AppleTV (limiti che stai cercando di "sfruttare" per sminuire il tuo errore), il problema stava nelle tue affermazioni riguardo il fatto che AppleTV si potesse utilizzare solo con materiale acqusitato su iTunes: la differenza non è da poco...
      Detto questo, che nulla toglie alla mia
      imprecisione,[e che potevi anche risparmiarti]
      mi dispiace che nei commenti non si
      sia quasi mai colto quello che voleva essere il
      punto centrale della trattazione:come detto sopra, i (pochi) commenti sono di gente confusa dalle tue affermazioni, e altra gente che cerca di far correggere quelle affermazioni. Con un errore così grossolano, tutto il resto passa necessariamente in secondo piano: che senso ha discutere del perché AppleTV potrebbe avere o non-avere successo, se nemmeno si hanno le idee chiare riguardo i suoi possibili utilizzi? E' palese che se riproducesse solo il materiale acquistato su iTunes sarebbe un flop, non c'è mica bisogno di un articolo per evidenziare questa cosa... ma siccome non è così, la situazione andrebbe analizzata in altro modo. Se bastasse il supporto al divX per rendere vincente un dispositivo di questo tipo, non si capisce perché mai non ci siano già altri dispositivi "di successo" (visto che di dispositivi che leggono divX ce ne sono già un sacco)
      la cessazione
      della politica di "neutralità rispetto ai
      contenuti" iniziata con iPod a favore di un
      formato che, pur tecnicamente aperto, non ha
      lontanamente la diffusione di DIVX e XVID (che
      qualcuno usa anche per comprimere filmati
      domestici, con risultati in termini di tempo non
      altrettanto soporiferi, aggiungo).E fai male ad aggiungere, perché commetti un altro errore: il "tempo soporifero" al quale ti riferisci nella tua "Rettifica", riguarda la ricodifica da divX a H264, che è ben diverso dal tempo necessario per comprimere un "filmato domestico" da DV a H264, esempio di cui stai parlando adesso. Se vuoi essere tu neutrale (invece di preoccuparti della "neutralità rispetto ai contenuti" di AppleTV) dovresti paragonare i tempi di compressione da filmato originale a divX e da filmato originale a H264, magari andando a guardare anche il risultato ottenuto, visto che l'H264 dà risultati nettamente migliori.Tutto questo senza considerare che personalmente i "filmati domestici" li metto su DVD, non li comprimo certo in divX, e se anche li dovessi comprimere li comprimerei direttamente in H264, dal filmato originale, non certo in divX per poi ricodificarli...Ovviamente i "filmati domestici" hanno formato PAL e non certo HD (salvo casi rarissimi), quindi bel al disotto dei limiti di cui parlavi sopra. Piuttosto potevi cogliere l'occasione per sottolineare un altro difetto di AppleTV, ovvero la mancanza di un lettore DVD, ma sei fissato coi divX...
      In quest'ottica mi viene da pensare che la mia
      imprecisione sia stata presa a pretesto per
      evitare argomenti meno malleabili ma questa mia,
      come tanti fra i vostri garbati e gioviali
      commenti, è solo un'opinione.E con questa (che potevi ancora risparmiarti, a meno che il tuo intento non si quello di provocare volutamente, ma anche inutilmente) hai commesso il tuo terzo errore... peccato...bye
  • alexjenn scrive:
    Caro Di Domizio
    ti sei per caso informato su Topolino?Non credo, poiché Topolino è più serio di ciò che scrivi.Informati meglio prima di fare giornalismo.
  • Anonimo scrive:
    Chissà come mai...
    Il solito simpaticone che accusa di "parzialità" certi articoli che parlano di Apple, chissà come mai non si fa sentire ora che c'è uno svarione in senso contrario[*]... forse è lui ad essere parziale? Bah...[*] lo svarione, per chi non l'avesse capito, è che non è affatto vero che Apple TV legge solo ciò che è stato comprato da iTunes... Apple TV (oltre a musica e foto) legge tutti i filmati in formato MPEG-4 e H.264, compresi (ma non solo) quelli venduti su iTunes.
    • Anonimo scrive:
      Contenuti per Apple TV
      - Scritto da:
      Il solito simpaticone che accusa di "parzialità"
      certi articoli che parlano di Apple, chissà come
      mai non si fa sentire ora che c'è uno svarione in
      senso contrario[*]... forse è lui ad essere
      parziale?


