Download/ Visioni e plugin Adaware!

Visualizzatori di immagini e non solo, insieme ad un grappolo di plugin per AdAware ed un caleidoscopio virtuale

















a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    filtri p2p
    no sara che Diego Zucca, non vuol fare nomi perchè quello che i provider fanno non è del tutto legale??
  • Anonimo scrive:
    Re: i filtri esistono eccome...
    - Scritto da: Anonimo
    Disdici il contratto allora, no?purtroppo non posso, sono entrato nel secondo anno di abbonamento. il problema è iniziato da poco più di un mese e ormai sono fregato... devo stare con libero fino a febbraio prossimo...
  • uguccione500 scrive:
    9 --
    Bah...proprio non capisco... se io mi abbono all'alice 4 mb (un esempio a caso) e scarico a 450 kb/s di media RUBO banda a qualcuno di piu serio??? Se mi vendono una banda con un picco in dl di 500 kb/s teorici è piu che normale che cerchi di utilizzarla al meglio delle possibilitàò: che vuol dire che il p2p RUBA banda al business??? MA CHE CAxxO MI SI RACCONTA???????????
  • Anonimo scrive:
    Re: ANts E' IMMANE... W TOR/I2P

    per utenti "realmente" bisognosi di
    anonimità(vedi Cina/Iraq etc.)maddai...
  • Anonimo scrive:
    Re: ANts E' * inefficiente e priori *
    ANts usa SSL? OKLa crittografia aumenta l'entropia dei dati che vi sono soggetti, ovvero un file di 1 MB una volta crittografato non solo occuperò più di 1 MB (ovviamente questo è un discorso generale e possono esservi eccezioni), ma essendo aumentata l'entropia dei dati lo stream sarà anche meno comprimibile.Bye.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANts E' * inefficiente e priori *
      N.B. mettete una "a" al posto della "e" nel titolo... lo so, sono un anonimo preciso ;-)
      • Anonimo scrive:
        RE: ANts E' IMMUNE
        Stavo pensando...E se noi utilizzassimo un protocollo/non-protocollo..... tipo un header http/https ma con dentro uno stream criptato con diverso metodo?esempio noi utilizziamo un http con dentro negli header un qualche metatag che contraddistingua il pacchetto da una richiesta standard http (e non necessariamente un fattapposta, anche qualcosa di poco usato), poi dopo l'header si inserisce un file crittato con un qualche metodo che non sia un http/https standard (va bene anche se comunque ispirato da essi) ma operante sulle stesse porte...oppure qualcosa che abbia diversi algoritmi per crittare un file ma che ne scelga uno casualmente al momento della richiesta (sempre mascherato da protocollo comune)... qualcuno che non conosce quale algoritmo è stato usato li dovrebbe provare tutti ((2^m)*n) mentre uno che ha la chiave avrebbe bisogno di (n) tentativi, n=numero algoritmi e m=lungh chiave, meglio se il file ha dei checksum verificabili su una dose ridotta di dati, come 1mb, in modo che la chiave venga verificata più velocemente...Se ho detto str***ate chiedo scusa umilmente
        • Anonimo scrive:
          Re: RE: ANts E' IMMUNE
          - Scritto da: Anonimo
          Stavo pensando...

          E se noi utilizzassimo un
          protocollo/non-protocollo..... tipo un header
          http/https ma con dentro uno stream criptato con
          diverso metodo?

          esempio noi utilizziamo un http con dentro negli
          header un qualche metatag che contraddistingua il
          pacchetto da una richiesta standard http (e non
          necessariamente un fattapposta, anche qualcosa di
          poco usato), poi dopo l'header si inserisce un
          file crittato con un qualche metodo che non sia
          un http/https standard (va bene anche se comunque
          ispirato da essi) ma operante sulle stesse
          porte...

          oppure qualcosa che abbia diversi algoritmi per
          crittare un file ma che ne scelga uno casualmente
          al momento della richiesta (sempre mascherato da
          protocollo comune)... qualcuno che non conosce
          quale algoritmo è stato usato li dovrebbe provare
          tutti ((2^m)*n) mentre uno che ha la chiave
          avrebbe bisogno di (n) tentativi, n=numero
          algoritmi e m=lungh chiave, meglio se il file ha
          dei checksum verificabili su una dose ridotta di
          dati, come 1mb, in modo che la chiave venga
          verificata più velocemente...

          Se ho detto str***ate chiedo scusa umilmenteNon mi sono firmato....Marcus905
  • Anonimo scrive:
    Tin.it ha attivato il filtro !
    Lo sto constatando da un mese a questa parte.Solo usando shareaza o clients bittorrent mi vedo la banda limitata a 5-8Kb/s....adesso che ci sia una questione di " legalita' " lo posso anche capire...ma non sopporto che nessuno limiti un servizio per cui ho pagato e che puo' essere usato anche per scopi LEGALI !Bravi bravi...vedrete se rinnovo l'abbonamento l'anno prossimo.:@PS.se ognuno facesse un report potremmo avere una mappatura degli ISP che stanno testando questo limitatore.
  • Anonimo scrive:
    Chi va piano va sano e lontano
    Rallentare non vuol dire fermare......siete ridicoliiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!
  • boogie scrive:
    Skype
    Mi sorge un dubbio.. Skype è basato su tecnologia P2P che succede se applicano questi filtri? Saranno in grado di distinguere il traffico di Skype dal resto o ci ritroveremo a usarlo con banda limitata?:|==================================Modificato dall'autore il 01/08/2005 15.00.01
  • Anonimo scrive:
    Re: al sig. Stefano Quintarelli
    cioè? dici k libero usa i filtri?
  • Anonimo scrive:
    QUALI ISP? FATE LA PROVA!
    basta andare su cisco.com e inserire nel campo del motore di ricerca semplici stringhe chiave come "data packet" oppure "isp track" o cose del genere. figurati se cisco system apppena vende i suoi filtri ai provider italiani non se ne vanta sul suo sito web... e infatti la lista degli isp italiani... pian piano vien fuori.
  • marchino1981 scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    - Scritto da: an0nim0
    E' per questo che l'italianissimo Gwren e' un
    genio: il suo software p2p anonimo usa la porta
    443 e il TSL su TCP per le trasmissioni. In
    questo modo il traffico generato e' IDENTICO e
    INCONFONDIBILE al traffico generato verso server
    https (per capirci, i siti "sicuri"). Non c'e'
    cosi' ne' la possibilita' di bloccare la porta
    443, ne' di bloccare cercando tra le signature
    (la comunicazione e' completamente cifrata e
    usando l'SSL e' indistinguibile da quella https).Tutto questo è vero, ma visto che le comunicazioni sicure sono in genere molto più ridotte in termini di MB scambiate di quelle non sicure, un provider potrebbe tranquillamente limitarne la velocità oltre un certo numero di MB/mese scambiati tramite la porta 443. In questo modo chi usa connessioni sicure per acquisti online non si accorge di niente, chi invece scarica con p2p dopo un'ora va pianissimo.
    • an0nim0 scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      Giusta osservazione. Ma le comunicazioni sicure servono anche per il telelavoro, per le VPN, per software VOiP cifrati (come Skype). Servono per le connessioni https, sftp, ssh, scp. Qualora si penalizzasse troppo il traffico ssl sulla porta 443, il software p2p dovrebbe essere in grado di utilizzare anche altre comunicazioni cifrate su altre porte confondendosi con le altre applicazioni. Comportarsi ovvero come un "mutaforma": l'utente seleziona quali canali "simulare" (SFTP su porta 21, SCP su 22, HTTPS su porta 443) e il software p2p li usa. ANts al momento usa solo l'SSL su porta 443, ma se fosse necessario non vedo difficolta' a simulare anche il resto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Limitazioni di banda... che novità..
        A quanto sto leggendo tutti danno per scontato che le limitazioni Mb/mese erano già state introdotte da tiscali diversi mesi fa proprio per contrastare la pirateria sui P2P (purtroppo è innegabile che ci sia, anche se non tutti li usano per questo). ANts è un buon programma, innegabile, ma se i controlli venissero fatti sotto questa ottica ANts o meno nn cambierebbe nulla. Per altro vedo che molti si dimenticano che oramai siamo a Palladium che,come è stato dichiarato dagli stessi sviluppatori, lascia delle porte aperte sui Pc per permetterne il controllo dei dati costuditi, in più anche Intel si è messa in mezzo inserendo un sistema palladium nei suoi nuovi pentium 4, che permettono di scavalcare un qualsiasi Os dato che è proprio una caratteristica di Palladium...Logicamente si potrebbe dire che "il programma cifrando i dati nasconde cmq il "mittente", peccato che non esiste solo il cosidetto "Ip" che ci traccia, ma anche il "MAC address" che il nostro provider molto probabilmente avrà già in archivio e che ci rende cmq visibili in ogni caso.Proprio per queste considerazioni sarei più propenso a pensare che probabilmente la soluzione adottata sarà un misto tra limitazione di banda e controlli di altra natura.Un saluto a tutti :)
        • an0nim0 scrive:
          Re: Limitazioni di banda... che novità..
          ehm ... non e' proprio cosi' ... porte aperte su Palladium ... MAC Address vs IP ... un po' di confusione :)
  • Anonimo scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    - Scritto da: Anonimo
    L'anonimato in ogni caso non esiste (la rete è
    dei provider, non tua, e ci fanno quello che
    vogliono se l'autorità giudiziaria glielo ordina,
    controlli al singolo bit in transito compresi).
    Il monitoraggio "regolare" non si basa in ogni
    caso sui contenuti quindi è inutile criptarli.
    Il tuo anonimato è una colossale ipocrisia; se
    scarichi distro linux o foto del cugino
    l'anonimato non ti serve e non giustifica effort
    di sviluppo.
    Ma chissà mai cosa vorrai criptare, eh? ;)

    Ci sarà una ragione per cui gli sviluppatori (e
    non tu) la pensano cosi', che dici? Forse perche
    sanno e conoscono la materia, mentre tu no? ;) Ti rigiro la domanda: e chissà perchè mai hanno sviluppato il mulo, per permetterti di farti qualche pugnetta coi film di Selen e Cicciolina? O non sarà magari che loro sono i primi a scaricare come dei dannati? E dimmi un po, se ti beccano con un pornazzo in transito sul mulo, nonostante magari hai 50 anni, hanno forse il diritto di chiamarti segaiolo, oppure in quel caso ti appelleresti alla privacy?Vedi amico mio, non facciamo i soliti cazzoni all'italiana "siccome il problema non è mio me ne sbatto", comincia a preoccupartene, poi se tu sei buono e gli altri son tutte merde, allora vedrai che in paradiso avrai la tua ricompensa. Sempre se ci credi, io credo solo all'inferno, quello dove viviamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      - Scritto da:

      - Scritto da: Anonimo

      L'anonimato in ogni caso non esiste (la rete è

      dei provider, non tua, e ci fanno quello che

      vogliono se l'autorità giudiziaria glielo
      ordina,

      controlli al singolo bit in transito compresi).

      Il monitoraggio "regolare" non si basa in ogni

      caso sui contenuti quindi è inutile criptarli.

      Il tuo anonimato è una colossale ipocrisia; se

      scarichi distro linux o foto del cugino

      l'anonimato non ti serve e non giustifica effort

      di sviluppo.

      Ma chissà mai cosa vorrai criptare, eh? ;)



      Ci sarà una ragione per cui gli sviluppatori (e

      non tu) la pensano cosi', che dici? Forse perche

      sanno e conoscono la materia, mentre tu no? ;)


      Ti rigiro la domanda: e chissà perchè mai hanno
      sviluppato il mulo, per permetterti di farti
      qualche pugnetta coi film di Selen e Cicciolina?
      O non sarà magari che loro sono i primi a
      scaricare come dei dannati? E dimmi un po, se ti
      beccano con un pornazzo in transito sul mulo,
      nonostante magari hai 50 anni, hanno forse il
      diritto di chiamarti segaiolo, oppure in quel
      caso ti appelleresti alla
      privacy?

      Vedi amico mio, non facciamo i soliti cazzoni
      all'italiana "siccome il problema non è mio me ne
      sbatto", comincia a preoccupartene, poi se tu sei
      buono e gli altri son tutte merde, allora vedrai
      che in paradiso avrai la tua ricompensa. Sempre
      se ci credi, io credo solo all'inferno, quello
      dove
      viviamo.Ma che vuoi che gliene freghi a loro dell'anonimato. Loro scaricano linux. Tutti a scaricare distro linux sempre e comunque. Sempre a provarle ecc? Cazzo, ma non avete nient'altro da fare?E per un Mp3 scambiato da qualcuno, io dovrei rinunciare alla mia privacy? E' come pretendere di ammazzare tutti gli arabi solo perchè uno fà il kamikaze (invece di colpire ciò che li rende così, liberandoli sul serio).
  • castigo scrive:
    Ecchissenefrega......
    è il principio che conta.voglio poter utilizzare il programma che ritengo più opportuno per farci quel che mi pare.e se non mi interessano i loro "servizi a valore aggiunto" non devono costringermi a limitare il mio utilizzo della connessione perchè vogliono che usi le loro stronzate.non devo essere costretto a ricorrere a trucchetti da prestidigitatore per sfruttare appieno la connessione che ho profumatamente pagato.....
    • an0nim0 scrive:
      Re: Ecchissenefrega......
      Hai perfettamente ragione. Se da un lato bisogna combattere con tutte le nostre forze affinche' i nostri diritti non siano calpestati, dall'altro pero' dobbiamo prepararci al peggio. Non possiamo restare inermi e vedere che, premendo un pulsante, qualcuno, contro l'opinione dei suoi cittadini, lascia l'Italia "al buio" ... nessuno deve premere il pulsante, ma se dovesse accadere noi dobbiamo farci trovare pronti! O no?Dopotutto il p2p esiste perche', oltre ad opporci invano alla chiusura di Napster, gli sviluppatori avevano creato delle contromisure, applicativi alternativi (a quei tempi WinMx, eDonkey, Gnutella) che non memorizzano i nomi dei file e non potevano bloccarli: furono le contromisure del "popolo" a vincere su certe lobby. Dobbiamo reagire adesso come allora.
      • castigo scrive:
        Re: Ecchissenefrega......
        - Scritto da: an0nim0
        Hai perfettamente ragione. Se da un lato bisogna
        combattere con tutte le nostre forze affinche' i
        nostri diritti non siano calpestati, dall'altro
        pero' dobbiamo prepararci al peggio. Non possiamo
        restare inermi e vedere che, premendo un
        pulsante, qualcuno, contro l'opinione dei suoi
        cittadini, lascia l'Italia "al buio" ... nessuno
        deve premere il pulsante, ma se dovesse accadere
        noi dobbiamo farci trovare pronti! O no?

        Dopotutto il p2p esiste perche', oltre ad opporci
        invano alla chiusura di Napster, gli sviluppatori
        avevano creato delle contromisure, applicativi
        alternativi (a quei tempi WinMx, eDonkey,
        Gnutella) che non memorizzano i nomi dei file e
        non potevano bloccarli: furono le contromisure
        del "popolo" a vincere su certe lobby. Dobbiamo
        reagire adesso come allora.vero....mai pensato a mettere sù un nodo freenet?? ;)
  • Anonimo scrive:
    Sempre + complicazioni...
    secondo me questo porterà maggiori problemi ai provider e maggiori introiti a cisco.I software peer to peer troveranno il modo di confondere il sistema e instradare il traffico a piena banda.Poi cosa serve al provider discriminare il tipo di traffico?Se proprio volevano fare una cosa equa, potevano dominuire la banda disponibile ad ognuno in maniera proporzionale al traffico mensile generato, così chi occupa la banda scaricando continuamente (e spesso tanto per fare) giga e giga di files veniva automaticamente declassato, in maniera semplice e trasparente.Non si è ancora capito che le cose che funzionano sono quelle semplici.
  • Anonimo scrive:
    Quest si che è una cavolata!
    Sia gli uni sia gli altri, inoltre, sostiene Cisco, avranno una migliore esperienza di navigazione, VoIP e streaming. Sono applicazioni, infatti, che a differenza del peer-to-peer soffrono molto dei cali di velocità; diventa frustrante utilizzarle se ci sono ritardi nella trasmissione dati. Richiedono un'interazione in tempo reale.Ma guarda che scuse si inventano pur di giustificare sistemi come questi... invece di ammettere che servono solo per bloccare il p2p.Si da il caso che per dare più o meno priorità ad un certo tipo di traffico lo strumento esiste già e si chimama QoS !!!Quindi non mi vengano a dire che questo sistema di filtri serve a garantire il traffico voip !!! che ipocriti!!!
  • Anonimo scrive:
    Ammesso che funziona
    Dopodomani esce una modifica o un nuovo p2p che e` immune.Ora leggendo che si basa su stateful inspetion, la prima cosa che mi viene in mente e` UDP: che e` stateless...Ma a parte questa banalita`, basta ad ogni modo sapere esattamente quali transizioni di stati lo innescano e si vedra` subito cosa bisogna cambiare perche` non si inneschi.
  • Anonimo scrive:
    Ma il voip non e una sorta di P2P?
    2 pc che si scambiano dati direttamente senza passare per un server centrale?tanto anche il voip lo fermeranno ....gli ciula troppi soldi alle megaditte...prima o poi potremo solo navigare in rete..vedrete...
  • Anonimo scrive:
    E io pago
    Dopo dover pagare l'ADSL più cara d'europa, i nostri provider si permettono il lusso di dirci cosa dobbiamo far passare nella nostra fettina di banda pagata a peso d'oro.Oltre che assurdo, credo violi un bel tot di leggi ....oltre che divenire presto un booberang ......avanti così, povera itaGlia
  • Anonimo scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    Intanto se paghi il canone la linea è la nuda proprietà del provider.... io ne POSSEGGO di fatto l'uso, e posso desiderare di farne cio' che mi aggrada, anche parlar male di BU$h senza essere indagato dall'FBI!Se tuuto il contenuto viene criptato tu un utente qualunque appunto non sarai in grado di sapere cosa ho scritto ad esempio nella posta o nei messaggi istantanei. E' un mi diritto a rimanere privato del controllo della cyber polizia o no!?Se invece la privacy scomparira' dalla rete, come forse sta per accadere, domani qualcuno PRIVO di poter esprimersi liberamente on line, dirà : ma come avete fatto a farvi sottrarre questo bel media ANONINO e LIBERTARIO che era internet e non reagire? Non fare nulla? Ce ne accorgeremo quando sarà troppo tardi: allora l'unica cosa da poter fare è riesumare i vecchi modem a 56K e cessare i pagamenti del canone x DSL. Tanto nn portai scaricare alcunche'! Ne' di legale, ne' di illegale, (fanculo alla legge del capitale! l'unici che ci GUADAGNANO sono le corporations dell'intrattenimento e quelle del Voip). Fabrizio
  • Anonimo scrive:
    Fatta la legge trovato l'inganno
    Ragazzi..ok ammettiamolo è una cagata limitare la banda.. ma ci sarà sicuramente un modo per cammuffare il traffico p2p..ad esempio farlo riconoscere come traffico VOIP... o altri tipi di traffico... insomma è l'ennesima cagata che ci impongono x limitarci.. PER TENERCI SOTTO CONTROLLO!! sti bastardi!!! è un pò come Palladium.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatta la legge trovato l'inganno
      Come no è semplicissimo cosa ci vuole... Eddai. Allora i pacchetti maschi li vestiamo da fiki, quelli femmine da fike(ehm)... Ma per piacere. E' ovvio che esistono plurime soluzioni al problema. Ma tutte hanno un costo: ping, banda, cpu oberata... Il problema non è "evitare" il filtraggio ma impedirlo. Nel contratto è scritto chiaramente che si garantisce la banda senza limitazione alcuna. Cosa ne faccio io della banda è affare mio e al massimo della gdf o della polizia. Ma non certo di Telecom/Libero/Tiscali. Se ti stai domandando quale sia la soluzione cmq:TOR(Onion Routing) + privoxyI2PNon ho i link sottomano, ma confido che li troverai... buon googling... ah ah ahphi3zz0
  • Anonimo scrive:
    VOI LIMITATEMI LA BANDA E IO...
    CAMBIO PROVIDER !!gia' fa' schifo cosi',figuriamoci con la banda limitatatutte furberie per far stare piu' utenti contemporaneamente sullo stesso server (che sono gia' sovraffollati)altro che p2p dei miei stivalima a chi volete menarla?
  • an0nim0 scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    Sei tu che confondi warez e anonimato. Non ti accorgi nemmeno che la privacy sta scomparendo sotto scroscianti applausi di maggioranza ed opposizione, compatte. Non ti accorgi neanche che sei stritolato dagli interessi delle lobby che decidono cosa puoi e non puoi fare in internet e a quale velocita'. Non ti avvedi di come siano i regimi (vietnam, cina, cuba, iran) a volere una internet senza privacy. Non sei a conoscenza delle chiusure immotivate di siti di informazione non allineati, anche in Italia e in Europa, chiusure sentenziate non regolari da tribunali.Scrivi una lettera al tuo eurodeputato: "a causa di mp3 e divx illegali scaricati da pericolosi delinquenti, chiedo che venga installata una bella telecamera nelle case di tutti gli italiani, perche' io non ho niente da nascondere".Comunque davvero non sono arrabbiato con te: la privacy e' uno dei diritti piu' difficili da comprendere, un po' come certi teoremi della matematica. Come avevo scritto e come confermi, la percentuale di coloro che sa apprezzarla e' davvero esigua ...Mi raccomando "non scaricare on lain", e' illegale ... o forse ... http://www.grezzofilm.com/daunload/pirateria/AVVISO%20PIRATERIA.mov==================================Modificato dall'autore il 30/07/2005 0.42.05
    • an0nim0 scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      Caro Fabrizio, se rileggi l'elenco degli interventi capiresti che la mia ipotesi di mettere una cam in ogni stanza era una risposta cinica ai post precedenti. Infatti, sono IO che non voglio la cam ma il rispetto della privacy, sono ALTRI che invece non ne apprezzano l'importanza. Quindi l'invito a scrivere al proprio deputato per mettere una cam in ogni stanza era IRONICO. Jenkins (leggi Dylan Dog) spopola ultimamente ...
  • Anonimo scrive:
    Hanno solo a provarci.....
    Hanno solo a provarci..... non oso pensare alla loro faccia quando arriveranno un mucchio di disdette Adsl ! :D :D
  • Anonimo scrive:
    Diciamolo a Beppe Grillo!
    Se Beppe ne parla in un suo spettacolo, o faranno marcia indietro, oppure (meglio) la gente ne sarà avvertita! P.S. Io faccio parte del gruppo dei fan di beppe di Roma, il primo agosto ci incontriamo, venite anche voi e discutiamone!!! http://beppegrillo.meetup.com/2/members/
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamolo a Beppe Grillo!
      - Scritto da: Anonimo

      Se Beppe ne parla in un suo spettacolo,
      o faranno marcia indietro, oppure (meglio) la
      gente ne sarà avvertita!

