Download/ Protect and Create

Frattali multipiattaforma animati, il nuovo OpenOffice per tutti, un antivirus dalla Cina per Windows, gallerie Web e lucine per addobbare solo il Mac

NB: il consueto numero del martedì dedicato esclusivamente al Mac oggi cede il posto ad una normale aggiornamento di recensioni anche per Windows e Linux. La redazione rimane a disposizione per segnalazioni e consigli, tra un panettone e l’altro. Buone Feste!


a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nicola scrive:
    Post da incorniciare
    Secondo me questo è un post da incorniciare e merita altro risalto. A giudicare dalle reazioni direi che Mafe merita altra platea
    • ArMyZ scrive:
      Re: Post da incorniciare
      Concordo pienamente.Semplice, diretto e lineare.(E dannatamente coerente)...Bella prova;)A.
  • Monica Gobbato scrive:
    Il Virtuale è un'illusione
    Virtuale e Reale coincidono sempre più. Concordo. Masisa.
  • non ha importanza scrive:
    tutto vero -- ma già dal titolo...
    c'è bisogno di usare la tamarrata "must"? per lavoro e interesse personale leggoi quasi più testi in inglese (quotidiani, riviste, saggi...) che in italiano, e non ho mai, dico mai, letto something like "this is a must for 2009". (e neanche in spagnolo, se è per questo)."must" (dovere, si deve, obbligo...) è la solita tamarrata pseudomodaiola italiana. siccome non si sa scegliere la parola adatta, siccome si vuole gettare fumo negli occhi, si usa "must", così come un programmatore infarcirebbe il suo discorso di "implementare".(e questo discorso non ha niente a che fare con una reale o meno "conquista" da parte dell'italiano da parte di vocaboli inglesi -- il fenomeno mi preoccupa, ma una cosa è usare parole inglesi "in parallelo" a quelle italiane, una cosa è stravolgere il significato delle parole inglesi per veicolare concetti che si vuole lasciare fumosi).
  • Paolini scrive:
    GRANDE MAFE
    Grande come al solito
  • RamaT scrive:
    Aria fritta
    Le 5 lezioncine, i 5 buoni propositi... mai letta tanta aria fritta.. ma che è diventato Punto Informatico?
    • Chiara scrive:
      Re: Aria fritta
      Sono d'accordo
      • Ma vaff scrive:
        Re: Aria fritta
        - Scritto da: Chiara
        Sono d'accordoAnche io.Un tempo PI parlava di teconologia e novità.Ora parla di marketing e cazzate per sparagestionali che programmano in VB.
        • salabim scrive:
          Re: Aria fritta
          a me sembra un ottimo articolo per bottegai e venditori di aspirapolveri porta a porta
          • emmeesse scrive:
            Re: Aria fritta
            A me sta farloccata del "Mafe SI' vs. "Mafe NO" avrebbe un pochino rotto i conigli...Mafe parla di commercio. Questa parola schifa? Eppure e' il letame del l'informatico.Senza letame (guano, merda, putridume) il signor Jobs sarebbe rimasto nel suo garage, il signor gates ed il signor ballmer sarebbero dei cocainomani defunti. E stendiamo un velo pietoso sui signori stallman e thorwald.Avremmo dei meravigliosi mainframe a schede della IBM...C'e' una leggenda da sfatare."il commerciale guadagna tanto, molto piu di me, e non capisce una cippa..."Ahime', e' una leggenda. Almeno nel nostro campo. Per quanto vasto esso sia.E' una fola.Se arrivi a tremila lordi mese sei un figo.Si certo ti regalano i buoni benzao altre stronzate utili (per loro)E questo ci porterebbe agli articoli di Cubasia.Ma esulerebbe dallo stretto senso del postche e':informatici esoterici e non, per cortesia, aprite le orecchiea chi sta tra voi e gli utonti.Non dico di vendere il culo al mercato. Non serve.E' un errore che e' gia' stato fatto.Ma dialogare col mercato ptrebbe essere utile.Anche questa e' informatica.IMHO Mafe e' una acara nel suo campo.
          • Ma vaff scrive:
            Re: Aria fritta
            boh,un tempo PI era diverso. Preferivo il PI di 4-5 anni fa.Ormai il 95% degli articoli racconta solo cazzate x sparagestionali che programmano in VB.Forse il futuro potrà andare in questa direzione, ma io preferivo l'approccio precedente.I tecnici veri sono relegati nei sottoscala e sono carne da macello per i gestionali che guadagnano 4 volte loro che li fanno lavorare gratis.Spero che presto ci sia una crisi terribile nel mondo dell'IT, in modo che le aziende si rendano davvero conto se sono più utili i venditori di fumo a 2000 euro al giorno, o i salvachiappe a 150.
  • Lazarus scrive:
    Chi dovrebbe leggere non leggerà
    L'imprenditore 50/60 enne (quello che dovrebbe leggersi questo post) non lo leggerà mai, non si aggiornerà mai, non accetterà mai consigli, tantomeno dalle web agency a cui dovrebbe rivolgersi per mettere la sua azienda on line (web agency fatte da giovani e quindi per lui sbarbatelli da cui non può farsi dare lezioni).Lui ha tirato su l'azienda trenta - quarant'anni fa ed è talmente gonfio di sè e del suo mercedes spaziale, tanto abituato a farsi dire "sissignore" che non può credere di avere ancora qualcosa da imparare. Ah, e naturalmente non tocca un computer nemmeno con una pertica lunga 3 metri, perchè sono tutte c*zz*t*.Purtroppo la realtà imprenditoriale italiana della piccola impresa è fatta di senescenza e mancanza di aggiornamento. Con le dovute eccezioni, ma tant'è.Il risultato sono siti internet brutti, talvolta grotteschi, e assolutamente inutili. Altro che portate l'azienda online.
  • max scrive:
    bel post, complimenti
    Complimenti, veramente un bel post, pieno di buonsenso e di cose vere....se ne ha tanto bisogno in questo periodo.
  • a n o n i m o scrive:
    bell'articolo
    bell'articolo mafe, lo stampo e lo mostro al capo :)buon natale e anno nuovo!
  • Il Detrattore scrive:
    su CAPO VERDE....
    hahaha !Capo Verde, Pattaya, due faccie della stessa medaglia.saluti a Mafe.
  • emmeesse scrive:
    Re: non sempre vendere è prostituirsi
    Ehm, IMHO Mafe diceva esattamente il contrario.Quindi uno di noi due non ha capito un kaiser dell'articolo.Ovviamente spero che sia tu a non avere capito ;-)Credo sia importante che le aziende capiscano quale e' il loro modo di comunicare in rete.Aggiungo (cosa che Mafe NON ha esplicitamente detto)E' essenziale che le aziende capiscano la rete (anzi, il Web)per imparare a comunicare BENE.Cosa che per ora manca nel DNA aziendale italiano.Non abbiamo solo i politici "vecchi" anche a molti "imprenditori" vengono degli squilibri da senescenza. Indipendentemente dall'eta' anagrafica.
    • Stein Franken scrive:
      Re: non sempre vendere è prostituirsi
      Quoto completamente emmeesse ;)Anch'io ho capito in questo senso.
      • XYZ scrive:
        Re: non sempre vendere è prostituirsi
        - Scritto da: Stein Franken
        Quoto completamente emmeesse ;)

