Download/ Controllo remoto ed oltre!

Controllare un pc da remoto, tra una partita a dadi ed una granata sul desktop. Scrivendo txt e memorizzando tanti PIN!








a cura di Punto Informatico Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • messalinaxxx scrive:
    Lavorare con la musica o dilettarsi
    C'e' una grossa differenza tra le due, e mi dispiace continuare a leggere idiozie circa il proporre aggratise la musica e "campare di concerti", perche' mi risulta che se non hai una produzione, col cacchio che campi con i pochi euri che ti danno a concerto!una etichetta discografica e' necessaria, essenziale, perche' o suoni o produci, e io mi inchino di fronte a quella che mi produce!ok, che le major producano immondizia e' assodato, ma non facciamo tutto un calderone con le etichette indipendenti che giustamente vogliono il ricavato necessario per vivere e produrre cose nuove!e poi, ancora stronzate tipo rinunciare al copyright... ma se non becchi le royalties, con che cacchio campiamo noi musicisti?la musica, come il cibo, come l'oro, si paga, punto.suonare comporta sacrifici, spese, olio di gomito!che io legga su PI articoli dove si incoraggia a non riconoscere questo giusto compenso, e poi vedo che pero' PI campa di pubblicita' a suon di migliaia di euri... beh scusate ma questo mi fa incazzare!il lavoro SEMPRE va compensato.Il volontariato e' altro!Lavorate voi gratis, io NO.8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavorare con la musica o dilettarsi

      che io legga su PI articoli dove si incoraggia a
      non riconoscere questo giusto compenso, e poi
      vedo che pero' PI campa di pubblicita' a suon di
      migliaia di euri... ma e' geniale! metti slogan pubblicitari nel testo della canzone! ai concerti presentati vestito come schumacher con tutte le etichette addosso per arrotondare! sulla copertina dei cd metti i loghi degli sponsor!
      • messalinaxxx scrive:
        Re: Lavorare con la musica o dilettarsi
        - Scritto da: Anonimo

        che io legga su PI articoli dove si incoraggia a

        non riconoscere questo giusto compenso, e poi

        vedo che pero' PI campa di pubblicita' a suon di

        migliaia di euri...

        ma e' geniale! metti slogan pubblicitari nel
        testo della canzone! ai concerti presentati
        vestito come schumacher con tutte le etichette
        addosso per arrotondare! sulla copertina dei cd
        metti i loghi degli sponsor!a parte il fatto che e' stato fattoe che ti sei inventato l'acqua calda...il lavoro si paga.come vuoi che si paghi il tuo tu devi pagare quello altrui.che poi ci sia chi si batte per regalare la propria musica, contro la siae che rompe i maroni pure sui promo, sono d'accordo, ma non confondiamo dilettanti con professionisti.spero sia chiaro
  • Anonimo scrive:
    qualità?!?
    Ascoltando qualcosa qui e la devo dire che la povertà di idee musicali e scarsa qualità nella registrazione ed esecuzione la fanno da padrone assoluto. Guardiamo in faccia la realtà: questi non venderebbero mai, e l'unico modo per diffondere il loro operato (e moribondo) è quello del "daje alla maggior!!"... ma per piacere...
  • Anonimo scrive:
    Tokai: non usare quel nome
    il consorzio Veneto dei vini che produceva il Tokai dovra smettere di usare quel nome perche il brevetto e gia in uso dai produttori ungheresi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tokai: non usare quel nome
      - Scritto da: Anonimo
      il consorzio Veneto dei vini che produceva il
      Tokai dovra smettere di usare quel nome perche il
      brevetto e gia in uso dai produttori ungheresi...Quanta ignoranza :|:|:|:|:|
  • Anonimo scrive:
    quando gli fregheranno le idee...
    e le metteranno sotto protezione (C) allora vedremo in quale modo artistico piangeranno?non lo so, non so davvero se sia così strano proteggere la propria idea, almeno per un po'
    • The_GEZ scrive:
      Re: quando gli fregheranno le idee...
      Ciao Anonimo ! (anonimo)
      e le metteranno sotto protezione (C) allora
      vedremo in quale modo artistico piangeranno?BRAVO ! Bravo ...Bel discorso ... ottimo esempio, anche tu aspirante produttore come l' altro tizio ? (dico tizio perchè anonimo)Il tuo concetto di arte pervaso di libertaà mi scalda il cuore.Ovvero hai visto che questi lasciano "libera" la loro musica e la prima cosa che ti viene in mente è copiarla e "proteggerla", poi dopo avere portato a termine questo trionfo di umaesimo cosa farai li denuncerai per furto ?Tutto molto bello, grazie di esistere.
      non lo so, non so davvero se sia così strano
      proteggere la propria idea, almeno per un po''notte ...
      • Anonimo scrive:
        Re: quando gli fregheranno le idee...
        le dichiarazioni degli autori in merito alle proprie opere sono cio' che fa testo in caso di plagio.chi prende un'opera rilasciata dall'autore sotto una licenza libera e la pubblica sotto (C) viola il diritto d'autore.inoltre non hai letto nulla dei riferimenti proposti nell'articolo altrimenti avresti capito che parlano di FAR CIRCOLARE le idee - che mentalità è quella di limitarne la diffusione per poi parlare di FURTO? FURTO di un file? ma dai.
        • Anonimo scrive:
          Re: quando gli fregheranno le idee...
          - Scritto da: Anonimo
          le dichiarazioni degli autori in merito alle
          proprie opere sono cio' che fa testo in caso di
          plagio.

          chi prende un'opera rilasciata dall'autore sotto
          una licenza libera e la pubblica sotto (C) viola
          il diritto d'autore.

          inoltre non hai letto nulla dei riferimenti
          proposti nell'articolo altrimenti avresti capito
          che parlano di FAR CIRCOLARE le idee - che
          mentalità è quella di limitarne la diffusione per
          poi parlare di FURTO? FURTO di un file? ma dai.
          AL LADRO!E' un complotto!
    • avvelenato scrive:
      Re: quando gli fregheranno le idee...
      - Scritto da: Anonimo
      e le metteranno sotto protezione (C) allora
      vedremo in quale modo artistico piangeranno?

      non lo so, non so davvero se sia così strano
      proteggere la propria idea, almeno per un po'LA siae non protegge il (c), il (c) esiste a prescindere.La siae stabilisce solo dei canoni di compenso standard, al quale il detentore del (c) può aderire o meno. La paternità dell'opera e il diritto d'autore non sono in discussione in nessun caso.
  • Anonimo scrive:
    Forse non ci rendiamo conto...
    ....e forse dirò una miriade di cretinate, avete visto cosa è accaduto negli ultimi 4-5 anni, ossia dall'avvento sempre più massiccio del free software e della globalizzazione ? Le major anche se avide di soldi, investono in tutto, per avere maggiori introiti. Secondo voi, chi oggi lavora senza avere niente in cambio ??? Saremo tutti cantanti/lavoratori da "strada" ? Mah...a voi le critiche. graziePaolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non ci rendiamo conto...
      - Scritto da: Anonimo
      ....e forse dirò una miriade di cretinate, avete
      visto cosa è accaduto negli ultimi 4-5 anni,
      ossia dall'avvento sempre più massiccio del free
      software e della globalizzazione ? Le major anche
      se avide di soldi, investono in tutto, per avere
      maggiori introiti. Secondo voi, chi oggi lavora
      senza avere niente in cambio ??? Saremo tutti
      cantanti/lavoratori da "strada" ? Mah...a voi le
      critiche. grazie