      P.S.
      Io faccio parte del gruppo dei fan di beppe
      di Roma, il primo agosto ci incontriamo,
      venite anche voi e discutiamone!!!
      http://beppegrillo.meetup.com/2/members/Io gli ho parlato di questo articolo sui commenti sul blog ! ;)
      • LockOne scrive:
        Re: Diciamolo a Beppe Grillo!
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo



        Se Beppe ne parla in un suo spettacolo,

        o faranno marcia indietro, oppure (meglio) la

        gente ne sarà avvertita!



        P.S.

        Io faccio parte del gruppo dei fan di beppe

        di Roma, il primo agosto ci incontriamo,

        venite anche voi e discutiamone!!!

        http://beppegrillo.meetup.com/2/members/
        Io gli ho parlato di questo articolo sui
        commenti sul blog !
        ;)ragazzi belli, il grillo se ne impippa del P2P. del resto si usa winMX per scaricare il suo show, no? quando nei commenti al suo blog ho fatto presente che il suo DVD costa un'oscenita' e che comunque il file era disponibile nei circuiti, il mio commento, opla', e' sparito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Diciamolo a Beppe Grillo!
          Scusa, fammi capire, per te 10 euro sarebbero un'oscenità ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Diciamolo a Beppe Grillo!
            io gli ho inviato piu' mail (e anche amici) sulla questione dei brevetti software, dire che se ne e' sciaquato le palle e' poco, figurati se gliene frega qualcosa del p2p , che poi non sara' neanche ucciso ...
  • Anonimo scrive:
    Fastweb 6 megabit: mi devo preoccupare?
    Mi sono fatto di recente Fastweb a 6 megabit, l'offerta solo internet (tanto per la voce uso Skype). Qualcuno sa se Fastweb filtra il P2P? Visto l'extra che pago mensilmente rispetto ad Alice, mi farebbe imbestialire...
    • DomFel scrive:
      Re: Fastweb 6 megabit: mi devo preoccupa
      La rete interna di Fastweb non viene filtrata, ma prova uscire e ti sembrera' di tornare al dialup. Inoltre molte porte di servizio sono bloccate, e' per questo che sconsiglio SEMPRE fastweb! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fastweb 6 megabit: mi devo preoccupa
      - Scritto da: Anonimo

      Mi sono fatto di recente Fastweb a 6 megabit,
      l'offerta solo internet (tanto per la voce uso
      Skype).

      Qualcuno sa se Fastweb filtra il P2P?
      Visto l'extra che pago mensilmente
      rispetto ad Alice, mi farebbe imbestialire...FASTWEB ha gia' da tempo in atto filtraggi che operano con prodotti cisco : deve essere difatti la cavia di cui non si vuol fare il nome.fastweb limita gia' da tempo l'upload a 50k fuori dalla sua rete con "tecnologia subdola".Si, inizia a preoccuparti,perche' quando decideranno che quei "barboni del p2p" anche della rete interna saranno un problema, filtreranno anche dentro.
  • Anonimo scrive:
    Quale sito per elenco ISP che filtrano?
    Avete messo su una paginetta web dove inserire l'elenco degli ISP che usano tale tecnologia e filtrano? E' essenziale, perchè al mio prossimo abbonamento ADSL (che sarà presto) mi terrò ben lontano da tutti gli ISP che compaiono su tale lista. Ho già letto di fonti "dall'interno" che rivelano l'uso dei nuovi CISCO da parte di certi ISP. Ci servono conferme... Organizziamoci!
    • Harlock75 scrive:
      Re: Quale sito per elenco ISP che filtra
      Ciao,mi sembra un ottima idea: lo farò presente agli admins di P2P forum a cui sono iscritto: è probabile che a breve lì troverai un thread sull' argomento;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale sito per elenco ISP che filtra
        - Scritto da: Harlock75
        Ciao,
        mi sembra un ottima idea: lo farò presente agli
        admins di P2P forum a cui sono iscritto: è
        probabile che a breve lì troverai un thread sull'
        argomento;) Grande!!
        • Harlock75 scrive:
          Re: Quale sito per elenco ISP che filtra
          Come promesso:http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?p=332290#post332290Ovviamente l' ho appena fatto e quindi c'è solo Telvia..Se volete fare delle segnalazioni su altri providers potete iscrivervi al forum e seguire le istruzioni nel suddetto thread (mi raccomando non postate lì).;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Quale sito per elenco ISP che filtra
            Non mi pare che Telvia abbia ammesso niente, occhio alla diffamazione....
  • Anonimo scrive:
    Fatta la legge trovato l'inganno
    E si, perche non mi sembra un problema insormontabile scrivere un protocollo di P2P che faccia circolare i pacchetti di bit (cioè i frame TCP/IP) facendoli sembrare come appartenenti a qualche applicazione "legale" di VoIP streaming video, ecc.Qualche giorno fa era uscita la notizia che Phil Zimmermann, il creatore di PGP, sta preparando un protocollo di VoIP cifrato: http://punto-informatico.it/p.asp?i=54360 ebbene, non dovrebbe essere impossibile preparare un protocollo P2P cifrato capace di emulare il comportamento del software di Zimmermann.E chi è il furbacchione che riesce a capire se un utente sta facenno una lunga chiacchierata o sta scaricando l'ultimo LP di Madonna? ;)
  • entromezzanotte scrive:
    Si chiama solo protezionismo
    Dunque vediamo...Se arrivano i cinesi che devastano settori di mercato delle nostre industrie allora, secondo i governi, la soluzione è che le industrie si devono riadattare facendo, tra le altre cose, più ricerca. Niente dazi, niente dogane, nessuna protezione per l'industria.Se invece arriva il P2P che devasta l'industria discografica invece no: l'industria discografica non si deve riadattare, non deve fare ricerca per trovare nuove cose da vendere o canali di vendita. Si mettono dei bei dazi, barriere e dogane (cioè il Cisco Service Control Engine, terrorismo psicologico, multe e arresti) e tutto è a posto.Probabilmente ad un governante il popolo del filesharing fa meno paura della Cina: la Cina è più forte e quindi alla Cina ci si piega. I quattro fannulloni che fanno filesharing sono invece dei deboli.
  • Anonimo scrive:
    se farò un contratto con un unovo isp
    Gli chiederò di mettermi per iscritto che non applica politiche del genere.
    • Anonimo scrive:
      Re: se farò un contratto con un unovo is
      - Scritto da: Anonimo
      Gli chiederò di mettermi per iscritto che non
      applica politiche del genere.nn credo te lo faranno mai :sGianmarco ;)
      • Harlock75 scrive:
        Re: se farò un contratto con un unovo is
        Puoi stare certo che non lo faranno MAI.Più che altro puoi "testare" la cosa chiedendo in giro ad altri utenti di quel provider, ma il fattaccio è nuovo quindi mi sa che bisogna attendere..Comunque, se vuoi una lista "attendibile" sui provider che filtrano il P2P puoi consultare questa:http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?p=332290#post332290Anche se è fatta da poco, è sempre in continuo aggiornamento ed è "affidabile" data la meticolosità del sottoscritto a valutare le fonti sospette..;)
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    E' un bene, non un male
    Non capite quanto il traffico p2p sia pesante e molesto nei confronti del normale traffico.Ogni utente p2p apre centinaia di connessioni cheintasano e rallentano la navigazione in manieramostruosa. Ne ho avuto esperienza diretta nel mio appartamento:Siamo in 5, 5 pc che navigano nattati su una ADSL 4 Megabit. Possiamo scaricare file grossi da ftp o http e navigare finchè vogliamo e la rete rimane sempre reattiva e veloce per tutti.Ma appena uno apre un p2p la rete "lagga" paurosamente.Mi immagino a gestire queste problematiche su un backbone. Il traffic shaping è necessario, o dovremo prima o poi rinunciare a tutti i contenuti live.Riguardo alle distro da 8 Giga, le scarichi da p2p, e al posto di tre giorni ce ne metti cinque,ma non farmi credere che scarichi sempre distro!ciao a tuttiPedro
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un bene, non un male
      ok per la questione di rallentare il traffico ti do ragione.. ma loro non lo fanno x quello... lo fanno xke così la gente smette di scaricare dai circuiti p2p... e ciò non va bene (che ci limitino anche questa possibilità) :@
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un bene, non un male...a casa tua
        A prescindere dai motivi che possono portare a determinate "contromisure"....com'e' possibile che siamo così addormentati da non capire che non lo fanno per gestire il traffico nella nostra piccola LAN tra amici...se tu hai un problema in casa su banda condivisa imposti i limiti ai programmi in modo da suddividere la banda equamente.io quei limiti NON li voglio, grazie.
    • uguccione500 scrive:
      Re: E' un bene, non un male
      Ma scusa, è normale allora limitare il p2p all'origine se solo tu ti lamenti che se TU lo usi DI TUA SPONTANEA VOLONTA' lagga il tutto? E chiudilo, no...Comunque, lag o meno, le mie bande up e dl le PAGO PROFUMATAMENTE e le voglio A PIENO RITMO, lag o meno non me ne frega niente....
  • Anonimo scrive:
    tanto rumore per nulla
    Secondo me tutto questo serve solo a Cisco per vendere un po' d'aria fritta. Limitare il p2p a favore dei servizi streaming e voip? Già vedo le nuove distribuzioni di programmi p2p che utilizzano il voip: pronto chi è? Niente sono quei file che voleva, non si preoccupi ci vuole qualche secondo, sa il suo provider ha aumentato la banda per il voip.Certo che Cisco è grande, vende aria fritta e poi tenta di nascondere le magagne dei suoi prodotti.
  • Anonimo scrive:
    Stanno sputando sul piatto...
    ... su cui stanno mangiando
    • uguccione500 scrive:
      Re: Stanno sputando sul piatto...
      Hai sbagliato posto: il forum delle cacchiate è da un'altra parte, non qui... ARE VOIR!!!!
  • Anonimo scrive:
    Senza p2p io chiudo baracca e burattini
    Senza il p2p io disdico Me ne frego dei siti cretini,di quelli porno,delle news(io leggo sempre un quotidiano al giorno),dei giochini idioti,di google, di wikipedia ecc.La mia cultura e' il P2P....Senza P2P leggerò almeno 2 libri in più al mese(ovviamente versione economica) ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
    - Scritto da: Anonimo
    Che ve ne pare? in barba ai filtri!come gia' detto da altri.. ti beccanopero' fossi in te proverei l'onion-routing (TOR)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
      caro amico, gia fatto....amo TOR ma purtroppo non penso che in questo caso specifico ci sia di aiuto ,,,
  • Anonimo scrive:
    Chiariamo subito
    Secondo me + che castrare il download castreranno l'upload che e' la base del p2p avere un down di 4mb se dall'altra parte c'e' un 56k che ci dà banda .E questo secondo me che castreranno....
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiariamo subito
      Parole sante, hai colto veramente nel segno e cio' che stanno facendo i provider con le connessioni odierne ne sono la prova lampante
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiariamo subito
        bha secondo me taglieranno la banda in dw perchè il p2p nn si basa sul download da 1 fonte ma si basa su un download da + fonti quindi anche se uno skarika da 30 connessioni analogiche riesce cmq a raggiungere una velocità decente....Gianmarco ;)
  • Ago_p@ul scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    Comunque sono pochi 600mb al giorno....
    • an0nim0 scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      La rete e' giovane e ci sono ancora pochi file. Aumentando l'elenco dei file in coda, la velocita' complessiva e' destinata ad aumentare. Considera che ti ho parlato di una DSL 640 con 8 file grossi in coda ...
  • Anonimo scrive:
    la soluzione?
    Se tutto ciò che e' scritto e' realmente vero bisognerà abituarsi a a lavorare col pc senza il web (il mio pc senza la connessione rimane spento) forse sarà un bene probabilmente troveremmo magari qualcosa di meglio da faree non venite a dirmi che lavorate tutti con il pc connesso !ciao
  • JackMauro scrive:
    Ma la finiscono di condividerci tutto?
    Vogliono limitare la banda (non redditizia) dei p2p in modo da aumentare la banda redditizia per lo streaming... ma il problema alla base è un altro:Io sono un panettiereProduco 10 pagnotte al giornovendo 5 pagnotte a ciascuno dei miei 20 clientiCome faccio?Chiedetelo a telecom, che vende la stessa banda a più persone... o se preferite chiedetelo a GRTN (gestore della rete elettrica) che vende gli stessi kWh a più persone e poi si lamenta (creando blackout) quando tutti cercano di utilizzare ciò che hanno pagato...Non riesco a capire come possa essere LEGALE vendere un "bene" che non si possiede...--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
  • Anonimo scrive:
    Addioo provider addiiiioooo.
    Se non mi fornisci i servizi ti lascio e me ne vado con altri.Il p2p non mi interessa ma se pago per avere avere accesso alla Rete lo voglio avere senza "castrazioni"
  • abbasso scrive:
    Va bene se lo dicono
    Se nel contratto della linea è scritto ben chiaro che c'è questa limitazione allora va bene, valuto questo aspetto quando faccio l'abbonamento.Ma se nel contratto c'è scritto che la banda disponibile è, poniamo, 512/256 con certi livelli di garanzia, allora così deve essere, senza discriminazioni in base al tipo di traffico.
  • Anonimo scrive:
    Ma sono matti?
    Non solo pago 35? al mese per avere una schifosissima 1,5Mbit in upload e una 256Kbit in download (prezzo salatissimo direi) e poi mi limitano anche la banda?Io gia in questi 2 giorni sto avendo difficoltà a navigare e più volte è successo che anche se ero ancora online, nemmeno mIRC riusciva a ricevere i dati da farmi visualizzare!
    :(Io mi ribello!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono matti?
      - Scritto da: Anonimo
      Non solo pago 35? al mese per avere una
      schifosissima 1,5Mbit in upload e una 256Kbit in
      download (prezzo salatissimo direi) e poi mi
      limitano anche la banda?
      Io gia in questi 2 giorni sto avendo difficoltà a
      navigare e più volte è successo che anche se ero
      ancora online, nemmeno mIRC riusciva a ricevere i
      dati da farmi visualizzare!
      :(
      Io mi ribello!Ma che connessione c'hai???? :|
  • Anonimo scrive:
    HTTP TUNNELING
    Il filtro sarà una minchiatina di controllo sui pacchetti tcp/ipBasta wrappare il contenuto raw dei pacchetti in richieste http (magari su porte variabili) verso gli altri peer, e il supersistemone non capirà più una cippa.Si accettano scommesse sul tempo richiesto ai noti software di scambio per adeguarsi...
    • Anonimo scrive:
      Re: HTTP TUNNELING
      la casalinga di voghera (e anche io...) dubito abbiano capito una sola parola del tuo intervento. Essere un pochino meno tecnici mai?
      • Anonimo scrive:
        Re: HTTP TUNNELING
        e sticazzi dellla casalinga di voghera!!!il Mondo non è quello che passa al tg4....
        dubito
        abbiano capito una sola parola del tuo
        intervento. Essere un pochino meno tecnici mai?
      • Anonimo scrive:
        Re: HTTP TUNNELING
        - Scritto da: Anonimo
        la casalinga di voghera (e anche io...) dubito
        abbiano capito una sola parola del tuo
        intervento. Essere un pochino meno tecnici mai?Se non hai capito "una sola parola"... che perdi tempo a leggere PI?Pacchetti tcp/ip, HTTP... sono rudimenti per un qualsiasi informatico.
        • Anonimo scrive:
          Re: HTTP TUNNELING
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          la casalinga di voghera (e anche io...) dubito

          abbiano capito una sola parola del tuo

          intervento. Essere un pochino meno tecnici mai?

          Se non hai capito "una sola parola"... che perdi
          tempo a leggere PI?

          Pacchetti tcp/ip, HTTP... sono rudimenti per un
          qualsiasi informatico.e da quando qui si è tutti informatici? Credo che il target di PI sia un attimino più vasto della nicchia di laureati/laureandi/studenti in informatica/ing. informatica (specie quando l'argomento trattato è un fenomeno di massa quale il file-sharing...sugli articoli "tecnici" ti posso anche dar ragione)
          • Anonimo scrive:
            Re: HTTP TUNNELING

            e da quando qui si è tutti informatici? Credo che
            il target di PI sia un attimino più vasto della
            nicchia di laureati/laureandi/studenti in
            informatica/ing. informatica ... che noia. Dunque se non hai capito cosa c'è scritto in un commento tecnico, puoi fare due cose: ignorarlo o andarti a cercare cosa significano i vari termini, cogliendo così l'occasione per imparare.Ma accusare di tecnicismo chi li ha scritti, da veramente fastidio. Vivi e lascia vivere.
    • Anonimo scrive:
      Re: HTTP TUNNELING
      - Scritto da: Anonimo
      Il filtro sarà una minchiatina di controllo sui
      pacchetti tcp/ip

      Basta wrappare il contenuto raw dei pacchetti in
      richieste http (magari su porte variabili) verso
      gli altri peer, e il supersistemone non capirà
      più una cippa.

      Si accettano scommesse sul tempo richiesto ai
      noti software di scambio per adeguarsi...Ah ah ah. Complimenti. Bravo bravo. Wrappa wrappa ah ah ah. Hai imparato un nuovo verbo? ah ah ahPerchè secondo te le richieste http di che tipo sono? Che headers hanno? ah ah ahMa sì basta usare pacchetti UDP, oppure già che ci siamo ARP o RARP o ICMP. Cos'è la sfida a chi dice la cazzata più grossa pensando di essere un fantomatico geniaccio? Tu pensa a scaricare i "programmini" già fatti che al resto ci pensano le casalinghe di voghera... Meno sbruffonate più contenuti.phi3zz0P.S. se non guardi il tg4 l'mbecille sei tu... ah ah ah
      • uguccione500 scrive:
        Re: HTTP TUNNELING
        ...e te credo che ridi: a vedere quel buffone di Fede c'è solo da ridere...ah ah ah ah!!!! :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    NON ME NE PUO' FREGARE DI MENO!!!
    maggiore velocità dedicata a VoIP, video streaming (cinema, Tv), navigazione.NON ME NE PUO' FREGARE DI MENO!!!non mi danno banda disdico l'abbonamento e vado sul provider che te ne garantisce di più!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: NON ME NE PUO' FREGARE DI MENO!!!
      e alla possibilità ke tutti i provider adottino questo sistema cisco nn ci hai pensato?:DGianmarco;)
  • Anonimo scrive:
    Tanto impegno x il P2P.....e x lo spam?
    Sono semplicemente patetici: impiegano risorse e tempo per limitare il P2P (tanto troveranno il modo di aggirare anche questa boiata) e poi non fanno nulla per limitare lo spam o il phishing....Interbusiness sarà tra le prime a comprare questa bella trovata? Invece di cercare di limitare lo spam dalla sua rete e dai suoi server (Interbusiness è tra i primi provider al mondo per spam http://www.spamhaus.org/statistics.lasso)
  • Luca Schiavoni scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    - Scritto da: an0nim0
    Speriamo PI segnali quanto prima questo software
    che fa davvero ben sperare per il futuro!eh si! sta li da dicembre eh ;) motore di ricerca docethttp://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=627grazie comunque per la ri-segnalazione!LucaSps - bel nick!
    • Anonimo scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      adoro leggervi,ma avessi capito una parola di quello che avete scritto !
      • an0nim0 scrive:
        WikiPedia
        E' colpa di Luca Schiavoni che si fa il bello usando il latino (rotfl) Luca, non scrivere "docet", non tutti hanno fatto il liceo (geek)Scherzi a parte, per saperne di piu' dovresti consultare Wikipedia, magari partendo da un software concorrente ma concettualmente simile ad ANtshttp://it.wikipedia.org/wiki/MUTEoppure, in inglesehttp://en.wikipedia.org/wiki/ANts (non aggiornato)http://en.wikipedia.org/wiki/Anonymous_P2P
    • Anonimo scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE

      * il protocollo e' stato completamente riscritto.
      Quello attuale usa la porta 443 e l'SSL proprio
      come risposta ai vari strumenti di analisi del
      traffico. Ed e' veramente veloceMa l'hai mai provato?Io si, l'avevo provato tempo fa', e speranzoso e l'ho provato ora con l'ultimissima versione: è LENTISSIMO!!Bella l'idea, ma è scritto in Java ed è TERRIBILMENTE LENTO!!
      • Mariobusy scrive:
        Re: ANts E' IMMUNE
        - Scritto da: Anonimo

        * il protocollo e' stato completamente
        riscritto.

