Download/ Pinguini sparabolle & C

Un classico videogame per tutti, insieme ad una manciata di programmi per manipolare Cd, file, spegnimenti e siti web














a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pisky scrive:
    Incredibile...
    Mi riferisco a questo thread: "SOLUZIONE: non usate..."Sinceramente, non credo che certa gente che ha postato in quel thread abbia scritto cose che pensa. In altre parole: su questi forum, aiutati dal fatto che NON bisogna registrarsi per postare, certa gente scrive cose incredibili, solo per offendere o comunque per alzare polveroni. Questa è STUPIDITA' folle. Secondo me Punto Informatico dovrebbe rendere obbligatoria la registrazione degli utenti... almeno le persone PENSEREBBERO prima di scrivere.Faccio solo un esempio, che secondo me è più che sufficiente: dei tizi sostenevano che tanti usano Linux "rubando", cioè senza PAGARE LA LICENZA.E' facile capire come una persona totalmente DISINFORMATA può scrivere una cosa del genere: lo sanno anche i muri che Linux è gratuito, e la sua licenza non pone restrizioni di nessun tipo.
    • Pisky scrive:
      Re: Incredibile...
      Scusate l'aggiunta, ma questa l'ho letta adesso:"visto che vuoi buttarla sul politico, il nostro Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana è il MIGLIORE negli ultimi 50 anni. Grazie a lui l'Italia è e rimane una delle più forti POTENZE MONDIALI."Considerando che l'Italia è attualmente in crisi economica da qualche anno, il post si commenta da solo.Tengo a precisare che NON sono di sinistra.
  • Anonimo scrive:
    Appena entra in commercio
    Andate nei centri commerciali e bruciate tutti i pc con processori intel.
  • Anonimo scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato

    Non vedo nulla di male
    se vuoi fare un programma per windows, ms ha
    tutto il diritto di pretendere che il programma
    che vuoi installare nel suo sistema, non
    comprometta l'integrità di quello che sono stati
    anni di duro lavoro e svviluppo di un os
    rivoluzionario come vista.
    Se tu preferisci fare programmi non trusted per
    chi utilizza os non trusted, sono fatti tuoi, ma
    non puoi pretendere che il tuo programma venga
    accettato senza condizioni sui sistemi operativi
    altrui, fatti il tuo os non trusted e mettici i
    tuoi programmi.
    A me, dover comperare tutto in internet non da
    nessun problema, soldi ne ho a sufficienza e con
    windows mi trovo bene, quindi, se microsoft
    decide che i programmi per windows devono essere
    certificati e bisogna pagarne la certificazione,
    pazienza, io non ci posso fare nulla.
    In ongi caso, le aziende del tcg si faranno molta
    concorrenza tra loro quindi i prezzi scenderanno
    e saranno accessibili, quindi, il problema non
    sussiste.
    se non ti va di pagare, fanne a meno e rinuncia a
    tutti i programmi trusted e basta.
    Io pago e la mia vita continua come prima.scusa, premetto che non mi é mai piaciuto l'attegiamento di chi si insulta nei forum, ne' di chi da risposte 'acide'.....il tuo post é la prova che il denaro non compra tutto.Sicuramente non compra l'intelligenza, ma a quanto pare la coglionaggine si.
  • Anonimo scrive:
    Vi agitate per niente...
    Tutta la vostra agitazione è solo uno spreco di tempo ed energie. Bastano poche parole di buon senso per scatenare un diluvio di affermazioni e proclami inutili. Bravi a scrivere citazioni o brillanti battute ma per comprendere la realtà ci vuole un altro tipo di abilità. Non sapete neanche cosa avversate. O meglio, voi siete solo fanaticamente contro un?idea, una suggestione. Ma chiedetevi. Il TPM è solo e nient?altro che una nuova invenzione. Una nuova tecnica. La sua adozione dipenderà solo dalla sua utilità ed efficacia. Ma chi siete per pensare che voi potete bloccare o influire sullo sviluppo di una tecnologia? La Rete, i computer hanno un problema. Inaffidabilità, insicurezza, deresponsabilità. La vostra idea della Rete è il Far West, la jungla, il dominio di smanettoni e cantinari, la tribuna di terroristi esaltati o l?anonimo sottobosco per vizietti vari. La crittografia è la risposta. E? inutile che vi affannate. Se non sarà tra un anno, sarà tra 10 o 20 ma sarà ineluttabile. La crittografia darà alla rete le condizioni che rendono la vita un minimo civile nel mondo reale. Protezione, sicurezza ed identità. Nel vostro angusto orizzonte voi immaginate la TPM che non vi fa copiare la canzoncina di turno. Ma chiedetevi. Un ospedale responsabile della salute e della dignità di migliaia di suoi pazienti, sceglierà o no un sistema che ha come scopo l?inviolabilità dei dati, dei programmi e l?inattaccabilità da ogni sorta di virus e software spioni che arrivano dalla Rete. Il Comune di Milano si è fermato 3 giorni per l?ennesimo virus aperto dalle migliaia di impiegati che invece di lavorare usano internet per scambiarsi spazzatura porno. Chi se ne frega di quattro certificati in meno. E se il virus attaccava i server di una banca, un? ospedale, una centrale elettrica. Da ultimo. So perfettamente, per esperienza, che c?è la totale incomunicabilità tra noi e voi. Di ciò che ho detto non una sola parola farà breccia nelle foresta pietrificata delle vostre idee (Tipo Crazy per esempio). E? solo che dopo aver percepito tanta negatività leggendo i vostri post, ho deciso almeno di reagire esternando un messaggio realistico e di buon senso.Tutta la vostra agitazione è solo uno spreco di tempo ed energie. Bastano poche parole di buon senso per scatenare un diluvio di affermazioni e proclami inutili. Bravi a scrivere citazioni o brillanti battute ma per comprendere la realtà ci vuole un altro tipo di abilità. Non sapete neanche cosa avversate. O meglio, voi siete solo fanaticamente contro un?idea, una suggestione. Ma chiedetevi. Il TPM è solo e nient?altro che una nuova invenzione. Una nuova tecnica. La sua adozione dipenderà solo dalla sua utilità ed efficacia. Ma chi siete per pensare che voi potete bloccare o influire sullo sviluppo di una tecnologia? La Rete, i computer hanno un problema. Inaffidabilità, insicurezza, deresponsabilità. La vostra idea della Rete è il Far West, la jungla, il dominio di smanettoni e cantinari, la tribuna di terroristi esaltati o l?anonimo sottobosco per vizietti vari. La crittografia è la risposta. E? inutile che vi affannate. Se non sarà tra un anno, sarà tra 10 o 20 ma sarà ineluttabile. La crittografia darà alla rete le condizioni che rendono la vita un minimo civile nel mondo reale. Protezione, sicurezza ed identità. Nel vostro angusto orizzonte voi immaginate la TPM che non vi fa copiare la canzoncina di turno. Ma chiedetevi. Un ospedale responsabile della salute e della dignità di migliaia di suoi pazienti, sceglierà o no un sistema che ha come scopo l?inviolabilità dei dati, dei programmi e l?inattaccabilità da ogni sorta di virus e software spioni che arrivano dalla Rete. Il Comune di Milano si è fermato 3 giorni per l?ennesimo virus aperto dalle migliaia di impiegati che invece di lavorare usano internet per scambiarsi spazzatura porno. Chi se ne frega di quattro certificati in meno. E se il virus attaccava i server di una banca, un? ospedale, una centrale elettrica. Da ultimo. So perfettamente, per esperienza, che c?è la totale incomunicabilità tra noi e voi. Di ciò che ho detto non una sola parola farà breccia nelle foresta pietrificata delle idee (Tipo Crazy per esempio). E? solo che dopo aver percepito tanta negatività leggendo i post precedenti, ho deciso almeno di reagire esternando un messaggio realistico e di buon senso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi agitate per niente...
      - Scritto da: Anonimo
      Tutta la vostra agitazione è solo uno spreco di
      tempo ed energie. Bastano poche parole di buon
      senso per scatenare un diluvio di affermazioni e
      proclami inutili. Bravi a scrivere citazioni o
      brillanti battute ma per comprendere la realtà ci
      vuole un altro tipo di abilità. Non sapete
      neanche cosa avversate. O meglio, voi siete solo
      fanaticamente contro un?idea, una suggestione. Ma
      chiedetevi. Il TPM è solo e nient?altro che una
      nuova invenzione. Una nuova tecnica. La sua
      adozione dipenderà solo dalla sua utilità ed
      efficacia. Ma chi siete per pensare che voi
      potete bloccare o influire sullo sviluppo di una
      tecnologia? La Rete, i computer hanno un
      problema. Inaffidabilità, insicurezza,
      deresponsabilità. La vostra idea della Rete è il
      Far West, la jungla, il dominio di smanettoni e
      cantinari, la tribuna di terroristi esaltati o
      l?anonimo sottobosco per vizietti vari. La
      crittografia è la risposta. E? inutile che vi
      affannate. Se non sarà tra un anno, sarà tra 10 o
      20 ma sarà ineluttabile. La crittografia darà
      alla rete le condizioni che rendono la vita un
      minimo civile nel mondo reale. Protezione,
      sicurezza ed identità. Nel vostro angusto
      orizzonte voi immaginate la TPM che non vi fa
      copiare la canzoncina di turno. Ma chiedetevi. Un
      ospedale responsabile della salute e della
      dignità di migliaia di suoi pazienti, sceglierà o
      no un sistema che ha come scopo l?inviolabilità
      dei dati, dei programmi e l?inattaccabilità da
      ogni sorta di virus e software spioni che
      arrivano dalla Rete. Il Comune di Milano si è
      fermato 3 giorni per l?ennesimo virus aperto
      dalle migliaia di impiegati che invece di
      lavorare usano internet per scambiarsi spazzatura
      porno. Chi se ne frega di quattro certificati in
      meno. E se il virus attaccava i server di una
      banca, un? ospedale, una centrale elettrica. Da
      ultimo. So perfettamente, per esperienza, che c?è
      la totale incomunicabilità tra noi e voi. Di ciò
      che ho detto non una sola parola farà breccia
      nelle foresta pietrificata delle vostre idee
      (Tipo Crazy per esempio). E? solo che dopo aver
      percepito tanta negatività leggendo i vostri
      post, ho deciso almeno di reagire esternando un
      messaggio realistico e di buon senso.Tutta la
      vostra agitazione è solo uno spreco di tempo ed
      energie. Bastano poche parole di buon senso per
      scatenare un diluvio di affermazioni e proclami
      inutili. Bravi a scrivere citazioni o brillanti
      battute ma per comprendere la realtà ci vuole un
      altro tipo di abilità. Non sapete neanche cosa
      avversate. O meglio, voi siete solo fanaticamente
      contro un?idea, una suggestione. Ma chiedetevi.
      Il TPM è solo e nient?altro che una nuova
      invenzione. Una nuova tecnica. La sua adozione
      dipenderà solo dalla sua utilità ed efficacia. Ma
      chi siete per pensare che voi potete bloccare o
      influire sullo sviluppo di una tecnologia? La
      Rete, i computer hanno un problema.
      Inaffidabilità, insicurezza, deresponsabilità. La
      vostra idea della Rete è il Far West, la jungla,
      il dominio di smanettoni e cantinari, la tribuna
      di terroristi esaltati o l?anonimo sottobosco per
      vizietti vari. La crittografia è la risposta. E?
      inutile che vi affannate. Se non sarà tra un
      anno, sarà tra 10 o 20 ma sarà ineluttabile. La
      crittografia darà alla rete le condizioni che
      rendono la vita un minimo civile nel mondo reale.
      Protezione, sicurezza ed identità. Nel vostro
      angusto orizzonte voi immaginate la TPM che non
      vi fa copiare la canzoncina di turno. Ma
      chiedetevi. Un ospedale responsabile della salute
      e della dignità di migliaia di suoi pazienti,
      sceglierà o no un sistema che ha come scopo
      l?inviolabilità dei dati, dei programmi e
      l?inattaccabilità da ogni sorta di virus e
      software spioni che arrivano dalla Rete. Il
      Comune di Milano si è fermato 3 giorni per
      l?ennesimo virus aperto dalle migliaia di
      impiegati che invece di lavorare usano internet
      per scambiarsi spazzatura porno. Chi se ne frega
      di quattro certificati in meno. E se il virus
      attaccava i server di una banca, un? ospedale,
      una centrale elettrica. Da ultimo. So
      perfettamente, per esperienza, che c?è la totale
      incomunicabilità tra noi e voi. Di ciò che ho
      detto non una sola parola farà breccia nelle
      foresta pietrificata delle idee (Tipo Crazy per
      esempio). E? solo che dopo aver percepito tanta
      negatività leggendo i post precedenti, ho deciso
      almeno di reagire esternando un messaggio
      realistico e di buon senso.Se fosse solo contro virus sarebbe un bene, ma qui saranno alla intel a deciderò ciò che noi possiamo installare sul pc. Magari in un futuro MS paga soldi alla intel e tramite rete e dmr su tutti i pc non potrà essere installato FF :|
    • Pisky scrive:
      Re: Vi agitate per niente...
      - Scritto da: Anonimo
      Tutta la vostra agitazione è solo uno spreco di
      tempo ed energie. Bastano poche parole di buon
      senso per scatenare un diluvio di affermazioni e
      proclami inutili. Bravi a scrivere citazioni o
      brillanti battute ma per comprendere la realtà ci
      vuole un altro tipo di abilità. Non sapete
      neanche cosa avversate. O meglio, voi siete solo
      fanaticamente contro un?idea, una suggestione. Ma
      chiedetevi. Il TPM è solo e nient?altro che una
      nuova invenzione. Una nuova tecnica. La sua
      adozione dipenderà solo dalla sua utilità ed
      efficacia. Ma chi siete per pensare che voi
      potete bloccare o influire sullo sviluppo di una
      tecnologia? La Rete, i computer hanno un
      problema. Inaffidabilità, insicurezza,
      deresponsabilità. La vostra idea della Rete è il
      Far West, la jungla, il dominio di smanettoni e
      cantinari, la tribuna di terroristi esaltati o
      l?anonimo sottobosco per vizietti vari. La
      crittografia è la risposta. E? inutile che vi
      affannate. Se non sarà tra un anno, sarà tra 10 o
      20 ma sarà ineluttabile. La crittografia darà
      alla rete le condizioni che rendono la vita un
      minimo civile nel mondo reale. Protezione,
      sicurezza ed identità. Nel vostro angusto
      orizzonte voi immaginate la TPM che non vi fa
      copiare la canzoncina di turno.Mi sa che l'unico che fa battute filosofiche e brillanti sei TU. E di fanatico c'e' solo la tua ignoranza.La rete è una giungla di insicurezza soltanto per gli incapaci. Già adesso non mi preoccupo di virus/spyware perché uso Linux, se voglio un computer più sicuro ci metto 1 minuto a ritoccare qualche file di configurazione, se voglio crittografare le mie comunicazioni o i miei documenti importanti ci metto anche meno. Comunque non avevo mai avuto problemi nemmeno con Windows, basta usare i programmi giusti e non aprire email sospette.La rete è insicura per gli IMBECILLI. La chiave per la sicurezza nella rete è il buon senso, NON la crittografia. E in ogni caso la crittografia non verrà usata per assicurare protezione e sicurezza: più che altro controllo a distanza. Sei TU quello con gli orizzonti limitati se non lo capisci.Lasciamo perdere l'esempio del virus KamaSutra a Milano... Se ha fatto danni è solo per la stupidità delle persone. E per quella non c'è rimedio. Né adesso. Né mai. Amen.
  • Anonimo scrive:
    Spingere le alternative: HAIKU
    Nelle settimane che vanno tra Marzo e Aprile 2005 il progetto ha vissuto alcune pietre miliari tra le quali il funzionamento delle prime applicazioni grafiche che utilizzano Haiku come il suo primo web browser. Le applicazioni si avvantaggiano dell'accelerazione grafica e sia le libreria che i programmi che i driver sono stati sviluppati da zero, non fanno uso del codice originale del BeOS e quindi sono totalmente liberi da ogni brevetto.http://it.wikipedia.org/wiki/Haiku_(sistema_operativo)Non sono bene al corrente delle "regole" con cui viene portato avanti il progetto, ma lo vedrei di buon occhio se il kernel fosse libero e non dipendente come in Linux dalle decisioni di una sola persona.
  • EverythingYouKn scrive:
    PASSIAMO ATUTTO OPENSOURCE:hard&softWARE
    PASSIAMO AL TUTTO OPEN SOURCE: hard&softWARE!!!!!!!!Operating System OpenSource+antivirus OpenSource+ (http://sourceforge.net/projects/openantivirus )bios OpenSouce+CPU OpenSource = UltraSparcT1http://www.sun.com/processors/opensparchttp://www.semlug.net/modules.php?name=News&file=article&sid=136http://www.javaopenbusiness.it/JobEditorial/newsCategoryViewProcess.jsp?editorialID=4509http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3263"Hardware Open Source per IBM e Sun.IBM e Sun hanno annunciato l'intenzione di rendere la documentazione di alcuni loro hardware Open Source: in realtà IBM lo ha già fatto con i suoi server nell'ottobre del 2004. La documentazione relativa agli IBM eServer BladeCenter è stata rilasciata sotto licenza Berkley Software Design (BSD) license. ....Sun non ha ancora deciso il tipo di licenza sotto cui sarà rilasciato il tutto, anche se si sa già che non sarà la GPL, ma comunque la Sun ha assicurato che sarà una licenza conforme ed approvata dalla Open Source Initiative (OSI)."http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3279
  • Anonimo scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato
    Io penso che il thrusted computing possa andare bene per le aziende, non per gli utenti comuni.E' solo una mafia, un costringerti a pagare per qualcosa che magari userai solo una volta o massimo due. Non ci sarà più la libertà di provare, sperimentare, crescere o meglio: ci sarà solo per i ricconi come te.Io trovo giustissimo le aziende paghino il software che permette loro di guadagnare e crescere, lo trovo sacrosanto, ma non trovo giusto un ragazzo impari ad usare photoshop per 2000 e passa euro oppure le persone crescano informaticamente pagando.E non venirmi a parlare di moralità per favore, perchè alla mia moralità ci devo pensare io, non microsoft e se sbaglio allora pagherò, ma deve essere una mia scelta, non dei "grandi portafogli". Vero è che i pirati sono una brutta razza e in un modo o in un altro van fermati, però lo stato di polizia è una gran brutta cosa.Anche in informatica, così come nella società, si verranno a creare le persone di ceto sociale a, b, c. Chi può pagare impara, chi è nato senza na lira resta a guardare.Bravo, bel concetto di civiltà.Goditeli i tuoi programmini
    • Anonimo scrive:
      Re: io non lo trovo sbagliato
      - Scritto da: Anonimo...
      Io trovo giustissimo le aziende paghino il
      software che permette loro di guadagnare e
      crescere, lo trovo sacrosanto, ma non trovo
      giusto un ragazzo impari ad usare photoshop per
      2000 e passa euro oppure le persone crescano
      informaticamente pagando....Concordo su tutto, tranne su questo. E' giusto che anche il ragazzino paghi i suoi 2000 ?. Oppure, cosa molto più probabile, che usi altro e che la sua formazione venga pagata successivamente da suo datore di lavoro e che quindi rientri nel TCO (termine oggi tando di moda...).Se Adobe non vuole ciò ha solo da concedere licenze a basso costo o addirittura gratuite per uso personale.L'atteggiamento di molte s.h. di condannare la pirateria salvo tollerarla (se non addirittura agevolarla, come si è spesso visto) quando fa comodo è un atteggiamento ipocrita e sa tanto di spacciatore di eroina davanti alle scuole...
  • Anonimo scrive:
    [OT] giochi flash girano su Xbox360
    Gli hacker sono riusciti a battere la protezione palladium like della xbox360, ed a far girare giochi flash fatti da loro!http://www.gloei.nl/stuff/swf360/wiki/index.php/Main_PageOra è possibile fare videogiochi per la 360 senza pagare royalties alla MS!!!
  • Anonimo scrive:
    uNa DoMaNdA pEr gLi EsPeRTi...
    In questo momento quali sarebbero le componenti ideali (skeda video, skeda audio. processore, ram ecc...) per avere un buon pc senza Tc Tcpa & Co. senza spendere troppi soldi?
  • Anonimo scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato
    qui i casi sono cinque:a) hai il cervello con il chip fritz impiantato e quindi puoi fare solo discorsi certificatib) sei imparentato con qualcuno della gang del TCc) sei un prolet minacciato da O'Brien e quindi non hai scelta: 2 + 2 ormai è = 5!d) sei un troll e contro tutte le leggi della casualità hai scritto quello che hai scritto senza volerlo!in ogni caso vedo che continui a brodini ... :|
  • marcel scrive:
    La mafia è planetaria
    Il Consorzio per il TPM o TC, come lo si vuol chiamare, ha stabilito questo principio basilare: la mafia non è prerogativa di una parte di Stato (la Sicilia) ma è globale, come l'economia.Per rendersi conto di questo assunto prego gli amici di visitare il sitohttp://laspinanelfianco.wordpress.com/un blog di Alessandro Bottoni. Non sarà t empo perso.Attenzione il sito è quasi diutarnamente aggiornato con nuovi interventi di altissima qualità.Ma nessuno sembra preoccuparsene più di tanto, perché tutti - secondo me - hanno la coda di paglia ad eccezione di Punto-Informatico che sta dando conto di questa stangata che sta per abbatersi sui privati utilizzatori di un PC. Si, amici, perché a pagare non saranno gli enti pubblici, le aziende o gli studi professionali (a loro sarà sufficiente effettuare una variazione della stima della spesa occorrente per la voce "Informatica: software e hardware) ma noi piccoli utenti che ci dilettiamo con la posta e con Internet e che ci arrabttiamo con prpogrammi free per spendere il meno possibile per il nostro hobby (peraltro incentivato dal Governo!).Tutte le forze politiche: tutte zitte.Nessuno sa fare conti. Lo scandalo Fiorani & C. è una barzelletta al confronto, ma si par la di Fiorani e non di TC.
  • Anonimo scrive:
    Ma i cari vecchi metodi tradizionali?
    Volantinaggio su fotocopie A4 tagliate a metà? Un'imbrattata al vecchio muro già imbrattato vicino a dove c'è già scritto "Marina sei una t----!" non è più efficace che tanti post in rete dove siamo sempre i soliti 4 gatti?Del resto sarebbe sufficiente scrivere solo questo indirizzo per informare automobilisti, studenti e chiunque sia di passaggio.http://www.no1984.org/Volevo dire anche sui cartelloni pubblicitari che così si salvano i muri, ma poi le industrie s'incaxxano e ci denunciano!
  • Anonimo scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato

    In ongi caso, le aziende del tcg si faranno molta
    concorrenza tra loro quindi i prezzi scenderanno
    e saranno accessibili, quindi, il problema non
    sussiste.
    se non ti va di pagare, fanne a meno e rinuncia a
    tutti i programmi trusted e basta.
    Io pago e la mia vita continua come prima.E vista in quest'ottica non sarebbe neanche male. Ma se invece in questo modo la concorrenza la facessero sparire? Chi impedirà loro di fare prezzi salati stritolando i consumatori con meno opportunità economiche e tagliandoli così, fuori dalla società digitale? Cosa faranno questi? Ci ridurranno nel 2026 alle famose due classi nettamente separate del film Metropolis?http://www.starrylink.it/portale/pianeti/kermes/24.htmlIn ogni modo la questione è piuttosto seria e quindi urge informare di queste mosse dei produttori di Pc, quanta più gente possibile. Il TCPA rischia davvero di diventare la nostra gabbia.
  • Rex1997 scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    Calma con gli epiteti. Cmq rileggitela bene sta
    eula.....altro che risarcimenti, la potrebbero
    ribattezzare "contratto ponzio pilato". e non ti
    posto links perche' basta che te la leggi da soloEmh, Ponzio Pilato aveva si la faccia di bronzo, ma non al livello di quanto sta scritto su quel contratto!Infatti Ponzio Pilato, dopo il processo, si lamento con la moglie di non riuscire a dormire bene la notte, mentre questi mi sembra che ci riescano benissimo! :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    mia sorella
    mia sorella conosce poco il computer.. lo accende per ascoltare musica e chattare con le amiche.. da cio che si è sentito sarà difficile continuare a scaricarsi l'ultima canzone del belloccio di turno o mettere la propria foto su siti non autorizzati.. sarà difficile perfino tenere un blog.. beh.. aspetto che questa blindatura arrivi per vedere cosa le grosse multinazionali diranno a miloni di ragazzini/e che non riusciranno piu ad ascoltare gli mp3 scaricati o cose simili.. accetteranno di combattere contro il proprio investimento? perchè i ragazzini sono quelli che spenderanno nelle nuove tecnologie.. che consumano.. io multinazionale penso che faro un passo indetro per evitare che i miei clienti vadano a comprare in cina prodotti untrusted.. cmq tutto è da vedere ancora..
    • Anonimo scrive:
      Re: mia sorella
      - Scritto da: Anonimo
      mia sorella conosce poco il computer.. lo accende
      per ascoltare musica e chattare con le amiche..
      da cio che si è sentito sarà difficile continuare
      a scaricarsi l'ultima canzone del belloccio di
      turno o mettere la propria foto su siti non
      autorizzati.. sarà difficile perfino tenere un
      blog.. beh.. aspetto che questa blindatura arrivi
      per vedere cosa le grosse multinazionali diranno
      a miloni di ragazzini/e che non riusciranno piu
      ad ascoltare gli mp3 scaricati o cose simili..
      accetteranno di combattere contro il proprio
      investimento? perchè i ragazzini sono quelli che
      spenderanno nelle nuove tecnologie.. che
      consumano.. io multinazionale penso che faro un
      passo indetro per evitare che i miei clienti
      vadano a comprare in cina prodotti untrusted..
      cmq tutto è da vedere ancora..le ragazzine faranno tutto quello che hanno fatto finora, ovvero scambiarsi le foto del belloccio di turno e non scuotere l'economia nemmeno di un centesimo
  • Anonimo scrive:
    NO, BOICOTTIAMOLI!!
    che si fo||ano... NON E' GIUSTO, io voglio essereLIBERO di scegliere quale software far girare sul miopc, voglio potermi scriver il MIO programmillo senzadover pagare alcun diritto a chichessia... o forsequando vado a far benzina non posso scegliere piu'quale combustibile (tra le tante marche) utilizzare?Sulla mia automobile devo montare per forza le gommeX altrimenti un chip mi riconosce che non sono quelle ela macchina non va'?? MA STANNO SCHERZANDO!!!!e la chiamano TRUST (= fiducia)???che dessero u'occhiata qui': http://www.pornosecurity.org/request.php?1fatelo anche voi e diffondete il link!!
    • Anonimo scrive:
      Re: NO, BOICOTTIAMOLI!!
      - Scritto da: Anonimo
      che si fo||ano... NON E' GIUSTO, io voglio essere
      LIBERO di scegliere quale software far girare sul
      mio
      pc, voglio potermi scriver il MIO programmillo
      senza
      dover pagare alcun diritto a chichessia... o forsecostruisciti il tuo computer e fai quello che vuoi, nessuno potrà proibirti nulla
      • DavidC73 scrive:
        Re: NO, BOICOTTIAMOLI!!

        costruisciti il tuo computer e fai quello che
        vuoi, nessuno potrà proibirti nullaragazzi ma stiamo scherzando, io sono in grado di assemblarmi un computer non-TC (almeno finchè sul mercato non esisteranno solo componenti TC), anche tu e forse altre diecimila persone in italia e tutto il resto?Forse non avete capito che il 98% degli acquirenti di computer è assolutamente naive e analfabeta (informaticamente parlando) figurarsi che coscienza critica possono avere rispetto a questi problemi, zero!!!, Questi vanno all'ipermercato, prendono l'ultima offerta piena di GHZ e antivirus e se ne vanno a casa tranquilli e contenti, non sanno cosa sia la sicurezza informatica, la privacy, non si pongono nemmeno il problema se esiste un sitema operativo alternativo, se vai a stringere non sanno nemmeno cosa sia un sistema operativo.Ragazzi, siamo nella cacca perchè ci piaccia o meno sono loro che fanno il mercato e non noi e se gli uTONTI continuano ad acquistare e divorare pc come zombi al ritmo attuale...siamo fritti, nel giro di 4-5 anni ci ritroviamo solo hartdware TC in giro e nessuno si ricorderà che prima esisteva un hardware untrusted, diventerà una cosa normale, una legge di natura come oggi avere windows preinstallato...
    • Crazy scrive:
      Esatto, cosi` si Fa
      Esatto, e` cosi` che dobbiamo fare: se alle aziende del TCG non arrivano soldi a causa della loro politica, non ci vorra` molto prima che pian piano, una ad una se ne vadano dal gruppo per riprendersi quella clientela che sta rifiutando il TC, quindi, il TCG si smembrera` e torneremo liberi come prima.E` questo lo spirito giusto: noi abbiamo l'arma vincente in mano: i nostri soldi... NON DIAMOGLIELI
      • Anonimo scrive:
        Re: Esatto, cosi` si Fa
        concordo, mi sto letteralmente disidratando neldiffondere questo "messaggio". Oggi con sorpresaho persino trovato un commesso che suggeriva aun nuovo cliente di NON acquistare il nuovo pc conil pent1um D.
        • Anonimo scrive:
          Re: Esatto, cosi` si Fa
          Sono d'accordissimo... e comunque... cacchio almeno prima c'erano i Mac, ora pure quelli montano intel ed aspirano al Trust. Ma vi rendete conto, se Apple non faceva sta cavolata si beccava tutto l'open source!
  • Anonimo scrive:
    Studiare...
    Che futuro tetro ci aspetta. L'unica vera via di fuga che ci rimane è quella di studiare. Studiare le tecnologie, basi teoriche e funzionamento, per sfruttarle a nostro vantaggio. Altrimenti saremo alla mercè di chi ci impone di dare il nostro nome ed il nostro cognome anche per comprare il tappetino del mouse.
  • Sparrow scrive:
    Ho deciso di fare campagna contro il TC
    ----------I sistemi Trusted Computing (TC) iniziano ad essere una seria MINACCIA alle libertà di espressione con i mezzi digitali !----------HO DECISO DI FARE UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE TRA I MIEI CONOSCENTI SU QUESTA MINACCIA !Seguirò anche il sito:http://www.no1984.org/Indiceoltre a Punto informatico (ovviamente ...)Intanto mi terrò stretto il mio HW "pulito" e in futuro mi aggiornerò con un nuovo PC "pulito" oppure rinuncerò a farlo !Non possiamo consentire al "cartello" produttori di hw-produttori di contenuti protetti di prendere il controllo di ciò che paghiamo regolarmente, nè di prendere il controllo di come le informazioni libere devono circolare ! :@
    • compiler scrive:
      Re: Ho deciso di fare campagna contro il
      - Scritto da: Sparrow
      ----------
      I sistemi Trusted Computing (TC) iniziano ad
      essere una seria MINACCIA alle libertà di
      espressione con i mezzi digitali !
      ----------
      HO DECISO DI FARE UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE
      TRA I MIEI CONOSCENTI SU QUESTA MINACCIA !fai attenzione che l'argomento ultimamente si sta autoalimentando e si rischia così di parlare di cose senza alcun riscontro con la realtàil trusted computing è come il comunismo, ne puoi parlare male o bene, dipende i punti di vista, ma se diffondi troppo terrore non farai che danneggiare l'informatica a 360 gradi
      • Sparrow scrive:
        Re: Ho deciso di fare campagna contro il
        - Scritto da: compiler
        - Scritto da: Sparrow

        ----------

        I sistemi Trusted Computing (TC) iniziano ad

        essere una seria MINACCIA alle libertà di

        espressione con i mezzi digitali !

        ----------

        HO DECISO DI FARE UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE

        TRA I MIEI CONOSCENTI SU QUESTA MINACCIA !

        fai attenzione che l'argomento ultimamente si sta
        autoalimentando e si rischia così di parlare di
        cose senza alcun riscontro con la realtà

        il trusted computing è come il comunismo, ne puoi
        parlare male o bene, dipende i punti di vista, ma
        se diffondi troppo terrore non farai che
        danneggiare l'informatica a 360 gradi
        Ho parlato di "campagna di informazione", non di diffondere terrore (che di per sè sarebbe disinformazione).Credo che abbiamo tutti (dagli esperti IT ai semplici utenti) il dovere di stare in campana, di vigilare, come si fa in una buona democrazia, affinchè a nessuno sia consentito di prendere il sopravvento sulle libertà di espressione e di informazione.Se i "media" e l'informazione saranno evasivi e tenderanno a mettere la sordina agli argomenti pro-contro il TC, qualora l'introduzione del TC continui ad essere "strisciante" come sembra voler essere, allora tutti coloro a cui sta a cuore la libertà di espressione dovranno reagire, per il bene dell'informatica a 360 gradi !Forse dalla tecnologia TC si potrà trarre qualcosa di buono per l'IT ? Speriamolo, in fondo ANCHE una pozzanghera nel fango rispecchia un pò di cielo.
    • Crazy scrive:
      Ottima Idea
      Io e` da qualche anno che gia` faccio una campagna di questo tipo, e piu` siamo a farla meglio e`.E` un dato di fatto che molti di quelli che sono venuti a conoscienza di tale progetto stiano facendo di tutto per starne alla larga, ed il che non e` poco, perche` cosi` fanno passa parola e diminuiscono le entrate alle aziende di questo Progetto, che se continueranno a vedere calo di vendite, non potranno fare altro che sembrarsi ed abbandonare il TC==================================Modificato dall'autore il 04/02/2006 17.06.24
    • DavidC73 scrive:
      Re: NO, BOICOTTIAMOLI!!
      - Scritto da: Sparrow
      ----------
      I sistemi Trusted Computing (TC) iniziano ad
      essere una seria MINACCIA alle libertà di
      espressione con i mezzi digitali !
      ----------
      HO DECISO DI FARE UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE
      TRA I MIEI CONOSCENTI SU QUESTA MINACCIA !

      Seguirò anche il sito:
      http://www.no1984.org/Indice
      oltre a Punto informatico (ovviamente ...)

      Intanto mi terrò stretto il mio HW "pulito" e in
      futuro mi aggiornerò con un nuovo PC "pulito"
      oppure rinuncerò a farlo !

      Non possiamo consentire al "cartello" produttori
      di hw-produttori di contenuti protetti di
      prendere il controllo di ciò che paghiamo
      regolarmente, nè di prendere il controllo di come
      le informazioni libere devono circolare !

      :@io lo faccio da un pezzo!!! ma non basta bisogna coordinarsi e darsi visibilità rispetto al mondo politico non c'è altro modo, dobbiamo apparire come una frazione compatta di elettorato in grado di dare o togliere il voto in base alla sensibilità dei politici che lo chiedono rispetto a questi problemi, uniamoci!!! Facciamoci sentire!!! Per una porcata come il TC bisognerebbe fare delle manifestazioni vere e prorprie, come contro la guerra o contro il terrorismo, bisogna uscire da questi caxxo di forum e cominciare ad agire nel mondo reale in modo COORDINATO.
      • jacopo78 scrive:
        Re: NO, BOICOTTIAMOLI!!
        concordo pienamente.è necessario coordinare le azioni di coloro che sono a conoscenza di questo problema, per renderlo di dominio pubblico. la maggior parte della gente non ha idea di cosa il TC voglia dire e le aziende che lo promuovono non sono certo intenzionato a pubblicizzarne i lati oscuri.ho provato a scrivere a beppe grillo, nella speranza che citasse il problema sul suo blog. mi sembravo una prima via da tentare. non ho ottenuto risposta.un'altra via potrebbe essere raccogliere i finanziamenti per acquistare una mezza pagina su repubblica, in cui riassumere il problema e diffondere l'indirizzo di un sito in cui la comunità si confronta sul TC.salutijacopo
        • DavidC73 scrive:
          Re: Abbonamento ex-novo non-Telecom
          - Scritto da: jacopo78
          concordo pienamente.
          è necessario coordinare le azioni di coloro che
          sono a conoscenza di questo problema, per
          renderlo di dominio pubblico. la maggior parte
          della gente non ha idea di cosa il TC voglia dire
          e le aziende che lo promuovono non sono certo
          intenzionato a pubblicizzarne i lati oscuri.

          ho provato a scrivere a beppe grillo, nella
          speranza che citasse il problema sul suo blog. mi
          sembravo una prima via da tentare. non ho
          ottenuto risposta.

          un'altra via potrebbe essere raccogliere i
          finanziamenti per acquistare una mezza pagina su
          repubblica, in cui riassumere il problema e
          diffondere l'indirizzo di un sito in cui la
          comunità si confronta sul TC.

          saluti
          jacopoCiao ho provato anch'io con beppe grillo ma non mi è nemmeno comparso il post, secondo me bisogna innanzitutto iniziare a contarsi e poter certificare il conteggio in modo pubblico. Penso infatti che per essere incisivi sulle forze politiche si debbano dare loro dei numeri precisi corrispondenti al danno che possono ricevere in termini di voti non presi. Un'idea potrebbe essere quella di aprire un account di posta su internet, pubblicizzare questa iniziativa e iniziare a ricevere li le eventuali adesioni. In effetti bisognerebbe pensarsela bene, ma sarebbe fantastico riuscire a stimolare su un bel movimento d'opinione totalmente distribuito e collaborativo via internet, però per prima cosa bisognerebbe individuare una serie di punti espliciti su cui chiedere l'adesione.
        • DavidC73 scrive:
          Re: NO, BOICOTTIAMOLI!!
          - Scritto da: jacopo78
          concordo pienamente.
          è necessario coordinare le azioni di coloro che
          sono a conoscenza di questo problema, per
          renderlo di dominio pubblico. la maggior parte
          della gente non ha idea di cosa il TC voglia dire
          e le aziende che lo promuovono non sono certo
          intenzionato a pubblicizzarne i lati oscuri.

          ho provato a scrivere a beppe grillo, nella
          speranza che citasse il problema sul suo blog. mi
          sembravo una prima via da tentare. non ho
          ottenuto risposta.

          un'altra via potrebbe essere raccogliere i
          finanziamenti per acquistare una mezza pagina su
          repubblica, in cui riassumere il problema e
          diffondere l'indirizzo di un sito in cui la
          comunità si confronta sul TC.

          saluti
          jacopo
    • PJ scrive:
      Re: Ho deciso di fare campagna contro il
      Certamente boicotterò il tpm anche io... Spero che la Sun ci salvi...==================================Modificato dall'autore il 05/02/2006 20.54.46
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    scusami tanto: come fai a chiedere prove di una
    roba del genere? se una cosa e' open source e se
    sei capace ti programmare, la puoi cambiare,
    punto. senza offesa, se non sai una cosa che e'
    pressoche' universalmente nota, ti documenti o ti
    fidi di quello che gente piu' competente ti dice.


    E comunque sia: i forum di sto sito e siti simili
    sono ORRIBILI perche' non ci si trova che troll
    di una fazione o dell'altra che si insultano.
    Fatemi capire, bisogna saper usare solo un
    sistema operativo?

    non mi vergogno di saper usare ne' l'uno ne'
    l'altro, sarebbe come saper usare una moto e
    insultare chi sa usare una macchina (o vice
    versa). non essere in grado di usare qualcosa,
    dal mio punto di vista personale, e' un difetto
    se mai, non di certo un vantaggio.

    E se ancora ti servono links, tieni qua',
    documentati.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Open_source

    Stefano

    P.S. tanta nostalgia di quando era necessario
    farsi il culo e studiare per saper usare un pc.
    La gente competente non litiga per stronzate del
    genere, e chi c'era agli inizi lo sa.Con i miei 38 anni so di essere un nonnetto in campo informatico, ma quoto al 2000%. Sarà nostalgia della giovinezza, e dei tempi passati, ma così è! ;)
  • mr_setter scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato
    - Scritto da: Anonimo
    DA UN POST DI CRAZY.......
    Poi, gli altri che ci rimetteranno, sono quei
    piccoli sviluppatori, piccole aziende, che fanno
    Programmi su richiesta ed ogni volta, prima di
    dare il Programma al cliente, dovranno mandarlo
    al TCG, spenderci soldi per farlo approvare, e
    quindi, aumentare il prezzo al cliente, che
    scontento, andra` a rivolgersi ad una delle
    grosse aziende del TCG... insomma, una tattica
    monopolistica di primo grado.
    E tu, questo lo consideri il Futuro?
    Questo e` si il futuro, se vogliamo dire, e`
    l'Apocalisse dell'Informatica.
    In ogni caso, ci tengo a dirti che io sono
    contrario alla Pirateria, e sono daccordo con il
    fatto di combatterla, tuttavia, non mi piace
    l'idea che per combattere la Pirateria, chi ci
    rimetta, sono poi gli Utenti onesti.
    DISTINTI SALUTI

    Non vedo nulla di male
    se vuoi fare un programma per windows, ms ha
    tutto il diritto di pretendere che il programma
    che vuoi installare nel suo sistema, non
    comprometta l'integrità di quello che sono stati
    anni di duro lavoro e svviluppo di un os
    rivoluzionario come vista.
    Se tu preferisci fare programmi non trusted per
    chi utilizza os non trusted, sono fatti tuoi, ma
    non puoi pretendere che il tuo programma venga
    accettato senza condizioni sui sistemi operativi
    altrui, fatti il tuo os non trusted e mettici i
    tuoi programmi.
    A me, dover comperare tutto in internet non da
    nessun problema, soldi ne ho a sufficienza e con
    windows mi trovo bene, quindi, se microsoft
    decide che i programmi per windows devono essere
    certificati e bisogna pagarne la certificazione,
    pazienza, io non ci posso fare nulla.
    In ongi caso, le aziende del tcg si faranno molta
    concorrenza tra loro quindi i prezzi scenderanno
    e saranno accessibili, quindi, il problema non
    sussiste.
    se non ti va di pagare, fanne a meno e rinuncia a
    tutti i programmi trusted e basta.
    Io pago e la mia vita continua come prima.Leggendo il tuo post io vedo solo due possibilita':1) non hai praticamente capito una mazza su come funzionera' il TPM e come blindera' in maniera irreversibile il mercato (non e' colpa tua....)2) ha capito perfettamente tutto e allora fai il furbetto tentando di giustificare una trasformazione illegale e liberticida del mercato stesso come una svolta positiva per il futuro dell'IT! ma qui non sei al grande fratello o a porta a porta dove puoi sparare tutte le cazzate che vuoi, non abbiamo scritto jo-condor sulla fronte.....3) che il so vista sia rivoluzionario immagino lo avrai ricavato leggendo articoli o testando personalmente il nuovo sistema: gentilmente mi fornisci i link o gli argomenti per sostenere il tutto?Hugh! LV&P :-P
  • Anonimo scrive:
    Scommettiamo...
    ...che nonostante tutta questa sicurezza ci saranno ancora virus? Altrimenti quelli del Norton Antivirus e colleghi sarebbero tutti a spasso. Il computer diventera' uno spyware esso stesso, e con nonostante la bella sommetta che hai speso per acquistarlo non sei nemmeno libero di masterizarti il filmino delle vacanze perche' qualcuno ha deciso cosi'. Ma la mia liberta' di usare le mie cose dove è andata a finire?Sarebbe smettere in massa di acquistare i computer ma è pura utopia l'unico sistema è informare più gente possibile di questo "pericolo" e sperare che ti ascoltino.Noi, intanto, proviamo ad acquistare meno materiale informatico da oggi in avanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato
    - Scritto da: Anonimo

    se vuoi fare un programma per windows, ms ha
    tutto il diritto di pretendere che il programma
    che vuoi installare nel suo sistema, non
    comprometta l'integrità di quello che sono stati
    anni di duro lavoro e svviluppo di un os
    rivoluzionario come vista.Aspetta, che lo rileggo:
    se vuoi fare un programma per windows, ms ha
    tutto il diritto di pretendere che il programma
    che vuoi installare nel suo sistema, non
    comprometta l'integrità di quello che sono stati
    anni di duro lavoro e svviluppo di un os
    rivoluzionario come vista.allora hai proprio scritto cosi'....AH AH AH AH AH!!!!MUUUUUAAAH! AH AH AHAHAH!!!! AHAHAH!AH AHAHAHAHAHAAAHAHAAAHAAAA! UAAAARGH!Mmmmmm.... pffff.... ah ahhhaHAHAAHAHAAAAHA!!!Puff... puff... pant... pant... he he...ih ih ah ah! AHHAHAHAHAAHAAHAH!!! LOOOOOL!!!! AHAHAHA!!! ROOOOOOTFL!!! AHAHAHAHAAUUAUUUAUAAUAUAUUAAAUAA!!!Aaaah.
  • emulman scrive:
    Re: io non lo trovo sbagliato
    Oddio, giustificare chi impone un vero e proprio pizzo sul software..tu dici che hai abbastanza soldi, ma credi che il 90% dei possessori di PC si possano permettere di spendere centinaia di euro se non migliaia die uro di software all'anno??mi sa che tu non vai avanti con 1000 euro al mese ma con molti di più, quindi vai da papà che sgancia e spera che continui così...
  • Anonimo scrive:
    Ma possibile che ci siano solo amd intel
    e transmeta?non nessun altro produttore di microprocessori dove comprare sicuri ?
  • Anonimo scrive:
    Ma perche' lo fanno ?
    Qual'e' il vero motivo di tutti questi lucchetti e telecontrollo ?Davvero qualcuno crede che lo facciano per tutelare gli interessi dell'utente ?La conoscenza e' potere ! Chi vuole il potere deve controllare l'informazione.Questo TPM sembra solo uno dei tanti tasselli di un puzzle che il governo USA (alias Corporation) sta lentamente componendo da + di 50 anni (inizio progetto Echelon).E ovviamente dagli USA il sistema viene imposto alla sua principale colonia: l'Unione Europea.Ma forse ... mi sbaglio. Forse sono davvero solo preoccupazioni ingiustificate. Forse vogliono davvero tutelare (anche) i nostri interessi. I nostri governi ci tengono a tutelare gli interessi dei propri cittadini, giusto ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perche' lo fanno ?
      di solito i disegni criminali (perchè di questo si tratta)diventano chiari molto lentamente. Mentre il dollaroha fretta di avere un salvagente. Non può esserestampato in eterno e questo tcpa è la madre ditutti i monopoli. Dell'informazione in primis imho :|
  • Anonimo scrive:
    Domanda
    Avrei da porvi una domanda: ma in un pc blindato cosa succede se decido di farmi autonomamente un programmino per conto mio?Mi spego in che modalità girerà, Trusted o Non Trusted?Se la risposta è la seconda mi rugherebbe alquanto dover sottoporre un mio programma privato ad una ditta di certificazione per poi magari usarlo solo io... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda
      E' proprio questo il punto. E francamente non sorisponderti. Quello che avverto con certezza è cheil tcpa non è affatto friendly vs. il software che NONproviene dalla gang del TC. E ciò basta e avanza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Anonimo
      Avrei da porvi una domanda: ma in un pc blindato
      cosa succede se decido di farmi autonomamente un
      programmino per conto mio?
      Mi spego in che modalità girerà, Trusted o Non
      Trusted?
      Se la risposta è la seconda mi rugherebbe
      alquanto dover sottoporre un mio programma
      privato ad una ditta di certificazione per poi
      magari usarlo solo io... :|come vedi nessuno sa rispondere a questa tua domanda, nemmeno l'autore è in grado di rispondere anche solo approssimativamenteergo questo si traduce nel fatto che siamo davanti a una delle più cosmiche trollate di alcuni giornalisti illuminatistiamo attenti, l'ho già detto qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1298357&tid=1298357&p=1&r=PI
    • Crazy scrive:
      Risposta
      - Scritto da: Anonimo
      Avrei da porvi una domanda: ma in un pc blindato
      cosa succede se decido di farmi autonomamente un
      programmino per conto mio?
      Mi spego in che modalità girerà, Trusted o Non
      Trusted?
      Se la risposta è la seconda mi rugherebbe
      alquanto dover sottoporre un mio programma
      privato ad una ditta di certificazione per poi
      magari usarlo solo io... :|Un Programma scritto e Compilato su un determinato Computer Trusted, sara` Trusted solo su quel Computer.Il Compilatore, che dovra` essere rigorosamente Trusted, quando compili il Programma inserira` in esso una chiave generata dal TPM del tuo PC e cosi`, il Programma da te fatto, sara` Trusted solo per il tuo Computer.Come vedi, in questa maniera l'Open Source potra` ancora vivere a patto che la gente si comperi il Compilatore Trusted che chissa` quanto costera`, il che vuol dire che saranno ben pochi a comperarlo e di conseguenza, saranno pochi gli utenti dell'OpenSource.Per gli sviluppatori a cui piace rimanere proprietari del loro codice... non ci sara` possibilita` di vita, e questa, e` una cosa oscena.DISTINTI SALUTI
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta

        Come vedi, in questa maniera l'Open Source
        potra` ancora vivere a patto che la gente si
        comperi il Compilatore Trusted che chissa` quanto
        costera`, il che vuol dire che saranno ben pochi a
        comperarlo e di conseguenza, saranno pochi gli
        utenti dell'OpenSource.DIVIDE
        Per gli sviluppatori a cui piace rimanere proprietari
        del loro codice... non ci sara` possibilita` di vita, e
        questa, e` una cosa oscena.ET IMPERAquesto è quanto. concordo, è una cosa oscena
  • Anonimo scrive:
    Tiriamo le conclusioni
    Cade tutto! il tutto cadrà nessuno, neache chi compra originale, neanche il poliziotto, neanche il presidente del consiglio, nessuno. (e neanche bill gates) pretendono o non vogliono:1° che qualcuno possa vedere quello che ha fatto o che si sta facendo.2° pretendono Qualsiasi prodotto amatoriale anche la canzone di tanti auguri a te dei tuoi nipotini possa essere vista liberamente in ogni computer.3° Nessuno vuole che venga ridotta la gamma di prodotti in vendita. poichè se l'hardware trust va solo con l'hardware trust, allora anche le periferiche ve le sognate come la macchina fotografica digitale pinco pallino o la chiavetta usb di marca "zio tom".4° Tutti pretendono che il proprio computer faccia e vede quello che vuole.5° Nessuno vuole innumerevoli problemi di compatibilità (già c'è ne sono tanti ora)e potrei andare avanti all'infinito.Comunque secondo me il tutto va contro qualche legge. Troppo protezione (trusted) o troppa liberta (P2P) violano sempre la legge!
  • Anonimo scrive:
    La soluzione è semplice
    Basta passare a Linux, se microsoft e le software house commerciali vogliono fallire, questa è la giusta strada!
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è semplice
      - Scritto da: Anonimo
      Basta passare a Linux, se microsoft e le software
      house commerciali vogliono fallire, questa è la
      giusta strada!Linus Torvalds ha già detto in almeno due occasioni che se i binari del kernel avranno bisogno di essere certificati e di implementare le funzionalità del trusted computing lui non si tirerà indietro, vedi anche "Torvalds contesta la bozza della GPL3".
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è semplice
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Basta passare a Linux, se microsoft e le
        software

        house commerciali vogliono fallire, questa è la

        giusta strada!

        Linus Torvalds ha già detto in almeno due
        occasioni che se i binari del kernel avranno
        bisogno di essere certificati e di implementare
        le funzionalità del trusted computing lui non si
        tirerà indietro, vedi anche "Torvalds contesta la
        bozza della GPL3".Ancora con questa storia!Se non conoscete Linux tacete, che è meglio:1) Linux per natura consente pieno controllo all'amministratore (root); un Linux "blindato" che non permette all'utente (nel senso di colui che lo usa, non user) di disabilitare dei moduli non sarebbe più Linux.Questo anche solo per il semplice fatto che dovrebbe essere fornito senza codice sorgente e senza la possibilità di modificare e ricompilare, elementi che sono strutturali della GPL.2) rispondendo al altri - troll, perlopiù - è bene ricordare che mai Torvalds si è espresso a favore del TCPA ma ha solo detto che Linux non è incompatibile con il TCPA, ne' tecnicamente ne' giuridicamente.Quindi anche Linux può supportare questa tecnologia. I motivi per cui abbia detto questo e perché si sia espresso contro la prospettiva di una licenza che escluda il DRM (che è cosa diversa dal TCPA ma ad esso complementare) mi sembrano ovvi. Torvalds è un pragmatico e sa perfettamente che un Linux obbligatoriamente anti-TCPA sarebbe presto emarginato dalle grandi aziende hardware/software e passerebbe da "sistema pro-pirati". Viceversa un Linux in grado di supportare il TCPA risulterebbe da un lato "integrabile" nel sistema della distribuzione di contenuti ecc. e dall'altro manterrebbe in vita distribuzioni "libere" dal TCPA. Non proseguo l'argomentazione, da tanto che mi sembra ovvia.SalutiProspero
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è semplice
          troppi peones che non leggono questo reply sonoterreno fertile per il tcpa. troppi soldi per curarli tutti
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è semplice
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Basta passare a Linux, se microsoft e le

          software


          house commerciali vogliono fallire, questa è
          la


          giusta strada!



          Linus Torvalds ha già detto in almeno due

          occasioni che se i binari del kernel avranno

          bisogno di essere certificati e di implementare

          le funzionalità del trusted computing lui non si

          tirerà indietro, vedi anche "Torvalds contesta
          la

          bozza della GPL3".

          Ancora con questa storia!
          Se non conoscete Linux tacete, che è meglio:

          1) Linux per natura consente pieno controllo
          all'amministratore (root); un Linux "blindato"
          che non permette all'utente (nel senso di colui
          che lo usa, non user) di disabilitare dei moduli
          non sarebbe più Linux.torvalds ha il copyright sul kernel linux e sul marchio e questo non è pocoTorvalds infatti può:1) Togliere qualsiasi licenza open e blindare tutto senza scampo (rimane il rischio forking);2) Fare accordi commerciali con produttori di hardware riguardo eventuali implementazioni TPM in linux;3) Mandare stallman a quel paese e andare in giro a braccetto con bill.e vista la poca sintonia che di recente si è instaurata tra il finlandese e il barbuto, mi permetto di fare qualche ipotesi azzardata
          • Anonimo scrive:
            Re: La soluzione è semplice
            - Scritto da: Anonimo
            torvalds ha il copyright sul kernel linux e sul
            marchio e questo non è pocoTorvalds possiede il marchio, ed e' l'autore delle parti del kernel che ha scritto lui (che comunque sono distribuite sotto GPL 2).
            Torvalds infatti può:

            1) Togliere qualsiasi licenza open e blindare
            tutto senza scampo (rimane il rischio forking);Sbagliato, non puo'.L'unica cosa che potrebbe fare (forse) e' utilizzare il marchio Linux per venderci qualcos'altro.
            2) Fare accordi commerciali con produttori di
            hardware riguardo eventuali implementazioni TPM
            in linux;Questo lo possono fare meglio i distributori di una qualsiasi distribuzione Linux.
            3) Mandare stallman a quel paese e andare in giro
            a braccetto con bill.Questo potrebbe farlo anche subito.
            e vista la poca sintonia che di recente si è
            instaurata tra il finlandese e il barbuto, mi
            permetto di fare qualche ipotesi azzardataProbabilmente sbagli (tanto per cambiare).
          • Pisky scrive:
            Re: La soluzione è semplice

            Torvalds infatti può:

            1) Togliere qualsiasi licenza open e blindare
            tutto senza scampo (rimane il rischio forking);Sbagliato. NON e' possibile revocare la GPL, semplicemente perché dà a chiunque i diritti dell'autore. Se scarico Linux ho su di esso i diritti di Torvalds, e io decido di NON blindarlo. Linux è salvo -_- ma vai a dormire va
            2) Fare accordi commerciali con produttori di
            hardware riguardo eventuali implementazioni TPM
            in linux;Sì ok 15 anni che si comporta in modo diametralmente opposto e domani se ne esce che vuole cambiare tutto (ammesso che possa farlo - e ne dubito)... ma vai a dormire va
            3) Mandare stallman a quel paese e andare in giro
            a braccetto con bill.

            e vista la poca sintonia che di recente si è
            instaurata tra il finlandese e il barbuto, mi
            permetto di fare qualche ipotesi azzardataSbagliato. Ma vai a dormire va...
  • Crazy scrive:
    Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giusta

    Non vedo nulla di male
    se vuoi fare un programma per windows, ms ha
    tutto il diritto di pretendere che il programma
    che vuoi installare nel suo sistema, non
    comprometta l'integrità di quello che sono stati
    anni di duro lavoro e svviluppo di un os
    rivoluzionario come vista.
    Se tu preferisci fare programmi non trusted per
    chi utilizza os non trusted, sono fatti tuoi, ma
    non puoi pretendere che il tuo programma venga
    accettato senza condizioni sui sistemi operativi
    altrui, fatti il tuo os non trusted e mettici i
    tuoi programmi.
    A me, dover comperare tutto in internet non da
    nessun problema, soldi ne ho a sufficienza e con
    windows mi trovo bene, quindi, se microsoft
    decide che i programmi per windows devono essere
    certificati e bisogna pagarne la certificazione,
    pazienza, io non ci posso fare nulla.
    In ongi caso, le aziende del tcg si faranno molta
    concorrenza tra loro quindi i prezzi scenderanno
    e saranno accessibili, quindi, il problema non
    sussiste.
    se non ti va di pagare, fanne a meno e rinuncia a
    tutti i programmi trusted e basta.
    Io pago e la mia vita continua come prima.Se non sapessi che mio Padre non gira mai per questo Forum, direi che sei lui.Io posso concordare con te sul fatto che Microsoft abbia il Diritto di pretendere che i Programmi che girano sotto il suo Sistema Operativo siano certificati in modo da garantire che non aprano BackDoor o che rovinino l'integrita` del Sistema, in modo da garantire una miglior qualita` di funzionamento, ma di fatto, la certificazione del TCG non e` atta a questo tipo di sicurezza, bensi` ai CopyRight.In ogni caso, la parte sbagliata arriva quando, per fare questa certificazione, biosgna pagare.Se si trattasse di certificare gratuitamente il Programma per garantire che non causa problemi a Windows o a MacIntel andrebbe bene, ma quando si tratta di pagare per avere il permesso di installazione...E` un po' come se tu aprissi un negozio e per aprirlo ti venisse chiesto un pagamento dagli altri negozi vicini per poter avere il permesso di aprirlo...A casa mia questo si paga pizzo.Ora, non voglio dubitare sul fatto che tu possa permetteri di pagare tutti i Programmi, nessun problema con cio`, fortunatamente in famigia conduciamo una azienda di successo e non ci sarebbero problemi economici nel comperare tutti i Software anziche` utilizzare quelli gratuiti, anzi, gia` spendiamo decine di migliaia di dollari all'anno in vari Software, ma non vedo perche` mi devo mettere a pagare anche quelli che potrei trovare gratis in Internet che funzionano benissimo.E` una questione di principio.Windows mi piace, lo pago e lo uso, SpyBot mi piace, e` Gratis e lo uso... perche` qualcuno mi dovrebbe impedire di usarlo?O meglio, perche` qualcuno dovrebbe costringere il creatore di SpyBot a renderlo a pagamento?E lo stesso valesi per tanti Player Multimediali e cosi` via...No, io non accetto questo tipo di costrizioni, non sono un utente passivo che pende dalle labbra di colui che mi ha venduto il Computer o il Sistema Operativo, io sono pronto a combattere, a rinunciare ed anche a rimetterci, la non permettero` mai che qualcuno decida per me cosa posso e cosa non posso fare con un oggetto che e` MIO.E spero che in questo, concordino con me in moltiDISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu
      - Scritto da: Crazy


      Non vedo nulla di male

      se vuoi fare un programma per windows, ms ha

      tutto il diritto di pretendere che il programma

      che vuoi installare nel suo sistema, non

      comprometta l'integrità di quello che sono stati

      anni di duro lavoro e svviluppo di un os

      rivoluzionario come vista.

      Se tu preferisci fare programmi non trusted per

      chi utilizza os non trusted, sono fatti tuoi, ma

      non puoi pretendere che il tuo programma venga

      accettato senza condizioni sui sistemi operativi

      altrui, fatti il tuo os non trusted e mettici i

      tuoi programmi.

      A me, dover comperare tutto in internet non da

      nessun problema, soldi ne ho a sufficienza e con

      windows mi trovo bene, quindi, se microsoft

      decide che i programmi per windows devono essere

      certificati e bisogna pagarne la certificazione,

      pazienza, io non ci posso fare nulla.

      In ongi caso, le aziende del tcg si faranno
      molta

      concorrenza tra loro quindi i prezzi scenderanno

      e saranno accessibili, quindi, il problema non

      sussiste.

      se non ti va di pagare, fanne a meno e rinuncia
      a

      tutti i programmi trusted e basta.

      Io pago e la mia vita continua come prima.


      Se non sapessi che mio Padre non gira mai per
      questo Forum, direi che sei lui.

      Io posso concordare con te sul fatto che
      Microsoft abbia il Diritto di pretendere che i
      Programmi che girano sotto il suo Sistema
      Operativo siano certificati in modo da garantire
      che non aprano BackDoor o che rovinino
      l'integrita` del Sistema, in modo da garantire
      una miglior qualita` di funzionamento, ma di
      fatto, la certificazione del TCG non e` atta a
      questo tipo di sicurezza, bensi` ai CopyRight.
      In ogni caso, la parte sbagliata arriva quando,
      per fare questa certificazione, biosgna pagare.
      Se si trattasse di certificare gratuitamente il
      Programma per garantire che non causa problemi a
      Windows o a MacIntel andrebbe bene, ma quando si
      tratta di pagare per avere il permesso di
      installazione...
      E` un po' come se tu aprissi un negozio e per
      aprirlo ti venisse chiesto un pagamento dagli
      altri negozi vicini per poter avere il permesso
      di aprirlo...
      A casa mia questo si paga pizzo.
      Ora, non voglio dubitare sul fatto che tu possa
      permetteri di pagare tutti i Programmi, nessun
      problema con cio`, fortunatamente in famigia
      conduciamo una azienda di successo e non ci
      sarebbero problemi economici nel comperare tutti
      i Software anziche` utilizzare quelli gratuiti,
      anzi, gia` spendiamo decine di migliaia di
      dollari all'anno in vari Software, ma non vedo
      perche` mi devo mettere a pagare anche quelli che
      potrei trovare gratis in Internet che funzionano
      benissimo.
      E` una questione di principio.
      Windows mi piace, lo pago e lo uso, SpyBot mi
      piace, e` Gratis e lo uso... perche` qualcuno mi
      dovrebbe impedire di usarlo?
      O meglio, perche` qualcuno dovrebbe costringere
      il creatore di SpyBot a renderlo a pagamento?
      E lo stesso valesi per tanti Player Multimediali
      e cosi` via...
      No, io non accetto questo tipo di costrizioni,
      non sono un utente passivo che pende dalle labbra
      di colui che mi ha venduto il Computer o il
      Sistema Operativo, io sono pronto a combattere, a
      rinunciare ed anche a rimetterci, la non
      permettero` mai che qualcuno decida per me cosa
      posso e cosa non posso fare con un oggetto che e`
      MIO.
      E spero che in questo, concordino con me in molti
      DISTINTI SALUTINon ricordo bene, ma dove sta scritto che per certificare un programma bisogna pagare qualcosa a Microsoft? Non è che qui si sta facendo confusione con la certificazione dei driver kernel mode per le future edizioni a 64 bit di Windows? Se sì, anche in quel caso la certificazione di Microsoft è gratuita, solo che chi produce l'hardware deve essere in possesso di un VeriSign Class 3 Commercial Software Publisher Certificate. Quello ovviamente si paga ma ci mancherebbe altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu


        Non ricordo bene, ma dove sta scritto che per
        certificare un programma bisogna pagare qualcosa
        a Microsoft? Non è che qui si sta facendo
        confusione con la certificazione dei driver
        kernel mode per le future edizioni a 64 bit di
        Windows?

        Se sì, anche in quel caso la certificazione di
        Microsoft è gratuita, solo che chi produce
        l'hardware deve essere in possesso di un VeriSign
        Class 3 Commercial Software Publisher
        Certificate. Quello ovviamente si paga ma ci
        mancherebbe altro.No, non si paga nulla a Microsoft, ma al TCG si, ed alla fine, si traduce sempre in una spesa che va a gravare sugli sviluppatori e quindi successivamente sui consumatori.Qui, quello di cui parla Crazy, é una pura questione morale, di principi, ed ha ragione, perché il metodo di lavoro del TCG é praticamente identico a quello del pizzo mafioso, e questo nuovo gruppo mafioso é composto da tutte le aziende membre del TCG
      • Crazy scrive:
        Ben Detto
        Quoto da un altro Post:"""No, non si paga nulla a Microsoft, ma al TCG si, ed alla fine, si traduce sempre in una spesa che va a gravare sugli sviluppatori e quindi successivamente sui consumatori.Qui, quello di cui parla Crazy, é una pura questione morale, di principi, ed ha ragione, perché il metodo di lavoro del TCG é praticamente identico a quello del pizzo mafioso, e questo nuovo gruppo mafioso é composto da tutte le aziende membre del TCG"""E` esattamente qui il problema.Non dobbiamo prendercela con Microsoft in se, ma cont utte le aziende che fanno parte del TCG, sono loro che hanno fatto questo accordo e che pretendono di essere pagate per concedere il permesso ai Programmatori di installare i loro Programmi... e` una Mafia al 100%, e` incredibile come si siano organizzati bene, senza nulla togliere alla bravira della Mafia originale, ma questi si sono organizzati benissimo
        • Anonimo scrive:
          Re: Ben Detto
          - Scritto da: Crazy
          Quoto da un altro Post:

          """
          No, non si paga nulla a Microsoft, ma al TCG si,
          ed alla fine, si traduce sempre in una spesa che
          va a gravare sugli sviluppatori e quindi
          successivamente sui consumatori.
          Qui, quello di cui parla Crazy, é una pura
          questione morale, di principi, ed ha ragione,
          perché il metodo di lavoro del TCG é praticamente
          identico a quello del pizzo mafioso, e questo
          nuovo gruppo mafioso é composto da tutte le
          aziende membre del TCG
          """

          E` esattamente qui il problema.
          Non dobbiamo prendercela con Microsoft in se, ma
          cont utte le aziende che fanno parte del TCG,
          sono loro che hanno fatto questo accordo e che
          pretendono di essere pagate per concedere il
          permesso ai Programmatori di installare i loro
          Programmi... e` una Mafia al 100%, e` incredibile
          come si siano organizzati bene, senza nulla
          togliere alla bravira della Mafia originale, ma
          questi si sono organizzati benissimo"TCPA will undermine the General Public License (GPL)... To get a certificate from the TCPA consortium, the sponsor will then have to submit the pruned code to an evaluation lab, together with a mass of documentation showing why various known attacks on the code don?t work. (The evaluation is at level E3 - expensive enough to keep out the free software community, yet lax enough for most commercial software vendors to have a chance to get their lousy code through.) Although the modified program will be covered by the GPL, and the source code will be free to everyone, it will not make full use of the TCPA features unless you have a certificate for it that is specific to the Fritz chip on your own machine." More wild speculation, presented as fact. The fact is that we are working on releasing TCPA code for Linux under the GPL. There is no such thing as TCPA certification of code; this is pure invention.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu



      Se non sapessi che mio Padre non gira mai per
      questo Forum, direi che sei lui.