      Bah...

      [*] lo svarione, per chi non l'avesse capito, è
      che non è affatto vero che Apple TV legge solo
      ciò che è stato comprato da iTunes... Apple TV
      (oltre a musica e foto) legge tutti i filmati in
      formato MPEG-4 e H.264, compresi (ma non solo)
      quelli venduti su
      iTunes.quoto si trovano già contenuti per Apple TV online, molti podcast e addirittura qualcuno in HD!(apple)(linux)
  • Anonimo scrive:
    PI IMPARA A LEGGERE
    apple tv legge tutti tutti i8 filmati in mp4...sia quelli don drm che senza!informatevi una volta tanto!
  • Anonimo scrive:
    Caro Alessio (X REDAZIONE)
    Mi sorprende che una redazione solitamente molto attenta, pubblichi certe falsità senza nemmeno verificare... Quando Di Domizio scrive: "...il set top box di Apple infatti, riproduce esclusivamente i video acquistati su iTunes (in formato m4v, il wrapper Quicktime di H264). Niente Divx, niente Xvid..." è evidente che non solo non ha la minima idea di come funzioni il nuovo gingillo di Apple, ma probabilmente conosce i formati di compressione che cita, e i loro utilizzi.Apple-TV riproduce nativamente MPG4 e H264: questo significa che è possibile visualizzare *QUALSIASI* video in questo formato, e *NON* solo quelli comprati su iTunes: senza improvvisarsi geni del software è possibile rippare DVD, registrare i propri video (da iMovie), o convertire i filmati di qualsiasi natura in uno questi due formati (operazione che si fa normalmente anche per portare contenuti video sugli iPod).Lasciamo poi perdere il fatto che aggiungere codec di lettura per DivX o altro, è un'operazione che si può fare senza grossi problemi, e che potrebbe fare anche Apple in un prossimo upgrade del software; lasciamo anche perdere il fatto che Apple-TV serve anche per musica e foto.Ora, non so se volete lo volete "correggere" come fate spesso, ma se il senso di questo articolo è basato su presunti limiti di Apple-TV, e questi limiti in realtà non esistono (o comunque non esistono nei termini citati), forse tutto l'articolo perde di significato...Se poi vogliamo discutere del fatto che Apple abbia sbagliato a non includere da subito il supporto a DivX, e di cosa potrebbe significare questo, facciamolo, ma non disinformiamo i lettori dicendo che Apple-TV legge solo i video comprati su iTunes perché NON E' VERO!!!
  • MeX scrive:
    PI... cambia giornalisti...
    "il set top box di Apple infatti, riproduce esclusivamente i video acquistati su iTunes"ma che RAZZATA colossale! Ê possibile leggere QUALSIASI fonte video che è possibile riprodurre in iTunes (ed esistono un sacco ti tool per la conversione dei video per iTunes) inoltre con hack ormai STRANOTI è possibile playare anche DIVX (ma gli hack sono un altro discorso)affermare che l'apple TV riproduce solo contenuto acquistato su iTunes è una panzana colossale!VERGOGNA!
    • Anonimo scrive:
      Re: PI... cambia giornalisti...