      PaoloA mio parere il tutto si riassume in:- la musica senza copyright è la negazione del sistema (prevalente) imposto dalle major e il tentativo di affermare una via alternativa alla produzione e fruizione della musica.L'iniziativa è bella, e poi questi artisti si fanno conoscere a non lavorano sempre aggratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non ci rendiamo conto...
        Quello che scrive lei è giusto ma escludendo il fatto che tutta la nostra economia gira intorno alla produzione e consumo. Se non fosse così saremo tutti come la cina o i paesi del terzo mondo dove nel primo c'è il detto sfrutta e produci, l'altro produci e muori di fame.....più o meno accade cosìPaolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non ci rendiamo conto...
        avete mai sentito parlare di Gem Boy o Prophilax? Mi sembra che siano un classico esempio di gruppi cresciuti quasi esclusivamente grazie alla "pirateria" musicale. Poi si rifanno i soldi con i live presso i locali di tutta italia... Non stiamo parlando di Star internazionali.. però...
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse non ci rendiamo conto...
          Il copyright nella musica non e` un grosso problema e solo una scelta, il problemi nascono quando:Non si puo scegliere, Quando si vanno a pagare delle semplici canzoni circa 40 mila lireQuando i diritti su una stupida canzone valgono per TRE generazioni.......Non e` il copyright ad essere sbagliato ma e` il prezzo associato ad un prodotto, CD audio, Films, software che siano. Altro problema e` il solito associare iniziative come queste ad una parte politica in particolare, ma questo e` lo strano mondo in cui viviamo dove alcuni prendono belle parole, iniziative, movimenti, SOFTWARE, e li fanno erroniamente loro...... di fatto rallentando o BLOCCANDO lo sviluppo delle stesse.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non ci rendiamo conto...
            - Scritto da: Anonimo
            Il copyright nella musica non e` un grosso
            problema e solo una scelta, il problemi nascono
            quando:
            Non si puo scegliere,
            Quando si vanno a pagare delle semplici canzoni
            circa 40 mila lire
            Quando i diritti su una stupida canzone valgono
            per TRE generazioni.......Quoto.
            Non e` il copyright ad essere sbagliato ma e` il
            prezzo associato ad un prodotto, CD audio, Films,
            software che siano. Ri-quoto
            Altro problema e` il solito associare iniziative
            come queste ad una parte politica in particolare,
            ma questo e` lo strano mondo in cui viviamo dove
            alcuni prendono belle parole, iniziative,
            movimenti, SOFTWARE, e li fanno erroniamente
            loro...... di fatto rallentando o BLOCCANDO lo
            sviluppo delle stesse....azz, ma tu mi hai fregato le idee di quel che volevo scrivere... mò ti denuncio (o non sarai mica tu a denunciare me?) :D
            CiaoSalve! (stavolta ti ho fregato)
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non ci rendiamo conto...
            Se non si facessero pagare così tanto per produrre allora si che l'economia andrebbe meglio e ci sarebbe pane per tutti. PErfettamente d'accordo, questi che stanno in alto sfruttano a loro proficuo interesse le "mode" delle generazioni. Anche è vero però che gruppi non-star come Prophilax o Gem Boy potrebbero fare migliore musica e dire meno parolaccie. Ma questo è il nostro mondo : se c'è possibilità di guadagno si sfrutta l'idea (e male) fino al midollo, altrimenti ti butti su un tavolo ad ubriacarti od intossicarti con la sgualdrinella di turno.....Sono andato anche troppo oltre, a voi la palla.Paolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non ci rendiamo conto...
            Finalmente qualcuno che la pensa come me...avevo l'impressione di stare in un forum nel 1945 o nel 1975 e non nel 2005. Come si fa a parlare ancora di comunismo-fascismo nell'era di internet? Il software libero o il ripensamento del copyright non si devono associare a ideologie sorpassate (da un bel pezzo) che ceracvano di imporre le idee con la forza (dittature).In questo forum noto che spesso si confonde comunismo con "movimento per le libertà individuali" (nulla di più sbagliato!). Oligopolio con libero mercato.Il libero mercato stà dalla parte del consumatore (utente); sono le limitazioni imposte (dallo stato, da grandi gruppi industriali o chi volete voi) che "fregano" la gente comune facendo pagare di più del dovuto.Penso che l'unico modo per affossare il sotware libero e quello che gli gira intorno sia far credere che sia "roba da comunisti" e non "roba per tutti". Perchè quando si parla di questi argomenti bisogna trasformare il discorso in polemica da bar?
  • gattosiamese scrive:
    Indytv
    http://www.indy.tv/un player che riproduce (e salva in una cartella del tuo computer) ottima musica indyprovatelo
    • Anonimo scrive:
      Re: Indytv
      - Scritto da: gattosiamese
      http://www.indy.tv/

      un player che riproduce (e salva in una cartella
      del tuo computer) ottima musica indy
      provatelobello, mi pare un'ottima idea
  • Anonimo scrive:
    Un altro covo di comunisti sfegatati
    http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Downloads&d_op=MostPopular(date un'cchiata ai brani più gettonati)mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!! :(
    • adriano284 scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down

      (date un'cchiata ai brani più gettonati)

      mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!!

      :(Grazie per il link!!!Non è vero che tutti i fascisti sono a favore della censura!!!! ;-)
    • gattosiamese scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down

      (date un'cchiata ai brani più gettonati)

      mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!!

      :(la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che ti hanno votatodiscutiamone
      • The_GEZ scrive:
        Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
        Ciao gattosiamese !http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down
        la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo
        lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che ti
        hanno votato discutiamoneInvece hanno fatto bene !Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto interessante !!!:D :DDiffondiamo il link !!!;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao gattosiamese !

          http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down


          la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo

          lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che
          ti

          hanno votato discutiamone

          Invece hanno fatto bene !
          Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto
          interessante !!!
          :D :D

          Diffondiamo il link !!!
          ;)sembrate dei bambini che vorrebbero farmi arrabbiare... quel link è in primo piano in home pageè proprio vero, resterete dei falliti per sempre
          • The_GEZ scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            Ciao Anonimo !
            sembrate dei bambini che vorrebbero farmi
            arrabbiare... quel link è in primo piano in home
            page?????A aprte che uno che scrive un intervento come il tuo postando un link ad un sito che contiene files audio di opere teatrali (satiriche), e poi fare un commento come quello che hai fatto tu.Ti è sembrata uno un intervento intelligente, e poi ti lamenti che ti si prenda in giro ?
            è proprio vero, resterete dei falliti per sempreE confermi il tuo livello social-culturale, cosa vorresti farci, prenderci a manganellate ?
          • gattosiamese scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: The_GEZ

            Ciao gattosiamese !




            http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down




            la cosa più scandalosa non sei tu (che
            purtroppo


            lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che

            ti


            hanno votato discutiamone



            Invece hanno fatto bene !

            Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto

            interessante !!!

            :D :D



            Diffondiamo il link !!!

            ;)

            sembrate dei bambini che vorrebbero farmi
            arrabbiare... quel link è in primo piano in home
            page

            è proprio vero, resterete dei falliti per semprespero che fallisca la sua impresa prima di noi
        • TPK scrive:
          Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao gattosiamese !

          http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down


          la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo

          lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che
          ti

          hanno votato discutiamone

          Invece hanno fatto bene !
          Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto
          interessante !!!
          :D :D

          Diffondiamo il link !!!
          ;)Infatti l'ho votato 5 anch'io!Grazie amico fascio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: The_GEZ

            Ciao gattosiamese !




            http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down




            la cosa più scandalosa non sei tu (che
            purtroppo


            lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che

            ti


            hanno votato discutiamone



            Invece hanno fatto bene !

            Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto

            interessante !!!

            :D :D



            Diffondiamo il link !!!

            ;)

            Infatti l'ho votato 5 anch'io!
            Grazie amico fascio...grazie a te oh bolscevico ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao gattosiamese !

          http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down


          la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo

          lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che
          ti

          hanno votato discutiamone

          Invece hanno fatto bene !
          Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto
          interessante !!!
          :D :D

          Diffondiamo il link !!!
          ;)Da sempre di sinistra, purtroppo in questi ultimi anni mi hanno fatto veramente pensare quanto tempo della mia vita ho perso dietro persone MOSCE E BLANDE, il comunismo è morto e si vede quando gente come voi continua a SPARARE MERDA su chi non la pensa come "voi", in 10 anni non mi avete dato un PROGRAMMA SERIO, avete solo parlato, SPARLATO E STRAPARLATO, andando al governo solo con dei ribaltoni, non siete nemmeno in grado di gestire le vostre idee politiche. IO NE SONO USCITO FINALMENTE......ma ci tengo a precisare che non sono nemmeno di DESTRA ANTIDEMOCRATICI, LOBBISTI, e DITTATORI.Ecco come nasce l'anarchia, QUANDO UNA PERSONA SI TROVA DAVANTI DESTRA E SINISTRA CHE FANNO VOMITARE!
          • gattosiamese scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: The_GEZ

            Ciao gattosiamese !




            http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down




            la cosa più scandalosa non sei tu (che
            purtroppo


            lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che

            ti


            hanno votato discutiamone



            Invece hanno fatto bene !

            Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto

            interessante !!!

            :D :D



            Diffondiamo il link !!!

            ;)



            Da sempre di sinistra, purtroppo in questi ultimi
            anni mi hanno fatto veramente pensare quanto
            tempo della mia vita ho perso dietro persone
            MOSCE E BLANDE, il comunismo è morto e si vede
            quando gente come voi continua a SPARARE MERDA su
            chi non la pensa come "voi", in 10 anni non mi
            avete dato un PROGRAMMA SERIO, avete solo
            parlato, SPARLATO E STRAPARLATO, andando al
            governo solo con dei ribaltoni, non siete nemmeno
            in grado di gestire le vostre idee politiche. IO
            NE SONO USCITO FINALMENTE......ma ci tengo a
            precisare che non sono nemmeno di DESTRA
            ANTIDEMOCRATICI, LOBBISTI, e DITTATORI.

            Ecco come nasce l'anarchia, QUANDO UNA PERSONA SI
            TROVA DAVANTI DESTRA E SINISTRA CHE FANNO
            VOMITARE!interessante..............ma c'è bisogno di urlare?:s:s
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: The_GEZ

            Ciao gattosiamese !




            http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down




            la cosa più scandalosa non sei tu (che
            purtroppo


            lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che

            ti


            hanno votato discutiamone



            Invece hanno fatto bene !

            Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito molto

            interessante !!!

            :D :D



            Diffondiamo il link !!!

            ;)



            Da sempre di sinistra, purtroppo in questi ultimi
            anni mi hanno fatto veramente pensare quanto
            tempo della mia vita ho perso dietro persone
            MOSCE E BLANDE, il comunismo è morto e si vede
            quando gente come voi continua a SPARARE MERDA su
            chi non la pensa come "voi", in 10 anni non mi
            avete dato un PROGRAMMA SERIO, avete solo
            parlato, SPARLATO E STRAPARLATO, andando al
            governo solo con dei ribaltoni, non siete nemmeno
            in grado di gestire le vostre idee politiche. IO
            NE SONO USCITO FINALMENTE......ma ci tengo a
            precisare che non sono nemmeno di DESTRA
            ANTIDEMOCRATICI, LOBBISTI, e DITTATORI.