        Quello attuale usa la porta 443 e l'SSL proprio

        come risposta ai vari strumenti di analisi del

        traffico. Ed e' veramente veloce

        Ma l'hai mai provato?
        Io si, l'avevo provato tempo fa', e speranzoso e
        l'ho provato ora con l'ultimissima versione: è
        LENTISSIMO!!
        Bella l'idea, ma è scritto in Java ed è
        TERRIBILMENTE LENTO!!Dici che sia troppo lento? :|
      • an0nim0 scrive:
        Re: ANts E' IMMUNE
        Prova l'ultima versione, quella basata su webinstaller. Metti in coda (download) una ventina di contenuti, tempo 24 ore e dovrei arrivare circa a 600 mb con una dsl economica ...non e' male. Sembra lento ma i numeri reali poi sono buoni.
      • Anonimo scrive:
        Re: ANts E' IMMUNE

        Bella l'idea, ma è scritto in Java ed è
        TERRIBILMENTE LENTO!!Java non c'entra con la lentezza. I problemi in questo genere di software dipendono dagli algoritmi di lookup e dalla limitazione di banda.A seguire il tuo ragionamento Bittorrent dovrebbe essere ancora più lento: è scritto in Python.
        • an0nim0 scrive:
          OT: Java non e' lento per il p2p
          Ormai siamo OT, ma confermo che Java non e' affatto lento per il p2p. Considerate che il piu' diffuso, apprezzato, veloce ed evoluto client bittorrent e' Azureus che e' scritto in Java. E ho detto tutto ...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Java non e' lento per il p2p
            E' vero : il migliore client di tutti, ma anche un dinosauro succhiamemoria (javaw.exe arriva anche a 100 MBytes, come da Task Manager) e non stabilissimo.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi sono sti *PROVIDER* ?
    Sicuramente sono WIND e TELVIA visto le innumerevoli segnalazioni degli utenti !!!Altri non li so
  • In_darkness scrive:
    Partita a scacchi
    Leggo che vogliono limitare la banda.Io ho già disdetto il mio contratto da un mesetto, mi sono rotto di tutta questa m...a.Noi siamo la causa del male del mondo (ai loro occhi)Fateci caso amici: le sale dei cinema non si riempiono più??...colpa del P2P (non dei film di m...a)Non si vendono più cd musicali?....colpa del P2P (non degli autori a metraggio che riempiono i dischi di roba inutile)E morto il papa?? Cazzo, colpa del P2P!!!Ormai è una moda, ma cosa diamine vogliono questi qui?La lista delle azioni intraprese è lunga: tasse, limitazioni, perquisizioni, denunce, sequestri!!!Siamo noi che muovimo il mercato, non loro.Siamo noi che riempiamo i loro portafogli.Siamo noi ad avere il potere in mano.E badate bene, io non sono uno di quelli che scarica a manetta, che riempie DVD su DVD solo per il gusto di avere o per la smania dello scaricare, no!Leggete i miei precedenti interventi e capirete come la penso.Solo sono uno dei tanti che s'è rotto le palle di dovere sempre sentirsi colpevole senza aver fatto nulla.Paragonato ai peggiori criminali, che se ne stanno in giro liberi di fare ciò che vogliono, mentre noi dobbiamo preoccuparci di ogni mossa, stare li a criptare ogni singolo bit del nostro HD per paura che vengano in casa, ci prendano il pc e guardino dentro i CAZZACCI NOSTRI fottendosene della privacy.Io scarico, si, nonin modo furibondo ma lo faccio, l'ho sempre ammesso.Scarico, vedo/sento, giudico e poi compro (se ne vale la pena).Se non mi piace, cancello e se li ficchino dove sanno loro questi dischi pietosi e questi film di merda che ci propinano, riempendo le città con pubblicità invoglianti, spingendoci a comprare per poi pentircene,!!L'altra sera ho visto The insider con Al Pacino e Russel Crowe.Non l'avevo mai visto, è un vecchio film.Mi è piaciuto, molto, ho ancora in mente la scena in cui chiedono a Crowe se ne è valsa la pena (chi ha visto il film sa di cosa parlo) e lui risponde "si, ne è valsa la pena".Ancora adesso ho la pelle d'oca nel pensare a quanto carica di emozione fosse quella scena.Oggi quel film si trova in DVD O-R-I-G-I-N-A-L-E nella mia collezione personale.Se non l'avessi visto, mi sarei perso un'emozione, e un'emozione vale i 15 euro spesi per poterla rivivere quando ne avrò voglia.Ho giudicato, ho acquistato.E' di questo che hanno paura, del nostro spirito critico.Sanno che se noi conoscessimo prima il loro prodotto, farebbero la fame e quindi giù con le restrinzioni!Amici, boicottare non basta e non serve.Io continuerò a comprare i CD dei miei artisti preferiti, i bei film che ti fanno venire i brividi e ti commuovono ogni volta che li guardi!E se domani non potrò più visionare un film prima di acquistarlo, beh, sarà un film in meno che venderanno, perchè mai più comprerò a scatola chiusa, mai più andrò al cinema dopo avere visto solo un trailer fatto ad oc.Mai più mi farò fottere da un sistema che fa dell'arte artigianato, delle idee solo merce di scambio.Io ho disdetto. Prima o poi firmerò un nuovo contratto e avrò di nuovo internet in casa. Ma per un po no.Facciamolo tutti, almeno quelli che non lo usano per lavoro.Rinunciamo per un po alle chat, ai forum, a Dark Age of Chamelot :) e a tutto il resto. Troviamoci un passatempo temporaneo :)Lo sappiamo, siamo daccordo, andiamo in vacanza per un po, che so... fino a gannaio.Appena torniamo tutti, vediamo cosa ne dicono e se non è cambiato nulla... lo facciamo di nuovo, cazzo, stavolta per due mesi in +.In guerra ci sono vittime e sacrifici.Noi di certo non ci rimettiamo, io per fare la nuova attivazione pago quanto il canone di due mesi.... Allora, signori delle mayor, "amici" della SIAE, la vogliamo fare questa partita a scacchi?Io la mia mossa l'ho fatta, adesso a voi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Partita a scacchi
      Bravo. Finalmente leggo un post innovativo non solo sotto il profilo tecnico, ma anche dal punto di vista del taglio culturale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Partita a scacchi
        - Scritto da: Anonimo
        Bravo. Finalmente leggo un post innovativo non
        solo sotto il profilo tecnico, ma anche dal punto
        di vista del taglio culturale.Alla fine ha detto che vuole giudicare prima di acquistare.Concetto su cui non sono d'accordo perché io ho visto dei film carini che però non avrei visto una seconda volta. Ad esempio The Others non lo comprerei mai perché una volta visto il finale mi annoierei a rivederlo.Quindi se ci fosse la possibilità 'legale' di vedere gratis un film prima di acquistarlo alcune pellicole verrebbero penalizzate.
        • Anonimo scrive:
          Re: Partita a scacchi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Bravo. Finalmente leggo un post innovativo non

          solo sotto il profilo tecnico, ma anche dal
          punto

          di vista del taglio culturale.

          Alla fine ha detto che vuole giudicare prima di
          acquistare.

          Concetto su cui non sono d'accordo perché io ho
          visto dei film carini che però non avrei visto
          una seconda volta. Ad esempio The Others non lo
          comprerei mai perché una volta visto il finale mi
          annoierei a rivederlo.
          Quindi se ci fosse la possibilità 'legale' di
          vedere gratis un film prima di acquistarlo alcune
          pellicole verrebbero penalizzate.Le cose belle prescindono dal finale.Non rileggeresti il signore degli anelli solo perchè sai che alla fine Frodo distrugge l'anello?Tutto ciò che si basa unicamente sul colpo di scena finale è al massimo da seconda visione al cinema o da affitto in VHS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Partita a scacchi
            - Scritto da: Anonimo
            Le cose belle prescindono dal finale.
            Non rileggeresti il signore degli anelli solo
            perchè sai che alla fine Frodo distrugge
            l'anello?
            Tutto ciò che si basa unicamente sul colpo di
            scena finale è al massimo da seconda visione al
            cinema o da affitto in VHS.Nel signore degli anelli il finale per me conta ben poco.Chissà quanta gente ha visto un bel film al cinema e poi ha preso la videocassetta che però non guarda mai. Come ho detto prima, non vale per tutti i film, però certe pellicole nonostante non siano brutte verrebbero penalizzate.
          • TomSawyer scrive:
            Re: Partita a scacchi
            - Scritto da: Anonimo
            Non rileggeresti il signore degli anelli solo
            perchè sai che alla fine Frodo distrugge
            l'anello?NNNNNNOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!cavolo non lo avevo mai letto e ora purtroppo non lo leggerò mai!!!!mi sa che tra un po' si incazzeranno anche con chi scrive le trame dei film.....besos
          • NSA scrive:
            Re: Partita a scacchi
            Frodo distrugge l'anello?? Perche me lo hai detto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Partita a scacchi
            - Scritto da: Anonimo
            solo
            perchè sai che alla fine Frodo distrugge
            l'anello?Grazie mille per l'informazione!!!
        • In_darkness scrive:
          Re: Partita a scacchi
          Alla fine ho detto che abbiamo tutto il diritto di sapere cosa stiamo acquistando e questo non è garantito ne dai trailer, ne dalle demo dei video giochi ne dai sample musicali che trovi sui siti degli artisti, compressi a 56 kbps o tagliati dopo 30 secondi.Il mio è un discorso generale rivolto a chi usa il P2P non per scrocco ma per il motivo che dovrebbe tenere in piedi tutto il mondo internet ovvero il sapere, la conoscenza, la voglia di conoscere.Da sempre continuo a dire che se si usasse il P2P con la testa tutti potremmo trarne vantaggio e nessuno verrebbe a romperci i cosiddetti proponendo leggi, restinzioni e quant'altro per arginare il fenomeno.Per "uso del P2P con la testa" intendo NON scaricare lo scaricabile solo per farlo, NON scaricare un disco INVECE di andare a comprarlo, NON rubare (devo concordare con chi usa questo odioso termine) quello che qualcuno ha prodotto col sudore della fronte.Io so di avere la coscienza a posto e non mi va che qualcuno mi rompa imponendomi leggi, limitazioni di banda e menate varie.Non mi va di rischiare multe o (orrore) la galera, perchè mi scarico un disco prima di acquistarlo, per testarne la bontà.Non mi va ri rischiare solo perchè qualche testa di c...o se l'è scaricato per dire in giro che ha una discografia di 2000 titoli dei quali ne ha ascoltati forse 200 (mi è capitato di incontrare gente cosi in giro per i server P2P )Per questo motivo protesto.E protesto disdicendo il mio abbonamento a internet.Noi dobbiamo capire come usare con moderazione il P2P.Loro la devono smettere di scassare il c...o con questo comportamento da padroni della terra, siamo noi a comandare, ficcatevelo in testa. Tutto qui.==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 15.28.13
          • Anonimo scrive:
            Re: Partita a scacchi
            Molto interessante ma sai perfettamente che è un utopiail mondo e' gestito dalle multinazionali che campano sull'ignoranza delle persone e che di tutto cio' non ne sanno un beneamato anzichè leggere una buona rivista o un buon libro preferiscono sapere che ha fatto la ferillial mare...fino a che c saranno queste persone noi la nostra non la potremmo dire... e' un pò come quelli che cercano di debellare il terrorismo....ciao a tuttip.s. spero di essere stato chiaro ho scritto di getto senza nemmeno rileggere ciaoooooooooooo
          • Anonimo scrive:
            Re: Partita a scacchi
            raga io vorrei farvi un applauso (sempre ke me lo permettiate) era da tempo ke nn leggevo una discussione tanto coinvolgente, quanto sensata.Credo ke il concetto ke voglia esprimere l'autore sia a dir poco entusiasmante sono daccordo con te in tutto, sono un dj, e anch'io scariko mp3 (lo ammetto) ma alle mie serate nn ho mai suonato con diski backup per il semplice motivo ke quello ke mi piace compro, ma nn mi va di comprare ad okki kiusi, magari solo perchè quell'autore in precedenza ha fatto dei diski eccezzionali, quindi ho trovato questo sbocco, ascoltare per poi comprare! quando sento i miei amici che mi dicono "ma ca**o ti frega, hai internet ti scariki le song e poi compri pure i diski..." mi sale qualcosa dentro perchè penso "è questa la mentalità delle persone... " a volte nn ci vorrei credere, ma il mondo è così e nn ci dobbiamo illudere... cmq per non andare off topic vorrei anche invitare tutti i lettori ad usare il p2p in maniera moderata... e sopratutto se vi piace un film, un disco, un gioko, compratelo; anche se ne comprerete 1 su 5 ke avete scarikato gia sarà un grandissimo passo... saluti Gianmarco ;)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione:disdire l'adsl per 56 k
    quando avranno perso 2-3000 miliardi di vecchie lire ci ripenseranno tranquillamente..ciao
  • Anonimo scrive:
    Io pago flat e la banda la uso come dico
    A volte di prendono anche 40? al mese e vogliono dirci come usare la banda. Non ho parole. Mi vergogno di essere italiano.Fabio
  • Anonimo scrive:
    Comunque ragazzi ......
    1) o è una leggenda metropolitana perchè credo lo sappiano già da anni i nostri provider che utilizziamo il p2p e che se provano a limitare la banda i primi a rimetterci sono loro perchè perderebbero miliardi con disdette di adsl in massa!2) seconda ipotesi i provider sotto pressione delle majors devono limitare la banda : nella seconda ipotesi mi pare che si diano la zappa sui piedi!
  • Anonimo scrive:
    Senza titolo
    Per chi ancora non avesse capito, la limitazione serve a garantire la banda del VOIP, tecnologia che stanno utilizzando per la maggiore AZIENDE, e altri pochissimi clienti privati (per ora).E' chiaro che l'80% della banda sia usata per fare p2p, ed è anche chiaro che sia giusto venga sfruttata anche per altri servizi.Comunque rimane il fatto che invece di limitare la banda, o bloccare le porte i providers dovrebbero muoversi in altre maniere, per esempio ampliare le risorse di banda, ma chiaramente gli costerà meno limitare e bloccare.Far pagare un abbonamento, per poi bloccare e limitare lo trovo come farmi pagare un birra per intera e obbligarmi a berne la metà, perche l'altra metà deve essere riservata ad altri scopi.Scusate l'esempio ma è l'unico che mi è venuto in mente.E' chiaro e lampante che la Cisco è pagata dalle solite lobby per rallentare il P2P in tutte le sue funzioni.Temo che lasceranno qualche misero Kbps in modo da poter negare che negano l'accesso al servizio.
    • NSA scrive:
      Re: Senza titolo
      - Scritto da: Anonimo
      Per chi ancora non avesse capito, la limitazione
      serve a garantire la banda del VOIP, tecnologia
      che stanno utilizzando per la maggiore AZIENDE, e
      altri pochissimi clienti privati (per ora).

      E' chiaro che l'80% della banda sia usata per
      fare p2p, ed è anche chiaro che sia giusto venga
      sfruttata anche per altri servizi.

      Comunque rimane il fatto che invece di limitare
      la banda, o bloccare le porte i providers
      dovrebbero muoversi in altre maniere, per esempio
      ampliare le risorse di banda, ma chiaramente gli
      costerà meno limitare e bloccare.

      Far pagare un abbonamento, per poi bloccare e
      limitare lo trovo come farmi pagare un birra
      per intera e obbligarmi a berne la metà, perche
      l'altra metà deve essere riservata ad altri
      scopi.

      Scusate l'esempio ma è l'unico che mi è venuto in
      mente.

      E' chiaro e lampante che la Cisco è pagata dalle
      solite lobby per rallentare il P2P in tutte le
      sue funzioni.

      Temo che lasceranno qualche misero Kbps in modo
      da poter negare che negano l'accesso al servizio.Qualcosa di simile esiste gia, quelli che comprano le auto sportive ma non possono superare nel territorio italiano i 130 km/h
  • Anonimo scrive:
    SI SAPEVA GIA'
    E' da un po' che gira sta' storia, su italodome ci sono decine e decine di pagine di post...Le soluzioni? Le + disparate piu' o meno valide.La piu' gettonata il cambio delle porte standard, perchè si è supposto che sia un determinato range di porte con il traffico filtrato .Ma cmq non è un problema che affligge tutti e quindi qual'è la verità?
    • Anonimo scrive:
      Re: SI SAPEVA GIA'

      Ma cmq non è un problema che affligge tutti e
      quindi qual'è la verità?Probabilmente quella che dice Cisco
  • Anonimo scrive:
    FARE CAUSA E DISDIRE
    ...bene se accadesse una cosa del genere bisognerà fare causa e disdire subito l'abbonamento!Una persona è libera di condividere file non protetti da diritto d'autore con i suoi amici e con tutto il www.Basta restrizioni alle libertà personali, che il canone adsl se lo sobbarchino le major discografiche, cosi magari gli compro uno/due cd l'anno, esagerando.
  • Anonimo scrive:
    Re: La limitazione della banda esiste gi
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè la limitazione della banda dovrebbe essere
    una leggenda metropolitana (magari frutto di
    qualche informatico paranoico)?
    É la REALTA' ...ma sai che l'ho notato anche io da un po' di tempo a questa parte? ho una 5Mb wind e arrivavo a 200 di picco ma da un po non vado a piu' di 70 ...
  • Ics-pi scrive:
    Basta disdire
    Tanto io mi sto trasferendo in località priva di ADSL, quindi non me ne frega manco tanto, devo già disdire.In ogni caso io disdirei comunque a priori per fargliela pagare...vediamo quando non vendono un adsl manco a piangere che cazzo fanno!!!==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 10.15.50
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disdire
      - Scritto da: Ics-pi
      Tanto io mi sto trasferendo in località priva di
      ADSL, quindi non me ne frega manco tanto, devo
      già disdire.
      In ogni caso io disdirei comunque a priori per
      fargliela pagare...vediamo quando non vendono un
      adsl manco a piangere che cazzo fanno!!!è il solito discorso che si sentiva con la urbaniNESSUNO ha fatto niente.ovviamente ci ridono in faccia quando protestiamo.bisogna avere le palle per protestare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disdire
      Vanno in fallimento (si spera)
      • Harlock75 scrive:
        Re: Basta disdire
        il problema è che quando sottoscrivi un contratto è quasi sempre per un anno e se disdici prima devi pagare il restante.Io ho un contratto Telvia fatto due mesi or sono e di certo non gli pago quasi 500 euro per lasciarmi libero!!!Il fatto è che si devono fare i contratti a breve termine (3 o 6 mesi) ma che io sappia per ora lo fa solo SìADSL e solo su adsl a tempo e non sulle flat.
  • Anonimo scrive:
    Re: PER UNA VOLTA MI SENTO PRIVILEGIATO!
    nono ti sbagli....andrai a 1 kbps ahahahahahah
    • xWolverinex scrive:
      Re: PER UNA VOLTA MI SENTO PRIVILEGIATO!
      il fatto e' che... dipende sempre da chi scarichi ! se la fonte da cui scarichi viene "castrata" con questo sistema... te la prendi nel sacco anche tu... ricorda che se tu scarichi.. e' perche' dall'altra parte c'e' qualcuno che "carica" :D
  • Anonimo scrive:
    Ed i 4 mega?
    Prima gli annunci trionfali che si passa tutti da 1mega a 4mega (anche se l'upgrade promesso per Giugno/luglio io non l'ho ancora visto, e siamo al 29 luglio). Poi si annuncia che la banda verra' limitata forzatamente. E rimanere tutti a 1024 o 640 *REALI* e non illudere gli utenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed i 4 mega?
      - Scritto da: Anonimo

      Prima gli annunci trionfali che si passa tutti da
      1mega a 4mega (anche se l'upgrade promesso per
      Giugno/luglio io non l'ho ancora visto, e siamo
      al 29 luglio). Poi si annuncia che la banda
      verra' limitata forzatamente. E rimanere tutti a
      1024 o 640 *REALI* e non illudere gli utenti?che ce fai con 4 mb in down e 256 in up?te lo dico io scarichi di merda...sempre se sai di cosa parlo...
  • gianpietrone scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    I provider
    Ricordo che poco tempo fa quando il governo ha tentato di far fare ai provider i poliziotti, gli stessi giustamente si sono rifiutati di dover analizzare il traffico per poi operare, come voleva qualcuno, la censura (oltretutto sui contenuti!).Mi meraviglia ora che ci si mettano praticamente di loro volontà a farlo...Tecnicamente quello che pubblicizza Cisco adesso si poteva già fare, non vedo quindi più di tanto la novità se non nella trovata pubblicitaria a scapito di un certo tipo di traffico.Vorrei fare un'altra considerazione. Telecom continua a lasciare scoperte zone di territorio italiano dall'adsl e questa è gia' di per se' una limitazione per tutta una serie di utenti, nello stesso modo del controllo del tipo di traffico.
  • xWolverinex scrive:
    Re: E la mia banda?!
    Aruba docet. Ti davano la connessione 24/24 7/7 ma si sono auto-intasati. e hanno cambiato le condizioni contrattuali. Analizza pure il pacchetto dati, se cambio header e mi cripto. Sara' questa la strada. Sulle leggi di murphy sta' scritto che gli idioti saranno sempre piu' ingegnosi delle misure prese per non farli nuocere. Qui possiamo dire che gli utenti (o chi sviluppa programmi p2p) saranno sempre piu' ignegnosi dei provider che vogliono bloccarli. O si tornera' al 56K. I provider credono che i privati si fanno l'adsl per guardare quelle 4 minkiate anni 70 di Rossoalice ? (o liberotv e menate simili)
  • Anonimo scrive:
    Il marito che si taglia l'uccello....
    La faccenda mi ricorda quel marito cornuto che per far dispetto all moglie...Si taglia l'uccello!!Io non ho grandi pretese di banda quando uso p2p ma se, paradossalmente, si tornasse alla situazione tipo quando Tiscali segava banda ai suoi abbonati (velocita di DL= 02-03.max.)....beh stavolta cambio provider, o disdico l'adsl e amen!!
  • Anonimo scrive:
    ma sono ...?
    ma se in america il throttle down esiste da una vita e apposta client come bittornado usano porte di connessione variabili? in italia siamo sempre paleolitici qualunque cosa si faccia.
  • xWolverinex scrive:
    1 piccola riflessione...
    Ma se questa "dichiarazioen di intenti" e' vera... e cioe' vogliono dare piu' "spazio vitale" a servizi come voip e tv online (chi mai la vedra'? avete presente rossoalice? un patema d'animo...) non potrebbero fare qualcosa del genere... migliorare le linee... eliminare colli di bottiglia.. e amenita' del genere? no ? troppo impegno? ci sono ancora comuni dove l'adsl non arriva.. e questi si interessano di limitare banda per il p2p ?A.. piccola nota... se i provider cambiano le condizioni del contratto e' OBBLIGATORIO darne TEMPESTIVA comunicazione all'utente (Mi Manda RaiTre docet) in modo che l'utene possa avvalersi del diritto di recesso. La clausula del contratto che dice che "possono cambiare le condizioni contrattuali a loro desiderio" non e' valida, anche se e' scritta. In QUALUNQUE caso se variano le condizioni contrattuali l'utente DEVE essere informato. Se cosi non avviene (o avverrà) sono passibili di denuncia.==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 9.38.36
    • Xile scrive:
      Re: 1 piccola riflessione...
      Ti quoto, secondo me se le linee sono congestionate non è colpa di chi scarica ma della telecom che non si decide a migliorarle non ostante paghiamo salatamente il canone...ma si sa pur di guadagnare...Che paese di marda!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 piccola riflessione...
        E' incredibile lo schifo che stanno facendo! Non solo ci fanno pagare 35? al mese per una linea di merda come 1,5Mb in down e 256Kb in up, quando ad esempio in Francia con soli 15? hanno una bellissima 8Mb in down, ma ci vogliono tagliare anche la linea? Ma secondo loro xkè la gente usa Internet?Dopo che faranno questa zozzeria guarda come molta gente butterà nell'immondizia il suo abbonamento...Se è vero che gia stanno facendo delle prove, io ne sono già una vittima, xkè è da quasi una settimana che Internet mi va una schifezza (premetto che non ho ne spyware e ne virus, poichè contro di questi mi proteggo :p )... Se qualcosa chiamerò qualche forza potente per mandaargli tutto in tilt da quelle parti... :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 piccola riflessione...
      - Scritto da: xWolverinex
      Ma se questa "dichiarazioen di intenti" e'
      vera... e cioe' vogliono dare piu' "spazio
      vitale" a servizi come voip e tv online (chi mai
      la vedra'? avete presente rossoalice? un patema
      d'animo...) non potrebbero fare qualcosa del
      genere... migliorare le linee... eliminare colli
      di bottiglia.. e amenita' del genere? no ? troppo
      impegno? ci sono ancora comuni dove l'adsl non
      arriva.. e questi si interessano di limitare
      banda per il p2p ?

