DTT, ma chi guarda la tv digitale?

Lo spiega il CNIPA che delinea il quadro della televisione digitale terrestre in Italia. Da un sondaggione emerge che il DTT viene usato prima di tutto per guardare lo sport in tv. L'interattività? Per giocare

Roma – Sono milioni gli italiani che dispongono in casa di un decoder per la televisione digitale terrestre, ma quanti veramente la utilizzano? E cosa ci fanno? A queste ed altre domande ha cercato di rispondere il Rapporto sulla televisione digitale terrestre voluto dal CNIPA e condotto dall’Istituto Piepoli con un sondaggio su 3.500 utenti di DTT ed altre “nuove tecnologie”.

I dati sull’utilizzo del DTT parlano chiaro. A dispetto delle aspettative che portarono al finanziamento a pioggia per l’acquisto dei set top box DTT, la maggioranza degli utenti non usa la “nuova televisione” per fruire dei servizi di e-Government, il cosiddetto t-Government . La usa invece, e parliamo del 58 per cento degli interpellati, per guardare programmi sportivi . Una percentuale che nelle regioni del NordEst sale al 69 per cento.

Altre modalità di fruizione del DTT che vanno per la maggiore, comprendono la visione di film e l’informazione: si dedicano a queste attività più o meno un utente su due.

A dir la verità, però, i servizi della PA sul DTT non sono completamente ignorati: il 44 per cento degli utenti afferma di conoscerli e il 10 per cento spinge perché aumentino nella tipologia e nella qualità, ad esempio quelli che consentano di pagare le bollette da casa. Degli altri utenti, quelli cioè che hanno acquistato il decoder pubblicizzato per lungo tempo dal Governo della scorsa legislatura ma che non sanno quali servizi pubblici vi siano sopra, il 70 per cento si è detto interessato ad occuparsene in futuro.

Da segnalare anche i dati che riguardano l’ interattività del DTT , vero “perno” dell’intero progetto di tv digitale. Emerge infatti che nel 2006 hanno utilizzato la linea telefonica connessa al decoder, per almeno una volta, il 30 per cento degli utenti. Più di 6 volte lo hanno fatto il 13 per cento dei rispondenti. Ma il dato di maggiore interesse è il motivo per cui si ricorre alla connessione del decoder al telefono, cioè ai sistemi interattivi: per i programmi di informazione (45%) e di intrattenimento (35%), giochi (14%), sport (7%), compravendita (5%). I servizi della PA, ancora ben lungi dall’essere sviluppati com’è nei progetti , non compaiono in questa “classifica”.

Il Rapporto spiega anche che il DTT oggi in Italia ha una penetrazione del 10 per cento e che l’utente medio è maschio, di età compresa tra i 18 e i 34 anni, dotato di un titolo di studio superiore e residente in città tra i 30mila e i 100mila abitanti.

Altri dati compresi nello studio CNIPA analizzano l’uso di altre tecnologie : se la tv tradizionale e i cellulari la fanno da padrone, i servizi della Pubblica Amministrazione online sono tra quelli più utilizzati dagli utenti ADSL.

“I dati rilevati – ha dichiarato Livio Zoffoli, presidente del CNIPA – fanno ritenere che la televisione digitale terrestre costituisca una tappa importante nello sviluppo tecnologico dei sistemi televisivi e ciò fa prevedere che questa nuova forma di comunicazione avrà rapida diffusione ed incidenza sul sistema televisivo attuale”. Secondo Zoffoli “data la grande diffusione degli apparecchi tv nelle famiglie italiane, in breve tempo la TDT sarà in grado di veicolare potenzialmente nuove e semplici applicazioni nell’area dei servizi pubblici e dell’interazione tra cittadini e amministrazioni pubbliche”.

Il CNIPA si dice certo che i servizi della PA su DTT siano destinati a crescere: d’altra parte ha contribuito con 7 milioni di euro al finanziamento di applicazioni di t-Government : dei 56 progetti pervenuti al CNIPA alla chiusura del bando, 29 sono stati ammessi al co-finanaziamento dando il via ad investimenti per oltre 32,5 milioni di ? e coinvolgendo 13 Regioni, 25 Province, 164 Comuni, 15 Comunità montane, 40 emittenti tra locali e nazionali.

L’intero Rapporto è disponibile qui in PDF.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Vanno dette due cose:1) Il pagamento esiste già;2) La tassazione è tecnicamente impossibile.1) paghiamo la connessione a Internet, di qualunque tipo essa sia.2) per tassare le email, occorre un sistema che le intercetti, che tenga conto del mittente, ne reperisca i dati fiscali, che emetta nei confronti di questo una cartella esattoriale.Alternativa al punto 2: fare pagare i provider in base all'uso dei propri server. I provider poi andrebbero a addebitare ai clienti l'importo. Gli addebiti devono essere arrotondati al secondo decimale.Considerando che viene ipotizzata una tassa di 1 ogni 100'000 email, chi manda meno di 5000 email nel periodo di conteggio della tassa, non deve pagare. Al massimo, pagherebbe 1 centesimo (se si arrotonda per eccesso).Altra alternativa, nel caso si andasse a lavorare tassando i server, ogni sistema operativo con base Unix include anche un MailServer. Ogni utente Mac, Linux, Unix può attivare il proprio mail server e divenire invisibile al sistema di tassazione.Considerando che tutto possa esistere, se si calcola che un utente professionale difficilmente manda più di 10'000 email all'anno (e son già tantissime), una multinazionale con 10'000 dipendenti (che mandano ciascuno 10'000 email l'anno) pagherebbe 1000 euro l'anno di tassa.In altre parole, un milione di euro spesi per definire modi, tempi, installare accorgimenti tecnici... e incassarne il 10%???Ok, ora sappiamo che quanto hanno detto è una bestiata.E.B.
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    io metterei la tassa sulla benzina ed altri beni di lusso. anche sull'sms, xkè no! tutto sommato io mando pochi sms dal cellulare, costa troppo attualmente un sms.160lettere per 15cent di euro. quasi 1centesimo a lettera!!! IL PREZZO E' ESTREMAMENTE ELEVATO!per cui... tassassero' i beni di lusso, lasciando fuori i servizi "popolari"
    • Anonimo scrive:
      Re: UE, tassa su SMS e email
      Caro amico o cara amica, vorrei replicare ad alcune delle tue affermazioni, a mio avviso, inesatte. 1) La benzina non è un bene di lusso: visto che non tutti abitiamo in grandi città dotate di un buon servizio pubblico, siamo costretti a muoverci con mezzi nostri per andare al lavoro... 2)Che razza di discorso è "tassino pure gli sms perchè io li uso poco"? Secondo me quello che conta non è il nostro privato orticello, ma il bene della collettività, che alla lunga si traduce sempre in un beneficio anche del singolo individuo... 3) Fa' meglio i tuoi calcoli: 160 caratteri al costo di 15 centesimi a casa mia non fa 1 centesimo a carattere, ma un decimo di centesimo circa.Piccolo ulteriore consiglio: pensa meglio prima di scrivere.Loretta
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    questi so scemi, non hanno un c**o da fare se non cercare metodi per furtare, la famosaidea del *waterometro* ogni sciacquone tirato una tassa
  • carobeppe scrive:
    E se mi fò un server SMTP casereccio???
    ...glielo butto nel calapranzi!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Useremo solo le chat. Semplice. dov'è il problema? Eheheheh. Insomma, è già tutto tassato: con l'IVA da parte degli utenti, e con le imposte sul reddito da parte dei gestori, sia per gli sms, sia per le e-mail, per inviare le quali paghiamo la connessione (a tempo o flat che sia). Pensano di aver trovato una nuova vacca da mungere... Vorrà dire che useremo le chat anche per lavoro, perchè no? Secondo me si può fare. Ciao a tutti da Loretta
  • Anonimo scrive:
    TASSA STO PACO.....
    di LUmiNI!!
  • Anonimo scrive:
    Smetterò di mandare e-mail
    E pure sms. Una volta non c'erano. Le manderò solo per stretta necessità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Smetterò di mandare e-mail
      - Scritto da:
      E pure sms. Una volta non c'erano. Le manderò
      solo per stretta
      necessità.Sì, certo e torniamo all'età della pietra per colpa di qualche ladro in posti di potere. Ma solo i noglobal distruggi-città possono andare in piazza ? La gente invece di andare in piazza con pulmino dei sindacati, concertino del drogato cantante di turno e panino alla porchetta dovrebbe muovere le chiappe ed andare in piazza in tutta l' UE a protestare per queste cose SENZA COMMETTERE REATI. Ma limitandosi a bloccare i paesi dell' UE per farsi sentire da questi idioti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Smetterò di mandare e-mail
        Si puo' andare oltre, non spedire piu' nulla nemmeno quando sarebbe necessario, per lo meno per un certo tempo, supponiamo di far crollare a zero il traffico di sms e email per sei mesi, e magari anche le vendite di HW e cd etc, poi vedrete se non fanno marcia indietro e tolgono la tassa!Io ad esempio uso la email per spedire domande di lavoro, ma visti gli scarsi risultati interrompere per sei mesi non mi danneggerebbe, ci perderebbe piu' la controparte.Paolo
  • Anonimo scrive:
    Benefici per tutti
    Secondo il parlamentare francese "l'Unione ha prodotto benefici per tutti" e dunque "si dovrebbe capire che finanziare la UE significa beneficiarne tutti".MA QUALI BENEFICI?vorrei che mi venissero elencati i benefici....io l'unico beneficio che ho visto è l'aumento delle tasse, riduzione del mio stipendio, aumento dell'inflazione, .....beh, ho appena guadagnato 60 euro oggi: forse riesco a farci la spesa per due giorni!ryuujin
    • teddybear scrive:
      Re: Benefici per tutti
      - Scritto da:
      ..beh, ho appena guadagnato 60 euro oggi: forse
      riesco a farci la spesa per due
      giorni!Esageratissimo! Per due giorni... 60 euro? Ma dove mangi? Al ristorante?Io spendo 83 euro al mese, da solo, per il cibo. Mangio in casa due volte al giorno e per pranzo mi porto la "schiscetta" in ufficio.Mangio bene, sono sempre soddisfatto, sono perfettamente in forma, non soffro ne di sottopeso ne di sovrappeso. Molta frutta, verdura, poca carne, come facevano i nostri genitori ed i nostri nonni. Una volta alla settimana, raramente due. Senza ovviamente considerare la poca che uso ogni tanto per fare il sugo o in altri cibi, ma è talmente poca che è trascurabile.Spiegami come fai a spendere 60 euro in due giorni di spesa normale. Boh! Significa che spendi 900 euro al mese solo per la spesa? Ma in quanti siete in famiglia?
      • uguccione500 scrive:
        Re: Benefici per tutti
        ...ma che mangi? Panini tutti i giorni????Qui a Torino non si mangia un cacchio con meno di 20 euro: o così o mori de fame!!!!!!- Scritto da: teddybear
        - Scritto da:


        ..beh, ho appena guadagnato 60 euro oggi: forse

        riesco a farci la spesa per due

        giorni!

        Esageratissimo! Per due giorni... 60 euro? Ma
        dove mangi? Al
        ristorante?
        Io spendo 83 euro al mese, da solo, per il cibo.
        Mangio in casa due volte al giorno e per pranzo
        mi porto la "schiscetta" in
        ufficio.
        Mangio bene, sono sempre soddisfatto, sono
        perfettamente in forma, non soffro ne di
        sottopeso ne di sovrappeso. Molta frutta,
        verdura, poca carne, come facevano i nostri
        genitori ed i nostri nonni. Una volta alla
        settimana, raramente due. Senza ovviamente
        considerare la poca che uso ogni tanto per fare
        il sugo o in altri cibi, ma è talmente poca che è
        trascurabile.

        Spiegami come fai a spendere 60 euro in due
        giorni di spesa normale. Boh! Significa che
        spendi 900 euro al mese solo per la spesa? Ma in
        quanti siete in
        famiglia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Benefici per tutti
        - Scritto da: teddybear
        - Scritto da:


        ..beh, ho appena guadagnato 60 euro oggi: forse

        riesco a farci la spesa per due

        giorni!

        Esageratissimo! Per due giorni... 60 euro? Ma
        dove mangi? Al
        ristorante?
        Io spendo 83 euro al mese, da solo, per il cibo.
        Mangio in casa due volte al giorno e per pranzo
        mi porto la "schiscetta" in
        ufficio.
        Mangio bene, sono sempre soddisfatto, sono
        perfettamente in forma, non soffro ne di
        sottopeso ne di sovrappeso. Molta frutta,
        verdura, poca carne, come facevano i nostri
        genitori ed i nostri nonni. Una volta alla
        settimana, raramente due. Senza ovviamente
        considerare la poca che uso ogni tanto per fare
        il sugo o in altri cibi, ma è talmente poca che è
        trascurabile.

        Spiegami come fai a spendere 60 euro in due
        giorni di spesa normale. Boh! Significa che
        spendi 900 euro al mese solo per la spesa? Ma in
        quanti siete in
        famiglia?SI,E BERLUSCONI AFFERMA CHE STIAMO COME DEI PERCHè ABBIAMO 2 TELEFONINI.FATE UNA BELLA COPPIA
        • teddybear scrive:
          Re: Benefici per tutti
          - Scritto da:
          SI,E BERLUSCONI AFFERMA CHE STIAMO COME DEI
          PERCHè ABBIAMO 2
          TELEFONINI.
          FATE UNA BELLA COPPIAE che c'entra con quello che ho detto io?
  • Anonimo scrive:
    UE, tassa su SMS e email
    http://www.alainlamassoure.com/forum_flash.phpVi prego di scrivere qualche commento sul forum dell'illustre presentatore della nuova eurotassa. Io l'ho già fatto, firmandomi con Nome e Cognome.Secondo me è utile scrivere in Italiano e non in Francese o in Inglese, in modo da sottolineare l'internazionalità della protesta.P.S. Per me aumentare il livello di imposizione fiscale è sempre sbagliato, e se qualcuno nel centrodestra in passato ha anche solo pensato ad introdurre nuove tasse o ad aumentare quelle esistenti ha sbagliato parte politica. Per le tasse c'è sempre il centro sinistra. Non è un caso che Fini e Casini non li abbia mai votati!
  • Anonimo scrive:
    Ma se rubassero meno,non sarebbe meglio?
    Imparassero a rubare meno fra le varie loro classi politiche che poi i soldi x le spese dell'EU uscirebbero tranquillamente.
  • Anonimo scrive:
    Estiqaatsi pensa che...
    Grande capo tribù francese dice che per lui giusto tassare segnali di fumo? Estiqaatsi pensa che è classica vaccata da politicante rimbambito.Estiqaatsi ha detto.
  • Anonimo scrive:
    MA STIAMO SCHERZANDO???
    Fatemi capire.. sarebbe una "nocciolina" la tassa di 1.5cent per ogni sms??? io con la vo****ne spendo 1 cent x sms inviato... mi costerebbe di + la tassa dell'sms stesso!!!!@^robe dell'altro mondo!!!e che dire della tassa sulle mail?? sinceramente non tengo neanche più il conto delle mail che mando settimanalmente per lavoro.......questi "signorotti" parlamentari onorevoli europei, che pensino in primis a ridursi lo stipendio e a fare a meno delle numerose agevolazioni che hanno....e qualche soldo in più nelle casse statali e/o europee vedrai che resta...senza cosi gravare ulteriormente su noi utenti...spero solo che le associazioni dei consumatori non lascino passare il tutto inosservato...
  • Anonimo scrive:
    Un altro testa di minchiazza
    Eccolo lì.Un altro politico minchione sulla 60ina o più cresciuto in un epoca di depressione e ricostruzione, che non ha mai raggiunto una flessibilità mentale sufficiente a capire che rivoluzione sia la Rete, e la vuole trattare alla stregua degli degli altri mass media o tecnologie di comunicazione tradizionali.L'ennesimo esempio di coglionaggime ma soprattutto pressappochismo e visione della globalità della comunicazione che si ferma a 10cm dalla punta del proprio naso.L'unica cosa che mi consola se di consolazione si può parlare, è che credevo che simili teste di minchiazza li avessimo solo in Italia. Ed invece ecco qua anche i francesi hanno la loro personale "testina" spara-minchiate.
  • Anonimo scrive:
    Faccimole pagare tutte a lui ...
    Ciao a tutti , se individuiamo il suo indirizzo email e lo mettiamo come mittente e indirizzo di ritorno nel nostro programma di posta con quasi tutti i provider il messaggio passera' ... direi che potremmo inviargli ognuno una mail con saluti cortesi ( sul serio ) ma proveniente da lui stesso ... al pensiero di dover pagare di tasca sua secondo me rinsavisce all'istante ...voi che ne dite ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Faccimole pagare tutte a lui ...
      - Scritto da:
      Ciao a tutti , se individuiamo il suo indirizzo
      email e lo mettiamo come mittente e indirizzo di
      ritorno nel nostro programma di posta con quasi
      tutti i provider il messaggio passera' ...


      direi che potremmo inviargli ognuno una mail con
      saluti cortesi ( sul serio ) ma proveniente da
      lui stesso ... al pensiero di dover pagare di
      tasca sua secondo me rinsavisce all'istante
      ...
      voi che ne dite ?
      un ottima idea :P) http://www.alainlamassoure.comcome si vede e' un vecchio (1944) laureato in scienze politiche, che e' na vita che fa solo il politicante... probabilmente non ha neanche la piu vaga idea della idiozia che sta proponendo.La cosa triste e' che dobbiamo pure pagarlo per il suo "lavoro"..
  • Anonimo scrive:
    UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
    ... che dire, il pinguino non riuscira' a sopravvivere ad una tassa come questa, tutti gli hoster pinguinari che spillano soldi alle persone dovranno iniziare a pagare per ottenere qualcosa in cambio, questa è la legge della vita** non può scroccare per sempre **(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
      - Scritto da:
      ... che dire, il pinguino non riuscira' a
      sopravvivere ad una tassa come questa, tutti gli
      hoster pinguinari che spillano soldi alle persone
      dovranno iniziare a pagare per ottenere qualcosa
      in cambio, questa è la legge della
      vita

      ** non può scroccare per sempre **

      (win)già, perchè gli hoster winari la paginetta web te la fanno caricare aggratise ...Ma va a laura' bestia d'un troll(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        ... che dire, il pinguino non riuscira' a

        sopravvivere ad una tassa come questa, tutti gli

        hoster pinguinari che spillano soldi alle
        persone

        dovranno iniziare a pagare per ottenere qualcosa

        in cambio, questa è la legge della

        vita



        ** non può scroccare per sempre **



        (win)

        già, perchè gli hoster winari la paginetta web te
        la fanno caricare aggratise
        ...
        Ma va a laura' bestia d'un troll

        (troll)I winari c'anno i $oldi, pagano gia' le licenze (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          ... che dire, il pinguino non riuscira' a


          sopravvivere ad una tassa come questa, tutti
          gli


          hoster pinguinari che spillano soldi alle

          persone


          dovranno iniziare a pagare per ottenere
          qualcosa


          in cambio, questa è la legge della


          vita





          ** non può scroccare per sempre **





          (win)



          già, perchè gli hoster winari la paginetta web
          te

          la fanno caricare aggratise

          ...