            Ecco come nasce l'anarchia, QUANDO UNA PERSONA SI
            TROVA DAVANTI DESTRA E SINISTRA CHE FANNO
            VOMITARE!Complimenti! un distillato del "berluscon pensiero" che neppure il "cornacchione" di zelig era riuscito a mettere assieme!Ma chi sei?.. dai confessa che sei la Guzzanti in incognito! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: The_GEZ


            Ciao gattosiamese !








            http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down






            la cosa più scandalosa non sei tu (che

            purtroppo



            lo sei da sempre) ma gli utenti registrati
            che


            ti



            hanno votato discutiamone





            Invece hanno fatto bene !


            Cosi' almeno si è fatto conoscere un sito
            molto


            interessante !!!


            :D :D





            Diffondiamo il link !!!


            ;)







            Da sempre di sinistra, purtroppo in questi
            ultimi

            anni mi hanno fatto veramente pensare quanto

            tempo della mia vita ho perso dietro persone

            MOSCE E BLANDE, il comunismo è morto e si vede

            quando gente come voi continua a SPARARE MERDA
            su

            chi non la pensa come "voi", in 10 anni non mi

            avete dato un PROGRAMMA SERIO, avete solo

            parlato, SPARLATO E STRAPARLATO, andando al

            governo solo con dei ribaltoni, non siete
            nemmeno

            in grado di gestire le vostre idee politiche. IO

            NE SONO USCITO FINALMENTE......ma ci tengo a

            precisare che non sono nemmeno di DESTRA

            ANTIDEMOCRATICI, LOBBISTI, e DITTATORI.



            Ecco come nasce l'anarchia, QUANDO UNA PERSONA
            SI

            TROVA DAVANTI DESTRA E SINISTRA CHE FANNO

            VOMITARE!

            Complimenti! un distillato del "berluscon
            pensiero" che neppure il "cornacchione" di zelig
            era riuscito a mettere assieme!
            Ma chi sei?.. dai confessa che sei la Guzzanti in
            incognito! ;-)Purtroppo non ha tutti i torti... come ti giri ti giri sempre nera è la prospettiva (e non nel senso del colore politico).:(
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati


            Purtroppo non ha tutti i torti... come ti giri ti
            giri sempre nera è la prospettiva (e non nel
            senso del colore politico).

            :(Ugh! vuoi dire che potrebbe averne qualcuno in piu' ? (di torti) a me sembrava che avesse fatto il pieno! ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
        - Scritto da: gattosiamese
        la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo
        lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che ti
        hanno votato
        discutiamoneRed crow 2 la vendetta?
        • gattosiamese scrive:
          Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: gattosiamese


          la cosa più scandalosa non sei tu (che purtroppo

          lo sei da sempre) ma gli utenti registrati che
          ti

          hanno votato

          discutiamone

          Red crow 2 la vendetta?nola tua paranoia
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
            - Scritto da: gattosiamese

            Red crow 2 la vendetta?
            no
            la tua paranoiaLa tua (poca) intelligenza non riesce a farti cogliere il senso di quello che leggi.
    • Cippa scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
      La libertà di opinione è fondamentale... Diffondere in modo immediato qualunque risultato della proprie idee e della propria creatività è permesso dalle tecnologie odierne... non vedo perchè criticare.Si cerca di rendere questo mondo più vivibile e meno influenzabile dalle potenze economiche...Se non sei d'accordo sei uno schiavo dei meccanismi che regolano ormai questo mondo: il profitto e il controllo.Non dico che si deve essere d'accordo con tutti, ma il rispetto altrui deve essere d'obbligo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un altro covo di comunisti sfegatati

        Non dico che si deve essere d'accordo con tutti,
        ma il rispetto altrui deve essere d'obbligo.quoto oltre ogni limite d'interpretazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down[cut]Se queste persone avessero la minima possibilità di parlare in televisione forse non li vedremmo in rete "underground"Ma lo sappiamo bene... siamo in un regime di semilibertà (non lo dico io, lo dice Reporter Sans Frontieres)http://www.disinformazione.it/libertadistampa.htm
      • Dem-f scrive:
        Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
        - Scritto da: Anonimo
        Ma lo sappiamo bene... siamo in un regime di
        semilibertà (non lo dico io, lo dice Reporter
        Sans Frontieres)
        http://www.disinformazione.it/libertadistampa.htmAh beh allora...:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
          - Scritto da: Dem-f

          - Scritto da: Anonimo


          Ma lo sappiamo bene... siamo in un regime di

          semilibertà (non lo dico io, lo dice Reporter

          Sans Frontieres)


          http://www.disinformazione.it/libertadistampa.htm


          Ah beh allora...

          :D:D
    • Anonimo scrive:
      Bip bip autocensura
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down

      (date un'cchiata ai brani più gettonati)

      mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!!

      :(Fasci discotecari dovete solo soffrire in silenzio e pagare 40mila lire per un cd di musica di m***a che dopo averlo sentito 10 volte ti viene a noia e devi comprare l'altro. Allora invece di pagarlo lo piratate.Perchè poi gli altri fasci quando devono fare un cd si sentono lesi perchè pensano che la loro musica sia troppo più meglio degli altri.Dunque lo mettono a pagamento e la storia si ripete.Per questo è ovvio che i primi a fare la propria musica gratis per il piacere di fare musica saranno sempre i "comunisti", perchè hanno anche la molla di non credere al libero mercato, che è libero solo per chi vende, ma non per chi compra me*da e la mangia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bip bip autocensura
        Questo thread sta diventando degno dei deliri di indymedia, possiamo tener fuori almeno qui (che si parla soprattutto di informatica) queste diatribe fascisti-comunisti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfegatati
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down

      (date un'cchiata ai brani più gettonati)

      mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!!

      :(Da come scrivvi, sicuramente non sei fascista... Direi forzaitaliota, che è peggio... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro covo di comunisti sfigati
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.s8suono.com/oggle/modules.php?name=Down

      (date un'cchiata ai brani più gettonati)

      mapperfavore... BASTAAAAAAAAA !!!

      :(
  • Anonimo scrive:
    SIAE
    se dovessi passare questa musica in radio od in un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?credo proprio di si'... in questo caso a chi andrebbero i soldi?c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE
      - Scritto da: Anonimo
      se dovessi passare questa musica in radio od in
      un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?La SIAE la devi pagare anche se passi un canto gregoriano del 1200.
      credo proprio di si'... in questo caso a chi
      andrebbero i soldi?Meglio non chiederselo.
      c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE
        Credo non piu', l'articolo 180 che sancisce il monopolio Siae e tante altre sottigliezze e' stato soppresso dal decreto varato l'altro giorno.
        • The_GEZ scrive:
          Re: SIAE
          Ciao Anonimo !
          Credo non piu', l'articolo 180 che sancisce il
          monopolio Siae e tante altre sottigliezze e'
          stato soppresso dal decreto varato l'altro
          giorno.sapevo di un disegno di legge che avrebbe dovuto modificare l' articolo 180 (22 aprile 1941, n. 633) ma poi non ne ho sentito più parlare ...
    • The_GEZ scrive:
      Re: SIAE
      Ciao Anonimo !
      se dovessi passare questa musica in radio od in
      un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?CERTAMENTE ! PERCHE' E' GIUSTISSIMO !E chi dice il contrario è solo il prodotto di una plutodemocattocomunsocialtocrazia sovversiva che non si rende conto che il vero problema dell' Italia è che iamo troppo ricchi, solo non riusciamo a percepire il nostro benerssere !!
      credo proprio di si'... in questo caso a chi
      andrebbero i soldi?ALLA MUSICA !Cho grazie al TUO GIUSTO contibuto potrà prosperagre in eterno nel regno dei cieli ...
      c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.Dove ?Io non riesco proprio a vedrle queste ingiustize ...http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82... leggetene tutti ... amen ...
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !


        se dovessi passare questa musica in radio od in

        un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?

        CERTAMENTE ! PERCHE' E' GIUSTISSIMO !
        E chi dice il contrario è solo il prodotto di una
        plutodemocattocomunsocialtocrazia sovversiva che
        non si rende conto che il vero problema dell'
        Italia è che iamo troppo ricchi, solo non
        riusciamo a percepire il nostro benerssere !!


        credo proprio di si'... in questo caso a chi

        andrebbero i soldi?

        ALLA MUSICA !
        Cho grazie al TUO GIUSTO contibuto potrà
        prosperagre in eterno nel regno dei cieli ...


        c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.