        Anch'io ho capito in questo senso.Me 2!Bell'articolo Maffe!
    • mafe scrive:
      Re: non sempre vendere è prostituirsi
      - Scritto da: emmeesse
      Ehm, IMHO Mafe diceva esattamente il contrario.
      Quindi uno di noi due non ha capito un kaiser
      dell'articolo.

      Ovviamente spero che sia tu a non avere capito ;-)ahem, che te lo dico a fare ;-)
      • Popone il bravo scrive:
        Re: non sempre vendere è prostituirsi
        - Scritto da: mafe
        - Scritto da: emmeesse

        Ehm, IMHO Mafe diceva esattamente il contrario.

        Quindi uno di noi due non ha capito un kaiser

        dell'articolo.



        Ovviamente spero che sia tu a non avere capito
        ;-)

        ahem, che te lo dico a fare ;-)per esempio per sostenere con i fatti quello che dici.sulle "conversazioni", sul rispondere agli utenti, e soprattutto sul fatto di COMUNICARE.se un utente (uno che te lo dice, perché gli altri non dicono ma pensano comunque) ti dice una cosa che reputi indichi che non ha capito, forse non ti sei espresso/a abbastanza bene.e questo lo diceva mafe stessa.dice dicema poi...
  • Den Lord Troll scrive:
    da quando in qua
    noi abbiamo mai imparato qualcosa ?!?!?!?o si risolve il problema alla radice o [cit.] le strade lastricate di buone intenzioni portano solo nel posto che ci spetta[/]:D
    • Popone il Bravo scrive:
      Re: da quando in qua
      - Scritto da: Den Lord Troll
      noi abbiamo mai imparato qualcosa ?!?!?!?

      o si risolve il problema alla radice o [cit.] le
      strade lastricate di buone intenzioni portano
      solo nel posto che ci
      spetta[/]grazie infinite
Chiudi i commenti