          Ma va a laura' bestia d'un troll



          (troll)

          I winari c'anno i $oldi, pagano gia' le licenze
          (rotfl)I winari non c'hanno un centesimo, tutta roba scaricata con il mulo!
          • Anonimo scrive:
            Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            ... che dire, il pinguino non riuscira' a



            sopravvivere ad una tassa come questa, tutti

            gli



            hoster pinguinari che spillano soldi alle


            persone



            dovranno iniziare a pagare per ottenere

            qualcosa



            in cambio, questa è la legge della



            vita







            ** non può scroccare per sempre **







            (win)





            già, perchè gli hoster winari la paginetta web

            te


            la fanno caricare aggratise


            ...


            Ma va a laura' bestia d'un troll





            (troll)



            I winari c'anno i $oldi, pagano gia' le licenze

            (rotfl)

            I winari non c'hanno un centesimo, tutta roba
            scaricata con il
            mulo!Hai tempo da perdere per rispondere ad un troll che cerca il flame.
    • Anonimo scrive:
      Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
      - Scritto da:
      ... che dire, il pinguino non riuscira' a
      sopravvivere ad una tassa come questa, tutti gli
      hoster pinguinari che spillano soldi alle persone
      dovranno iniziare a pagare per ottenere qualcosa
      in cambio, questa è la legge della
      vita

      ** non può scroccare per sempre **

      (win)Smettila con il vino a pranzo
    • Anonimo scrive:
      Re: UN'ALTRA GRAN BOTTA PER LINUX
      - Scritto da:
      ... che dire, il pinguino non riuscira' a
      sopravvivere ad una tassa come questa, tutti gli
      hoster pinguinari che spillano soldi alle persone
      dovranno iniziare a pagare per ottenere qualcosa
      in cambio, questa è la legge della
      vita

      ** non può scroccare per sempre **

      (win)Per favore non perdiamo tempo a rispondere a troll che non capiscono un c***o di informatica né di come riescono a vestirsi la mattina....
  • Anonimo scrive:
    sono gia' tassati tramite l'iva
    quindi non e' che cambierebbe molto.
  • Anonimo scrive:
    La mail !!!1
    Buon lavoro !!!contact@alainlamassoure.comDiffondere a morte la sua mail !
  • Anonimo scrive:
    Forza ragazzi !
    http://www.alainlamassoure.comQuesto è il suo sito, vi devo spiegare che cosa dovete fare o ci arrivate da soli ???Buon lavoro !
  • Anonimo scrive:
    UE dei '68ini sinistroidi tassatori
    L' UE è il regno del '68. La sinistra regna sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse. E BASTA ! Non se ne può più ! Ma come diavolo si fa a votare ancora questi pagliacci ladri ??!
    • Anonimo scrive:
      Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
      - Scritto da:
      L' UE è il regno del '68. La sinistra regna
      sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.

      E BASTA ! Non se ne può più !
      Ma come diavolo si fa a votare ancora questi
      pagliacci ladri
      ??!Ma l'hai letto il post, in Italia i primi a fare questa proposta sono stati l'UDC e AN.... Contate fino a 10 prima di aprire la cloaca...
      • Anonimo scrive:
        Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L' UE è il regno del '68. La sinistra regna

        sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.



        E BASTA ! Non se ne può più !

        Ma come diavolo si fa a votare ancora questi

        pagliacci ladri

        ??!

        Ma l'hai letto il post, in Italia i primi a fare
        questa proposta sono stati l'UDC e AN....


        Contate fino a 10 prima di aprire la cloaca...Perchè AN e UDC sarebbero partiti di destra ? Non per nulla Mieli ha dichiarato prima delle elezioni che votare AN e UDC equivale a votare Prodi/D'Alema. Un voto a loro è un voto a sinistra contro Berlusconi... Quindi...
        • Anonimo scrive:
          Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          L' UE è il regno del '68. La sinistra regna


          sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.





          E BASTA ! Non se ne può più !


          Ma come diavolo si fa a votare ancora questi


          pagliacci ladri


          ??!



          Ma l'hai letto il post, in Italia i primi a fare

          questa proposta sono stati l'UDC e AN....





          Contate fino a 10 prima di aprire la cloaca...

          Perchè AN e UDC sarebbero partiti di destra ?
          Non per nulla Mieli ha dichiarato prima delle
          elezioni che votare AN e UDC equivale a votare
          Prodi/D'Alema. Un voto a loro è un voto a
          sinistra contro Berlusconi...
          Quindi...E' vero! Tempo fa ho visto Ignazio La Russa e Piergianni Prosperini che, dopo essersi salutati a pugno chiuso, discutevano di Casini e Buttiglione. Li chiamavano "compagni", decine di persone possono testimoniarlo.
        • castigo scrive:
          Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
          quindi è vero che la marmotta incartava la cioccolata!!!!l'ho sempre detto io......
        • Anonimo scrive:
          Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
          Si sono schierati con la destra e questo fa di loro non solo dei destrosi ma anche degli ipocriti opportunisti, che è peggio!
        • Anonimo scrive:
          Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          L' UE è il regno del '68. La sinistra regna


          sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.





          E BASTA ! Non se ne può più !


          Ma come diavolo si fa a votare ancora questi


          pagliacci ladri


          ??!



          Ma l'hai letto il post, in Italia i primi a fare

          questa proposta sono stati l'UDC e AN....





          Contate fino a 10 prima di aprire la cloaca...

          Perchè AN e UDC sarebbero partiti di destra ?
          Non per nulla Mieli ha dichiarato prima delle
          elezioni che votare AN e UDC equivale a votare
          Prodi/D'Alema. Un voto a loro è un voto a
          sinistra contro Berlusconi...
          Quindi...Tu stai male, AN sarebbe di sinistra? A questo punto non vale più la pena risponderti perché non capisci una mazza....
    • Anonimo scrive:
      Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
      - Scritto da:
      L' UE è il regno del '68. La sinistra regna
      sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.

      E BASTA ! Non se ne può più !
      Ma come diavolo si fa a votare ancora questi
      pagliacci ladri
      ??!se invece di scrivere caz*ate ti andassi ad informare, scopriresti che il signor AL fa parte del PPE DE, dove, tra gli altri, trovi personaggi a te cari.
    • Anonimo scrive:
      Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
      - Scritto da:
      L' UE è il regno del '68. La sinistra regna
      sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.

      E BASTA ! Non se ne può più !
      Ma come diavolo si fa a votare ancora questi
      pagliacci ladri
      ??!Ecco qua un altro che capisce tutto al volo
    • Anonimo scrive:
      Re: UE dei '68ini sinistroidi tassatori
      - Scritto da:
      L' UE è il regno del '68. La sinistra regna
      sovrana e sa solo darci burocrazia e tasse.