        Dove ?
        Io non riesco proprio a vedrle queste ingiustize
        ...
        http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82

        ... leggetene tutti ... amen ...di tutte le cose che hai detto quelle giuste sono appena lo 0%non voglio difendere la SIAE, ma come pensate di far valere le vostre idee se non ci avete capito una mazza di come funzioni il sistema pubblico SIAE, e a chi è indirizzato?un consiglio? Meno bertinotti e più fig*
        • The_GEZ scrive:
          Re: SIAE
          Ciao Anonimo !
          di tutte le cose che hai detto quelle giuste sono
          appena lo 0%????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
          non voglio difendere la SIAE, ma come pensate di
          far valere le vostre idee se non ci avete capito
          una mazza di come funzioni il sistema pubblico
          SIAE, e a chi è indirizzato?Scusa, devo avere cancellato per sbaglio la parte del tuo utilissimo messaggio in cui spigavi quello che hai tentato di dire.Come ?Non avevi spiegato una benerima mazza ... ah !
          un consiglio? Meno bertinotti e più fig*AH ! ... Questo spiega tutto ...
          • Guybrush scrive:
            Re: SIAE
            MAgari non si e' spiegato bene, ma leggiti il testo di quella puntata di Report, dove "tra i denti" e con grande riluttanza saltano fuori alcuni simpatici altarini.
            GT
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: SIAE
      - Scritto da: Anonimo
      se dovessi passare questa musica in radio od in
      un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?

      credo proprio di si'... in questo caso a chi
      andrebbero i soldi?

      c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.
      Infatti secondo me questa è LA cosa più sbagliata in assoluto.Se dovessi avere della musica per cui l'autore non vuole essere protetto e/o retribuito, perchè deve mettere il bollino siae? perchè io devo pagare? Se i clienti apprezzano, non ne sono disturbati, l'autore è ok così e io pure ... perchè diavolo qualcuno può anche solo pensare di volersi arricchire con qualcosa per la quale nessuno chiede nulla?sulle scelte pro o contro copyright ovviamente si possono avere varie idee ... ma OBBLIGARE chi vuole estrarsi da quel circuito ad esservi inserito a forza ... questo è male.creo qualcosa gratis, la distribuisco gratis ... perchè qualcuno ci chiede qualcosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE
      - Scritto da: Anonimo
      se dovessi passare questa musica in radio od in
      un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?

      credo proprio di si'... in questo caso a chi
      andrebbero i soldi?

      c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.
      hai un po' di confusione in testache dire, ecco un'altra vittima di PI :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE
      - Scritto da: Anonimo
      se dovessi passare questa musica in radio od in
      un locale pubblico, dovrei pagare la SIAE?nessuno deve pagare la siae se diffonde musica o altro materiale senza che questo sia sotto la garanzia della siae

      credo proprio di si'... in questo caso a chi
      andrebbero i soldi?a nessuno, rimarrebbero nella tua tasca

      c'e' qualcosa di sbagliato in tutto questo.
      si, la tua cultura che è pari a quella di un primate
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE
        Quindi l' Inno di Mameli o le canzoni popolari di autore sconosciuto sono tutte sotto la garanzia della SIAE?E a che titolo la SIAE si è appropriata del patrimonio popolare?
        • Anonimo scrive:
          Re: SIAE
          - Scritto da: Matthew Reed
          Quindi l' Inno di Mameli o le canzoni popolari di
          autore sconosciuto sono tutte sotto la garanzia
          della SIAE?
          E a che titolo la SIAE si è appropriata del
          patrimonio popolare?Quoto, l'inno nazionale è scritta da uno sconosciuto, a che titolo chiede i proventi ogni volta che questo viene suonato?
          • Anonimo scrive:
            Re: SIAE
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Matthew Reed

            Quindi l' Inno di Mameli o le canzoni popolari
            di

            autore sconosciuto sono tutte sotto la garanzia

            della SIAE?

            E a che titolo la SIAE si è appropriata del

            patrimonio popolare?
            Quoto, l'inno nazionale è scritta da uno
            sconosciuto, a che titolo chiede i proventi ogni
            volta che questo viene suonato?Posso solo ipotizzare che abbiano depositato brevetti sull'idea di "patria" e "inno nazionale" :-DBisogna fare qualcosa: rianimiamo la mummia di Mameli con la negromanzia e aizziamo contro la SIAE questo formidabile e invulnerabile vendicatore non morto.
          • Anonimo scrive:
            Re: SIAE
            I soldi dell'inno di Mameli e del pubblico dominio in genere vanno alla stato e a pioggia su tutti gli autori.Quellio che vanno allo stato pagano i 20.000 euro al mese di Berlusconi, ma anche quelli di Fassino, Bertinotti, Prodi ecc.
  • gerry scrive:
    Il survival kit
    http://inventati.org/scarph/LSK/Non c'è manco un link che va :DPeccato, sembrava interessante
    • Anonimo scrive:
      Re: Il survival kit
      - Scritto da: gerry
      http://inventati.org/scarph/LSK/
      Non c'è manco un link che va :D
      Peccato, sembrava interessantew la qualità ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Il survival kit
        Guarda che i link funzionano.riprova sarai più fortunato
        • gerry scrive:
          Re: Il survival kit
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che i link funzionano.
          riprova sarai più fortunatoCon che browser?http://www.inventati.org/scarph/LSK/nemico/siae/siae.html -
          404 non foundhttp://www.inventati.org/scarph/LSK/nemico/siae/Siaestoriahtm.htm -
          404 not found...Provato con Opera/FF/IE
      • Anonimo scrive:
        Re: Il survival kit
        Quello che trovate sul linkhttp://inventati.org/scarph/LSKe' la copia di lavoro di un DVD che distribuiamo durante gli incontri a quali partecipiamo come coordinamento (L)eft. Quindi e' materiale che viene distribuito gratuitamente su un supporto e non e' ancora disponibile online (semplicemente per questioni di spazio e banda e tempo) Il redattore dell'articolo ha inserito questo link nell'articolo ma ripeto si tratta semplicemente della copia di lavoro sulla quale abbiamo coordinato la costruzione del dvd.Se siete interessati ad avrlo scrivete alla mailing listhttps://lists.inventati.org/leftprovvederemo a farvelo avereciaos*phz
    • MiFAn scrive:
      Re: Il survival kit
      - Scritto da: gerry
      http://inventati.org/scarph/LSK/
      Non c'è manco un link che va :D
      Peccato, sembrava interessantea me funziona tutto ....
      • MiFAn scrive:
        Re: Il survival kit
        - Scritto da: MiFAn

        - Scritto da: gerry

        http://inventati.org/scarph/LSK/

        Non c'è manco un link che va :D

        Peccato, sembrava interessante

        a me funziona tutto ....no, effettivamente se ti addentri nella navigazione nun funziona più nulla, confermo
    • Anonimo scrive:
      Re: Il survival kit
      - Scritto da: gerry
      http://inventati.org/scarph/LSK/
      Non c'è manco un link che va :D
      Peccato, sembrava interessanteComunisti fancazzisti. Viva l'estetica, abbasso i contenuti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il survival kit
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: gerry

        http://inventati.org/scarph/LSK/

        Non c'è manco un link che va :D

        Peccato, sembrava interessante

        Comunisti fancazzisti. Viva l'estetica, abbasso i
        contenuti.Eja, Eja , Aserejé.
  • Anonimo scrive:
    La volpe e l'uva...
    Credo che ognuno di questi "alternativi" per scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa e cerca un po di emozione nella musica) lo facciano perche' non hanno altro sbocco.Se la musica piace, corre sul filo, vende, gira, insomma diventa un'entita' che si autopromuove.Se non piace puoi spingerla finche ti pare o fare "il povero incompreso che critica il sistema che non capisce il suo genio" e regalarla via mp3, ma sempre "non accettata" resta.VEro che le major fnno i loro comodi, ma e' anche vero che di ci sono + strimpellatori con poche idee in giro piuttosto che veri musicisti.Il successo non e' da tutti, se no sarebbero tutti Mozart...
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che ognuno di questi "alternativi" per
      scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musica) lo
      facciano perche' non hanno altro sbocco.

      Se la musica piace, corre sul filo, vende, gira,
      insomma diventa un'entita' che si autopromuove.

      Se non piace puoi spingerla finche ti pare o fare
      "il povero incompreso che critica il sistema che
      non capisce il suo genio" e regalarla via mp3, ma
      sempre "non accettata" resta.

      VEro che le major fnno i loro comodi, ma e' anche
      vero che di ci sono + strimpellatori con poche
      idee in giro piuttosto che veri musicisti.

