Dotcom, il futuro cinguettato

Il servizio che tutti stanno aspettando si manifesterà entro l'anno. E anche Megabox farà la propria comparsa. Le Megapromesse del fondatore di Megaupload

Roma – “Più grosso. Migliore, Più veloce. Inarrestabile e sicuro al 100 per cento”. Una descrizione che esce dal becco di Kim Dotcom, fondatore di Megaupload, una descrizione sospesa fra i tweet: nessun dettaglio relativo al servizio che sarà caratterizzato da queste qualità, ma c’è da aspettarne l’avvento entro la fine dell’anno.

In attesa di conoscere il proprio destino , il fondatore di Megaupload nutre speculazioni e inferenze. Alla promessa formulata da Dotcom a mezzo Twitter segue una prima ondata di copertura mediatica: The Next Web riprende il cinguettio e fa riferimento a Megabox , un progetto musicale senza la mediazione delle etichette di cui Dotcom ha offerto in passato tonitruanti anticipazioni .

Ma non di solo Megabox si tratterebbe. Il boss di Megaupload ha rilanciato l’articolo di The Next Web sempre a mezzo Twitter, aggiungendo un ammiccante dettaglio: “Sì, anche Megabox arriverà quest’anno;-)”.

Quali che siano i suoi piani, il fondatore del mega-impero è certo del successo: il servizio in arrivo è “quello che tutti stanno aspettando”. (G.B.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vi chiedo scrive:
    stupendo
    ma avrà WIN 8 ? perchè il metrostyle sbaraglierà tutti, sopratutto i commentatori 2.0 messi da parte finalmente dalle aziende con le app, i 20enni invasati che scrivono come se avessero fatto loro il mondo, buuuu Finalmente si tonerà nella vita reale con le app, ognuno fa i c suoi, va al mare, conosce gente vera
  • ruppolo scrive:
    x86 più richiesto?
    Dopo 12 anni di flop dei tablet x86 con Windows, vorrei capire il senso della frase "l'ecosistema x86 più affidabile e richiesto dai suoi clienti."Secondo me i produttori di PC sono allo sbando e alla mercé di Microsoft.
    • Rover scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      Esempio: gli unici tablet rugged sono Windows e non certo mela bacata.
      • MacGeek scrive:
        Re: x86 più richiesto?
        E quanti ne vendono?
      • tucumcari scrive:
        Re: x86 più richiesto?
        - Scritto da: Rover
        Esempio: gli unici tablet rugged sono Windows e
        non certo mela
        bacata.Ah... davvero?e questi?http://www.panasonic.com/business/toughpad/us/best-android-rugged-tablet-overview.asptoh! c'è una versione di winzozz che si chiama "Android 4.0 (Ice Cream Sandwich)"????Ma dovevi dircelo subito!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • rover scrive:
          Re: x86 più richiesto?
          Chi ha speso molto in sw legacy attende quelli con windows. Sai le aziende non inseguono l'ultima novità se non c'è un reale vantaggio costi/benefici
          • tucumcari scrive:
            Re: x86 più richiesto?
            - Scritto da: rover
            Chi ha speso molto in sw legacy attende quelli
            con windows. Sai le aziende non inseguono
            l'ultima novità se non c'è un reale vantaggio
            costi/beneficiAttende? davvero?Prima erano gli unici e ora la gente attende?Ma cosa ti vende il tuo pusher?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Nome e cognome scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      - Scritto da: ruppolo
      Dopo 12 anni di flop dei tablet x86 con Windows,
      vorrei capire il senso della frase "l'ecosistema
      x86 più affidabile e richiesto dai suoi
      clienti."