      E BASTA ! Non se ne può più !
      Ma come diavolo si fa a votare ancora questi
      pagliacci ladri
      ??!se PRIMA di scrivere collegassi il cervello alle ditina delle tue mani.... magari ti renderesti conto che quelli che propongono queste tasse sono POPOLARI, ovvero centroDESTRA, conservatori, il partito del tuo amico SILVIO (anche se finge di essere liberale, sta seduto con i Popolari Conservatori) e pure di Buttiglione
  • Anonimo scrive:
    tassare il mezzo di comunicazione?
    vi pare equo tassare un possere di cellulare da 50 e uno da 500 nello stesso modo?è giusto tassare uno che invia mail con il modem a 57k mentre un altro invia mail con ADSL?ma quel che è ancora peggio, la UE vuole tassare chi utilizza determinati mezzi di comunicazione piuttosto che altri?senza non contare che la UE si finanzia già attraverso il prelievo fiscale degli stati membri, che a loro volta prendono già le tasse da noi.Ad esempio in Italia, si paga già una tassa sul telefono, una sulle ricariche e una sull'acquisto del telefono, sulla corrente ecc.. ma quante volte dobbiamo pagare per la stessa cosa?
  • Dedalus4 scrive:
    Scusate eh...
    perchè questi signori non si auto-tassano?...per me l'unione europea per le sue riunioni si può incontrare anche in uno sgabuzzino ed i rappresentanti delle nazioni ci possono arrivare anche in bicicletta o pagando il biglietto per i mezzi di trasporto di "TASCA PROPRIA"...oltre a questo...l'unione europea sta facendo più danni che altro...ora ci vorrebbero tassare le email...questa è bella...ma siamo sempre noi cittadini a dover "rinfrancare" le afflitte casse degli stati o delle unioni??marò...è uno scempio senza eguali...comunque una cosa è certa...questi vecchi di me**a ammuffiti stanno mettendo le mani su internet...qualcuno è riuscito a fargli capire che è arrivato il momento di mettere qualche dazio qua e la per mettere su un introito colossale ed alimentare nuovi benefit per il potere...questi vecchi inutili...INUTILI...e questi giovani aspiranti SPORCHI che si aggirano nei pressi dei centri di potere...sono tutti li...pronti ad arraffare l'arraffabile...tolgono ai poveri per continuare a dare ai ricchi...a gettito continuo...GRRRRRRRRR....uomo..che brutto animale!!!!ma ca**o alieni...se ci state osservando...non vedete che popolo menagramo?...che aspettate ad invaderci??IL POTERE E' LA MALATTIA DI OGNI TEMPO...ED I SOLDI SONO IL MEZZO ATTRAVERSO I QUALI ESSA SI MANIFESTA!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate eh...
      Ma una petizione online per fargli diminuire gli stipendi e relativi bonus ? intendo sia ai nostri rappresentanti all'estero che i ns. dis-onorevoli in italia Nik
  • Anonimo scrive:
    NON VOGLIO PAGARE
    dato che vivo ancora negli anni 90, viaggio con un 56k (che in realtà va a 34kbps). L'altro ieri mi è arrivata un'email da 2MB. Ci ho messo quasi 15 minuti per scaricarla. E IO DOVREI PAGARE UNA TASSA PER QUESTA ME**A??Ovviamente i politici questi problemi non se li pongono, visto che un 56k non sapranno neanche cosa sia.
  • Anonimo scrive:
    Lamassoure
    Lamassoure, perchè non mettiamo 0.01 cent per ogni calcio in cu*o che gli europei vorrannodarti se questa tassa vedra' la luce?Vedrai che risaneremo i deficit dell'EU e di tutti gli stati che ne fanno parte.
  • Anonimo scrive:
    [per la redasiun] e' cianotico
    l'immagine e' giallastra(vabbe' che il personaggio raffigurato meriterebbe ben di peggio... :@ )tassare le poltrone occupate dagli imbecilli?
  • Anonimo scrive:
    Chi ha un proprio mail server?
    Premetto che sono assoltamente contrario a qualsiasi tipo di tassazione su SMS e messaggi di posta elettronica (che hanno fatto risparmiare migliaia di tonnellate di carta all'anno), ma come si applicherebbe la proposta di questo signore alle migliaia di persone o piccole e medie aziende che dispongono di un proprio mail server?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha un proprio mail server?
      Non ci pensare, tanto sta str**** non verrà mai applicata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha un proprio mail server?
      - Scritto da:
      Premetto che sono assoltamente contrario a
      qualsiasi tipo di tassazione su SMS e messaggi di
      posta elettronica (che hanno fatto risparmiare
      migliaia di tonnellate di carta all'anno), ma
      come si applicherebbe la proposta di questo
      signore alle migliaia di persone o piccole e
      medie aziende che dispongono di un proprio mail
      server?Non vale mica solo per le aziende. Io per spedire la posta uso sendmail (ma il discorso vale per qualsiasi MTA, anche sotto Windows) sotto Linux. Che faccio, metto un micro-centesimo nel salvadanaio ogni mail, poi spedisco il porcellino a Bruxelles?
  • Anonimo scrive:
    Chiediamo lo scioglimento dell'EU
    A questo punto se nemmeno sanno dove raccogliere i soldi per finanziarsi, e vengono a ravanare nelle e-mail...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiediamo lo scioglimento dell'EU
      - Scritto da:
      A questo punto se nemmeno sanno dove raccogliere
      i soldi per finanziarsi, e vengono a ravanare
      nelle
      e-mail...Favorevolissimo, hai già il mio voto! :D Mandiamoli tutti a casa, stanno già brindando con i nostri soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiediamo lo scioglimento dell'EU
      Si e poi rimaniamo in mano agli intrallazzisti tronchetto, berlu, e ricucci.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiediamo lo scioglimento dell'EU
        - Scritto da:
        Si e poi rimaniamo in mano agli intrallazzisti
        tronchetto, berlu, e
        ricucci.Dovresti aggiungere D'Alema, Coop rosse e bianche...
  • Anonimo scrive:
    Invece per la "La Tobin TAX" NIENTE!!
    Non si sa come mai, ma la Tobin tax che sarebbe una manna per le finanze degli stati e non graverebbe per nulla sulle aziende, non viene mai proposta!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Tobin_tax
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Per gli SMS:gli utenti usano questa forma di messaggi per comunicare fra di loro, il prezzo di vendita de' SMS viene incassato dall' operatore mobile che paga le tasse. Il fisco gia' incassa quello che deve incassare.Ora se tassare vuol dire caricare sulla gente, NO! non va bene perchè è un circolo vizioso che si allarga. Se il FISCO gestisce bene il denaro e per un accordo internazionale cede una parte del suo introito alla cassa Europea allora è solo un ottimo esempio di civilta' istituzionale da venerare. Ma continuare ad aggravare sul "ceto piccolo" di ulteriori tasse non fa altro che gonfiare una cosa carnale e sgonfiare il portafoglio della persona.Per le Email:E' come pagare il canone telefonico, il costo della telefonata e alla fine pago pure l'alzata della cornetta come atto fisico in se.Non ha senso! Questo è un corto circuito di proposte politiche.
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    A seguito di questa notizia, sinceramente, amici non saprei proprio come esprimermi. Posso solo dire che il mio cervello ha eseguito ricerche in memoria di vocaboli PUBBLICABILI nel tentativo di costruire una frase critica. La ricerca ha dato esito negativo.Come si puo' ben pensare di riuscire a commentare una notizia simile!? Gia' si paga 1 euro di tassa per la ricarica, ora si deve pagare pure quelle sulle email e SMS ? E allora il prezzo degli abbonamenti ADSL che sono ancora esosi? Non c'e' niente di coerente nel sistema economico unite alle proposte politiche.La proposta della tassa sull'email concettualmente si avvicina alla tassa RAI. La televisione, l'email e/o SMS. E ragazzi ancora non si parla di TV su rete IP. Scommetto che pure li vorrebbero mettere le mani![ La benzina, che serve a tutti per circolare, il cui prezzo è composto da 90% di tasse 10% prezzo commerciale (la percentuale è per rendere l'idea!)... Cosa serve incassare cosi' tante tasse e non avere servizi in Italia bensì solo sprechi e magna magna... che schifo! (Adda' veni' Peppone....). ]Le tasse non risolvono sempre tutti i problemi! Ci sono pure gli sprechi che vanno controllati, ce ne stanno tanti in Italia, figuriamoci in Europa.Salutz!
  • erossini scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Cosa si può dire su una cosa simile? Solo che si devono vergognare e sono dei bastardi.Peccato però che in Italia pochi sono sensibili alle problematiche della rete, come ad esempio i siti chiusi dal precedente governo o le tasse sui CD...
    • Garson Poole scrive:
      Re: UE, tassa su SMS e email
      Siamo mucche da mungere, limoni da spremere :
    • Anonimo scrive:
      Re: UE, tassa su SMS e email
      - Scritto da: erossini
      Cosa si può dire su una cosa simile? Solo che si
      devono vergognare e sono dei
      bastardi.