      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Francamente il tuo discorso mi sembra fallace. Se veramente la "....la musica piace, corre sul filo, vende, gira, insomma diventa un'entita' che si autopromuove..." mi spieghi per quale motivo Masini, Paola e Chiara, Deejay Francesco e mille altri cantano? IMHO molta musica vende perchè spinta, come coloro che la cantano. Se non fosse per i soldoni, e per il fatto di essere il figlio di Roby facchinetty, non credo che nessuno si in**lerebbe di pezza DeeJay Francesco.Hai ragione: non tutti sono Mozart. Credo però che oggi un Mozart avrebbe molte difficoltà ad emergere dal mare magnum di merda musicale che ci sommerge.Tu conosci Mertens, ad esempio? O Nyman? E sono fra i più noti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        - Scritto da: Anonimo
        Francamente il tuo discorso mi sembra fallace. Se
        veramente la "....la musica piace, corre sul
        filo, vende, gira, insomma diventa un'entita' che
        si autopromuove..." mi spieghi per quale motivo
        Masini, Paola e Chiara, Deejay Francesco e mille
        altri cantNon sono quello che ha iniziato il thread, però mi sembra più fallace la tua interpretazione. Lui non dice: tutti quelli che cantano in tv e che senti per radio sono bravi, ma:se uno è bravo prima o poi emerge.mentre quegli artisti scarsi che non riescono a emergere, si creano un alibi prendendosela con il copyright, le majors, il sistema ecc...
        • The_GEZ scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          Ciao Anonimo !
          Non sono quello che ha iniziato il thread, però
          mi sembra più fallace la tua interpretazione. Lui
          non dice: tutti quelli che cantano in tv e che
          senti per radio sono bravi, ma:
          se uno è bravo prima o poi emerge.

          mentre quegli artisti scarsi che non riescono a
          emergere, si creano un alibi prendendosela con il
          copyright, le majors, il sistema ecc...E ti sembra un discorso sensato ?E comunque lui voleva dire "dato che se uno è bravo emerge e che uno che non è bravo non emerge" perchè Deejay Francesco è "emerso" ?
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...

          se uno è bravo prima o poi emerge.
          All'estero, forse. In Italia no: il nostro paese non si basa sulla meritocrazia.Marco RadossevichConoscete i Bizantina ?http://www.bizantina.it/
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            Ma vuoi mettere???porta in alto la manosegui il tuo capitanomuovi a tempo il bacinosono il capitano uncinolol
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...

          se uno è bravo prima o poi emerge.si se uno e' bravo e scende a compromessi, taglia inutili virtuosismi, accetta come produttore il mafiosetto di turno e magari la/lo da via a richiesta, si, forse emerge... molti pero' essendo consci del proprio valore non lo fanno: si chiama dignita', giuro esiste ancora.Hai mai provato a frequentare qualche dopolavoro? e' veramente istruttivo.e poi:- e' osceno il numero di cover e rifacimenti che le megior da anni propinano- e' altrettanto scandalosa la qualita' della musica nuova proposta...
          mentre quegli artisti scarsi che non riescono a
          emergere, si creano un alibi prendendosela con il
          copyright, le majors, il sistema ecc...gli artisti scarsi non emergono? prendi cio' che passa e poi fa una stima del rapporto decenza/spazzatura. il signor Mozart all'epoca si esibiva dalle corti ai bordelli per farsi promozione... che gli artisti odierni se poroprio vogliono ritornino a fare, con un milionesimo dello smazzo, cio' che lui faceva, se ne sono capaci: la rete per questo puo' essere un ottimo strumento. salutiCif
    • The_GEZ scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      Ciao Anonimo !
      Credo che ognuno di questi "alternativi" per
      scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musica) loUsano OGG, vedo che non lo leggiamo l' articolo prima fare le trollate ...E comunque con una codifica di almeno 256Kbit/s la qualita è quella del CD, non lo dico IO, basta cercare su internet...
      Se la musica piace, corre sul filo, vende, gira,
      insomma diventa un'entita' che si autopromuove.?????????Cioè la musica "bella" (ma chi stabilisce cosa è bello e cosa no ?) si autopromuove, ma non gratuitamente via internet ... e allora come ?
      Se non piace puoi spingerla finche ti pare o fare
      "il povero incompreso che critica il sistema che
      non capisce il suo genio" e regalarla via mp3, ma
      sempre "non accettata" resta.Ma stai cercando di dire qualche cosa ?Qui si aprla di autoproduzione e di libera circolazione delle idee, mica del fatto che tutti si diventi musicisti di fama mondiale !
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Mah !
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...

        Usano OGG, vedo che non lo leggiamo l' articolo
        prima fare le trollate ...
        E comunque con una codifica di almeno 256Kbit/s
        la qualita è quella del CD, non lo dico IO, basta
        cercare su internet...
        Questo è trolling: la compressione lossy (con perdita) non potrà essere MAI uguale al CD per sua natura.Chi dice il contratio (anche se effettivamente i Vorbis - e non gli OGG - a q=7 non sono ABXabili)
        Ma stai cercando di dire qualche cosa ?
        Qui si aprla di autoproduzione e di libera
        circolazione delle idee, mica del fatto che tutti
        si diventi musicisti di fama mondiale !
        Da aspirante produttore devo però dire che un conto è promuovere la musica attraverso internet, un conto è regalarla. E purtroppo pochissimi gruppi capiscono questa cosa.Marco Radossevich
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          Chi dice il contratio (anche se effettivamente i Vorbis - e non gli OGG - a q=7 non sono ABXabili) mente.sorry
        • The_GEZ scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          Caio Anonimo !
          Questo è trolling: Ma hai cercato su internet ?
          la compressione lossy (con
          perdita) non potrà essere MAI uguale al CD per
          sua natura.Certo, basta avere un oscilloscopio al posto dell' orecchio ...
          Da aspirante produttore devo però dire che un
          conto è promuovere la musica attraverso internet,
          un conto è regalarla. E purtroppo pochissimi
          gruppi capiscono questa cosa.Mozart, tanto per citare un autore tirato in ballo non mi pare vendesse CD, ma forse mi sbaglio.
        • gerry scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo

          Usano OGG, vedo che non lo leggiamo l' articolo

          prima fare le trollate ...

          E comunque con una codifica di almeno 256Kbit/s

          la qualita è quella del CD, non lo dico IO,
          basta

          cercare su internet...


          Questo è trolling: la compressione lossy (con
          perdita) non potrà essere MAI uguale al CD per
          sua natura.
          Chi dice il contratio (anche se effettivamente i
          Vorbis - e non gli OGG - a q=7 non sono ABXabili)Questo è comunque un discorso di cartapesta.La qualità CD dipende da troppi fattori, che rendono il mezzo probabilmente trascurabile.Cosa se ne fa uno di un PCM campionato a n-milaHkz se poi lo ascolta nel walkman con le cuffie dell'ipermercato o sullo stereo comprato all'euronics a 50 Euro?La qualità prefetta è qualcosa che pochi cercano e a cui pochi interessa.
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            Per non parlare del fatto che un cd contiene audio campionato, e quindi anche lui perde informazioni...:p
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            - Scritto da: Anonimo
            Per non parlare del fatto che un cd contiene
            audio campionato, e quindi anche lui perde
            informazioni...

            :pE qua si potrebbe redirezionare i lettori di PI verso un'interessante lettura, alla scoperta del dithering.La domanda è: come fare a "far stare" 130db di dinamica di un file a 24bit dentro ai soli 96db dei 16 bit di un CDDA?Tronchiamo i bit finali? Se vuoi perdere i transienti si può fare... risultato pessimo.E allora qua entra in gioco il dither ^_^http://www.digido.com/portal/pmodule_id=11/pmdmode=fullscreen/pageadder_page_id=27
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo
          Questo è trolling: la compressione lossy (con
          perdita) non potrà essere MAI uguale al CD per
          sua natura.vero, come e' anche vero che oltre un certo limite la differenza *non* e' percettibile da orecchio umano e quindi ai fini dell'ascolto e' come se fossero uguali
          Da aspirante produttore devo però dire che un
          conto è promuovere la musica attraverso internet,
          un conto è regalarla. E purtroppo pochissimi
          gruppi capiscono questa cosa.non significa lavorare gratis ma, come direbbe un markettaro, "spostare il proprio core business" da vendere musica a vendere servizi (perlopiu' concerti); certo non ci compri la ferrari al tuo produttore ma non hai neanche bisogno del produttore (e' questo che ti rode?) e ci campi benissimo (se sei bravo fai anche bei soldoni con i soli concerti)
          Marco Radossevich
        • mARCOs scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo
          Questo è trolling: la compressione lossy (con
          perdita) non potrà essere MAI uguale al CD per
          sua natura.E chi dice che sono uguali? Voglio proprio vedere però chi riesce a distinguere un OGG ad alto bitrate dal WAVE originale.
          Da aspirante produttoreAhhhhhhhh, vuoi diventare produttore...! Allora capisco la " autoproduzione della musica" ti suoni male.
          devo però dire che un
          conto è promuovere la musica attraverso internet,
          un conto è regalarla.Ecco un altro che è convinto che, appena si fa una cosa gratis, subito si fallisce.Se un' "opera" piace, quest'opera guadagna cmq, anche se può essere "rimediata" senza pagare. Io ho conosciuto Elio e le Storie Tese attraverso gli MP3 (quando non li conoscevo, non avrei MAI comprato i loro CD). Poi mi sono piaciuti e sono andato a molti loro concerti.Quindi, se la musica si diffonde gratuitamente, questo finirà con l'essere cmq un vantaggio per gli artisti.
          • The_GEZ scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            Ciao mARCOs !
            Quindi, se la musica si diffonde gratuitamente,
            questo finirà con l'essere cmq un vantaggio per
            gli artisti.Già ma il tizio di cui sopra è (per sua stessa ammissione) un aspirante produttore quindi lui con l' arte e/o gli artisti non c'entra una colossale mazza.
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musicaTi posso assicurare che se codificato da uno che di codifica audio ne capisce e con i programmi giusti un mp3 a 120-130kbps ha qualità media e uno a 190-200 ha una qualità praticamente uguale all'originale. Quando senti la radio la qualità penso sia +o- sui 70-80kbps.Per non parlare di altri formati come l'aac, che necessitano di anche meno bitrate.Il problema della qualità dipende al 99% dalle tecniche di registrazione, non dal formato o dal bitrate. Sicuramente in questo frangente le major sono molto meglio organizzate di chi si autoproduce, purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo[...]
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...quindi per te successo == bravura ?allora avresti la cortesia di spiegarmi come fanno ad aver successo britney spears, baglioni, pausini, ecc..??Inoltre per tornare al tuo esempio Mozart e' ascoltato pochissimo, il che, secondo il tuo ragionamento, farebbe di lui un pessimo musicista
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [...]