      A.. piccola nota... se i provider cambiano le
      condizioni del contratto e' OBBLIGATORIO darne
      TEMPESTIVA comunicazione all'utente (Mi Manda
      RaiTre docet) in modo che l'utene possa avvalersi
      del diritto di recesso. La clausula del contratto
      che dice che "possono cambiare le condizioni
      contrattuali a loro desiderio" non e' valida,
      anche se e' scritta. In QUALUNQUE caso se variano
      le condizioni contrattuali l'utente DEVE essere
      informato. Se cosi non avviene (o avverrà) sono
      passibili di denuncia.tanto non ti danno il contratto all'inizio.
  • Anonimo scrive:
    Tratto dall'articolo
    "Il traffico P2P, complice la diffusione dell'Adsl flat, è ormai arrivato a livelli critici e forse sta cominciando ad aggredire risorse di banda preziose per i provider"(pg. 3)ma siamo pazzi? forse nn paghiamo la banda che ci viene garantita (per modo di dire visto che i limiti teorici nn vengono mai rispettati)?ora vogliono che paghiamo una banda in toto ma che nn la sfruttiamo xchè la banda serve al provider ?aria di burrasca c'è questa mi sa di violazione contrattuale.per nn parlare del fatto che il p2p nn è tutto illegale mettono le mani nel fuoco da soli....
    • sirbone72 scrive:
      Re: Tratto dall'articolo
      - Scritto da: Anonimo


      ma siamo pazzi?
      forse nn paghiamo la banda che ci viene garantita
      (per modo di dire visto che i limiti teorici nn
      vengono mai rispettati)?In realtà, la banda non è mai garantita contrattualmente, a meno di sottoscrivere contratti particolari :(
  • alettone scrive:
    Contratto ADSL
    Nel mio contratto ADSL non si fa alcun riferimento a filtri su particolari protocolli, quindi se questa limitazione venisse applicata sostanzialmente sarebbe illegale. Del resto io pago un canone per avere banda e con questa banda ci faccio cosa voglio io, che sia Web, Mail, Ftp, P2P, VoIP o Streaming, voglio essere io a deciderlo ed eventualmente regolarmi, e non chi magari mi vuol poi vendere questi servizi! :@Del resto i sistemi esistono già da molto tempo e consistono non nel filtrare le porte ma nell'andare ad analizzare il tipo di pacchetti che transitano (vedi per es. Firewall Astaro con Intrusion Protection o sistemi evoluti di QoS), ma questi sistemi se applicati su grandi reti richiedono enormi capacità di calcolo ed ingenti risorse. Vi immaginate, quindi, cosa vuol dire andare ad analizzare tutti i pacchetti che transitano su una WAN a 34Mbps?!? :pAltra cosa sarebbe se invece questi sistemi di limitazione/filtro fossero applicati alle grandi dorsali di interconnessione semplicemente per garantire la fruibilità di servizi come il voip e lo streaming, impostando dei criteri di priorità su i protocolli che necessitano di continuità di banda! La cosa che invece temo è che lo facciano, prima, per compiacere i produttori di cinema e musica e poi per limitare la banda utilizzata. Infatti tutti vendono ADSL con molta banda di picco e pochissima o addirittura nulla, banda garantita; giocando poi sulle abitudini di utilizzo e sulle contemporaneità contano di acquistare un certo canale trasmissivo su cui attestare le ADSL. Ma a conti fatti e con il P2P accesso 24h al giorno, non ci rientrano (vedi anche il monopolio del mercato di telecom italia) e quindi, adesso cercano di limitarci il P2P! Considerate inoltre che non è certo colpa dei provider, dato che adesso la banda non costa più niente, ma il problema, almeno in Italia, rimane il supporto di trasporto (doppini, HDSL, CDN, MPLS, ecc) che essendo di fatto monopolio di telecom italia ha ancora dei costi altissimi, nettamente superiori a quelli praticati da altri operatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Contratto ADSL
      - Scritto da: alettone
      Nel mio contratto ADSL non si fa alcun
      riferimento a filtri su particolari protocolli,
      quindi se questa limitazione venisse applicata
      sostanzialmente sarebbe illegale. Del resto io
      pago un canone per avere banda e eh no, non paghi per la banda minima garantita :)vedresti che costini :)
  • Anonimo scrive:
    Forse è meglio..
    Limitando la banda ad applicazioni p2p molto probabilmente rinasceranno tutti quei siti warez spariti anni fa :) , che poi diciamocela tutta... non sono spariti !
  • Anonimo scrive:
    certo
    io già pago uno sproposito per essere libero di utilizzare il servizio del mio provider come cazzo voglio..sicuramente continuerò a pagare se mi limitano...credeteci!!!!
  • Anonimo scrive:
    5 --
    RITORNERA' IL CENTRO-SINISTRA!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    ahahaha 4mbit per scaricare la posta
    che bello... così finalmente avrò 4 mbit pieni per scaricare la posta...invece di 1 secondo ci metterò 0,25sec... anzi, magari passerò ad un contratto a 12mbit... tanto tutta questa velocità serve SOLO per la posta! Chi adotterà questi sistemi avrà un calo di rinnovo abbonamenti spaventoso...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: ahahaha 4mbit per scaricare la posta
      - Scritto da: Anonimo
      che bello... così finalmente avrò 4 mbit pieni
      per scaricare la posta...invece di 1 secondo ci
      metterò 0,25sec... anzi, magari passerò ad un
      contratto a 12mbit... tanto tutta questa velocità
      serve SOLO per la posta! Chi adotterà questi
      sistemi avrà un calo di rinnovo abbonamenti
      spaventoso...
      SalutiAllora non l'avete capito che vogliono VENDERE le loro cag*ate di contenuti multimediali senza aumentare la banda????? Altro che posta!!!!
      • xWolverinex scrive:
        Re: ahahaha 4mbit per scaricare la posta
        naaaaaaaaaaaa.... ci scambieremo file via Pop3 :D ancora meglio del p2p no ? iihhihihi (troll) :$
      • Anonimo scrive:
        Re: ahahaha 4mbit per scaricare la posta


        Allora non l'avete capito che vogliono VENDERE le
        loro cag*ate di contenuti multimediali senza
        aumentare la banda????? Altro che posta!!!!I loro contenuti multimediali?? E chi li vuole comprare??? :-DDDD
  • Anonimo scrive:
    Per lo streaming serve il p2p!
    Ma perchè non capiscono che per fare streaming in modo serio (video oppure solo audio) bisogna puntare proprio sul p2p? Sul modello di Coolstreaming (www.coolstraming.it) e derivati, solo in questo modo si può evitare il collasso dei servers che offrono streaming.
  • Anonimo scrive:
    bittorrent
    io non uso il P2P per scaricare materiale coperto da copyright, ma uso bittorrent per velocizzare il downloaddi, per esempio, distribuzioni linux.Perche' devo avere anch'io la limitazione di banda?
    • Anonimo scrive:
      Re: bittorrent
      perche' tu,come me, siamo una minoranza, e perdere quei quanti? 25000? 50.000 ? utenti italiani che usano linux proprio a loro non gliene puo' fregar di meno, le tangenti di si*e e affini probabilmente coprono gia' questa fetta di mercato :|Dovremo passare tutti a DC++, amen :|anzi, qualcuno mi sa dire DCGUI per linux com'e'?
  • Anonimo scrive:
    Forum
    Io acquisto un pacchetto, in questo caso un pacchetto ADSl, dove mi vengono offerti certi servizi.Per lavoro, faccio prima a scambiare i pacchetti col P2P, come dovrebbe avvenire in Inghilterra dove la tv britannica metterà il suo palinsesto su una piattaforma P2P.Ora mi dicono che il P2P verrà limitato, perchè la banda sia privata che aziendale sono sullo stesso canale.Ora mi viene un dubbio. Se per motivi del provider, sia che siano economici che tecnici, hanno fatto cosi' probabilmente sbagliando visto adesso la "criticità" (permettetemi di metterla tra virgolette, mi sembrano le statistiche della RIAA senza alcuna prova quando dicono quanto perdono di soldi ...) perchè devo pagare io per un loro errore.In qualsiasi ambito, privato, professionale, un errore lo si corregge senza pesare su altre persone.In questo caso no?Un'altra cosa.Si continua ad insistere sul P2P, che permette la pirateria etc etc ..... mi sbagliero'. ma il P2P è legale in tutto il mondo, almeno a prova contraria.E anche se da alcune persone viene usato per scaricare file, come ad esempio gli Mp3 .... due cose : uno, non ci sono solo file Mp3 che sono coperti da diritti d'autore su questi sistemi.Due, forse il problema non è il P2P ma un'altro ... in piu' il P2P è usato per mille altre cose che non sia la pirateria .... allora perchè non chiudiamo tutte le fabbriche di armi perchè possono essere usate dai terroristi?Non è il mezzo il problema ma tutto quello che c'è intorno.Se Wind deciderà di accostarsi a questa politicia ..... wind come esempiop ma qualsiasi altro provider italiano ..... propongo una cosa : di sentirci tutti insieme, su un forum, una chat e altro, protestare e se insisteranno, boicottarli andando su altri provider .... alla fine è il provider che deve servire l'utente, non il contrario come spesso, se non sempre capita.Chi ci sta?
  • Anonimo scrive:
    Per i provider venduti alle major
    "Gli operatori italiani stanno passando da un business basato sulla vendita dell'accesso a Internet, a un business più complesso, che include anche servizi e contenuti addizionali, pagati a parte dall'utente", dice Zucca.I contenuti multimediali che fanno cag*re e che i vostri clienti devono pagare a parte ve li potete tenere! Vi accorgerete che vi state dando la zappa sui piedi e facendo comunella con le major perderete i clienti e dovrete chiudere!!!!!! DOVETE DARE AI CLIENTI QUELLO CHE VOGLIONO SENZA UN EURO IN PIU' VISTO CHE GIA' NE RUBATE ABBASTANZA!!!! :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    questa e' proprio buffa
    Innanzitutto stanno spacciando come nuovostrumento una cosa che sui Router Cisco e'sempre esistita, anche se non ha mai funzionato"a specifica" :$Inoltre: ma chissenefrega se fate shaping ed ildownload e' piu' lento! Chi scarica file grossiusa contratti flat e non gliene frega molto seci mettera' un po' di piu'.
  • Anonimo scrive:
    se li conosci li eviti.
    è fondamentale comunicare le esperienze per decidere dove dirottare il nostro abbonamento adslviva la libertà di scelta
  • Anonimo scrive:
    decidiamo noi cosa guardi
    e decidiamo da dove puoi prenderla e da dove no.prepariamoci, questa è l'informazione del futuro... :o
  • drakend scrive:
    4 --
  • avvelenato scrive:
    Non hanno tutti i torti
    Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione time-critical, di conseguenza se attende un attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga rinunciare ad una velocità massima di download nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta molto di rado- e però aver garantita una connessione ai server di gioco priva di lag e con un ping ridotto al minimo; se poi riescono a gestire il traffico di rete in modo che non debba essere costretto a spegnere il programma p2p mentre gioco online, grazie a tecniche di routing che evitano che il programma p2p mi causi delle lag sul gaming online, e sarei felicissimo.
    • gattosiamese scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.
      non tutti giocano online.......................questi vogliono limitare la banda per far sì che i loro nuovi servizi (tv on-demand, music store ed altre scempiaggini simili) siano più veloci e di conseguenza efficenti
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno tutti i torti



        non tutti giocano
        online.......................questi vogliono
        limitare la banda per far sì che i loro nuovi
        servizi (tv on-demand, music store ed altre
        scempiaggini simili) siano più veloci e di
        conseguenza efficentitra l'altro inutilmente visto che in molti OS e' implementata una cosa chiamata QoS che gia' serve a regolare la priorita' di ricezione e trasmissione dei pacchettibasta impostare i pacchetti del VoIP o degli stream con una priorita' maggiore rispetto agli altri.http://www.cisco.com/univercd/cc/td/doc/cisintwk/ito_doc/qos.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno tutti i torti
        - Scritto da: gattosiamese

        - Scritto da: avvelenato

        Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione

        time-critical, di conseguenza se attende un

        attimo non cambia nulla. Preferirei di gran
        lunga

        rinunciare ad una velocità massima di download

        nel p2p -velocità massima che peraltro si
        sfrutta

        molto di rado- e però aver garantita una

        connessione ai server di gioco priva di lag e
        con

        un ping ridotto al minimo; se poi riescono a

        gestire il traffico di rete in modo che non
        debba

        essere costretto a spegnere il programma p2p

        mentre gioco online, grazie a tecniche di
        routing

        che evitano che il programma p2p mi causi delle

        lag sul gaming online, e sarei felicissimo.


        non tutti giocano
        online.......................questi vogliono
        limitare la banda per far sì che i loro nuovi
        servizi (tv on-demand, music store ed altre
        scempiaggini simili) siano più veloci e di
        conseguenza efficentiInfatti tra i venduti alle major ci sarà sicuramente Telecozz che vuole vendere le sue cag*ate di film e partite, ma ancora non ha capito che al 99,9% degli abbonati non frega un c*zzo di quelle cag*ate!!!!! :@ :@ :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hanno tutti i torti
          magari fosse cosí..hai presente.."Io la muzica la scolto zi, ma zul telefonino!!"le guatro paperete ecc. ecc.o forse é meglio la Ventura con le soap..ai posteri l'ardua sentenza..
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hanno tutti i torti
            Beh io le partite della Mens Sana Siena penso che me le guarderò volentieri sul portale telecozz. 2 euro a partita, rispetto ai 17euro che pago per la gradinata (15 euro la curva, prezzi da matti... e poi c'ho da capire che cosa vuole la SIAE sulle partite di basket...).Le partite imperdibili me le andrò a vedere... Montepaschi - Barcellona o Maccabi Tel Aviv vanno viste dal vivo :)Ok sono andato un po' OT, comunque il discorso non cambia. Solo perchè tu non le usi non vuol dire che le cagate Telecozz non le usi nessuno.
          • marchino1981 scrive:
            Re: Non hanno tutti i torti
            - Scritto da: Anonimo
            Beh io le partite della Mens Sana Siena penso che
            me le guarderò volentieri sul portale telecozz. 2
            euro a partita, rispetto ai 17euro che pago per
            la gradinata (15 euro la curva, prezzi da
            matti... e poi c'ho da capire che cosa vuole la
            SIAE sulle partite di basket...).
            Le partite imperdibili me le andrò a vedere...
            Montepaschi - Barcellona o Maccabi Tel Aviv vanno
            viste dal vivo :)

            Ok sono andato un po' OT, comunque il discorso
            non cambia. Solo perchè tu non le usi non vuol
            dire che le cagate Telecozz non le usi nessuno.Forza Mensanone!!!!!!!!!
    • teddybear scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.Scusa... ma se tu non sai gestirti la tua banda, ti pare giusto che il tuo provider la tua banda come pare a lui? E se domani decidesse che tu usi troppa banda per il game on line e te la mettesse al minimo alzando pure la latenza di quei pacchetti? Se lui decide che il 95% della banda te la da solo per il download di stream video a pagamento ed il resto un po' diviso qua e la?Se la banda deve essere gestita, ritengo giusto che se la gestisca l'utente. Se poi non è capace... beh...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno tutti i torti


        Scusa... ma se tu non sai gestirti la tua banda,tu pui essre un dio a gestire la banda ma se e' saturata per il troppo traffico non vai.
        ti pare giusto che il tuo provider la tua banda
        come pare a lui?ni. E' giusto che garantisca tutti i servizi... fai conto che il riservi il 20% della banda a determinate applicazioni
        E se domani decidesse che tu usi
        troppa banda per il game on line e te la mettesse
        al minimo alzando pure la latenza di quei
        pacchetti?hi hi.... ma quanta banda credi ci volgia per il gaming online ?
        Se lui decide che il 95% della banda
        te la da solo per il download di stream video a
        pagamento ed il resto un po' diviso qua e la?disdico il contratto ISI
        Se la banda deve essere gestita, ritengo giusto
        che se la gestisca l'utente. Se poi non è
        capace... beh...dai l'utonto medio non sa assolutamente gestire la banda.
        • teddybear scrive:
          Re: Non hanno tutti i torti
          - Scritto da: Anonimo



          Scusa... ma se tu non sai gestirti la tua banda,

          tu pui essre un dio a gestire la banda ma se e'
          saturata per il troppo traffico non vai.Se sei un Dio a gestire la tua banda, non te la saturi. La sai gestire.
          ni. E' giusto che garantisca tutti i servizi...
          fai conto che il riservi il 20% della banda a
          determinate applicazioniÈ giusto che si riserva la banda da te a lui, un 20%, per servizi che a te non servono e tu non usi? Allora significa che anziche di una banda a 100, usufruisci di una banda a 80...
          hi hi.... ma quanta banda credi ci volgia per il
          gaming online ? Poca, pochissima, rispetto ad altre applicazioni. Non per nulla, e pare non sia una leggenda metropolitana, pare che la connessione migliore per il gaming online, rimanga una sana ISDN, visti i ping ed i tempi di latenza *teorcamente* inferiori.
          dai l'utonto medio non sa assolutamente gestire
          la banda.L'utonto medio non ha neanche gli strumenti per gestirsi la banda. Ma se qualcuno glielo spiegasse, o gli desse uno strumento in mano per farlo, forse farebbe dei danni (a se stesso), ma se vuole, impara.Non ho mai capito perche', in tutte le cazzate che ci sono in Windows, non hanno mai incluso uno strumento per l'ottimizzazione della propria banda. E pensare che Windows, tutto lucette, cursori, slide e bottoni, ci farebbe pure una bella figura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.primo commento serio e moderato. Gratz!
    • chef scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.In parte e' vero. Ma io credo che si potrebbe evitare di segare il traffico dell'utente a discrezione del provider.Una rete che supporti la QoS e' senz'altro una rete piu' utilizzabile, gestibile, economica e dalle prestazioni migliori.Basterebbe lasciare che sia l'utente di a "marcare" pacchetti da trattare bene (bassa latenza, recapito assicurato). Il provider si limita ad accettare tali pacchetti fino ad un rate massimo di tot Kb/sec (es il 10% della banda disponibile all'utente), dopodiche' eventuali pacchetti in eccesso verrebbero rimarcati a bassa priorita'.Bassa priorita' non significa drop istantaneo, le code possono anche essere piuttosto lunghe ed avere come effetto un notevole ritardo, tanto per applicazioni come ftp e p2p avere 1 o 5 secondi di ritardo importa poco, l'importante e' il throughput finale.Fatto questo, l'utente puo usare i sui Kb/s ad alta priorita' per il VoIP o il netgaming o il p2p se vuole.La Rete non deve quindi segare nulla. Solo in caso di saturazione inizia a scartare i pacchetti "sfigati".E' come se ci fossero due reti sovrapposte, una dove viaggiano i pacchetti ad elevata priorita' ed una per i pacchetti sfigati. Anche se la rete a bassa priorita' e' intasata, i pacchetti ad elevata priorita' non se ne accorgono nemmeno, perche' passano sempre avanti. Almeno finche' il totale del traffico ad elevata priorita' che viene immesso in rete rimane molto contenuto.Naturalmente ci vorrebbero accordi tra i provider per accettare reciprocamente i traffici ad alta e bassa priorita' e gestirli di conseguenza.Gli utonti potrebbero usare router adsl che gia' sanno marcare i pacchetti del VoIP, mentre i vari 1337 possono configurarli a piacere. (Senza possibilita' di barare, visto che poi e' l'apparato del provider che accetta solo un certo rate massimo di pacchetti ad elevata priorita')Il tutto senza stare a sbirciare nei pacchetti degli utenti, senza dover scrivere valanghe di codice per router "intelligenti".Invece si pensa solo a vietare, vietare, sempre vietare.Vietare e' facile ....Problemi etico/morali se sia giusto che alcune persone facciano soldi vendendo copie dal costo nullo del loro lavoro ? no problem, basta segare via il p2p.... oggi ... domani ? segheranno il traffico diretto verso siti non approvati da qualche azienda ? o dalle major ? o dal governo ?sempre che poi non esca un nuovo sistema di fare p2p, che funzionera' a palla per qualche mese, finche' non verranno patchati tutti i router dei provider (cosa che COSTA) per poi ripartire con un nuovo p2p e cosi' via
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.
      Per me invece hanno tutti i torti. Io ho affittato una banda di connessione, non una banda suddivisa come loro vogliono. Il fatto che Telecom voglia per forza propinarci quella schifezza di Rosso Alice non deve incidere sulla qualita' della mia banda. Il problema e' un'altro. I provider non vogliono spendere soldi per garantire alle aziende una banda dedicata, mettendole sulla stessa linea degli utenti privati. A me non frega nulla se il sito e-commerce di una determinata azienda va lento. Io pago per avere un servizio, se tale servizio diventa lento mi devono abbassare il canone, in quanto divento un utente di serie B rispetto al traffico concorrente di un'azienda.Inoltre non e' vero che se aspetto 5 secondi invece di 1 mi cambia qualcosa. Anche io gioco on line (WoW) e quando la Blizzard rilascia le patch, le rilascia tramite BitTorrent. Sono patch da 160 MB e superiori. normalmente si scaricano in una giornata (chi e' fortunato, ma per problemi della Blizzard), quindi mi dici che per scaricare una patch ci dovrei impiegare 5 giorni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno tutti i torti
        E' serio il provider che compra banda in eccesso per garantire prestazioni in tutte le condizioni, qui entra in gioco la lunghezza del Vp che trasporta la vostra adsl verso il router che vi immette in rete.E' avvantaggiato chi riesce a fornirvi un vp di un tragitto molto breve che nel 90% dei casi riesce a mantenere tempi di latenza bassi a pieno traffico (esclusa la saturazione della propria adsl ovviamente), provider quali spesso Tin e Alice.Tanto per fare un esempio , la mia VP e' lunga 13,5km soltanto e da 4 anni e mezzo raggiungo la massima velocita' a qualsiasi ora di qualsiasi giorno.Non e' la stessa cosa per alcuni conoscenti di zona che per natura del loro contratto hanno una Vp di almeno 240 km e quindi che passano atteverso parecchi potenziali imbuti.Una volta usciti dalla Vp sul router che sarebbe il primo passo del vostro traceroute/tracert le prestazioni possono essere limitate dalle connettivita' nazionale e internazionale comprata dal provider e quindi condivisa fra i vari utenti;ancora una volta posso ritenermi fortunato (sicuramente e' d'aiuto il fatto che abito nel nord-est), dato che per natura del materiale che cerco mai italiano le prestazioni di traffico da e verso il resto del mondo sono sempre ottime.Chi ha capito bene di cosa parlo probabilmente sa anche quale provider scegliere nella sua posizione.Per darvi un'idea di cosa significhi un'adsl efficente anche se un po' piu' cara vi riporto i miei dati DL+UL da aprile a luglio pari a 218,328,217 e 242 , e impegnandosi si puo' fare di meglio anche del traffico di maggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da: avvelenato
      Parlo da p2paro: il p2p non è un'applicazione
      time-critical, di conseguenza se attende un
      attimo non cambia nulla. certo, ma non è che tu gli dai meno soldi.capisci?tu paghi per QUELLO, non per MENOoppure allora fanculo, misuro ogni volta il picco e gli do proporzionalmente il -x% del totale, no?no, ovvio, il contratto è già tanto se lo vedi scritto ... immaginarsi se è stato scritto CON te ...
      Preferirei di gran lunga
      rinunciare ad una velocità massima di download
      nel p2p -velocità massima che peraltro si sfrutta
      molto di rado- e però aver garantita una
      connessione ai server di gioco priva di lag e con
      un ping ridotto al minimo; ci sono provider che ti danno questoio però non ho pagato per quello, ma per una 4MBit ... e loro a telefono te lo dicono candidamente : se vai a metà, loro sono a posto.
      se poi riescono a
      gestire il traffico di rete in modo che non debba
      essere costretto a spegnere il programma p2p
      mentre gioco online, grazie a tecniche di routing
      che evitano che il programma p2p mi causi delle
      lag sul gaming online, e sarei felicissimo.questo lo puoi fare tu.se lo DECIDI, non se te lo impongono.
  • DomFel scrive:
    W Peerguardian!
    Beh, penso possa essere utile a tutti:http://methlabs.org/projects/Happy downloading! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: W Peerguardian!
      cosa centra?! è utile ma x altri motivi! PG2 non limita affatto il potere dei filtri!
      • xWolverinex scrive:
        Re: W Peerguardian!
        Pg2 eì un gran programma... ma se ti filtrano a monte.. non puoi farci nulla
        • Anonimo scrive:
          Re: W Peerguardian!
          e protowall?
          • xWolverinex scrive:
            Re: W Peerguardian!
            protowall non lo conosco... ma siamo sempre li.. mi spiego... se ti chiudono i caselli dell'autostrada.. e' difficile tu riesca a superare i limiti percorrendola.... non puoi entrarci :-) o meglio.. se quando entri in autostrada ti fanno lasciare l'auto e ti danno una bici.. all'altro casello ci arrivi... ma in una settimana invece che in un ora :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: W Peerguardian!
            Concordo con wolverinex. Il problema addirittura, se pensano di limitare oltre che la banda anche la quantità di traffico come in Inghilterra(perfida Albione), non solo da un casello all'altro ci vai in bicicletta, ma senza valvola per evitare che esca l'aria dalle gomme... O se non limitano la banda ma solo la quantità vai in ferrari ma con 1 litro di benzina nel serbatoio... Drammatico comunque.phi3zz0
  • Anonimo scrive:
    Re: La limitazione della banda esiste già
    port limitation esiste in germania gia da anni *G* e sono di alto adige ma lo guardo tutti due parti e in germania si paga al momento per una linea abastanza carina 6 .xx € alora siamo noi i pazzi e per il massimo loro pagano 27 € oquaclosa ma hanno cosi 6 meg o piu in down e 1 mega in uploud e quando qualcundo dice ancora su sto pagina che i prezzi sono bassi wtf . tradute le pagine tedesci ... e scusa non sono diretamente ita sono di alto ...
    • Anonimo scrive:
      Re: La limitazione della banda esiste già
      Come sarebbe a dire, "non sei italiano" ? Forse che l'Austria s'è ripresa l'Alto Adige ?Saluti,Piwi
      • teddybear scrive:
        Re: La limitazione della banda esiste gi
        - Scritto da: Anonimo
        Come sarebbe a dire, "non sei italiano" ? Forse
        che l'Austria s'è ripresa l'Alto Adige ?Ha detto "non sono direttamente italiano". Intendendo che l'italiano non e' la sua lingua madre.(e comunque, vista la situazione, la tua ipotesi non sarebbe certo una perdita per gli altoatesini)
        • Anonimo scrive:
          Re: La limitazione della banda esiste gi
          - Scritto da: teddybear

          - Scritto da: Anonimo

          Come sarebbe a dire, "non sei italiano" ? Forse

          che l'Austria s'è ripresa l'Alto Adige ?