      Peccato però che in Italia pochi sono sensibili
      alle problematiche della rete, come ad esempio i
      siti chiusi dal precedente governo o le tasse sui
      CD...Internet è un covo di hacker, terroristi e pedofili, non lo sapevi?
  • Anonimo scrive:
    Ancora statalismo massonico francese!
    Basta con questo vecchio statalismo massonico alla francese! Siamo stanchi di un'Europa burocratica e gerontocratica, cambiate pagina!
  • The Raptus scrive:
    'Sto francese ...
    Guardatelo bene nella foto: E' una cariatide, che rispetta l'età MOLTO avanzata dell aclasse politica anche del ns governo ...Parla di qualcoisa che - sono convinto - non sa neppure cos'è. Email? sms? bah. Forse li usa qualche suo nipotino ma nulla di più.Spero che i vicini francesi ne approfittino per mandarlo a casa!
  • castigo scrive:
    Smettere di rubare no??
    invece di inventarsi nuove tasse, se la smettessero di rubare non sarebbe meglio??ci sarebbero tutti i soldi che servono per soddisfare ogni esigenza di bilancio.invece no, devono continuare a sprecare ed intascarsi l'impossibile.io francamente mi sono rotto di farmi infilare le mani in tasca da tutti i nullafacenti che stanno dentro e fuori Italia.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Smettere di rubare no??
      SAi qual'è il vero problema? Non quel 10% che ruba. E' il 90% che crede di fare gli interessi degli elettori quando vota porcate che danno spiccioli a qualche clan a lui legato, togliendo moneta sonante alla maggioranza. Già mi accontenterei che rubasssero soltanto, senza prendere decisioni a somma negativa (dove allo spostasmento di ricchezza dalle vacche da contante agli amici si aggiunge un effetto di riduzione della ricchezza complessiva del sitema), cioè limitandosi alle decisioni a somma zero (toglo a Pietro per dare a Paolo).Ma credo che la maggioranza di quei pecorai non capirebbe neppure che cosa ho detto.
      • castigo scrive:
        Re: Smettere di rubare no??
        - Scritto da: [cut]
        Ma credo che la maggioranza di quei pecorai non
        capirebbe neppure che cosa ho
        detto.LOLLLLL..... come non quotare questa perla di saggezza..... (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Perchè
    L'unica cosa che sanno fare è mettere tasse su una piccola libertà ???Quest'uomo è pessimo e misero ! Gli auguro che il prossimo automobilista che lo vede attraversare la strada si distragga, sarà un bene per l'umanità !Le tasse le paghiamo già in millemodi, e i 4 euro a ricarica ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè
      quoto!E poi se l'UE ha bisogno di soldi che li prenda dai loro eccessivi stipendi.
      • Puccio1972 scrive:
        Re: Perchè
        Questi sono fuori di testa!!! Non costano abbastanza i servizi di ricarica dei cell e gli abbonamenti alle ADSL???? Come avete giustamente detto che si abbassassero gli stipendi, e se oltre a questo smettessero di RUBARE risanerebbero non solo il debito dell'UE ma darebbero da mangiare anche al Terzo Mondo... ma è + facile fotterli a noi e su servizi che ormai sono entrati a far parte della nostra vita!! Chi non manda sms??? chi non spedisce mail?? Facile no? Mi auguro che un Fulmine li colpisca tutti e che lasci solo polvere di loro e delle loro idee del c....!!! Scusate lo sfogo!
    • castigo scrive:
      Re: Perchè
      - Scritto da:
      L'unica cosa che sanno fare è mettere tasse su
      una piccola libertà
      ???
      Quest'uomo è pessimo e misero ! Gli auguro che il
      prossimo automobilista che lo vede attraversare
      la strada si distragga, sarà un bene per
      l'umanità!perchè, secondo te questo va a piedi come noi comuni mortali???un RPG nel posteriore, altro che.....
  • Anonimo scrive:
    Basta aprire una casella nel Katanga
    ...e la tassa non si paga più.Questo è un'altro di quei politici a cui piace bellamente farsi ridere dietro. Clap clap clap!
  • Guybrush scrive:
    Questo francese, lo sa che...
    ...nell'esatto istante in cui questa inutile misura dovesse mai essere intrapresa, immediatamente, milioni di cittadini chiuderebbero la loro casella di posta prendendone una anonima fuori dall'unione? E che nelle 24 ore successive verrebbero seguiti a ruota da tutti gli altri? E poi che farebbe? Inizierebbe a chiedere di bloccare l'accesso a tutti i server di posta fuori dell'unione europea? Per gli SMS invece sono certo che trovera' abbastanza oppositori.Nota per l'articolista:Qual' e' la differenza tra tassa e imposta?Questa su SMS e E-Mail sarebbe un'imposta e non una tassa.Saluti
    GT
    • Ubu re scrive:
      Re: Questo francese, lo sa che...

      Nota per l'articolista:
      Qual' e' la differenza tra tassa e imposta?

      Questa su SMS e E-Mail sarebbe un'imposta e non
      una
      tassa.

      Saluti

      GT Ma sei proprio fiscale!
      • Guybrush scrive:
        Re: Questo francese, lo sa che...
        MWAHAHAHAHAHAHAHAHAH(10 minuti di risate)Si, hai ragione... e' 'sta cosa del "tassiamo il tassabile a qualsiasi costo" che mi ha fatto girare i sacrosantissimi
        GT
  • gian_d scrive:
    Suggerimenti
    Sti legislatori sono proprio delle cime!Perché imporre una tassa su ogni email inviata?E' molto più proficuo imporla su ogni email ricevuta , così si raccoglie foraggio per la mangiatoia dai CC e dai BCC, dalle newsletter, dalle mailing list e, cosa non proprio trascurabile, dallo spam.E' inutile, siamo governati da dilettanti della finanza. Che andassero ad amministrare zappe...
    • Anonimo scrive:
      Re: Suggerimenti
      Si ma tu non dargli pure le idee... no??? ;) Non rompono abbastanza se gli dai anche idee nuove siamo rovinati!! :-)
      • gian_d scrive:
        Re: Suggerimenti
        - Scritto da:
        Si ma tu non dargli pure le idee... no??? ;)
        Non rompono abbastanza se gli dai anche idee
        nuove siamo rovinati!!
        :-)Perché, dici che può ascoltarmi? O zeus :|
    • reXistenZ scrive:
      Re: Suggerimenti

      Perché imporre una tassa su ogni email inviata?
      E' molto più proficuo imporla su ogni email
      ricevuta , così si raccoglie foraggio per
      la mangiatoia dai CC e dai BCC, dalle newsletter,
      dalle mailing list e, cosa non proprio
      trascurabile, dallo
      spam.E i newsgroup dove li mettiamo???
  • reXistenZ scrive:
    magari Padoa Schioppa lo copierà
    E' disperato, poverino, qualcosa deve pur inventarsi. Se non ci riesce, copierà la proposta di qualche suo illustre collega.
  • Anonimo scrive:
    Una idea migliore!
    visto che ci siamo:una piccola imposizione fiscale sulla carta igienica, non influira'sulla sua diffusione.Poi tassare l'uso degli Instant Messenger,skype etcC'e' un vantaggio:basta catene di S.Antonio
  • puffetta scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Vai a capire se se le sognano di notte oppure prendono la palla al balzo ascoltando le notizie che circolano al bar sotto il parlamento.Mah!Che sia una risposta a quell'italiano qualunque che ha promosso una petizione on line per chiedere alla Commissione Europea di abolire i costi fissi di ricarica delle prepagate italiane? Mamma mia.... ci spremono come limoni nello stato e anche fuori.Lamassoure proponga di mettere uno 0,001 di tassa sui guadagni di tutti i grandi produttori di mercato che la UE difende a scapito dei contribuenti con quelle porcate di direttive che fanno.
    • Alessandrox scrive:
      Re: UE, tassa su SMS e email
      Ecco appunto... una tassa sulla ricarica la comprenderei se non altro per la semplicita' della sua applicazione, invece che alle telco i soldi andrebbero a favore di tutti...Ma una tassa sull' e-mail sarebbe molto complicata da applicare e le complicazioni a livello di protocollo e di riscossione comporterebbero costi superiori ai ricavi.- Scritto da: puffetta
      Vai a capire se se le sognano di notte oppure
      prendono la palla al balzo ascoltando le notizie
      che circolano al bar sotto il
      parlamento.
      Mah!
      Che sia una risposta a quell'italiano qualunque
      che ha promosso una petizione on line per
      chiedere alla Commissione Europea di abolire i
      costi fissi di ricarica delle prepagate italiane?

      Mamma mia.... ci spremono come limoni nello stato
      e anche
      fuori.
      Lamassoure proponga di mettere uno 0,001 di tassa
      sui guadagni di tutti i grandi produttori di
      mercato che la UE difende a scapito dei
      contribuenti con quelle porcate di direttive che
      fanno.
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    gia' mi immagino un hackero che gli viola il pc e invia milioni di email.chissa' se gli piacerebbe ancora la sua idea...
  • Anonimo scrive:
    perché già costano poco...
    .. tanto è vero che hanno un successone le varie offeret "1000 messaggi gratis", tutto compreso, ecc.. che i vari gestori periodicamente propongono...è prprio ver: l'occasione fa l'uomo ladro...
  • Anonimo scrive:
    5 cent per ogni caxxata sparata
    Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi per ogni stupidaggine del genere che sparano.In questo modo gli introiti sarebbero sicuramente colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero anche risanare i conti pubblici di tutti gli stati della Comunità Europea e probabilmente anche risolvere una volta per tutte il problema della fame nel mondo.Raccogliamo le adesioni !
    • Alessandrox scrive:
      Se si potesse estrarre energia...
      Dalle stupidaggini che vengono quotidianamente dette nei parlamenti avremmo definitivamente risolto il problema della dipendenza dal petrolio senza la necessita' di ricorrere al nucleare.... e l' energia sarebbe pulita, rinnovabile a volonta' e a costi irrisori.- Scritto da:
      Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi
      per ogni stupidaggine del genere che
      sparano.
      In questo modo gli introiti sarebbero sicuramente
      colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero
      anche risanare i conti pubblici di tutti gli
      stati della Comunità Europea e probabilmente
      anche risolvere una volta per tutte il problema
      della fame nel
      mondo.

      Raccogliamo le adesioni !
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 cent per ogni caxxata sparata
      - Scritto da:
      Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi
      per ogni stupidaggine del genere che
      sparano.
      In questo modo gli introiti sarebbero sicuramente
      colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero
      anche risanare i conti pubblici di tutti gli
      stati della Comunità Europea e probabilmente
      anche risolvere una volta per tutte il problema
      della fame nel
      mondo.