        Il successo non e' da tutti, se no sarebbero

        tutti Mozart...

        quindi per te successo == bravura ?
        allora avresti la cortesia di spiegarmi come
        fanno ad aver successo britney spears, baglioni,
        pausini, ecc..??
        Inoltre per tornare al tuo esempio Mozart e'
        ascoltato pochissimo, il che, secondo il tuo
        ragionamento, farebbe di lui un pessimo musicista con baglioni direi che hai scelto un esempio parechhio sbagliato....... senti come canta (non cosa), come suona la chitarra ed il pianoforte......poi mi dirai...
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo
          con baglioni direi che hai scelto un esempio
          parechhio sbagliato....... senti come canta anche marya carey ha una bella voce ma le canzoni che canta non se possono senti'
          (non cosa), direi che e' impossibile
          come suona la chitarra ed il
          pianoforte......poi mi dirai...nulla di che, strimpella
          • Yuna scrive:
            Re: La volpe e l'uva...

            anche marya carey ha una bella voce ma le canzoni
            che canta non se possono senti'Quoto, idem Anastacia.
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo
          con baglioni direi che hai scelto un esempio
          parechhio sbagliato....... senti come cantaAbbastanza bene.
          (non
          cosa), come suona la chitarra ed il
          pianoforte......poi mi dirai...I garage pullulano di gente che suona 1000 volte meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [...]

        Il successo non e' da tutti, se no sarebbero

        tutti Mozart...

        quindi per te successo == bravura ?Voleva dire bravura =
        successo, non successo = bravura. Sono due concetti distinti
    • TPK scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Anni fa forse.Adesso la tua frase andrebbe riformulata in: Il successo non e' da tutti, se no sarebbero tutti Britney Spears...
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        Ammappela vi siete sfogati.Cercherò di controbattere tutti.1. La questione della gratuità. Da musicista (e non solo aspirante produttore, così chiudiamo subito le polemiche con chi cerca di screditarmi) ho fatto un semplice ed efficace esperimento: abbiamo messo sul nostro sito TUTTO il CD scaricabile (però in mono a 32 KHz, qualità AM per intendersi) in formato Vorbis (e non OGG, che è il contenitore) per vedere la risposta del pubblico. Risultato ?Beh con la mia band (death metal, genere di nicchia) conosciuti sì e no a livello regionale, siamo riusciti a vendere in america (2 copie di cui una a Tampa), russia (3 copie), singapore (1 copia) e taiwan (1 copia).2. Il diritto d'autore. Con la band sopra avevamo rilasciato in Open Audio License v1.0.1, ma adesso direi che il tutto è risolvibile da uno di questi due siti:- www.copyzero.org- www.creativecommons.it3. Il problema virtualizzazione.Come dicevo un conto è promuovere la musica un conto è venderla. Ho molto timore di servizi come iTunes, perché si vendono (o si regalano) bits anziché supporti fisici andiamo diretti verso una svalutazione generalizzata della musica.Per farmi capire vi cito un pezzetto di un articolo di A. Bianchi che parla delle roulette on-line: "Mettere una fiches sul tavolo, qualunque sia il suo valore, comporta un movimento complesso che ci rende consapevoli del gesto, così come il volume e la forma delle fiches ci rammentano sempre l'entità della puntata. Cliccare 10 o 100 Dollari o ripetere la puntata con un enter sulla tastiera sono l'anticamera dell'assuefazione".Analogamente, acquistare un album, maneggiarlo, scartarlo, osservarne il booklet, inserirlo nel lettore ed ascoltarlo non può oggettivamente avere lo stesso valore di qualche click on-line; l'utente non potrà mai equiparare dei bit a degli oggetti fisici (e chiaramente a tutto il lavoro che c'è dietro per realizzarli), per cui rischio di una svalutazione generalizzata dell'arte è più che ipotizzabile.(questa è anche una parte della tesi che sto facendo...)Marco Radossevich
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          dire cosa fai e mettere il tuo nome completo secondo me è spammarehttp://www.cancrena.da.ru/l'ho trovato in 5 secondi, bel sito: risk rating ROSSO, e completamente bloccato da un browser serio
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...

            http://www.cancrena.da.ru/

            l'ho trovato in 5 secondi, bel sito: risk rating
            ROSSO, e completamente bloccato da un browser
            serio
            E hai sbagliato !Il sito dei Cancrena è offline da quasi un anno (l'ufficiale era www.cancrena.tk hostato su www.metalprovider.com/cancrena)La definizione ufficiale di spam: "mass unsolicited email and Netnews posting (aka spam)"ftp://ftp.nic.it/rfc/rfc2635.txtSaluti, Marco Radossevich(nota: firmo col mio nome completo per assumermi la responsabilità di quel che dico)
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            - Scritto da: Anonimo

            http://www.cancrena.da.ru/



            l'ho trovato in 5 secondi, bel sito: risk rating

            ROSSO, e completamente bloccato da un browser

            serio


            E hai sbagliato !
            Il sito dei Cancrena è offline da quasi un anno
            (l'ufficiale era www.cancrena.tk hostato su
            www.metalprovider.com/cancrena)

            La definizione ufficiale di spam: "mass
            unsolicited email and Netnews posting (aka spam)"

            ftp://ftp.nic.it/rfc/rfc2635.txt


            Saluti, Marco Radossevich

            (nota: firmo col mio nome completo per assumermi
            la responsabilità di quel che dico)si, avevo trovato anche il sito .tk, tra gli altri, ma non li ho elencati tutticmq per me è sempre SPAM, poi vedi te
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...

            cmq per me è sempre SPAM, poi vedi teinvece per me è pasta e patate...che discorsi :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            - Scritto da: Anonimo

            cmq per me è sempre SPAM, poi vedi te

            invece per me è pasta e patate...
            che discorsi :'( belli i tuoi, spam ha un significato precisoil tuo post è inutile
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...

      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Già a quei tempi se non avevi i soldi o non eri figlio di papà non sfondavi (se non dopo morto) oggi è ancora peggio il successo deriva esclusivamente dal marketing e pochi possono permetterselo.
    • Le-ChuckITA scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che ognuno di questi "alternativi" per
      scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musica) lo
      facciano perche' non hanno altro sbocco.Guarda le classifiche della musica commerciale e hai due scelte: o sei un cretino, o vomiti.Quindi il problema non mi sembra sia la gratuità o no. Prova ad ascoltare su vitaminic gruppi come 50hz o arakne, oppure cerca su google new hyronya, poi dimmi se è meglio avril lavigne.
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        - Scritto da: Le-ChuckITA
        Guarda le classifiche della musica commerciale e
        hai due scelte: o sei un cretino, o vomiti.
        Il successo non si valuta solo dalle classifiche della top 20 su mtv. Ci sono musicisti famosissimi, che però non vedi mai su mtv. Essendo un po' snob dico anche: per fortuna.
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che ognuno di questi "alternativi" per
      scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musica) lo
      facciano perche' non hanno altro sbocco.

      Se la musica piace, corre sul filo, vende, gira,
      insomma diventa un'entita' che si autopromuove.cazzate.hai mai fatto il deejay per una radio in un network a circuito nazionale?io credo proprio di no.li "DEVI" passare chi ha pagato e chi stai mettendo in pubblicità in quel momento.e infatti ci sono sempre i tormentoni, le "hit" del momento.non sono mica hit perchè la gente le vuole ... la gente le vuole DOPO che sono diventate hit per ripetizione continua.
      Se non piace puoi spingerla finche ti pare o fare
      "il povero incompreso che critica il sistema che
      non capisce il suo genio" e regalarla via mp3, ma
      sempre "non accettata" resta.eppure se la spingi vende eccome.basta che sia mediocre, vende.promozione e ripetizione, promo e repeat, fine.il resto semplicemente non passa.
      VEro che le major fnno i loro comodi, ma e' anche
      vero che di ci sono + strimpellatori con poche
      idee in giro piuttosto che veri musicisti.ci sono sempre più persone con buone idee, magari poche ma che quando hanno finito non tentano per tutta la vita di succhiare sangue all'umanità coi diritti d'autore.se hai lavorato per 30 minuti non puoi guadagnare per 70 anni.
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...che non mi pare sia vissuto di CopyRight.
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...

        che non mi pare sia vissuto di CopyRight.
        Beh, a quei tempi c'erano i mecenati...Marco Radossevich
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Devo supporre che per personaggi (non li chiamo musicisti volontariamente) di successo come DJ Francesco sono paragonabili a Mozart :)
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Il successo non e' da tutti, se no sarebbero

        tutti Mozart...