      Secondo me i produttori di PC sono allo sbando e
      alla mercé di
      Microsoft.HP ha completamente ragione, il suo target sono i clienti business e ora l'argomento caldo è la sostituzione dei PDA o dei laptop della forza vendite con tablet. Tutti quelli che fino ad ora l'hanno fatto scegliendo iPad si sono schiantati con le restrizioni del sistema e le difficoltà di integrazione con la rete aziendale. Windows è la soluzione e visto che il costo del dispositivo in questi casi è secondario meglio prendere un x86; così oltre al software specifico si puó tranquillamente utilizzare software legacy sostituendo completamente la dotazione.
      • ruppolo scrive:
        Re: x86 più richiesto?
        Il software legacy è inutilizzabile, va fatto tutto nuovo.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: x86 più richiesto?
          - Scritto da: ruppolo
          Il software legacy è inutilizzabile, va fatto
          tutto
          nuovo.Pur essendo d'accordo che software fatto ad hoc per le API RT sia preferibile, sun un x86 buona parte del software legacy è utilizzabile (e ancora di più se hai la penna). Inoltre ci sono altri aspetti come controllo, gestione della sicurezza, driver, gestibilità che rendono una macchina Windows 8 x86 preferibile ad un ARM con qualsiasi sistema operativo. In effetti molte società stanno aspettando questo per governare il fenomeno tablet in azienda. Capisco che non ti piaccia...
        • ciao noob scrive:
          Re: x86 più richiesto?
          - Scritto da: ruppolo
          Il software legacy è inutilizzabile, va fatto
          tutto
          nuovo.Bravo hai sintetizzato la ragione di molte scelte apparentemente incomprensibili ad opera di MS Apple Canonical ed altri. Il mercato della produzione software DEVE buttare via roba e ricominciare daccapo con schemi incompatibili ogni tot anni, per succhiare più soldi agli utenti.contenti voi.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: x86 più richiesto?
          Sui tuoi computer, forse.Sui miei va ancora tutto.È una sciocchezza pagare qualcuno per reinventare l'acqua calda, sono soldi buttati e basta.
        • Ma ci facci il piacere... scrive:
          Re: x86 più richiesto?
          Sbagliato.Surface x86 con Windows 8 Pro è gestibile esattamente come Windows7, ci installi quello che vuoi senza passare dal Walled Garden di RT.Quindi anche tutti device basati su x86 godono di questa libertà, decisamente gradita alle aziende Ma capisco che per chi al Sgabbio ci sta da un bel po' questo concetto è di difficile comprensione... :)
    • alvaro scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      ma ancora che parli ruppolo..ma perche'dimostrare sempre che non capisci nulla...lo sappiamo gia'
    • Sgabbio scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      - Scritto da: ruppolo
      Secondo me i produttori di PC sono allo sbando e
      alla mercé di
      Microsoft.In parte e cosi, però gli fa comodo microsoft quando gli faceva vendere HW nuovo per ogni versione poco ottimizzata del software di microsoft.Ma quando si tratta di fare roba nuova, si lamentano di microsoft che gli mette i bastoni tra le ruote...
    • ... scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      - Scritto da: ruppolo
      Dopo 12 anni di flop dei tablet x86 con Windows,
      vorrei capire il senso della frase "l'ecosistema
      x86 più affidabile e richiesto dai suoi
      clienti."

      Secondo me i produttori di PC sono allo sbando e
      alla mercé di
      Microsoft.Magari la frase e' vera, ma detta da uno che e' anni che da il XXXX per Apple, "apple qui", "apple li", "apple la", "se e' apple allora e' ok", etc etc capisci che perde di ogni credibilita'.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: x86 più richiesto?
      Su una cosa ti do ragione: la dipendenza di windows dalla piattaforma x86 è un punto debole.Gli altri sistemi (linux e osx) sono più portabili, da un lato per via dell'architettuta posix, dall'altro perchè incoraggiano l'uso di tool di sviluppo specifici (gcc per linux, xcode per mac): il programmatore linux non si spaventa più di tanto se si passa su un'altra piattaforma: se i suoi programmi sono in gcc, basta procurarsi la versione per la piattaforma nuova, ricompilare e fare i ritocchi necessari; stesso discorso per il programmatore che lavora su mac.Ma su Windows? Ci sono troppi tool di sviluppo indipendenti, alcuni non più supportati, e se il tool di sviluppo non viene portato per la nuova piattaforma significa che bisogna riscrivere tutto.
      pple può "forzare" i programmatori che vogliono sviluppare per OSX ad usare preferenzialmente xcode; Microsoft non può forzare allo stesso modo l'uso di visual studio, perchè, trovandosi in posizione dominante, tale mossa verrebbe considerata un abuso.
      • Ma ci facci il piacere... scrive:
        Re: x86 più richiesto?
        - Scritto da: uno qualsiasi