          Ha detto "non sono direttamente italiano".
          Intendendo che l'italiano non e' la sua lingua
          madre.

          (e comunque, vista la situazione, la tua ipotesi
          non sarebbe certo una perdita per gli
          altoatesini)ehi, io sono della provincia di trento... secondo voi ho speranze che gli austriaci arrivino anche qua?
          • Anonimo scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            e che cazzo di problemi hai con noi wa wtf abbiamo fatto qualcosa non siamo stato noi che sono entrato in italia é stato la seconda guerra mondiale alora bst voi avete vinto noi e ora siete incazzati?
          • Anonimo scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            - Scritto da: Anonimo
            e che cazzo di problemi hai con noi wa wtf
            abbiamo fatto qualcosa non siamo stato noi che
            sono entrato in italia é stato la seconda guerra
            mondiale alora bst voi avete vinto noi e ora
            siete incazzati?Massì in fin dei conti voi avete anche ragione, però che palle 'ste divisioni... italiani, austriaci, tedeschi ecc... In fin dei conti sono solo linee su una mappa deciso da qualcuno che sta in alto. Per me dovremmo mettere da parte questo senso di ostilità e competizione tra paesi, regioni, città, quartieri...
          • teddybear scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            - Scritto da: Anonimo Massì in fin dei conti voi avete anche ragione,però che palle 'ste divisioni... italiani,austriaci, tedeschi ecc... In fin dei conti sonosolo linee su una mappa deciso da qualcuno chesta in alto. Già. Anche perchè, seguendo l'esempio di cui sopra, gli altoatesini sono sicuramente come cultura molto piu' vicini all'Austria, così come molte parti dell'Istria sono sicuramente più italiane che altro.E queste "errate divisioni" ci sono ovunque.Come ha detto un noto politico (uno dei pochi con idee intelligenti in testa), quello che è sbagliato non è la globalizzazione in se, è che non esiste una politica (riferita alle persone) di globalizzazione, ma solo una politica di marketing.È stupido in un mondo dove tutti viaggiano, si spostano, vivino dove non sono nati, vanno a lavorare dove non sono cresciuti, pensare a chi vive a due chilometri piu' a sud come ad uno sporco terrone che e' venuto a rubarmi il lavoro.La politica va fatta in modo globale, mantenendo e preservando le identita' culturali delle persone come individui e non come abitante di un certo luogo.Io, in Italia, vengo visto come "uomo bianco cristiano e cattolico". Per l'uomo non ci sono molti dubbi (neanche certezze), per il bianco... beh, sono un tale miscuglio di razze che se dovessi essere razzista dovrei odiare anche me stesso. Cattolico non lo sono e di cristiano ho solo una base della educazione, data in minima parte (senza tentare di influenzare le mie scelte future) da parte dei miei genitori.Poi la scelta l'ho fatta e non sono neanche cristiano...
        • Anonimo scrive:
          Re: La limitazione della banda esiste gi


          (e comunque, vista la situazione, la tua ipotesi
          non sarebbe certo una perdita per gli
          altoatesini)Nemmeno per gli Italiani a dire il vero. Oltre a tenervi tutte le tasse pagate bisogna anche mandarvi i soldi quando mancano.Vi si beccassero gli Austriaci sul groppone.Evidentemente ai tempi era sembrato un affare.
          • Anonimo scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            - Scritto da: Anonimo

            (e comunque, vista la situazione, la tua ipotesi

            non sarebbe certo una perdita per gli

            altoatesini)

            Nemmeno per gli Italiani a dire il vero. Oltre a
            tenervi tutte le tasse pagate bisogna anche
            mandarvi i soldi quando mancano.
            Vi si beccassero gli Austriaci sul groppone.
            Evidentemente ai tempi era sembrato un affare.Ma se è la regione che paga più tasse d'Italia? Troppo onesti per te?
          • Anonimo scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            (e comunque, vista la situazione, la tua
            ipotesi


            non sarebbe certo una perdita per gli


            altoatesini)



            Nemmeno per gli Italiani a dire il vero. Oltre a

            tenervi tutte le tasse pagate bisogna anche

            mandarvi i soldi quando mancano.

            Vi si beccassero gli Austriaci sul groppone.

            Evidentemente ai tempi era sembrato un affare.

            Ma se è la regione che paga più tasse d'Italia?
            Troppo onesti per te?Beh, se non capisci nemmeno cosa ho scritto cosa commenti a fare? Chi ha detto che non pagano le tasse?Dal 1972 c'è un accordo con il governo per cui l'Alto Adige si tiene il 90% delle tasse pagate nel territorio dell'Alto Adige. Non parlo delle imposte locali, ma di tutte le tasse.Quando quello che trattengono non gli basta, il governo di Roma invia altri soldi.A conti fatti averli in Italia o meno non cambia quasi nulla a livello di bilancio statale, anzi probabilmente è una perdita dato che in Alto Adige usufruiscono di una serie di servizi spesati dal governo centrale.Ovvio che 400.000 abitanti per un paese di 50.000.000 non spostano grandi cifre, ma non so se gli Austriaci permetterebbero il mantenimento di un trattamento economico da nababbi.
      • Anonimo scrive:
        Re: La limitazione della banda esiste gi
        - Scritto da: Anonimo
        Come sarebbe a dire, "non sei italiano" ? Forse
        che l'Austria s'è ripresa l'Alto Adige ? l'italia sarà anche uno stato ma non è ancora (e probabilmente mai sarà) una nazione. Non c'è nulla di male nel riferirsi a identità locali anzichè a valori di presunta italianità, di cui spesso sono più le cose da vergognarsi che non quelle da andare fieri.. W le identità locali (tutte!)
        • Anonimo scrive:
          Re: La limitazione della banda esiste gi
          Io vorrei protestare contro la vendita della Corsica a Napoleone da parte dei pisani.:D
          • Anonimo scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            dèèè, ecco il solito livornese grullo!:D- Scritto da: Anonimo
            Io vorrei protestare contro la vendita della
            Corsica a Napoleone da parte dei pisani.



            :D:D
          • rumenta scrive:
            Re: La limitazione della banda esiste gi
            - Scritto da: Anonimo
            Io vorrei protestare contro la vendita della
            Corsica a Napoleone da parte dei pisani.



            :Dguarda che la corsica era della Repubblica di Genova, che la vendette ai francesi nel 1768.
    • Anonimo scrive:
      5 --
  • Anonimo scrive:
    Modello email da inviare al proprio ISP
    Potrebbe essere un idea mandare da subito ai customer care dei propri ISP, migliaia di email come quella che seguono (è una proposta, un idea, non fate copia/incolla, non è detto che vada bene):"Con la presente, in riferimento all'articolo, riportato dal Quotidiano on-line Punto-Informatico, "In Italia prove di guerra al P2P ( http://punto-informatico.it/p.asp?i=54373&r=PI ), dove fra le altre cose viene paventata la possibilità, da parte degli ISP di limitare la banda a disposizione di determinati servizi Internet, desidero informarVi fin d'ora, che nel caso in cui tale prospettiva dovesse risultare fondata, ed attuata nei miei riguardi, limitando di fatto servizi di cui fino ad oggi ho usufruito, e per i quali fino ad oggi ho corrisposto un'abbonamento, mi vedrei costretto a disdire quanto prima, nei limiti previsti dal contratto con Voi stipulato, tale abbonamento, rivolgendomi dove possibile ad altro ISP.Distinti saluti..."Si lo so, sembra presa dal Forum degli OT e dei troll, ma credo che sia abbastanza legalese/burocratese, da poter essere compresa da chi di dovere.Se può sembrare un deterrente ragionevole, inviare un'e-mail del genere, non costa nulla, e farebbe sapere di sicuro a chi fa queste scelte, che gli utenti non hanno gradito neanche l'anteprima.Cosa ne pensate?Ciao, ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello email da inviare al proprio ISP
      A parte me sembra che non gliene freghi niente a nessuno.Cmq la trovo sempliciotta ma cmq efficace..ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello email da inviare al proprio ISP
      - Scritto da: Anonimo
      Potrebbe essere un idea mandare da subito ai
      customer care dei propri ISP, migliaia di email
      come quella che seguono (è una proposta, un idea,
      non fate copia/incolla, non è detto che vada
      bene):

      "Con la presente, in riferimento all'articolo,
      riportato dal Quotidiano on-line
      Punto-Informatico, "In Italia prove di guerra al
      P2P (
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=54373&r=PI ),
      dove fra le altre cose viene paventata la
      possibilità, da parte degli ISP di limitare la
      banda a disposizione di determinati servizi
      Internet, desidero informarVi fin d'ora, che nel
      caso in cui tale prospettiva dovesse risultare
      fondata, ed attuata nei miei riguardi, limitando
      di fatto servizi di cui fino ad oggi ho
      usufruito, e per i quali fino ad oggi ho
      corrisposto un'abbonamento, mi vedrei costretto a
      disdire quanto prima, nei limiti previsti dal
      contratto con Voi stipulato, tale abbonamento,
      rivolgendomi dove possibile ad altro ISP.

      Distinti saluti..."

      Si lo so, sembra presa dal Forum degli OT e dei
      troll, ma credo che sia abbastanza
      legalese/burocratese, da poter essere compresa da
      chi di dovere.

      Se può sembrare un deterrente ragionevole,
      inviare un'e-mail del genere, non costa nulla, e
      farebbe sapere di sicuro a chi fa queste scelte,
      che gli utenti non hanno gradito neanche
      l'anteprima.

      Cosa ne pensate?

      Ciao, ciao. Mandata! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Modello email da inviare al proprio
      - Scritto da: Anonimo
      Potrebbe essere un idea mandare da subito ai
      customer care dei propri ISP, migliaia di email
      come quella che seguono (è una proposta, un idea,
      non fate copia/incolla, non è detto che vada
      bene):

      "Con la presente, in riferimento all'articolo,
      riportato dal Quotidiano on-line
      Punto-Informatico, "In Italia prove di guerra al
      P2P (
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=54373&r=PI ),
      dove fra le altre cose viene paventata la
      possibilità, da parte degli ISP di limitare la
      banda a disposizione di determinati servizi
      Internet, desidero informarVi fin d'ora, che nel
      caso in cui tale prospettiva dovesse risultare
      fondata, ed attuata nei miei riguardi, limitando
      di fatto servizi di cui fino ad oggi ho
      usufruito, e per i quali fino ad oggi ho
      corrisposto un'abbonamento, mi vedrei costretto a
      disdire quanto prima, nei limiti previsti dal
      contratto con Voi stipulato, tale abbonamento,
      rivolgendomi dove possibile ad altro ISP.

      Distinti saluti..."

      Si lo so, sembra presa dal Forum degli OT e dei
      troll, ma credo che sia abbastanza
      legalese/burocratese, da poter essere compresa da
      chi di dovere.

      Se può sembrare un deterrente ragionevole,
      inviare un'e-mail del genere, non costa nulla, e
      farebbe sapere di sicuro a chi fa queste scelte,
      che gli utenti non hanno gradito neanche
      l'anteprima.

      Cosa ne pensate?

      Ciao, ciao.Fatto
  • Anonimo scrive:
    [OT] MMMMMMBUUUUUTO
    La cosa piu' interessante di questo articolo, e' la grafica che P.I. ha creato.. MMMMMMMMMMBUTO !!MMMMMMMMMMMMBUUUUUUTO !!Grande Guzzanti !!!
  • Anonimo scrive:
    La banda per i buoi
    Il popolo bue deve avere una banda ADSL fortemente sbilanciata verso il download perché i buoi devono soltanto usufruire dei contenuti, e non produrne.Però anche la banda in download va amministrata perché i buoi devono pagare i contenuti a cui accedono (per esempio i film in streaming) e non scaricarli gratuitamente.Muuuuuu!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La banda per i buoi
      Ma se ormai non scrivono nemmeno la banda in upload nelle pubblicità...
    • Anonimo scrive:
      Re: La banda per i buoi
      Ci vorrebbe un intervento deciso dello Stato (se avessimo dei governanti veri, invece che questo teatrino da operetta, da sinistra a destra, o perlomeno dei garanti veri) che regolamentasse la banda,Se ci fosse più spazio per l'upload ci sarebbero molti più contenuti e anche opportunità di lavoro, perché per fare qualcosa di serio oggi ti serve un server dedicato e il costo si aggira sui 1000 euro all'anno (qualcosa in meno se ci si accontenta)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
    Le porte sono irrilevanti, rileggi l'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
      Hia ragione non avevo letto la terza pagina....beh controllo dei pacchetti , NO privacy
      disdetta adslsLaSh3r
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
        - Scritto da: Anonimo
        Hia ragione non avevo letto la terza
        pagina....beh controllo dei pacchetti , NO
        privacy
        disdetta adslPerchè pensi che il tuo provider adesso non registri il tuo traffico? E' improbabile, vai a prendere il contratto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
          Certo che loggano tutto.....una cosa e' loggare per prassi, e un'altra e' loggare per un ulteriore motivo ma non e' questo il problema mi preoccupa
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fott*re qualsiasi eventuale fil
      - Scritto da: Anonimo
      Le porte sono irrilevanti, rileggi l'articolo.e certo, ce lo vedo proprio un router o firewall provare a "sniffare" una connessione protetta (o presunta tale) su una porta 443 ....in genere nessun firewall (o quasi) ci perde il sonno
  • Anonimo scrive:
    Limitazione forzata
    di fatto, salvo rare eccezioni, nessun provider garantisce alcunchè relativamente alla velocità di trasmissione e ricezione dati, questo perchè non sono in grado di fornire alcuna garanzia sulla bontà del servizio nel corso del tempo;una limitazione come quella riportata nell'articolo però è di fatto diversa, perchè rappresenta una limitazione imposta volutamente dal provider alla velocità di trasmissione dati per una determinata fascia di applicazioni;non si tratta di "non poter garantire" ma di "ostacolare volutamente" un determinato tipo di traffico;non sono un avvocato, ma penso che a livello legale tra i due concetti intercorra un abisso;è anche vero però che un utente dovrebbe poter dimostrare che un eventuale servizio scadente dipende da un ostacolo coscientemente imposto dal proprio provider piuttosto che dalla fatalità di linee dati intasate o quant'altro;
    • Anonimo scrive:
      Re: Limitazione forzata
      - Scritto da: Anonimo
      è anche vero però che un utente dovrebbe poter
      dimostrare che un eventuale servizio scadente
      dipende da un ostacolo coscientemente imposto dal
      proprio provider piuttosto che dalla fatalità di
      linee dati intasate o quant'altro;Al limite si fa una perquisizione dal provider, basta poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Limitazione forzata
        - Scritto da: Anonimont'altro;

        Al limite si fa una perquisizione dal provider,
        basta poco.e quale giudice ti firmerebbe un mandato di perquisizione? in base a quali presupposti?se l'utente finale non è in grado di verificare da solo una simile "strozzatura" della rete, non la vedo molto semplice
  • Anonimo scrive:
    Caduta del mercato
    Non hanno pensato a quello che potrà succedere adottando tale politica?A parte casi rari, la maggior parte degli utenti si svena per farsi un contratto adsl anche per scaricare qualcosa, lecito o illecito.Credo, che dopo questa decisione ci sarà un recedere in massa, con un calo del costo dell'adsl vertiginoso, e l'acquisto di servizi da quei ISP che non adottano queto taglio di banda.Se ho acquistato quella banda a quel prezzo non si dovrebbe essere limitati qualsiasi protocollo o porta usi;così, invece, quello che oggi viene preannunciato non vale nemmeno 5 ? al mese.
  • Anonimo scrive:
    Riassunto di quello che succederà.
    I provider ci cadranno tutti come polli convinti dalle belle parole di Cisco, me li vedo già con la loro lacrimuccia della felicità felici e contenti di aver trovato un modo per ritardare ulteriormente gli aggiornamenti alle centrali e poter così promettere più banda ai loro utenti (banda che NON hanno).Cisco da parte sua è tutta contenta, ha finalmente trovato qualcuno disposto a pagare per tecnologia inutile.Fra qualche mese tutti i software P2P comunicheranno in modo crittato usando porte standard (come fa ANts) e tali sistemi smetteranno di funzionare.Gli utenti scopriranno dunque che la 20Mbps promessagli in realtà raggiunge a malapena i 4Mbps (questo a causa del fatto che hanno venduto più banda di quella realmente disponibile) e si incazzeranno come biscie.I provider ricominceranno a piangere e naturalmente faranno pagare ai propri utenti queste "tecnologie" utili a nessuno se non forse a Cisco.
    • quiproquo scrive:
      Re: Riassunto di quello che succederà.
      - Scritto da: Wakko Warner
      I provider ci cadranno tutti come polli convinti
      dalle belle parole di Cisco, me li vedo già con
      la loro lacrimuccia della felicità felici e
      contenti di aver trovato un modo per ritardare
      ulteriormente gli aggiornamenti alle centrali e
      poter così promettere più banda ai loro utenti
      (banda che NON hanno).
      Cisco da parte sua è tutta contenta, ha
      finalmente trovato qualcuno disposto a pagare per
      tecnologia inutile.
      Fra qualche mese tutti i software P2P
      comunicheranno in modo crittato usando porte
      standard (come fa ANts) e tali sistemi
      smetteranno di funzionare.
      Gli utenti scopriranno dunque che la 20Mbps
      promessagli in realtà raggiunge a malapena i
      4Mbps (questo a causa del fatto che hanno venduto
      più banda di quella realmente disponibile) e si
      incazzeranno come biscie.
      I provider ricominceranno a piangere e
      naturalmente faranno pagare ai propri utenti
      queste "tecnologie" utili a nessuno se non forse
      a Cisco.straquoto......e aggiungo che alla fine poi si tornerà a navigare in analogico.No...non è fantascienza...è l'Italia :|==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 2.20.26
      • guattari scrive:
        Re: Riassunto di quello che succederà.
        Il punto è un altro.se i provider filtreranno il p2p in quanto tale, i programmi cifrati si salveranno (almeno finché Cisco non troverà una soluzione anche a questo). Ma se i provider si limiteranno a un filtro indiretto? Cioè a dare priorità a Web (http legittimo), Voip e streaming? Tutto il resto, p2p cifrato e non, sarà penalizzato, indirettamente. E non potrà mascherarsi da http, per esempio, perché il software di filtro riesce a capire che è illegittimo.Alessandro
        • Anonimo scrive:
          Re: Riassunto di quello che succederà.
          Qundi basta con le VPN?
          • xWolverinex scrive:
            Re: Riassunto di quello che succederà.
            le vpn te le offriranno come "servizio aggiuntivo" per le aziende. a pagamento. ovviamente :-)
          • sirbone72 scrive:
            Re: Riassunto di quello che succederà.
            - Scritto da: xWolverinex
            le vpn te le offriranno come "servizio
            aggiuntivo" per le aziende. a pagamento.
            ovviamente :-)Lo spero, così avrò la scusa per non potermi collegare alla nostra intranet da casa :P
        • Pentawa scrive:
          Re: Riassunto di quello che succederà.
          - Scritto da: guattari
          Il punto è un altro.
          se i provider filtreranno il p2p in quanto tale,
          i programmi cifrati si salveranno (almeno finché
          Cisco non troverà una soluzione anche a questo).
          Ma se i provider si limiteranno a un filtro
          indiretto? Cioè a dare priorità a Web (http
          legittimo), Voip e streaming? Tutto il resto, p2p
          cifrato e non, sarà penalizzato, indirettamente.Vorrà dire che accedere al tuo conto corrente online diverrà una cosa molto lenta e snervante.Credo che Ecommerce e Banche non apprezzerebbero questa mossa dei provider.CiaoPentawa
  • Anonimo scrive:
    Sì ma allora?
    seriamente ragazzi, un po' di buonsenso!Ricordiamoci che qui al 90% si tratta di scrocco puro ;) e cmq non si parla mica di "chiudere i rubinetti" bensì di rallentare una cosa ritenuta illegale e con sanzioni fuori dal mondo, rispetto a un furto fisico in negozio (qui ci sarebbe MOLTO da discutere su quanto sia giusto), ma che viene stra-tollerata dai provider pur di vendere le loro adsl... Solo che il p2p succhia tanta banda... la banda costa... eh, servirebbero investimenti che nessuno farà più (il paese è in pieno declino industriale, 1/3 degli abitanti sono vecchi e pensionati, meglio vivere di rendita e/o speculare no?) insomma bisogna arrangiarsi per far andare avanti quello che c'è.Ma chi si ricorda i tempi di winmx col 56k (e ancor prima napster bearshare etc), le prime flat tipo tempozero, libero@sogno etc?Ore e ore per scaricare magari un solo album in mp3...E prima ancora c'erano le cassettine scambiate nella ricreazione e duplicate a doppia velocità il pomeriggio, dopo la scuola... eppure vivevamo uguale, sinceramente se ci vuole una giornata in più per scaricare un filmetto di bud spencer, magari pure TVrip che vi cambia? Nella vita c'è altro da fare che stare a contare i download completati o peggio archiviarli senza nemmeno guardare...poi siamo d'accordo che se castrano un servizio questo dovrebbe costare meno, che non si può presumere che si usi il p2p illegalmente, che esso favorisce la conoscenza e lo scambio di cultura, che è bene avere più sicurezza e più privacy, che la crittazione è importante etc.Comunque, coi casini che ci sono ora, andare meno forte col mulo è un problema DAVVERO così grosso?Rigorosamente IMHO
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì ma allora?
      - Scritto da: Anonimo
      seriamente ragazzi, un po' di buonsenso!
      Ricordiamoci che qui al 90% si tratta di scrocco
      puro ;) e cmq non si parla mica di "chiudere i
      rubinetti" bensì di rallentare una cosa ritenuta
      illegale e con sanzioni fuori dal mondo, rispetto
      a un furto fisico in negozio (qui ci sarebbe
      MOLTO da discutere su quanto sia giusto), ma che
      viene stra-tollerata dai provider pur di vendere
      le loro adsl...
      Solo che il p2p succhia tanta banda... la banda
      costa... eh, servirebbero investimenti che
      nessuno farà più (il paese è in pieno declino
      industriale, 1/3 degli abitanti sono vecchi e
      pensionati, meglio vivere di rendita e/o
      speculare no?) insomma bisogna arrangiarsi per
      far andare avanti quello che c'è.
      Ma chi si ricorda i tempi di winmx col 56k (e
      ancor prima napster bearshare etc), le prime flat
      tipo tempozero, libero@sogno etc?
      Ore e ore per scaricare magari un solo album in
      mp3...
      E prima ancora c'erano le cassettine scambiate
      nella ricreazione e duplicate a doppia velocità
      il pomeriggio, dopo la scuola... eppure vivevamo
      uguale, sinceramente se ci vuole una giornata in
      più per scaricare un filmetto di bud spencer,
      magari pure TVrip che vi cambia? Nella vita c'è
      altro da fare che stare a contare i download
      completati o peggio archiviarli senza nemmeno
      guardare...
      poi siamo d'accordo che se castrano un servizio
      questo dovrebbe costare meno, che non si può
      presumere che si usi il p2p illegalmente, che
      esso favorisce la conoscenza e lo scambio di
      cultura, che è bene avere più sicurezza e più
      privacy, che la crittazione è importante etc.
      Comunque, coi casini che ci sono ora, andare meno
      forte col mulo è un problema DAVVERO così grosso?