        Devo supporre che per personaggi (non li chiamo
        musicisti volontariamente) di successo come DJ
        Francesco sono paragonabili a Mozart :)Di idioti che hanno avuto successo ce ne sono sempre stati tanti. Quello che vuole dire lui è questo: se vali veramente, è difficile che tu non abbia successo prima o poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Peccato che Mozart sia morto povero...
      • Anonimo scrive:
        Re: La volpe e l'uva...
        Io mi autoproduco, non chiedo soldi a nessuno, non voglio diventare nessuno, suono e canto "Perche mi piace", e mi sta sui marroni la SIAE solo per come è gestita, gentilmente prima di sparare cavolate informatevi come si comporta la SIAE con i giovani emergenti e poi vi renderete conto che non tutti i MOZART diverranno FAMOSI.Grazie.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: La volpe e l'uva...
          - Scritto da: Anonimo
          Io mi autoproduco, non chiedo soldi a nessuno,
          non voglio diventare nessuno, suono e canto
          "Perche mi piace", e mi sta sui marroni la SIAE
          solo per come è gestita, gentilmente prima di
          sparare cavolate informatevi come si comporta la
          SIAE con i giovani emergenti e poi vi renderete
          conto che non tutti i MOZART diverranno FAMOSI.

          Grazie.
          Saluti.Ah volevo puntualizzare una cosa....cito un nome che è tutto un programma:DOLCENERA...no comment.Ha vinto sanremo giovani, è scomparsa dalla circolazione, non è stata invitata a San remo come credo era suo diritto.....è riaparsa a braccetto di baccini a music farm....l'ha vinto e ora può autoprodursi come loradana berte......che è chiaramente contro major e SIAE.....vendendo il suo ultimo cd a prezzo basso......puntualizzo che loredana ormai è in fondo.....ma ci sono moltissimi talenti che se la passano come lei....spero sia chiaro il concetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La volpe e l'uva...
            La Siae tutela i diritti di potenti e di sfigati, in egual misura: nel senso che se passano o suonano la tua canzone 100 volte prendi 100 lire se passa o la suonano 1000 prendi 1000 lire e cosi' via.Chiaro che se non passa non prendi un ghello.E per passare intendo pure SUONARE dal vivo, non solo fare andare il cd in radio o in disco...E' quando ti SUONANO le canzoni che hai successo vero, perche' vuole dire che PIACCIONO e quelle piu' suonate nel tempo (anche quando non vanno in TV) restano e passano pure di generazione in generazione.Se in mezzora ho scritto una canzone che resta nel cuore della gente per anni, e prima di scriverla ho mangiato m...da per anni, quale e' la mia ricompensa?Quando chi mi suona la canzone in giro fa successo e viene pagato, a me non deve proprio nulla?A me i ragionamenti che fate sembrano molto opportunisti, vorrei veder voi se qualcuno venisse a dire quanto e come dovete guadagnare in base al "tempo" del vostro lavoro...E la qualita' dove la mettete?Britney Spears e associati?Ma se fanno cosi' schifo perche' ne scaricano cosi' tante canzoni in p2p?Forse perche' ognuno ha i suoi gusti e la massa e' imbecille?Volete autoprodurvi?Fatelo, ma non rompete i c... ni agli altri.Se un programma non mi piace cambio canale o spengo la tv, non faccio rivpuzioni per imporre la MIA idea al posto di quella degli altri...
    • Anonimo scrive:
      Re: La volpe e l'uva...
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che ognuno di questi "alternativi" per
      scelta che distribuiscono gratis mp3 ( che e' una
      vergogna audio, per chi di audio capisce qualcosa
      e cerca un po di emozione nella musica) lo
      facciano perche' non hanno altro sbocco.

      Se la musica piace, corre sul filo, vende, gira,
      insomma diventa un'entita' che si autopromuove.

      Se non piace puoi spingerla finche ti pare o fare
      "il povero incompreso che critica il sistema che
      non capisce il suo genio" e regalarla via mp3, ma
      sempre "non accettata" resta.

      VEro che le major fnno i loro comodi, ma e' anche
      vero che di ci sono + strimpellatori con poche
      idee in giro piuttosto che veri musicisti.

      Il successo non e' da tutti, se no sarebbero
      tutti Mozart...Scusa la domanda ma,,, la tua mamma ti ha sempre tenuto in una campana di vetro vero? Lascia fare certi discorsi ai grandi
  • Anonimo scrive:
    Ma di questi gruppi...
    qualcuno conosce una canzone decente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma di questi gruppi...
      Beh, l'iniziativa e' lodevole, e l'approvo in toto, peccato che alla fine circolino (ovvero vengono copiati) solo i soliti nomi che sono tutto, fuorche' alternativi. Di etichette, veramente indipendenti ce ne sono davvero poche, nel mondo, in Italia.... ahahhaha, in Italia la situazione e' semplicemente ridicola. La nostra cultura musicale e' veramente scarsa, SIAE o non SIAE. Poi, appunto, bisogna anche vedere la qualita' di cio' che viene proposto e distribuito gratuitamente.Il panorama indie italiano purtroppo non lo seguo molto (ad eccezione di un certo Blues e Jazz), perche' ascolto generi musicali qua poco popolari, in piu' mal sopporto le canzoni politiche del Bel Paese, pero' altrove, USA, UK, Germania la situazione e' decisamente migliore nel panorama musicisti indipendenti, anzi, diciamo pure che siamo su un altro pianeta. E non abbiamo il Delta, a parte quello del Po, ma non e' il Mississippi... Salut
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma di questi gruppi...
      La domanda e', ma dei gruppi super sponsorizzati dalle major, quante sono le canzoni decenti !?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma di questi gruppi...
        - Scritto da: Anonimo
        La domanda e', ma dei gruppi super sponsorizzati
        dalle major, quante sono le canzoni decenti !?Non mi sembra una gran domanda. Comunque tanto per citarne uno a caso: i red hot chili peppers non sono male e sono super sponsorizzati. Anche i Beatles erano super sponsorizzati dalle majors e le loro canzoni non erano male.Più interessante vedere se questi gruppi no-majors riescono a produrre materiale decente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma di questi gruppi...

          Non mi sembra una gran domanda. Comunque tanto
          per citarne uno a caso: i red hot chili peppers
          non sono male e sono super sponsorizzati.
          Anche i Beatles erano super sponsorizzati dalle
          majors e le loro canzoni non erano male.Beh gli esempi si sprecano, forse lui si riferiva ai nuovi gruppi. Cmq ad esempio l'ultimo del Boss, Dust&Devils e' un gran bell'album, superiore ai due che l'hanno preceduto. E anche l'etichetta Lost Highway, della Universal, produce solo roba di qualita', e' un'eccezione, ma che eccezione!
          Più interessante vedere se questi gruppi
          no-majors riescono a produrre materiale decente.Naturalmente, e' quello che a me nteressa maggiormente. E quando si parla d'Italia sono scettico.Un sito per conoscere le Jam Band Live americane :http://www.jambase.com questa e' musica!BySC
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma di questi gruppi...
        Non lo so, c'e' molta rumenta ovviamente. Bisogna imparare a cercare e selezionare, non solo scaricare passivamente emmepitre come dei forsennati.Le prepotenti majors non distribuiscono mica solo lolite per teen agers arrapati.Sta di fatto che il 99% del traffico di musica p2p e' costituito da questi "gruppi supersponsorizzati dalle major".Quindi sta gente che prima si riempie la bocca di indie e e alternativo e poi se ne strafrega scaricando l'ultima hit del trash group del momento, e' un po' ridicolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma di questi gruppi...
          - Scritto da: Anonimo
          Quindi sta gente che prima si riempie la bocca di
          indie e e alternativo e poi se ne strafrega
          scaricando l'ultima hit del trash group del
          momento, e' un po' ridicolo.Concordo c'è molta ipocrisia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Quindi sta gente che prima si riempie la bocca
            di

            indie e e alternativo e poi se ne strafrega

            scaricando l'ultima hit del trash group del

            momento, e' un po' ridicolo.

            Concordo c'è molta ipocrisia.Boh. E' una regola pubblicitaria basilare quella di ripetere continuamente una cosa finchè la gente comincia a crederci, anche inconsciamente. Tu continui a sentire lo stesso pezzo ogni giorno e alla fine diventa niente male, anche se all'inizio ti fa schifo. Questo perchè quel pezzo ha ricevuto un GRANDE tot di investimenti da parte della major di turno. Gli indipendenti invece o si spaccano il culo per concerti semideserti nella speranza che a ogni giro di più cresca il passaparola, o adottano strategie di promozione e diffusione differenti, cercando di mantenere un minimo di pudore e onestà. Mi sembra scontato che anche se un artista non va in televisione possa valere qualcosa, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...
            - Scritto da: Anonimo


            Boh. E' una regola pubblicitaria basilare quella
            di ripetere continuamente una cosa finchè la
            gente comincia a crederci, anche inconsciamente.
            Tu continui a sentire lo stesso pezzo ogni giorno
            e alla fine diventa niente male, anche se
            all'inizio ti fa schifo. Se ti fa schifo è dura che poi ti piaccia, in genere sono motivetti orecchiabili che vengono trasmessi a ripetizione per creare un effetto dipendenza. Ma se di primo achito ti fa schifo poi non lo compri.
            Mi sembra
            scontato che anche se un artista non va in
            televisione possa valere qualcosa, no?Si ma il discorso era che tanti (più che altro qui dentro e nei forum sul p2p) si lamentano della musica sponsorizzata dalle majors ma poi la scaricano a manetta.Comunque un artista può andare in tv ed essere decente, così come uno alternativo può fare pena e viceversa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...

            Comunque un artista può andare in tv ed essere
            decente, così come uno alternativo può fare pena
            e viceversa.Quoto in toto.Ma vorreste definirmi cosa e' la "musica buona"?Esiste solo la musica che piace o che non piace, e se una schifezza passa in tv schifezza reata.Il problema delle band alternative e che a volte sono "troppo alternative" e che pensano che con due fischioni e un po di batteria (Drum and bass si chiama credo) si possa essere definiti "artisti"Anche questo e' colpa della televisone...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...

            Ma vorreste definirmi cosa e' la "musica buona"?
            Esiste solo la musica che piace o che non piace,
            e se una schifezza passa in tv schifezza reata.Hai ragione a meta', ognuno ha i propri gusti, non lo nego. Pero' non sopporto chi si fossilizza con un solo genere musicale (che ha dunque una visione limitata dell'immenso spettro musicale) e poi pretende di dire cosa e' merda e cosa non e'. Bisogna ascoltare ed ascoltare, allenare lo spirito critico, essere APERTI al mondo della musica. Piu' si ascolta, piu' si apprende, piu' l'orecchio e il cervello si allenano e "sviluppano".Poi chiaro, esistono anche quegli indie-maniacs che ti giudicano, ti danno i voti, e che snobbano e schifano il mainstream a prescindere, ma questi li lasciamo da parte.Non mi vanno a genio neanche certi critici con la puzza sotto il naso, ne i marchettari, ne le riviste musicali, che x inciso fanno sempre piu' cagare.
            Il problema delle band alternative e che a volte
            sono "troppo alternative" e che pensano che con
            due fischioni e un po di batteria (Drum and bass
            si chiama credo) si possa essere definiti
            "artisti"

            Anche questo e' colpa della televisone...L'alternativo le tv italiane non sanno neanche dove sta di casa. Cmq ascoltare l'alternativo non significa per forza snobbare per forza il filone mainstream, ma esplorare nuovi mondi, nuovi orizzonti, sapere che c'e' della gente, come me e te, che nonostante non faccia una vita da star, non prenda milioni di $, continua a suonare con passione, con amore, anche per un pugno di persone con la stessa professionalita' che un big farebbe in uno stadio extracolmo di spettatori sponsorizzato da clearchannel. E in USA questo l'ho visto fare in un modo mai visto in nessun'altro luogo ed e' solo quand'ho imparato a conoscere il sottobosco musicale degli States che ho realmente appreso il perche' del loro dominio musicale che dura da decenni. La scena musicale live poi e' viva, pulsante, si rigenera di continuo. Si organizzano decine migliaia di festival e iniziative di ogni genere (basta solo dare un'occhiata ai giornali locali) e si suona a tutti i livellli con sincera partecipazione e candido orgoglio, anche negli eventi scolastici di contea, ed e' una cosa che rinfranca e che fa stare bene. E' bello vedere in certi quartieri i "baracchini" dei gruppetti di 15-16enni che vendono i loro cd a 2/3 dollari (ma spesso a loro basta rientrare nelle spese dei consumabili).Nella storica regione degli Appalachi (una delle zone musicali piu' importanti in usa), la gente veniva su prima sapendo suonare uno strumento e poi a scrivere. Decenni fa, diversi artisti europei andavano in USA a riscoprire le tradizioni musicali europee ancora rimaste intatte in paesini conservatori del east coast e midwest. Quanto scritto contrasta palesemente con l'immagine patinata, commerciale, modaiola del mainstream americano, ma e' proprio questo che rende cosi' interessante il panorama musicale americano : c'e' posto per tutti. Magari un artista americano si impegna in progetti commerciali da studio solo per fare grana (pagano profumatamente persino x delle cazzatine come jingle per il mcdonalds della citta' anche se non sei famoso), poi la sera lo trovi giu' nella street o nel locale scalcinato impegnato in sanguigne jam sessions cazzeggiando con altri matti e deliziando gli astanti, ed e' quello che lo gratifica, che lo rende musicista completo. A volte e' necessario "vendersi" per poi fare quello che si desidera, che non soddisfa il portafogli, ma lo spirito e l'anima.Prendiamo ad esempio cinema e teatro in USA. Esiste un numero esagerato di produttori di sceneggiature, ossia imprenditori che fanno scrivere copioni, pagano gli autori, e poi, se la storia e' buona fanno delle aste dove le grandi case comprano arrivando a livelli stratosferici di prezzo. Al copyright della libreria del congresso vengono depositate ogni anno DECINE DI MIGLIAIA di sceneggiature e quasi altrettante alla gilda degli autori.E praticamente in ogni cittadina, anche piccina piccina, ha un un teatro stabile e sempre questi offrono piccoli compensi ad autori e artisti esordienti, il che invoglia centinaia di migliaia di aspiranti. Da li poi c'e' la scrematura, c'e' chi ce la fa, che chi non ce la fa, ma l'importante e' darsi da fare. Qua in Italia vige l'inerzia, nella musica e nel cinema, meno nel teatro. Un tempo (che brutto intercalare) non eravamo in questa situazione disastrosa.SalutiSC
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...
            Qui da noi è difficile anche solo trovare un locale che faccia suonare i gruppi. Ancora più difficile è trovare un locale che faccia suonare gruppi che fanno pezzi loro e non cover.Infine, da noi non c'è la mentalità del "concerto". Quando qualche gruppo riesce ad esibirsi con pezzi loro, ad ascoltarli ci sono fondamentalmente amici e parenti e qualcuno che passava di li per caso...
          • Dem-f scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...
            Voglio il tuo poster autografato nella mia stanza della musica.Giuro.Complimenti per questo post, non ne leggevo su PI di così belli da un pezzo.ciaodotF
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma di questi gruppi...
      Io ero uno di quelli che disprezzava gli scaricatori di MP3, più che altro perché da audiofilo (ed informatico) non capivo qual'era la convenienza di sentire musica "mutilata" (compressione lossy).Poi scoprii MP3.COM. Scaricai qualcosa a caso, in base al nome del gruppo. Rivelazione !Non ci potevo credere, c'era dell'ottima musica gratis e potevo pure entrare in contatto diretto col gruppo !Assolutamente innovativo e rivoluzionario. Fui preso dalla febbre da scaricamento, volevo scaricarmi tutto il sito MP3.COM, fù così che passai ad ADSL (fui il secondo abbonato nella mia città).Un periodo stupendo: smisi di comprare nei negozi. Compravo solo quello che avevo già sentito scaricandolo e così faccio tutt'ora.Unico problema: spesso (in particolare per i gruppi esteri) è molto difficile reperire certi album.Ma quando mi capita l'occasione di certo non me la lascio sfuggire.Adesso con un mio amico programmatore abbiamo deciso di mettere su un distro on-demand, per aiutare quelli che come me vogliono "investire" nella musica underground.Saluti, Marco Radossevich(email: fwdprojects @ email . it)
      • JosaFat scrive:
        Re: Ma di questi gruppi...
        bah, io personalmente mi trovo sempre di più a scaricare musica che semplicemente è introvabile nei negozi, e a volte pure on line... vedi Agalloch, Skyforger, Urskumug, Falkenbach...la cosa notevole è che all'estero esistono autori di questi generi poco appetiti dalle major ma anche grossi bacini di ascoltatori. Qui in Italia, non solo è quasi impossibile trovare gruppi che sappiano realmente creare qualcosa di alternativo e bello, ma se esiste, deve emigrare negli States per farsi ascoltare (vedi i Lacuna Coil...)
        • Dem-f scrive:
          Re: Ma di questi gruppi...
          Ahahahah ma dai, uno che conosce gli Agalloch.Io li adoro!I loro cd li ho trovati su amazon USA, in Europa niente da fare...ciaodotFps: i lacuna coil di un tempo... ora che la singer Cristina gira video scosciati su MTV mi sento preso da una certa tristess....
          • JosaFat scrive:
            Re: Ma di questi gruppi...
            - Scritto da: Dem-f
            Ahahahah ma dai, uno che conosce gli Agalloch.
            Io li adoro!"Pale Folklore" è un capolavoro, uno dei dischi della mia vita.
            ps: i lacuna coil di un tempo... ora che la
            singer Cristina gira video scosciati su MTV mi
            sento preso da una certa tristess....davvero, passano su MTV? bah, effettivamente quando li ho visti su "Uscita di Sicurezza" (rivista dedicata alla musica e ai locali del nord-ovest)mi ha fatto un pò specie...d'altronde la signorina Scabbia è decisamente bella a vedersi, e sotto sotto, a tutte le belle piace mostrare la propria prestanza (e tutto sommato non trovo nulla di sbagliato finché è solo un contorno alla musica)
  • Xile scrive:
    Qualcosa mi dice...
    ...che qualcuno non piace sta cosa. Ogni riferimento alla SIAE e quei buzzuri è puramente casuale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcosa mi dice...
      quando ci sono di mezzo i soldi cosa vuoi di +? Gli artisti non vengono tutelati, soltanto le major. A questo punto andate ai concerti! Ma non comprate neanche un cd fino a quando non saranno in vendita nei negozi a 5 euro l'uno!
Chiudi i commenti