        pple può "forzare" i programmatori che
        vogliono sviluppare per OSX ad usare
        preferenzialmente xcode; Microsoft non può
        forzare allo stesso modo l'uso di visual studio,
        perchè, trovandosi in posizione dominante, tale
        mossa verrebbe considerata un
        abuso.Questa la devi argomentare meglio, perchè suona così:"Apple, che sta in un mondo posix, ma in pieno monopolio sui suoi device, con cui ci fa 100B$ di fatturato, può forzare per così dire l'uso di xcode.Microsoft, che ha imposto il mondo Windows, di cui quindi ha il monopolio virtuale anche se non produce l'hw x86 e per cui si ferma a soli 60B$ di fatturato, non potrebbbe fare altrettanto perchè sarebbe abuso di posizione dominante..."Malgrado il mondo sia cambiato negli ultimi 10 anniAAPL 100B$

        MSFT 60B$ fatturatoAAPL 607B$

        MSFT 259B$ valore azioni sul mercatovoi due pesi e due misure trovate sempre il modo di cavarle fuori.Signori, MSFT non è più il colosso degli anni '90 e 2000, svegliatevi, se si è mossa per farsi il proprio Surface è perchè anche i produttori di HW stanno valutando la sua dismissione: sarà un proXXXXX lungo, altri 10 o 20 anni, ma se non si danno una mossa saranno fuori dal mercato.15 anni fa hanno perfino firmato accordi di non belligeranza col nemico senza sapere di essersi sparati sui piedi da soli, se sono questi I furbi da temere allora siamo messi bene :)http://www.theverge.com/2012/8/13/3239977/apple-and-microsoft-cross-license-agreement-includes-anti-cloning
  • Bancai scrive:
    Cinesi
    I cinesi invece hanno in arm&android il loro cavallo di battaglia, sarà grazie a loro se si diffonderanno tecnologie alternative?
  • WP8 scrive:
    HP non ha torto
    HP non ha tutti i torti... le versioni x86 è vero che costano di più ma avranno più mercato sopratutto in ambito business. Le versioni ARM le prenderò in considerazione solo quando il framework WinRT sarà almeno paragonabile all'intero framework .NET per ora è troppo "castrato" anche se potranno essere competitive con gli altri inutil-tablet sopratutto se saranno aggressivi nei prezzi.
    • Bancai scrive:
      Re: HP non ha torto
      Dopo il loro fiasco del tablet con webos..
      • Sgabbio scrive:
        Re: HP non ha torto
        - Scritto da: Bancai
        Dopo il loro fiasco del tablet con webos..Certo che se non li mettono nemmeno nel mercato :D
        • Picchiatell o scrive:
          Re: HP non ha torto
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: Bancai

          Dopo il loro fiasco del tablet con webos..
          Certo che se non li mettono nemmeno nel mercato :DIo non sarei certo nemmeno su quelli annunciati..... Che senso ha mettere sul mercato 10 prodotti uguali? Con caratteristiche talmente simili da scaturire delle cause in tribunale...
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            Io intendevo dire: SI parla di flop dei tablet con webOS, ma in realtà HP non ha mai messo in vendita in maniera definitiva prodotti simili.Mi domando il senso di comprarsi palm per poi lasciare tutto inmalora.
          • alvaro scrive:
            Re: HP non ha torto
            ora ti contattato per una consulenza.sembrate tutti gli inventori dell'acqua calda...che propopopea che avete ahahaha
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: alvaro
            ora ti contattato per una consulenza.sembrate
            tutti gli inventori dell'acqua calda...che
            propopopea che avete
            ahahahaottime argomentazioni...
          • Picchiatell o scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Sgabbio
            Io intendevo dire: SI parla di flop dei tablet
            con webOS, ma in realtà HP non ha mai messo in
            vendita in maniera definitiva prodotti
            simili.