      Raccogliamo le adesioni !Lollissimo :D :D :D
      • Puccio1972 scrive:
        Re: 5 cent per ogni caxxata sparata
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi

        per ogni stupidaggine del genere che

        sparano.

        In questo modo gli introiti sarebbero
        sicuramente

        colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero

        anche risanare i conti pubblici di tutti gli

        stati della Comunità Europea e probabilmente

        anche risolvere una volta per tutte il problema

        della fame nel

        mondo.



        Raccogliamo le adesioni !

        Lollissimo :D :D :DSono con Voi! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 cent per ogni caxxata sparata
      - Scritto da:
      Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi
      per ogni stupidaggine del genere che
      sparano.
      In questo modo gli introiti sarebbero sicuramente
      colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero
      anche risanare i conti pubblici di tutti gli
      stati della Comunità Europea e probabilmente
      anche risolvere una volta per tutte il problema
      della fame nel
      mondo.

      Raccogliamo le adesioni !non posso non quotarti.. grandissimo... :)
    • Riot scrive:
      Re: 5 cent per ogni caxxata sparata

      Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi
      per ogni stupidaggine del genere che
      sparano."Secondo un recente studio risulta che il 95% dei politici del mondo dice c......e, il restante 5% ascolta e annuisce."Da lo Zoo;)
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 cent per ogni caxxata sparata
      - Scritto da:
      Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi
      per ogni stupidaggine del genere che
      sparano.
      In questo modo gli introiti sarebbero sicuramente
      colossali e oltre a finanziare la UE potrebbero
      anche risanare i conti pubblici di tutti gli
      stati della Comunità Europea e probabilmente
      anche risolvere una volta per tutte il problema
      della fame nel
      mondo.

      Raccogliamo le adesioni !Hanno tanti soldi. Alza la multa a 50 euro.
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 cent per ogni caxxata sparata
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Propongo che i parlamentari paghino 5 centesimi

        per ogni stupidaggine del genere che

        sparano.

        Hanno tanti soldi. Alza la multa a 50 euro.Stai scherzando?Già con 5 cent non gli basterebbero gli stipendi che hanno adesso
  • Anonimo scrive:
    Una tassa sulle vaccate.
    ...che dicono e che compiono i legislatori; questo sì che renderebbe la Terra un pianeta ricchissimo.
  • HomoSapiens scrive:
    Ma piuttosto uso i segnali di fumo
    ahahah per quanto riguarda gli sms posso anche capire... ma come le tassi le email?? cioè come si pagano 0.00(...)01 centesimi ogni volta che si manda un'email? mettono le guardie nelle sedi dei server smtp? addebitano in bolletta? dovrebbero controllare tutto il traffico di tutta europa sulla 25? non l'hanno fatto per la pirateria e lo fanno per tassare le email? ma piuttosto uso messenger (puah) :s :| ...ma cosa ne vuole sapere uno con questa faccia? [img]http://www.europeus.org/images/medium_alain_lamassoure.2.jpg[/img]secondo me non sa proprio cosa c'è alla base del concetto di email.. solo da uno del PP poteva venire un'idea del genere... invece di inventarsi tasse assurde pensino a farle pagare a chi le evade p) p) .. ps: non cacciate la scusa che può servire ad evitare lo spam perché NON REGGE
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piuttosto uso i segnali di fumo
      - Scritto da: HomoSapiens
      ahahah per quanto riguarda gli sms posso anche
      capire... ma come le tassi le email?? cioè come
      si pagano 0.00(...)01 centesimi ogni volta che si
      manda un'email? mettono le guardie nelle sedi dei
      server smtp? addebitano in bolletta? dovrebbero
      controllare tutto il traffico di tutta europa
      sulla 25? non l'hanno fatto per la pirateria e lo
      fanno per tassare le email? ma piuttosto uso
      messenger (puah) :s :|
      ...
      ma cosa ne vuole sapere uno con questa faccia?
      [img]http://www.europeus.org/images/medium_alain_l
      secondo me non sa proprio cosa c'è alla base del
      concetto di email.. solo da uno del PP poteva
      venire un'idea del genere... invece di inventarsi
      tasse assurde pensino a farle pagare a chi le
      evade p) p) ..

      ps: non cacciate la scusa che può servire ad
      evitare lo spam perché NON
      REGGE Sono d'accordo tranne che per un punto: Niente segnali di fumo! Ti accuserebbero di inquinare e poi e ' impossibile la privacy....meglio i piccioni viaggiatori (tanto abbiamo anche la canzone bella e fatta):D
  • Anonimo scrive:
    Guardatelo bene in faccia.
    Fatto?Ora, da una faccia come quella che si porta appresso, cosa ci si può aspettare se non proposte di *legge* di questo tipo?Ma senz'andare oltre confine, non abbiamo nulla da invidiare ai francesi, ecco un esempio tutto italiano di rappresentanza del popolo, di persone che LEGIFERANO PER NOI e per IL NOSTRO BENE e quello dell'economia:[img]http://www.girodivite.it/IMG/jpg/Urbani180.jpg[/img]Non basta? Da un'altra angolazione:[img]http://www.italiamiga.com.br/noticias/artigos/imagens/Giuliano%20Urbani.jpg[/img]Ora dovrebbe esser tutto chiaro.Ricordate che bell'esempio di legge questo individuo, ha fatto per il POPOLO?Vi sentite rappresentati, da una faccia come la sua?Ora, che vi sarete dati una risposta, avete ancora dubbi sulle potenzialità di certi individui, una volta eletti? Una volta che Voi gli avete dato la vostra parola, ed il POTERE?Guardatela bene in faccia, la persona che volete rappresenti il Vostro pensiero.Meglio, forse, fossero delle segnaletiche. PER INCOMPETENZA.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 maggio 2006 00.57-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardatelo bene in faccia.
      [img]http://facciadipitale.interfree.it/faccia_pitale.jpg[/img][img]http://facciadipitale.interfree.it/or.jpg[/img][img]http://facciadipitale.interfree.it/facciadipitale12.JPG[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardatelo bene in faccia.
      Modificato dall' autore il 29 maggio 2006 00.57
      --------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Guardatelo bene in faccia.
        Urbani di sinistra? :| Cambiate opinione a seconda di come va il vento ... che skifo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Guardatelo bene in faccia.
          - Scritto da:

          Urbani di sinistra? :|

          Cambiate opinione a seconda di come va il vento
          ... che
          skifo!Ha per caso tagliato i fondi ai vari "spettacoli di cultura" e filmetti di gente di sinistra ? No. Ha continuato a darglieli ed ha fatto la cresta. Quindi... di destra non era di certo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Guardatelo bene in faccia.
        Eh?Perdona la domanda, ma fai uso di droghe?
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardatelo bene in faccia.
      Che brutte emorroidi che ha sul naso...
  • Anonimo scrive:
    E un bel...
    E un bel: "vaffan**** all'UE" quanto costerà via mail; gli asterischi si valutano a parte?Almeno, prima dovevamo mantenere i ladroni nazionali. Adesso, vogliono pappare pure quelli esteri, ma quanto si dovrebbe guadagnare in un mese?
  • Tama scrive:
    Tecnicamente?
    Mi piacerebbe sapere come faranno tecnicamente a contare il numero di mail che partono. Forse considereranno solo quelle dei grossi provider.Penso per esempio ad una grande azienda, con un suo server di posta. Saranno contate anche quelle? E le mail che girano all'interno dell'azienda dovrebbero essere contate?Magari agirebbero a livello di DNS per controllare quali sono tutti i server di posta elettronica. In tal modo non sarebbe possibile creare server di posta privati senza registrarli (?!?). Bisogna cambiare il protocollo (?!?).E per gli utenti che hanno servizi di posta registrati all'estero (gmail, hotmail, ...)? Certo la tassa sulle email per la maggior parte degli utenti avrebbe un prezzo, per ora, quasi ridicolo. Un utente casalingo che fa buon uso dell'email, probabilmente impiegherebbe 10 anni per spendere un solo euro.Diverso il discorso per le aziende che inviano pubblicita' via mail con volumi di piu' di 100.000 mail al giorno: spese comunque molto basse.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecnicamente?
      guarda che questi qua, tecnicamente, non sanno nemmeno togliersi le dita dal posteriore.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Tecnicamente?
        - Scritto da:
        guarda che questi qua, tecnicamente, non sanno
        nemmeno togliersi le dita dal
        posteriore.....Peccato solo che i posteriori siano sempre i nostri, e le dita grosse come quelle di un boscaiolo canadese :'(
  • Anonimo scrive:
    Tassare le e-mail . . . poi mi spiegano
    Qualcuno dovrà spiegarmi come questo genio vuole applicare la tassa sulle e-mail, perchè ho il vaghissimo sospetto che queste persone trattino di argomenti di cui non conoscono praticamente nulla, ma quando si tratta di tirare fuori soldi dalle tasche dei contribuenti ragionano per quantità pro-capite.....ora veniamo al dunque: di regola oggi l'unico smtp che si può utilizzare è quello del provider della propria connessione, quindi ad esempio se io ho una connessione Adsl con Alice di Telecom, utilizzerò l'smtp di alice, anche se ho un'indirizzo e-mail del tipo mio-nome@tiscali.it, mio-nome@supereva.it, mio-nome@qualsiasi-altro-provider, quindi indirizzo non associato a quello ufficiale che viene dato con l'adsl, in questo caso potrebbe essere mio-nome@aliceposta.it, posso comunque spediere la mia posta utilizzando l'indirizzo che più mi è comodo ma sempre con l'smtp di alice..... in questo caso che mi dovrebbe tassare è il mio provider quindi telecom (sic!) ma cosa succede se spedisco tramite webmail.....tiscali ad esempio mi manda il conto a casa? ed a casa di chi? a questo punto dovrebbe riformulare i contratti perchè in molti siti in 5 secondi si può aprire un'indirizzo e-mail senza fornire dati anagrafici o comunque veritieri, non parliamo poi dei molti fornitori d'oltre oceano al di fuori della legislazione UE....ma c'è da dire anche che alcuni vedi Gmail danno la possibilità di usare il proprio smtp, quindi in questo caso uso l'smtp di Gmail ed addio tassa....ancora più facile nel caso abbia un server dedicato ed usi mie risorse.....cosa mi tassano? per non parlare di tutti quei pc zombie spara-spam......che glielo spiega agli utonti il conto di 1 milione di e-mail uscite a loro insaputa......ve lo ricordate come è andata con le bollette dei dialer....???
    • Anonimo scrive:
      Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spiegano
      E' errato affermare che l'unico server smtp utilizzabile sia quello del proprio provider perchè non è vero. Sono moltissimi i server smtp che non richiedono password e user, è quindi sempre possibile scrivere mail e mandarle utilizzandoli senza alcun problema. Basta connettersi via telnet sulla porta 25 in genere per verificarlo, o semplicemente inserire il server in question nelle impostazioni del client di posta e provare a mandare una mail. Basterebbe quindi una di queste due operazioni per non subire alcun "balzello". Ritengo completamente improbabile che troveranno un modo per far pagare le mail vista la facilità di bypassare i propri server di posta sfruttandone altri sparsi nel mondo sia smtp direttamente che online come gmail e co. Per gli sms inveece è fattibile al 100% purtroppo.(anonimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
        Ma che c'entra. Basta blindare per legge gli smtp via autenticazione ed i provider possono misurare (e quindi fatturarti) tutto quello che vogliono. Poi beh puoi sempre crearti da solo un server smtp che non ha *trust* ma serve solo ad occupare ram.Il punto è che certa gente, non dovrebbe nemmeno avere il diritto di parlare. Chi gliel'ha dato, dopotutto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
          Ma perche esistono solo i server SMTP dei Carrier..!!??Insomma per legge non sarei più libero di avere un server di POSTA nella mia azienda..!!E poi anche tecnicamente TRUSTARLO con il resto del mondo mi sembra un grosso lavoro.Sul MIO server ovviamente sono libero di manipolare i log a mio piacimento...!!behhh... 0,00000001 eurocent l'anno sono diposto a pagarli per salvare la comunità europea
          • Anonimo scrive:
            Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
            Si potrebbero contare le mail inviate monitorando il traffico sulla porta 25 di ogni IP connesso al provider. Ovviamente esiste anche la webmail...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
            - Scritto da:
            Ma perche esistono solo i server SMTP dei
            Carrier..!!??

            Insomma per legge non sarei più libero di avere
            un server di POSTA nella mia
            azienda..!!
            E poi anche tecnicamente TRUSTARLO con il resto
            del mondo mi sembra un grosso
            lavoro.

            Sul MIO server ovviamente sono libero di
            manipolare i log a mio
            piacimento...!!

            behhh... 0,00000001 eurocent l'anno sono diposto
            a pagarli per salvare la comunità
            europeaE poi come pago questa quota? con un bollettino postale di accredito di 1 centesimo (arrotondando sempre per eccesso) e quindi con un sovrappiù per le poste?E chi mi controlla chi lo paga? SIcuramente costerà di più controllare che quanto si introita dalla tassa. Forse sarebbe meglio che certi politici accendessero il cervello prima di parlare
          • Anonimo scrive:
            Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
            http://www.alainlamassoure.com/forum_flash.phpScrivete al Genio Europeo della Politica! SI 0,000000ECC.. POI COME PER LE ACCISE SULLA BENZINA SCALEREBBERO I DECIMALI!Meglio ancora si potrebbero differenziare le Email in base ai Kb, vi sembrerebbe giusto che una mail da 20 Mb costasse come quella da 1Kb?Certo che no! E allora per solo amore di giustizia si potrebbero trovare dei correttivi, che so 0,0000000x centesimi x mail + 0,000000x centesimi x Kb.Rifettendo meglio però anche cosi si creano delle ingiustizie!Vogliamo paragonare una mail Porno o una di Spam a una mail "normale" ?Giammai! ecco che allora, sempre e solo per giustizia si potrebbe aggiungere un'altra addizionale sul contenuto, moltiplicando i valori ottenuti in precedenza per un fattore correttivo, che per brevità chiamerei vampirtax, dell'1,?ecc centesimi di Euro. Rimane il problema dei server SMTP al di fuori del suolo Europeo, ma sempre per giustizia ed equità si può sempre dichiarare fuorilegge i collegamenti con detti server e prevedere un loro oscuramento (come per i siti di scommesse clandestine). Ah! dimenticavo il traffico P2P, sono sorpreso che nessuno ancora abbia pensato di tassarlo come per CD e DVD, ma forse aspettando, l'esimio Francese esprimerà anche questa proposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
          - Scritto da: Buzz
          Ma che c'entra. Basta blindare per legge gli smtp
          via autenticazione ed i provider possono misurare
          (e quindi fatturarti) tutto quello che vogliono.Puoi far blindare al massimo quelli italiani ed europei, gli altri paesi fanno quello che gli pare.Poi uno potrebbe benissimo avere un dominio regolarmente registrato su un server in qualunque parte del mondo, e che offra accesso SMTP con autenticazione, il tutto lontano dale sparate di un simile individuo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tassare le e-mail . . . poi mi spieg
          ma che cacchio state cianciando.io uso esclusivamente gmail e il loro 0,00001 cent come se lo prelevano??? :D sniffando tutto il traffico internet..(rotfl). sentite questo francese del p.ne e quelli come lui non hanno capito un c...o di come funzionano le cose. quella sulla tassa sulle mail è una minchiata grande come una casa O)- Scritto da: Buzz
          Ma che c'entra. Basta blindare per legge gli smtp
          via autenticazione ed i provider possono misurare
          (e quindi fatturarti) tutto quello che vogliono.
          Poi beh puoi sempre crearti da solo un server
          smtp che non ha *trust* ma serve solo ad occupare
          ram.

          Il punto è che certa gente, non dovrebbe nemmeno
          avere il diritto di parlare. Chi gliel'ha dato,
          dopotutto?
  • Anonimo scrive:
    Re: UE, tassa su SMS e email
    Mettiamo da parte il discorso sugli SMS ( che possono essere tecnicamente tassati senza tanti particolari problemi) : chi pagherà i cambiamenti all'infrastruttura per registrare le transazioni (cioè le mail).Inoltre se mi becco un worm/virus che spamma ai miei amici io pago?Hal Mayne
  • Anonimo scrive:
    UE, tassa su *.*
    Prossima tassa: 0,00000000000001 euro per ogni carattere scritto in una chat. Le parole "compresse" come X al posto di per e tvb al posto di ti volgio bene varranno come parole intere.E poi 0,00000000001 euro per ogni parola detta al telefono.I ricorsi per parole mezze pronunciate fioccheranno...Argh!!! che mondo del cavolo che ci aspetta...
    • Anonimo scrive:
      Re: UE, tassa su *.*
      - Scritto da:
      Prossima tassa: 0,00000000000001 euro per ogni
      carattere scritto in una chat. Le parole
      "compresse" come X al posto di per e tvb al posto
      di ti volgio bene varranno come parole
      intere.

      E poi 0,00000000001 euro per ogni parola detta al
      telefono.

      I ricorsi per parole mezze pronunciate
      fioccheranno...