      "il set top box di Apple infatti, riproduce
      esclusivamente i video acquistati su
      iTunes"Te la traduco scimmietta: come venduto da apple riproduce esclusimente...Quale parte non ti è chiara? :D
      • MeX scrive:
        Re: PI... cambia giornalisti...
        ho scritto che gli hack non contano... e come viene venduta dalla Apple la Apple TV RIPRODUCE IL OCNTENUTO RIPRODUCIBILE IN iTunes!non ESCLUSIVAMENTE quello acquistato!Ma non spreco altri fonts innocenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: PI... cambia giornalisti...
        - Scritto da:

        "il set top box di Apple infatti, riproduce

        esclusivamente i video acquistati su

        iTunes"

        Te la traduco scimmietta: come venduto da
        apple riproduce esclusimente...Te lo spigo come se tu avessi 12 anni: per come la vende Apple riproduce *QUALSIASI* MPG4 e H264, non solo quelli venduti su iTunes. Chiaro?
        • Capricorno74 scrive:
          Re: PI... cambia giornalisti...
          State forse dicendo che questo attrezzo riproduce ufficialmente solo file proprietari,ma con accortezze e software (piu' o meno legali) invece si puo' vedere di tutto
          • MeX scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            No, stiamo dicendo che questo prodotto riproduce in streaming WiFi, o tramite sincronizzazione con copia sul suo HD (che avviene sempre tramite WiFi) io contenuto Audio, Video o fotografico dei formati supportati in iTunes.Nella fattispecie dei video qualsiasi contenuto convertito nel formato video iTunes è leggibile sull'Apple TV, dal DVD blockbuster... al filmino del matrimonio, e non come erronemanete scritto nell'articolo "esclusivamente i video ACQUISTATI su iTunes"Chiaro?
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...

            Nella fattispecie dei video qualsiasi contenuto
            convertito nel formato video iTunes è leggibile
            sull'Apple TV, dal DVD blockbuster... al filmino
            del matrimonio, e non come erronemanete scritto
            nell'articolo "esclusivamente i video ACQUISTATI
            su
            iTunes"

            Chiaro?Ma quanto ti paga giobbs? :D
          • MeX scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...

            Ma quanto ti paga giobbs? :D nulla... è solo che mi da fastidio leggere imprecisioni così grossolane qui su PI... e ultimamente ne sono state fatte diverse...Jobs purtroppo non mi paga economicamente... ma devo dire che quando usa windows provo un senimento di odio verso Bill Gates... quando uso il MAC non provo nessun odio verso Steve Jobs è già qualcosa no?In più siamo in tanti a pensarla così :)Se cerchi "odio windows" nei gruppi di google trovi circa: 14.800 postshttp://groups.google.it/groups/search?hl=it&ie=UTF-8&oe=UTF-8&q=odio+windows&qt_s=Cerca+nei+gruppiSe cerchi "odio mac" ne trovi a mala pena: 5.360http://groups.google.it/groups/search?hl=it&ie=UTF-8&oe=UTF-8&q=odio+mac&qt_s=Ricerca:)
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            - Scritto da: MeX
            Se cerchi "odio mac" ne trovi a mala pena: 5.360Che in rapporto alla qota di mercato del mac fa circa 6 volte quelli che scrivono "odio windows" 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            - Scritto da:

            - Scritto da: MeX


            Se cerchi "odio mac" ne trovi a mala pena: 5.360

            Che in rapporto alla qota di mercato del mac fa
            circa 6 volte quelli che scrivono "odio
            windows"
            8)ma li ha letti almeno i primi dieci link di quelli che odiano il Mac? (rotfl)(rotfl)Sono schezi, magari odiamo M$ e parlano del Mac, oppure nessun commento serio di ODIO verso il Mac, solo i post su Windows fanno sul serio!!(apple)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            - Scritto da:
            oppure nessun commento serio di ODIO verso il
            Mac, solo i post su Windows fanno sul
            serio!!

