Dottrina Sarkozy, le lettere non bastano

Lo rivela una ricerca condotta nel Regno Unito: il solo avvertimento inoltrato dal provider all'utente non è sufficiente per arginare la condivisione non autorizzata di contenuti

Roma – Comunicare agli utenti che l’indirizzo IP correlato al proprio abbonamento sia stato colto a violare il diritto d’autore non sarebbe una misura efficace per dissuadere i condivisori. Ad aver sondato il terreno è una ricerca commissionata a Entertainment Media Research dallo studio legale Wiggin , condotta su un campione di 1500 cittadini della rete britannici.

Una risposta graduale alla condivisione illegale di contenuti online che non culmini nelle disconnessioni non farebbe paura ai cittadini della rete. Solo il 33 per cento degli intervistati ha dichiarato che smetterebbe di attingere ai contenuti che rimbalzano in rete senza il consenso dei detentori dei diritti nel momento in cui ricevesse una comunicazione inviata dal proprio provider e innescata da un rastrellamento di indirizzi IP da parte dell’industria dei contenuti.

Diverso l’atteggiamento fotografato lo scorso anno da un’altra ricerca condotta dalla stessa Entertainment Media Research: il 70 per cento della platea dei netizen britannici aveva mostrato di lasciarsi intimorire dalla semplice missiva dell’ISP. Ma il dibattito sulla risposta graduale alla pirateria allora era solo agli albori: il Regno Unito auspicava di far desistere con questo strumento 8 condivisori su 10.

Ma “una lettera non sarebbe sufficiente – ha osservato ora Alexander Ross di Wiggin – ci vuole una sanzione radicale”. Il Regno Unito, ancora immerso nel dibattito fra i diversi attori del sistema di dissuasione, si sta attrezzando . ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • martina lipari scrive:
    martina
    tony colombo
  • melania granato scrive:
    semplicemente io
    ......
  • giovanna sarnataro scrive:
    cuore
    :)(love)(apple)(love)
  • CATERINA COLONNA scrive:
    MIO NOME
    KATIA COLONNA
  • polverino valentina scrive:
    Pino Giordano si a vit a mjjjj
    Pino Giordano TI AMOOOOOOOOOO l'amore che non avuto x te nn lo avuto cn nexuno ma io ti AMOOOOOOOOOOO 6 sempre nel mio cuore vita ti amoooo
  • tamara tunzi scrive:
    tammy
    (apple)tamara tunzi(apple)
  • teresa dipace scrive:
    ...
    DiNo & TeRry....n AmOrE ChE nOn FiNirà mAi...GrAZIe Di TuTto AmOrE mIo...Ti AmOoOo!!
  • cinesina_mo ra in love scrive:
    voglio il nick
    muoveteviii
  • martina muzzetto scrive:
    ciao
    ciao ke fai sn su facebook
  • alessia carta scrive:
    ciao
    ciao sn alessia vuoi chattare?
  • a n o n i m o scrive:
    myspace style
    ovvero: bello schifo :-o
    • Mattia scrive:
      Re: myspace style
      Secondo me è una cosa senza senso... boh
      • The M scrive:
        Re: myspace style
        Mah, francamente mi sfugge il senso.FB era diverso proprio per via del nome e cognome, perchè potevi cercare Mario DeRossi tuo compagno di banco in terza elementare.Mò chi cerchi? Stellina 78?PS: poi non vedo perchè un nick mi dovrebbe avvicinare di più a parenti ed amici (ghost)
        • alexarnz scrive:
          Re: myspace style
          - Scritto da: The M
          PS: poi non vedo perchè un nick mi dovrebbe
          avvicinare di più a parenti ed amici
          (ghost)Quindi tu usi un nick con il quale nessuno ti conosce? Uhm, mi sfugge l'utilità. Comunque non rimarrà l'unico modo con cui farti trovare. Dice solo che adesso puoi avere una url un po' migliore di quella precedente, del tipo:http://www.facebook.com/il_tuo_nick
          • The M scrive:
            Re: myspace style
            - Scritto da: alexarnz
            - Scritto da: The M


            PS: poi non vedo perchè un nick mi dovrebbe

            avvicinare di più a parenti ed amici

            (ghost)

            Quindi tu usi un nick con il quale nessuno ti
            conosce?Non sono un supereroe, non vado in giro con un nome in codice :DI miei parenti ed amici mi conoscono con il mio nome vero, ergo che me ne faccio di un nick? :)
          • alexarnz scrive:
            Re: myspace style
            - Scritto da: The M
            - Scritto da: alexarnz

            - Scritto da: The M




            PS: poi non vedo perchè un nick mi dovrebbe


            avvicinare di più a parenti ed amici


            (ghost)



            Quindi tu usi un nick con il quale nessuno ti

            conosce?

            Non sono un supereroe, non vado in giro con un
            nome in codiceRipeto: "usi un nick con il quale nessuno ti conosce".nickname = soprannome.Troppe volte la gente confonde il nick con la username.
            I miei parenti ed amici mi conoscono con il mio
            nome vero, ergo che me ne faccio di un nick?E se il tuo nick (per il caso di facebook) fosse appunto "nome cognome" (tipo il mio, per intenderci) ?Sinceramente non vedo il problema, anzi.Personalmente trovo assai più pratico ricordarmi della pagina di facebook di qualcuno scrivendo:http://www.facebook.com/ilmionickpiuttosto chehttp://www.facebook.com/home.php#/profile.php?id=1367881449&ref=profileSbaglio?
          • krane scrive:
            Re: myspace style
            - Scritto da: The M
            - Scritto da: alexarnz

            - Scritto da: The M


            PS: poi non vedo perchè un nick mi dovrebbe


            avvicinare di più a parenti ed amici

            Quindi tu usi un nick con il quale nessuno ti

            conosce?
            Non sono un supereroe, non vado in giro con un
            nome in codice
            :D
            I miei parenti ed amici mi conoscono con il mio
            nome vero, ergo che me ne faccio di un nick?
            :)Quindi non esisti !
  • hgmrg scrive:
    gfym
    fdgnjgv
Chiudi i commenti