            Mi domando il senso di comprarsi palm per poi
            lasciare tutto
            inmalora. Opzione 1: hp si e' resa conto che webos e l'hardware non erano all'altezza della concorrenza o non abbastanza profittevoli e si e fermata ( poco credibile)Opzione 2: hp e stata fermata da tempo da microsoft con la promessa che avevano roba buona ( piu' credibile)Comunquesia han perso tutti mesi se non anni di mercato e relative quote.
          • MacGeek scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Picchiatell o
            - Scritto da: Sgabbio

            Io intendevo dire: SI parla di flop dei tablet

            con webOS, ma in realtà HP non ha mai messo in

            vendita in maniera definitiva prodotti

            simili.



            Mi domando il senso di comprarsi palm per poi

            lasciare tutto

            inmalora.
            Opzione 1: hp si e' resa conto che webos e
            l'hardware non erano all'altezza della
            concorrenza o non abbastanza profittevoli e si e
            fermata ( poco credibile)Quando HP ha finalmente tirato fuori il (plasticoso) clone dell'iPad 1, qualche giorno dopo Apple era pronta a far uscire il molto superiore (e molto più sottile) iPad 2. Praticamente HP è rimasta con il cerino in mano, non ne hanno venduto mezzo dei loro tablet. Almeno fino a quando non li hanno svenduti sottocosto qualche mese dopo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Picchiatell o

            - Scritto da: Sgabbio


            Io intendevo dire: SI parla di flop dei
            tablet


            con webOS, ma in realtà HP non ha mai
            messo
            in


            vendita in maniera definitiva prodotti


            simili.





            Mi domando il senso di comprarsi palm
            per
            poi


            lasciare tutto


            inmalora.

            Opzione 1: hp si e' resa conto che webos e

            l'hardware non erano all'altezza della

            concorrenza o non abbastanza profittevoli e
            si
            e

            fermata ( poco credibile)

            Quando HP ha finalmente tirato fuori il
            (plasticoso) clone dell'iPad 1, qualche giorno
            dopo Apple era pronta a far uscire il molto
            superiore (e molto più sottile) iPad 2.


            Praticamente HP è rimasta con il cerino in mano,
            non ne hanno venduto mezzo dei loro tablet.
            Almeno fino a quando non li hanno svenduti
            sottocosto qualche mese
            dopo.nella tua visione apple evangelista centrica.
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Picchiatell o
            Opzione 1: hp si e' resa conto che webos e
            l'hardware non erano all'altezza della
            concorrenza o non abbastanza profittevoli e si e
            fermata ( poco
            credibile)E la stessa azienda gestita da uno che poi disse che uscire del mercato dei PC, Portatili e Server e far solo cloud... quindi non mi stupirebbe se seguendo la storia del "non abbastanza profittevole", abbiano buttato via dei soldi e ucciso un azienda che nel meno o nel male ha fatto la storia (ma visto come hanno ucciso BeOS quelli di palm...)
            Opzione 2: hp e stata fermata da tempo da
            microsoft con la promessa che avevano roba buona
            ( piu'
            credibile)
            Comunquesia han perso tutti mesi se non anni di
            mercato e relative
            quote.Ricatto microsoft ? Questa sembra essere probabile, basta vedere come taglieggia, i produttori che usano android...
          • MacGeek scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Sgabbio
            E la stessa azienda gestita da uno che poi disse
            che uscire del mercato dei PC, Portatili e Server
            e far solo cloud... Hanno cambiato quel CEO.Non che l'attuale sia migliore. È una markettara di bassa lega. Affonderà HP definitamente, un vero peccato: una volta HP era l'azienda di riferimento dell'industria e faceva bei prodotti.
          • Aleb scrive:
            Re: HP non ha torto