            (apple)(linux)non lo metto in dubbio, ma l'argomentazione era fallace. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            - Scritto da: Capricorno74
            State forse dicendo che questo attrezzo riproduce
            ufficialmente solo file
            proprietari,
            ma con accortezze e software (piu' o meno legali)
            invece si puo' vedere di
            tuttoE' ESATTAMENTE il contrario: così com'è riproduce un formato APERTO, MPEG4 e H.264 sono standard open, mentre la gente si dimentica che Divx, invece, è uno standard proprietario che Apple TV, come Xbox360 e PS3 del resto, NON riproduce ANCHE per non dover pagare nessuna royalty.
          • Anonimo scrive:
            Re: PI... cambia giornalisti...
            - Scritto da: Capricorno74
            State forse dicendo che questo attrezzo riproduce
            ufficialmente solo file proprietari,se secondo te MPEG4 e H.264 sono dei formati proprietari, forse dovresti informarti un'attimino meglio...
  • RX-78-2 scrive:
    Wrapper
    So che rischio di passare per il precisetti, ma in campo Audio/Video digitale il "wrapper" non esiste.M4V è un "container", cioè un formato di interlacciamento di flussi audio/video/sottotitoli etc.M4V può contenere non solo flussi video h264, ma anche mpeg-4 e molti altri.M4V è equivalente a MP4
    • gordo scrive:
      Re: Wrapper
      - Scritto da: RX-78-2
      So che rischio di passare per il precisetti, ma
      in campo Audio/Video digitale il "wrapper" non
      esiste.
      M4V è un "container", cioè un formato di
      interlacciamento di flussi
      audio/video/sottotitoli
      etc.
      M4V può contenere non solo flussi video h264, ma
      anche mpeg-4 e molti
      altri.
      M4V è equivalente a MP4ci sono anche altri errori...
    • Capricorno74 scrive:
      Re: Wrapper
      Mi piace la tua pignoleriaperche' grazie a te e a quelli come te imparo sempre cose nuove ^_^
  • Anonimo scrive:
    Io, tu & AppleTV
    Nel 2001, mi affrettai a comprare un iPod che, se paragonato al mio ultimo iPod nano nero, sembra un oggetto da preistoria. Però é stato bellissimo lasciarsi trasportare dall'entusiasmo di Steve Jobs e credere, contro tutto e tutti, non solo nel lancio di un nuovo prodotto di elettronica ma anche nel vero rilancio della Apple...Premesso questo, non comprerò al momento AppleTv per tre motivi che la differenziano essenzialmente dall'iPod: prima di tutto, per la attuale capienza del disco, 40 Gb, verosimilmente una presa in giro per un prodotto che può sincronizzarsi ai files di cinque computers (Mac o PC), comprese le library di musica, video e foto (solo di foto ho 18gb di roba...) Quando uscì il primo iPod, 5Gb erano ancora un notevole quantitativo di spazio e poi servivano solo per la musica...Secondo, mi irrita molto che io non possa acquistare film o tvshows dall'Itunes music stores, però loro mi vendono Apple Tv in Italia come se nulla fosse. Quindi che c***o dovrei vederci secondo loro?E' vero che se voglio posso vederci un po' tutto ma, fondamentalmente, amo il modo in cui i prodotti Apple, software e hardware, si integrano perfettamente tra di loro e non mi va di mettermi a smanettare più di tanto...Terzo, come per l'iPhone, mi sono oramai rassegnato all'idea che il meglio deve ancora venire e la seconda release del prodotto sarà sicuramente più convincente. In ogni modo, converrà a tutti aspettare l'uscita di Leopard e verificare una serie di rumors che attraversano in questi giorni la rete. Se sono veri, infatti, tutto potrebbe diventare assolutamente obsoleto nel giro di un giorno...Ne riparliamo l'11 giugno quindi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io, tu & AppleTV
      potresti esplicitare questi rumors che girano in rete? mi hai incuriosito... :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Io, tu & AppleTV
        ti rigiro solo le ultime: ci sono due team che lavorano su QT, uno che lavora su un nuovo codec superpotenziato per elevare ulteriormente le prestazione dell'h264 (ottime fino a soli 6 mesi fa ma insufficenti per un televisore hd); il secondo team starebbe lavorando invece su un'ulteriore integrazione con core animation e una nuova GUI. Le innovazioni sarebbero così importanti che forse saranno introdotte dopo il lancio di Leopard del quale, peraltro, si sa per certo che la Apple tiene nascoste molte nuove funzionalità per evitare di "ispirare" troppo presto i concorrenti...
    • alexjenn scrive:
      Re: Io, tu & AppleTV
      - Scritto da:
      prima di tutto, per la attuale capienza del
      disco, 40 Gb, verosimilmente una presa in giro
      per un prodotto che può sincronizzarsi ai files
      di cinque computers (Mac o PC), comprese le
      library di musica, video e foto (solo di foto ho
      18gb di roba...) Quando uscì il primo iPod, 5Gb
      erano ancora un notevole quantitativo di spazio e
      poi servivano solo per la
      musica...Sentito parlare di stream su Wi-Fi?