      Io posso concordare con te sul fatto che
      Microsoft abbia il Diritto di pretendere che i
      Programmi che girano sotto il suo Sistema
      Operativo siano certificati in modo da garantire
      che non aprano BackDoor o che rovinino
      l'integrita` del Sistema, in modo da garantire
      una miglior qualita` di funzionamento, ma di
      fatto, la certificazione del TCG non e` atta a
      questo tipo di sicurezza, bensi` ai CopyRight.
      In ogni caso, la parte sbagliata arriva quando,
      per fare questa certificazione, biosgna pagare.
      Se si trattasse di certificare gratuitamente il
      Programma per garantire che non causa problemi a
      Windows o a MacIntel andrebbe bene, ma quando si
      tratta di pagare per avere il permesso di
      installazione...
      E` un po' come se tu aprissi un negozio e per
      aprirlo ti venisse chiesto un pagamento dagli
      altri negozi vicini per poter avere il permesso
      di aprirlo...
      A casa mia questo si paga pizzo.
      Ora, non voglio dubitare sul fatto che tu possa
      permetteri di pagare tutti i Programmi, nessun
      problema con cio`, fortunatamente in famigia
      conduciamo una azienda di successo e non ci
      sarebbero problemi economici nel comperare tutti
      i Software anziche` utilizzare quelli gratuiti,
      anzi, gia` spendiamo decine di migliaia di
      dollari all'anno in vari Software, ma non vedo
      perche` mi devo mettere a pagare anche quelli che
      potrei trovare gratis in Internet che funzionano
      benissimo.
      E` una questione di principio.
      Windows mi piace, lo pago e lo uso, SpyBot mi
      piace, e` Gratis e lo uso... perche` qualcuno mi
      dovrebbe impedire di usarlo?
      O meglio, perche` qualcuno dovrebbe costringere
      il creatore di SpyBot a renderlo a pagamento?
      E lo stesso valesi per tanti Player Multimediali
      e cosi` via...
      No, io non accetto questo tipo di costrizioni,
      non sono un utente passivo che pende dalle labbra
      di colui che mi ha venduto il Computer o il
      Sistema Operativo, io sono pronto a combattere, a
      rinunciare ed anche a rimetterci, la non
      permettero` mai che qualcuno decida per me cosa
      posso e cosa non posso fare con un oggetto che e`
      MIO.
      E spero che in questo, concordino con me in molti
      DISTINTI SALUTISig. Crazy,io dirigo una azienda, ed in questa azienda abbiamo decine e decine di computer, tutti con xp ed il server e` un win 2003.la maggior parte dei programmi che utilizziamo sono basati su windows e sono fatti da aziende membre del trust group, quindi, per noi non ci saranno grossi problemi.anzi, voglio essere sincero, visto che parli di spybot, ti dico che anche noi lo utilizziamo, e mi sono accorto che non é trusted quando, qualche mese fa, installandolo su un computer con servicepack2, mi é apparsa la famosa finestrella di cui parli tanto in cui venivo avvisatoche il programma in questione non era sicuro e che poteva causarmi problemi.Lo ho installato comunque, e problemi non ne ha causati, ma il richio lo ho corso, se in windows vista, non sarà data questa possibilità di richio all'utente, sarà soltanto meglio.Con vista, vorrà dire che utilizzero l'ati-pyware di microsoft, che tanto non si paga, quindi, come vedi, le mie spese rimangono a zero ed utilizzo programmi trusted.Dove sta il problema?Penso di saperlo: ho letto il tuo profilo ed ho notato che che il tuo business é nel campo dei firewall... forse i firewall che installi non sono trusted e ci rimetterai molti clienti?Cavolacci tuoi, nel business non si parla mai di moralità il grosso mangia il piccolo, o meglio, lo schiaccia e se tu piccolo non vuoi accettare il tc, combatti e creati il tuo formicaio untrusted, ma la gente seria deve continuare a vivere e guadagnare, e se il trusted computing gli sarà imposto, non mi metto certo a combattere contro mulini a ventobest regards
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu

        anzi, voglio essere sincero, visto che parli di
        spybot, ti dico che anche noi lo utilizziamo, e
        mi sono accorto che non é trusted quando, qualche
        mese fa, installandolo su un computer con
        servicepack2, mi é apparsa la famosa finestrella
        di cui parli tanto in cui venivo avvisatoche il
        programma in questione non era sicuro e che
        poteva causarmi problemi.
        Lo ho installato comunque, e problemi non ne ha
        causati, ma il richio lo ho corso, se in windows
        vista, non sarà data questa possibilità di richio
        all'utente, sarà soltanto meglio.Il fatto di non avere alcuna garanzia da M$ non importa: è inconcepibile essere privati del potere di decidere e conseguentemente del dovere di pagarne le conseguenze. Basta semplicemente un avvertimento: sono cavoli dell'utente e non della M$ se succede qualcosa di brutto al proprio PC. Tra l'altro, M$ ed i negozianti possono guadagnare (se non specularci) sull'assistenza tecnica! Meglio avere un rimorso che un rimpianto.Oltretutto, si elimina un pericoloso concorrente senza metterlo alla prova, il che è deleterio per tutta l'industria e soprattutto per il progresso in generale: CHI HA LE PALLE DIFENDE LA PROPRIA LIBERTÀ.
        Con vista, vorrà dire che utilizzero l'ati-pyware
        di microsoft, che tanto non si paga, quindi, come
        vedi, le mie spese rimangono a zero ed utilizzo
        programmi trusted.
        Dove sta il problema?Innanzitutto: se trovo un prodotto migliore e posso fare a meno di pagarlo, perché rinunciarci? Poi: pensi che M$ crei programmi gratuiti senza un secondo fine? Pensi che una cosa debba per forza avere il benestare della capricciosa mafia del trusted per essere giudicata affidabile in senso assoluto?
        Penso di saperlo: ho letto il tuo profilo ed ho
        notato che che il tuo business é nel campo dei
        firewall... forse i firewall che installi non
        sono trusted e ci rimetterai molti clienti?
        Cavolacci tuoi, nel business non si parla mai di
        moralità il grosso mangia il piccolo, o meglio,
        lo schiaccia e se tu piccolo non vuoi accettare
        il tc, combatti e creati il tuo formicaio
        untrusted, ma la gente seria deve continuare a
        vivere e guadagnare, e se il trusted computing
        gli sarà imposto, non mi metto certo a combattere
        contro mulini a ventoSono loro che vogliono vivere e guadagnare, anche se dovesse significare rendere le altre aziende (come la tua, per esempio) tutte uguali l'una all'altra. Sarebbe come pretendere di fare figli con la propria sorella! Essere pronti al peggio non vuol dire rassegnarsi in anticipo: meglio prevenire che curare. Confucio, da molti (non solo Orientali) ritenuto uno dei più grandi pensatori di Destra, si rivolterebbe nella tomba se ti sentisse perché gli affari non possono prescindere dalla moralità: se fossi Berlusconi, faresti pubblicità ai numeri erotici o alle sigarette durante la "fascia protetta" sol perché ben pagato? A proposito: in natura il grosso mangia il piccolo senza però causarne l'estinzione, il che basta a rendere il TCG contro natura.Hai notato che nel mondo dei sistemi operativi non c'é concorrenza? Hai notato che nel modo delle CPU la concorrenza è ridotta al minimo? I colossi sembrano voler impedire alle future generazioni di appassionati di Informatica di nascere e crescere. Con chi sostituiranno i loro "cervelli" sulla via del pensionamento? Se uno dei loro dipendenti più capaci decidesse di mettersi in proprio, gli toglierebbero perfino l'aria per respirare...Ti sembra giusto? Ti sembra giusto che nessuno possa arricchirsi senza il loro consenso? Ti sembra giusto che per lavorare sul serio tu debba pagarli per forza e per forza loro, senza avere alternative? Questa è una vera e propria mafia!Occorre battersi di più di quanto abbiamo fatto nel caso del famigerato "numero seriale" del Pentium 3, perché è proprio combattendo per la libertà che sono nate grandi nazioni come gli U.S.A. e la Francia, oltre che l'Italia dove viviamo oggi.Le formiche ci hanno insegnato che l'unione fa la forza: se siamo come formiche, vorrà dire che creeremo un formicaio grande quasi quanto tutto il mondo.
        best regardsAuguraci anche buon appetito, ovviamente. A proposito: meglio essere come formiche che come pescicani.
        • Anonimo scrive:
          Errata corrige
          Testo originale:Oltretutto, si elimina un pericoloso concorrente senza metterlo alla prova, il che è deleterio per tutta l'industria e soprattutto per il progresso in generaleRettifico così;Oltretutto, eliminare un pericoloso concorrente senza metterlo alla prova è deleterio per tutta l'industria e soprattutto per il progresso in generale
      • Crazy scrive:
        Persone strane...


        Sig. Crazy,
        io dirigo una azienda, ed in questa azienda
        abbiamo decine e decine di computer, tutti con xp
        ed il server e` un win 2003.
        la maggior parte dei programmi che utilizziamo
        sono basati su windows e sono fatti da aziende
        membre del trust group, quindi, per noi non ci
        saranno grossi problemi.
        anzi, voglio essere sincero, visto che parli di
        spybot, ti dico che anche noi lo utilizziamo, e
        mi sono accorto che non é trusted quando, qualche
        mese fa, installandolo su un computer con
        servicepack2, mi é apparsa la famosa finestrella
        di cui parli tanto in cui venivo avvisatoche il
        programma in questione non era sicuro e che
        poteva causarmi problemi.
        Lo ho installato comunque, e problemi non ne ha
        causati, ma il richio lo ho corso, se in windows
        vista, non sarà data questa possibilità di richio
        all'utente, sarà soltanto meglio.
        Con vista, vorrà dire che utilizzero l'ati-pyware
        di microsoft, che tanto non si paga, quindi, come
        vedi, le mie spese rimangono a zero ed utilizzo
        programmi trusted.
        Dove sta il problema?
        Penso di saperlo: ho letto il tuo profilo ed ho
        notato che che il tuo business é nel campo dei
        firewall... forse i firewall che installi non
        sono trusted e ci rimetterai molti clienti?
        Cavolacci tuoi, nel business non si parla mai di
        moralità il grosso mangia il piccolo, o meglio,
        lo schiaccia e se tu piccolo non vuoi accettare
        il tc, combatti e creati il tuo formicaio
        untrusted, ma la gente seria deve continuare a
        vivere e guadagnare, e se il trusted computing
        gli sarà imposto, non mi metto certo a combattere
        contro mulini a vento

        best regardsNormalmente alla gente non piacciono i sopprusi, ma lei sembra essere l'eccezione che non fa la regola.In ogni caso, mi stupisce la facilita` con cui lei accetta che enti terzi decidano per lei cosa potra` e cosa non potra` fare con i computer della sua azienda.Lei e` stato fortunato, perche` tutti i Programmi che utilizza sono fatti da aziende membre del TCG, vorrei vedere che cosa avrebbe fatto se i suoi Prgrammi di lavoro non fossero stati approvati dal TCG.In ogni caso, i Firewall che installo non sono approvati TC, ma ce ne sono di approvati, ad esempio i Cisco (che io non installo), che sono anche strabucati...Io utilizzo Sonicwall, e per la gioia degli appassionati, al suo interno utilizza un Sistema UNIX.In ogni casi, si, ammetto che il Business non bada a principi ed e` spietato, ma quando dalla concorrenza si passa alle tattiche sporche, allora non mi va piu` bene.Io, nel mio Business, continuo a sconsigliare a tutti i clienti i prodotti TC e fino ad ora ne sono molto soddisfatti, per il futuro si vedra`.In ogni caso, una cosa comune a tutti coloro a cui ho parlato del TC, e` che lo odiano.Ma come sempre, c'e` qualcuno che fa la controparte, come te, ma guarda caso, non conosco nessuno che dal vivo dica cio`, sono sempre persone anonime nei Forum.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu
        ...
        Sig. Crazy,
        io dirigo una azienda, ed in questa azienda
        abbiamo decine e decine di computer, tutti con xp
        ed il server e` un win 2003.
        la maggior parte dei programmi che utilizziamo
        sono basati su windows e sono fatti da aziende
        membre del trust group, quindi, per noi non ci
        saranno grossi problemi.Come dire che quando la mafia fa saltare in aria un locale non crea alcun problema a chi paga il pizzo...
        anzi, voglio essere sincero, visto che parli di
        spybot, ti dico che anche noi lo utilizziamo, e
        mi sono accorto che non é trusted quando, qualche
        mese fa, installandolo su un computer con
        servicepack2, mi é apparsa la famosa finestrella
        di cui parli tanto in cui venivo avvisatoche il
        programma in questione non era sicuro e che
        poteva causarmi problemi.Quindi ammetti che il TCP può creare problemi, visto che rederà più difficile installare sw ottimi ma non certificati...
        Lo ho installato comunque, e problemi non ne ha
        causati, ma il richio lo ho corso, se in windows
        vista, non sarà data questa possibilità di richio
        all'utente, sarà soltanto meglio.Io ho smesso di credere a bollini, certificati, finestrelle & C. da quando avevo 12 anni... ma evidentemente per altri non è stato così...Ad ogni modo basterà certificare il rootkit e l'utente finirà per prendersela dove non batte il sole... Secondo te ha più soldi da spendere in certificazioni il produttore dell'anti-spyware gratuito (il programma citato prima...) o del rootkit di turno (chissà come mai a questo punto mi viene in mente una nota casa discografica, oltre che produttrice di tante cose, il cui nome inizia per S, termina per Y e contiene altre due lettere in mezzo...).
        Con vista, vorrà dire che utilizzero l'ati-pyware
        di microsoft, che tanto non si paga, quindi, come
        vedi, le mie spese rimangono a zero ed utilizzo
        programmi trusted.
        Dove sta il problema?Il problema è che tu non vedi il problema...Ma a parte l'abuso di posizione dominante di dimensioni ancora maggiori di quelle attuali, dopo 25 anni di prodotti di merda stra-buggati, tu ti fidi ancora di qualche cosa targato Microsoft ?
        Penso di saperlo: ho letto il tuo profilo ed ho
        notato che che il tuo business é nel campo dei
        firewall... forse i firewall che installi non
        sono trusted e ci rimetterai molti clienti?
        Cavolacci tuoi, nel business non si parla mai di
        moralità il grosso mangia il piccolo, o meglio,
        lo schiaccia e se tu piccolo non vuoi accettare
        il tc, combatti e creati il tuo formicaio
        untrusted, ma la gente seria deve continuare a
        vivere e guadagnare, e se il trusted computing
        gli sarà imposto, non mi metto certo a combattere
        contro mulini a ventoEvito di commentare perchè cadrei inevitabilmente nello scurrile...
      • Crazy scrive:
        La Beffa dei doppi Programmi


        Sig. Crazy,
        io dirigo una azienda, ed in questa azienda
        abbiamo decine e decine di computer, tutti con xp
        ed il server e` un win 2003.
        la maggior parte dei programmi che utilizziamo
        sono basati su windows e sono fatti da aziende
        membre del trust group, quindi, per noi non ci
        saranno grossi problemi.
        anzi, voglio essere sincero, visto che parli di
        spybot, ti dico che anche noi lo utilizziamo, e
        mi sono accorto che non é trusted quando, qualche
        mese fa, installandolo su un computer con
        servicepack2, mi é apparsa la famosa finestrella
        di cui parli tanto in cui venivo avvisatoche il
        programma in questione non era sicuro e che
        poteva causarmi problemi.
        Lo ho installato comunque, e problemi non ne ha
        causati, ma il richio lo ho corso, se in windows
        vista, non sarà data questa possibilità di richio
        all'utente, sarà soltanto meglio.
        Con vista, vorrà dire che utilizzero l'ati-pyware
        di microsoft, che tanto non si paga, quindi, come
        vedi, le mie spese rimangono a zero ed utilizzo
        programmi trusted.
        Dove sta il problema?
        Penso di saperlo: ho letto il tuo profilo ed ho
        notato che che il tuo business é nel campo dei
        firewall... forse i firewall che installi non
        sono trusted e ci rimetterai molti clienti?
        Cavolacci tuoi, nel business non si parla mai di
        moralità il grosso mangia il piccolo, o meglio,
        lo schiaccia e se tu piccolo non vuoi accettare
        il tc, combatti e creati il tuo formicaio
        untrusted, ma la gente seria deve continuare a
        vivere e guadagnare, e se il trusted computing
        gli sarà imposto, non mi metto certo a combattere
        contro mulini a vento

        best regardsVoglio proprio vedere che cosa succedera` quando, andando in cerca di un Sito Internet da cui fare il Download di SpyBot ti troverai di fronte ad una pagina che dira`:Download Gratuito SpyBot S&D (Untrusted Computer)Download per Windows e MacIntel SpyBot S&D $ 50.00Voglio proprio vedere se non ti verra` il nervoso se per scaricare la versione per il tuo (pardon... tuo :D ... loro) Computer ti trovi a dover pagare mentre, chi e` stato piu` furbo ed e` rimasto fuori dal TC non dovra` pagarlo... EH EH EH
    • Bruco scrive:
      Re: Quindi, il Pizzo e` cosa Buona e Giu
      - Scritto da: Crazy
      problema con cio`, fortunatamente in famigia
      conduciamo una azienda di successo e non ci
      sarebbero problemi economici nel comperare tutti
      i Software anziche` utilizzare quelli gratuiti,
      anzi, gia` spendiamo decine di migliaia di
      dollari all'anno in vari Software, ma non vedo
      perche` mi devo mettere a pagare anche quelli che
      potrei trovare gratis in Internet che funzionano
      benissimo.
      E` una questione di principio.Per principio, se conduci un'azienda di successo potresti anche contribuire a finanziare uno dei tanti software gratuiti che dici di usare. Ti piacciono? Li usi? Ti fanno risparmiare? Guadagni tanto? E allora suvvia, un piccolo contributo...
  • Anonimo scrive:
    Ma... Il numero della CPU
    Una volta non era disabilitabile ? Da quando non lo e' piu' ? Mi sono accorto su un Acer travelmate 8100 non si puo' disabilitare da bios.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma... Il numero della CPU
      a parte questo ora c'è anche il disable bit, presentesul Pentium D ed il Centrino M. Curioso che NONpuoi disabilitarlo (sembra un gioco di parole) ma"subirlo" per agire sui moduli dell'OS (winzozz) otutti i moduli (tutto il sw).ps. sul P3 e con la processor number disabilitata daBIOS (motherboard asus e anche msi) l'ho potutoleggere con un banale codice asm. Adesso quelloche abbiamo è invece la prima (di due) della chiave rsa bilaterale scolpita nel grazioso chip fritz.Verosimilmente un mostro da 2048 bit o simili
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    io fumo cannoni da dieci anni ma mai mi sognerei di insultare chi e' capace di fare qualcosa (e.g. usare windows o usare linux) come succede quotidianamente nei forum di punto informatico infestati da troll ed argomenti sterili.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    Solo in caso non accetti l'uela, e poi non e'
    Microsoft che te la rimborsa, ma deve farlo chi
    ti ha venduto il SO. Invece se a causa di un
    aggiornamento della microsoft ti si frigge un
    server (solo per fare un esempio, capitato a me
    tra l'altro, di danni che puo' fare windows) non
    hai diritto neanche ad una pacca sulla spallanon è vero, ti risarciscono tutto il danno fino ad un massimo di ben 5$. è scritto nella eulahttp://members.iinet.net.au/~cybersrc/about/comparing_the_gpl_to_eula_it.pdf
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    scusami tanto: come fai a chiedere prove di una roba del genere? se una cosa e' open source e se sei capace ti programmare, la puoi cambiare, punto. senza offesa, se non sai una cosa che e' pressoche' universalmente nota, ti documenti o ti fidi di quello che gente piu' competente ti dice. E comunque sia: i forum di sto sito e siti simili sono ORRIBILI perche' non ci si trova che troll di una fazione o dell'altra che si insultano. Fatemi capire, bisogna saper usare solo un sistema operativo? non mi vergogno di saper usare ne' l'uno ne' l'altro, sarebbe come saper usare una moto e insultare chi sa usare una macchina (o vice versa). non essere in grado di usare qualcosa, dal mio punto di vista personale, e' un difetto se mai, non di certo un vantaggio.E se ancora ti servono links, tieni qua', documentati.http://it.wikipedia.org/wiki/Open_sourceStefanoP.S. tanta nostalgia di quando era necessario farsi il culo e studiare per saper usare un pc. La gente competente non litiga per stronzate del genere, e chi c'era agli inizi lo sa.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    A capire cosa? l'unica cosa da capire e' che ognuno ha diritto ad una scelta, e che ognuno puo' cercare di spiegare il perche' della sua, ma denigrare quelle degli altri e' da persone bisognose di aiuto...quanto minimo nasconde un complesso si inferiorita' mostruoso
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    passa ad un sistema serio, testato, con
    GARANZIA


    e utilizzato da tutto il mondo: windows.



    Garanzia? (rotfl)

    Il premio troll dell'anno è tuo, complimenti.

    MS non dà nessuna garanzia.


    BUGIARDO ANCHE TU!!!!!

    microsoft rimborsa il prezzo del supporto
    informaticoIl bugiardo sei tu, visto che hai parlato di garanzia.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Solo in caso non accetti l'uela, e poi non e' Microsoft che te la rimborsa, ma deve farlo chi ti ha venduto il SO. Invece se a causa di un aggiornamento della microsoft ti si frigge un server (solo per fare un esempio, capitato a me tra l'altro, di danni che puo' fare windows) non hai diritto neanche ad una pacca sulla spalla
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Calma con gli epiteti. Cmq rileggitela bene sta eula.....altro che risarcimenti, la potrebbero ribattezzare "contratto ponzio pilato". e non ti posto links perche' basta che te la leggi da solo
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    chi hai parlato di librerie grafiche? sei stato su stesso a parlare di kernel per primo. e la mia discussione si stava basando su quello. Daltronde il codice di palladium e' proprio nel kernel che deve essere implementato,mica nelle librerie di kde no? :p
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Allora....vai su www.kernel . org e ti scarichi il kernelpoi prendi il cd di una qualsiasi distro e estrai il pacchetto dei sorgenti del kernelpoi li confrontie poi torniamo a parlare,ma non prima
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Beh,veramente l'ultima volta che ho guardato

    l'EULA mi pare ci fosse scritto che Microsoft
    non

    e' responsabile per qualsiasi problema originato

    dal suo sistema operativo. Bella come garanzia.

    per il testato...beh...testato da milioni di
    beta

    tester che pagano per farlo....

    cmq poi ognuno sceglie quel che + gli aggrada,ma

    "garanzia" e "testato" per quanto riguarda

    Microsoft sono 2 falsita',e quelle non vanno

    dette cmq :)



    BUGIARDO!!!!!!!!!

    microsoft ti risarcisce il prezzo del supporto,
    quindi è prevista una garanza ed un RISARCIMENTO
    danni...

    e linus torwards che cosa ti risarcisce???Un bel paletto da infilarti su per il retrobottega che magari cominci a trollare in modo più creativo(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo



    buonanotte, linux gia implementa il



    tcpa, con la differenza che decidi



    tu se abilitarlo o meno (basta non



    caricare il modulo del kernel che



    se ne occupa e non hai il tcpa)


    si certo, certo, certo...


    SICURAMENTE tu sarai in grado di


    fornire dei links, delle prove,


    dei fatti... mmmmmm, se sei


    il solito linuxaro pinguinazzolo open


    sorcio, stiamo freschi...

    Vedo che tu non sei avaro di link

    Ciao (troll)one
    tu hai fatto un'affermazione, quindi sei TU
    quello che deve fornire delle spiegazioni
    CHIARE!!!La spiegazione e' ovvia e sta nella GPL e nei sorgenti: il kernel di linux non puo' essere ridistribuito senza i sorgenti, ergo e' possibile eliminare ogni chiamata di un qualsiasi modulo, ne consegue che e' eliminabile anche il modulo TCPA.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con
    la


    differenza che decidi tu se abilitarlo o meno


    (basta non caricare il modulo del kernel che
    se


    ne occupa e non hai il tcpa)



    si certo, certo, certo...



    SICURAMENTE tu sarai in grado di fornire dei

    links, delle prove, dei fatti... mmmmmm, se sei

    il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio,

    stiamo freschi...

    Vedo che tu non sei avaro di link

    Ciao (troll)onetu hai fatto un'affermazione, quindi sei TU quello che deve fornire delle spiegazioni CHIARE!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    In Windows la sicurezza è di casa?





    Bah!



    Già Windows2000 era praticamente inviolabile,

    mentre linux lo puoi craccare CON UN SEMPLICE

    FLOPPY, via boot!!!!



    vergogna!!!

    anche windows. Esiste un floppy che caricato
    all'avvioa ti permette di impostare la pass di
    administrator come vuoi. Lo ho usato un sacco di
    volte come ass saver.
    prove, links, fatti???





    Cmq abbiamo lottato per le libertà
    intellettuali


    per tanto tempo, abbiamo ottenuto, e ora


    difendiamole!






    ma scusa, chi le vuole le libertà? Che cosa mi
    da

    la libertà?

    Io voglio vivere bene, avere tutte le comodità e

    divertirmi con il mio pc. Se qualcuno puo'

    garantirmi tutto cio', che se le tenga le sue

    libertà: chi se ne frega???


    quanto meno discutibile...è la verità, punto e basta.





    Cmq visto che la libertà esiste, usa pure

    Windows,


    io continuo ad usare Slackware GNU/Linux.






    ahhhh, ho capito... un altro cantinaro che non

    conosce il mondo dell'impresa...



    io lo conosco. Da noi usiamo FreeBSD e linu per i
    server e MAC OSX nei client. Non sai che
    meraviglia!
    si si si, che meraviglia tra unix worms e ricompilazioni del kernel a manetta... ma dai, al massimo vai a scuola alle medie (inferiori, ovviamente)...




    Nessuno ti dice cosa devi usare, questa è la


    libertà.





    Il razzismo è morto tanto tempo fa.....



    COSA????? il razzismo morto????

    scusa, ma in che mondo vivi?

    beh, magari chi ha scritto ha la mente tanto
    aperta da disconoscere il razzismo. Tu invece
    vuoi fartene promotore?io non voglio promuovere il razzismo, ma fa parte della vita umana e bisogna accettarlo. essere razzisti è naturale, a mio modesto modo di vedere...
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo



      In Windows la sicurezza è di casa?







      Bah!





      Già Windows2000 era praticamente inviolabile,


      mentre linux lo puoi craccare CON UN SEMPLICE


      FLOPPY, via boot!!!!





      vergogna!!!



      anche windows. Esiste un floppy che caricato

      all'avvioa ti permette di impostare la pass di

      administrator come vuoi. Lo ho usato un sacco di

      volte come ass saver.



      prove, links, fatti???http://home.eunet.no/~pnordahl/ntpasswd/ (troll2)
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo



      In Windows la sicurezza è di casa?







      Bah!