      Rigorosamente IMHOTi dico solo questo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1088306&tid=1088306&p=1&r=PIQuesto far di tutta l'erba un fascio, e preventivamente tagliargli le gambe, a me ha già dato ampiamente sui nervi.Io pago un servizio, VOGLIO! PRETENDO!!! quel servizio.Deve essere il cliente a decidere come utilizzarlo non il fornitore ad imporre al clinete come deve usare ciò che ha pagato.Per Linux, BitTorrent è una manna dal cielo, perché permette di distribuire ISO a basso costo senza appoggiarsi a server FTP/HTTP dedicati, e risparmiando sulla banda. Così facendo l'Italia che già con Linux e l'Open Source in generale arranca rischia di venire tagliata fuori dal mondo.Non mi stupirei più di tanto, se per gli utenti italiani che tentano di scaricare la knoppix da ftp.knoppix.nl venisse riservato un trattamento speciale, perché consumano troppa banda sugli FTP stranieri, non potendo usare P2P, e li si rimandasse a qualche lentissimo e sovraccaricato mirror italiano (e quelli che già ci sono oggi, non brillano certo per aggiornamento e velocità).L'ADSL l'ho pagata io, con i soldi miei e me la gestisco IO. PUNTO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì ma allora?
      Non è di certo un problema grosso. Ma, come ho scritto altrove, mi sento un po' preso per il culo.Sono d'accordo con te circa una tua affermazione : si è esagerato.Sarà comodo, ok, ma a me sembra un po' assurdo - tanto per fare un esempio - che se vuoi scaricarti un album o addirittura una sola canzone di un musicista, non li trovi "sciolti" sul P2P, e sei costretto a prelevare l'intera discografia con live, video, rarità, etc. ...Sarà che sono andato avanti con Libero @ Sogno fino ad aprile, ma ... certe cose ancora non le capisco.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    insomma...
    Adesso che il p2p ha fatto diffondere le connessioni a banda larga (l'unica applicazione che ci è riuscita) i provider vogliono guadagnare con i servizi di streaming. Siamo sicuri che non gli utenti non ritorneranno invece alla cara vecchia 56k. Senza p2p 56k sono anche troppi!
  • Anonimo scrive:
    Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
    Ringrazio infinitamente CISCO e gli ISP che aderiranno a tale progetto, tuttavia la MIA banda voglio gestirmela IO.Vogliamo fare ADSL sproporzionate in DL del tipo 1280/256? 4096/256? 16.777.216/256? Benissimo però la banda in DL *PRETENDO* di gestirmela come meglio credo.Voglio utilizzare un programma di P2P e contemporaneamente telefonare via VoIP? Nessun problema: basta impostare le redini al e-Mulo ed ecco che posso tranquillamente telefonare e scaricarmi una distro o quello che più mi aggrada. In alternativa ci sono decine di programmi gratuiti in grado di limitare la banda in DL e UL cosicchè possa decidere IO se sono disposto a tollerare qualche ritardo nel VoIP o se preferisco limitare la velocità di ciò che Firefox stà scaricando a beneficio della qualità della telefonata.Anzi, lancio una proposta commerciale agli ISP che intenderanno aderire: se i Service Control Engine di CISCO sono così vantaggiosi per gli utenti perchè non lo proponete come servizio addizionale, solo per gli utenti interessati, applicandoci ovviamente un canone mensile? Sono curioso di vepere quanti aderiranno.Il reclam potrebbe essere: "LE CHIAMATE IN VoIP SONO DI SCARSA QUALITA'? LIMITA LA TUA BANDA IN DOWNLOAD A SOLI 5euro/mese!** (Parte leggibile al microscopio elettronico a trasmissione) +250euro attivazione. Offerta non disattivabile, attiva vita natural durante. La banda offerta non è garantita. La vostra casa diventerà di nostra proprietà. Salvo approvazione della finanziaria.Sarcasmo a parte: se il mio ISP attivasse tale "funzionalità", condita anche dal tracking/ispezione dei pacchetti, disattiverei la linea IL GIORNO STESSO per passare ad un ISP più attento e soprattutto RISPETTOSO dei propri clienti. E sarebbero quanto mai inutili le signorine che ti telefonano alle 2 di notte, inginocchiate sui ceci, pregandoti di rimanere con il tuo ISP e offrendoti mesi e mesi di ADSL """gratis""".
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
      La banda però non è "tua". Te la concedono graziosamente... e ne fanno quel che gli pare, soprattutto perché sti manfruiti non sono capaci di dare neppure 1 merdosissimo MB/s REALE per quell'italiano su venti forse che usa davvero la Rete. E' sempre la storia della coperta corta... mentre in USA già nel 2001 REGALAVANO le T1.E' uno schifo, se ci fosse banda a sufficienza nessuno si preoccuperebbe del P2P.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
        - Scritto da: Anonimo
        La banda però non è "tua". Te la concedono
        graziosamente...Beati voi, io la devo pagare invece
        • Anonimo scrive:
          Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
          - Scritto da: Anonimo
          Beati voi, io la devo pagare inveceCos'è che paghi ? Un po' di spiccioli al mese per USARE una linea che non è tua, su una infrastruttura che non è tua... al massimo lo puoi considerare un pedaggio dell'autostrada, ma non è che ti puoi portare a casa i guard-rail o i cartelli perché sono anche un po' tuoi... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
            - Scritto da: Anonimo

            Beati voi, io la devo pagare invece
            Cos'è che paghi ? Un po' di spiccioli al mese per
            USARE una linea che non è tua, su una
            infrastruttura che non è tua... al massimo lo
            puoi considerare un pedaggio dell'autostrada, ma
            non è che ti puoi portare a casa i guard-rail o i
            cartelli perché sono anche un po' tuoi... :DEhm se dovessi comprare l'infrastruttura ho idea che pagherei un po' di più di quello che pago adesso, e potrei avere qualche decina di migliaia di volte più banda (la fibra a casa me la tiro da solo).Il provider crea l'infrastruttura e poi AFFITTA banda, non garantita certo (purtroppo) ma che deve stare entro certi limiti, nella media. Il provider non fa pagare solo quello che gli costa la banda verso internet, MOLTO PURTROPPO, ma anche l'infrastruttura per cui ha investito, spese varie e il guadagno che deve per forza avere.
          • avvelenato scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Beati voi, io la devo pagare invece
            Cos'è che paghi ? Un po' di spiccioli al mese per
            USARE una linea che non è tua, su una
            infrastruttura che non è tua... al massimo lo
            puoi considerare un pedaggio dell'autostrada, ma
            non è che ti puoi portare a casa i guard-rail o i
            cartelli perché sono anche un po' tuoi... :Dl'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e quindi anche mia e anche tua e anche sua, e poi "misteriosamente" è diventata privata.qualcosa non quadra eh...(newbie)==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 6.43.44
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo
            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e quindi
            anche mia e anche tua e anche sua, e poi
            "misteriosamente" è diventata privata.


            qualcosa non quadra eh...(newbie)Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso
          • VietatoPensare scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc

            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso
            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginosoTouché!Hanno privatizzato tutti gli enti energetici, postali, delle infrastrutture autostradali e delle telecomunicazioni.Ormai non è rimasto più nulla da privatizzare, né da condonare. Lo stato non gestisce più nulla, ha svenduto tutto. Cosa si inventeranno adesso?Alzeranno le tasse? L'IVA? Le accise sulla benzina? Probabile.Poi se neppure i politici arriveranno a fine mese voteranno all'unanimità per alzarsi lo stipendio: che problemi ci sono?Vergognoso. E la cosa più drammatica è che la maggior parte della gente subisce tutto indistintamente, senza alzare la voce, anzi, senza fiatare proprio. :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: VietatoPensare


            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso



            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso

            Touché!
            Hanno privatizzato tutti gli enti energetici,
            postali, delle infrastrutture autostradali e
            delle telecomunicazioni.
            Ormai non è rimasto più nulla da privatizzare, né
            da condonare. Lo stato non gestisce più nulla, ha
            svenduto tutto. Cosa si inventeranno adesso?
            Alzeranno le tasse? L'IVA? Le accise sulla
            benzina? Probabile.Basterebbe fare una seria guerra alla mafia e con i beni recuperati il debito pubblico si dimezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            ... e magari fare pagare le tasse a dentisti, artigiani, dottori e chi + ne ha + ne metta che fanno una fattura ogni 10 clienti, fanno interventi in nero ecc ecc..
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo
            ... e magari fare pagare le tasse a dentisti,
            artigiani, dottori e chi + ne ha + ne metta che
            fanno una fattura ogni 10 clienti, fanno
            interventi in nero ecc ecc..Metterei anche i parrucchieri: "allora segno uno shampo?"
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ... e magari fare pagare le tasse a dentisti,

            artigiani, dottori e chi + ne ha + ne metta che

            fanno una fattura ogni 10 clienti, fanno

            interventi in nero ecc ecc..

            Metterei anche i parrucchieri: "allora segno uno
            shampo?"E l'intoccabile casta dei notai dove la lasciamo?
          • avvelenato scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo

            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e
            quindi

            anche mia e anche tua e anche sua, e poi

            "misteriosamente" è diventata privata.





            qualcosa non quadra eh...(newbie)

            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginosoe da dove nasce questo debito pubblico vertiginoso...?
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: avvelenato


            - Scritto da: Anonimo


            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e

            quindi


            anche mia e anche tua e anche sua, e poi


            "misteriosamente" è diventata privata.








            qualcosa non quadra eh...(newbie)



            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso


            e da dove nasce questo debito pubblico
            vertiginoso...?Interessante domanda a cui potrei risponderti però è un discorso molto lungo.La colpa del nostro debito dipende da Reagan e dalla Tatcher. So che molti di noi danno la colpa a Craxi (non che mi stia simpatico), ma più di tanto non ci poteva fare.Quindi preferisco darti il link di questo testo che ho trovato mesi fa. Dà una spiegazione molto accurata e molto interessante. Anche se lo scopo del testo è la risoluzione del debito pubblico per i paesi del terzo mondo.:http://web.peacelink.it/tematiche/consumatori/capire_debito.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo


            e da dove nasce questo debito pubblico

            vertiginoso...?

            Interessante domanda a cui potrei risponderti
            però è un discorso molto lungo.
            La colpa del nostro debito dipende da Reagan e
            dalla Tatcher. BWAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !Complimenti, è la più colossale stronzata che abbia mai letto in sei anni che studio economia... tanto valeva che scrivessi che è colpa di Maria Stuarda e del Re Sole.Spero che fosse solo una battuta, perché sennò :'( :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: Anonimo

            BWAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !

            Complimenti, è la più colossale stronzata che
            abbia mai letto in sei anni che studio
            economia... Eh si sente dalla maturità del tuo commento che sei un esperto di economia.Continua a studiare che prima o poi la laurea la prendi.
          • rumenta scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: avvelenato


            - Scritto da: Anonimo


            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e

            quindi


            anche mia e anche tua e anche sua, e poi


            "misteriosamente" è diventata privata.








            qualcosa non quadra eh...(newbie)



            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso


            e da dove nasce questo debito pubblico
            vertiginoso...?oltre che da sprechi e malversazioni varie, soprattutto da qui:http://xiaodongpeople.blogspot.com/2004/09/tremonti-duisenberg-e-il-signoraggio.htmlse lo leggi tutto, link compresi, cominci a chiarirti le idee...
          • avvelenato scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: rumenta

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo



            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e


            quindi



            anche mia e anche tua e anche sua, e poi



            "misteriosamente" è diventata privata.











            qualcosa non quadra eh...(newbie)





            Ti do un indizio: debito pubblico vertiginoso





            e da dove nasce questo debito pubblico

            vertiginoso...?

            oltre che da sprechi e malversazioni varie,
            soprattutto da qui:
            http://xiaodongpeople.blogspot.com/2004/09/tremont

            se lo leggi tutto, link compresi, cominci a
            chiarirti le idee...lo sapevo già. Era una domanda retorica.
          • rumenta scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: rumenta



            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: avvelenato




            - Scritto da: Anonimo




            l'infrastruttura che era pubblica (SIP ) e



            quindi




            anche mia e anche tua e anche sua, e poi




            "misteriosamente" è diventata privata.














            qualcosa non quadra eh...(newbie)







            Ti do un indizio: debito pubblico
            vertiginoso








            e da dove nasce questo debito pubblico


            vertiginoso...?



            oltre che da sprechi e malversazioni varie,

            soprattutto da qui:


            http://xiaodongpeople.blogspot.com/2004/09/tremont



            se lo leggi tutto, link compresi, cominci a

            chiarirti le idee...


            lo sapevo già. Era una domanda retorica.LOL... scusa, ma con l'ignoranza galoppante che c'è su certi argomenti.... e poi è comunque una lettura interessante.
          • avvelenato scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            - Scritto da: rumenta

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: rumenta





            - Scritto da: avvelenato







            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da: Anonimo





            l'infrastruttura che era pubblica (SIP
            ) e




            quindi





            anche mia e anche tua e anche sua, e poi





            "misteriosamente" è diventata privata.

















            qualcosa non quadra eh...(newbie)









            Ti do un indizio: debito pubblico

            vertiginoso











            e da dove nasce questo debito pubblico



            vertiginoso...?





            oltre che da sprechi e malversazioni varie,


            soprattutto da qui:





            http://xiaodongpeople.blogspot.com/2004/09/tremont





            se lo leggi tutto, link compresi, cominci a


            chiarirti le idee...





            lo sapevo già. Era una domanda retorica.

            LOL... scusa, ma con l'ignoranza galoppante che
            c'è su certi argomenti.... e poi è comunque una
            lettura interessante.figurati, sono d'accordo. :)
          • The_GEZ scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            Ciao Anonimo !
            Cos'è che paghi ? Un po' di spiccioli al mese per
            USARE una linea che non è tua, su una
            infrastruttura che non è tua... al massimo lo
            puoi considerare un pedaggio dell'autostrada, ma
            non è che ti puoi portare a casa i guard-rail o i
            cartelli perché sono anche un po' tuoi... :DHmmm ....Ipotesi bizzarra ma aguzza ...(citazione)MAH !
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisc
            .....ecco perchè mettano così tante lelecamere in autostrada :-p
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            5 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie,ma la MIA banda me la gestisco IO
      -
      * (Parte leggibile al microscopio elettronico a
      trasmissione) +250euro attivazione. Offerta non
      disattivabile, attiva vita natural durante. La
      banda offerta non è garantita. La vostra casa
      diventerà di nostra proprietà. Salvo approvazione
      della finanziaria.bwhuaaaahahahahhahaha :DROTFLERMAYER
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Grazie,ma la MIA banda -- mia?
      - Scritto da: Anonimo
      Ringrazio infinitamente CISCO e gli ISP che
      aderiranno a tale progetto, tuttavia la MIA banda
      voglio gestirmela IO.my 5 centssu Internet, intorno ad Internet e molta informatica in generale, e' veramente difficile poter dire che qualcosa e' "tuo". Non e' tuo il sistema operativo, di cui compri la licenza, non e' tuo il dominio, di cui affitti l assegnazione, non e' tuo l hosting, di cui paghi il servizioEcco, Internet e' un servizio, ed il servizio che paghi a sua volte paga altri servizi. La banda e' tua, per capirci, solo se vai a posare i tuoi cavi nell oceano, installi i tuoi router sulle coste e in tutti i paesi,e non ti appoggerai mai mai mai a servizi di altri.ma per collegartici poi dovrai avere la tua rete sul suolo dove vivi, il tuo ultimo miglio, le tue infrastrutture locali, etc etcaltrimenti tra te, ed il resto della rete, ci sara' sempre qualche altro proprietario, o qualcuno che puo' mettere un filtro, un sistema di controllo, un monitoraggio, una tassa. my 5 cents :)LucaS
      • Straha scrive:
        Re: Grazie,ma la MIA banda -- mia?
        - Scritto da: LucaSchiavoni
        - Scritto da: Anonimo

        Ringrazio infinitamente CISCO e gli ISP che

        aderiranno a tale progetto, tuttavia la MIA
        banda

        voglio gestirmela IO.

        my 5 cents

        su Internet, intorno ad Internet e molta
        informatica in generale, e' veramente difficile
        poter dire che qualcosa e' "tuo".

        Non e' tuo il sistema operativo, di cui compri la
        licenza, non e' tuo il dominio, di cui affitti l
        assegnazione, non e' tuo l hosting, di cui paghi
        il servizio

        Ecco, Internet e' un servizio, ed il servizio che
        paghi a sua volte paga altri servizi.

        La banda e' tua, per capirci, solo se vai a
        posare i tuoi cavi nell oceano, installi i tuoi
        router sulle coste e in tutti i paesi,e non ti
        appoggerai mai mai mai a servizi di altri.

        ma per collegartici poi dovrai avere la tua rete
        sul suolo dove vivi, il tuo ultimo miglio, le tue
        infrastrutture locali, etc etc

        altrimenti tra te, ed il resto della rete, ci
        sara' sempre qualche altro proprietario, o
        qualcuno che puo' mettere un filtro, un sistema
        di controllo, un monitoraggio, una tassa.

        my 5 cents :)

        LucaSecco, sì, in effetti ci avevamo pensato in molti sai??però comunque stiano le cose e a prescindere da cosa poi ci facciamo, noi PAGHIAMO profumatamente per poter usufruire del servizio.non credi quindi che abbiamo un qualche tipo di diritto sul servizio fruito, compreso quello di disporne come meglio ci aggrada??ovvio che chi mi offre il servizio tenda a massimizzare i profitti che (giustamente) vuole ottenere dal suo lavoro, ma deve convincermi a servirmi dei suoi servizi a "valore aggiunto", non cercare di obbligarmi a farlo.forse era questo che intendeva chi ha scritto il primo post.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie,ma la MIA banda -- mia?
        - Scritto da: LucaSchiavoni
        Ecco, Internet e' un servizio, ed il servizio che
        paghi a sua volte paga altri servizi.