      Secondo, mi irrita molto che io non possa
      acquistare film o tvshows dall'Itunes music
      stores, però loro mi vendono Apple Tv in Italia
      come se nulla fosse. Quindi che c***o dovrei
      vederci secondo
      loro?Anche video tuoi, o rippati da DVD... fa' tu. Sui DiVX mi pare strano che AppleTV non li legga: lo fa anche Front Row...
      E' vero che se voglio posso vederci un po' tutto
      ma, fondamentalmente, amo il modo in cui i
      prodotti Apple, software e hardware, si integrano
      perfettamente tra di loro e non mi va di mettermi
      a smanettare più di
      tanto...

      Terzo, come per l'iPhone, mi sono oramai
      rassegnato all'idea che il meglio deve ancora
      venire e la seconda release del prodotto sarà
      sicuramente più convincente.

      In ogni modo, converrà a tutti aspettare l'uscita
      di Leopard e verificare una serie di rumors che
      attraversano in questi giorni la rete. Se sono
      veri, infatti, tutto potrebbe diventare
      assolutamente obsoleto nel giro di un
      giorno...
      Ne riparliamo l'11 giugno quindi...D'accordo su tutta la linea
      • Anonimo scrive:
        Re: Io, tu & AppleTV
        - Scritto da: alexjenn
        DiVX mi pare strano che AppleTV non li legga: lo
        fa anche Front
        Row...Errato. Front Row non legge NULLA. E' solo una GUI sopra a Quicktime. Quicktime, di default, non legge i Divx, è necessario installare prima i codec Divx e XVid per Quicktime e DOPO, finalmente, si vedranno anche i Divx/Xvid in Quicktime e quindi, conseguentemente, anche in Front Row. L'unico player che riproduce i Divx senza i codec è VLC.
  • Anonimo scrive:
    l'apple tv non legge i divx?
    non lo sapevo!!! non l'avrei comprato comunque però sono curioso di vedere quanti lo compreranno così poi mentalmente mi farò alcune statistiche...
    • architect scrive:
      Re: l'apple tv non legge i divx?
      Non legge i DivX (ed è sorprendente, dato che QuickTime lo fa benissimo, previa download del codec apposito), ma già esiste in Rete il modo di farglieli leggere... A forza :p
    • Anonimo scrive:
      Re: l'apple tv non legge i divx?
      - Scritto da:
      non lo sapevo!!! non l'avrei comprato comunque
      però sono curioso di vedere quanti lo compreranno
      così poi mentalmente mi farò alcunewww.google.ite vedi che pure appletv può leggere i divx.Tu pensa che si può addirittura installare os x in quel gioiellino...
      • Anonimo scrive:
        Re: l'apple tv non legge i divx?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non lo sapevo!!! non l'avrei comprato comunque

        però sono curioso di vedere quanti lo
        compreranno

        così poi mentalmente mi farò alcune
        www.google.it

        e vedi che pure appletv può leggere i divx.
        Tu pensa che si può addirittura installare os x
        in quel
        gioiellino...e cosi' non solo diventa un computer a tutti gli effetti ma pure dotato di interfaccia HDMI come la ps3
Chiudi i commenti