      Già Windows2000 era praticamente inviolabile,


      mentre linux lo puoi craccare CON UN SEMPLICE


      FLOPPY, via boot!!!!





      vergogna!!!



      anche windows. Esiste un floppy che caricato

      all'avvioa ti permette di impostare la pass di

      administrator come vuoi. Lo ho usato un sacco di

      volte come ass saver.



      prove, links, fatti???http://home.eunet.no/~pnordahl/ntpasswd/









      Cmq abbiamo lottato per le libertà

      intellettuali



      per tanto tempo, abbiamo ottenuto, e ora



      difendiamole!









      ma scusa, chi le vuole le libertà? Che cosa mi

      da


      la libertà?


      Io voglio vivere bene, avere tutte le
      comodità e


      divertirmi con il mio pc. Se qualcuno puo'


      garantirmi tutto cio', che se le tenga le sue


      libertà: chi se ne frega???




      quanto meno discutibile...

      è la verità, punto e basta.la verita' non e' mai oggettiva. Ricordati che il piu' grande sapiente e' chi sa di non sapere. e cmq ci sono molti che danno alla liberta' un valore + alto del tuo, e cioe' non e' ne giusto ne sbagliato,e' solo questione della propria personale scala di valori









      Cmq visto che la libertà esiste, usa pure


      Windows,



      io continuo ad usare Slackware GNU/Linux.









      ahhhh, ho capito... un altro cantinaro che non


      conosce il mondo dell'impresa...






      io lo conosco. Da noi usiamo FreeBSD e linu per
      i

      server e MAC OSX nei client. Non sai che

      meraviglia!



      si si si, che meraviglia tra unix worms e
      ricompilazioni del kernel a manetta... ma dai, al
      massimo vai a scuola alle medie (inferiori,
      ovviamente)...
      beh,di ricompilare il kernel di BSD mi e' capitato,ma e' un lavoro che fai una volta e poi ti trovi un mostro di stabilita' ed efficenza tra le mani. e poi scusa,ma uno che usa Windows e fa le pulci a UNIX e OSX sugli worm mi pare che gratti sui vetri...






      Nessuno ti dice cosa devi usare, questa è la



      libertà.







      Il razzismo è morto tanto tempo fa.....





      COSA????? il razzismo morto????


      scusa, ma in che mondo vivi?



      beh, magari chi ha scritto ha la mente tanto

      aperta da disconoscere il razzismo. Tu invece

      vuoi fartene promotore?


      io non voglio promuovere il razzismo, ma fa parte
      della vita umana e bisogna accettarlo. essere
      razzisti è naturale, a mio modesto modo di
      vedere...anche l'omicidio se si e' particolarmente arrabbiati. Ma nn bisogna certo accettare l'omicidio,bisogna combatterlo! Cmq allafine ci hai messo una frase che mi ha fatto piacere leggere da te: "a mio modesto modo di vedere..." . questo e' l'atteggiamento che bisognerebbe avere sempre
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    passa ad un sistema serio, testato, con GARANZIA

    e utilizzato da tutto il mondo: windows.

    Garanzia? (rotfl)
    Il premio troll dell'anno è tuo, complimenti.
    MS non dà nessuna garanzia.BUGIARDO ANCHE TU!!!!!microsoft rimborsa il prezzo del supporto informatico
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    Beh,veramente l'ultima volta che ho guardato
    l'EULA mi pare ci fosse scritto che Microsoft non
    e' responsabile per qualsiasi problema originato
    dal suo sistema operativo. Bella come garanzia.
    per il testato...beh...testato da milioni di beta
    tester che pagano per farlo....
    cmq poi ognuno sceglie quel che + gli aggrada,ma
    "garanzia" e "testato" per quanto riguarda
    Microsoft sono 2 falsita',e quelle non vanno
    dette cmq :)BUGIARDO!!!!!!!!!microsoft ti risarcisce il prezzo del supporto, quindi è prevista una garanza ed un RISARCIMENTO danni...e linus torwards che cosa ti risarcisce???
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    Vabbeh....uno ci prova a spiegare,poi chi ha
    orecchie (e cervello) per intendere intenda.
    L'importante e' nelle spiegazioni non usare il
    tono da guerriglia verbale che qui usano
    tutti,altrimenti uno per automatismo si chiude a
    difesa e non pensa + a quello che gli si sta
    dicendo,ma solo a come controbatterlo. E la
    discussione diventa sterilesi, si, si, certo, certo, CERTO!!!!ma io sto aspettando di vedere links, prove, fatti...
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    il codice presente nel sito e' LO STESSO delle
    macchine di noi open sorciari pinguinazzoli
    ecc.ecc.
    La differenza possono essere le patch ppplicate
    da quasi tutte le distro,ma hai il codice anche
    di quelle :)certo, certo, CERTO!!!!quindi tu hai il codice anche delle librerie PROTETTE e a PAGAMENTO di kde, non è vero???
    • Anonimo scrive:
      Re: W il Trusted Computing
      viva i troll!! ma non potevi trovarti un altro hobby ?
      • Anonimo scrive:
        Re: W il Trusted Computing
        - Scritto da: Anonimo
        viva i troll!!
        ma non potevi trovarti un altro hobby ?mi dispiace per te, io credo davvero a quello che ho scritto, il Trusted Computing ritengo tra l'altro che sia la soluzione che potrà a lungo termine mantenere a galla l'informatica che invece nel frattempo sta per essere sommersa dalle sue stesse feciW il Trusted Computing, W l'informatica del futuro
        • Anonimo scrive:
          Re: W il Trusted Computing
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          viva i troll!!

          ma non potevi trovarti un altro hobby ?

          mi dispiace per te, io credo davvero a quello che
          ho scritto, il Trusted Computing ritengo tra
          l'altro che sia la soluzione che potrà a lungo
          termine mantenere a galla l'informatica che
          invece nel frattempo sta per essere sommersa
          dalle sue stesse feci

          W il Trusted Computing, W l'informatica del futurobasta che ci credi!Queste posizioni "futuriste" senza cervello facevano parte delle mode in voga in italia negli anni '20.Azz! O la storia si ripete in fretta o tu hai una concezione del progresso un po "marinettiana"CMQ.: basta che ci credi
        • Anonimo scrive:
          Re: W il Trusted Computing
          Trusted Computing = DITTATURA DIGITALE
          • Anonimo scrive:
            Re: W il Trusted Computing
            - Scritto da: Anonimo
            Trusted Computing = DITTATURA DIGITALEinfatti negli anni 20-30 c'era il duce...
  • Anonimo scrive:
    Questa frenesia
    Ucciderà l'interesse di molti per il mondo informatico, già ora i primi sinistri scricchiolii anticipano i guai, non vi preoccupate che arriveranno e pagheranno caro le industrie questo comportamento ottuso....
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Vabbeh....uno ci prova a spiegare,poi chi ha orecchie (e cervello) per intendere intenda. L'importante e' nelle spiegazioni non usare il tono da guerriglia verbale che qui usano tutti,altrimenti uno per automatismo si chiude a difesa e non pensa + a quello che gli si sta dicendo,ma solo a come controbatterlo. E la discussione diventa sterile
  • Anonimo scrive:
    Hasta la rivoluzione
    Ci vorrebbe che la gente si unisca e inizi non solo a minacciare di non comprare più questi prodotti,ma a minacciare fisicamente dirigenti e markettari che stanno introducendo questo tipo di fregature.Riappropriacisi dei propri diritti scendendo in piazza per davvero, spaccando tutto e minacciando anche di linciaggio se necessario.Non parlo solo di trusted computing ma di tutto quello per cui sarà usato.Di diritto alla copia e la fruizione di contenuti multimediali che si acquistano.Di incazzatura contro le censure di stato o arbitrarie come quelle dell'articolo di oggi su P.I.Io credo che questi dirigenti e soprattutto molti politici inizierebbero a ravvedersi se si prospettasse un pericolo per la propria vita da parte di utenti e orde barbariche di cittadini incazzati per come si sta muovendo il mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hasta la rivoluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Ci vorrebbe che la gente si unisca e inizi non
      solo a minacciare di non comprare più questi
      prodotti,

      ma a minacciare fisicamente dirigenti e
      markettari che stanno introducendo questo tipo di
      fregature.

      Riappropriacisi dei propri diritti scendendo in
      piazza per davvero, spaccando tutto e minacciando
      anche di linciaggio se necessario.

      Non parlo solo di trusted computing ma di tutto
      quello per cui sarà usato.

      Di diritto alla copia e la fruizione di contenuti
      multimediali che si acquistano.

      Di incazzatura contro le censure di stato o
      arbitrarie come quelle dell'articolo di oggi su
      P.I.

      Io credo che questi dirigenti e soprattutto molti
      politici inizierebbero a ravvedersi se si
      prospettasse un pericolo per la propria vita da
      parte di utenti e orde barbariche di cittadini
      incazzati per come si sta muovendo il mondo.
      hahaha oh wow...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hasta la rivoluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Ci vorrebbe che la gente si unisca e inizi non
      solo a minacciare di non comprare più questi
      prodotti,

      ma a minacciare fisicamente dirigenti e
      markettari che stanno introducendo questo tipo di
      fregature.

      Riappropriacisi dei propri diritti scendendo in
      piazza per davvero, spaccando tutto e minacciando
      anche di linciaggio se necessario.

      Non parlo solo di trusted computing ma di tutto
      quello per cui sarà usato.

      Di diritto alla copia e la fruizione di contenuti
      multimediali che si acquistano.

      Di incazzatura contro le censure di stato o
      arbitrarie come quelle dell'articolo di oggi su
      P.I.

      Io credo che questi dirigenti e soprattutto molti
      politici inizierebbero a ravvedersi se si
      prospettasse un pericolo per la propria vita da
      parte di utenti e orde barbariche di cittadini
      incazzati per come si sta muovendo il mondo.
      E' arrivato Che Guevara....dove hai lasciato il mitra, guerrafondaio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Hasta la rivoluzione
        - Scritto da: Anonimo
        E' arrivato Che Guevara....dove hai lasciato il
        mitra, guerrafondaio?E tu avresti le palle anche solo di scendere in piazza e protestare?Non dico portare armi o fabbricare ordigni... Parlo anche solo appoggiare una rivoluzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hasta la rivoluzione
          - Scritto da: Anonimo
          E tu avresti le palle anche solo di scendere in
          piazza e PROT
          • Anonimo scrive:
            Re: Hasta la rivoluzione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            E tu avresti le palle anche solo di scendere in

            piazza e

            PROTE tu tanto vali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hasta la rivoluzione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            E tu avresti le palle anche solo di scendere
            in


            piazza e



            PROT


            E tu tanto vali.Povero fesso
    • Anonimo scrive:
      Re: Hasta la rivoluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Ci vorrebbe che la gente si unisca e inizi non
      solo a minacciare di non comprare più questi
      prodotti,

      ma a minacciare fisicamente dirigenti e
      markettari che stanno introducendo questo tipo di
      fregature.

      Riappropriacisi dei propri diritti scendendo in
      piazza per davvero, spaccando tutto e minacciando
      anche di linciaggio se necessario.

      Non parlo solo di trusted computing ma di tutto
      quello per cui sarà usato.

      Di diritto alla copia e la fruizione di contenuti
      multimediali che si acquistano.

      Di incazzatura contro le censure di stato o
      arbitrarie come quelle dell'articolo di oggi su
      P.I.

      Io credo che questi dirigenti e soprattutto molti
      politici inizierebbero a ravvedersi se si
      prospettasse un pericolo per la propria vita da
      parte di utenti e orde barbariche di cittadini
      incazzati per come si sta muovendo il mondo.
      Io credo, invece, che non aspettino altro.Poi ci vai tu in piazza a manifestare quando ti tireranno il Sarin, invece dei lacrimogeni.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    In Windows la sicurezza è di casa?



    Bah!

    Già Windows2000 era praticamente inviolabile,
    mentre linux lo puoi craccare CON UN SEMPLICE
    FLOPPY, via boot!!!!

    vergogna!!!anche windows. Esiste un floppy che caricato all'avvioa ti permette di impostare la pass di administrator come vuoi. Lo ho usato un sacco di volte come ass saver.




    Cmq abbiamo lottato per le libertà intellettuali

    per tanto tempo, abbiamo ottenuto, e ora

    difendiamole!



    ma scusa, chi le vuole le libertà? Che cosa mi da
    la libertà?
    Io voglio vivere bene, avere tutte le comodità e
    divertirmi con il mio pc. Se qualcuno puo'
    garantirmi tutto cio', che se le tenga le sue
    libertà: chi se ne frega???
    quanto meno discutibile...


    Cmq visto che la libertà esiste, usa pure
    Windows,

    io continuo ad usare Slackware GNU/Linux.



    ahhhh, ho capito... un altro cantinaro che non
    conosce il mondo dell'impresa...
    io lo conosco. Da noi usiamo FreeBSD e linu per i server e MAC OSX nei client. Non sai che meraviglia!


    Nessuno ti dice cosa devi usare, questa è la

    libertà.



    Il razzismo è morto tanto tempo fa.....

    COSA????? il razzismo morto????
    scusa, ma in che mondo vivi?beh, magari chi ha scritto ha la mente tanto aperta da disconoscere il razzismo. Tu invece vuoi fartene promotore?
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    passa ad un sistema serio, testato, con GARANZIA
    e utilizzato da tutto il mondo: windows.Garanzia? (rotfl)Il premio troll dell'anno è tuo, complimenti.MS non dà nessuna garanzia.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Beh,veramente l'ultima volta che ho guardato l'EULA mi pare ci fosse scritto che Microsoft non e' responsabile per qualsiasi problema originato dal suo sistema operativo. Bella come garanzia. per il testato...beh...testato da milioni di beta tester che pagano per farlo....cmq poi ognuno sceglie quel che + gli aggrada,ma "garanzia" e "testato" per quanto riguarda Microsoft sono 2 falsita',e quelle non vanno dette cmq :)
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    il codice presente nel sito e' LO STESSO delle macchine di noi open sorciari pinguinazzoli ecc.ecc.La differenza possono essere le patch ppplicate da quasi tutte le distro,ma hai il codice anche di quelle :)
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo
    SardinianBoy

    Questa è una decisione che devi prendere in
    funzione
    delle tue esigenze.

    Le differenze tra i due le sai.

    Decidi tu, sei liberissimo!

    Imho preferisco Slackware, ma questa è solo una
    mia opinione.

    SardinianBoy: ti auguro una buona giornata,
    ce ne fossero persone che non offendono per
    rendere pubbliche le proprie opinoni.

    (linux)se tutti fossero cosi', punto informatico chiuderebbe per scarsità di traffico... :@
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: SardinianBoy
    Beh, qualcuno che oggi non si è ancora fatto
    esiste ? No?? Più che altro è per fare una
    domanda seria. Poi vedete voi. Mi sapete dire
    allora, visto che io uso Linux da un decennio, ma
    ho anche Winzzozz su 2 macchine, cosa mi
    consigliate, continuo col mio Linux o butto i
    soldi alla microsoft? Graziepassa ad un sistema serio, testato, con GARANZIA e utilizzato da tutto il mondo: windows.LINUX = se lo conosci, lo eviti
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...

    In Windows la sicurezza è di casa?

    Bah!Già Windows2000 era praticamente inviolabile, mentre linux lo puoi craccare CON UN SEMPLICE FLOPPY, via boot!!!!vergogna!!!

    Cmq abbiamo lottato per le libertà intellettuali
    per tanto tempo, abbiamo ottenuto, e ora
    difendiamole!
    ma scusa, chi le vuole le libertà? Che cosa mi da la libertà?Io voglio vivere bene, avere tutte le comodità e divertirmi con il mio pc. Se qualcuno puo' garantirmi tutto cio', che se le tenga le sue libertà: chi se ne frega???
    Cmq visto che la libertà esiste, usa pure Windows,
    io continuo ad usare Slackware GNU/Linux.
    ahhhh, ho capito... un altro cantinaro che non conosce il mondo dell'impresa...

    Però amico mio non offendere con la tua classica
    frase:
    Opensorcio Pinguinazzolo.

    OK?
    non sono io, è un altro... tra l'altro, oramai, non fa neanche più ridere... :(
    Nessuno ti dice cosa devi usare, questa è la
    libertà.

    Il razzismo è morto tanto tempo fa.....COSA????? il razzismo morto???? scusa, ma in che mondo vivi?
  • trollenstein scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    LINUX!!!!!



    Il suo inventore, linus torwards, ha detto che

    lui è d'accordo con il palladium e che in linux

    dentro al kernel c'è già il supporto al

    palladium.



    Il problema è che troppa gente pensa di voler

    fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

    meglio restare dove ci si trova bene e dove la

    sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

    passate a mac o ad altri os.



    MA lasciate perdere LINUX!!!

    Lo ha detto il suo inventore stesso...

    ...un'altro che vuole comunicarci che: "Si,
    anch'io ho fumato uno spinello da giovane!". ;)

    Bene, guarda che però gli altri poi hanno
    smesso... 8)perchè non vai a zelig?mi sto pisciando sotto!!! :D :D :D
  • emulman scrive:
    TRUSTED?? ma per favore
    scarciate questo filmato su http://www.no1984.org/Trusted_Computing_movieè vermante molto esplicativo.. FIDARSI (=TRUST) significa stabilire un rapporto di reciproca fiducia...con TPCA e Palladium vuol dire che le aziende che contorllano inr emoto il nsotor PC non si fidano di noi; e perchè noi dovremmo fidarci di loro???MORALE: fank a palladium ecc, io mi tengo il mio vecchio athlon 3000 con xp e Fedora Core!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: TRUSTED?? ma per favore

      MORALE: fank a palladium ecc, io mi tengo il mio
      vecchio athlon 3000 con xp e Fedora Core!!!il punto e' che fra 1 anno potrai. Se fra 10 anni il 99% dei pc saranno palladiumcompliant, chi ti dice che potrai ancora fare home banking con il tuo pc? Chi ti dice che , sbattendosene di quell'1% il tuo ISP ti permettera' di accedere a internet ? dovremmo tornare alle bbs su pots, e non sara' bello :|
  • Anonimo scrive:
    FUD FUD E ANCORA FUD
    ogni venerdì ci tocca sentire ste notizie che per il 90% sono frutto di voci di corridoio...andiamoci piano va... che il piccolo italiano medio poi si terrorizza e inizia a tremare come una foglia
    • Sandro kensan scrive:
      Re: FUD FUD E ANCORA FUD
      - Scritto da: Anonimo
      ogni venerdì ci tocca sentire ste notizie che per
      il 90% sono frutto di voci di corridoio...

      andiamoci piano va... che il piccolo italiano
      medio poi si terrorizza e inizia a tremare come
      una fogliaA volte sarei tentato di farmi vari account con nomi diversi e di dare un voto per ogni login...
      • Anonimo scrive:
        Re: FUD FUD E ANCORA FUD
        - Scritto da: Sandro kensan

        - Scritto da: Anonimo

        ogni venerdì ci tocca sentire ste notizie che
        per

        il 90% sono frutto di voci di corridoio...



        andiamoci piano va... che il piccolo italiano

        medio poi si terrorizza e inizia a tremare come

        una foglia

        A volte sarei tentato di farmi vari account con
        nomi diversi e di dare un voto per ogni login...E perchè dovresti farlo ? A te nessuno ti pagherebbe...
    • Anonimo scrive:
      Re: FUD FUD E ANCORA FUD
      - Scritto da: Anonimo
      ogni venerdì ci tocca sentire ste notizie che per
      il 90% sono frutto di voci di corridoio...

      andiamoci piano va... che il piccolo italiano
      medio poi si terrorizza e inizia a tremare come
      una fogliaNe riparleremo quando il mulo non ti partirà più e tutta la roba che ti sei scaricato ti andrà in fuffaCiao bel (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: FUD FUD E ANCORA FUD
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ogni venerdì ci tocca sentire ste notizie che
        per

        il 90% sono frutto di voci di corridoio...



        andiamoci piano va... che il piccolo italiano

        medio poi si terrorizza e inizia a tremare come

        una foglia

        Ne riparleremo quando il mulo non ti partirà più
        e tutta la roba che ti sei scaricato ti andrà in
        fuffa

        Ciao bel (troll)Porcamiseria! Sarà la ROVINA dell'informatica!!...a lavorare, altro che il mulo.
    • ReDeX scrive:
      Re: FUD FUD E ANCORA FUD

      andiamoci piano va... che il piccolo italiano
      medio poi si terrorizza e inizia a tremare come
      una fogliaIl piccolo italiano medio non sa nulla di quello che lo aspetta quando comprerà un computer nuovo.Io non voglio fare nessuna polemica riguardo al TC, voglio solo far notare che, nonostante questo nel bene o nel male cambierà in maniera consistente il modo in cui verrà utilizzato il computer, nei canali di comunicazione tradizionali (TV, Radio) è silenzio totale sull'argomento, e anche tramite la rete le notizie su come queste tecnologie saranno utilizzate sono poche e frammentarie.Si sa solo che saranno società a scopo di lucro a deciderne l'utilizzo, e sinceramente, visto il caso Sony BMG e il sistema di protezione StarForce per citarne due, le premesse non fanno certo ben sperare.
      • Anonimo scrive:
        Re: FUD FUD E ANCORA FUD
        - Scritto da: ReDeX


        andiamoci piano va... che il piccolo italiano

        medio poi si terrorizza e inizia a tremare come

        una foglia

        Il piccolo italiano medio non sa nulla di quello
        che lo aspetta quando comprerà un computer nuovo.
        Io non voglio fare nessuna polemica riguardo al
        TC, voglio solo far notare che, nonostante questo
        nel bene o nel male cambierà in maniera
        consistente il modo in cui verrà utilizzato il
        computer, nei canali di comunicazione
        tradizionali (TV, Radio) è silenzio totale
        sull'argomento, e anche tramite la rete le
        notizie su come queste tecnologie saranno
        utilizzate sono poche e frammentarie.
        Si sa solo che saranno società a scopo di lucro a
        deciderne l'utilizzo, e sinceramente, visto il
        caso Sony BMG e il sistema di protezione
        StarForce per citarne due, le premesse non fanno
        certo ben sperare.Ironicamente una delle cose che probabilmente non accadrebbero su un computer trusted è l'installazione di soppiatto di protezioni che si fingono driver di periferica, (come fanno XCP di Sony e Starforce) Considerata la facilità con cui i due sistemi di cui sopra possono essere/sono stati sfruttati per far danni, non credo la Microsoft muoia dalla voglia di certificarli.
        • ReDeX scrive:
          Re: FUD FUD E ANCORA FUD
          - Scritto da: Anonimo
          Ironicamente una delle cose che probabilmente non
          accadrebbero su un computer trusted è
          l'installazione di soppiatto di protezioni che si
          fingono driver di periferica, (come fanno XCP di
          Sony e Starforce) Considerata la facilità con cui
          i due sistemi di cui sopra possono essere/sono
          stati sfruttati per far danni, non credo la
          Microsoft muoia dalla voglia di certificarli.I vari rootkit non saranno più necessari, basterà un software in grado di interagire col TPM, e visto che le major finanziano il progetto, questa possibilità l'avranno di certo.
          • Anonimo scrive:
            Re: FUD FUD E ANCORA FUD
            - Scritto da: ReDeX
            - Scritto da: Anonimo

            Ironicamente una delle cose che probabilmente
            non

            accadrebbero su un computer trusted è

            l'installazione di soppiatto di protezioni che
            si

            fingono driver di periferica, (come fanno XCP di

            Sony e Starforce) Considerata la facilità con
            cui

            i due sistemi di cui sopra possono essere/sono

            stati sfruttati per far danni, non credo la

            Microsoft muoia dalla voglia di certificarli.