            E la stessa azienda gestita da uno che poi disse
            che uscire del mercato dei PC, Portatili e Server
            e far solo cloud... quindi non mi stupirebbe se
            seguendo la storia del "non abbastanza
            profittevole", abbiano buttato via dei soldi e
            ucciso un azienda che nel meno o nel male ha
            fatto la storia (ma visto come hanno ucciso BeOS
            quelli di
            palm...)Ma tu che ne sai di informatica aziendale?
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: HP non ha torto
      - Scritto da: WP8
      HP non ha tutti i torti... le versioni x86 è vero
      che costano di più ma avranno più mercato
      sopratutto in ambito business. Le versioni ARM le
      prenderò in considerazione solo quando il
      framework WinRT sarà almeno paragonabile
      all'intero framework .NET per ora è troppo
      "castrato" anche se potranno essere competitive
      con gli altri inutil-tablet sopratutto se saranno
      aggressivi nei
      prezzi.HP ha torto marcio invece!
      • WP8 scrive:
        Re: HP non ha torto
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: WP8

        HP non ha tutti i torti... le versioni x86 è
        vero

        che costano di più ma avranno più mercato

        sopratutto in ambito business. Le versioni
        ARM
        le

        prenderò in considerazione solo quando il

        framework WinRT sarà almeno paragonabile

        all'intero framework .NET per ora è troppo

        "castrato" anche se potranno essere
        competitive

        con gli altri inutil-tablet sopratutto se
        saranno

        aggressivi nei

        prezzi.

        HP ha torto marcio invece!hai qualche argomentazione? o tutto qui?
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: HP non ha torto
          - Scritto da: WP8
          - Scritto da: Mela avvelenata

          - Scritto da: WP8


          HP non ha tutti i torti... le versioni x86
          è

          vero


          che costano di più ma avranno più mercato


          sopratutto in ambito business. Le versioni

          ARM

          le


          prenderò in considerazione solo quando il


          framework WinRT sarà almeno paragonabile


          all'intero framework .NET per ora è troppo


          "castrato" anche se potranno essere

          competitive


          con gli altri inutil-tablet sopratutto se

          saranno


          aggressivi nei


          prezzi.



          HP ha torto marcio invece!

          hai qualche argomentazione? o tutto qui?ne ho a bizzeffe, ma perchè buttare perle ai porci?
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: HP non ha torto
          - Scritto da: WP8
          - Scritto da: Mela avvelenata

          - Scritto da: WP8


          HP non ha tutti i torti... le versioni x86
          è

          vero


          che costano di più ma avranno più mercato


          sopratutto in ambito business. Le versioni

          ARM

          le


          prenderò in considerazione solo quando il


          framework WinRT sarà almeno paragonabile


          all'intero framework .NET per ora è troppo


          "castrato" anche se potranno essere

          competitive


          con gli altri inutil-tablet sopratutto se

          saranno


          aggressivi nei


          prezzi.



          HP ha torto marcio invece!