        La banda e' tua, per capirci, solo se vai a
        posare i tuoi cavi nell oceano, installi i tuoi
        router sulle coste e in tutti i paesi,e non ti
        appoggerai mai mai mai a servizi di altri.

        ma per collegartici poi dovrai avere la tua rete
        sul suolo dove vivi, il tuo ultimo miglio, le tue
        infrastrutture locali, etc etcSenti domani vado al Brico Center a comprare tutto il necessario per posare i cavi nell'oceano, installare i router ecc... Però c'è una cosa che non ho capito, come fanno a stendere i cavi nell'oceano? Cioè c'è un enorme cavo lungo centinaia di km arrotolato in un porto e c'è una nave che lo tira attraversando tutto l'oceano?Io ho un gommone munito di remi, dici che posso fare tutto da solo o mi conviene pagare un tecnico?
  • Anonimo scrive:
    X Telecom e gli altri Provider
    Se mi leggete, dipendenti dirigenti o che, passate la voce nelle vostre belle aziende .. se sara' limitato il traffico, vi prometto, vi giuro, che verranno effettuati verso i vostri siti principali degli attacchi DDos da parte di molte persone, le quali sono gia pronte ... si hanno gia pronte tante belle "macchinete winzombie" ai nostri ordini ... e mi fermo qua
    • Anonimo scrive:
      Re: X Telecom e gli altri Provider
      - Scritto da: Anonimo
      Se mi leggete, dipendenti dirigenti o che,
      passate la voce nelle vostre belle aziende .. se
      sara' limitato il traffico, vi prometto, vi
      giuro, che verranno effettuati verso i vostri
      siti principali degli attacchi DDos da parte di
      molte persone, le quali sono gia pronte ... si
      hanno gia pronte tante belle "macchinete
      winzombie" ai nostri ordini ... e mi fermo quabravo... che di stronzate ne hai già dette troppe (troll3)
  • Anonimo scrive:
    9 --
    se mai comprerò un qualsiasi film in dvd o cd musicale........ne comprai diversiquando i prezzi erano in lire e "accettabili" ma adesso non compro e non comprerò più un cazzo; mi fanno vomitare questi baioccari schifosi. Non scarico un cazzo e non compro un cazzo......vaffanculo a chi vuol fare i soldi alle mie spalle o chi vuol fare cause legali alle mie spalle....se facessero tutti come me si caverebbero dai coglioni in meno di un anno solare o calerebbero i prezzi. sveglia!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: mi venisse un canchero....
      - Scritto da: Anonimo
      se mai comprerò un qualsiasi film in dvd o cd
      musicale........Qui i DVD e i CD c'entrano poco. I provider non lo fanno perché vogliono far vendere più DVD o CD, ma perché vogliono venderti i loro nuovi servizi online.
  • Anonimo scrive:
    Re: ANts E' IMMUNE
    La potenza di elaborazione dei Cisco non e' infinita se confrontata al traffico che gestiscono queste macchine, ne' sono rapidi gli aggiornamentidei vari firmware, e' quindi prevedibile che il controllo sia abbastanza blando per mantenere l'efficenza necessaria.;Probabilmente i programmi tradizionali ancora supportati richiederanno poche modifiche per ingannare tali macchine per un certo tempo, si tratta solo di provare e capire come il controllo funziona.
    • an0nim0 scrive:
      Re: ANts E' IMMUNE
      Come ti e' stato gia' risposto, un eventuale blocco/rallentamento delle comunicazioni SSL non e' banale. Questo perche' le comunicazioni cifrate possono essere usate per infiniti scopi (vedi Skype, connessioni SSH, VPN aziendali - quindi il telelavoro -, etc. etc.). E questi pure sono applicativi critical e affamate di banda. A questo punto non e' messo in crisi il solo P2P, metterebbero in crisi il concetto stesso di servizio ADSL che sarebbe tale solo se si naviga in internet col browser web su soli siti http o se si acquistano contenuti dal provider. Non credo che le istituzioni avallerebbero un rallentamento in toto di cosi' tante e vari applicazioni ...
  • danyduck scrive:
    Per quanto riguarda i contratti...
    Questa cosa e' prevista dai contratti?Cerchiamo di rispondere a questa domanda.Io ho un contratto adsl flat con Libero, ed in effetti l'operatore sembra aver messo le mani avanti.Nell'"Allegato tecnico alle Condizioni Generali di Contratto ADSL" c'e' infatti scritto sotto la voce "CONTENUTI DEL PRODOTTO":"Il Servizio permette: http (navigazione www), e-mail (Electronic Mail basata su SMTP ) sia POP3 che IMAP4, news (accesso ai News Group ), ftp (trasferimento bidirezionale di file). Libero ADSL è abilitato alla tecno- logia IP Multicast in ricezione (la trasmissione in modalità IP Multicast è esclusa)."In pratica Wind questo ci garantisce, tutto il resto sembra essere a loro discrezione :|Non credo cmq che il contratto Libero sia il solo a prevedere clausole simili (mi viene in mente, ad esempio, quella di Tiscali riguardo al volume di traffico sospetto)Invito i lettori di PI a riportare in questo thread le clausole simili di altri operatori di cui sono a conoscenza.==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 0.51.43
    • Anonimo scrive:
      Re: Per quanto riguarda i contratti...
      - Scritto da: danyduck
      Questa cosa e' prevista dai contratti?
      Cerchiamo di rispondere a questa domanda.

      Io ho un contratto adsl flat con Libero, ed in
      effetti l'operatore sembra aver messo le mani
      avanti.
      Nell'"Allegato tecnico alle Condizioni Generali
      di Contratto ADSL" c'e' infatti scritto sotto la
      voce "CONTENUTI DEL PRODOTTO":
      "Il Servizio permette: http (navigazione www),
      e-mail (Electronic Mail
      basata su SMTP ) sia POP3 che IMAP4, news
      (accesso ai News Group ),
      ftp (trasferimento bidirezionale di file).
      Libero ADSL è abilitato alla tecno-
      logia IP Multicast in ricezione (la trasmissione
      in modalità IP Multicast è
      esclusa)."

      In pratica Wind questo ci garantisce, tutto il
      resto sembra essere a loro discrezione :|

      Non credo cmq che il contratto Libero sia il solo
      a prevedere clausole simili (mi viene in mente,
      ad esempio, quella di Tiscali riguardo al volume
      di traffico sospetto)

      Invito i lettori di PI a riportare in questo
      thread le clausole simili di altri operatori di
      cui sono a conoscenza.


      ==================================
      Modificato dall'autore il 29/07/2005 0.51.43Più generalmente, in ogni contratto che si rispetti, dovresti poter trovare qualcosa come: "La XYZ potrà modificare le specifiche tecniche del servizio o dei dispositivi, limitarne le caratteristiche, variarne la configurazione, modificare i profili tariffari o aggiornare le tariffe praticate nonché variare le condizioni del Contratto, i servizi aggiuntivi e le offerte". Sono mica scemi.La parte che ti salva, se c'è, è quella che ti consente di disdire il contratto in qualunque momento (rimettendoci soldi se hai contratti annuali, semestrali o trimestrali) previa comunicazione da far pervenire con 30 giorni di anticipo, oppure quella che prevede che in caso di modifica loro sono obbligati a comunicartelo con 30 gg di anticipo dandoti la possibilità di recedere (sempre rimettendoci soldi).Insomma per come stanno le cose, credo di essermi espresso abbastanza bene nel thread che ho aperto: se intendono fare così, non mi frega niente, a costo di rimetterci soldi, gli scateno la guerra in casa loro. :@:@:@
      • Fanculo scrive:
        Re: Per quanto riguarda i contratti...
        - Scritto da: mobasta1
        Più generalmente, in ogni contratto che si
        rispetti, dovresti poter trovare qualcosa come:
        "La XYZ potrà modificare le specifiche tecniche
        del servizio o dei dispositivi, limitarne le
        caratteristiche, variarne la configurazione,
        modificare i profili tariffari o aggiornare le
        tariffe praticate nonché variare le condizioni
        del Contratto, i servizi aggiuntivi e le
        offerte". Sono mica scemi.Beh per fortuna non è così.
      • danyduck scrive:
        Re: Per quanto riguarda i contratti...

        Più generalmente, in ogni contratto che si
        rispetti, dovresti poter trovare qualcosa come:
        "La XYZ potrà modificare le specifiche tecniche
        del servizio o dei dispositivi, limitarne le
        caratteristiche, variarne la configurazione,
        modificare i profili tariffari o aggiornare le
        tariffe praticate nonché variare le condizioni
        del Contratto, i servizi aggiuntivi e le
        offerte". Sono mica scemi.Si ma in quel caso tu puoi rifiutare le modifiche (entro un certo arco di tempo) e quindi recedere immediatamente dal contratto senza pagare penali==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 1.14.51
    • Fanculo scrive:
      Re: Per quanto riguarda i contratti...
      Il contratto di Tiscali prevede sospensione del servizio nel caso di "traffico anomalo"P.S. non fare queste cazzate dei thread per soli registrati...
      • Fanculo scrive:
        Re: Per quanto riguarda i contratti...
        - Scritto da: Fanculo
        Il contratto di Tiscali prevede sospensione del
        servizio nel caso di "traffico anomalo"Che comunque, vista la sua genericità, potrebbe essere riconosciuto invalido in tribunale, ma qualcuno deve fare denuncia appunto prima.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per quanto riguarda i contratti...
          - Scritto da: Fanculo
          - Scritto da: Fanculo

          Il contratto di Tiscali prevede sospensione del

          servizio nel caso di "traffico anomalo"

          Che comunque, vista la sua genericità, potrebbe
          essere riconosciuto invalido in tribunale, ma
          qualcuno deve fare denuncia appunto prima.Guardate io ho riportato una casistica credo abbastanza ampia di quelli che potrebbero essere i contratti.La dove non trovate espressamente il discorso della modifica da parte del fornitore dei servizi offerti, o sulla disdetta da parte del cliente, vuol dire che da qualche parte è stata lasciata qualche scappatoia al fornitore per poter fare un po' quello che vuole.Alla fin fine il contratto lo hanno stilato loro, vuoi che non si siano tutelati anche più del dovuto?Il cliente aveva sempre ragione... una volta. Adesso la ragione è di chi se la prende.
          • Fanculo scrive:
            Re: Per quanto riguarda i contratti...
            - Scritto da: mobasta1
            Guardate io ho riportato una casistica credo
            abbastanza ampia di quelli che potrebbero essere
            i contratti."Potrebbero essere" ma tu lo hai mai letto qualcuno di questi contratti?Una clausola come "La XYZ potrà modificare le specifiche tecniche del servizio o dei dispositivi, limitarne le caratteristiche, variarne la configurazione, modificare i profili tariffari o aggiornare le tariffe praticate nonché variare le condizioni del Contratto, i servizi aggiuntivi e le offerte" senza nessuna precisazione "il cliente potrà dare disdetta entro x giorni" è fuori dalla galassia
          • Anonimo scrive:
            Re: Per quanto riguarda i contratti...
            - Scritto da: Fanculo
            - Scritto da: mobasta1

            Guardate io ho riportato una casistica credo

            abbastanza ampia di quelli che potrebbero essere

            i contratti.

            "Potrebbero essere" ma tu lo hai mai letto
            qualcuno di questi contratti?
            Una clausola come "La XYZ potrà modificare le
            specifiche tecniche del servizio o dei
            dispositivi, limitarne le caratteristiche,
            variarne la configurazione, modificare i profili
            tariffari o aggiornare le tariffe praticate
            nonché variare le condizioni del Contratto, i
            servizi aggiuntivi e le offerte" senza nessuna
            precisazione "il cliente potrà dare disdetta
            entro x giorni" è fuori dalla galassiaGuarda ho preso dei pezzi dal mio contratto.Quindi si l'ho letto e no non sono fuori dalla galassia. La mia fortuna è che il mio provider è abbastanza piccolo e non credo abbia i mezzi economici, per appoggiarsi a queste tecnologie, ne tantomeno possa permettersi di perdere anche un solo cliente.L'altra mia fortuna è che a febbraio mi scade il contratto, quindi se al rientro delle vacanze dovesse verificarsi qualcosa del genere, ci rimetto poco a disdire, e come mi è già capitato in altre occasioni, quando fai arrivare la racomandata con la disdetta, stranamente diventano più gentili e accondiscendenti verso le tue richieste.Ci sarebbe un altra fortuna che sarebbe che ho pagato 199? per un anno di connessione 640/256 (che quando se ne ricorderanno dovrebbe passare a 1280/256 senza ulteriori spese), che ora vendono a 288? e quindi qualora disdicessi, comunque ci guadagnerei io.Ma il discorso non riguarda solo me ed il mio provider, riguarda la libertà di poter scegliere (e se i provider si mettono daccordo addio scelta) e di poter fare ciò che voglio (entro i limiti della legalità) con ciò che ho pagato, e non ciò che loro vorrebbero che io facessi.
          • Fanculo scrive:
            Re: Per quanto riguarda i contratti...
            Ah beh Alcotek è un caso a parte, ma non sono del tutto sicuro che sia tanto legale variare in peggio le condizioni senza dare la possibilità di risolvere il contratto, comunque la cosa non vale per gli aumenti di tariffe.
          • Mariobusy scrive:
            Re: Per quanto riguarda i contratti...
            - Scritto da: Fanculo
            Ah beh Alcotek è un caso a parte, ma non sono del
            tutto sicuro che sia tanto legale variare in
            peggio le condizioni senza dare la possibilità di
            risolvere il contratto, comunque la cosa non vale
            per gli aumenti di tariffe.Sul Codice Civile viene precisato che le variazioni contrattuali (nel prezzo o nella qualità) devono essere preavvisate al cliente almeno 2 mesi prima.Il cliente sarà libero di dare quindi disdetta o di accettare le nuove condizioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per quanto riguarda i contratti...
        - Scritto da: Fanculo
        P.S. non fare queste cazzate dei thread per soli
        registrati...Guarda finché ci si scanna Win vs. Lin o Mac, a volte mi diverto pure io, anche se cerco sempre di apportare qualcosa di utile alla discussione, pur se in termini non così amichevoli.Ma quando si parla di cose serie, i troll più stanno alla larga e meglio è.E questa mi sembra sia mooooolto seria.
        • Fanculo scrive:
          Re: Per quanto riguarda i contratti...
          - Scritto da: mobasta1

          P.S. non fare queste cazzate dei thread per soli

          registrati...

          Guarda finché ci si scanna Win vs. Lin o Mac, a
          volte mi diverto pure io, anche se cerco sempre
          di apportare qualcosa di utile alla discussione,
          pur se in termini non così amichevoli.
          Ma quando si parla di cose serie, i troll più
          stanno alla larga e meglio è.
          E questa mi sembra sia mooooolto seria.Peccato che tra gli anonimi ci stia la gente più competente, e non tutti hanno voglia di farsi un account tipo il mio (non che io sia tra i più competenti) per questi thread. Ci rimette solo la discussione, i troll si possono individuare in 2 msecondi.
    • an0nim0 scrive:
      Re: Per quanto riguarda i contratti...
      Quindi http e https ... dunque ANts e' l'unico p2p ad essere immune ...Ad ogni modo piu' che al contratto, l'utente deve sperare nella concorrenza. In Francia e Germania le ADSL schizzano, T-Online sta per sfornare una VDSL con 25 Mb in download e 5 Mb in upload a prezzi popolari ... in Francia gli utenti gia' godono per le alte connessioni e raccontano le loro meraviglie ... non resta che sperare in una risposta adeguata anche qui, data da un preciso indirizzo delle istituzioni e da una risposta coraggiosa della concorrenza, esattamente opposta a quella che ha dato Tiscali con le sue limitazioni sul "traffico anomalo" ...
  • Anonimo scrive:
    ridicolo
    Dal testo dell'articolo :"migliore esperienza di navigazione, VoIP e streaming. Sono applicazioni, infatti, che a differenza del peer-to-peer soffrono molto dei cali di velocità"Scusate, ma non sono cazzacci miei se quando ho trenta torrent in download navigo come ai tempi dei modem 14.4 ?Saluti,Piwi
    • kaioh scrive:
      Re: ridicolo
      Si, ci stanno letteralmente prendendo per il sedere .Il traffico p2p è per loro un inutile costo e vogliono far in tutti i modi che l'utente vada ad Acquistare i servizzi a pagamento . - Scritto da: Anonimo
      Dal testo dell'articolo :

      "migliore esperienza di navigazione, VoIP e
      streaming. Sono applicazioni, infatti, che a
      differenza del peer-to-peer soffrono molto dei
      cali di velocità"

      Scusate, ma non sono cazzacci miei se quando ho
      trenta torrent in download navigo come ai tempi
      dei modem 14.4 ?

      Saluti,
      Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: ridicolo
      - Scritto da: Anonimo
      Dal testo dell'articolo :

      "migliore esperienza di navigazione, VoIP e
      streaming. Sono applicazioni, infatti, che a
      differenza del peer-to-peer soffrono molto dei
      cali di velocità"

      Scusate, ma non sono cazzacci miei se quando ho
      trenta torrent in download navigo come ai tempi
      dei modem 14.4 ?

      Saluti,
      Piwi
      Immagino che a loro di come usi la tua banda frega poco o niente, quello che gli brucia è che occupi la loro banda. Perché l'ADSL sfrutta banda condivisa da più utenti, e se trovano una scusa per limitare la tua banda, trovano una scusa per vendere ADSL a più utenti senza creare nuova banda.Benvenuti in Italia paese di Santi, navigatori e truffatori legalizzati (una volta erano inventori, adesso inventano solo nuovi modi per fregar soldi nella piena legalità).
  • Anonimo scrive:
    La lista nera dei provider
    Abbiamo gia' un po' di statistiche provenienti dai newsroup su sospette operazioni di questo tipo;non sarebbe il caso di cominciare a raccogliere dati per capire quali provider sono da evitare?E diffondere le informazioni ovviamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La lista nera dei provider
      Occorre capire Telvia menzionata nell'articolo, bisogna distinguere se limitano anche loro o si tratta di un problema di connettivita'.Bisognerebbe che gli utenti di Telvia comparassero il funzionamento dei vari servizi e a sua volta li comparassero anche con altri provider.Se i problemi risultano simmetrici allora e' solo un problema di banda, tuttavia se come scrivono nell'arcticolo siamo di fronte ad un dimezzamento di prestazioni nelle ore diurne credo che l'utenza Telvia per aprire addirittura un newsgroup abbia a che fare con dei rallentamenti molto piu' pesanti di un dimezzamento.Ripensandoci occorrerebbe sapere anche come funziona la notte (il forum su yahoo non e' accessibile, quindi niente dettagli per ora).
      • Anonimo scrive:
        Re: La lista nera dei provider
        Ciao,Ti posso rispondere io dato che sono un cliente di Telvia (e' il "mio" provider)Purtroppo Telvia si sta comportanto malissimo con i propri clienti, e secondo la mia esperienza e quella di tanti altri utenti del forum di Yahoo ha già impostato questi filtri un po' di tempo e dopo 15 giorni tutto e' ritornato normale.Ora invece i problemi di banda e filtro p2p si sono ripresentati.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La lista nera dei provider
      Comincia da Tin.it e da Alice ...hanno molti pop con sistema di filtraggio,e non solo P2P ma anche VoiP (prova ad usare Skipe per piu' 10 min continuati ...)PS. La mia è una fonte interna ... :-
      • Anonimo scrive:
        Re: La lista nera dei provider
        Di Tin.it so di sicuro che filtra le connessioni extra-europee (e anche qualche stato europeo) dando al massimo 80KB/s per connessione alle 1280, il P2P non lo uso molto quindi non posso giudicare.- Scritto da: Anonimo
        Comincia da Tin.it e da Alice ...

        hanno molti pop con sistema di filtraggio,
        e non solo P2P ma anche VoiP (prova ad
        usare Skipe per piu' 10 min continuati ...)


        PS. La mia è una fonte interna ... :-
        • Anonimo scrive:
          Re: La lista nera dei provider
          - Scritto da: Anonimo
          Di Tin.it so di sicuro che filtra le connessioni
          extra-europee (e anche qualche stato europeo)
          dando al massimo 80KB/s per connessione alle
          1280, il P2P non lo uso molto quindi non posso
          giudicare.
          Ma io scarico spesso da kernel.org a 150kb/sec
        • Anonimo scrive:
          Re: La lista nera dei provider
          - Scritto da: Anonimo
          Di Tin.it so di sicuro che filtra le connessioni
          extra-europee (e anche qualche stato europeo)
          dando al massimo 80KB/s per connessione alle
          1280, il P2P non lo uso molto quindi non posso
          giudicare.non ho il tuo stesso riscontro, il mio traffico e' interamente internazionale e normalmente imposto io dei limiti di download per non rendere la navigazione impossibile, sto nel nord-est, in che zona pensi che cio' stia accadendo?non e' che forse sono le dorsali a essere sature?
      • Mariobusy scrive:
        Re: La lista nera dei provider
        - Scritto da: Anonimo
        Comincia da Tin.it e da Alice ...

        hanno molti pop con sistema di filtraggio,
        e non solo P2P ma anche VoiP (prova ad
        usare Skipe per piu' 10 min continuati ...)


        PS. La mia è una fonte interna ... :-
        Grazie per la conferma ;) anch'io tempo fa avevo saputo che Telecom aveva intenzione di boicottare il VoIP delle altre aziende:vorrebbe fare in modo che sia possibile, in un prossimo futuro, utilizzare solo VoIP di casa Telecom Italia.... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: La lista nera dei provider
      Sembri un pesce nell'acquario che vuol fare la lista nera di quelli là dietro il vetro che ti vogliono mangiare fritto. Ma il coltello dalla parte del manico ce l'hanno sempre loro... la lista l'hanno già fatta loro, non ti preoccupare.
      • Anonimo scrive:
        Re: La lista nera dei provider
        wtf il mio ping in ut si é alzato da 28 -32 o 36 sui server unreal tournament 2004 a minimo 44 il settagio é fast non interlaved !!!!!!!!!!!!!!!!! :/ e dopo dicono che va piu veloce xe é importante la trasimisino veloce senza scati wtf e anche pl e nessuno mi dice che ho un problema di linea xe lo ho distrutto le aplle della telecom cosi che sono arivato in 6 una volta e hanno trovaot niente :/
        • gattosiamese scrive:
          Re: La lista nera dei provider
          - Scritto da: Anonimo
          wtf il mio ping in ut si é alzato da 28 -32 o 36
          sui server unreal tournament 2004 a minimo 44 il
          settagio é fast non interlaved !!!!!!!!!!!!!!!!!
          :/ e dopo dicono che va piu veloce xe é
          importante la trasimisino veloce senza scati wtf
          e anche pl e nessuno mi dice che ho un problema
          di linea xe lo ho distrutto le aplle della
          telecom cosi che sono arivato in 6 una volta e
          hanno trovaot niente :/:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:Dbevuto molto?:D:D:D:D
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            no niente bevuto lunica cosa é che non sono ita .
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            Un piccolo suggerimento (da prendere amichevolmente): la netiquette, che è internazionale, e il buon senso ti consigliano di non abbreviare mai le parole. Questo non migliorerà la tua grammatica ma facilitrà la vita a chi vuole capire quello che scrivi.Cordialmente.Un lettore.
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            - Scritto da: Anonimo
            ... é che non sono ita .Come ti invidio :(
          • manta scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            ... é che non sono ita .

            Come ti invidio :(splendido!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            insomma, invidiare.... forse che sfiga.non è ita, ma sotto le grinfie della telecom ci è finito!!!In bocca al luposaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            ...comunque come dice un vecchio detto "cambi mugnaio, ma ladro no" :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: La lista nera dei provider
            - Scritto da: gattosiamese

            - Scritto da: Anonimo

            wtf il mio ping in ut si é alzato da 28 -32 o 36

            sui server unreal tournament 2004 a minimo 44 il

            settagio é fast non interlaved !!!!!!!!!!!!!!!!!