            I vari rootkit non saranno più necessari, basterà
            un software in grado di interagire col TPM, e
            visto che le major finanziano il progetto, questa
            possibilità l'avranno di certo.Esatto, e secondo me rispetto a "dieci CD diversi mi installano UNDICI tool DRM differenti anche se ho scelto di non accettare la licenza (Suncomm di MediaMax lo fa)" sarebbe un passo avanti.Poi si può essere d'accordo o meno sul discorso dei diritti digitali.
          • The_GEZ scrive:
            Re: FUD FUD E ANCORA FUD
            Ciao ReDeX !
            I vari rootkit non saranno più necessari, basterà
            un software in grado di interagire col TPM, e
            visto che le major finanziano il progetto, questa
            possibilità l'avranno di certo.... e comunque i rootkit avranno tutte le certificzioni del caso, e non solo se il cimputer ti dovesse esplodere in mano per via di un rootkit ti verrà detto che la colpa è tua dato che il software era certificato.Morale ... cornuto e mazziato.
          • Anonimo scrive:
            Re: FUD FUD E ANCORA FUD
            - Scritto da: The_GEZ
            Ciao ReDeX !


            I vari rootkit non saranno più necessari,
            basterà

            un software in grado di interagire col TPM, e

            visto che le major finanziano il progetto,
            questa

            possibilità l'avranno di certo.

            ... e comunque i rootkit avranno tutte le
            certificzioni del caso, e non solo se il cimputer
            ti dovesse esplodere in mano per via di un
            rootkit ti verrà detto che la colpa è tua dato
            che il software era certificato.
            Morale ... cornuto e mazziato.I rootkit come XCP che mettono a rischio la stabilità e la sicurezza del sistema operativo e che tutti gli antispyware compreso quello Microsoft hanno blacklistato in fretta?Sisi verranno certificati e saranno trusted, come no...
          • Anonimo scrive:
            Re: FUD FUD E ANCORA FUD
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: The_GEZ

            Ciao ReDeX !




            I vari rootkit non saranno più necessari,

            basterà


            un software in grado di interagire col TPM, e


            visto che le major finanziano il progetto,

            questa


            possibilità l'avranno di certo.



            ... e comunque i rootkit avranno tutte le

            certificzioni del caso, e non solo se il
            cimputer

            ti dovesse esplodere in mano per via di un

            rootkit ti verrà detto che la colpa è tua dato

            che il software era certificato.

            Morale ... cornuto e mazziato.

            I rootkit come XCP che mettono a rischio la
            stabilità e la sicurezza del sistema operativo e
            che tutti gli antispyware compreso quello
            Microsoft hanno blacklistato in fretta?Hanno blacklistato in fretta _dopo_ che è scoppiato lo scandalo...

            Sisi verranno certificati e saranno trusted, come
            no...
        • Anonimo scrive:
          Re: FUD FUD E ANCORA FUD
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: ReDeX




          andiamoci piano va... che il piccolo italiano


          medio poi si terrorizza e inizia a tremare
          come


          una foglia



          Il piccolo italiano medio non sa nulla di quello

          che lo aspetta quando comprerà un computer
          nuovo.

          Io non voglio fare nessuna polemica riguardo al

          TC, voglio solo far notare che, nonostante
          questo

          nel bene o nel male cambierà in maniera

          consistente il modo in cui verrà utilizzato il

          computer, nei canali di comunicazione

          tradizionali (TV, Radio) è silenzio totale

          sull'argomento, e anche tramite la rete le

          notizie su come queste tecnologie saranno

          utilizzate sono poche e frammentarie.

          Si sa solo che saranno società a scopo di lucro
          a

          deciderne l'utilizzo, e sinceramente, visto il

          caso Sony BMG e il sistema di protezione

          StarForce per citarne due, le premesse non fanno

          certo ben sperare.

          Ironicamente una delle cose che probabilmente non
          accadrebbero su un computer trusted è
          l'installazione di soppiatto di protezioni che si
          fingono driver di periferica, (come fanno XCP di
          Sony e Starforce) Considerata la facilità con cui
          i due sistemi di cui sopra possono essere/sono
          stati sfruttati per far danni, non credo la
          Microsoft muoia dalla voglia di certificarli.Beh, dai... in questi casi la soluzione è semplice. Parlando in generale basta trovare il classico prestanome. Uno che può essere sputtanato tranquillamente che tanto non ha nulla da perdere. E chi invece ha un nome da difendere (vabbè...) in caso di necessità può benissimo lavarsi le mani facendo cadere la colpa sul prestanome.Insomma, tornando al caso del TC basterebbe che la Microsoft dicesse che le certificazioni non le fornisce lei ma una società terza che non vende nulla direttamente agli utenti...Ma siccome viviamo in un mondo perfetto, le certificazioni le fornirà Microsoft e non, ad esempio, Verisign...
    • emulman scrive:
      Re: FUD FUD E ANCORA FUD
      ah ora anche il Trusted Computing è una invezione di quel satanasso del Berlusca per privarci della libertà vero?==================================Modificato dall'autore il 03/02/2006 22.30.44
  • Anonimo scrive:
    TPM & transmeta
    ma come si pone torvalds (che mi sembra lavori ancora per transmeta) riguardo a cio che potrebbe lasciare fuori (o far iniziare a pagare) linux?
    • Anonimo scrive:
      Re: TPM & transmeta
      - Scritto da: Anonimo
      ma come si pone torvalds (che mi sembra lavori
      ancora per transmeta) riguardo a cio che potrebbe
      lasciare fuori (o far iniziare a pagare) linux?linus ha più volte sottolineato che il pinguino e i vari drm e tpm vanno perfettamente d'accordola rottura con stallman sarà inevitabile e questo rappresenterà la perdita per il pinguino di buona parte di applicazioni open source che adotteranno la gpl3sono curioso di vedere come va a finire
      • Anonimo scrive:
        Re: TPM & transmeta

        sono curioso di vedere come va a finire tutti su haiku
      • Anonimo scrive:
        Re: TPM & transmeta
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma come si pone torvalds (che mi sembra lavori

        ancora per transmeta) riguardo a cio che
        potrebbe

        lasciare fuori (o far iniziare a pagare) linux?

        linus ha più volte sottolineato che il pinguino e
        i vari drm e tpm vanno perfettamente d'accordo

        la rottura con stallman sarà inevitabile e questo
        rappresenterà la perdita per il pinguino di buona
        parte di applicazioni open source che adotteranno
        la gpl3

        sono curioso di vedere come va a finireCon un bel fork? (newbie) .
      • Pisky scrive:
        Re: TPM & transmeta
        Uff.... va di moda non capire niente.- Scritto da: Anonimo
        la rottura con stallman sarà inevitabileSbagliato. La GPL3 è in fase INIZIALE, sarà definitiva nel 2007. Non tutti si comportano come Microsoft che presentano agli utenti il fatto compiuto su un sacco di cose, nel software libero c'è anche libertà di discutere senza scannarsi.e questo
        rappresenterà la perdita per il pinguino di buona
        parte di applicazioni open source che adotteranno
        la gpl3NO. Linux permette i *sia* i programmi con DRM che quelli senza; i programmi gpl3 saranno senza. Cosa ti suggerisce questo?Quello che dici sarebbe stato vero se Linux non supporta il DRM e i programmi sì - ovvio che in quel caso non ci sarebbe stata compatibilità.
    • Kheru scrive:
      Re: TPM & transmeta
      - Scritto da: Anonimo
      ma come si pone torvalds (che mi sembra lavori
      ancora per transmeta) riguardo a cio che potrebbe
      lasciare fuori (o far iniziare a pagare) linux?sbaglio, o da tempo è stato assunto all'OSDL.org ?
      • Anonimo scrive:
        Re: TPM & transmeta
        - Scritto da: Kheru

        - Scritto da: Anonimo

        ma come si pone torvalds (che mi sembra lavori

        ancora per transmeta) riguardo a cio che
        potrebbe

        lasciare fuori (o far iniziare a pagare) linux?
        sbaglio, o da tempo è stato assunto all'OSDL.org ?Non sbagli. Non lavora più in Transmeta. Ora è stipendiato da FSF, HP, IBM, RedHat, Novell e tutti i finanziatori dell'Open Source Development Laboratory.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    SardinianBoyQuesta è una decisione che devi prendere in funzionedelle tue esigenze.Le differenze tra i due le sai.Decidi tu, sei liberissimo!Imho preferisco Slackware, ma questa è solo una mia opinione.SardinianBoy: ti auguro una buona giornata,ce ne fossero persone che non offendono per rendere pubbliche le proprie opinoni.(linux)
  • SardinianBoy scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    Beh, qualcuno che oggi non si è ancora fatto esiste ? No?? Più che altro è per fare una domanda seria. Poi vedete voi. Mi sapete dire allora, visto che io uso Linux da un decennio, ma ho anche Winzzozz su 2 macchine, cosa mi consigliate, continuo col mio Linux o butto i soldi alla microsoft? Grazie
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...


    Il problema è che troppa gente pensa di voler

    fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

    meglio restare dove ci si trova bene e dove la

    sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

    passate a mac o ad altri osIn Windows la sicurezza è di casa?Bah!Cmq abbiamo lottato per le libertà intellettualiper tanto tempo, abbiamo ottenuto, e ora difendiamole!Cmq visto che la libertà esiste, usa pure Windows,io continuo ad usare Slackware GNU/Linux.Però amico mio non offendere con la tua classica frase:Opensorcio Pinguinazzolo.OK?Nessuno ti dice cosa devi usare, questa è la libertà.Il razzismo è morto tanto tempo fa.....
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE: non usate...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    LINUX!!!!!



    Il suo inventore, linus torwards, ha detto che

    lui è d'accordo con il palladium e che in linux

    dentro al kernel c'è già il supporto al

    palladium.



    Il problema è che troppa gente pensa di voler

    fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

    meglio restare dove ci si trova bene e dove la

    sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

    passate a mac o ad altri os.



    MA lasciate perdere LINUX!!!

    Lo ha detto il suo inventore stesso...

    ...un'altro che vuole comunicarci che: "Si,
    anch'io ho fumato uno spinello da giovane!". ;)

    Bene, guarda che però gli altri poi hanno
    smesso... 8)Ma lui è passato a roba più pesante :D .
  • Anonimo scrive:
    Chi era "LaGrande"...
    LaGrande era il nome di un bulletto che si incontrava all'inizio del vecchio gioco "Monkey Island 2", faceva lo spaccone, comandava sull'isola, e rubava tutte le ricchezze che Guybrush Threepwood, l'eroe impersonato dal giocatore, si portava appresso.Che dire, un nome di cui fidarsi poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi era "LaGrande"...
      - Scritto da: Anonimo
      LaGrande era il nome di un bulletto che si
      incontrava all'inizio del vecchio gioco "Monkey
      Island 2", faceva lo spaccone, comandava
      sull'isola, e rubava tutte le ricchezze che
      Guybrush Threepwood, l'eroe impersonato dal
      giocatore, si portava appresso.

      Che dire, un nome di cui fidarsi poco...E se spedissimo chi ha pensato tali specifiche in nu punto di LaGrange con biglietto di sola andata su icbm sovietico*? :D .* economico ma non affidabilissimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi era "LaGrande"...
      ci sara' di fidarsi poco, ma l'embargo di largo e' solo un brutto ricordo alla fine dell'atto 1, lo sara' anche questo?
  • Tetsuo scrive:
    Abbiamo perso in partenza
    È inutile. non abiamo molte speranze. Se riescono a far passare misure di questo tipo, magari modificando le attuali leggi sulla privacy, in nome della maggior sicurezza. Della prevenzione del terrorismo, della prevenzione della pedofilia ...ecc.non non ci possiamo fare nulla.Siamo una minoranza irrisoria.Alla gente non gli frega nulla.Ormai sono abituati ad acquistare il pc preconfezionato al centro commerciale. ripeto. Non gli frega nulla del TCVoglio vedere in quanti si esporranno per cercare di informare le persone. (secondo me pochissimi)
    • ryoga scrive:
      Re: Abbiamo perso in partenza
      - Scritto da: Tetsuo

      È inutile. non abiamo molte speranze. Me ne frego. Avro' il pc fermo al 2005. Non comprero' mai M*RDA che non mi permetta di avere uno strumento in grado di modificare come voglio.
      Se riescono a far passare misure di questo tipo,
      magari modificando le attuali leggi sulla
      privacy, in nome della maggior sicurezza. Della
      prevenzione del terrorismo, della prevenzione
      della pedofilia ...ecc.
      non non ci possiamo fare nulla.Stai sicuro che al 100% sarà cosi. Ogni cosa che fa comodo ai potenti e alle major viene inserita nelle leggi in nome della sicurezza e della lotta al terrorismo e alla pedofilia.
      Siamo una minoranza irrisoria.
      Alla gente non gli frega nulla.Alla gente interesserà non appena verrà attivato il sistema.Da quel giorno in poi, si incavoleranno a morte perche' non riusciranno ad installare l'ultimo FIFA, l'ultimo QUAKE e l'ultimo GTA.
      Ormai sono abituati ad acquistare il pc
      preconfezionato al centro commerciale. ripeto.
      Non gli frega nulla del TCVIVRO' E GODRO'. Mi chiameranno per "risolvergli" il problema.50? per telefonata e 100? per le 2-3 ore perse indietro a loro e a spiegargli che quel pacco che hanno acquistato non serve a nulla. Mi farò ricco!
      Voglio vedere in quanti si esporranno per cercare
      di informare le persone. (secondo me pochissimi)Problemi dell'utente. Se ne sta parlando abbastanza. Se non voglion informarsi prima di acquistare **zzi loro.
  • Anonimo scrive:
    [OT] C'è un solo Lagrande
    Ed è Largo LaGrande:http://www.scummbar.com/images/dep/mi2characters/fullV.gif(da Monkey Island) ;)
  • Anonimo scrive:
    Il mac non è palladium!
    I vecchi mac PowerPc è certo che non sono palladium (ho un mac mini da 3 mesi e lo posso constatare). Da una settimana circa hanno iniziato ad arrivare i Mac con Intel, e nessuno degli utenti che li aveva acquistati ha notato l'esistenza di TCPA.In realtà Palladium è usato anche da Mac OS X, ma solo per impedire la sua installazione su hardware non Apple.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mac non è palladium!
      - Scritto da: Anonimo
      I vecchi mac PowerPc è certo che non sono
      palladium (ho un mac mini da 3 mesi e lo posso
      constatare). Da una settimana circa hanno
      iniziato ad arrivare i Mac con Intel, e nessuno
      degli utenti che li aveva acquistati ha notato
      l'esistenza di TCPA.
      In realtà Palladium è usato anche da Mac OS X, ma
      solo per impedire la sua installazione su
      hardware non Apple.GIUSTO! (apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mac non è palladium!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        I vecchi mac PowerPc è certo che non sono

        palladium (ho un mac mini da 3 mesi e lo posso

        constatare). Da una settimana circa hanno

        iniziato ad arrivare i Mac con Intel, e nessuno

        degli utenti che li aveva acquistati ha notato

        l'esistenza di TCPA.

        In realtà Palladium è usato anche da Mac OS X,
        ma

        solo per impedire la sua installazione su

        hardware non Apple.

        GIUSTO! (apple)Viva i mac, sono fighi e quindi chissenefrega se si sfasciano solo a guardarli e sono pieni zeppi di tpm, drm e altri cancriA cuccia scimmione
        • Anonimo scrive:
          Re: Il mac non è palladium!

          Viva i mac, sono fighi e quindi chissenefrega se
          si sfasciano solo a guardarli e sono pieni zeppi
          di tpm, drm e altri cancriHo il mac da tre mesi, non è mai andato in crash, non ho mai notato la presenza di TCPA e simili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac non è palladium!
            Ben detto. Forse la Apple è l'unica casa che abbia veramente cura dei suoi clienti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac non è palladium!
            - Scritto da: Anonimo
            Ben detto. Forse la Apple è l'unica casa che
            abbia veramente cura dei suoi clienti.Your money, our passion
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac non è palladium!
            - Scritto da: Anonimo

            Viva i mac, sono fighi e quindi chissenefrega se

            si sfasciano solo a guardarli e sono pieni zeppi

            di tpm, drm e altri cancri

            Ho il mac da tre mesi, non è mai andato in crash,
            non ho mai notato la presenza di TCPA e simili.Se tu non noti, non vuol dire che la cosa non sia presente :) magari per essere risvegliata al momento giusto .. e con la giusta "sequenza" di autodistruz.. ehm attivazione :)Condoglianze ai mac-InteListi ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac non è palladium!
            Mentre il mondo Windows sarà in preda al TCPA gli utenti Apple staranno a guardare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac non è palladium!
            - Scritto da: Anonimo
            Mentre il mondo Windows sarà in preda al TCPA gli
            utenti Apple staranno a guardare.Anche i linari staranno a guardareEventualmente prendi il kernel, fai secco il modulo tcpa e ricompili. Tieeeeeeeeeeeeeeee!!!
  • Anonimo scrive:
    elenco HW non TCPM
    vorrei che esistesse un sito che elenca tutti i componenti per farsi un pc "normale".... esiste?lo si mette su?
    • Anonimo scrive:
      Re: elenco HW non TCPM
      - Scritto da: Anonimo
      vorrei che esistesse un sito che elenca tutti i
      componenti per farsi un pc "normale"....

      esiste?

      lo si mette su?...Qui puoi trovare l' enco dell' hardware di cui si ha la certezza dell' appartenenza al TC....trovi anche le indicazioni per iscriverti alla mailinglist......e un sacco di altre info utili....spargi la voce.....www.no1984.org
      • Anonimo scrive:
        Un fornitore NON TCPA
        Nessun prodotto VIA contiene nativamente tecnologie TCPAhttp://www.via.com.tw/en/products/E si va dai processori alle gpu, ai chipset ... tutto non eccessivamente potente ma abbastanza sobrio da coprire ogni esigenzaP.S.: Il padlock è un'architettura di sicurezza crittografica "dalla parte dell'utente", completamente opposta al concetto trusted computing
  • ishitawa scrive:
    protezione dei dati?
    leggo che il sistema controllerà che harware, sw, utente siano gli stessi prima di decifrare i datie quindi io ditta devo affidare i MIEI dati a una macchina che se per caso devo cambiare la scheda di rete, o il dipendente che la usa, ho dei problemi con i MIEI dati ???
    • Anonimo scrive:
      Re: protezione dei dati?
      piu che altro il problema è:mi si rompe qualcosa...tipo mother board, cpu....insomma.....qualcosa di hardware.....e si sa....che non è impossibile!............e non acceso più ai miei dati?cioè se monto l'hard disc su un altro pc non posso leggere cosa c'è sopra?!?!? Va bene sicurezza......ma qua mi sembra che non hanno considerato che alla fine sono pur sempre "macchine"..........
    • Anonimo scrive:
      Re: protezione dei dati?

      leggo che il sistema controllerà che harware, sw,
      utente siano gli stessi prima di decifrare i dati

      e quindi io ditta devo affidare i MIEI dati a una
      macchina che se per caso devo cambiare la scheda
      di rete, o il dipendente che la usa, ho dei
      problemi con i MIEI dati ???
      Pensa anche ai vantaggi, quella è la TUA macchina!Il GdF di turno che vorrà curiosare su quella strana cartella chiamata "contabilità in nero" dovrà sudare parecchio :D
      • Anonimo scrive:
        Re: protezione dei dati?
        - Scritto da: Anonimo
        Pensa anche ai vantaggi, quella è la TUA macchina!
        Il GdF di turno che vorrà curiosare su quella
        strana cartella chiamata "contabilità in nero"
        dovrà sudare parecchio :D Chissa' perche', ma ho il sospetto che il GdF di turno non avra' tutta questa difficolta' ad accedere ai miei dati, senza neppure alzare le chiappe dalla sua scrivania...
    • Anonimo scrive:
      Re: protezione dei dati?
      - Scritto da: ishitawa
      leggo che il sistema controllerà che harware, sw,
      utente siano gli stessi prima di decifrare i dati

      e quindi io ditta devo affidare i MIEI dati a una
      macchina che se per caso devo cambiare la scheda
      di rete, o il dipendente che la usa, ho dei
      problemi con i MIEI dati ???
      Esatto
  • pipo scrive:
    Ma .........
    Ma se cambio un componente del mio computer non leggo piú i documenti precedenti?Che cavolata !!!!!!!!!!
  • Guybrush scrive:
    Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
    ....ci hanno preso per scemi?Inoltre da come ne parlano se aggiungo un componente passivo come un keylogger, ad esempio, non mi pare che la tecnologia sia in grado di accorgersene.Se viene aggiunta una memoria extra al monitor? Qualcosa che cattura le immagini mentre raggiungono la matrice LCD, i cui indirizzi sono identici a quelli di una memoria ram?Faranno i monitor sigillati? GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
      - Scritto da: Guybrush
      ....ci hanno preso per scemi?

      Inoltre da come ne parlano se aggiungo un
      componente passivo come un keylogger, ad esempio,
      non mi pare che la tecnologia sia in grado di
      accorgersene.magari sarà proprio fatto per metterti keyloggers indistruttibili :)basterà essere parte "del lato oscuro" (che ormai non sono più hacker/cracker)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
      - Scritto da: Guybrush
      ....ci hanno preso per scemi?

      Inoltre da come ne parlano se aggiungo un
      componente passivo come un keylogger, ad esempio,
      non mi pare che la tecnologia sia in grado di
      accorgersene.

      Se viene aggiunta una memoria extra al monitor?
      Qualcosa che cattura le immagini mentre
      raggiungono la matrice LCD, i cui indirizzi sono
      identici a quelli di una memoria ram?

      Faranno i monitor sigillati? Poi si accorgeranno che uno può registrare l'output delle casse con un microfono o l'output del video con una telecamera, allora trasmetteranno criptate le immagini dal e ti metteranno un chip di decodifica direttamente nel cervello...Sono pazzi, tutto questo per degli stupidi film made in hollywood. Mondo fuffa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
        "LG ha presentato un nuovo masterizzatore DVD esterno che propone una funzione originale. Il GSA-5168D è capace di catturare e masterizzare su un DVD i video provenienti da fonte non criptata (TV, telecamera, ecc...) attraverso delle entrate audio/video (anche S-Video) . La registrazione viene lanciata con un solo pulsante posto sul frontale"
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
      - Scritto da: Guybrush
      ....ci hanno preso per scemi?

      Inoltre da come ne parlano se aggiungo un
      componente passivo come un keylogger, ad esempio,
      non mi pare che la tecnologia sia in grado di
      accorgersene.no, ma non ne ricaveresti granche' in quanto tutti i flussi di dati tra le periferiche viaggiano crittati
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Guybrush

        ....ci hanno preso per scemi?



        Inoltre da come ne parlano se aggiungo un

        componente passivo come un keylogger, ad
        esempio,

        non mi pare che la tecnologia sia in grado di

        accorgersene.

        no, ma non ne ricaveresti granche' in quanto
        tutti i flussi di dati tra le periferiche
        viaggiano crittativisto che i kleylogger catturano quello che digiti su tastiera, e quello non è criptato, mi sha che hai toppato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Guybrush


          ....ci hanno preso per scemi?





          Inoltre da come ne parlano se aggiungo un


          componente passivo come un keylogger, ad

          esempio,


          non mi pare che la tecnologia sia in grado di


          accorgersene.



          no, ma non ne ricaveresti granche' in quanto

          tutti i flussi di dati tra le periferiche

          viaggiano crittati

          visto che i kleylogger catturano quello che
          digiti su tastiera, e quello non è criptato, mi
          sha che hai toppato!Mi domando se un keylogger verrà riconosciuto come programma trusted. Io ne dubito.P.s. la tastiera trasmetterà comunque dati criptati; e questo si sa da tempo, non è una novità dell'ultima ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricomprare di nuovo TUTTO l'hardware

      Se viene aggiunta una memoria extra al monitor?
      Qualcosa che cattura le immagini mentre
      raggiungono la matrice LCD, i cui indirizzi sono
      identici a quelli di una memoria ram?