          hai qualche argomentazione? o tutto qui?HP ha torto, perchè ormai i veri soldi si fanno nel mercato consumer, e non in quello business/professionale! Per carità, può anche vendere qualche centinaia di migliaia di tablet con Windows 8 (quando uscirà), ma ho idea che saranno noccioline rispetto ai tablet ARM...tutto qua!
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            windows 8 non è iOS, cioè la stragrande maggioranza di tutto il partco software su win sta sugli x86. Dubito che laversione in ARM avrà sucXXXXX, almeno nel breve periodo, viste poi le restrizioni.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Sgabbio
            windows 8 non è iOS, cioè la stragrande
            maggioranza di tutto il partco software su win
            sta sugli x86. Dubito che laversione in ARM avrà
            sucXXXXX, almeno nel breve periodo, viste poi le
            restrizioni.giusto, due volte:- Windows 8 non è iOS, infatti è più versatile nella sua incarnazione x86 compatibile!- c'è un sacco di software già pronto per Windows!Tuttavia è tutto software non ottimizzato per l'interfaccia touch dei tablet, e questo non è da sottovalutare!Nel frattempo si vocifera che Surface di Microsoft verrà venduto allo strabiliante prezzo di 199 dollari! Fosse vero, ma dubito, questo di colpo potrebbe cambiare le carte in tavola nell'ambito dei tablet arm!
          • Bancai scrive:
            Re: HP non ha torto
            Mi sa che era una battuta...
          • bancai scrive:
            Re: HP non ha torto
            http://liliputing.com/2012/08/could-the-microsoft-surface-windows-rt-tablet-launch-for-199.html
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Mela avvelenata

            giusto, due volte:
            - Windows 8 non è iOS, infatti è più versatile
            nella sua incarnazione x86
            compatibile!
            - c'è un sacco di software già pronto per Windows!Cosi versatile che le librerie RT hanno restrizioni che non ti fanno usare un browser diverdo da IE....
            Tuttavia è tutto software non ottimizzato per
            l'interfaccia touch dei tablet, e questo non è da
            sottovalutare!A dire il vero, non c'è ancora una massa critica di software per arm, su windows, viste poi le restrizioni di RT, volute da microsoft, forse non potrebbe avere quel suXXXXX sperato.
            Nel frattempo si vocifera che Surface di
            Microsoft verrà venduto allo strabiliante prezzo
            di 199 dollari! Fosse vero, ma dubito, questo di
            colpo potrebbe cambiare le carte in tavola
            nell'ambito dei tablet
            arm!Dubito fortemente, che possa accadere, microsoft ha una fama, che fa diffidare da ogni acquisto.
          • tucumcari scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Sgabbio
            Dubito che laversione in ARM avrà
            sucXXXXX, almeno nel breve periodo, viste poi le
            restrizioni.Tutti ne dubitano infatti! Non c'è alcun motivo reale (razionalmente sostenibile) per cui dovrebbe averlo!Mentre ce ne sono molti (posto già occupato da IOS Android ad esempio, mercato già maturo e completo anche dal punto di vista prezzi... da 150 euro o anche meno fino a oltre 700 ad esempio...) per sostenere il contrario.
          • Sgabbio scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Sgabbio


            Dubito che laversione in ARM avrà

            sucXXXXX, almeno nel breve periodo, viste poi le

            restrizioni.
            Tutti ne dubitano infatti!
            Non c'è alcun motivo reale (razionalmente
            sostenibile) per cui dovrebbe
            averlo!
            Mentre ce ne sono molti (posto già occupato da
            IOS Android ad esempio, mercato già maturo e
            completo anche dal punto di vista prezzi... da
            150 euro o anche meno fino a oltre 700 ad
            esempio...) per sostenere il
            contrario.non ho ben capito che intendi dire.
          • ruppolo scrive:
            Re: HP non ha torto
            - Scritto da: Sgabbio
            windows 8 non è iOS, cioè la stragrande
            maggioranza di tutto il partco software su win
            sta sugli x86.Software che è già inadatto a girare sui vecchi tablet col pennino, figuriamoci sui nuovi touch. Di fatto che siano ARM o x86 questi tablet partono con zero software. Aver previsto due CPU diverse non ha alcun senso.
            Dubito che laversione in ARM avrà
            sucXXXXX, almeno nel breve periodo, viste poi le
            restrizioni.Dipende solo dal software che vi sarà sviluppato
        • tucumcari scrive:
          Re: HP non ha torto
          - Scritto da: WP8
          hai qualche argomentazione? o tutto qui?Diciamo le vendite?(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti