Download/ L'ora delle utility

Recupero, ricerca, strumenti, disinstallazioni. Perché le utility sono spesso utili. A molti, se non a tutti

















a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    yin e yan del DRM e Trusted Computing
    "Sarebbe come se un satellite a 400 Km di quota seguisse in ogni istante la nostra auto e ci addebitasse automaticamente sul conto corrente 300 euro di multa ogni volta che superiamo il limite di velocità anche solo per un istante. Non ci sarebbe difesa da una cosa del genere e diventerebbe subito impossibile usare l'auto."Se questo paragone fosse giusto (e forse lo è, il tempo ci darà la risposta) i produttori di computer e software si stanno tirando la zappa sui piedi... Sarà la spinta necessaria alla crescita di un mercato 'altro' libero e guidato dalla 'compatibilità' con il software open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: yin e yan del DRM e Trusted Computin
      - Scritto da: Anonimo
      Sarà la spinta necessaria alla
      crescita di un mercato 'altro' libero e guidato
      dalla 'compatibilità' con il software open
      source.Sta a noi farlo crescere.Chiediamo prodotti non trusted!!
  • Anonimo scrive:
    Re: NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PR
    - Scritto da: Alessandrox
    Bene con il TC i produttori potranno rendere
    legale cio' che Sony ha tentato di fare
    ilegalmenteIn che modo ciò che è possibile tecnicamente è anche legale?Attendo fiducioso riferimento legislativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Alessandrox
    NON e' venuto in mente a me, l' hanno DETTO i
    produttori stessi ammettendo che la loro
    tecnologia e' suscettibile di essere usata in
    malo modo.... parole testualiVoglio la fonte originale (necessariamente Sony/Intel/...)
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: pierob
    Come ho detto prima. Se volgiamo scambiarci delle
    idee bene altrimenti lascia perdere.
    L'informatica, forse non lo sai, è una scienza
    non una chiesa.
    Saluti PieroTU hai scirtto che c'è da fidarsi di Stalmann su una questione che *PER LUI* è notoriamente questione religiosa.Poi scrivi che per te non è una questione religiosa, ma se dai retta a lui....
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Rex1997

    Io usero un PC in totale libertà, mi spiace per

    voi che non potrete.

    Allora affermi che qualche limitazione il TCPM la
    porterà o sbaglio? :|Certo, le avrà nella mente del paranoico.Chi neppure consoce cosa sia il TC non avrà limitazioni di sorta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo
    Sei una persona, ma da anonimo in un forum sei
    irriconoscibile da altri anonimi dunque ricadi
    all'interno delle statistiche.Ma che cazzo dici?Io ho fatto delle affermazioni molto precise.Chi conosce l'itlaiano può leggerle.La statistica si riferisce a persone che in genere scrivono in maiuscolo, e riguarda i contenuti "statisticamente" poveri.PECCATO CHE I CONTENUTI SONO FACILMENTE VERIFICABILI NEL MIO CASO PERCHE' LI HO SCRITTI!!!!!!!!!!!!!
    Secondo, quella del maiuscono è una convenzione
    largamente adottata in tutto Internet (*), altro
    che "inventata da un nerd". Se tu vuoi fare il
    particolare e non rispettarla vai avanti, ma non
    lamentarti se altri utenti te lo fanno notare.NON MI LAMENTO. SIETE VOI CHE VI LAMENTATE.
    (*) E' una convenzione basata principalmente sul
    fatto che è più difficile leggere un testo
    completamente in maiuscolo che uno scritto in
    maiuscolo/minuscolo. Sotto quest'ottica, stai
    anche dimostrando un alto grado di disinteresse e
    maleducazione verso gli altri utenti.MALEDUCATO SEI TU A DARMI DEL MALEDUCATO PERTCHE' SCRIVO MAIUSCOLO
  • puffetta scrive:
    Addommesticheranno noi
    Non passa giorno che non si senta parlare di nuove strategie, di fusioni, di collaborazioni, di partecipazioni tra le industrie del settore informatico e le varie lobbies interessate che intendono far passare i loro mezzi di controllo e arricchimento per qualcosa di necessario. La grande industria promuove il nostro benessere ma ci minaccia anche di toglierci la possibilità di scegliere cosa installare nel nostro pc.Non solo non saremo più padroni del nostro computer ma saremo costretti anche a nuovi acquisti studiati per farci spendere di più.Se così è, allora per internet è la fine di un'epoca e presto ne comincerà un'altra alla grande fratello che ci farà rimpiangere phising, virus e spyware.==================================Modificato dall'autore il 02/04/2006 23.53.43
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    La Rosa nel Pugno ha organizzato un dibattito sulle libertà digitali a Pisa, ma non vi ho partecipato, quindi non conosco lo specifico.Certo è che sembra si vogliano porre come riferimento per questi temi.p.s. non voto Rosa nel Pugno.- Mercurio
  • Anonimo scrive:
    Re: bottoni for president!
    - Scritto da: Anonimo
    .. ma ci vuole così tanto per mettere gente come
    il nostro Alessandro Bottoni nelle posizioni dove
    si prendono decisioni importanti (vero,
    ex-ministro Urbani, eh?) ?
    .. o forse è proprio questo il motivo per cui no
    ci sono...
    E' un tecnico, dubito farebbe un buon lavoro: ci vuole gente che sappia capire quello che gente come bottoni dice ed avere allo stesso tempo una visione piu' ampia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Riguardo Fritz & Remote Attestation
    - Scritto da: Alessandrox
    Possiamo dire altrettanto di sistemi come la
    Remote Attestation?Ecco un vecchio thread che potrebbe ricollegarsial discorso della Remote Attestation.http://punto-informatico.it/forum/pols.asp?mid=1392880&tid=1392880&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    LA GRATITUDINE - Gate$ & Bu$h
    Bill Gates ha contribuito a suon di milioni di dollari alla campagna elettorale di George W. Bush per le Presidenziali del 2000 (e forse anche del 2004). Credete che Gates si sia accontentato di sentirsi dire da Bush Jr.: "Grazie, Bill"?
  • Anonimo scrive:
    Troppa informatizzazione
    Forse dobbiamo disinformatizzarci un pò. Forse era meglio quando si stava peggio!"Io quando studio uso il cervello! Mi rifiuto di affidarmi completamente ad una macchina!" - Sailormercury
  • Rief scrive:
    Re: parere
    Io sono un grande sostenitore della libertà individuale e di dare notizia di dove vado online a delle aziende succhiadenaro non ne ho proprio intenzione. Che sia ben chiaro, io boicoterò tutto ciò che si chiama TC finchè potrò e inoltre farò di tutto per sostenere la libertà nell'utilizzo del pc. Le aziende non hanno il diritto di mettersi al posto dello stato per specificarmi cosa devo o non devo utilizzare perchè non sono loro che ho eletto per farlo. Le aziende non devono ne possono produrre una cosa così dannosa per la privacy di un utente che prima di tutto è un cittadino che in europa ha dei diritti.Dato che comunque il TC sarà da farsi avviso tutti in anticipo: ci saranno una valanga di proteste quando usciranno i computer TC quindi preparatevi a protestare anche voi, almeno chi crede che sia sbagliato. Possono ignorare qualche persona che si informa e protesta ma non potranno ignorare una parte consistente di persone che protestano a tutta voce contro il TC. E se loro lasceranno correre allora ci saranno azioni legali e via dicendo.Non so come possa uno come linus Torvald a sostenere anche solo in parte una simile misura contro la libertà e spero che si renda conto che sta sbagliando. Fortuna che c'è ancora chi, come Richard Stallman, crede nella libertà....
  • Rief scrive:
    Re: parere
    Scritto da: uaisol
    Ciao, questo è il mio primo messaggio sul forum
    ^_^

    Sul TC se ne è parlato molto e io vorrei dire la
    mia:

    1 Non saranno i sw di riproduzione video a non
    andare....
    Il punto è che per entrare nella whitelist dei sw
    ammessi bisognerà pagare test e licenze...
    Es. Io Tal Dei Tali creo un programma per la
    gestione del sistema innocentissimo, e lo voglio
    pubblicare e renderlo disponibile GRATUITAMENTE
    su siti tipo sourceforge (che potrete definire,
    commettendo un grave errore, un sito di quei
    quattro rivoluzionari con i rasta e una canna in
    mano, che predicano una religione fasulla
    OpenSource)
    non posso farlo, a meno che qualcuno ( o io abbia
    soldi a sufficienza) compri i diritti del
    programma e lo faccia autorizzare dalla
    commissione sul TC.
    Il punto è che molti programmi che noi usiamo (eh
    si) tipo apache o mysql o php e i S.O.
    linux-based non essendo proprietari, ma creati
    con la collaborazione di tutti, non potranno
    permettersi il lusso di essere autorizzati!!! E
    allora come faremo?? Allora capiremo l'importanza
    del post di crazy e diremo " Aveva ragione". E'
    brutto per un programmatore scrivere un programma
    e usarlo solo sul proprio PC... è come se la fiat
    costruisse una macchina per farla usare solo a
    Lapo Elkann!!!!

    2 Per quanto riguarda la privacy, ogni pc avrà un
    certificato che lo identifica, quindi non appena
    vi connettete a un sito... *PUFF* e magicamente
    si saprà che lo avete visitato! Per non parlare
    dei siti interdetti eheheh Se un sito dice
    qualcosa di male sullo zio Bill Gates o fa
    pubblicità negativa all'IBM puff... 5 secondi e
    la pagina viene interdetta senza che ne sappiate
    nulla... Succede come quando hanno vietato
    l'accesso a quei siti di video poker , solo che
    non ci sarà una scritta a dirvi che il sito non è
    visibile... Vi uscira scritto così: La pagina
    richiesta non è disponibile... E chi lo scopre se
    eliminano un sito? Un colpo di bacchetta (mouse)
    e del sito non ce n'è + traccia!!

    NON ditemi che microsoft non potrebbe fare cose
    del genere!!!! In un mondo dove governano gli
    interessi microsoft può tutto e il contrario di
    tutto!!!


    @ crazy Se vuoi ho un sito dove potrei ospitare
    il materiale... Basta che lo organizziamo bene!!!

    Fammi sapereSarà anche il primo post ma sei davvero efficace quando parli ^^, meriti un UP. Inoltre io sono un grande sostenitore della libertà individuale e di dare notizia di dove vado online a delle aziende succhiadenaro non ne ho proprio intenzione. Che sia ben chiaro, io boicoterò tutto ciò che si chiama TC finchè potrò e inoltre farò di tutto per sostenere la libertà nell'utilizzo del pc. Le aziende non hanno il diritto di mettersi al posto dello stato per specificarmi cosa devo o non devo utilizzare perchè non sono loro che ho eletto per farlo. Le aziende non devono ne possono produrre una cosa così dannosa per la privacy di un utente che prima di tutto è un cittadino che in europa ha dei diritti.Dato che comunque il TC sarà da farsi avviso tutti in anticipo: ci saranno una valanga di proteste quando usciranno i computer TC quindi preparatevi a protestare anche voi, almeno chi crede che sia sbagliato. Possono ignorare qualche persona che si informa e protesta ma non potranno ignorare una parte consistente di persone che protestano a tutta voce contro il TC. E se loro lasceranno correre allora ci saranno azioni legali e via dicendo.Non so come possa uno come linus Torvald a sostenere anche solo in parte una simile misura contro la libertà e spero che si renda conto che sta sbagliando. Fortuna che c'è ancora chi, come Richard Stallman, crede nella libertà....==================================Modificato dall'autore il 01/04/2006 21.55.31
  • Anonimo scrive:
    Re: Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!
    - Scritto da: Anonimo



    Inoltre Fritz non può essere aggiornato allo


    stesso modo di una smart card, essendo saldato


    sulla scheda madre o incorporato nella CPU.



    Invece una smartcard la riprogetti..... ma dai

    Basta cambiarla. E poi, se il S.O. è affidabile
    come Linux o FreeBSD, dove sta il problema?
    L'esecuzione protetta può essere implementata via
    software, mentre i dati entrano ed escono in modo
    sicuro... ed il proprietario del PC resta padrone
    della sua macchina. Il trusted non ti da
    quest'ultima garanzia, la più importante in
    assoluto. Da sola vale più della "sicurezza
    trustata".Ma su siamo seri il fatto che cambi la card non ti aumenta la sicurezza di una virgola.Il primo Os ad implementare le specifiche TC è stato Linux proprio per il fatto che il Tc ti garantisce una sicurezza della macchina che nessuna soluzione software ti garantirà mai. La smart card è un palliativo che può andar bene in mancanza di altro ma l'assenza di una catena trusted non garantisce la sicurezza dei dati.Poi finiamola con sta storiella del grande fratello, il pc trusted è completamente in mano al proprietario del pc, anzi lo è più di una macchina untrusted.
  • uaisol scrive:
    Re: parere
    Ciao, questo è il mio primo messaggio sul forum ^_^Sul TC se ne è parlato molto e io vorrei dire la mia:1 Non saranno i sw di riproduzione video a non andare....Il punto è che per entrare nella whitelist dei sw ammessi bisognerà pagare test e licenze...Es. Io Tal Dei Tali creo un programma per la gestione del sistema innocentissimo, e lo voglio pubblicare e renderlo disponibile GRATUITAMENTE su siti tipo sourceforge (che potrete definire, commettendo un grave errore, un sito di quei quattro rivoluzionari con i rasta e una canna in mano, che predicano una religione fasulla OpenSource)non posso farlo, a meno che qualcuno ( o io abbia soldi a sufficienza) compri i diritti del programma e lo faccia autorizzare dalla commissione sul TC. Il punto è che molti programmi che noi usiamo (eh si) tipo apache o mysql o php e i S.O. linux-based non essendo proprietari, ma creati con la collaborazione di tutti, non potranno permettersi il lusso di essere autorizzati!!! E allora come faremo?? Allora capiremo l'importanza del post di crazy e diremo " Aveva ragione". E' brutto per un programmatore scrivere un programma e usarlo solo sul proprio PC... è come se la fiat costruisse una macchina per farla usare solo a Lapo Elkann!!!!2 Per quanto riguarda la privacy, ogni pc avrà un certificato che lo identifica, quindi non appena vi connettete a un sito... *PUFF* e magicamente si saprà che lo avete visitato! Per non parlare dei siti interdetti eheheh Se un sito dice qualcosa di male sullo zio Bill Gates o fa pubblicità negativa all'IBM puff... 5 secondi e la pagina viene interdetta senza che ne sappiate nulla... Succede come quando hanno vietato l'accesso a quei siti di video poker , solo che non ci sarà una scritta a dirvi che il sito non è visibile... Vi uscira scritto così: La pagina richiesta non è disponibile... E chi lo scopre se eliminano un sito? Un colpo di bacchetta (mouse) e del sito non ce n'è + traccia!!NON ditemi che microsoft non potrebbe fare cose del genere!!!! In un mondo dove governano gli interessi microsoft può tutto e il contrario di tutto!!!@ crazy Se vuoi ho un sito dove potrei ospitare il materiale... Basta che lo organizziamo bene!!! Fammi sapere
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    di P. Attivisimo --------------------------l mistero del chip "Palladium" nei Mac Intel: c'è o non c'è?[...]L'idea di base del Trusted Computing è la sicurezza ottenuta via hardware, tramite un chip apposito, denominato Trusted Platform Module (TPM). E' un progetto molto controverso, come scrissi già quattro anni fa. Spacciato per sistema di sicurezza vantaggioso per gli utenti (cosa in parte vera), rischia di spalancare la porta a sistemi anticopia inviolabili e a forme di censura e sorveglianza senza precedenti. L'analisi della Electronic Frontier Foundation è inesorabile e impietosa; vale la pena di leggere, però, anche la smentita di IBM.La EFF solleva un dubbio fondamentale che vale per qualsiasi soluzione di sicurezza basata sull'hardware: se la sicurezza è gestita dal chip, dobbiamo fidarci che il chip non contenga errori di implementazione o, peggio ancora, canali di accesso non documentati. E se ci sono, non sono rimovibili: il chip è saldato alla motherboard. Se la sicurezza è gestita dal software, posso cambiare il software quando voglio, e se uso software open source per garantire la mia sicurezza, posso controllare (o far controllare) che funzioni esattamente come specificato, senza errori e senza trappole.[...]il resto all'url: http://attivissimo.blogspot.com/2006/03/palladium-in-apple.html
  • Alessandrox scrive:
    Re: NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PR
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Alessandrox


    NON e' l' utente che deve portare le prove!

    Di esempi SW gia' ce ne sono, caso SONY per

    esempio....

    Che in italiano significa?

    Ah leggo "Sony": ha fatto una cosa illegale.
    PUNTO.Bene con il TC i produttori potranno rendere legale cio' che Sony ha tentato di fare ilegalmenteRipeto LEGGERSI GLI ARTICOLI PRIMA DI BLATERARE A VANVERA...Lo hanno spiegato i produttori stessi.
  • Maiale scrive:
    Cento
    100Adesso potete continuare con il flame
  • Anonimo scrive:
    Re: Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!


    Inoltre Fritz non può essere aggiornato allo

    stesso modo di una smart card, essendo saldato

    sulla scheda madre o incorporato nella CPU.

    Invece una smartcard la riprogetti..... ma daiBasta cambiarla. E poi, se il S.O. è affidabile come Linux o FreeBSD, dove sta il problema? L'esecuzione protetta può essere implementata via software, mentre i dati entrano ed escono in modo sicuro... ed il proprietario del PC resta padrone della sua macchina. Il trusted non ti da quest'ultima garanzia, la più importante in assoluto. Da sola vale più della "sicurezza trustata".
  • Anonimo scrive:
    Sarete trusterizzati
    la resistenza è inutile :D :D :D :D Questi articoli allarmistici sono bellissimi:"Addomesticare la belva""In pratica, voi, il proprietario del PC, sarete trattati come una minaccia." "Ogni cambiamento tecnologico ridistribuisce il potere e di conseguenza ridistribuisce il reddito." "Nel Trusted Computing sono cristallizzate molte potenti idee. Una di queste è che qualcuno possa sostituirsi a noi nel decidere di cosa e di chi noi possiamo e dobbiamo fidarci. Un'altra idea è che il nostro PC possa essere usato contro la nostra volontà per limitare la nostra possibilità di azione.""Consumatori allo sbaraglio""Sarebbe come se un satellite a 400 Km di quota seguisse in ogni istante la nostra auto e ci addebitasse automaticamente sul conto corrente 300 euro di multa ogni volta che superiamo il limite di velocità anche solo per un istante. Non ci sarebbe difesa da una cosa del genere e diventerebbe subito impossibile usare l'auto. "e mi raccomando prima di andare a letto controllate che sotto il letto non ci sia un Pc trusted :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    [OT]Sito di esperti un FAKE di Starforce
    QUESTA E' GRANDIOSA!!! Leggete dove arrivano questi mafiosi russi del DRM:Star-Force Makes Fake Website to say Star-Force is Safe to Usewww.onlinesecurity-on.com is a fake site that the nice folks over at StarForce made in order to try and trick us into believing that StarForce is safe to use. Check the whois information posted in the thread, there's a link to a whois cache as the info was later changed.http://digg.com/gaming/Star-Force_Makes_Fake_Website_to_say_Star-Force_is_Safe_to_Use
    • Anonimo scrive:
      Sito di esperti un FAKE di Starforce
      Per fortuna in USA è partita già la Class Action che li denuncia per i danni che arrecano ai PC:http://www.kotaku.com/gaming/legal/5m-class-action-lawsuit-against-ubisoft-for-starforce-164303.php
  • Alessandrox scrive:
    Re: NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PR
    - Scritto da: Anonimo
    quello di sony non centra niente com il drm e
    compagnia, il suo era un rootkit (e qua dubito ci
    sia qualcuno che sappia veramente cosa sia, ma
    vabbe), e come tale era ILLEGALE, il tc è una
    cosa legalissima, dato che tu SCEGLI di usarlo,
    non te lo impone nessuno e non a tua insaputa
    (tra l'altro il rootkit di sony faceva pure
    abbastanza pena), solo che sony non è stata
    punita, ne mai lo sarà, perché è una
    multinazionale, stop
    loro fanno quello che vogliono e nessuno gli può
    dire niente perché muovono l'economia del mondo,
    ma non per questo bisogna fare disinformazione
    (non che io sia daccordo col modo di agire di
    sony eh, ci mancherebbe)Ahhh ora il Rootkit di Sony non c' entra nulla con il DRM?????????Allora ti spiego una cosetta: era proprio FUNZIONALE al DRMhttp://punto-informatico.it/cerca.asp?s=sony+rootkit&B=CERCA&r=PILeggi bene prima di andare a lettoQual' e' il motivoprincipale dell' introduzione del TC...??? Lo hanno D E T T O i produttori stessi... D R ME leggiti l' articolo di cui si discute ogni tantoMi parrebbe il minimo...DISTINTI SALUTI==================================Modificato dall'autore il 01/04/2006 1.36.15
  • Alessandrox scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Alessandrox

    Guarda che non e' Crazy che deve provare che il

    TC puo' danneggiare l' utente...
    Invece sì.Ah beh vediamo....

    SONO i PRODUTTORI che DEVONO dimostrare

    che il TC, cosi' concepito NON puo' essere
    usato

    contro l' utente.
    Il produttore di coltelli deve dimostrare che i
    suoi prodotti "NON possono essere usato contro l'
    utente"?No perche' non ce ne'e' bisogno, sappiamo gia' per triste esperienza diretta che e' possibile, e' stato fatto , lo stanno (probabilmente) facendo adesso in qualche parte del mondo e continueranno a farlo ogni tanto.Pero' il produttore di coltelli, come qualsiasi altro produttore, deve costruire i suoi prodotti in base a dei requisiti minimi di sicurezza per l' utente e ci sono norme che li regolano, queste specifiche sono APERTE A TUTTI e pure contestabili, volendo, se ritenute insufficenti. Fermo restando questo, essendo l' utente perfettamente consapevole dei rischi connessi all' uso del coltello, puo' usarlo come meglio crede e imparare ad usarlo al meglio in tutta sicurezza e, sempre che sia costruito a norma, se si fa del male dipende solo dalla sua disattenzione o imperizia. Possiamo dire altrettanto di sistemi come la Remote Attestation? Direi che, per rimanere nel paragone, un coltello e' meno rischioso.In piu' i sistemi informatici stanno diventando sempre piu' pervasivi ed importanti, per molti aspetti della nostravita, non e' difficile pensare ad un futuro in cui siano siano usati come oggi lo e' il televisore ma con l' importanza di una carta di riconoscimento... cioe' indispensabile a livello individuale, almeno per poter vivere e lavorare in questa nostra societa': In pratica sara' sempre piu' difficile scegliere di non averci a che fare per i nostri traffici quotidiani.riesci a comprendere la delicatezza della questione?Quindi e' maggiormente OBBLIGATORIO che se l' utente ha un dubbio, sia fugato con efficaci dimostrazioni.Forse tollereresti che un azienda farmaceutica usasse un farmaco nuovo su di te e senza il tuo conesnso e senza uno straccio di garanzia?In realta' che il sistema TC possa essere dannoso per l' utente e' gia' stato AMMESSO dagli stessi produttori (un articolo passato di PI), quindi e' inutile stare a discutere di cosa possa fare o meno... lo sappiamo gia', ce lo hanno detto chiaro e tondo i suoi stessi creatori.Che altro vuoi ?
    Tutto *PUO'* essere usato contro tutti.OK ma tutti possono difendersi, prendere le proprie contromisure (difesa personale, giubbotti antiproiettile, casseforti, antidoti contro i veleni ecc.) MA QUESTO SISTEMA e' pensato proprio per fare in modo che QUALCUNO abbia molto piu' potere di ALTRI e lo abbia proprio su QUESTI.La COMPRENDI la differenza?
    A M$ basterebbe un SP su un sistema senza TC come
    XP per inserire la whitelist dei programmi che
    possono girare.
    Per fare anatemi non è necessario aspettare il TC.Be quindi? Stai affermando che e' giusto e legittimo indignarsi, che fai ti contraddici?Non tutti hanno aspettato il TC per farlo.... lo si faceva gia' prima anche del caso DRM Sony ma capisci che un conto e' avere un SW installato, un altro e' avere un HW che lavora in sinergia con un SW.... e un HW sul quale non si puo' mettere le mani, completamente blindato. Sul SW si puo' SEMPRE mettere le mani in qualche modo. Sull' HW e' molto piu' difficile.La questione non riguarda solo il TC cosi' come viene realizzato ORA ma la STRADA che intende intraprendere, perche' si evolvera' certamente, diventera' sempre piu' pervasivo e invasivo.Una volta aperta una strada, chi pensa di poterci ricavare profitto continuera' imperterrito su di essa. e' sempre stato cosi'. Pensa al sistemino di Sony ma composto da HW e SWSara' inutile poi indignarsi quando u buoi saranno gia' scappati.

    vai a dormire vai che e' meglio.....
    Questa tua affermazione mi ha convinto....
    che sei un povero uomo...Mi sembravi un po' stanco... mi pareva di averti dato un buon consiglio e mi tratti cosi'?
  • Alessandrox scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    Quindi nemmeno a te e ai prroduttori del TC

    Pero' l' onere delle prove sta a CHI PRODUCE E

    DIFFONDE NON A CHI UTILIZZA.
    Dove sta scritto che loro devono provare una
    qualunque cosa che a te viene in mente?NON e' venuto in mente a me, l' hanno DETTO i produttori stessi ammettendo che la loro tecnologia e' suscettibile di essere usata in malo modo.... parole testuali, leggiti gli articoli passati di PI, l' hanno riportato nero su bianco.Quindi perfavore evitaci la tua ARIA FRITTA.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Anonimo
    Io non sono un partito.
    Io non vendo programmi elettorali
    IO NON CERCO VOTI
    Chi ha messo quel link ridicolo (che non può
    essere ufficiale, altrimenti sareste messi
    veramente male) invece fa propaganda ipocrita
    citando una pagina piene di errori e di proposte
    inattualizzabili.
    CARO Alessandrox FACEVI MEGLIO A TACERE.Si io ok non ti arrabbiare.... ma scusami un principio vale solo quando ci fa comodo o solo se dimostra le nostre tesi?Suvvia... un po' di onesta' intellettuale....Dai che voleva quasi essere una battuta la mia. :-)
  • Rex1997 scrive:
    Re: Schede Video Trusted
    - Scritto da: Anonimo
    se certo come no, l'importante è che tu ci
    credi...
    (forse non sai minimamente come funziona una
    scheda video ma vabbe, tu sei solo bono a parlare
    a casaccio, ah scusa, è il tuo lavoro e sei
    pagato)Allora spiegaci come funziona una scheda video, visto che sembra che solo tu conosca il funzionamento... :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    Qualcuno che ne parla però c'è. Questo è nel programma della Rosa nel Pugno:INTERNET - NO ALLA LEGGE URBANI Abolizione della legge Urbani che criminalizza peer-to-peer e filesharing; no alla brevettabilità del software; libera conoscenza e creatività: abolizione della SIAE, riduzione a 20 anni dei diritti d'autore. Digitalizzazione di archivi e biblioteche, materiale pubblico ? inclusi gli archivi istituzionali e della RAI - liberamente divulgabile (licenze creative commons o similari) e lavori istituzionali accessibili anche in modalità peer-to-peer; accesso aperto alla letteratura scientifica e ai risultati della ricerca scientifica finanziata con denaro pubblicoOttimo il riferimento alla siae, per quanto mi riguarda aggiungerei un sonoro ridimensionamento del diritto d'autore
  • Anonimo scrive:
    Batterci per i nostri destini
    Pochi giorni dopo l'attentato alle Torri Gemelle una ragazza scrisse a Forum per chiedere come fare con quei terroristi, che avevano in mano i nostri destini.Rita Dalla Chiesa rispose che, se quei terroristi avavano in mano i nostri destini, noi dovevamo batterci per riprenderceli. Beh, vale anche in questo caso, con l'eccezione che il TCG non li ha ancora ottenuti e noi possiamo ancora batterci per difenderli.
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Come ho detto prima. Se volgiamo scambiarci delle idee bene altrimenti lascia perdere. L'informatica, forse non lo sai, è una scienza non una chiesa.Saluti Piero
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    dovevano essere soltanto due ma il sistema ha dato un errore e poi ha registrato ugualmente. Le due risposte sono simili perchè i post erano simili. Una in ogni caso è più dura.Non mi paga nessuno e sono agnostico per quel che riguarda le chiese in generale e nel caso quelle informatiche.E' curioso che entrambe le risposte alle mie abbiate "dimenticato" il passo in cui dico che " Non ho mai potuto sopportare che l'informatica venga trasformata in tifo da stadio, in buoni e cattivi. E' una disciplina scientifica. Per ragioni di studio e di lavoro e perchè sono curioso utilizzo tre sistemi: Linux, XP, Mac OS X ne conosco vantaggi e difetti. Mi interesso poi in modo particolare del controllo sociale della tecnologia, sono un sociologo e quindi attento agli effetti sociali del TC. "Forse perchè vi costringeva a confrontarvi con delle idee e non con slogan.Saluti Piero
  • Sparrow scrive:
    no-TC inside
    "no-TC inside"potrebbe essere una bella idea di marketing !Un bell'adesivo, messo lì da assemblatori e aziende distributrici di PC TC-free che garantisce l'acquirente contro questa diavoleria.Si lo so, somiglia troppo a Intel inside, magari ci chiedono il copirait, ma tanto adesso loro sono passati a Leap Ahead ...
    • Anonimo scrive:
      Re: no-TC inside
      - Scritto da: Sparrow
      "no-TC inside"
      potrebbe essere una bella idea di marketing !

      Un bell'adesivo, messo lì da assemblatori e
      aziende distributrici di PC TC-free che
      garantisce l'acquirente contro questa diavoleria.

      Si lo so, somiglia troppo a Intel inside, magari
      ci chiedono il copirait, ma tanto adesso loro
      sono passati a Leap Ahead ...Qualcuno menzionò un bollino TC-free giorni fasu questi forum. Non ricordo il nome del thread.
      • Anonimo scrive:
        Re: no-TC inside
        - Scritto da: Anonimo
        Qualcuno menzionò un bollino TC-free giorni fa
        su questi forum. Non ricordo il nome del thread.Bello.E voi vi fidate di un bollino come dei pescioni???????????????
  • Anonimo scrive:
    URL blocked
    Ho provato a visitare il sito http://www.trustedcomputinggroup.org col proxy anonimizzante www.the-cloak.com impostato al massimo livello di protezione. Ho ricevuto il seguente messaggio di errore:This following URL has been blocked:https://www.trustedcomputinggroup.org/This is an encrypted (https) URL, and you have elected to block https pages.
    • Anonimo scrive:
      Re: URL blocked
      E dunque? Colpa del proxy, che c'entra il sito? Vai su http:// anziché https:// e funzionerà.
      • Anonimo scrive:
        Re: URL blocked
        Avevo digitato http:// e sono stato dirottato... E poi, perché il sito è in https://?
        • Anonimo scrive:
          Re: URL blocked
          - Scritto da: Anonimo
          Avevo digitato http:// e sono stato dirottato...
          E poi, perché il sito è in https://?Marketing. Puoi immaginare un Consorzioche vende sicurezza e non usa almeno unaconnessione SSL?
          • Anonimo scrive:
            Re: URL blocked
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Avevo digitato http:// e sono stato dirottato...

            E poi, perché il sito è in https://?

            Marketing. Puoi immaginare un Consorzio
            che vende sicurezza e non usa almeno una
            connessione SSL?Già, ma a quale scopo? Per un semplice sito informativo?
          • Anonimo scrive:
            Re: URL blocked
            - Scritto da: Anonimo
            a quale scopo? Per un semplice sito informativo?Esatto. Per "dimostrarti" che loro hannoa cuore la tua riservatezza. Ha-ha. :-)
  • Rex1997 scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Rex1997
    [CUT]
    Non è un'automobile e non stiamo parlando di
    sicurezza stradale.
    Evita paragoni, parla direttamente quello che *è*
    Ok, evito i paragoni: il TCPA è un qualcosa che un gruppo di aziende ha deciso di usare. Specifiche controllate da organi indipendenti zero , l'unica cosa che è stata detta dal consorzio è che serve per fare un computer "fidato".Per chi?Per me? Allora come consorzio devi fare una cosa in cui l'utente sia un pari grado a chi propone lil TCPA per discutere le modalità di funzionamento.E' stato fatto?Allo stato attuale non risulta partecipante al consorzio nessuna organizzazione di utenti indipendente. Usa google altavista o altri motori di ricerca e vedrai che i partecipanti sono solo alcune aziende....Permetti che possa avere qualche ragionevole dubbione che ciò che affermano i partecipanti al consorzio non sia tutta la verità?[CUT]
    Se lo facessero diresti che "l'oste dice che il
    vino è buono"

    Appunto. Infatti, fina a prova contraria per affermare che il vino è buono occorre che tale affermazione sia fatta da qualcuno che in prima cosa non sia l'oste stesso e che in seconda non abbia "parentele" di sorta con l'oste medesimo

    le uniche affermazioni sono quelle

    dell'oste che afferma che il suo vino è buono...



    E questo, IMHO, è sufficente per aver qualche

    dubbio che la cosa non sia poi tanto pulita nei

    confronti degli utenti.

    : : :

    Io usero un PC in totale libertà, mi spiace per
    voi che non potrete.Allora affermi che qualche limitazione il TCPM la porterà o sbaglio? :|==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 18.11.42
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    Sei una persona, ma da anonimo in un forum sei irriconoscibile da altri anonimi dunque ricadi all'interno delle statistiche.Secondo, quella del maiuscono è una convenzione largamente adottata in tutto Internet (*), altro che "inventata da un nerd". Se tu vuoi fare il particolare e non rispettarla vai avanti, ma non lamentarti se altri utenti te lo fanno notare.(*) E' una convenzione basata principalmente sul fatto che è più difficile leggere un testo completamente in maiuscolo che uno scritto in maiuscolo/minuscolo. Sotto quest'ottica, stai anche dimostrando un alto grado di disinteresse e maleducazione verso gli altri utenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Rex1997
    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Rex1997


    Ma ti si è rotta la tastiera sul maiuscolo


    fisso???





    Puoi argomentare contro chi vuoi, ma fallo
    senza


    usare le maiuscole



    NON LEGGERMI SE TI DA' FASTIDIO.



    Personalmente ascolto le opinioni di tutti, per
    farmi poi le mie, quindi anche le tue mi
    interessano: mi irrita solo chi per proporre una
    sua tesi urla. crtl^c clipboard.SetText (lcase(Clipboard.GetText ))crtl^v
    Questo lo fa solo chi vuole imporre la sua idea
    senza ascoltare quelle degli altri e IMHO è un
    modo molto ineducato di discutere.se parti dal presupposto che è urlare...in realtà è solo maiuscolo, ma nessuno osa mettere in dIscussione quello che qualche nerd ha pensato anni fa (OVVERO CHE MAIUSCOLO è URLARE)?


    ed in


    genere chi urla è chi non ha argomentazioni da


    proporre.... :( :(



    DEL TUTTO IRRILEVANTE QUELLO CHE SUCCEDE "IN

    GENERE"


    Quindi vuol dire che gli altri per te sono
    irrilevanti? VOGLIO DIRE CHE E' IRRILEVANTE DIRE" IN genere chi urla è chi non ha argomentazioni" PERCHè UNA STATISTICA E NON HA ALCUN VALORE RIGUARDO A QUELLO CHE DICE UNA PERSONA IN UN DATO ISTANTE.
  • Rex1997 scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Dove lavori, alla CIA?? :|
  • Rex1997 scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Rex1997

    Ma ti si è rotta la tastiera sul maiuscolo

    fisso???



    Puoi argomentare contro chi vuoi, ma fallo senza

    usare le maiuscole

    NON LEGGERMI SE TI DA' FASTIDIO.
    Personalmente ascolto le opinioni di tutti, per farmi poi le mie, quindi anche le tue mi interessano: mi irrita solo chi per proporre una sua tesi urla. Questo lo fa solo chi vuole imporre la sua idea senza ascoltare quelle degli altri e IMHO è un modo molto ineducato di discutere.

    ed in

    genere chi urla è chi non ha argomentazioni da

    proporre.... :( :(

    DEL TUTTO IRRILEVANTE QUELLO CHE SUCCEDE "IN
    GENERE"
    Quindi vuol dire che gli altri per te sono irrilevanti? Beh, hai appeno confermato quanto detto sopra e la cosa è triste perché per costruire occorre comportarsi diversamente da come fai tu....E comunque è facile comportarsi così visto l'anonimato... :( :(==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 17.58.02
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Rex1997
    Scusa la domanda scema: quando compri un modello
    nuovo, appena uscito e tanto reclamizzato, di
    automobile ti sinceri che questa sia sicura o no?Non è un'automobile e non stiamo parlando di sicurezza stradale.Evita paragoni, parla direttamente quello che *è*
    Per il TCPM, o chiamalo come vuoi questo NON è
    ancora stato fatto, quindi al di la del fatto che
    Crazy ha postato più di 1300 volte
    sull'argomento, NESSUNO e ripeto NESSUNO da parte
    dei partecipanti al consorzio TC ha mai smentito
    nulla con dati di fatto da organi indipendenti di
    controllo... Se lo facessero diresti che "l'oste dice che il vino è buono"
    le uniche affermazioni sono quelle
    dell'oste che afferma che il suo vino è buono...Appunto.
    E questo, IMHO, è sufficente per aver qualche
    dubbio che la cosa non sia poi tanto pulita nei
    confronti degli utenti.
    : : :Io usero un PC in totale libertà, mi spiace per voi che non potrete.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere

    bella, l'offesa finale ci mancava... ogni post
    contro il TC deve contenerne almeno una,In compenso il tuo post grondava di ignoranza, e non è un'offesa ma una constatazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: pierob
    Ho incontrato e sentito Stallman un paio di volte
    e mi è sembrato un uomo degno di essere
    ascoltato.Sì ma cazzo, è il profeta dell'open, contrario ad ogni tipo di guadagno derivante dal copyright ed io dovrei stare a sentire cosa ha da dire sul TC che serve proprio per far rispettare il copyright?E' come andare dal prete a chiedergli se è una buona idea convertirsi ad un'altra religione...
    Forse dovresti pensare che mettere in
    piedi un movimento con quello del free software
    (http://www.gnu.org /) occorre capacità
    intellettuali e intelligenza superiore alla
    media. Quindi chiunque sia in gradi di fare ciò ha voce in capitolo su ogni aspetto della vita mentre che non riesce deve stare a 90° ad ascoltare in adorazione?
    Sono poi stati citati sia il sito del TCG che
    no1984, uno die pochi in Italia che abbia una
    bibliografia di una certa importanza sia a favore
    che contro. E' libertà di chi tieni in piedi il
    sito schierarsi oppure no?certo, è liberta di chi sa che è schierato evitare di andarci perchè sa già che vengono filtrate cose magari essenziali.
    Alcune volte il principe (B$) è più liberale dei
    suoi sudditi.bella, l'offesa finale ci mancava... ogni post contro il TC deve contenerne almeno una,
  • castigo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Rex1997

    Ma ti si è rotta la tastiera sul maiuscolo

    fisso???



    Puoi argomentare contro chi vuoi, ma fallo senza

    usare le maiuscole

    NON LEGGERMI SE TI DA' FASTIDIO.


    ed in

    genere chi urla è chi non ha argomentazioni da

    proporre.... :( :(

    DEL TUTTO IRRILEVANTE QUELLO CHE SUCCEDE "IN
    GENERE"
    allora anche tu sei irrilevante :D
  • Anonimo scrive:
    Sono la nuova mafia
    E mi rivolgo a te, piccola casa discografica o cinematografica che vuoi beneficiare delle avanzatissime tecnologie trusted per proteggere i tuoi contenuti dai pirati; pensi che la protezione ti sarà data gratis? E tu, piccola casa produttrice di hardware o software, pensi davvero che la certificazione ti sarà concessa gratis? E tu, ente pubblico o utente finale, non hai scelta: devi comprare da noi e pagare il sovrapprezzo per il nostro duro lavoro, lo sviluppo del trusted ci è costato tempo e denaro. E guai a chi si permette di creare film o canzoni contro di noi!
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Rex1997
    Ma ti si è rotta la tastiera sul maiuscolo
    fisso???

    Puoi argomentare contro chi vuoi, ma fallo senza
    usare le maiuscoleNON LEGGERMI SE TI DA' FASTIDIO.
    ed in
    genere chi urla è chi non ha argomentazioni da
    proporre.... :( :(DEL TUTTO IRRILEVANTE QUELLO CHE SUCCEDE "IN GENERE"
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    oh ma tu e Crazy siete peggio dei bot, manco la voglia di modificare le risposte, hai risposto 3 volte la stessa cosa!!!! a 3 persone diverse!capisco che magari sarete pagati in base ai post che fate sui forum nella vostra missione di evangelizzazione (a quando il porta a porta?) ma regolateve!
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: xWolverinex
    1) ci sono studi che lo fanno. cercateli. Questa non è una dimostrazione.
    2) no infatti, un sito in flash come lo consideri
    ?Sei parecchio limitato:prima dicevi "o email o film pirata, questo sono i due modi di usare internet"adesso prendi in considerazione anche i "flash".Forsa tra un milione di anni arriverai a citare tutte le cose che si possono fare in Internet.Per allora non ci sarà più nessuno ad ascoltarti, per fortuna.Non perdo tempo a leggerti ulteriormente perchè hai dei limiti veramente incolmabili su cose molto basilari, oltre che una pessima educazione.
  • Rex1997 scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    Quindi nemmeno a te e ai prroduttori del TC

    Pero' l' onere delle prove sta a CHI PRODUCE E

    DIFFONDE NON A CHI UTILIZZA.

    Dove sta scritto che loro devono provare una
    qualunque cosa che a te viene in mente?
    Scusa la domanda scema: quando compri un modello nuovo, appena uscito e tanto reclamizzato, di automobile ti sinceri che questa sia sicura o no? E fino a prova contraria, l'onere di dimostrare che il prodotto è sicuro sta al produttore del mezzo che lo deve mandare ad un organo indipendente che lo testa e certifica che risponde ai criteri di sicurezza.Per il TCPM, o chiamalo come vuoi questo NON è ancora stato fatto, quindi al di la del fatto che Crazy ha postato più di 1300 volte sull'argomento, NESSUNO e ripeto NESSUNO da parte dei partecipanti al consorzio TC ha mai smentito nulla con dati di fatto da organi indipendenti di controllo... le uniche affermazioni sono quelle dell'oste che afferma che il suo vino è buono...E questo, IMHO, è sufficente per aver qualche dubbio che la cosa non sia poi tanto pulita nei confronti degli utenti. : : :
  • Anonimo scrive:
    Re: Schede Video Trusted
    se certo come no, l'importante è che tu ci credi...(forse non sai minimamente come funziona una scheda video ma vabbe, tu sei solo bono a parlare a casaccio, ah scusa, è il tuo lavoro e sei pagato)
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Ho incontrato e sentito Stallman un paio di volte e mi è sembrato un uomo degno di essere ascoltato. Forse dovresti pensare che mettere in piedi un movimento con quello del free software (http://www.gnu.org /) occorre capacità intellettuali e intelligenza superiore alla media. Ognuno di noi poi ha i suoi vezzi.Non ho mai potuto sopportare che l'informatica venga trasformata in tifo da stadio, in buoni e cattivi. E' una disciplina scientifica. Per ragioni di studio e di lavoro e perchè sono curioso utilizzo tre sistemi: Linux, XP, Mac OS X ne conosco vantaggi e difetti. Mi interesso poi in modo particolare del controllo sociale della tecnologia, sono un sociologo e quindi attento agli effetti sociali del TC. Gli articoli citati, Stallman e quello di Ross Anderson, sono utili alla discussione non come discussioni tecniche sul tema piuttosto perchè mettono in evidenza la pericolosità sociale di questa tecnologia.Sono poi stati citati sia il sito del TCG che no1984, uno die pochi in Italia che abbia una bibliografia di una certa importanza sia a favore che contro. E' libertà di chi tieni in piedi il sito schierarsi oppure no?Alcune volte il principe (B$) è più liberale dei suoi sudditi.==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 17.39.56
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    è il "sub-umano" che dimostra la finezza critica di chi scrive. Ho incontrato e sentito Stallman un paio di volte e mi è sembrato un uomo degno di essere ascoltato. Forse dovresti pensare che mettere in piedi un movimento con quello del free software (http://www.gnu.org/) occorre capacità intellettuali e intelligenza superiore alla media. Ognuno di noi poi ha i suoi vezzi.Non ho mai potuto sopportare che l'informatica venga trasformata in tifo da stadio, in buoni e cattivi. E' una disciplina scientifica. Per ragioni di studio e di lavoro e perchè sono curioso utilizzo tre sistemi: Linux, XP, Mac OS X ne conosco vantaggi e difetti. Mi interesso poi in modo particolare del controllo sociale della tecnologia, sono un sociologo e quindi attento agli effetti sociali del TC. Gli articoli citati, Stallman e quello di Ross Anderson, sono utili alla discussione non come discussioni tecniche sul tema piuttosto perchè mettono in evidenza la pericolosità sociale di questa tecnologia.Prova invece di insultare a spiegare quali sono le tue ragioni a favore del TC.
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    è il "sub-umano" che dimostra la finezza critica di chi scrive. Ho incontrato e sentito Stallman un paio di volte e mi è sembrato un uomo degno di essere ascoltato. Forse dovresti pensare che mettere in piedi un movimento con quello del free software (http://www.gnu.org/) occorre capacità intellettuali e intelligenza superiore alla media. Ognuno di noi poi ha i suoi vezzi.Non ho mai potuto sopportare che l'informatica venga trasformata in tifo da stadio, in buoni e cattivi. E' una disciplina scientifica. Per ragioni di studio e di lavoro e perchè sono curioso utilizzo tre sistemi: Linux, XP, Mac OS X ne conosco vantaggi e difetti. Mi interesso poi in modo particolare del controllo sociale della tecnologia, sono un sociologo e quindi attento agli effetti sociali del TC. Gli articoli citati, Stallman e quello di Ross Anderson, sono utili alla discussione non come discussioni tecniche sul tema piuttosto perchè mettono in evidenza la pericolosità sociale di questa tecnologia.Prova invece di insultare a spiegare quali sono le tue ragioni a fovore del TC.==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 17.30.59==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 17.31.23
  • Rex1997 scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    Ma ti si è rotta la tastiera sul maiuscolo fisso???Puoi argomentare contro chi vuoi, ma fallo senza usare le maiuscole: equivalgono ad urlare, ed in genere chi urla è chi non ha argomentazioni da proporre.... :( :(
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere

    1) Dimostralo.
    2) Non sono solo i contenuti multimediali ad
    essere pesanti
    3) *SOPRATTUTTO* in generale non sono quelli
    pirata gli unici contenuti pesanti1) ci sono studi che lo fanno. cercateli. 2) no infatti, un sito in flash come lo consideri ?3) Si dai smetti di fare il benpensante che la realta' dei fatti e' un altra.
    Col cazzo!
    Studia poi parla.E poi parli di educazione. LoL
    Se accusi in un senso devi accettare di essere
    accusato nel senso opposto, bello mio.No caro, io non ti metto in bocca cose che tu non hai detto, e pretendo che tu faccia lo stesso.
    Qualunque cosa *PUO' ESSERE* quello che vuoi.Peccato che siete troppo ciechi per ammetterlo che POTREBBE essere. Voi dite che NON SARA'. Controllati le coniugazioni dei verbi e nota la differenza.

    Scusa la ripetizione ma da come scrivi e' chiaro

    che non sei avvezzo alla grammatica quindi mi

    tocca renderti il concetto piu' semplice

    possibile

    mi pare che tu non sia avvezzo all'educazione.Lo sono finche non mi vengono messe in bocca cose che non ho detto
    Quando ci sarà la disposizione di legge lo
    troverai.C'e' gia' una direttiva Europea che la costringe. Eppure...
    Nel frattempo fai mille domande a cui c'è una
    risposta chiara e precisa che non è quella che
    fai intendere tu che *INFATTI* ammetti che
    *IMPARERAI* che significa che *OGGI* non sai (ma
    contniui a sparare sentenze a ripetizione).A parte che tu parli, eventualmente, di come dovrebbe essere "firmato" un software sotto Vista. Ma il bello e' che non lo sai neanche tu perche' un driver hardware penso sia UN PELETTINO diverso da un software di una sw. house che giri su una 30ina di clienti (che e' la maggior parte delle realta' nell'industria informatica italiana).
    Certo signor oste, il suo vino è buono...Si e la marmotta incartava la cioccolata. Avere idee diverse dalle vostre e' sinonimo di leccaculaggine? Che bello, almeno abbiamo delle idee... voi soltanto dei fortissimi mal di testa. Non deve essere bello seguire il gregge.
    seno' mi picchi?No, non mi sporco le mani, ma avresti 1 minimo in piu' di credibilita'.
    Già qui hai mezzo torto (nessuno direbbe nulla
    per i programmi illegali di m$, ma non di terze
    parti)La verita' e' tutta perche' se hai istallato QUALSIASI programma in via illegale non potesti protestare minimamente
    ANATEMI E ILLAZIONI, NESSUNA PROVA!!!!!!!!!!!!!!!!Informati. Si nota molto che l'informazione ti e' molto carente. E si vede. Gia' la nascita di microsoft e' stata una gabola immensa.


    Sbagli due volte.


    Comandano le multinazionali perchè la gente
    non


    si pone nemmeno il problema.


    La gente non si pone il problema perche' non ne

    sa' nulla.

    Il che conferma la mia frase e smentisce la tuaNon smentisce nulla. La gente non ne sa' nulla perche' l'informazione e' pilotata (ovviamente) quindi ben venga chi divulga notizie.

    E certo non sono le persone con il tuo

    atteggiamento che divulgano le notizie.

    E questo è del tutto irrilevante, ma si sa,
    quando non si hanno argomenti bisogna offendere
    gli altri...Dire "con il tuo atteggiamento" e' una offesa ? Allora riassumiamo.. ritieni l'informazione irrilevante, ti ritieni offeso se uno non la pensa come te.... scommettiamo che so' come voterai alle prossime elezioni ? E con questo discorso chiuso visto che ti manca la ben che minima cognizione di causa. Continua pure con i tuoi discorsi, tanto sei il portatore di Verità.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: xWolverinex

    Ottima visione di internet:

    O email o film illegali.

    Per la tua ottima visione di internet?
    No per esperienza del 99% degli utenti internet
    che non fruiscono di contenuti multimediali
    (cosi' ti piace di piu') 1) Dimostralo.2) Non sono solo i contenuti multimediali ad essere pesanti3) *SOPRATTUTTO* in generale non sono quelli pirata gli unici contenuti pesanti

    lallala'... magari ci arrivi da solo....
    No dai aiutami tu o grande guru onniscente della
    Verità UnicaCol cazzo!Studia poi parla.

    Chi ti dice il contrario? hai la bacchetta
    magica

    ?
    Dove RaZZo vedi che ho detto che SARA' COSI' ?Se accusi in un senso devi accettare di essere accusato nel senso opposto, bello mio.
    basta il fatto che POSSA ESSERLO. E NON PUOI
    DIMOSTRARE CON CERTEZZA CHE NON SARA' COSI'.Qualunque cosa *PUO' ESSERE* quello che vuoi.
    Scusa la ripetizione ma da come scrivi e' chiaro
    che non sei avvezzo alla grammatica quindi mi
    tocca renderti il concetto piu' semplice
    possibilemi pare che tu non sia avvezzo all'educazione.

    Sony ha fatto un'azione illegale ed è stata

    fermata.
    Anche microsoft DEVE vendere XP senza
    mediaplayer... lo trovi per caso nei negozi ?Quando ci sarà la disposizione di legge lo troverai.

    Se non conosci le risposte (ovvero non sai di

    cosa stai parlando) evita di parlare.

    NO, IO NON TI INSEGNERO' a sviluppare su Vista,

    se ti interessa vai nei forum a tema.
    A programmare su vista imparero' quando le
    persone per cui sviluppo lo avranno. Nel frattempo fai mille domande a cui c'è una risposta chiara e precisa che non è quella che fai intendere tu che *INFATTI* ammetti che *IMPARERAI* che significa che *OGGI* non sai (ma contniui a sparare sentenze a ripetizione).
    io non
    lecco i piedi di nessuno caro il mio anonimo.Certo signor oste, il suo vino è buono...
    Intanto inizia a firmarti. seno' mi picchi?

    E certo. M$ manda in giro un SP che disabilita

    tutti i programmi ed è tutto ovvio e legale...
    Ovviamente per i programmi illegali nessuno
    potrebbe dire nulla. Già qui hai mezzo torto (nessuno direbbe nulla per i programmi illegali di m$, ma non di terze parti)
    Per quelli open e chi li usa
    troveranno una gabola classica di Microsoft.
    Dimmi che non l'ha mai fatto finoraANATEMI E ILLAZIONI, NESSUNA PROVA!!!!!!!!!!!!!!!!

    Sbagli due volte.

    Comandano le multinazionali perchè la gente non

    si pone nemmeno il problema.
    La gente non si pone il problema perche' non ne
    sa' nulla.Il che conferma la mia frase e smentisce la tua
    E certo non sono le persone con il tuo
    atteggiamento che divulgano le notizie.E questo è del tutto irrilevante, ma si sa, quando non si hanno argomenti bisogna offendere gli altri...
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Le beta non sono fatte per finire in mano a voi

    In teoria è così. ;-)
    A maggior ragione ti pare che ora che la beta di Vista ce l'hanno anche i bambini con le manone nutellose, nessuno si sia mai accorto se ci sono programmi non trusted che vengono stroncati sul nascere?A regà e dai!VLC e Firefox girano sulla beta di Vista -
    FATTOCrazy -
    FATTONE
  • Anonimo scrive:
    No, decide Locutus.
    Q: Salve Egr. Sig. Locutus, cosa ne pensa del tcpa?L: Noi siamo Borg, la resistenza è inutile. Vi assimileremo usando il TCPA.
    • Anonimo scrive:
      Re: No, decide Locutus.
      - Scritto da: Anonimo
      Q: Salve Egr. Sig. Locutus, cosa ne pensa del
      tcpa?
      L: Noi siamo Borg, la resistenza è inutile. Vi
      assimileremo usando il TCPA.Dormi... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: No, decide Locutus.
      - Scritto da: Anonimo
      Q: Salve Egr. Sig. Locutus, cosa ne pensa del
      tcpa?
      L: Noi siamo Borg, la resistenza è inutile. Vi
      assimileremo usando il TCPA.potrebbero sempre finire con l'incontrare la razza 8472 e in questo caso sarebbe la fine dei Borg ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta di intervista.....
    - Scritto da: Alessandrox
    Propongo a PI di intervistare
    esponenti/presidenti di associazioni di
    consumatori, politici e giornalisti (Cortiana e
    Caravita per esempio) per conoscere le loro
    posizioni in merito.Sai che palle... tanta fuffa per niente.
  • Anonimo scrive:
    E' Crazy a decidere.
    Dopo un grave incidente in moto che gli procuro' la rimozione di mezzo cervello per via delle lesioni gravi non curabili alla corteccia, il nostro beniamino si accanisce per noi contro il TCPA.Q: Ma come hai fatto a sopravvivere ad un incidente simile?C: Ciao a tutti! Forunatamente sono caduto sulla parte meno importante del mio corpo, limitando i danni. Distinti saluti.Q: Quale sarà la tua prossima mossa contro il TCPA, oltre a continuare a informare la gente fino a spingersi al suicidio?C: Ciao a tutti! Beh, dopo aver provocato un suicidio di massa, direi di aver già fatto la maggior parte del lavoro eliminando la maggior parte dei consumatori. Nel caso avessi altre idee vi informero'. Distinti saluti.Q: Ma perchè il TCPA?C: Ciao a tutti! Ho assunto dopo l' incidente per scoprire chi era il pirata che mi ha investito, e ho scoperto che l' auto era intestata il presidente di un noto costruttore di CPU e che quella sera tornavano da una riunione in merito al TCPA. Apparte questo è diventato anche un hobby e uno sport. Distinti saluti.
    • ciko scrive:
      MA BASTA!!!
      c'e' un flame con tutte ste stronzate e per avere visibilita' crei un nuovo post?!?ma andate a trollare da un'altra parte....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Crazy a decidere. (joe-ized)
      - Scritto da: AnonimoQuando ci si fa beffa di qualcuno, avere almeno la decenza di non nascondersi dietro l'anonimato.Dato che ho avuto modo di leggere altre discussioni iniziate da Crazy, senza, sinceramente, rimanerne sconcertato o abbagliato, mi domando il perché di questo monologo offensivo.joe
      • Anonimo scrive:
        Re: E' Crazy a decidere. (de-joe-ized)
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Quando ci si fa beffa di qualcuno, avere almeno
        la decenza di non nascondersi dietro l'anonimato.

        Dato che ho avuto modo di leggere altre
        discussioni iniziate da Crazy, senza,
        sinceramente, rimanerne sconcertato o abbagliato,
        mi domando il perché di questo monologo
        offensivo.

        joeke skifo
    • Sparrow scrive:
      Re: E' Crazy a decidere.
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo un grave incidente in moto che gli procuro'
      la rimozione di mezzo cervello per via delle
      lesioni gravi non curabili alla corteccia, il
      nostro beniamino si accanisce per noi contro il
      TCPA.

      Q: Ma come hai fatto a sopravvivere ad un
      incidente simile?
      C: Ciao a tutti! Forunatamente sono caduto sulla
      parte meno importante del mio corpo, limitando i
      danni. Distinti saluti.

      Q: Quale sarà la tua prossima mossa contro il
      TCPA, oltre a continuare a informare la gente
      fino a spingersi al suicidio?
      C: Ciao a tutti! Beh, dopo aver provocato un
      suicidio di massa, direi di aver già fatto la
      maggior parte del lavoro eliminando la maggior
      parte dei consumatori. Nel caso avessi altre idee
      vi informero'. Distinti saluti.

      Q: Ma perchè il TCPA?
      C: Ciao a tutti! Ho assunto dopo l' incidente per
      scoprire chi era il pirata che mi ha investito, e
      ho scoperto che l' auto era intestata il
      presidente di un noto costruttore di CPU e che
      quella sera tornavano da una riunione in merito
      al TCPA. Apparte questo è diventato anche un
      hobby e uno sport. Distinti saluti.La madre degli stolti (e su PI degli anonimi) è sempre incinta !Il post potrebbe passare come una facile ironia ...io dico che c'è poco da scherzare, dobbiamo ringraziare Crazy, PI e tutti quelli che sulla rete cercano di aprire gli occhi alla "ggente" e spingere l'opinione pubblica e i politici ad occuparsi del problema, prima che diventiamo tutti dei burattini comandati a distanza attraverso lo stesso hw che abbiamo incautamente acquistato.no1984 !
      • Rex1997 scrive:
        Re: E' Crazy a decidere.
        Il problema di fondo è e rimane sempro lo stesso: mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito....Può darsi che Crazy abbia esagerato un poco nel proporre le sue idee, ma per averlo seguito un po' direi che non mi sembra che imponga le sue idee, le esterna...al contrario di certi post di risposta che tutto sono tranne che confutare in maniera civile altrui idee. Alcuni post sono addirittura da denuncia penale per diffamazione: direi che Crazy nel non adombrarsi si sia dimostrato anche un signore...altri per molto meno querelano :( :( :( :( ...Comunque fino ad oggi non ho visto nulla da parte del cosidetto consorzio TC qualcosa che vada al di la' dell'oste che dice che il suo vino è buono e ciò ha trasformato i miei dubbi in "grossi dubbi".Al momento resto dell'idea che come è concepito attualmente il TC porterà solo danni all'utente e tanti affari (leggasi $$$$$$$$$$...$$$) a qualche lobby, pertanto ritengo giusto boicottare il TC, TCPA, Palladuim o come diavolo volete chiamarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' Crazy a decidere.
          mi sembra di essere tornato nel medioevo, quando la gente aveva paura di tutto perché pochi ignoranti gridavano al demonio quando non potevano comprendere qualcosa
          • Anonimo scrive:
            Re: E' Crazy a decidere.
            - Scritto da: Anonimo
            mi sembra di essere tornato nel medioevo, quando
            la gente aveva paura di tutto perché pochi
            ignoranti gridavano al demonio quando non
            potevano comprendere qualcosaMah, fra la gente che grida al demonio e i boccaloni che si bevono di tutto francamente non saprei chi scegliere. Il ragionamento che faccio io però è un altro:- Quali saranno gli svantaggi per l'utente ? Nessuno ? Pochi ? Tanti ? Di chi ci dobbiamo fidare ? - Quali saranno i vantaggi per l'utente ? Elimando le bufale del tipo che spariranno virus & C. non ne rimane proprio nessuno.- Chi è che spinge per il TC ? Compagnie come la Sony che già nel passato non hanno dimostrato grande rispetto per l'utente.Se unisci queste cose ti rendi conto che l'ipotesi di gran lunga migliore è che il TC rappresenti unicamente un inutile costo aggiuntivo (non spererai mica che il chippettino te lo regalino...). A questo punto perchè dovrei volerlo sul mio PC ?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' Crazy a decidere.
            perché il futuro si muove in quella direzione, e se veramente bisognava fare qualcosa, bisognava farlo PRIMA, non adesso perché va di moda, quando ormai le cose sono belle che fatte
          • Anonimo scrive:
            Re: E' Crazy a decidere.
            - Scritto da: Anonimo
            perché il futuro si muove in quella direzione, e
            se veramente bisognava fare qualcosa, bisognava
            farlo PRIMA, non adesso perché va di moda, quando
            ormai le cose sono belle che fatteScusa ma se un milione di mosche si posa su qualcosa che puzza, e tu avverti la cosa, cosa fai? Segui il milione di mosche??Mi domando a cosa servano i neuroni... :( :( :(
          • Anonimo scrive:
            Re: E' Crazy a decidere.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            perché il futuro si muove in quella direzione, e

            se veramente bisognava fare qualcosa, bisognava

            farlo PRIMA, non adesso perché va di moda,
            quando

            ormai le cose sono belle che fatte
            Scusa ma se un milione di mosche si posa su
            qualcosa che puzza, e tu avverti la cosa, cosa
            fai? Segui il milione di mosche??Si, così diventa il signore delle mosche.
            Mi domando a cosa servano i neuroni... :( :( :(Perché usi il plurale? Neurone. :D
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere

    Ottima visione di internet:
    O email o film illegali.
    Ottima visione.

    bastava una flat dial up.

    Per la tua ottima visione di internet?No per esperienza del 99% degli utenti internet che non fruiscono di contenuti multimediali (cosi' ti piace di piu')
    lallala'... magari ci arrivi da solo....No dai aiutami tu o grande guru onniscente della Verità Unica
    Chi ti dice il contrario? hai la bacchetta magica
    ?Dove RaZZo vedi che ho detto che SARA' COSI' ? Mi basta il fatto che POSSA ESSERLO. E NON PUOI DIMOSTRARE CON CERTEZZA CHE NON SARA' COSI'. Scusa la ripetizione ma da come scrivi e' chiaro che non sei avvezzo alla grammatica quindi mi tocca renderti il concetto piu' semplice possibile
    Sony ha fatto un'azione illegale ed è stata
    fermata.Anche microsoft DEVE vendere XP senza mediaplayer... lo trovi per caso nei negozi ?
    Se non conosci le risposte (ovvero non sai di
    cosa stai parlando) evita di parlare.
    NO, IO NON TI INSEGNERO' a sviluppare su Vista,
    se ti interessa vai nei forum a tema.A programmare su vista imparero' quando le persone per cui sviluppo lo avranno. Non cambia il fatto che non sai rispondere.
    ANCORA????
    Se non conosci le risposte (ovvero non sai di
    cosa stai parlando) evita di parlare.
    NO, IO NON TI INSEGNERO' a sviluppare su Vista,
    se ti interessa vai nei forum a tema.ANCORA???? Rimane il fatto che NON HAI una risposta.


    tra l'altro come hanno gia detto, su Vista

    girano


    tutti i programmi,

    Per Ora

    Già girano, contrariamente a quanto detto da
    Crazy e dai suoi leccapiedi.Non mi pare che abbia mai nessuno detto DA DOMANI o APPENA SARA' IN CIRCOLAZIONE VISTA,e io non lecco i piedi di nessuno caro il mio anonimo. Intanto inizia a firmarti.
    E certo. M$ manda in giro un SP che disabilita
    tutti i programmi ed è tutto ovvio e legale...Ovviamente per i programmi illegali nessuno potrebbe dire nulla. Per quelli open e chi li usa troveranno una gabola classica di Microsoft. Dimmi che non l'ha mai fatto finora
    Sbagli due volte.
    Comandano le multinazionali perchè la gente non
    si pone nemmeno il problema.La gente non si pone il problema perche' non ne sa' nulla. E certo non sono le persone con il tuo atteggiamento che divulgano le notizie.
  • Anonimo scrive:
    Re: CITO da Articolo
    - Scritto da: Crazy
    " Infatti soltanto le piattaforme autorizzate con
    speciali certificati potranno decodificare i
    flussi dati: se Vista identificherà, ad esempio,
    il lancio di un lettore multimediale non
    autorizzato, non conforme agli standard per il
    DRM, potrà automaticamente terminarlo "Questa frase è decontestualizzata:si parla di player HD di contenuti protetti, come detto.Tu insisiti che si riferisca a qualsiasi player cosa che è anche impossibile (perchè il flusso di dati non protetti da DRM è irriconoscibile dall'OS)
    Non ti basta?sì, ti prego, basta!
  • Anonimo scrive:
    Re: bottoni for president!
    - Scritto da: Anonimo
    .. ma ci vuole così tanto per mettere gente come
    il nostro Alessandro Bottoni nelle posizioni dove
    si prendono decisioni importanti (vero,
    ex-ministro Urbani, eh?) ?
    .. o forse è proprio questo il motivo per cui no
    ci sono...
    Io metterei Pera, è molto preparato.
    • norman900 scrive:
      Re: bottoni for president!
      - Scritto da: Anonimo
      Io metterei Pera, è molto preparato.Per un TC cattolico e insignito del vessillo crociato che combatta le nefandezze del relativismo soft/hardware ...che ce tocca sentì ....
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: xWolverinex
    E' anche il motivo per cui si vendono le adsl,
    credi che servono 4Mb per scaricarsi una mail ?Ottima visione di internet:O email o film illegali.Ottima visione.
    bastava una flat dial up. Per la tua ottima visione di internet?
    Il problema e' che per poter far questo devono
    attivare la firma remota delle applicazioni,
    quindi ogni applicazione dovra' essere firmata. E
    chi lavora in proprio ? lallala'... magari ci arrivi da solo....

    e NON è vero che gireranno solo i

    programmi che vorranno loro,
    Chi te lo dice ? hai la bacchetta magica ?Chi ti dice il contrario? hai la bacchetta magica ?
    Guarda
    i rootkit di sony, ti ha detto nessuno che li
    istallavano? Cosi' come sono ipotesi le mie, lo
    sono le tue. Sony ha fatto un'azione illegale ed è stata fermata.
    Appunto.. il test... devo testare il client su
    una macchina non di sviluppo.. tra quanto mi
    danno la firma ? Aspetto i loro comodi ? E come
    fanno a firmarla ? Devo mandare l'applicazione? E
    se e' una client server? come faccio? Li invito a
    pranzo ?Se non conosci le risposte (ovvero non sai di cosa stai parlando) evita di parlare.NO, IO NON TI INSEGNERO' a sviluppare su Vista, se ti interessa vai nei forum a tema.
    Si, in quanto tempo ? Immaginati un programmatore
    (abbiamo detto di una compagnia... sia mai che
    fosse un professionista indipendente) che deve
    farsi autenticare l'applicazione. Sai quanti
    programmatori ci stanno ? Dopo quanto "firmano"
    la mia applicazione ? E se la mia applicazione
    sfrutta un db nella mia lan, come me la
    verificano ? e solo per dirne una. ma siamo pazzi
    ? Per un driver potrebbe anche andare bene. Ma
    per i programmi, applicazioni client server, cosa
    fai... fai venire il tipo a testarti
    l'applicazione da te ?ANCORA????Se non conosci le risposte (ovvero non sai di cosa stai parlando) evita di parlare.NO, IO NON TI INSEGNERO' a sviluppare su Vista, se ti interessa vai nei forum a tema.

    tra l'altro come hanno gia detto, su Vista
    girano

    tutti i programmi,
    Per OraGià girano, contrariamente a quanto detto da Crazy e dai suoi leccapiedi.

    implementare quello che le

    fantasticherie di Crazy dicono richiederebbe

    modifiche importanti a livello kernel
    Uhm... e tu non hai mai visto aggiornamenti anche
    importanti con i service pack ? No eh ? MaaaiE certo. M$ manda in giro un SP che disabilita tutti i programmi ed è tutto ovvio e legale...
    Comandano le multinazionali finche' la gente la
    pensa come te, e continua a tacere. "Tanto sara'
    cosi' cosa vuoi farci" .. bel ragionamento del
    RaZZo.Sbagli due volte.Comandano le multinazionali perchè la gente non si pone nemmeno il problema.
  • Crazy scrive:
    Schede Video Trusted
    - Scritto da: Anonimo
    sei sempre più grottesco...
    i monitor... cosa ti sfugge del fatto che sul pc
    ci sono le schede video? io se voglio mettere la
    mia geforce 6600gt su vista ce la metto, nessuno
    me lo impedisce sta tranquillo, sei da ricovero,
    e ovviamente non porti prove, ma non fai altro
    che scrivere, scrivere, scrivere, ma quanto ti
    pagano?Vedi, parli senza sapere, non sai che lo Standard VGA e DVI sono Standard Morti che camminano?" http://punto-informatico.it/p.asp?i=54541 "Quando ci imporranno l'acquisto di queste nuove schede Video, che Monitor pensi che potrai utilizzare?Ed hai notato la magia di queste schede?Non visualizzeranno determinate cose...
  • Crazy scrive:
    CITO da Articolo
    Scusa, ma o veramente non sai leggere o forse e` proprio vero che non c'e` peggior Cieco ci quello che non vuol vedere... ti cito un passaggio dell'articolo:" Infatti soltanto le piattaforme autorizzate con speciali certificati potranno decodificare i flussi dati: se Vista identificherà, ad esempio, il lancio di un lettore multimediale non autorizzato, non conforme agli standard per il DRM, potrà automaticamente terminarlo "Non ti basta?Cerchi di installarti un Player non autorizzato dal TC e ti viene bloccato il Programma... cosa vuoi di piu`, che ti scrivano: "Non vogliamo che installi questo Player perche` il suo creatore non ha pagato la tariffa TCG per farsi approvare il Programma"?Eh dai, ad un certo punto...lasciamo perdere va, mi autocensuro
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Perche' invece la IBM e' disinteressata quando dice che trusted eì buono trusted e' bello eh ? :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Crazy
    HAI MOSTRATO FAZIOSITA' *ANCHE* IN QUESTO
    MESSAGGIO FACENDO PASSARE UNA LIMITAZIONE
    RELATIVA A CONTENUTI HD *E* PROTETTI, COME UNA
    LIMITAZIONE DI QUALUNQUE TIPO DI FILE VIDEO.
    Ogni volta che Crazy da' un riferimento riscontrabile, viene sistematicamente smerdato.Il fatto che continui fare proseliti che credono fermamente a quello che dice dimostra solo che gli italiani sono pecoroni pronti a pendere dalle labbra del primo che passa, pur di non sofrzarsi a pensare con la propria testa.
  • Crazy scrive:
    [OT] piacere di rivederti... AlterEgo
    - Scritto da: yzarCOH, ma che piacere, era da tempo che non ci si vedeva, mio carissimo Alter-Ego, noto che oggi sfoggi un profilo modificato... hum, wow, i miei complimenti sta diventando veramente simpatico
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    il fatto che ci sia la riaa e soci non significa
    niente, capisco che a molti il drm da fastidio
    solo perché non gli pemetterà più di scaricare
    film e canzoni da internet (essendo questo
    l'unico motivo per cui usano internet), E' anche il motivo per cui si vendono le adsl, credi che servono 4Mb per scaricarsi una mail ? bastava una flat dial up.
    sparare
    cavolate su argomenti che non conosco
    per quanto riguard il tc,L'hai fatto
    forse a molti non è
    chiaro che eliminerà per sempre il problema
    virus, Il problema e' che per poter far questo devono attivare la firma remota delle applicazioni, quindi ogni applicazione dovra' essere firmata. E chi lavora in proprio ?
    e NON è vero che gireranno solo i
    programmi che vorranno loro, Chi te lo dice ? hai la bacchetta magica ? Guarda i rootkit di sony, ti ha detto nessuno che li istallavano? Cosi' come sono ipotesi le mie, lo sono le tue.
    è una cosa che gia è
    stata fatta su Vista per x86-64 dove i driver non
    possono essere caricati se non sono firmati
    digitalmente da una società riconosciuta da
    verisign, Per esempio molti driver ati fatti da "consorsi" indipendenti e open sono meglio degli originali... chi li paghera?
    ora ammetto che i prezzi per ottenere
    la firma digitale sono un po' alti, ma sono alti
    per un privato, non per una compagnia, il privato
    che vuole svilupparsi un driver per conto suo può
    ancora farlo, solo non lo può distribuireNon puo' farselo nemmeno girare su un altra macchina se e' per questo.
    (scusate ma credete veramente che durante la fase
    di testing uno deve firmare il proprio driver
    tutte le 1000000000000000000 volte che lo compila
    pagando ogni volta? ma dove vivete?), ora questo
    è per quanto riguarda i driver (ambito in cui
    lavoro io), Appunto.. il test... devo testare il client su una macchina non di sviluppo.. tra quanto mi danno la firma ? Aspetto i loro comodi ? E come fanno a firmarla ? Devo mandare l'applicazione? E se e' una client server? come faccio? Li invito a pranzo ?
    per il resto, siccome nel caso delle
    applicazioni ci sono molti più programmatori,
    penso che semplicemente funzioneranno le
    applicazioni che avranno passato qualche test di
    base (un po' come il verifier dei driver), che
    non richiede niente da pagare o altro, Si, in quanto tempo ? Immaginati un programmatore (abbiamo detto di una compagnia... sia mai che fosse un professionista indipendente) che deve farsi autenticare l'applicazione. Sai quanti programmatori ci stanno ? Dopo quanto "firmano" la mia applicazione ? E se la mia applicazione sfrutta un db nella mia lan, come me la verificano ? e solo per dirne una. ma siamo pazzi ? Per un driver potrebbe anche andare bene. Ma per i programmi, applicazioni client server, cosa fai... fai venire il tipo a testarti l'applicazione da te ?
    tra l'altro come hanno gia detto, su Vista girano
    tutti i programmi,Per Ora
    implementare quello che le
    fantasticherie di Crazy dicono richiederebbe
    modifiche importanti a livello kernelUhm... e tu non hai mai visto aggiornamenti anche importanti con i service pack ? No eh ? Maaai
    dato che Vista
    dev'essere fuori per l'inizio del prossimo anno
    almeno, forse lo faranno nella prossima versione
    di windows chissà, ma per quel tempo ce l'avranno
    tutti i sistemi il drm e tc, dato che il futuro è
    quello E' proprio quello che si DEVE evitare. A meno che non ti piace pagare per cose che a tutti gli effetti non sono tue. E poi ho detto per caso che "DA DOMANI" sara' pronto ? Se leggi ho detto che potrebbero attivarlo una volta raggiunta una quota importante di mercato con quel tipo di piattaforme. E di tempo ne hanno
    (che lo vogliate o no, comandano le
    multinazionali, non i presidenti), quindi
    mettetevi l'anima in pace e non fate inutili
    allarmismi (mi pare che nessuno si preoccupa del
    fatto che su internet siamo spiati qualsiasi cosa
    facciamo, magari all'inizio non era così, ma
    quando sono passate tutte le leggi che permettono
    di farsi i cavoli di tutti su internet, tutti i
    difensori della libertà di oggi dov'erano? forse
    non andava di moda?)Comandano le multinazionali finche' la gente la pensa come te, e continua a tacere. "Tanto sara' cosi' cosa vuoi farci" .. bel ragionamento del RaZZo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo
    Le beta non sono fatte per finire in mano a voiIn teoria è così. ;-)
    quell'altro supereroe...... che è ancora in piedi:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1402996&tid=1402336&r=PI&p=1
  • Crazy scrive:
    Grazie per i Link
    - Scritto da: pierob
    Credo che anche i critici siano d'accordo. Siamo
    noi consumatori che - dovremmo - decidere. Anche
    chi riceve soldi da B$, in cuor suo, dovrà
    ammettere che è il consumatore che potrebbe
    decidere o meno di comprare o meno un oggetto.
    Penso che questa asserzione non necessiti di
    dimostrazione ma sia di per se stessa evidente.
    Per le informazioni sul TC ved. il sito del TCG
    https://www.trustedcomputinggroup.org/home. Per
    un paio di critiche autorevoli e divulgative ved.
    `Trusted Computing' Frequently Asked Questions -
    TC / TCG / LaGrande / NGSCB / Longhorn /
    Palladium / TCPA Version 1.1 (August 2003) Ross
    Anderson
    http://www.cl.cam.ac.uk/~rja14/tcpa-faq.html
    e Can you trust your computer? by Richard
    Stallman
    http://www.gnu.org/philosophy/can-you-trust.html.
    Questi interventi si trovano anche tradotti in
    italiano, per dell'altro materiale, pro e contro,
    ved. anche http://www.no1984.org/. Oppure TC su
    google.
    Non essendo un saggio ma un intervento in un
    forum mi accontento di fare alcuni riferimenti.
    Inviterei gli "amici" a vedere le altre persone
    che hanno idee differenti dalle loro appunto come
    persone dalle idee differenti e ad evitare di
    demonizzarle. Se ho idee contrarie lo dico e nel
    caso ne sia capace lo dimostro. Troppe volte su
    questo forum invece di scambio di idee si assiste
    a scambio di insulti.
    Detto questo mi trovo d'accordo con chi ha
    scritto il post. Anch'io ritengo il TC oltre che
    tecnicamente pericoloso, pericolosissimo
    socialmente dato che potrebbe dare adito ad
    esclusioni o censure.
    Se volete ne discutiamo anche altrove ma evitiamo
    gli insulti. Sono la forma più facile da attuare
    ma che la più cretina.

    Per Crazy ed altri perchè non mettiamo in piedi
    un sito di boicottaggio.

    CIAOio in passato di Link ne ho postati un bel po' ma spesso la gente spesso fa a meno di leggerli.Mettere in piedi un sito e` sempre utile, quindi, se ti va, fammi sapere, volentieri parteciperei a quest'iniziativa, materiale, nel mio Computer ne ho un bel po'.Comunque sia, tornando ai Link, la cosa che ormai consiglio, giusto per chi ha voglia di leggere un po', e`: andate in un buon motore di ricerca, e cercate "TCP" o "TCPA" ed abbinateli magari alla parola Palladium, cercate anche "Trusted Computing" ne troverete di cose riguardo questo argomeno fin Amen.Stare li` a mettere dei Link e poi sentirmi dire: "troppo lungo, facci un sintesi..." beh, eccovele le sintesi, le vedete spesso quando apro nuovi topic Anti-TC, quindi, non ventiemi a chiedere Link dalle fonti e poi mi chiedete il riassunto che avete gia` letto... la verita` e` un'altra:... non c'e` peggior cieco di colui che non vuol vedere, e non c'e` peggior sordo di colui che non vuole ascoltare.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: xWolverinex
    Fermati pure, tanto hai il cervello spento. Non
    capiresti nient'altro.Di una cosa sono felice.Che voi paranoici soffrirete tutta la vita.E se qualcosa dovesse *VERAMENTE* contro i miei diritti, so per certo che ci sarà un bel paranoico pronto a combattere per la mia libertà mentre io mi godrò tutti i vantaggi della vita.DISTINTI SALUTI, FURBONE!
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Fermati pure, tanto hai il cervello spento. Non capiresti nient'altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Crazy

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    CRAZY DICEVA CHE NESSUN LETTORE MULTIMEDIALE


    ECCETTO WMP AVREBBE GIRATO SU VISTA.



    Capisco. Questa è un'opinione, non un fatto.
    Vista

    non è ancora uscito (nella versione Retail) ed è

    troppo presto per esprimersi.




    VLC (open source, indipendente, giubba rossa,


    ecc..) gira su Vista.



    Gira su Vista in versione beta. Aspettiamo la

    versione Retail, magari dopo il primo service

    pack. Allora forse potremo iniziare a formare

    un giudizio.


    CIAO A TUTTI
    bene, noto con piacere che molti puntano la loro
    fiducia su cio` che vedono sulla Beta... inutile
    dire che Microsoft non e` scema, e non ti
    metterebbe mai a disposizione uan Beta su cui non
    ci puoi fare nullaLe beta non sono fatte per finire in mano a voi pisquani. La sola idea che microsoft abbia dato ai tester una versione monca e quindi non testabile al 100% fa ridere i polli.YOU LOSE, GOOD DAY SIR! A te e a quell'altro supereroe...
  • Anonimo scrive:
    Re: Gia` lo sto Facendo
    ora ti inventi anche le storie per convincere la gente, sei patetico, guarda spero che ti paghino bene, almeno lo fai per qualche motivo
  • Anonimo scrive:
    Re: Grazie per l'Aiuto
    tu per sapere tutte queste cose lavori alla microsoft? no mi sa di no, te lavori per qualche concorrenza che ti paga per dire ste cose (sun forse? non so più a chi pensare)
  • Crazy scrive:
    Gia` lo sto Facendo
    - Scritto da: Anonimo
    Non saranno i consumatori a decidere, ma le
    grandi catene di distribuzione ed i negozi di
    informatica.

    Immaginiamoci la scena: la ditta A (p.e. Intel)
    inserisce nei propri processori il Fritz chip di
    serie prima della ditta B (p.e. AMD : lo so, fa
    parte del TCG, ma è solo un esempio). Tu utente
    smaliziato, ma anche tu utente ignaro, vai dal
    tuo negozietto di fiducia (o catena di
    distribuzione come Saturn o Mediaworld) e chiedi
    informazioni.

    Se il ragazzetto ti dice: guarda con Intel sarai
    castrato, con AMD farai quello che vuoi, la tua
    scelta ricadrà inevitabilmente su AMD. Altrimenti
    potresti
    1) Non saperlo, oppure il popolo di chi saprà
    scegliere non sarà abbastanza "grosso".

    Se lo stesso distributore ti "guida" verso la
    scelta libera, allora il primo giorno BLAM! Intel
    -90% di vendite, AMD +80%. E pensate che AMD
    introduca a quel punto il Fritz chip? Oppure farà
    delle modifiche per "cavalcare" il nuovo
    monopolio? E pensate che Intel starà a guardare?
    Oppure disabiliterà alcune funzionalità del suo
    Chip?

    Saranno i venditori a fare la differenza, secondo
    me.

    CIAO qui in America, faccio 2 lavori, e come secondo lavoro ho proprio un piccolo negozietto di Computer dove vendo parti ed anche Computer assemblati.Io, e` da tempo che conisglio agli utenti Hardware non TC, e spesos non e` facile.Oltretutto, Intel si e` messa a fare pressioni sui venditori per promuovere i Pentium D, tagliando a me, rivenditore il prezzo del 20% e dandomi un processore gratis ogni 5 venduti da rivendere a prezzio intero... chiaramente, facendoc osi`, guadagnerei il doppio, ma io non mi vendo per cosi` poco ;) e continuo a conisgliare altri processori, anche piu` vecchiotti, che non hanno il TC.Forse, per adesso, alcuni utenti non capiranno il mio consiglio, ma in futuro si.In ogni caso, anche le grandi catene di distribuzione, quando vedranno che piu` di qualche persona andra` li`, e chiedera` loro: "avete un Computer non TC?", e loro diranno "NO, sono tutti TC!" ed il compratore si allontanera`, state tranquilli, a breve sugli scaffali arriveranno i Computer TC free.Noi che di informatica ne capiamo, dovremmo impegnarci il piu` possibile per far si che questo accada.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] la mia Storia
    ma forse tu sei pagato per far finta di essere stato un sostenitore e poi dargli contro, ormai la pubblicità arriva anche a questo
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    sei sempre più grottesco...i monitor... cosa ti sfugge del fatto che sul pc ci sono le schede video? io se voglio mettere la mia geforce 6600gt su vista ce la metto, nessuno me lo impedisce sta tranquillo, sei da ricovero, e ovviamente non porti prove, ma non fai altro che scrivere, scrivere, scrivere, ma quanto ti pagano?
  • Anonimo scrive:
    Re: Grazie per l'Aiuto
    - Scritto da: Crazy
    arrivera` un UpDate e chi avra` il Computer
    predisposto al TC, sara` fregato.1323
  • Crazy scrive:
    Grazie per l'Aiuto
    - Scritto da: xWolverinex
    Sai, in fomdo mi dispiace che tu sia cosi' miope.
    Ho letto tutto il thread di discussioni che ho
    "scatenato" e vorrei riflettere solamente su una
    cosa....
    Ovviamente il TC nella sua forma piu' "maligna"
    non sara' attivo da SUBITO, ma una volta che
    l'infrastruttura hardware avra' preso piede
    almeno nel 80% di macchine (e sappiamo che il
    parco macchine si cambia + o - spesso quindi
    prima o poi avverra') bastera' un "piccolissimo"
    aggiornamento software del s.o. di turno e ti
    ritrovi con una macchina che non ti appartiene
    piu'. Che sceglie lei cosa deve fare. Dici che
    VLC gira su vista ? ok innanzitutto gira sulla
    BETA di Vista perche' la release non e' fuori,
    poi in secondo luogo ti renderai conto che con
    una infrastruttura hw trusted VLC (e similia)
    gireranno finche' LORO vorranno che giri. Dal
    momento in cui avranno una grossa fetta di
    mercato hardware chi gli impedira' di farlo ?
    Dici che mancano le prove tecniche? ovviamente
    per ora gli unici che ce le hanno sotto mano sono
    quelli appartenenti al TC visto che ci sono poche
    macchine in circolazione, e soprattutto perche' i
    s.o. attuali non sfruttano le "blindature"
    offerte dal tc. Pero' pur di non disponendo di
    prove tecniche si sa' che l'infrastruttura hw
    trusted per come e' strutturata potrebbe
    permettere tutto cio' di cui si parla, dalla
    attestazione remota in poi.
    Quando la Intel inseri' nei propri processori un
    discorso dimile venne sommersa di cause/lamentele
    e interruppe la serializzazione, ma quella volta
    era solamente Intel. Ora l'accrocchio e' molto
    peggio. E l'informazione e' pressoche' nulla.
    Poi non hai mai sentito il detto "prevenire e'
    meglio che curare" ?

    PS: se poi cerchi le prove tecniche, fatti un
    giro su google non serve la laurea.

    PS2: vorrei poi ricordarti che nel consorzio per
    Internet2 ci sono anche RIAA e MPAA... drm a
    livello di protocollo, internet a 2 velocita', e
    macchine trusted. Praticamente sceglieranno LORO
    per voi... e a voi sta' bene.... mah... per
    concludere come un noto conduttore di anni fa'..
    meditate gente... meditate. Se ci riuscite.CIAOmeno male che non sono solo, e lo ho sempre saputo.Come dici te, basta fare una ricerca su qualsiasi Motore di Ricerca, tranne MSN, e magicamente trovi tutto quello che vuoi, MSN lo ho messo come tranne perche`, se cerchi, trovi meno della meta` di quello che ti trovano Yahoo! e Google... che stana coincidenza.Comunque, da quello che so, e` esattamente come dici: arrivera` un UpDate e chi avra` il Computer predisposto al TC, sara` fregato.Ma sembra che molti non lo vogliano capire... ed, cosa vuoi, molta gente, non capisce che il fuoco e` caldo fino a che non ci si scotta... e poi piangono sul latte versatoDISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    Con che motivazione pensi possano disabilitarlo?

    Vediamo.

    1. Perché non è trusted/certificato dal TCG?Tutti i software del pianeta non sono trusted/certificato dal TCG.Oggi.
    2. Perché non passa i dati dell'utente alla MS?Chiudo qui su questa affermazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    Guarda che sei tu che hai detto che VLC

    gira su Vista quando la versione Retail non

    è ancora uscita.
    Con che motivazione pensi possano disabilitarlo?Vediamo.1. Perché non è trusted/certificato dal TCG?(Una catena è forte solo come il suo anello più debole)2. Perché non passa i dati dell'utente alla MS?http://www.computerbytesman.com/privacy/wmp8dvd.htmDi motivazioni potrebbero venirmene in mente altre. ;-)
    La UE sta facendo il culo tanto a M$ per fargli
    togliere WMP dall'installazione di default e tu,
    al contrario, mi vieni ad affermare che forse
    sarà l'unico player di vista?Mi fornisci il link della notizia relativa all'ultimamulta UE che la MS abbia *pagato*? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Crazy
    bene, noto con piacere che molti puntano la loro
    fiducia su cio` che vedono sulla Beta... inutile
    dire che Microsoft non e` scema, e non ti
    metterebbe mai a disposizione uan Beta su cui non
    ci puoi fare nulla, questo non prova nulla.Puoi dire qualunque cosa o il suo contrario usando questo argomento.
    in ogni casi, nel sito
    Microsoft stesso, era stata pubblicata una News
    in cui spiegavano che Vista, impedira` l'utilizzo
    di Player Multimediali che non supporteranno i
    DRM di un certo tipo... insomma, quelli approvati
    dal TC, a Voi l'articolo:

    " http://punto-informatico.it/p.asp?i=54685 "SI RIFERISCE SOLO AI PLAYER HD PER CONTENUTO PROTETTO!!!!!!!!!!!!E' UNA COSA NOTA, E NEPPURE LINUX O ALTRO SISTEMA POTRA' LEGGERE UN CONTENUTO PROTETTO *E* HD SENZA GESTIRNE I DRM!!!!INVECE TU VUOI FARCI CREDERE CHE NON POTRAI FAR GIRARE VLC NE' ALTRO PLAYER DI FORMATI LIBERI QUALI DIVX, MPEG, ECC...CONTINUI AD ESSERE FAZIOSO E A DISINFORMARE
    Senza poi contare la faccenda dei Monitor...Sempre relativa *ESCLUSIVAMETE* a contenuti protetti *E* in HD.
    ma
    come detto, alla Microsoft non sono stupidiInfatti gli stupidi stanno altrove.
    in
    un comunicato ufficiale hanno detto che certi
    Monitor non funzioneranno in Vista,
    in realta`,
    funzioneranno... ma quanto vogliamo scommettere
    che al primo Service Pack molti si troveranno a
    dover cambiare lo Schermo perche` vista non
    accetta piu` di farglielo funzionare come si
    deve?ANATEMI ED ILLAZIONISENZA PROVE.
    Dai, per favore, non fateVi abbindolare da
    Microsoft cosi`, altrimenti, andiamo veramente a
    finir male e la battaglia e` gia` persa.LA BATTAGLIA DEL PARANOICO NON FINISCE MAI:E' PRIGIONIERO DI SE STESSO PIU' DI QUANTO I VERI PRIGIONIERI LO SONO DEL CARCERIERE
    E comunque, io non ho tornacontoSE LO DICE L'OSTE POSSO CREDERCI!!!!!!!!!!!!!!!
    io cerco di
    sostenere i discorsi seri e vedere se portano ad
    una conclusione valida.HAI MOSTRATO FAZIOSITA' *ANCHE* IN QUESTO MESSAGGIO FACENDO PASSARE UNA LIMITAZIONE RELATIVA A CONTENUTI HD *E* PROTETTI, COME UNA LIMITAZIONE DI QUALUNQUE TIPO DI FILE VIDEO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: fabianope
    lo stesso per la musica: penso che a poche
    persone passi per la testa che gia' forse entro
    un lustro potrebbero non esistere piu' i cd ed i
    relativi negozi, ma solo portali come itunes,
    ecc. (con tutti gli anenssi e connessi del TC)
    per non parlare della tv....
    è da quando è sttato presentato il formato mp3 che aspetto di avere un unico riferimento per tutta la musica che cerco!dal punto di vista puramente tecnico, è una manna.il problema è che stanno rivestendo il confetto con la glassa avvelenata... ma non tornerei indietro.
  • Crazy scrive:
    [OT] la mia Storia
    - Scritto da: Anonimo



    Obbligami a farlo allora.


    Devi dimostrare ciò che dici solo se vuoi

    essere creduto.

    Ma io non ho bisogno di essere creduto!
    L'importante è non credere bovinamente a quello
    che dice un tizio che scrive 1300 volte la stessa
    cosa senza averla provata una volta.


    Perciò il mio punto di vista

    è che Crazy ha letto qualcosa qua e là e

    si è fatto una sua opinione (tutta da
    dimostrare)

    che vuole assolutamente condividere, ma da

    lì a dire che qualcuno lo paga ce ne passa,

    Con 1300 messaggi all'attivo (prova a leggerli)
    c'è solo un'altra possibilità, ma non è molto
    gentile.


    Grazie per aver menzionato "qualcosa di fisico".

    Io sono quello che in passato su Punto
    Informatico

    ha ripetutamente espresso il desiderio di

    esaminare

    l'hardware in dettaglio senza considerare i

    "datasheet"

    come oro colato.

    Eh, ma la massa crede a quello che dice Crazy da
    una parte e gli autori del TC dall'altra.
    CIAO A TUTTIvi siete guardati sul serio i miei 1300 messaggi?Non ci credo, perche`, se lo aveste fatto, avreste notato che io ero un sostenitore fortissimo del Software Microsoft, forse questo Vi e` fuggito.E forse Vi e` fuggito che sono venuto in America proprio per fare dei corsi ed ottenere certificazioni Microsoft grazie a cui poi potro` ottenere begli stipendi.Poi pero`, ho iniziato a sentire parlare di Palladium, ho fatto ricerche in Internet, ho letto articoli qui e la, e mi sono iniziato ad incavolare.Io ritengo che la Microsoft faccia degli ottimi Software, ad esempio, per me, Windows XP pro e` il miglior Sistema Operativo, ma, non sono disposto ad accettare le limitazioni del Trusted Computing di cui Microsoft e` promotrice... che cosa significa?Che dovro` rinunciare a quelli che per me sono i migliori Software, ecco che cosa mi secca.Per colpa del TC, non potro` piu` utilizzare Windows e compagnia bella, e non pensate male, non ci crederete, ma io ho tutti i Software originali con le loro belle licenze, quindi, mi viene su anche il nervoso perche` negli anni, che ci crediate o no, ma nella nostra azienda familiare abbiamo speso ben piu` di $100mila in Software Microsoft, e se penso che tutti questo soldi sono andati ad aiutare il TC mi viene un nervoso che meta` basta, e mi sento di dovermi scusare con la societa per aver aiutato tale Progetto ad avanzare combattendolo come posso, e questo Forum e` una delle mie armi, e non mi fermero` mai dal fare questa campagna contro il TC fino a quando non saro` costretto a fare l'eremita qual'ora il TC divenisse una realta` obbligata che togliera` totalmente le liberta` alla gente, e non ci credo che il futuro sara` solo TC, non ci credo che tutti siano disposti a rinunciare alla liberta`, il problema e` che c'e` gente che non sa nemmmeno che sta per perdere la liberta`, ed io mi sforzo per avvisare tutti per tempo nella speranza che riescano a tenersela e facendo si che tutti, me incluso, abbiano modo di rimanere liberi di utilizzare i loro PC.DISTINTI SALUTI==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 14.51.47
  • Crazy scrive:
    Una Prova che i Player non andranno
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    CRAZY DICEVA CHE NESSUN LETTORE MULTIMEDIALE

    ECCETTO WMP AVREBBE GIRATO SU VISTA.

    Capisco. Questa è un'opinione, non un fatto. Vista
    non è ancora uscito (nella versione Retail) ed è
    troppo presto per esprimersi.


    VLC (open source, indipendente, giubba rossa,

    ecc..) gira su Vista.

    Gira su Vista in versione beta. Aspettiamo la
    versione Retail, magari dopo il primo service
    pack. Allora forse potremo iniziare a formare
    un giudizio.CIAO A TUTTIbene, noto con piacere che molti puntano la loro fiducia su cio` che vedono sulla Beta... inutile dire che Microsoft non e` scema, e non ti metterebbe mai a disposizione uan Beta su cui non ci puoi fare nulla, in ogni casi, nel sito Microsoft stesso, era stata pubblicata una News in cui spiegavano che Vista, impedira` l'utilizzo di Player Multimediali che non supporteranno i DRM di un certo tipo... insomma, quelli approvati dal TC, a Voi l'articolo:" http://punto-informatico.it/p.asp?i=54685 "Senza poi contare la faccenda dei Monitor... ma come detto, alla Microsoft non sono stupidi: in un comunicato ufficiale hanno detto che certi Monitor non funzioneranno in Vista, in realta`, funzioneranno... ma quanto vogliamo scommettere che al primo Service Pack molti si troveranno a dover cambiare lo Schermo perche` vista non accetta piu` di farglielo funzionare come si deve?Dai, per favore, non fateVi abbindolare da Microsoft cosi`, altrimenti, andiamo veramente a finir male e la battaglia e` gia` persa.E comunque, io non ho tornaconto, lo faccio per pura passione e perche` ci credo in quello che scrivo, non perdo tempo a rispondere a Post stupidi messi li` per trolleggiare, io cerco di sostenere i discorsi seri e vedere se portano ad una conclusione valida.Riguardo al TC, se cerchi in internet, troverai migliaia di articoli che ne parlano a sfavore, e troverai anche degli articoli che ne parlano a favore... peccato che quest'ultimi siano sempre delle aziende che fanno parte del TCG e mai di nessuno di esterno a questo Progetto... come si usa dire... ogni uno tira acqua al proprio mulinoDISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PR
    - Scritto da: Alessandrox
    NON e' l' utente che deve portare le prove!
    Di esempi SW gia' ce ne sono, caso SONY per
    esempio....Che in italiano significa?Ah leggo "Sony": ha fatto una cosa illegale.PUNTO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Alessandrox
    Quale datasheet serve quando LO STESSO
    PRODUTTORE di dice come funziona la R.A.....???
    Non hai capito come funziona?
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=58641&r=PI
    L' hai letto l' articolo?Premesso che la "remote attestation" così comedescritta non mi piace, bisognerebbe comunqueesaminare anche l'hardware per sincerarsi cheoltre alla "remote attestation" così come descrittal'interlocutore remoto non abbia anche la possibilitàdi fare altro sul PC.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: pierob
    Credo che anche i critici siano d'accordo. Siamo
    noi consumatori che - dovremmo - decidere. d'accordo!
    Anche
    chi riceve soldi da B$, in cuor suo, dovrà
    ammettere che è il consumatore che potrebbe
    decidere o meno di comprare o meno un oggetto.No. Non potrebbe, *DOVREBBE* è diverso.
    Penso che questa asserzione non necessiti di
    dimostrazione ma sia di per se stessa evidente.con la dovuta correzione, sì.
    Per le informazioni sul TC ved. il sito del TCG
    https://www.trustedcomputinggroup.org/home. Per
    un paio di critiche autorevoli e divulgative ved.
    `Trusted Computing' Frequently Asked Questions -
    TC / TCG / LaGrande / NGSCB / Longhorn /
    Palladium / TCPA Version 1.1 (August 2003) Ross
    Anderson2003?
    http://www.cl.cam.ac.uk/~rja14/tcpa-faq.html
    e Can you trust your computer? by Richard
    StallmanTu chiederesti al santone fuori dal bar, allergico al vino, se il vino all'interno del bar è buono?
    ved. anche http://www.no1984.org/. Oppure TC su
    google.no1984?Che giudizio indipendente!!!
    Troppe volte su
    questo forum invece di scambio di idee si assiste
    a scambio di insulti.Già quante volte si viene accusati di essere dipendenti di M$...
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    TUTTO SENZA MAI PROVARE NIENTE.

    ANATEMI E SUPPOSIZIONI.

    Guarda che sei tu che hai detto che VLC
    gira su Vista quando la versione Retail non
    è ancora uscita.Con che motivazione pensi possano disabilitarlo?
    quella relativa al fatto
    che bisogna aspettare Vista Retail per
    vedere se WMP sarà l'unico player a
    girare su quell'OS.La UE sta facendo il culo tanto a M$ per fargli togliere WMP dall'installazione di default e tu, al contrario, mi vieni ad affermare che forse sarà l'unico player di vista?
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere

    Quindi nemmeno a te e ai prroduttori del TC
    Pero' l' onere delle prove sta a CHI PRODUCE E
    DIFFONDE NON A CHI UTILIZZA.Dove sta scritto che loro devono provare una qualunque cosa che a te viene in mente?
  • Anonimo scrive:
    consumatore crocifisso (joe-ized)

    La risposta è ovvia: quelli che sono aspetti negativi per
    l'utente sono aspetti positivi per le industrie.
    La possibilità di "inchiodare" una identità (un utente) ad
    un dispositivo (un PC) permette un controllo quasi
    assoluto su di esso. L'utente è costretto a cambiare PC
    se vuole cambiare identità. La possibilità di "inchiodare"
    un prodotto multimediale ad un determinato dispositivo
    (PC o lettore di altro tipo) permette di vendere altre
    copie a chi volesse consumare lo stesso prodotto su altri
    dispositivi di sua proprietà.Direi che è il migliore riassunto mai letto sul vero scopo di queste tecnologie.joe
    • Anonimo scrive:
      Re: consumatore crocifisso (de-joe-ized)
      - Scritto da: Anonimo

      La risposta è ovvia: quelli che sono aspetti
      negativi per

      l'utente sono aspetti positivi per le industrie.

      La possibilità di "inchiodare" una identità (un
      utente) ad

      un dispositivo (un PC) permette un controllo
      quasi

      assoluto su di esso. L'utente è costretto a
      cambiare PC

      se vuole cambiare identità. La possibilità di
      "inchiodare"

      un prodotto multimediale ad un determinato
      dispositivo

      (PC o lettore di altro tipo) permette di vendere
      altre

      copie a chi volesse consumare lo stesso prodotto
      su altri

      dispositivi di sua proprietà.

      Direi che è il migliore riassunto mai letto sul
      vero scopo di queste tecnologie.

      joegià
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: xWolverinex
    Sai, in fomdo mi dispiace che tu sia cosi' miope.
    Ho letto tutto il thread di discussioni che ho
    "scatenato" e vorrei riflettere solamente su una
    cosa....
    Ovviamente il TC nella sua forma piu' "maligna"
    non sara' attivo da SUBITO, ma una volta che
    l'infrastruttura hardware avra' preso piede
    almeno nel 80% di macchine (e sappiamo che il
    parco macchine si cambia + o - spesso quindi
    prima o poi avverra') bastera' un "piccolissimo"
    aggiornamento softwareIo mi fermo qui:ANATEMI E ILLAZIONI!
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Alessandrox
    Guarda che non e' Crazy che deve provare che il
    TC puo' danneggiare l' utente...Invece sì.
    SONO i PRODUTTORI che DEVONO dimostrare
    che il TC, cosi' concepito NON puo' essere usato
    contro l' utente.Il produttore di coltelli deve dimostrare che i suoi prodotti "NON possono essere usato contro l' utente"?Tutto *PUO'* essere usato contro tutti.A M$ basterebbe un SP su un sistema senza TC come XP per inserire la whitelist dei programmi che possono girare.Per fare anatemi non è necessario aspettare il TC.
    vai a dormire vai che e' meglio.....Questa tua affermazione mi ha convinto....che sei un povero uomo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    C'è un equivoco di fondo: a me di quello che faceva Mao non me ne frega assolutamente niente.Per me, e milioni di persone come me, il comunismo significa tante cose, la maggior parte delle quali sono esattamente il contrario di quello che dicono e fanno i signori del centrodestra. Per questo siamo contro i loro progetti.Il mio comunismo era Enrico Berlinguer, oggi è Diliberto, non è mai stato nè Mao nè Stalin.Questo il signor B. non l'ha capito e non lo capirà mai.FF(P.S. Non basta citare un libro per dire che un fatto è storico)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Alessandrox
    - Scritto da: Anonimo

    ***
    Adesso nno ditemi di guardare il contenuto e
    non
    ^^^^

    la forma perchè si cade nel ridicolo: non ha un

    minimo di credibilità ciò che è stato scritto.***

    Distinti SalutiIo non sono un partito.Io non vendo programmi elettoraliIO NON CERCO VOTIChi ha messo quel link ridicolo (che non può essere ufficiale, altrimenti sareste messi veramente male) invece fa propaganda ipocrita citando una pagina piene di errori e di proposte inattualizzabili.CARO Alessandrox FACEVI MEGLIO A TACERE.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PR
    quello di sony non centra niente com il drm e compagnia, il suo era un rootkit (e qua dubito ci sia qualcuno che sappia veramente cosa sia, ma vabbe), e come tale era ILLEGALE, il tc è una cosa legalissima, dato che tu SCEGLI di usarlo, non te lo impone nessuno e non a tua insaputa (tra l'altro il rootkit di sony faceva pure abbastanza pena), solo che sony non è stata punita, ne mai lo sarà, perché è una multinazionale, stoploro fanno quello che vogliono e nessuno gli può dire niente perché muovono l'economia del mondo, ma non per questo bisogna fare disinformazione (non che io sia daccordo col modo di agire di sony eh, ci mancherebbe)
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    se inizi a citare articoli di Richard Stallman (essere sub-umano pagato per andare in giro a dire cavolate alla gente) non andiamo da nessuna parte, cita qualcosa scritto da qualcuno di imparziale, non dal santone di turno che VIENE PAGATO per dire determinate cose (come Crazy forse)
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    il fatto che ci sia la riaa e soci non significa niente, capisco che a molti il drm da fastidio solo perché non gli pemetterà più di scaricare film e canzoni da internet (essendo questo l'unico motivo per cui usano internet), e nonostante io non condivido il drm (tanto agli artisti non va comunque niente, bisogna iniziare a fare come la valve che distribuisce per conto suo), non passo qui la mia vita a sparare cavolate su argomenti che non conoscoper quanto riguard il tc, forse a molti non è chiaro che eliminerà per sempre il problema virus, e NON è vero che gireranno solo i programmi che vorranno loro, è una cosa che gia è stata fatta su Vista per x86-64 dove i driver non possono essere caricati se non sono firmati digitalmente da una società riconosciuta da verisign, ora ammetto che i prezzi per ottenere la firma digitale sono un po' alti, ma sono alti per un privato, non per una compagnia, il privato che vuole svilupparsi un driver per conto suo può ancora farlo, solo non lo può distribuire (scusate ma credete veramente che durante la fase di testing uno deve firmare il proprio driver tutte le 1000000000000000000 volte che lo compila pagando ogni volta? ma dove vivete?), ora questo è per quanto riguarda i driver (ambito in cui lavoro io), per il resto, siccome nel caso delle applicazioni ci sono molti più programmatori, penso che semplicemente funzioneranno le applicazioni che avranno passato qualche test di base (un po' come il verifier dei driver), che non richiede niente da pagare o altro, tra l'altro come hanno gia detto, su Vista girano tutti i programmi, implementare quello che le fantasticherie di Crazy dicono richiederebbe modifiche importanti a livello kernel (una cosa fatta a user mode la si bypassa in 10 secondi) e ai driver delle periferiche, cosa che per ora non hanno intenzione di fare, dato che Vista dev'essere fuori per l'inizio del prossimo anno almeno, forse lo faranno nella prossima versione di windows chissà, ma per quel tempo ce l'avranno tutti i sistemi il drm e tc, dato che il futuro è quello (che lo vogliate o no, comandano le multinazionali, non i presidenti), quindi mettetevi l'anima in pace e non fate inutili allarmismi (mi pare che nessuno si preoccupa del fatto che su internet siamo spiati qualsiasi cosa facciamo, magari all'inizio non era così, ma quando sono passate tutte le leggi che permettono di farsi i cavoli di tutti su internet, tutti i difensori della libertà di oggi dov'erano? forse non andava di moda?)
  • pierob scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Credo che anche i critici siano d'accordo. Siamo noi consumatori che - dovremmo - decidere. Anche chi riceve soldi da B$, in cuor suo, dovrà ammettere che è il consumatore che potrebbe decidere o meno di comprare o meno un oggetto. Penso che questa asserzione non necessiti di dimostrazione ma sia di per se stessa evidente.Per le informazioni sul TC ved. il sito del TCG https://www.trustedcomputinggroup.org/home. Per un paio di critiche autorevoli e divulgative ved. `Trusted Computing' Frequently Asked Questions - TC / TCG / LaGrande / NGSCB / Longhorn / Palladium / TCPA Version 1.1 (August 2003) Ross Anderson http://www.cl.cam.ac.uk/~rja14/tcpa-faq.htmle Can you trust your computer? by Richard Stallman http://www.gnu.org/philosophy/can-you-trust.html. Questi interventi si trovano anche tradotti in italiano, per dell'altro materiale, pro e contro, ved. anche http://www.no1984.org/. Oppure TC su google.Non essendo un saggio ma un intervento in un forum mi accontento di fare alcuni riferimenti.Inviterei gli "amici" a vedere le altre persone che hanno idee differenti dalle loro appunto come persone dalle idee differenti e ad evitare di demonizzarle. Se ho idee contrarie lo dico e nel caso ne sia capace lo dimostro. Troppe volte su questo forum invece di scambio di idee si assiste a scambio di insulti.Detto questo mi trovo d'accordo con chi ha scritto il post. Anch'io ritengo il TC oltre che tecnicamente pericoloso, pericolosissimo socialmente dato che potrebbe dare adito ad esclusioni o censure.Se volete ne discutiamo anche altrove ma evitiamo gli insulti. Sono la forma più facile da attuare ma che la più cretina. Per Crazy ed altri perchè non mettiamo in piedi un sito di boicottaggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: La tesi di Catherine Flick
    Bello l'Orwell Override.Chissà se funzionerà davvero...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici

    Che è successo, a TUTTI i politici: hanno
    mangiato la polpetta?questi argomenti non spostano votisemplice
  • Anonimo scrive:
    Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!
    "se Smart Card e Fritz Chip sono, di fatto, la stessa cosa, perché imporre all'utente l'uso di un Fritz Chip, con tutti i problemi di privacy e di libertà decisionale che esso comporta, invece di diffondere ulteriormente l'uso di una tecnologia già diffusa, collaudata ed economica come quella delle Smart Card?"Perchè non sono la stessa cosa con una smart card ed un pc non hai e non avrai mai una catena trusted con autenticazione a livello hardware. I dati stessi della smart card appena transitano dal pc diventano immediatamente vulnerabili dal momento che passano per hardware e software untrusted... la sicurezza che ti può dare una smart card la puoi paragonare a quella di una connessione wi-fi con wep attivato ma con hardware a completa disposizione di chi vuole introdursi nel sistema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      "se Smart Card e Fritz Chip sono, di fatto, la
      stessa cosa, perché imporre all'utente l'uso di
      un Fritz Chip, con tutti i problemi di privacy e
      di libertà decisionale che esso comporta, invece
      di diffondere ulteriormente l'uso di una
      tecnologia già diffusa, collaudata ed economica
      come quella delle Smart Card?"


      Perchè non sono la stessa cosa con una smart card
      ed un pc non hai e non avrai mai una catena
      trusted con autenticazione a livello hardware. I
      dati stessi della smart card appena transitano
      dal pc diventano immediatamente vulnerabili dal
      momento che passano per hardware e software
      untrusted... la sicurezza che ti può dare una
      smart card la puoi paragonare a quella di una
      connessione wi-fi con wep attivato ma con
      hardware a completa disposizione di chi vuole
      introdursi nel sistema.Riguardo alla sicurezza delle smart hai torto marcio: le chiavi di cifratura di una smart card resteranno un segreto solo tuo, cosa che non si verifica col trusted per via dell'autenticazione. Inoltre Fritz non può essere aggiornato allo stesso modo di una smart card, essendo saldato sulla scheda madre o incorporato nella CPU.Ufficialmente, il trusted serve a rendere i sistemi più sicuri ma appare evidente il suo secondo fine.Mi auguro che Dio abbia pietà della tua anima.
      • Anonimo scrive:
        Re: Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        "se Smart Card e Fritz Chip sono, di fatto, la

        stessa cosa, perché imporre all'utente l'uso di

        un Fritz Chip, con tutti i problemi di privacy e

        di libertà decisionale che esso comporta, invece

        di diffondere ulteriormente l'uso di una

        tecnologia già diffusa, collaudata ed economica

        come quella delle Smart Card?"





        Perchè non sono la stessa cosa con una smart
        card

        ed un pc non hai e non avrai mai una catena

        trusted con autenticazione a livello hardware. I

        dati stessi della smart card appena transitano

        dal pc diventano immediatamente vulnerabili dal

        momento che passano per hardware e software

        untrusted... la sicurezza che ti può dare una

        smart card la puoi paragonare a quella di una

        connessione wi-fi con wep attivato ma con

        hardware a completa disposizione di chi vuole

        introdursi nel sistema.

        Riguardo alla sicurezza delle smart hai torto
        marcio: le chiavi di cifratura di una smart card
        resteranno un segreto solo tuo, cosa che non si
        verifica col trusted per via dell'autenticazione.Giusto le chiavi perchè poi i dati ti viaggiano avanti e dietro per due dispositivi untrusted con le conseguenze del caso. E' lo stesso motivo per cui le chiavi hardware vengono facilmente aggirate con emulatori software...
        Inoltre Fritz non può essere aggiornato allo
        stesso modo di una smart card, essendo saldato
        sulla scheda madre o incorporato nella CPU.Invece una smartcard la riprogetti..... ma dai
        Ufficialmente, il trusted serve a rendere i
        sistemi più sicuri ma appare evidente il suo
        secondo fine.Il Tc serve giusto a rendere i pc più sicuri degli attuali, i secondi fini li vedono giusto i complottisti...
        Mi auguro che Dio abbia pietà della tua anima.Grazie ma sono ateo :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Smart Card vs. Fritz Chip ?!!!!
      Smart Card o Fritz Chip?Nessuno dei due, grazie. :P
  • alfridus scrive:
    SmartCard forse, TCP no
    Mettiamo che io sia un appassionato di cinema, di musica, di rappresentazioni artistiche, o di qualcos'altro che possa legittimamemnte essere protetto da un diritto d'autore.Trascuriamo la circostanza che, di norma, il diritto di cui sopra, al momento della fruizione dell'opera, non appartiene più all'autore, ma a qualcun altro che ne fa mercimonio (= commercio), e che mi sono sempre chiesto chi protegga l'autore da questa spoliazione dei propri diritti, che dovrebbero essere dichiarati inalienabili per legge (ma di questo scriverò un'altra volta).Mettiamo ancora che, per perseguire la mia passione, non badi troppo per il sottile nel procurarmene soddifazione, infischiandomi allegramente di diritti e/o limitazioni.Sarei passibile di essere perseguito, giusto?Ma allora, a che serve un dannato TCP nel mio PC? A prevenire un reato? E ci devono pensare delle aziende private?Ho sempre saputo - informatemi se le regole siano cambiate - che la persecuzione del reato, nei paesi civili, è appannaggio esclusivo ed irrinunciabile dello Stato, quello con la S maiuscola, per ovvie ragioni di ordine pubblico.E non mi va per niente che ad impedirmi di delinquere sia una qualsiasi organizzazione commerciale; non m'interessa quanto siano buoni od encomiabili i suoi fini. Già sono poco contento di quanto decidono per mio conto quelli che a suo tempo ho scelti (=eletti) per farlo, figuriamoci se ho voglia di stare alle regole che arrivano da tanto lontano dai miei interessi.Quindi: niente TCP nella mia vita, dovessi per questo rinunciare al PC ed ad Internet, che ho interpretato fin dai primi giorni come una palestra di libertà, anche se tanti abusano di questa libertà, trascendendo in licenza.La SmartCard mi sta bene: quando uso il cellulare mi faccio riconoscere - è il mio stile -; ma se volessi, potrei nascondere il numero, e, vivaddio!, lo faccio talvolta, se ritengo di aver delle buone ragioni per farlo!E mi firmo sempre, da sempre, in internet.La considero buona creanza, non una questione di stile.doct.alfridus
    • Anonimo scrive:
      Re: SmartCard forse, TCP no
      - Scritto da: alfridus
      Mettiamo che io sia un appassionato di cinema, di
      musica, di rappresentazioni artistiche, o di
      qualcos'altro che possa legittimamemnte essere
      protetto da un diritto d'autore.
      Trascuriamo la circostanza che, di norma, il
      diritto di cui sopra, al momento della fruizione
      dell'opera, non appartiene più all'autore, ma a
      qualcun altro che ne fa mercimonio (= commercio),
      e che mi sono sempre chiesto chi protegga
      l'autore da questa spoliazione dei propri
      diritti, che dovrebbero essere dichiarati
      inalienabili per legge (ma di questo scriverò
      un'altra volta).
      Mettiamo ancora che, per perseguire la mia
      passione, non badi troppo per il sottile nel
      procurarmene soddifazione, infischiandomi
      allegramente di diritti e/o limitazioni.
      Sarei passibile di essere perseguito, giusto?
      Ma allora, a che serve un dannato TCP nel mio PC?
      A prevenire un reato? E ci devono pensare delle
      aziende private?
      Ho sempre saputo - informatemi se le regole siano
      cambiate - che la persecuzione del reato, nei
      paesi civili, è appannaggio esclusivo ed
      irrinunciabile dello Stato, quello con la S
      maiuscola, per ovvie ragioni di ordine pubblico.
      E non mi va per niente che ad impedirmi di
      delinquere sia una qualsiasi organizzazione
      commerciale; non m'interessa quanto siano buoni
      od encomiabili i suoi fini. Già sono poco
      contento di quanto decidono per mio conto quelli
      che a suo tempo ho scelti (=eletti) per farlo,
      figuriamoci se ho voglia di stare alle regole che
      arrivano da tanto lontano dai miei interessi.
      Quindi: niente TCP nella mia vita, dovessi per
      questo rinunciare al PC ed ad Internet, che ho
      interpretato fin dai primi giorni come una
      palestra di libertà, anche se tanti abusano di
      questa libertà, trascendendo in licenza.
      La SmartCard mi sta bene: quando uso il cellulare
      mi faccio riconoscere - è il mio stile -; ma se
      volessi, potrei nascondere il numero, e,
      vivaddio!, lo faccio talvolta, se ritengo di aver
      delle buone ragioni per farlo!
      E mi firmo sempre, da sempre, in internet.
      La considero buona creanza, non una questione di
      stile.
      doct.alfridusno no no.....sei rimasto proprio indietro.....ma non lo sai che da la OCP ha acquistato tutti i diritti sullo Stato e persino la polizia? adesso c'è Robobill che pattuglia le strade della vecchia Detroit e prende a sprangate i criminali che c'hanno il windows abusivo.....Microcity.....per il futuro dei vostri bambini....parapapa....
  • Alessandrox scrive:
    NON AVETE CAPITO CHI DEVE PORTARE PROVE
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    *NON SA* e *NON E' SICURO* di quello

    che dice, però lo ripete 1300 volte!!!!!

    Capisco.

    Ognuno ha diritto ad esprimere le proprie
    opinioni e le proprie teorie, ma se vuol
    essere creduto deve provare ciò che dice
    al di là di ogni ragionevole dubbio.NON e' l' utente che deve portare le prove!Di esempi SW gia' ce ne sono, caso SONY per esempio....
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere

    TUTTO SENZA MAI PROVARE NIENTE.
    ANATEMI E SUPPOSIZIONI.Guarda che sei tu che hai detto che VLCgira su Vista quando la versione Retail nonè ancora uscita.Interessante che tu non abbia controbattutola prima parte del mio argomento simmetricopro-Vista, comunque, quella relativa al fattoche bisogna aspettare Vista Retail pervedere se WMP sarà l'unico player agirare su quell'OS.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo


    Obbligami a farlo allora.

    Devi dimostrare ciò che dici solo se vuoi

    essere creduto.
    Ma io non ho bisogno di essere creduto!
    L'importante è non credere bovinamente a quello
    che dice un tizio che scrive 1300 volte la stessa
    cosa senza averla provata una volta.ùQuindi nemmeno a te e ai prroduttori del TCPero' l' onere delle prove sta a CHI PRODUCE E DIFFONDE NON A CHI UTILIZZA.
    Con 1300 messaggi all'attivo (prova a leggerli)
    c'è solo un'altra possibilità, ma non è molto
    gentile.Vogliamo contare le risposte di chi lo critica? E loro che prove danno?

    Grazie per aver menzionato "qualcosa di fisico".

    Io sono quello che in passato su Punto
    Informatico

    ha ripetutamente espresso il desiderio di

    esaminare

    l'hardware in dettaglio senza considerare i

    "datasheet"

    come oro colato.
    Eh, ma la massa crede a quello che dice Crazy da
    una parte e gli autori del TC dall'altra.Quale datasheet serve quando LO STESSO PRODUTTORE di dice come funziona la R.A.....???Non hai capito come funziona?http://punto-informatico.it/p.asp?i=58641&r=PIL' hai letto l' articolo?
  • xWolverinex scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Sai, in fomdo mi dispiace che tu sia cosi' miope. Ho letto tutto il thread di discussioni che ho "scatenato" e vorrei riflettere solamente su una cosa....Ovviamente il TC nella sua forma piu' "maligna" non sara' attivo da SUBITO, ma una volta che l'infrastruttura hardware avra' preso piede almeno nel 80% di macchine (e sappiamo che il parco macchine si cambia + o - spesso quindi prima o poi avverra') bastera' un "piccolissimo" aggiornamento software del s.o. di turno e ti ritrovi con una macchina che non ti appartiene piu'. Che sceglie lei cosa deve fare. Dici che VLC gira su vista ? ok innanzitutto gira sulla BETA di Vista perche' la release non e' fuori, poi in secondo luogo ti renderai conto che con una infrastruttura hw trusted VLC (e similia) gireranno finche' LORO vorranno che giri. Dal momento in cui avranno una grossa fetta di mercato hardware chi gli impedira' di farlo ? Dici che mancano le prove tecniche? ovviamente per ora gli unici che ce le hanno sotto mano sono quelli appartenenti al TC visto che ci sono poche macchine in circolazione, e soprattutto perche' i s.o. attuali non sfruttano le "blindature" offerte dal tc. Pero' pur di non disponendo di prove tecniche si sa' che l'infrastruttura hw trusted per come e' strutturata potrebbe permettere tutto cio' di cui si parla, dalla attestazione remota in poi. Quando la Intel inseri' nei propri processori un discorso dimile venne sommersa di cause/lamentele e interruppe la serializzazione, ma quella volta era solamente Intel. Ora l'accrocchio e' molto peggio. E l'informazione e' pressoche' nulla. Poi non hai mai sentito il detto "prevenire e' meglio che curare" ? PS: se poi cerchi le prove tecniche, fatti un giro su google non serve la laurea. PS2: vorrei poi ricordarti che nel consorzio per Internet2 ci sono anche RIAA e MPAA... drm a livello di protocollo, internet a 2 velocita', e macchine trusted. Praticamente sceglieranno LORO per voi... e a voi sta' bene.... mah... per concludere come un noto conduttore di anni fa'.. meditate gente... meditate. Se ci riuscite.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    TUTTO SENZA MAI PROVARE NIENTE.
    ANATEMI E SUPPOSIZIONI.Guarda che non e' Crazy che deve provare che il TC puo' danneggiare l' utente...SONO i PRODUTTORI che DEVONO dimostrare che il TC, cosi' concepito NON puo' essere usato contro l' utente.Quando si inventa qualcosa di nuovo che non si conosceva prima e del quale non conosciamo con certezza le possibili conseguenze ...l' onere della prova e' a carico dell' inventore/produttore, non dell' utilizzatore!Tu sbagli nei principiSe la RA. da tutto questo potere a i produttori e a terzi che ne volessero fare uso, come si dimostra che l' uso sara' sempre innocuo? Me lo dimostri te?E dove sta' scritto che ci debba essere questo sbilanciamento di poteri? Lo decidi TU?vai a dormire vai che e' meglio.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    *NON SA* e *NON E' SICURO* di quello
    che dice, però lo ripete 1300 volte!!!!!Capisco.Ognuno ha diritto ad esprimere le proprieopinioni e le proprie teorie, ma se vuolessere creduto deve provare ciò che diceal di là di ogni ragionevole dubbio.
  • Alessandrox scrive:
    Proposta di intervista.....
    Propongo a PI di intervistare esponenti/presidenti di associazioni di consumatori, politici e giornalisti (Cortiana e Caravita per esempio) per conoscere le loro posizioni in merito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    L'importante è non credere bovinamente a quello
    che dice un tizio che scrive 1300 volte la stessa
    cosa senza averla provata una volta.Concordo pienamente.
    Con 1300 messaggi all'attivo (prova a leggerli)
    c'è solo un'altra possibilità, ma non è molto
    gentile.Wow, 1300 messaggi sono tanti. Diciamo chelo considero in buona fede ma non mi pronunciosulla solidità di quanto afferma. :-)
    la massa crede a quello che dice Crazy da
    una parte e gli autori del TC dall'altra.La virtù sta nel mezzo.E' sempre bene sincerarsi di tutto. :-)
  • Alessandrox scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Anonimo***
    Adesso nno ditemi di guardare il contenuto e non ^^^^
    la forma perchè si cade nel ridicolo: non ha un
    minimo di credibilità ciò che è stato scritto.***Distinti Saluti==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 12.40.57
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    VLC (open source, indipendente, giubba rossa,

    ecc..) gira su Vista.

    Gira su Vista in versione beta. Quando lo vedrai girare su Vista definitivo, invocherai un Service pack fontomatico che disabiliterà tutto.Quando arriverà il successore di vista e ancora si potrà usare VLC su vista, dirai che non si potrà sul successore.TUTTO SENZA MAI PROVARE NIENTE.ANATEMI E SUPPOSIZIONI.
  • Alessandrox scrive:
    La tesi di Catherine Flick
    Secondo me e' aria fritta , inutile fuffa"Sebbene l'Owner Override possa rendere più accettabile il Trusted Computing, potrebbe avere anche delle pesanti controindicazioni:- L'Owner Override potrebbe degradare seriamente la sicurezza complessiva del sistema a causa della maggiore complessità. Ad esempio, spedire delle false informazioni all'esterno sarebbe quasi impossibile senza qualche forma di automatismo e questo automatismo potrebbe portare con sé dei seri problemi di sicurezza."A parte che i S.O. odierni, specialmente quelli MS, sono gia' stracolmi di automatismi e nessuno di questi cervelloni ha mai avuto da obiettare; a parte che anche la "remote attestation", quando attivata e' essa stessa un automatismo (e senza garanzie da parte dell' utente); a parte che la OO e' ablitata a discrezione dell' utente.... a questa signorina non e' CHIARO che l' OO per funzionare deve generare un attestato *solo su disposizione esplicita e consapevole del proprietario*.---"- L'Owner Override potrebbe instillare un falso senso di sicurezza nell'utente connesso ad una rete."Perche la remote attestation? Che senso di sicureza nell' utente deve generare? Quello del poter essere manipolati dall' esterno. Eh Grazie tante alla faccia del' equita'...---"- L'Owner Override renderebbe i sistemi DRM (buoni o cattivi che siano) inefficaci."questo e' in realta' l' unico punto realmente controverso.... anzi l' unico argomento degno di discussione ed approfonimento, personalmente ritengo i sistemi DRM dannosi per gli utenti proprio perche' poi inducono a giustificare misure come la R.A....---Nel complesso, l'Owner Override può essere visto come un punto di partenza per la discussione ma non come una soluzione pronta all'uso per i problemi del Trusted Computing. Non potrà esserlo anche perché, per i motivi appena visti, nessun produttore di sistemi Trusted Computing potrà mai avere interesse ad adottare questa soluzione".Cioe' per la questione del DRM... comprensibile dal punto di vista dei produttori.... ma poteva dirci direttamente questo senza prenderla cosi' larga con considerazioni del tutto campatre in aria... fritta appunto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    CRAZY DICEVA CHE NESSUN LETTORE MULTIMEDIALE
    ECCETTO WMP AVREBBE GIRATO SU VISTA.Capisco. Questa è un'opinione, non un fatto. Vistanon è ancora uscito (nella versione Retail) ed ètroppo presto per esprimersi.
    VLC (open source, indipendente, giubba rossa,
    ecc..) gira su Vista.Gira su Vista in versione beta. Aspettiamo laversione Retail, magari dopo il primo servicepack. Allora forse potremo iniziare a formareun giudizio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere


    Obbligami a farlo allora.
    Devi dimostrare ciò che dici solo se vuoi
    essere creduto. Ma io non ho bisogno di essere creduto!L'importante è non credere bovinamente a quello che dice un tizio che scrive 1300 volte la stessa cosa senza averla provata una volta.
    Perciò il mio punto di vista
    è che Crazy ha letto qualcosa qua e là e
    si è fatto una sua opinione (tutta da dimostrare)
    che vuole assolutamente condividere, ma da
    lì a dire che qualcuno lo paga ce ne passa,Con 1300 messaggi all'attivo (prova a leggerli) c'è solo un'altra possibilità, ma non è molto gentile.
    Grazie per aver menzionato "qualcosa di fisico".
    Io sono quello che in passato su Punto Informatico
    ha ripetutamente espresso il desiderio di
    esaminare
    l'hardware in dettaglio senza considerare i
    "datasheet"
    come oro colato.Eh, ma la massa crede a quello che dice Crazy da una parte e gli autori del TC dall'altra.
  • fabianope scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    Ciao, Marcelloti straquoto ma voglio anche provare a risponderti.per me Lor Signori non si muovono perche' il pericolo non e' ancora ***avvertito*** come immediato (anche se a mio parere ***e'*** immediato) e quindi non reclamizzabile a fini elettorali.cerco di spiegarmi con alcune osservazioni che probabilmente sono patrimonio dell'uomo della strada.1) il pc non e' avvertito dai piu' come ad es. una automobile: la maggioranza delle persone ***non pensa*** assolutamente di doverlo quasi certamente cambiare in relativamente poco tempo: e' visto piuttosto come una cosa di "durata indeterminata".2) ora i film sono su dvd, si possono copiare? bene...non si potranno copiare? c'e' sky, la tv, ecc.lo stesso per la musica: penso che a poche persone passi per la testa che gia' forse entro un lustro potrebbero non esistere piu' i cd ed i relativi negozi, ma solo portali come itunes, ecc. (con tutti gli anenssi e connessi del TC) per non parlare della tv....in una sola parola: i problemi sono gravissimi, ma il "common sense" non li sente (ancora) come tali.qui IMHO giocano le major..e rischiano di vincere!benvenute le risposte & critiche, fabianope
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    lui sta facendo una campagna di




    DISINFORMAZIONE



    Non vedo perché.


    LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL



    Ottima risposta.

    La risposta era sotto:
    perché probabilmente ha qualche tornaconto
    personale, altrimenti non ci sono spiegazioni
    logicheIdee tue personali, che, come da te detto, devono essere dimostrate. Facile venir qua, dire al tizio Crazy di portare delle prove e poi giudicarle senza portarle tu a tua volta. Visto che sei tanto pignolo, allora, almeno cerca di essere coerente fino alla fine



    Le affermazioni vanno dimostrate a prescindere

    da chi le faccia.Infatti. Possono essere proposte sia dai "PRO" che dai "CONTRO" di un idea o contesto.

    Certo.
    Finchè lui non dimostra le sue io non devo
    dimostrare le mie.Questo esiste solo nella tua testa, piena di arroganza, che non ha perso tempo nel venir qua ad additare il tale. Magari, forse, probabilmente, uno dei motivi percui Crazy tanto si dia da fare, per diffondere i CONTRO del TCPA, è perchè non vuol perdere la sua libertà no? Ma, ovviamente, c'è chi è così scemo che s'è già rotto le scatole di sta cosa, ed, implicitamente, pur di non sentir più parlare di Palladium, è anche disposto ad accettarlo. Tipico del popolino-imbecille-italiota come ragionamento.




    *Lui* per fare accuse planetarie deve fornire


    prove.


    Non viceversa.



    Bene, invitiamolo a fornire prove, allora.Errato. Se uno muove delle accuse, o effettua delle affermazioni, in primis, deve sempre avere delle prove (teorie dimostrate, fonti attendibili ecc.). Oppure, sono pure supposizioni, le quali, non necessitano di prove per essere rese invalide.



    comunque Wikipedia censura (e


    accusa) chi scrive cose oggettivamente vere.





    http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Wikipedia


    cerca la parola autodefinisce e leggi cosa è


    successo.Sta cosa di Wikipedia, poi, è ridicola. Lo sanno anche i muri che la versione italiana è popolata di citrulli che riempiono le varie pagine con spiegazioni di parte, ove si scredita un qualcosa a guadagno di un'altra. Ecco perchè la versione inglese è molto più gettonata di quel rudere italiano.



    Tutte le opinioni vanno verificate. Anche
    quelle.

    Non è un opinione, vai nello storico della
    pagina e vedi che aveva aggiunto la parola "si
    autodefinisce" dopo di che è stato censurato ed
    accusato di vandalismo.Non esiste niente del genere se esegui una semplice ricerca col motore apposito.

    E' tutto lì da leggere, *SE VUOI LEGGERE*



    le affermazioni da provare le ha fatte Crazy


    e quindi sono io che lo chiedo io a lui e non


    viceversa.


    Bene, che tipo di link o di prove dovrebbe

    fornirci Crazy per provare quanto sta dicendo

    al di là di ogni ragionevole dubbio? Vediamo

    se riesce a procurarceli.

    Cioè, io dovrei aiutare lui a cercare di capire
    come dimostrare quello che dice?
    Ma siamo al circo?
    *TROVI LE PROVE E LE MOSTRI*Ti basta andare sulla Wikipedia Inglese. La trovi tutte le informazioni che vuoi. Cerca Fritz Chip, LaGrande, TPM e poi guarda nei collegamenti correlati per altri approfondimenti a riguardo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo

    Errore. Ognuno risponde delle proprie
    affermazioni

    e le deve dimostrare quando le fa.
    Obbligami a farlo allora.Devi dimostrare ciò che dici solo se vuoiessere creduto. Perciò il mio punto di vistaè che Crazy ha letto qualcosa qua e là esi è fatto una sua opinione (tutta da dimostrare)che vuole assolutamente condividere, ma dalì a dire che qualcuno lo paga ce ne passa,non trovi?
    Invece c'è chi gli crede religiosamente e gli
    chiede di scrivere articoli e aprire un sito.Ognuno è libero di credere a ciò che vuole,ma solo la Ragione supererà il test del tempo.
    *QUALCOSA DI FISICO* non parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Stiamo parlando caratteristiche di un PC.
    *VEDIAMOLO IN AZIONE* è molto semplice.Grazie per aver menzionato "qualcosa di fisico".Io sono quello che in passato su Punto Informaticoha ripetutamente espresso il desiderio di esaminarel'hardware in dettaglio senza considerare i "datasheet"come oro colato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: marcel
    Che è successo, a TUTTI i politici: hanno
    mangiato la polpetta?Alla fine, forse ha ragione CS Lewis, il mondo è pieno di gente che ragiona così:"[Feverstone] ?Man has got to take charge of Man. That means, remember, that somemen have got to take charge of the rest?which is another reason for cashing in on itas soon as one can. You and I want to be the people who do the taking charge, not theones who are taken charge of. Quite.?(That hideous stregth, McMillian 1946 - Quell'orribile forza, Adelphi)Libera traduzione: posto che è inevitabile che ci siano schiavi e padroni, meglio essere tra i padroni che tra gli schiavi. Assumendo che esistano persone che ragionano in questo modo, non è difficile capire molti comportamenti, compresi quelli che stai descrivendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    Crazy parla senza averle neppure fatte le prove.Male.
    E se un giorno le farà, le chiamerai indipendenti?Considerato il suo atteggiamento dichiaratamenteanti-TC e anti-DRM, ovviamente mi sincererei diciò che dice da altre fonti prima di considerarele sue dichiarazioni come attendibili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Anonimo
    Scusa eh, ma dopo due errori di sintassi nelle
    prime righe, mi viene da pensare che sia una roba
    messa lì da qualche ragazzino per scherzo...Cito, tra i tanti:"Entità TCPA non potrnanno sostituirsi a organi istituzioani perposti"Topo Gigio scrive decisamente con meno errori.Adesso nno ditemi di guardare il contenuto e non la forma perchè si cade nel ridicolo: non ha un minimo di credibilità ciò che è stato scritto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Finchè lui non dimostra le sue io non devo

    dimostrare le mie.

    Errore. Ognuno risponde delle proprie affermazioni
    e le deve dimostrare quando le fa.Obbligami a farlo allora.

    Dice che adesso non può provare nulla, ma quando

    potrà farlo sarà troppo tardi.

    Capisco. Beh, sarà un po' difficile credergli se
    non
    raccoglie prove convincenti.Ecco.Invece c'è chi gli crede religiosamente e gli chiede di scrivere articoli e aprire un sito.

    Cioè, io dovrei aiutare lui a cercare di capire

    come dimostrare quello che dice?

    Vedi sopra. Evidentemente deve trovare qualcosa
    di diverso da Wikipedia per sostenere le sue
    teorie.
    Qualcosa che sia riconosciuto come autorità da
    tutti.*QUALCOSA DI FISICO* non parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Stiamo parlando caratteristiche di un PC. *VEDIAMOLO IN AZIONE* è molto semplice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Anonimo
    La Rosa nel Pugno sembra avere le idee chiare in
    materia:

    http://www.rosanelpugno.it/wiki/index.php/RegolameScusa eh, ma dopo due errori di sintassi nelle prime righe, mi viene da pensare che sia una roba messa lì da qualche ragazzino per scherzo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    Finchè lui non dimostra le sue io non devo
    dimostrare le mie.Errore. Ognuno risponde delle proprie affermazionie le deve dimostrare quando le fa.
    Dice che adesso non può provare nulla, ma quando
    potrà farlo sarà troppo tardi.Capisco. Beh, sarà un po' difficile credergli se nonraccoglie prove convincenti.

    Non sono stato io a citare Wikipedia.
    Però hai fatto una domanda precisa di wikipedia.Non sono stato io a mettere in discussione l'autoritàdi Wikipedia che apparentemente Crazy usa asostegno delle sue teorie. Tutto è partito da lì.
    Cioè, io dovrei aiutare lui a cercare di capire
    come dimostrare quello che dice?Vedi sopra. Evidentemente deve trovare qualcosadi diverso da Wikipedia per sostenere le sue teorie.Qualcosa che sia riconosciuto come autorità da tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    Già. Prove di esperti *indipendenti*, non
    dell'oste
    che dice che il suo vino è buono.Crazy parla senza averle neppure fatte le prove.E se un giorno le farà, le chiamerai indipendenti?
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    prove di carattere tecnico che provengano da chi

    lavora a queste cose
    Già. Prove di esperti *indipendenti*, non
    dell'oste
    che dice che il suo vino è buono.CRAZY DICEVA CHE NESSUN LETTORE MULTIMEDIALE ECCETTO WMP AVREBBE GIRATO SU VISTA.VLC (open source, indipendente, giubba rossa, ecc..) gira su Vista.Nessuna affermazione di Crazy non è mai stata provata.Quando viene smerdato toglie una o due frasi dal blocco note da cui fa copia e incolla come un bot impazzito..
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    La Rosa nel Pugno sembra avere le idee chiare in materia:http://www.rosanelpugno.it/wiki/index.php/Regolamentazione_del_Trusted_Computingby Parry84CR
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    prove di carattere tecnico che provengano da chi
    lavora a queste coseGià. Prove di esperti *indipendenti*, non dell'osteche dice che il suo vino è buono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    Bene, invitiamolo a fornire prove, allora.Leggi cosa scrive Crazy stesso:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1315353&tid=1313805&p=3&r=PI#1315353In soldoni *NON SA* e *NON E' SICURO* di quello che dice, però lo ripete 1300 volte!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    tanto l'italia è il paese della disinformazione, articolo più, articolo meno, che cambia ormai
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo



    lui sta facendo una campagna di



    DISINFORMAZIONE


    Non vedo perché.

    LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL

    Ottima risposta.La risposta era sotto:perché probabilmente ha qualche tornaconto personale, altrimenti non ci sono spiegazioni logiche
    Le affermazioni vanno dimostrate a prescindere
    da chi le faccia.Certo.Finchè lui non dimostra le sue io non devo dimostrare le mie.

    *Lui* per fare accuse planetarie deve fornire

    prove.

    Non viceversa.

    Bene, invitiamolo a fornire prove, allora.Già fatto.Dice che adesso non può provare nulla, ma quando potrà farlo sarà troppo tardi.


    Cos'ha che non va Wikipedia, esattamente?

    Sei totalmente OT
    Non sono stato io a citare Wikipedia.Però hai fatto una domanda precisa di wikipedia.

    comunque Wikipedia censura (e

    accusa) chi scrive cose oggettivamente vere.


    http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Wikipedia

    cerca la parola autodefinisce e leggi cosa è

    successo.

    Tutte le opinioni vanno verificate. Anche quelle.Non è un opinione, vai nello storico della pagina e vedi che aveva aggiunto la parola "si autodefinisce" dopo di che è stato censurato ed accusato di vandalismo.E' tutto lì da leggere, *SE VUOI LEGGERE*

    le affermazioni da provare le ha fatte Crazy

    e quindi sono io che lo chiedo io a lui e non

    viceversa.
    Bene, che tipo di link o di prove dovrebbe
    fornirci Crazy per provare quanto sta dicendo
    al di là di ogni ragionevole dubbio? Vediamo
    se riesce a procurarceli.Cioè, io dovrei aiutare lui a cercare di capire come dimostrare quello che dice?Ma siamo al circo?*TROVI LE PROVE E LE MOSTRI*
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    prove di carattere tecnico che provengano da chi lavora a queste cose, non da qualcuno che passa la giornata a scrivere "palladium è il male"
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    che crazy non abbia altro da fare che stare a
    parlare del DRM qua ormai e' cosa risaputa ,
    quindi non capisco perche ancora ci si accanisce
    contro di lui...Per evitare che il primo che passa prenda per oro colato quello che dice Crazy, e magari gli chieda di scrivere un articolo "competente" per qualche quotidiano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo


    lui sta facendo una campagna di


    DISINFORMAZIONE

    Non vedo perché.
    LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLOttima risposta.
    "perché probabilmente ha qualche tornaconto
    personale, altrimenti non
    ci sono spiegazioni logiche"

    Sono affermazioni pesanti e vanno dimostrate.
    Le sue no, invece?Le affermazioni vanno dimostrate a prescindereda chi le faccia.

    Basta invitarlo a parlare dei dettagli tecnici.

    Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.
    *Lui* per fare accuse planetarie deve fornire
    prove.
    Non viceversa.Bene, invitiamolo a fornire prove, allora.

    Cos'ha che non va Wikipedia, esattamente?
    Sei totalmente OTNon sono stato io a citare Wikipedia.
    comunque Wikipedia censura (e
    accusa) chi scrive cose oggettivamente vere.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Wikipedia
    cerca la parola autodefinisce e leggi cosa è
    successo.Tutte le opinioni vanno verificate. Anche quelle.
    le affermazioni da provare le ha fatte Crazy
    e quindi sono io che lo chiedo io a lui e non
    viceversa.Bene, che tipo di link o di prove dovrebbefornirci Crazy per provare quanto sta dicendoal di là di ogni ragionevole dubbio? Vediamose riesce a procurarceli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    che crazy non abbia altro da fare che stare a parlare del DRM qua ormai e' cosa risaputa , quindi non capisco perche ancora ci si accanisce contro di lui...
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Anonimo
    si, so benissimo cos'è il TCSpiegacelo, allora.
    ed è tutto tranne quello che dice crazy fidatiAh beh, se ce lo dici tu stiamo tranquilli.
    lui sta facendo una campagna di
    DISINFORMAZIONENon vedo perché.
    perché probabilmente ha qualche tornaconto
    personale, altrimenti non
    ci sono spiegazioni logicheSono affermazioni pesanti e vanno dimostrate.
    tutte le sue informazioni provengono da un
    articolo pieno di stupidaggini e scritto con il
    preciso intento di fare polemica da un noto
    pseudo-giornalista-_forse_ha_anche_la_terza_media
    italiano, di cui non faccio il nome perché oggi
    rischi la denuncia anche respirandoChissà perchè hai deciso di postare questeparole qui, a commento di questo articolo,ed a quale giornalista starà pensando la genteleggendo le tue parole.
    non ha MAI
    (e dico MAI), parlato di dettagli tecniciBasta invitarlo a parlare dei dettagli tecnici.Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.
    se non tirando fuori le solite cose lette su
    wikipedia o in giro per i soliti siti gestiti da
    rivoluzionari dell'ultima oraCos'ha che non va Wikipedia, esattamente?E come distinguere le "fonti affidabili" dai"soliti siti gestiti da rivoluzionari dell'ultima ora",dei quali magari ci fornirai anche un esempio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    si, so benissimo cos'è il TC, ed è tutto tranne quello che dice crazy fidati, lui sta facendo una campagna di DISINFORMAZIONE, perché probabilmente ha qualche tornaconto personale, altrimenti non ci sono spiegazioni logiche, considerando poi che tutte le sue informazioni provengono da un articolo pieno di stupidaggini e scritto con il preciso intento di fare polemica da un noto pseudo-giornalista-_forse_ha_anche_la_terza_media italiano, di cui non faccio il nome perché oggi rischi la denuncia anche respirando, non ha MAI (e dico MAI), parlato di dettagli tecnici, se non tirando fuori le solite cose lette su wikipedia o in giro per i soliti siti gestiti da rivoluzionari dell'ultima ora
  • yzarC scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    *NON* Siamo noi CONSUMATORI a DeciderePuoi comprare una cosa che non viene venduta?Edit: L'unica cosa su cui sono d'accordo è cercare di far parlare Striscia della cosa (gli altri citati sono troppo poco visibili/poco credibili per la massa), ma ci vogliono prove solide per farli muovere, non basta scrivere 1000 messaggi tutti uguali.==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 10.13.59
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: Anonimo.....
    Ma qualcuno si interessa di certe cose, per
    esempio i comunisti italiani (sì, quelli che
    mangiano i bambini, anzi li bollono e li usano
    come concime, come dice il signor B.)Beh... fino a prova contraria ha ragione.Che poi mi vorrai dire che i cinesi non sono comunisti ora ok, ma quando bollivano i bambini....Finitela di difendere Mao, siete semplicemente ridicoli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    I politici in genere sono abbastanza ignoranti di questioni tecniche, o perché sono ignoranti e basta o perché hanno una cultura umanistica.Ma qualcuno si interessa di certe cose, per esempio i comunisti italiani (sì, quelli che mangiano i bambini, anzi li bollono e li usano come concime, come dice il signor B.)http://www.pdci-europa.org/fks/Il paragrafo in basso parla proprio di Trusted Computing.FF
  • xWolverinex scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    Il fatto e' che con l'attuale cultura informatica che c'e' in italia non capirebbe una mazza nessuno di quello di cui si parla. Molti vedono solamente dei "pirati". Quante volte ad esempio dietro a una istallazione completa di una macchina ti sei sentito dire "ma tanto lo fai perche' ti piace" o quando fai l'analisi di un problema scrivendo papier di roba nessuno che si senta in dovere di darti un euro.. o quando fai bozze di siti..... e via discorrendo. Come presenterebbero i giornali italiani una notizia del genere? "Introdotto nei dispositivi digitali un dispositivo per impedire l'accesso ad hacker, virus e spam" :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho sentito politici
    - Scritto da: marcel
    Come dice Alessandro Bottoni le associazioni
    consumatori brillano per la loro assenza per la
    tutela contro il trousted computing, ma devo
    sottolineare la totale assenza di qualsiasi uomo
    politico, durante questa campagna elettorale
    schizofrenica, dire una sola parola a favore
    degli utenti dei PC.
    Nemmeno l'on. Cortiana, tante volte rimasto al
    nostro fianco. Era una voce flebile perchè
    proveniente da una parte politica poco ascoltata.
    Ma nemmeno quella, che io sappia (e leggo i
    giornali tutti i giorni).
    Che è successo, a TUTTI i politici: hanno
    mangiato la polpetta?Secondo te, perché nessuno ne parla?- nè le associazioni- nè i negozianti- nè i politiciUna tale rivoluzione informatica e nessuno che ne parli.Che strano.
  • marcel scrive:
    Non ho sentito politici
    Come dice Alessandro Bottoni le associazioni consumatori brillano per la loro assenza per la tutela contro il trousted computing, ma devo sottolineare la totale assenza di qualsiasi uomo politico, durante questa campagna elettorale schizofrenica, dire una sola parola a favore degli utenti dei PC.Nemmeno l'on. Cortiana, tante volte rimasto al nostro fianco. Era una voce flebile perchè proveniente da una parte politica poco ascoltata. Ma nemmeno quella, che io sappia (e leggo i giornali tutti i giorni).Che è successo, a TUTTI i politici: hanno mangiato la polpetta?L'idea, di qualcuno, che, in fondo, siamo noi consumatori a decidere è veramente risibile, alla luce di quanto molto serenamente ed obbiettivamente osserva Alessandr Bottoni nel suo articolo lungo, articolato e pieno di buon senso nonchè di proposte concrete, come l'uso della smart card.Ma chi ci sente?P.S.: Ho usato un'espressione forte nella speranza di essere querelato. Questa le generalità per la denuncia: Marcello Favale, via Celiberti 37, 70023 Gioia del Colle (Bari). Accomodatevi signori politici che in questi giorni ci promettete mari e m,onti ma non dite una parola su questo argomento immenso (per le tasche di noi utenti di PC).==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 8.54.34==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 8.54.41
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    Non saranno i consumatori a decidere, ma le grandi catene di distribuzione ed i negozi di informatica.Immaginiamoci la scena: la ditta A (p.e. Intel) inserisce nei propri processori il Fritz chip di serie prima della ditta B (p.e. AMD : lo so, fa parte del TCG, ma è solo un esempio). Tu utente smaliziato, ma anche tu utente ignaro, vai dal tuo negozietto di fiducia (o catena di distribuzione come Saturn o Mediaworld) e chiedi informazioni.Se il ragazzetto ti dice: guarda con Intel sarai castrato, con AMD farai quello che vuoi, la tua scelta ricadrà inevitabilmente su AMD. Altrimenti potresti1) Non saperlo, oppure il popolo di chi saprà scegliere non sarà abbastanza "grosso".Se lo stesso distributore ti "guida" verso la scelta libera, allora il primo giorno BLAM! Intel -90% di vendite, AMD +80%. E pensate che AMD introduca a quel punto il Fritz chip? Oppure farà delle modifiche per "cavalcare" il nuovo monopolio? E pensate che Intel starà a guardare? Oppure disabiliterà alcune funzionalità del suo Chip?Saranno i venditori a fare la differenza, secondo me.
  • Anonimo scrive:
    Re: bottoni for president!
    - Scritto da: Anonimo
    .. ma ci vuole così tanto per mettere gente come
    il nostro Alessandro Bottoni nelle posizioni dove
    si prendono decisioni importantiQuoto! Mettiamolo nella stanza dei... Bottoni :D :D :D(Ci voleva ;) )BOTTONI FOR PRESIDENT! :D :D
  • Anonimo scrive:
    bottoni for president!
    .. ma ci vuole così tanto per mettere gente come il nostro Alessandro Bottoni nelle posizioni dove si prendono decisioni importanti (vero, ex-ministro Urbani, eh?) ?.. o forse è proprio questo il motivo per cui no ci sono...
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    mi domando quando la smetterai di dire tutte ste cavolate, per me o ti pagano, o hai dei problemi, ma se ti pagano vorrei sapere chi è che ti paga per dire ste cose, dato che tutti i concorrenti principali della ms useranno il drm (si compreso linux, lo sanno anche i sassi ormai), quindi mi domando chi è così scemo da pagarti per dire ste cose, boh, non è normale che uno spende 3/4 della vita a scrivere stupidaggini su un forum (e non solo), spero che almeno ci guadagni qualcosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
      - Scritto da: Anonimo
      mi domando quando la smetterai di dire tutte ste
      cavolate, per me o ti pagano, o hai dei problemi,
      ma se ti pagano vorrei sapere chi è che ti paga
      per dire ste cose, dato che tutti i concorrenti
      principali della ms useranno il drm (si compreso
      linux, lo sanno anche i sassi ormai), quindi mi
      domando chi è così scemo da pagarti per dire ste
      cose, boh, non è normale che uno spende 3/4 della
      vita a scrivere stupidaggini su un forum (e non
      solo), spero che almeno ci guadagni qualcosaSignori: ecco un interessante caso di attacco"ad hominem". Argomentazioni: zero.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
      Fossi in te farei causa a madre natura per non averti dato un minimo di materia grigia, e con materia grigia non intendo la ghisa che hai nella scatola cranica. Spiegaci perche' secondo te il TC nella sua forma attuale/evoluzione futura sarebbe una cosa cosi' buona, e soprattutto... hai capito cos'e' ????
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    - Scritto da: Crazy
    facciamo SitiCrazy fai un sito che spieghi pro e contro di TC e DRM!
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
      Già crazy per favore lo fai un sito?Hai abbastanza banda? Potresti mettere su apache o iis6 e un redirect dns come noip.Se non avessi l'adsl congestionata il pomeriggio lo farei io ma funzionerebbe solo di notte(grazie tlcm)
  • Crazy scrive:
    Siamo noi CONSUMATORI a Decidere
    CIAO A TUTTIil Trusted Computing, ormai e` chiaro, portera` agli utenti piu` svantaggi che vantaggi, e non mi riferisco a svantaggi in termini di possibilita` di piratare, parlo, di veri svantaggi in termini di possibilita` di scelta dei prodotti una volta acquistato un prodotto Trusted o qual'ora desideri acquistare un qualche prodotto che e` protetto cons istemi TC.Beh, noi siamo i consumatori, noi, siamo coloro che finanziano queste compagnie, noi, possiamo fare la differenza... COME?Semplice, siamo noi che paghiamo queste aziende per sviluppare tali tecnologie denominate Trusted Computing, se facciamo a meno di acquistare i Prodotti approvati dal Trusted Computng Group, non ci vorra` molto prima che le varie aziende che fanno aprte del consorzio TCG, si distacchino dal consorzio e ricomincino a produrre e vendere prodotti non TC, ma perche` questo avvenga, noi tutti dobbiamo impegnarci a non comperare prodotti Trusted e dobbiamo cercare di invitare piu` gente possibile a far elo stesso spiegando loro che cosa comportera` il trusted Computing nelle loro vite qual'ora prendesse piede... non so perche`, ma io, al 99% delle persone a cui ho parlato del trusted Computing, sono rimaste inorridite e di queste, un buon 90% si sta impegnando nel cercare di evitare l'acquisto di prodotti che in qualche modo risultano avere tecnologie TC.Se io ce la sto facendo con i miei conoscienti, vuol dire che Voi potete farlo con i vostri conoscenti... accidenti, noi che frequentiamo questo Forum siamo colorio che bene o male qualcosa di informatica ne capiscono e dovrebbero spiegare a chi ne capisce meno perche` stare alla larga dal Trusted Computing.Boicottiamo tutti i prodotti delle aziende membre del TCG, e vedrete, che questo Progetto, non riuscira` a sopravvivere a lungo senza soldi, anche perche`, i Soldi sono lo scopo primario delle aziende che fanno aprte del TCG, e se non vedono arrivare essi per colpa del TC, state tranquilli, se ne tireranno via ben presto per prendersi il prima possibile tutta la clientela che vuole stare libera... e noi, dobbiamo impegnarci perche` tale clientela sia tanta... facciamo informazione, il piu` possibile, m,andiamo Email, pubblichiamo su Forum, facciamo Siti, e cerchiamo di contattare qualcuno dello spettacolo (Ieie, Striscia, Grillo, Luttazzi, etc etc etc)che, parlando in TV riescano a raggiungere l'attenzione di milioni di persone che contribuiranno a non mandare soldi a questo consorzio mangia liberta`... Boicottiamo il Trusted Computing!!!DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: Molti dubbi
    1) Ogni medaglia ha il suo rovescio. Prima di venire al sodo, vorrei riflettere su una cosa che si vocifera sul Fritz: se la chiave di cifratura dei dati su HD varia in base alla propria configurazione hardware, basta che la scheda video si rompa -costringendoti a sostituirla- per rendere l'intero file-system illeggibile. Una scheda esterna si può perdere, è vero; ma non si comporta in modo diverso a seconda della configurazione hardware e soprattutto è l'utente a decidere se usarla o meno. Chi lo fa, ha solitamente l'accortezza di tenerla in un posto sicuro. A proposito: poter cambiare scheda vuol dire poter aggiornare la protezione e senza doverne rivelare le caratteristiche ad altri, LE CHIAVI RESTERANNO UN SEGRETO SOLO TUO. Invece, col trusted i codici sarebbero nascosti a te ma verrebbero rivelati dal tuo PC a tutti quei siti che dovessero farne richiesta, magari col pretesto del DRM.2) Il fatto di assegnare ad ogni PC un identificativo univoco già in fabbrica vuol dire identificare e conseguentemente schedare ogni singolo utente anche se non fa uso di determinati servizi, con conseguente violazione della privacy e possibili atti di discriminazione da parte delle aziende ai danni dell'utente stesso.3) Non sei obbligato a fare l'Owner Override ma esso è un grande simbolo di libertà, indipendenza e tutela della propria privacy. Niente ti rende più sicuro, l'importante è non farsi troppe illusioni: niente è invincibile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molti dubbi
    cerca su PI la parola chiave : "untrusted" e datti una bella lettura ai tanti articoli presenti per darti una risposta da solo.saluti.- Scritto da: Anonimo
    1) Non è rischioso che le smart card possano
    essere facilmente smarrite e rubate, permettendo
    ai possessori di sostituirsi ai legittimi
    proprietari? Mi sembra lo stesso problema di cui
    si lamentano da sempre i possessori di carta di
    credito. In questo caso, se le smart card non
    fossero bloccate per tempo, la diffusione dei
    dati sensibili potrebbe avere conseguenze
    peggiori di quelle di un acquisto non autorizzato
    con carta di credito.

    2) È così importante che la tecnologia TC non
    debba arrivare sulle nostre scrivanie? Il mio
    primo PC montava un Pentium III che consentiva il
    riconoscimento tramite un codice (occultabile
    dall'utente). Ricordo che fioccarono le polemiche
    dopo l'uscita del processore sul mercato e la
    relativa tecnologia di riconoscimento fu
    rapidamente archiviata.

    3) L'Owner Override non espone forse al rischio
    che altri utenti possano operare illecitamente da
    remoto servendosi della nostra macchina, dopo una
    sovrascrittura fraudolenta dei dati sensibili?

    Ringrazio chi vorrà tentare di rispondere.
  • Anonimo scrive:
    Molti dubbi
    1) Non è rischioso che le smart card possano essere facilmente smarrite e rubate, permettendo ai possessori di sostituirsi ai legittimi proprietari? Mi sembra lo stesso problema di cui si lamentano da sempre i possessori di carta di credito. In questo caso, se le smart card non fossero bloccate per tempo, la diffusione dei dati sensibili potrebbe avere conseguenze peggiori di quelle di un acquisto non autorizzato con carta di credito.2) È così importante che la tecnologia TC non debba arrivare sulle nostre scrivanie? Il mio primo PC montava un Pentium III che consentiva il riconoscimento tramite un codice (occultabile dall'utente). Ricordo che fioccarono le polemiche dopo l'uscita del processore sul mercato e la relativa tecnologia di riconoscimento fu rapidamente archiviata.3) L'Owner Override non espone forse al rischio che altri utenti possano operare illecitamente da remoto servendosi della nostra macchina, dopo una sovrascrittura fraudolenta dei dati sensibili?Ringrazio chi vorrà tentare di rispondere.
Chiudi i commenti