            :/ e dopo dicono che va piu veloce xe é

            importante la trasimisino veloce senza scati wtf

            e anche pl e nessuno mi dice che ho un problema

            di linea xe lo ho distrutto le aplle della

            telecom cosi che sono arivato in 6 una volta e

            hanno trovaot niente :/

            :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
            bevuto molto?
            :D:D:D:Dè?
    • Anonimo scrive:
      Re: La lista nera dei provider
      - Scritto da: Anonimo

      Abbiamo gia' un po' di statistiche provenienti
      dai newsroup su sospette operazioni di questo
      tipo;
      non sarebbe il caso di cominciare a raccogliere
      dati per capire quali provider sono da evitare?
      E diffondere le informazioni ovviamente.
      certo, ma i grossi sono tre, ovvio.basta che lo facciano loro e tutto è inchiodato
    • Harlock75 scrive:
      Re: La lista nera dei provider
      Telvia è il primo. Su questo non ci sono dubbi poichè parlano i fatti, altrimenti noi utenti Telvia non avremmo contattato PI per niente. Evitatelo, dire poco serio è fargli un complimento.
  • Anonimo scrive:
    Questo lo si sapeva da qualke mese
    Esempio infostrada già lo usa. Il rimedio è usare porta 80/21/443quelle non le possoo mica filtrare.
    • kaioh scrive:
      Re: Questo lo si sapeva da qualke mese
      - Scritto da: Anonimo
      Esempio infostrada già lo usa. Il rimedio è usare
      porta 80/21/443quelle non le possoo mica
      filtrare.qui non si parla di porte ,ma di pacchetti .Questi leggono i pacchetti e se secondo l'algoritmo è di un p2p allora non lo fa passare .
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo lo si sapeva da qualke mese
        Il prossimo passo allora sara' di utilizzare anziche' header http quelli comunemente utilizzati per lo streaming;l ii dati sono binari e sono distribuiti in maniera piu' complessa, diventa quindi difficile anche con i piu' potenti router avere la potenza di calcolo necessaria per accumulare lunghe sequenze di pacchetti consecutivi e tentare di decodificarne il contenuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo lo si sapeva da qualke mese
      Puoi spiegare meglio, per i niubbi ?Tnx !
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo lo si sapeva da qualke mese
      Se il pacchetto non è criptato non gli serve filtrare la porta. Con lo statefull inspection il sistema controlla se il pacchetto che sta transitando sulla porta 80 (ad esempio) è proprio un pacchetto http. Se non lo è lo blocca o lo filtra.L'unica soluzione è criptare il pacchetto in modo che non possa essere analizzato. Ma mi risulta che l'unico p2p che lo faccia sia ants.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo lo si sapeva da qualke mese
        Pacchetti senza header vengono comunque classificati alla stregua di protocollo sconosciuto e quindi non prioritario.Anche Freenet e Share criptano i loro pacchetti o mi sbaglio?potremmo approfondire Share, ques'utlimo pur essendo scritto da giapponesi contiene tutte le stringhe su file di testo separato e quindi sarebbe facile tradurre la versione inglese in italiano, basta un editor e forse un vocabolario.
  • Anonimo scrive:
    contratto adsl
    quando l'ho firmato per l'attivazione, sta cosa nn c'era scrittama possono farlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: contratto adsl
      - Scritto da: Anonimo
      quando l'ho firmato per l'attivazione, sta cosa
      nn c'era scritta

      ma possono farlo?fanno un pò quello che azzo li pare tanto ad ora sono abituati ad averla vinta loro.speriamo che se agiscono in questo senso l'utente/pecora media si fa sentire magari con disdette di massa.il p2p non è illegale e non deve essere combattuto.magari è l'uso che può essere illegale ma dal p2p si scaricano anche contenuti legalissimi.nel mio contratto non era scritto che mi limitavano la banda sui servizi che gli stavano antipatici e se lo fanno giuro che smetto di pagare!poi vediamo come va a finire
    • Anonimo scrive:
      Re: contratto adsl
      Possono, ma alle seguenti condizioni:1. Ti devono avvisare con un anticipo di 30 giorni;2. Se non gli rispondi, hai accettato;3. Se non sei d'accordo, mandi disdetta e non sei tenuto a pagargli alcunché.Mi sa tanto che ci saranno gatte da pelare nei prossimi mesi... :
  • Anonimo scrive:
    Ma se io condivido roba legale?
    Aveva una mezza ideai di mettere un'adsl collegata a un pc sempre acceso per condividere dei miei video (nel senso fatti da me) tramite bittorrent?Con questa novità della CISCO dopo mi ritroverei i video con banda zero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se io condivido roba legale?
      Certo, infatti non parlano di legalità etc ma genericamente di p2p
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se io condivido roba legale?
        Infatti a loro interessa che lasciamo la banda libera, non cosa ci facciamo. In pratica: "comprati l'adsl flat a 256kbit/s di upload [che è già pochino], ma non usarli! fai finta che non ci sono!"Come comprare una macchina e sentirsi dire "tra un anno ti vieteranno di usare la quarta e la quinta".E io intanto passo all'adsl più economica 640/256, tanto se la banda non posso usarla...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se io condivido roba legale?
          E voi boicottateli, e' semplice:questa schifezza serbe per favorire streaming, voip e il resto? Bene, non usateli e non comprate streaming online.Dato che la banda di quei servizi e' prioritaria basta non usarli per lasciarla libera per il resto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se io condivido roba legale?
            - Scritto da: Anonimo

            E voi boicottateli, e' semplice:
            questa schifezza serbe per favorire streaming,
            voip e il resto? Bene, non usateli e non comprate
            streaming online.
            Dato che la banda di quei servizi e' prioritaria
            basta non usarli per lasciarla libera per il
            resto.Ok però che palle. Ci sono le nuove tecnologie e non possiamo sfruttarle come vogliamo noi perché loro mi devono vendere i loro nuovi servizi (ma chi li ha chiesti? ma chi li vuole?)
  • Anonimo scrive:
    "Stateful inspection" ???
    un paio di palle!Cisco, o chi per loro, possono fare o dire quello che volgiono ma e' impossibile per loro capire se il trafficogenerato dalla mia azienda tramite connessioni VNCsu porte non standard(no 5900 x intenderci) che e' pure criptato con apposito plug-in(e dunque non inspezionabile) sia effettivamente traffico VNC o traffico generato da qualche programma di P2P.E se cominciano a limitare il traffico sparando a casaccio sui pacchetti in transito, beh credo che il "filterone cisco" abbia il tempo contato...gl
    • Anonimo scrive:
      Re: "Stateful inspection" ???
      VPN forse.. :|
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: "Stateful inspection" ???
      - Scritto da: Anonimo
      un paio di palle!
      Cisco, o chi per loro, possono fare o dire
      quello che volgiono ma e' impossibile per loro
      capire se il traffico
      generato dalla mia azienda tramite connessioni VNC
      su porte non standard(no 5900 x intenderci) che
      e' pure criptato con apposito plug-in(e dunque
      non inspezionabile) sia effettivamente traffico
      VNC o traffico generato da qualche programma di
      P2P.NI. In realtà buona parte del traffico puoi associarlo chiaramente al tipo di applicazione, anche se ovviamente quello crittografato non può normalmente essere analizzato.Poi c'è da dire che se si mette VNC sulla porta di Gnutella si è ben poco furbi a prescindere.
      • Anonimo scrive:
        Re: "Stateful inspection" ???
        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        - Scritto da: Anonimo

        un paio di palle!

        Cisco, o chi per loro, possono fare o dire
        NI. In realtà buona parte del traffico puoi
        associarlo chiaramente al tipo di applicazione,Difatti non puoi associarlo al 100%, ergo non e'associabile.
        anche se ovviamente quello crittografato non può
        normalmente essere analizzato.Difatti questo e' uno dei tanti casi.
        Poi c'è da dire che se si mette VNC sulla porta
        di Gnutella si è ben poco furbi a prescindere.Si e' ben poco furbi a lasciare qualsiasi serviziosulla porta di default.
  • Anonimo scrive:
    Fasce di utenti da normale a p2p junkie
    Non so se l'engine sarà in grado di fare anche statistiche sul numero pacchetti rallentati/ip utente, ma se così fosse per i provider ed i loro amichetti sarà facilissimo fare delle liste di utenti dividendoli per quantità di uso dei software p2p. Immagino poi se qualche simpatica agenzia metterà mano su quelle succose liste...Effettivamente potrebbe venirne un grosso problema di privacy. E sarebbe il male minore!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fasce di utenti da normale a p2p jun
      incominica a procurarti tutto cio che e' scomodo per il governoti do un paio di indiziUFO ed esistono grazie al governo messicanotutto cio che si trova sul nanoecc.....ad una guerra si va ad armi pari
  • Anonimo scrive:
    CISCO RINTRONATA
    Secondo me alla CISCO ci deve lavorare gente nu poco RINTRONATA!
    • Anonimo scrive:
      Re: CISCO RINTRONATA
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me alla CISCO ci deve lavorare gente nu
      poco RINTRONATA!Io invece penso che dietro ci siano ben altri che spingono per l'implementazione di questa tecnologia.
      • Anonimo scrive:
        Re: CISCO RINTRONATA
        E' come per i cellulari, come mai nessuno fa cellulari che vanno con 2 sim ? andrebbero a ruba, potremmo farci 2 tariffe e usarle in base alla necessità.perchè ?perchè gli operatori telefonici hanno degli accordi affinchè questi telefonini non compaiano sul mercato....
        • Ranmamez scrive:
          Re: CISCO RINTRONATA
          - Scritto da: Anonimo
          E' come per i cellulari, come mai nessuno fa
          cellulari che vanno con 2 sim ? andrebbero a
          ruba, potremmo farci 2 tariffe e usarle in base
          alla necessità.
          perchè ?
          perchè gli operatori telefonici hanno degli
          accordi affinchè questi telefonini non compaiano
          sul mercato....Il bello e' che esistono, ma in italia non sono stati omologati, CHISSA' PERCHE'!!!!! :@ :@ :@ :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    beh e' facile
    metto la adsl che mi costa meno di tutte..la piu' scarsa..pazienza il p2p ne faro' a meno quale e' la tariffa piu' bassa per una adsl in Italia?
    • Anonimo scrive:
      Re: beh e' facile
      18.95 euro al mese...
    • Anonimo scrive:
      Re: beh e' facile
      - Scritto da: Anonimo
      metto la adsl che mi costa meno di tutte..
      la piu' scarsa..
      pazienza il p2p ne faro' a meno
      quale e' la tariffa piu' bassa per una adsl in
      Italia?Alice 640/256+ canone telecom mi pare venga 35 euro al mese.
      • paolo scrive:
        Re: beh e' facile
        Esagerato! La 640 ora costa 19,95
        • kaioh scrive:
          Re: beh e' facile
          - Scritto da: paolo
          Esagerato! La 640 ora costa 19,95
          esatto , con modem viene 23, c'è l'ho da una settimana :) 640/256 basta ed avanza
        • Anonimo scrive:
          Re: beh e' facile
          - Scritto da: paolo
          Esagerato! La 640 ora costa 19,95Ma almeno li leggi i post prima di rispondervi ?!?!Alice 640/256+ "CANONE TELECOM" mi pare venga 35 euro al mese.
        • Anonimo scrive:
          Re: beh e' facile
          - Scritto da: paolo
          Esagerato! La 640 ora costa 19,95
          devi contare anche il canone telecoml'avrei fatta pure io se non fosse legata alla linea voce
          • Ago_p@ul scrive:
            Re: beh e' facile
            Si ce l'ho anchio.. e basta x il p2p.. il mulo è sempre al massimo ma nn importa..... Cmq sono 19,95? x la flat e 25? x il canone telefonico...
  • Anonimo scrive:
    E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
    Come me le scarico??? Via FTP????Li pagano loro i costo di banda a chi mi mette a disposizione il server FTP???Se si azzardano a fare una cosa del genere, fuoco e fiamme gli prometto!!!!Gli intaso la banda giorno e notte a tirar giù qualsiasi distro da qualsiasi ftp!!!!Se il mio provider si azzarda a fare una cosa del genere partono carte bollate a raffica!!!Già hanno fatto abbastanza con la tassa preventiva su CD e DVD che non si possono più toccare (soprattutto i secondi), adesso passano pure al taglio preventivo della banda nella connessione.Ma io che non scarico materiale protetto da CW devo per forza prendermela in quel posto!!!!!A la guerre!!! Allons enfant de la patrie Le jour de gloire est arivéContre nous de la tyrannieL'étendard sanglant est levé...http://www.marseillaise.org/audio/marseillaise.wav:@:@:@:@:@==================================Modificato dall'autore il 29/07/2005 0.27.15
    • Anonimo scrive:
      Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
      - Scritto da: mobasta1
      Come me le scarico??? Via FTP????
      Li pagano loro i costo di banda a chi mi mette a
      disposizione il server FTP???

      Se si azzardano a fare una cosa del genere, fuoco
      e fiamme gli prometto!!!!

      Gli intaso la banda giorno e notte a tirar giù
      qualsiasi distro da qualsiasi ftp!!!!

      Se il mio provider si azzarda a fare una cosa del
      genere partono carte bollate a raffica!!!

      Già hanno fatto abbastanza con la tassa
      preventiva su CD e DVD che non si possono più
      toccare (soprattutto i secondi), adesso passano
      pure al taglio preventivo della banda nella
      connessione.quoto
      • kaioh scrive:
        Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: mobasta1

        Come me le scarico??? Via FTP????vai in un negozio e ti compri Windows XP
        • Ranmamez scrive:
          Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
          - Scritto da: kaioh

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: mobasta1


          Come me le scarico??? Via FTP????

          vai in un negozio e ti compri Windows XPChe risposta del c... :@
          • Anonimo scrive:
            Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
            - Scritto da: Ranmamez

            - Scritto da: kaioh



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: mobasta1



            Come me le scarico??? Via FTP????



            vai in un negozio e ti compri Windows XP
            Che risposta del c... :@Ma infatti io avevo evitato di rispondergli per non dargli spago.Quindi qualora dovesse riproporsi, don't feed the troll.Oppure magari voleva essere ironico ed esprimere qualcosa di più sottile che ne io ne tu siamo riusciti a capire, e allora in quel caso lo invito a spiegarci.Ciao.
        • vsllsv scrive:
          Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
          - Scritto da: kaioh

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: mobasta1


          Come me le scarico??? Via FTP????

          vai in un negozio e ti compri Windows XPusalo tu il winzoz :) che noi ci trviamo bene con prg open es suse 9.3 + 1500 prg aggiuntivi 87 euro fallo con un xp e guarda quanto spendi
    • francescor82 scrive:
      Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
      - Scritto da: mobasta1
      Come me le scarico??? Via FTP????
      Li pagano loro i costo di banda a chi mi mette a
      disposizione il server FTP???

      Se si azzardano a fare una cosa del genere, fuoco
      e fiamme gli prometto!!!!

      Gli intaso la banda giorno e notte a tirar giù
      qualsiasi distro da qualsiasi ftp!!!!Facendo in modo di intasare la banda dell'ISP ma non quella dei server che vogliamo proteggere (kernel.org, i mirror delle distribuzioni, ecc.)Ci mettiamo d'accordo e scarichiamo file a vicenda?
      • Ago_p@ul scrive:
        Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
        il solito trollone anonimo. Certa gente non dovrebe fraquentare sto forum...:@:@:@ Comunque al lato pratico se il sistema è lo stesso di quello usato da wind (limitare le connessioni sulle porte usate da ed2k), non è un problema,infatti basta cambiare porte....;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
        - Scritto da: francescor82
        - Scritto da: mobasta1

        Come me le scarico??? Via FTP????

        Li pagano loro i costo di banda a chi mi mette a

        disposizione il server FTP???



        Se si azzardano a fare una cosa del genere,
        fuoco

        e fiamme gli prometto!!!!



        Gli intaso la banda giorno e notte a tirar giù

        qualsiasi distro da qualsiasi ftp!!!!

        Facendo in modo di intasare la banda dell'ISP ma
        non quella dei server che vogliamo proteggere
        (kernel.org, i mirror delle distribuzioni, ecc.)
        Ci mettiamo d'accordo e scarichiamo file a
        vicenda?Beh, si. :DQuando ho scritto, ho scritto un po' di getto e certo non è che mi ero già organizzato, comunque il senso è che se hanno intenzione di sequestrare la mia banda per poter vendere altri servizi o altre connessioni, hanno fatto male i conti, perché comunque gliela intaso di brutto, e gli rendo la vita un inferno.Comunque non sarebbe una brutta idea, come leggevo da qualche parte, iniziare a scrivere email, preventivamente, ai propri ISP, avvisandoli che se dovessero attuare una roba del genere pioverebbero disdette.In realtà in questo momento credo stiano sondando l'utenza, e sicuramente qualcuno di loro (ciao ciao signor qualcuno), starà anche leggendo questi forum (del resto hanno ammesso di leggere i commenti nei NG), quindi perché non rendergli il lavoro più facile e dirgli chiaro e tondo in faccia, cosa ne pensiamo.
        • marchino1981 scrive:
          Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???

          Beh, si. :D
          Quando ho scritto, ho scritto un po' di getto e
          certo non è che mi ero già organizzato, comunque
          il senso è che se hanno intenzione di sequestrare
          la mia banda per poter vendere altri servizi o
          altre connessioni, hanno fatto male i conti,
          perché comunque gliela intaso di brutto, e gli
          rendo la vita un inferno.Gli renderesti la vita un inferno?? Te scarichi il mondo e loro non fanno altro che limitarti la banda, facendo attenzione a garantirti quella minima come da contratto. Sai che inferno per loro...
          Comunque non sarebbe una brutta idea, come
          leggevo da qualche parte, iniziare a scrivere
          email, preventivamente, ai propri ISP,
          avvisandoli che se dovessero attuare una roba del
          genere pioverebbero disdette.Questo già mi sembra un forma di protesta più sensata! Ovviamente loro possono sempre dirti che vai piano perchè hanno problemi sulla linea, senza ammettere l'uso di sistemi di limitazione della banda su certe applicazioni, però nessuno ti vieta di cambiare provider, sperando che continui ad essercene qualcuno che evita di usare questi sistemi Cisco.
    • Gonzo the Great scrive:
      Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
      - Scritto da: mobasta1
      Già hanno fatto abbastanza con la tassa
      preventiva su CD e DVD che non si possono più
      toccare (soprattutto i secondi), adesso passano
      pure al taglio preventivo della banda nella
      connessione.

      Ma io che non scarico materiale protetto da CW
      devo per forza prendermela in quel posto!!!!!

      A la guerre!!!
      Allons enfant de la patrie
      Le jour de gloire est arivé
      Contre nous de la tyrannie
      L'étendard sanglant est levé...
      http://www.marseillaise.org/audio/marseillaise.wavAux armes citoyens ! Formez vos bataillons ! Marchons, marchons(notare che dice "formez" e "marchons", l'esatto opposto di "armiamoci e partite" del grande Toto' :-) )Quando formerete il vostro battaglione chiamatemi, che marcero' anch'io....
    • citrullo scrive:
      Re: E le ISO da 8 GB a botta di Linux???
      Daccordissimo. Io gia' oggi chiamo il mio provider e chiedo:1) Di passare ad un contratto piu' economico cosi' risparmio 150 eurozzi2) Se per caso hanno intenzione di fare un cosa del genere visto che io scarico distro Linux e a breve dovro' prendere la Fedora 4 visto che al lavoro hanno un Firewall del c***o che non mi fa andare alcun download manager e il torrent per carita'.Del resto dei servizi che mi possono offrire me ne importa poco o niente.BitTorrent in particolar modo e' fantastico per non ammazzare un server e scaricare in fretta le Iso.Beh, se limitano la banda gli si dovrebbero limitare i pagamenti. Meno scarico meno pago.
  • Anonimo scrive:
    gli utenti non aspettano altro
    Se ciò avvenisse sarebbe disdetta di massa verso quel provider che farebbe ciò se loro pensano che uno paghi 30 euro al mese per pagarne altre e vedere un film a pagamento magari stravecchio hanno fatto i conti senza l'oste...Sono i milioni di clienti p2p che portano soldi per permettere a 4 aziendi di fare trading on line a parte il fatto che un provider serio tiene separate le utenze home da quelle business e non ne condivide la banda...
    • gattosiamese scrive:
      Re: gli utenti non aspettano altro
      - Scritto da: Anonimo
      Se ciò avvenisse sarebbe disdetta di massa verso
      quel provider che farebbe ciò se loro pensano che
      uno paghi 30 euro al mese per pagarne altre e
      vedere un film a pagamento magari stravecchio
      hanno fatto i conti senza l'oste...Sono i milioni
      di clienti p2p che portano soldi per permettere a
      4 aziendi di fare trading on line a parte il
      fatto che un provider serio tiene separate le
      utenze home da quelle business e non ne condivide
      la banda...ovvio............;)
    • Anonimo scrive:
      Re: gli utenti non aspettano altro
      - Scritto da: Anonimo
      a parte il
      fatto che un provider serio tiene separate le
      utenze home da quelle business e non ne condivide
      la banda...Auahauahuahuah....credi ancora alle favole?Almeno l'80% dei provider in Italia (considerando il bacino di utenza) non implementa quello che dovrebbe fare...Mi piacere sapere che c'è ancora qualcuno fiducioso, ma ti consiglio di aibutarti...benvenuto nel mondo degli italioti che si fanno inchiapp da tutte le parti!
    • Anonimo scrive:
      Re: gli utenti non aspettano altro
      santo dio come scrivi dimmmmmmmmmmmale.
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Adesso paghiamo anche per esser limitati
    Ci manca anche che il provider possa decidere come cavolo voglio usare la banda che PAGO profumatamente.Se di VoIP e video streaming non me ne fotte un accidente non vedo perché mi si debba limitare l'uso che voglio fare della mia banda.Boicottare quei providers che in nome dei loro interessi minano la nostra libertà di usufruire di ciò che paghiamo come meglio vogliamo.
    • an0nim0 scrive:
      Re: Adesso paghiamo anche per esser limi
      Boicottare e' una bella idea, ma con i contratti annuali che impongono cambiare provider e' tosto ... :@
      • NSA scrive:
        Re: Adesso paghiamo anche per esser limi
        Intasamento fino alla scadenza.....NOn è giusto che il provider decida cosa posso fare meglio e cosa posso fare meno della banda che pago. Le limitazioni alle libertqa che ci arrivano da ogni parte, sono segno dei tempi che cambiano, e hanno trovato una scusa nel terrorismo. Mandare in galera per 4 anni chi scarica una musichetta, oppure decidere cosa il suddito deve fare con l'adsl, possibilmente comprare le partite in streaming su internet, questa è la fine della liberta.
    • vsllsv scrive:
      Re: Adesso paghiamo anche per esser limi
      ma cosi nn risolvi nullasarei curioso se tutti quelli che usano l'adsl disdicano l'abbonamento ma alla fine chi ci rimette e chi lavora con internet nn quelli che scaricano a pallameditate meditate
  • Anonimo scrive:
    recesso!
    se nel contratto non e' specificato che limitano alcune applicazioni allora danno ampie possibilità di recedere così da passare a un provider che non limita.... se vogliono perdere clienti benvenuti!WF
    • Anonimo scrive:
      Re: recesso!
      - Scritto da: Anonimo
      se nel contratto non e' specificato che limitano
      alcune applicazioni allora danno ampie
      possibilità di recedere così da passare a un
      provider che non limita.... se vogliono perdere
      clienti benvenuti!basta seguire il newsgroup dedicato all'adsl e nel giro di pochi mesi avremo i lquadro dei provider non affidabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: recesso!
      - Scritto da: Anonimo
      se nel contratto non e' specificato che limitano
      alcune applicazioni allora danno ampie
      possibilità di recedere così da passare a un
      provider che non limita.... se vogliono perdere
      clienti benvenuti!


      WFbla bla blae poi nessuno lo fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: recesso!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        se nel contratto non e' specificato che limitano

        alcune applicazioni allora danno ampie

        possibilità di recedere così da passare a un

        provider che non limita.... se vogliono perdere

        clienti benvenuti!





        WF

        bla bla bla

        e poi nessuno lo fa.Impossibile non resistere alle strepitose offerte di Rosso Alice :D
Chiudi i commenti