      Faranno i monitor sigillati? Per vendere, e far soldi, bisogna avere qualcosa da vendere. E se il cliente non acquista, cercare di convincerlo che ne ha bisogno.1. hanno creato un nuovo prodotto2. stanno cercando di convincere che tutti ne abbiamo bisogno, perché se no nessuno lo acquistaPerché se uno si fa un giro, scopre che è già inutile: se lo posso vedere, se lo posso sentire, lo posso anche copiare. Perché il "sensore ultimo" (occhio, orecchio) non ha DRM.Potrei perderci in qualità, va bene.Ma è mai stato VERAMENTE un problema, la qualità?Quando voglio la QUALITA', già ora vado a comprarmi il DVD od il CD in negozio. Perché voglio anche la Qualità della serigrafia, del libretto, etc etc.Ma nella stragrande maggioranza dei casi della qualità ce ne freghiamo: ascoltiamo musica in auto con i clackson ed il rumore del motore in sottofondo, ascoltiamo musica da auricolari da 10 euro sul treno mentre frena stridendo, guardiamo film su televisori 14 pollici da 625 linee verticali, facciamo foto con fotofonini con lenti di plastica.E sarebbe un "problema" la qualità di un video ripreso da un buon monitor LCD con una videocamera digitale da 4Megapixels in una stanza perfettamente buia?O un MP3 registrato con due microfoni musicali davanti a due casse nella cantina due piani sottoterra ricoperta di cartoni delle uova?I DRM stanno ai video ed all'audio come i dongle ed i codici di attivazione stavano al software: rotture di coglioni che nessuno ha chiesto che rendono impossibile la vita a chi ha acquistato pagando e non la modificano di una virgola a chi lo ha recuperato crackato.Tanto che durante la prima ondata di queste cose, nei primi anni novanta, nello studio in tanti eravamo finiti a comprare software originale, metterlo in cassaforte, ed installare le versioni "pirata". Anche se ci sentivamo un po' in colpa verso quei poveri "pirati" perché i produttori del software li pagavamo ma il loro lavoro lo sfruttavamo gratuitamente.
  • Crazy scrive:
    l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sapere
    CIAO A TUTTI,l'articolo parla da se: il Trusted Computing mira a rovinare la vita di tutti e sopratutto della gente che con i Computer ci lavora molto.Tuttavia, noi abbiamo un'arma molto forte da poter utilizzare contro il TCG, e si chiama denaro.Il TCG vive con il denaro che noi gli diamo quando comperiamo i Prodotti Trusted, quindi, tutto quello che bastera` fare sara` non comperare tali prodotti.E` una dura rinuncia ma ne vale la pena.Nel contempo, dobbiamo sforzarci di fare piu` informazione possibile riguardo questo argomento, specialmente con le persone che di Informatica non ne capiscono molto, bisogna portarle alla conoscienza del Trusted Computing in modo che sappiano come starne alla larga.Mandiamo Email, Pubblichiamo articoli su Forum, Blog, Siti Internet, cerchiamo di far arrivare alle masse questa notizia.Io ad esempio, la scorsa settimana ho inviato a Beppe Grillo una Email in cui spiegavo questo problema, egli e` una persona che viene ascoltata dalla gente, se ne parlera`, il messaggio arrivera` a migliaia e migliai di persone in un colpo solo.Ora, mi sto apprestando a mandare una lettera simile alle Iene, a Striscia, ed anche a Report, nella speranza che queste trasmissioni televisive parlino di questa cosa e cosi`, milioni di persone non comperino i prodotti approvati dal TCG.Quando il TCG, vedra` che non guadagna applicando questa politica di controllo totale dell'Utente, non ci vorra` molto prima che le varie aziende del TCG escano dal consorzio e si rimettano a produrre prodotti Hardware e Software che siano liberi da Chip Fritz atti al controllo.Ma questa, gente, e` la nostra unica via di salvezza DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
      vallo a dire al tamarro che vuole giocare con l'ultima versione di GTA... non capisce, non sa, e non vuole sapere...vuole solo comprare un pc ganzo senza informarsi di cosa ce dentro...e installare a manetta tutte le porcheriole che trova in giroIL tcpa e' come una malattia, devi provarlo sulla pelle per difenderti...per adesso questo e' un argomento per nerd..scusa il temine ma e' vero, tristemente vero
      • Anonimo scrive:
        Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
        - Scritto da: Anonimo
        vallo a dire al tamarro che vuole giocare con
        l'ultima versione di GTA... non capisce, non sa,
        e non vuole sapere...vuole solo comprare un pc
        ganzo senza informarsi di cosa ce dentro...e
        installare a manetta tutte le porcheriole che
        trova in giro

        IL tcpa e' come una malattia, devi provarlo sulla
        pelle per difenderti...per adesso questo e' un
        argomento per nerd..scusa il temine ma e' vero,
        tristemente verodannazione, è tristemente vero (non scherzo)ma forse meglio delle parole è più efficace ladimostrazione. Oggi ho letteralmente rovinato lafesta ad un amico che, con entusiasmo, mi hamostrato il suo nuovo laptop HP (cpu Centrino M).Dal pc dell'ufficio (XP SP2) ha clonato un suo CDe sul laptop lo vedeva vuoto!Gli ho consigliato di andare a vedere con g00glequalcosa riguardo il tcpa. Mi sono sentito un vermeperchè non rideva più. Come dicevi tu, lo ha provatoproprio sulla sua pelle. Ma ha cominciato subito ilpassaparola con tutti i colleghi (che lo chiamavanoparanoico!). Non che prendere coscienza sia unrimedio, ma almeno è già qualcosa. Speriamo solodi avere ancora tempo.mAUrizio
        • Anonimo scrive:
          Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
          - Scritto da: Anonimo
          Dal pc dell'ufficio (XP SP2) ha clonato un suo CD
          e sul laptop lo vedeva vuoto!Eh sì, è DECISAMENTE colpa del laptop trusted...sisì...
          • Anonimo scrive:
            Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Dal pc dell'ufficio (XP SP2) ha clonato un suo
            CD

            e sul laptop lo vedeva vuoto!
            (anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
            capisco il tuo reply ma guarda che tale clone eraperfettamente riproducibile su diversi altri laptop (nessuno con Centrino M) ed anche su di un'vecchio' desktop (con P3). Inutile dire che l'originaleera riproducibile con tutti i modelli a disposizione.ps. i desktop erano accesi e collegati alla presa dicorrente... :| mAUrizio
      • Imago scrive:
        Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap

        per adesso questo e' un
        argomento per nerd..scusa il temine ma e' vero,
        tristemente verosono d'accordo. E l'introduzione graduale del tcpa "ammorbidirà" le reazioni del "pubblico". Le ulteriori evoluzioni del "trusted computing" evidenziate nell'articolo vanno già oltre le reali necessità di protezione di musica, video e programmi, mi sembra.Mi riferisco in particolare all'attestazione remota. Sembra (sembra) potenzialmente una tecnologia di controllo estendibile a tutti i dati prodotti e la fiducia sulla correttezza dei controllori potrebbe essere affidata ad un contratto come quello che *non* prevedeva rootkit nei cd della sony. Il passaggio dallo spyware e dalla backdoor anonima a quella "corporation" o "governativa" sarebbe tanto breve, ma anche tanto improbabile quanto ... che so.. che l'amministrazione Bush effettui intercettazioni telefoniche di massa.C'e' un parallelismo fra la riduzione (potenziale e/o effettiva) dei diritti dei cittadini e all'aumento del controllo sulla popolazione giustificata (a torto e a ragione, mi sembra in egual misura) dalla lotta al terrorismo, e le limitazioni (potenziali e/o effettive) all'utilizzo del pc e il controllo reso possibile da queste tecnologie... di controllo? Solo la lotta alla pirateria musicale (e video) dietro al tcpa?Beh una volta resa complicata la copia e la registrazione, proteggendo il flusso audio/video in entrata e in uscita, il gioco varrà ancora la candela? Il software? questione vecchia che ha fatto la fortuna pure di qualche azienda che grazie alla diffusione (anche delle copie pirata) si è garantita la leadership.beh.. aumentano ogni anno la quantità di persone che usano un pc, le tecniche di protezione sono più sofisticate, il bit rimane per sua natura sempre "intangibile" e replicabile in modo rapido e praticamente a costo zero, a differenza di tanti altri beni. La situazione per le software house è migliorata non peggiorata.Nella proposta di Crazy (di non comprare ad oltranza), c'e', imho, un fascino pioneristico non indifferente nascosto fra le righe. Praticamente un gruppo misto di utilizzatori di windows e linux con un futuro da amighisti (non so se sorridere o toccarmi le palle), la comunità che non volesse il tcpa raccoglie e rivitalizza hardware obsoleto e cerca di rimanere al passo sfornando software aggiornato, ma ben ottimizzato e magari qualche innovazione.Oh..bello è bello, molto geek, ma totalmente inutile contro il tcpa, perchè è pura utopia, imho, pensare alla diffusione in massa di reazioni di questo tipo. Mi sembra più produttivo un interessamento tramite Grillo, senza contare che la questione tcpa andrebbe affrontata a livello politico, e che l'italia non è la scandinavia.==================================Modificato dall'autore il 03/02/2006 11.33.47
    • Anonimo scrive:
      Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
      Oh che strano si parla di trusted computing e arriva crazy con le sue craziate.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
        Il tamarro che si compra una valanga di giochini che magari nemmeno usa, e' lo stesso che al negozio chiede chi puo' installargli il modchip sulla console.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
          - Scritto da: Anonimo
          Il tamarro che si compra una valanga di giochini
          che magari nemmeno usa, e' lo stesso che al
          negozio chiede chi puo' installargli il modchip
          sulla console.Sei tu?
        • Sparrow scrive:
          Re: l'UNIONE FA LA FORZA: Facciamolo Sap
          - Scritto da: Anonimo
          Il tamarro che si compra una valanga di giochini
          che magari nemmeno usa, e' lo stesso che al
          negozio chiede chi puo' installargli il modchip
          sulla console.Oltre a ciò, che comunque dimostra che i tamarri non sono privi di neuroni e attenti al portafogli, come dimostra anche la vicenda dei telefonini 3 da sbloccare ..... oltre a ciò, dicevo, quello che interessa e dovrebbe interessare a molte perone è mantenere LA POSSIBILITA' di comprare e usare in futuro HW "pulito" cioè Trusted Computing FREE !E ciò badate bene PER SALVAGUARDARE IL PRINCIPIO DELLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE di ciascun individuo, sancita nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo.Perchè è facile intuire come, dal pretesto di difendere dal ragazzino scaricone l'ultima canzoncina di Sanscemo, si arriverebbe al controllo completo delle piattaforme digitali, con GRAVE NOCUMENTO ALLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE STESSA.
  • Anonimo scrive:
    Confido nella Cina
    Spazzeremo via tutti i TRUSTED!
    • Anonimo scrive:
      Re: Confido nella Cina
      - Scritto da: Anonimo
      Spazzeremo via tutti i TRUSTED!ROTFLe secondo te una dittatura che passa al setaccio anche l'impossibile non sarebbe la prima a essere interessata a un sistema che gli consentirebbe di andare a ficcare il naso DIRETTAMENTE nei computer degli utenti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Confido nella Cina
        L'importante è che faccia da conyrappeso allo strapotere degli USA, anche loro impreparati nel campo dei diritti umani. Basti pensare ai processi-farsa in cui tanti innocenti poveri vengono condannati a morte, specie nel Texas di Bush. Ad uno di loro, quello psicopatico negò la grazia nonostante la mobilitazione di grandi giornali.
        • Anonimo scrive:
          Re: Confido nella Cina
          Ecco che arriva il comunista che crede che la Cina sia comunista...
          • Anonimo scrive:
            Re: Confido nella Cina
            - Scritto da: Anonimo
            Ecco che arriva il comunista che crede che la
            Cina sia comunista...Non è vero che credo che la Cina sia comunista, anzi...Di sicuro è un anti-USA perfetto, dal momento che sta lavorando duro e sta facendo passi da gigante sul fronte delle nuove tecnologie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Confido nella Cina
          - Scritto da: Anonimo
          L'importante è che faccia da conyrappeso allo
          strapotere degli USA, anche loro impreparati nel
          campo dei diritti umani. Basti pensare ai
          processi-farsa in cui tanti innocenti poveri
          vengono condannati a morte, specie nel Texas di
          Bush. Ad uno di loro, quello psicopatico negò la
          grazia nonostante la mobilitazione di grandi
          giornali.La grazia ad uno psicopatico? Ma ti sei fumato il cervello?
          • Anonimo scrive:
            Re: Confido nella Cina
            Proprio per questo dico che George W. Bush era ed è tuttora uno psicopatico.La sua vittima era un innocente certo ed il processo era stato una colossale farsa. Si chiamava David Spence ed era un pluripregiudicato ma aveva pagato un debito non suo. Muneer Deeb, immigrato Giordano accusato di essere il mandante dello stesso reato, si salvò in appello dopo diversi anni trascorsi nel braccio della morte: era riuscito a dimostrare che i testimoni dell'accusa erano semplicemente degl'imbroglioni e che era stato accusato per puro razzismo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Confido nella Cina
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Spazzeremo via tutti i TRUSTED!

        ROTFL
        e secondo te una dittatura che passa al setaccio
        anche l'impossibile non sarebbe la prima a essere
        interessata a un sistema che gli consentirebbe di
        andare a ficcare il naso DIRETTAMENTE nei
        computer degli utenti?Perchè? Gli USA cosa sono? Le Multinazionali cosa sono?
  • Anonimo scrive:
    Per fortuna la natura è analogica
    Possono inventarsi di tutto... ma la natura è analogica!I dati dalla scheda audio alle casse potranno essere cifrati, ma non possono cifrare le onde sonore che partono dalle casse e arrivano al nostro orecchio!Si perderà un po' di qualità, ma se possiamo sentire un suono possiamo anche registrarlo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna la natura è analogica
      - Scritto da: Anonimo
      Possono inventarsi di tutto... ma la natura è
      analogica!
      I dati dalla scheda audio alle casse potranno
      essere cifrati, ma non possono cifrare le onde
      sonore che partono dalle casse e arrivano al
      nostro orecchio!
      Si perderà un po' di qualità, ma se possiamo
      sentire un suono possiamo anche registrarlo!Alla grande, a costo di mettere una videocamere su cavalletto e registrare il monitor, non mi piegherò mai a queste stron**te! :-|
      • Crazy scrive:
        Furbata alla TCG DRM... niente Cam


        Alla grande, a costo di mettere una videocamere
        su cavalletto e registrare il monitor, non mi
        piegherò mai a queste stron**te! :-|Lo Sai che i Monitor TC mentre guardi un video cambiano lentamente il Refresh Rate?E` una bella furbata, il cambiamento avviene in amniera cosi` lenta che il tuo occhio non se ne accorge, ma in realta`, gli Hertz di aggiornalmento della Schermata cambiano progressivamente, pian piano, partono da 80Hz e scendono, scendono fino a 65Hz, poi risalgono, risalgono ed arrivano a 100Hz, poi riscendono ancora ... ... ... e cosi` via.Sai che cosa succede al video che registri con la tua bella Telecamera immobile fissata al cavalletto?Un monento tutto si vede bene, poi, pian piano, una fascia nera inizia a farsi vedere, questa fascia si muove lentamente verso l'alto, poi diventa piu` veloce, poi corre e sparisce in alto per riapparire in basso, poi rirallenta, ti si ferma in mezzo allo schermo, poi pian piano se ne va e tutto torna a posto, poi riappare... e cosi` via.Simaptica trovata che pero` frega tutti i furboni che avevano pensato a filmarsi il Monitor.
        • IL RE DEI TROLL scrive:
          Re: Furbata alla TCG DRM... niente Cam

          Simaptica trovata che pero` frega tutti i furboni
          che avevano pensato a filmarsi il Monitor.Lo sfarfallio capita anche con i monito normali...pero' io ho notato che con il videofonino impostato in modalita' di ripresa notturna (quindi tempi maggioir di esposizione -credo-) questo problema non si verifica...pero' le riprese sono scattose dal momento che crso si riprende a 12 frame/sec.so che nessuno si fara' un dvd in queto modo...pero' forse una soluzione artigianale potrebbe esistere....videoproiettore + telecamera...come hanno sempre fatto i ladri di film al cinema....solo che in questo caso in modo legale...infatti in italia c'e' il DIRITTO alla copia analogica di un prodotto (anche se contiene protezioni anti copia)==================================Modificato dall'autore il 03/02/2006 2.03.50
        • Anonimo scrive:
          Re: Furbata alla TCG DRM... niente Cam
          - Scritto da: Crazy




          Alla grande, a costo di mettere una videocamere

          su cavalletto e registrare il monitor, non mi

          piegherò mai a queste stron**te! :-|


          Lo Sai che i Monitor TC mentre guardi un video
          cambiano lentamente il Refresh Rate?
          E` una bella furbata, il cambiamento avviene in
          amniera cosi` lenta che il tuo occhio non se ne
          accorge, ma in realta`, gli Hertz di
          aggiornalmento della Schermata cambiano
          progressivamente, pian piano, partono da 80Hz e
          scendono, scendono fino a 65Hz, poi risalgono,
          risalgono ed arrivano a 100Hz, poi riscendono
          ancora ... ... ... e cosi` via.
          Sai che cosa succede al video che registri con la
          tua bella Telecamera immobile fissata al
          cavalletto?
          Un monento tutto si vede bene, poi, pian piano,
          una fascia nera inizia a farsi vedere, questa
          fascia si muove lentamente verso l'alto, poi
          diventa piu` veloce, poi corre e sparisce in alto
          per riapparire in basso, poi rirallenta, ti si
          ferma in mezzo allo schermo, poi pian piano se ne
          va e tutto torna a posto, poi riappare... e cosi`
          via.
          Simaptica trovata che pero` frega tutti i furboni
          che avevano pensato a filmarsi il Monitor.guarda che la banda nera in movimento la vedi solo sui monitor CRT e non sui TFT (prova...)
        • Anonimo scrive:
          Re: Furbata alla TCG DRM... niente Cam
          - Scritto da: Crazy




          Alla grande, a costo di mettere una videocamere

          su cavalletto e registrare il monitor, non mi

          piegherò mai a queste stron**te! :-|


          Lo Sai che i Monitor TC mentre guardi un video
          cambiano lentamente il Refresh Rate?
          E` una bella furbata, il cambiamento avviene in
          amniera cosi` lenta che il tuo occhio non se ne
          accorge, ma in realta`, gli Hertz di
          aggiornalmento della Schermata cambiano
          progressivamente, pian piano, partono da 80Hz e
          scendono, scendono fino a 65Hz, poi risalgono,
          risalgono ed arrivano a 100Hz, poi riscendono
          ancora ... ... ... e cosi` via.
          Sai che cosa succede al video che registri con la
          tua bella Telecamera immobile fissata al
          cavalletto?
          Un monento tutto si vede bene, poi, pian piano,
          una fascia nera inizia a farsi vedere, questa
          fascia si muove lentamente verso l'alto, poi
          diventa piu` veloce, poi corre e sparisce in alto
          per riapparire in basso, poi rirallenta, ti si
          ferma in mezzo allo schermo, poi pian piano se ne
          va e tutto torna a posto, poi riappare... e cosi`
          via.
          Simaptica trovata che pero` frega tutti i furboni
          che avevano pensato a filmarsi il Monitor.Informarsi prego.Gli LCD sono immuni hai cambi di frequenza, in quanto il loro refresh NON E' COME QUELLO DEI CRT .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Furbata alla TCG DRM... niente Cam
          - Scritto da: Crazy




          Alla grande, a costo di mettere una videocamere

          su cavalletto e registrare il monitor, non mi

          piegherò mai a queste stron**te! :-|


          Lo Sai che i Monitor TC mentre guardi un video
          cambiano lentamente il Refresh Rate?
          E` una bella furbata, il cambiamento avviene in
          amniera cosi` lenta che il tuo occhio non se ne
          accorge, ma in realta`, gli Hertz di
          aggiornalmento della Schermata cambiano
          progressivamente, pian piano, partono da 80Hz e
          scendono, scendono fino a 65Hz, poi risalgono,
          risalgono ed arrivano a 100Hz, poi riscendono
          ancora ... ... ... e cosi` via.
          Sai che cosa succede al video che registri con la
          tua bella Telecamera immobile fissata al
          cavalletto?
          Un monento tutto si vede bene, poi, pian piano,
          una fascia nera inizia a farsi vedere, questa
          fascia si muove lentamente verso l'alto, poi
          diventa piu` veloce, poi corre e sparisce in alto
          per riapparire in basso, poi rirallenta, ti si
          ferma in mezzo allo schermo, poi pian piano se ne
          va e tutto torna a posto, poi riappare... e cosi`
          via.
          Simaptica trovata che pero` frega tutti i furboni
          che avevano pensato a filmarsi il Monitor.Se la telecamera non è TC compatibile, un qualche modo di arrivare a comandare la frequenza di refresh per la ripresa agganciandola a quella del monitor con un PLL (si può con metodi relativamente semplici ricavare la frequenza di refresh mediante dispositivi elettronici esterni al monitor...); non credo che chi voglia farsi la copia artigianale, non riesca ad arrangiarsi... :) :) :)
          • Anonimo scrive:
            [OT] errata corrige....
            la frase completa è la seguenteSe la telecamera non è TC compatibile, un qualche modo di arrivare a comandare la frequenza di refresh per la ripresa agganciandola a quella del monitor con un PLL (si può con metodi relativamente semplici ricavare la frequenza di refresh mediante dispositivi elettronici esterni al monitor...) prima o poiqualcuno lo trova ;non credo che chi voglia farsi la copia artigianale, non riesca ad arrangiarsi... :) :) :)Accidenti alla fretta!!! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna la natura è analogica
      - Scritto da: Anonimo
      Possono inventarsi di tutto... ma la natura è
      analogica!
      I dati dalla scheda audio alle casse potranno
      essere cifrati, ma non possono cifrare le onde
      sonore che partono dalle casse e arrivano al
      nostro orecchio!
      Si perderà un po' di qualità, ma se possiamo
      sentire un suono possiamo anche registrarlo!ed e' per questo che sugli apparecchi del futuro toglieranno qualsiasi ingresso analogico lasciando solo ingressi digitali criptati zeppi di DRM (analog hole!).Dove lo infili il microfono se sugli apparecchi non e' previsto il buco? Solo su vecchi apparecchi analogici o digitali (finche' durano).
  • IL RE DEI TROLL scrive:
    LaGrande...fregatura
    mouse e tastiere trusted.....e i tappetini?Mi sembra che stiano esagerando...altro che driver non firmati...andra' a finire che per comprare un mouse servira' la carta d'identita'... :| non ho capito una cosa, c'e' uno standard comune che e' il tcpa...poi delle implementazioni proprietarie...quindi andra' a finire che su mainboard intel ci girera' solo piu' harware prodotto da intel o in licenza da esso?
    • Anonimo scrive:
      Re: LaGrande...fregatura
      (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: LaGrande...fregatura
      - Scritto da: IL RE DEI TROLL
      mouse e tastiere trusted.....e i tappetini?
      Mi sembra che stiano esagerando...altro che
      driver non firmati...andra' a finire che per
      comprare un mouse servira' la carta
      d'identita'... :|

      non ho capito una cosa, c'e' uno standard comune
      che e' il tcpa...poi delle implementazioni
      proprietarie...quindi andra' a finire che su
      mainboard intel ci girera' solo piu' harware
      prodotto da intel o in licenza da esso?piu' verosimilmente le varie implementazioni saranno compatibili per quanto riguarda lo standard comune ma non supporteranno le funzionalita' in piu' introdotte dagli altri
      • IL RE DEI TROLL scrive:
        Re: LaGrande...fregatura

        piu' verosimilmente le varie implementazioni
        saranno compatibili per quanto riguarda lo
        standard comune ma non supporteranno le
        funzionalita' in piu' introdotte dagli altrisuper blidato = super griffato! :| secondo me nasceranno in questo modo nuove incompatibilita'....cmq staremo a vedere!
    • Anonimo scrive:
      Re: LaGrande...fregatura
      - Scritto da: IL RE DEI TROLL
      mouse e tastiere trusted.....e i tappetini?
      Mi sembra che stiano esagerando...altro che
      driver non firmati...andra' a finire che per
      comprare un mouse servira' la carta
      d'identita'... :|

      non ho capito una cosa, c'e' uno standard comune
      che e' il tcpa...poi delle implementazioni
      proprietarie...quindi andra' a finire che su
      mainboard intel ci girera' solo piu' harware
      prodotto da intel o in licenza da esso?Mi sa che sia proprio la mira di intel, fare perl'HW quello che MS sta tentando, attraverso l'HW, per il SW.Peccato che ci sia una tale massa di persone che ha fra i suoi "strumenti" irrinunciabili, almeno un programma gratuito e non certificato MS o intel, che la maggior parte dei PC dovrebbe funzionare in modalità untrusted.
  • Anonimo scrive:
    SOLUZIONE: non usate...
    LINUX!!!!!Il suo inventore, linus torwards, ha detto che lui è d'accordo con il palladium e che in linux dentro al kernel c'è già il supporto al palladium.Il problema è che troppa gente pensa di voler fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso: meglio restare dove ci si trova bene e dove la sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora passate a mac o ad altri os. MA lasciate perdere LINUX!!!Lo ha detto il suo inventore stesso...
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      il solito trollone....(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: SOLUZIONE: non usate...
        - Scritto da: Anonimo
        il solito trollone....
        (linux)il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio che vive di beate speranze...meditate, gente, meditate
        • Anonimo scrive:
          Re: SOLUZIONE: non usate...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          il solito trollone....

          (linux)

          il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio che
          vive di beate speranze...

          meditate, gente, meditateBella trollata, e adesso tornatene su astalavista a cercarti le "licenze" d'uso dei software per win che hai "acquistato" col mulo(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            il solito trollone....


            (linux)



            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio che

            vive di beate speranze...



            meditate, gente, meditate

            Bella trollata, e adesso tornatene su astalavista
            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per
            win che hai "acquistato" col mulo

            (troll)io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu sul tuo linux???l'hai pagata la licenza o hai scroccato come sempre???
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            il solito trollone....



            (linux)





            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio
            che


            vive di beate speranze...





            meditate, gente, meditate



            Bella trollata, e adesso tornatene su
            astalavista

            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per

            win che hai "acquistato" col mulo



            (troll)


            io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu
            sul tuo linux???

            l'hai pagata la licenza o hai scroccato come
            sempre???La licenza l'ho accettata, in quanto il software che possiedo è libero, e non mi è stato chiesto alcun corrispettivo in danaro, dunque sono in regola, e tu invece?
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            il solito trollone....




            (linux)







            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio

            che



            vive di beate speranze...







            meditate, gente, meditate





            Bella trollata, e adesso tornatene su

            astalavista


            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per


            win che hai "acquistato" col mulo





            (troll)





            io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu

            sul tuo linux???



            l'hai pagata la licenza o hai scroccato come

            sempre???
            La licenza l'ho accettata, in quanto il software
            che possiedo è libero, e non mi è stato chiesto
            alcun corrispettivo in danaro, dunque sono in
            regola, e tu invece?Lui http://www.astalavista.com/ :D .
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            il solito trollone....




            (linux)







            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio

            che



            vive di beate speranze...







            meditate, gente, meditate





            Bella trollata, e adesso tornatene su

            astalavista


            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per


            win che hai "acquistato" col mulo





            (troll)





            io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu

            sul tuo linux???



            l'hai pagata la licenza o hai scroccato come

            sempre???
            La licenza l'ho accettata, in quanto il software
            che possiedo è libero, e non mi è stato chiesto
            alcun corrispettivo in danaro, dunque sono in
            regola, e tu invece?ahhhh si certo, mi dimenticavo... KDE si basa su delle librerie libere e gratuite... peccato che per uso professionale si debba PAGARE, indipendentemente dal fatto di utilizzare il desktop environment o meno...ma certo, che sbadato: l'open source si basa sulla buona volontà. Si, la buona volontà degli scrocconi di NON pagare il software che utilizzano...
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            il solito trollone....



            (linux)





            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio
            che


            vive di beate speranze...





            meditate, gente, meditate



            Bella trollata, e adesso tornatene su
            astalavista

            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per

            win che hai "acquistato" col mulo



            (troll)


            io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu
            sul tuo linux???

            l'hai pagata la licenza o hai scroccato come
            sempre???[ironico]A me la Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/ mi ha contestato le copie pirata di svariate distro, senza contare l'installazione piratata di OpenOffice e ThGimp[/ironico] :D .(troll) meter = 1/10, devi impegnarti di più
          • trollenstein scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            il solito trollone....




            (linux)







            il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio

            che



            vive di beate speranze...







            meditate, gente, meditate





            Bella trollata, e adesso tornatene su

            astalavista


            a cercarti le "licenze" d'uso dei software per


            win che hai "acquistato" col mulo





            (troll)





            io le licenze su win le ho TUTTE originali. E tu

            sul tuo linux???



            l'hai pagata la licenza o hai scroccato come

            sempre???

            [ironico]
            A me la Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/ mi
            ha contestato le copie pirata di svariate distro,
            senza contare l'installazione piratata di
            OpenOffice e ThGimp
            [/ironico]

            :D .


            (troll) meter = 1/10, devi impegnarti di piùsi fa quel che si puo'... :D
          • Anonimo scrive:
            ATTENZIONE A SCO


            [ironico]
            A me la Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/ mi
            ha contestato le copie pirata di svariate distro,
            senza contare l'installazione piratata di
            OpenOffice e ThGimp
            [/ironico]

            :D .


            (troll) meter = 1/10, devi impegnarti di piùsenza dimenticare che presto tutti voi dovrete PAGARE LA LICENZA A SCO!!!!!! e poi rideremo a crepapelle, altro che...
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE A SCO
            - Scritto da: Anonimo




            [ironico]

            A me la Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/ mi

            ha contestato le copie pirata di svariate
            distro,

            senza contare l'installazione piratata di

            OpenOffice e ThGimp

            [/ironico]



            :D .





            (troll) meter = 1/10, devi impegnarti di più

            senza dimenticare che presto tutti voi dovrete
            PAGARE LA LICENZA A SCO!!!!!! e poi rideremo a
            crepapelle, altro che...Si, certo se non falliscono prima senza contare che non è detto che il giudice gli dia ragione (poco probabile, visto che le "prove" si ostinano a non esibirle)
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE A SCO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo







            [ironico]


            A me la Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/
            mi


            ha contestato le copie pirata di svariate

            distro,


            senza contare l'installazione piratata di


            OpenOffice e ThGimp


            [/ironico]





            :D .








            (troll) meter = 1/10, devi impegnarti di più



            senza dimenticare che presto tutti voi dovrete

            PAGARE LA LICENZA A SCO!!!!!! e poi rideremo a

            crepapelle, altro che...

            Si, certo se non falliscono prima senza contare
            che non è detto che il giudice gli dia ragione
            (poco probabile, visto che le "prove" si ostinano
            a non esibirle)la guerra contro la falsità ed il LADROCINIO pinguinazzolo è molto dura, ma SCO vincerà per noi e la giustizia tornerà a regnare sovrana nel mondo della computeristica!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE A SCO
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo










            [ironico]



            A me la Giochi di Fantasia
            http://www.gdf.it/

            mi



            ha contestato le copie pirata di svariate


            distro,



            senza contare l'installazione piratata di



            OpenOffice e ThGimp



            [/ironico]







            :D .











            (troll) meter = 1/10, devi impegnarti di più





            senza dimenticare che presto tutti voi dovrete


            PAGARE LA LICENZA A SCO!!!!!! e poi rideremo a


            crepapelle, altro che...



            Si, certo se non falliscono prima senza contare

            che non è detto che il giudice gli dia ragione

            (poco probabile, visto che le "prove" si
            ostinano

            a non esibirle)


            la guerra contro la falsità ed il LADROCINIO
            pinguinazzolo è molto dura, ma SCO vincerà per
            noi e la giustizia tornerà a regnare sovrana nel
            mondo della computeristica!!!E il mulo sarà il suo profeta
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      - Scritto da: Anonimo
      LINUX!!!!!

      Il suo inventore, linus torwards, ha detto che
      lui è d'accordo con il palladium e che in linux
      dentro al kernel c'è già il supporto al
      palladium.non mi sembra che linus torvalds abbia detto questo. In Linux il kernel è modulare, quindi se eventualmente ci fosse un supporto al palladium, bisognerebbe configurarlo e caricarlo.
      Il problema è che troppa gente pensa di voler
      fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:
      meglio restare dove ci si trova bene e dove la
      sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora
      passate a mac o ad altri os. anche i mac, purtroppo, sono intel
      MA lasciate perdere LINUX!!!
      Lo ha detto il suo inventore stesso...quando?
      • trollenstein scrive:
        Re: SOLUZIONE: non usate...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        LINUX!!!!!



        Il suo inventore, linus torwards, ha detto che

        lui è d'accordo con il palladium e che in linux

        dentro al kernel c'è già il supporto al

        palladium.
        non mi sembra che linus torvalds abbia detto
        questo. In Linux il kernel è modulare, quindi se
        eventualmente ci fosse un supporto al palladium,
        bisognerebbe configurarlo e caricarlo.
        certo, certo, e la marmotta incarta la cioccolata... google è tuo amico, fatti una ricerca e troverai delle risposte

        Il problema è che troppa gente pensa di voler

        fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

        meglio restare dove ci si trova bene e dove la

        sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

        passate a mac o ad altri os.
        anche i mac, purtroppo, sono intel
        si, ma non quanto linux

        MA lasciate perdere LINUX!!!

        Lo ha detto il suo inventore stesso...

        quando?google is your friend...
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      - Scritto da: Anonimo
      LINUX!!!!!

      Il suo inventore, linus torwards, ha detto che
      lui è d'accordo con il palladium e che in linux
      dentro al kernel c'è già il supporto al
      palladium.

      Il problema è che troppa gente pensa di voler
      fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:
      meglio restare dove ci si trova bene e dove la
      sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora
      passate a mac o ad altri os.

      MA lasciate perdere LINUX!!!
      Lo ha detto il suo inventore stesso...E' sicuramente probabile ma non certo possibile
      • Anonimo scrive:
        Re: SOLUZIONE: non usate...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        LINUX!!!!!



        Il suo inventore, linus torwards, ha detto che

        lui è d'accordo con il palladium e che in linux

        dentro al kernel c'è già il supporto al

        palladium.



        Il problema è che troppa gente pensa di voler

        fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

        meglio restare dove ci si trova bene e dove la

        sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

        passate a mac o ad altri os.



        MA lasciate perdere LINUX!!!

        Lo ha detto il suo inventore stesso...

        E' sicuramente probabile ma non certo possibilescusa, potresti riscrivere la tua frase in ITALIANO????? non si capisce molto, sai???
        • Anonimo scrive:
          Re: SOLUZIONE: non usate...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          LINUX!!!!!





          Il suo inventore, linus torwards, ha detto che


          lui è d'accordo con il palladium e che in
          linux


          dentro al kernel c'è già il supporto al


          palladium.





          Il problema è che troppa gente pensa di voler


          fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:


          meglio restare dove ci si trova bene e dove la


          sicurezza è di casa. Restate a windows, o
          allora


          passate a mac o ad altri os.





          MA lasciate perdere LINUX!!!


          Lo ha detto il suo inventore stesso...



          E' sicuramente probabile ma non certo possibile

          scusa, potresti riscrivere la tua frase in
          ITALIANO????? non si capisce molto, sai???Anche lui ha andato al cepu ;) .
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      Lol! ma che troll . . .(troll2)
      • Anonimo scrive:
        Re: SOLUZIONE: non usate...
        - Scritto da: Anonimo
        Lol! ma che troll . . .(troll2)Lol, ma che linuxaro open sorcio pinguinazzolo
    • Crazy scrive:
      Hai fatto un errore
      - Scritto da: Anonimo
      LINUX!!!!!

      Il suo inventore, linus torwards, ha detto che
      lui è d'accordo con il palladium e che in linux
      dentro al kernel c'è già il supporto al
      palladium.

      Il problema è che troppa gente pensa di voler
      fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:
      meglio restare dove ci si trova bene e dove la
      sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora
      passate a mac o ad altri os.

      MA lasciate perdere LINUX!!!
      Lo ha detto il suo inventore stesso...Scusami, ma guarda che anche Mac e` Palladium e se non te lo ricordi, era stato detto in un articolo di PI qualche mese fa:" http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438 "Quindi: Windows Vista NO, Mac OS NO, Linux NO... hhm, non ci resta poi molto... tuttavia, io confido nello sviluppo di un Sistema Operativo ancora nascente, Open Source, chiamato "React OS", ma per ora, rimango inchiodato con il mio bel Windows XP pro Service Pack 1 per almeno altri 3 anni, anche 4, poi si vedra`... se React sara` ben sviluppato, quella sara` la mia fuga dal Trusted Computing
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai fatto un errore
        - Scritto da: Crazy

        - Scritto da: Anonimo

        LINUX!!!!!



        Il suo inventore, linus torwards, ha detto che

        lui è d'accordo con il palladium e che in linux

        dentro al kernel c'è già il supporto al

        palladium.



        Il problema è che troppa gente pensa di voler

        fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:

        meglio restare dove ci si trova bene e dove la

        sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora

        passate a mac o ad altri os.



        MA lasciate perdere LINUX!!!

        Lo ha detto il suo inventore stesso...


        Scusami, ma guarda che anche Mac e` Palladium e
        se non te lo ricordi, era stato detto in un
        articolo di PI qualche mese fa:
        " http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438 "
        Quindi: Windows Vista NO, Mac OS NO, Linux NO...
        hhm, non ci resta poi molto... tuttavia, io
        confido nello sviluppo di un Sistema Operativo
        ancora nascente, Open Source, chiamato "React
        OS", ma per ora, rimango inchiodato con il mio
        bel Windows XP pro Service Pack 1 per almeno
        altri 3 anni, anche 4, poi si vedra`... se React
        sara` ben sviluppato, quella sara` la mia fuga
        dal Trusted Computingpoverino... ReactOS??? che cosa è???un'altra invenzione dei pinguinazzoli open sorci, magari una distro linux u po' modificata, ma questo è...che cosa te ne fai di ReactOS???Invece ti lodo per la scelta di campo: restare con windows, LA scelta vincente!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai fatto un errore
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Crazy



          - Scritto da: Anonimo


          LINUX!!!!!





          Il suo inventore, linus torwards, ha detto che


          lui è d'accordo con il palladium e che in
          linux


          dentro al kernel c'è già il supporto al


          palladium.





          Il problema è che troppa gente pensa di voler


          fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:


          meglio restare dove ci si trova bene e dove la


          sicurezza è di casa. Restate a windows, o
          allora


          passate a mac o ad altri os.





          MA lasciate perdere LINUX!!!


          Lo ha detto il suo inventore stesso...





          Scusami, ma guarda che anche Mac e` Palladium e

          se non te lo ricordi, era stato detto in un

          articolo di PI qualche mese fa:

          " http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438 "

          Quindi: Windows Vista NO, Mac OS NO, Linux NO...

          hhm, non ci resta poi molto... tuttavia, io

          confido nello sviluppo di un Sistema Operativo

          ancora nascente, Open Source, chiamato "React

          OS", ma per ora, rimango inchiodato con il mio

          bel Windows XP pro Service Pack 1 per almeno

          altri 3 anni, anche 4, poi si vedra`... se React

          sara` ben sviluppato, quella sara` la mia fuga

          dal Trusted Computing



          poverino... ReactOS??? che cosa è???

          un'altra invenzione dei pinguinazzoli open sorci,
          magari una distro linux u po' modificata, ma
          questo è...

          che cosa te ne fai di ReactOS???

          Invece ti lodo per la scelta di campo: restare
          con windows, LA scelta vincente!!!E sul mulo un mondo di software :D .
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore

            E sul mulo un mondo di software :D .io pago tutti i miei software, e voi???
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            anche winzip?
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo
            anche winzip?anche windows commander...e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!open sorcio di qua, open sorcio di la, ma NESSUNO rispetta la legge...le prigioni sono troppo vuote, spero proprio che si riempiano di trolloni pinguinazzoli open sorci linari (che sono più falsi dei denti di mio nonno)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            anche winzip?

            anche windows commander...

            e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!

            open sorcio di qua, open sorcio di la, ma NESSUNO
            rispetta la legge...

            le prigioni sono troppo vuote, spero proprio che
            si riempiano di trolloni pinguinazzoli open sorci
            linari (che sono più falsi dei denti di mio
            nonno)...Quindi in galera anche loro?http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http://www.poliziadistato.itVai a trollare da loro in cotal modo che ti arresteranno così forte che crederai di essere nato con un manganello nel qlo :D .
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            anche winzip?



            anche windows commander...



            e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!



            open sorcio di qua, open sorcio di la, ma
            NESSUNO

            rispetta la legge...



            le prigioni sono troppo vuote, spero proprio
            che

            si riempiano di trolloni pinguinazzoli open
            sorci

            linari (che sono più falsi dei denti di mio

            nonno)...

            Quindi in galera anche loro?

            http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http:/

            Vai a trollare da loro in cotal modo che ti
            arresteranno così forte che crederai di essere
            nato con un manganello nel qlo

            :D .quando SCO vincerà la battaglia per la libertà e la giustizia, pageranno anche loro!!!! altrimenti, in GALERA!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            anche winzip?





            anche windows commander...





            e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!





            open sorcio di qua, open sorcio di la, ma

            NESSUNO


            rispetta la legge...





            le prigioni sono troppo vuote, spero proprio

            che


            si riempiano di trolloni pinguinazzoli open

            sorci


            linari (che sono più falsi dei denti di mio


            nonno)...



            Quindi in galera anche loro?




            http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http:/



            Vai a trollare da loro in cotal modo che ti

            arresteranno così forte che crederai di essere

            nato con un manganello nel qlo



            :D .


            quando SCO vincerà la battaglia per la libertà e
            la giustizia, pageranno anche loro!!!!
            altrimenti, in GALERA!!!Ma hai visto a chi si riferisce il link almeno? :| .
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            anche winzip?







            anche windows commander...







            e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!







            open sorcio di qua, open sorcio di la, ma


            NESSUNO



            rispetta la legge...







            le prigioni sono troppo vuote, spero proprio


            che



            si riempiano di trolloni pinguinazzoli open


            sorci



            linari (che sono più falsi dei denti di mio



            nonno)...





            Quindi in galera anche loro?








            http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http:/





            Vai a trollare da loro in cotal modo che ti


            arresteranno così forte che crederai di essere


            nato con un manganello nel qlo





            :D .





            quando SCO vincerà la battaglia per la libertà e

            la giustizia, pageranno anche loro!!!!

            altrimenti, in GALERA!!!

            Ma hai visto a chi si riferisce il link almeno?
            :| .il vero problema è che in Italia i comunisti si sono impadroniti del potere nei posti chiave... quindi il nostro Governo, mentre cerca di riportare al legalità, è CIRCONDATO da comunisti che ne minano le intenzioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai fatto un errore
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: Anonimo





            anche winzip?









            anche windows commander...









            e già, molti di voi lo SCROCCANO!!!!!









            open sorcio di qua, open sorcio di la, ma



            NESSUNO




            rispetta la legge...









            le prigioni sono troppo vuote, spero
            proprio



            che




            si riempiano di trolloni pinguinazzoli
            open



            sorci




            linari (che sono più falsi dei denti di
            mio




            nonno)...







            Quindi in galera anche loro?













            http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http:/







            Vai a trollare da loro in cotal modo che ti



            arresteranno così forte che crederai di
            essere



            nato con un manganello nel qlo







            :D .








            quando SCO vincerà la battaglia per la
            libertà e


            la giustizia, pageranno anche loro!!!!


            altrimenti, in GALERA!!!



            Ma hai visto a chi si riferisce il link almeno?

            :| .


            il vero problema è che in Italia i comunisti si
            sono impadroniti del potere nei posti chiave...
            quindi il nostro Governo, mentre cerca di
            riportare al legalità, è CIRCONDATO da comunisti
            che ne minano le intenzioni...
            Secondo me cerca di farsi passare per scemo in modo che i pulotti non ci vadano troppo pesante quando se lo caricheranno :D .
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con la differenza che decidi tu se abilitarlo o meno (basta non caricare il modulo del kernel che se ne occupa e non hai il tcpa)
      • Anonimo scrive:
        Re: SOLUZIONE: non usate...
        - Scritto da: Anonimo
        buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con la
        differenza che decidi tu se abilitarlo o meno
        (basta non caricare il modulo del kernel che se
        ne occupa e non hai il tcpa)si certo, certo, certo...SICURAMENTE tu sarai in grado di fornire dei links, delle prove, dei fatti... mmmmmm, se sei il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio, stiamo freschi...
        • Anonimo scrive:
          Re: SOLUZIONE: non usate...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con la

          differenza che decidi tu se abilitarlo o meno

          (basta non caricare il modulo del kernel che se

          ne occupa e non hai il tcpa)

          si certo, certo, certo...

          SICURAMENTE tu sarai in grado di fornire dei
          links, delle prove, dei fatti...certo, http://www.kernel.org, scaricati un kernel e verifica tu stesso
          • Anonimo scrive:
            Re: SOLUZIONE: non usate...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con
            la


            differenza che decidi tu se abilitarlo o meno


            (basta non caricare il modulo del kernel che
            se


            ne occupa e non hai il tcpa)



            si certo, certo, certo...



            SICURAMENTE tu sarai in grado di fornire dei

            links, delle prove, dei fatti...

            certo, http://www.kernel.org, scaricati un kernel
            e verifica tu stessoma scusa, secondo te mettono il CODICE MALEVOLO su un sito pubblico?il kernel "smandruppato" è quello presente nelle distro linux per cantinari open sorciari pinguinazzoli
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: SOLUZIONE: non usate...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          buonanotte, linux gia implementa il tcpa, con la

          differenza che decidi tu se abilitarlo o meno

          (basta non caricare il modulo del kernel che se

          ne occupa e non hai il tcpa)

          si certo, certo, certo...

          SICURAMENTE tu sarai in grado di fornire dei
          links, delle prove, dei fatti... mmmmmm, se sei
          il solito linuxaro pinguinazzolo open sorcio,
          stiamo freschi... Vedo che tu non sei avaro di linkCiao (troll)one
    • Anonimo scrive:
      Re: SOLUZIONE: non usate...
      - Scritto da: Anonimo
      LINUX!!!!!

      Il suo inventore, linus torwards, ha detto che
      lui è d'accordo con il palladium e che in linux
      dentro al kernel c'è già il supporto al
      palladium.

      Il problema è che troppa gente pensa di voler
      fare l'alternativa, ma si sbaglia di grosso:
      meglio restare dove ci si trova bene e dove la
      sicurezza è di casa. Restate a windows, o allora
      passate a mac o ad altri os.

      MA lasciate perdere LINUX!!!
      Lo ha detto il suo inventore stesso......un'altro che vuole comunicarci che: "Si, anch'io ho fumato uno spinello da giovane!". ;) Bene, guarda che però gli altri poi hanno smesso... 8)
Chiudi i commenti