      Argh!!! che mondo del cavolo che ci aspetta...Ma infatti. Dovrebbero tassare o rendere punibili le condotte vietate o inutili o dannose, come il loro operato ad esempio. I cosiddetti 'lussi'.Che poi per che cosa li usano questi fondi? per le varie TAV, ponti sullo stretto, treni sotto la manica, costruzione di case quando nelle maggiori citta' e' pieno di case affittabili vuote e costosissime, quando abbiamo tanti di quei debiti da sanare che solo gli interessi piegheranno le schiene nostre e dei nostri figli e nipoti.La rete deve rimanere LIBERA. Fai te se questi vecchi scoreggioni devono venir pagati dallo stato per tirare fuori cazzate del genere, scusatemi la terminologia.Io lo so, sono un anarco-insurrezionalista, ma dato che non sono il solo, ecco la mia idea: Liberalizzare la cannabis, tassandone la compravendita, permettendo ai malati di curarsi e ai consumatori di fumarsi la propria cannetta senza avere a che fare con loschi figuri (che magari poi ti propongono pure la coca o l'oppio o l'eroina), dando una bella mazzatona alla mafia che di narcotraffici illegali vive e prospera, aprendo un nuovo mercato di carta, combustibile, fibra tessile, olio ad uso alimentare ecc. ecc..E' aprendo nuovi mercati e con tanto buonsenso che si risanano le casse dello stato, non tassando l'ultima cosa gratuita che c'e' rimasta, la RETE. Non sto parlando di un utopia, ma di una realta' che vivevano i nostri nonni quando la canapa era legale ed eravamo i secondi produttori mondiali.Stefano
      • Anonimo scrive:
        Re: UE, tassa su *.*

        Che poi per che cosa li usano questi fondi?Per tutto, dalle auto blu agli interventi per ospedali, ricerca istruzione, tutto.
        per
        le varie TAV, ponti sullo stretto, treni sotto la
        manicaAnche. Il che ci differenzia da paesi con molte risorse in cui i soldi sono acculmuati dal despota locale e le strade sono in terra battuta e i ponti in legno.E poi meglio un ponte sullo stretto, che serve a tutti, che un nuovo stadio.
        La rete deve rimanere LIBERA.Gia' adesso non lo e'.Tu vuoi dire che la rete deve rimanere a costi bassi.
        Fai te se questi
        vecchi scoreggioni devono venir pagati dallo
        stato per tirare fuori cazzate del genere,
        scusatemi la
        terminologia.Fanno il loro lavoro, ricavare fondi. Se tu avessi in casa uno che inventa strumenti per ricavare fondi, lo pagheresti con un bello stipendio. Cosi' fanno i governi con i vecchi scorregioni. Poi non tutte le idee sono applicabili, ma in larga parte si. In Italia abbiamo la tassa sull'ombra proiettata sul suolo pubblico e sui terrazzi sporgenti (sempre sul suolo pubblico). Se un camper apre una finestra, e' occupazione di suolo pubblico. Vecchi scorreggioni, ma vincenti purtroppo.
        Io lo so, sono un anarco-insurrezionalista, ma
        dato che non sono il solo ecco la mia idea:
        Liberalizzare la cannabis, tassandone la
        compravendita, permettendo ai malati di curarsi e
        ai consumatori di fumarsi la propria cannetta
        senza avere a che fare con loschi figuriPer poi spendere i soldi in sanita' pubblica per curare i nuovi fumatori che inevitabilmente aumenteranno :)Sarebbe bello ma inevitabilmente non e' cosi' semplice come pensi.
        E' aprendo nuovi mercatiPer i nuovi mercati servono merci, per concorrere con le merci serve avere merci concorrenziali. Dato che in moltissimi paesi del mondo la cannabis e' illegale non ci sarebbe nessun commercio. Insignificante il resto, i prodotti come fibre e carta di cannabis gia' si commerciano e non costituiscono che una parte infinitesimale del mercato (vuoi mettere ad esempio con il cuoio o con il marmo, per non parlare di energia, alimentari, farmaci ed energia?). Vuoi risollevare l'Italia con le fibre cannabis e con un prodotto che altri paesi non comprerebbero? Meglio coltivare cotone allora, fibra piu' apprezzata nel mercato mondiale, al limite torniamo a coltivare il tabacco, almeno quello lo vendi ovunque.
        e con tanto buonsenso
        che si risanano le casse dello statoNon esiste il buonsenso, esistono interessi contrapposti.
        non
        tassando l'ultima cosa gratuita che c'e' rimasta,
        la RETE. Non sto parlando di un utopia, ma di una
        realta' che vivevano i nostri nonni quando la
        canapa era legale ed eravamo i secondi produttori
        mondiali.Ma ora non piu' e questa e' la nuova realta'.Se consideri che i nostri bisnonni si facevano d'assenzio, ce la dice lunga sulla loro scarsa sagacia.Laciamo perdere i bei tempi andati e le fantasie sul miracolo economico basato su cannabis. Forse che l'economia olandese vive di cannabis? Oppure e' forte grazie al commercio internazionale con il suo porto piu' importante d'Europa?La cannabis piu' che liberalizzata per conquistare il mercato e il mondo, va ulteriormente depenalizzata per risparmiare spese giudiziare allo stato e ai cittadini per una ridicola canna.
        • rumenta scrive:
          Re: UE, tassa su *.*
          - Scritto da:

          Che poi per che cosa li usano questi fondi?

          Per tutto, dalle auto blu agli interventi per
          ospedali, ricerca istruzione,
          tutto.bene.cominciamo ad eliminare il superfluo, a partire dalle auto blu, dal numero dei vecchi scoreggioni e dei burocrati che infestano pe pubbliche amministrazioni.

          per

          le varie TAV, ponti sullo stretto, treni sotto
          la

          manica

          Anche. Il che ci differenzia da paesi con molte
          risorse in cui i soldi sono acculmuati dal
          despota locale e le strade sono in terra battuta
          e i ponti in
          legno.
          E poi meglio un ponte sullo stretto, che serve a
          tutti, che un nuovo
          stadio.appunto.allora mi scuserai se insisto a voler eliminare un pò di zavorra....

          La rete deve rimanere LIBERA.

          Gia' adesso non lo e'.
          Tu vuoi dire che la rete deve rimanere a costi
          bassi.costi bassi??come quelli francesi??perchè qui mi pare che tanto bassi non siano....

          Fai te se questi

          vecchi scoreggioni devono venir pagati dallo

          stato per tirare fuori cazzate del genere,

          scusatemi la

          terminologia.

          Fanno il loro lavoro, ricavare fondi. Se tu
          avessi in casa uno che inventa strumenti per
          ricavare fondi, lo pagheresti con un bello
          stipendio. Cosi' fanno i governi con i vecchi
          scorregioni. Poi non tutte le idee sono
          applicabili, ma in larga parte si. qui non si tratta di idee applicabili o no, si tratta che siamo a raschiare il fondo del barile in casa di chi NON ha più un euro in tasca.e considerando che la commissione NON E' un organo elettivo e che manteniamo pure un parlamento, o si elimina il parlamento o si elimina la commissione.in entrambe i casi il risparmio sarebbe considerevole, e nel secondo avremmo pure il vantaggio di eliminare gente che non rappresenta certo gli interessi degli elettori e che da loro non è stata eletta, sempre che questo significhi ancora qualcosa.In Italia
          abbiamo la tassa sull'ombra proiettata sul suolo
          pubblico e sui terrazzi sporgenti (sempre sul
          suolo pubblico). Se un camper apre una finestra,
          e' occupazione di suolo pubblico. Vecchi
          scorreggioni, ma vincenti
          purtroppo.che appunto dovrebbero essere eliminati (anche fisicamente) insieme alle loro assurde tasse.

          Io lo so, sono un anarco-insurrezionalista, ma

          dato che non sono il solo ecco la mia idea:

          Liberalizzare la cannabis, tassandone la

          compravendita, permettendo ai malati di curarsi
          e

          ai consumatori di fumarsi la propria cannetta

          senza avere a che fare con loschi figuri

          Per poi spendere i soldi in sanita' pubblica per
          curare i nuovi fumatori che inevitabilmente
          aumenteranno
          :)sei proprio sicuro che sia DAVVERO il fumo la causa dei tumori ai polmoni??
          Sarebbe bello ma inevitabilmente non e' cosi'
          semplice come pensi.niente è semplice.però si può tentare di renderlo tale.qui invece sembra che tutti vengano dall'ufficio "complicazione affari semplici".

          E' aprendo nuovi mercati

          Per i nuovi mercati servono merci, per concorrere
          con le merci serve avere merci concorrenziali.
          Dato che in moltissimi paesi del mondo la
          cannabis e' illegale non ci sarebbe nessun
          commercio. Insignificante il resto, i prodotti
          come fibre e carta di cannabis gia' si
          commerciano e non costituiscono che una parte
          infinitesimale del mercato (vuoi mettere ad
          esempio con il cuoio o con il marmo, per non
          parlare di energia, alimentari, farmaci ed
          energia?). Vuoi risollevare l'Italia con le fibre
          cannabis e con un prodotto che altri paesi non
          comprerebbero? Meglio coltivare cotone allora,
          fibra piu' apprezzata nel mercato mondiale, al
          limite torniamo a coltivare il tabacco, almeno
          quello lo vendi
          ovunque.


          e con tanto buonsenso

          che si risanano le casse dello stato

          Non esiste il buonsenso, esistono interessi
          contrapposti.vero.cominciamo a fare gli interessi dei CITTADINI...

          non

          tassando l'ultima cosa gratuita che c'e'
          rimasta,

          la RETE. Non sto parlando di un utopia, ma di
          una

          realta' che vivevano i nostri nonni quando la

          canapa era legale ed eravamo i secondi
          produttori

          mondiali.

          Ma ora non piu' e questa e' la nuova realta'.
          Se consideri che i nostri bisnonni si facevano
          d'assenzio, ce la dice lunga sulla loro scarsa
          sagacia.
          Laciamo perdere i bei tempi andati e le fantasie
          sul miracolo economico basato su cannabis. Forse
          che l'economia olandese vive di cannabis? Oppure
          e' forte grazie al commercio internazionale con
          il suo porto piu' importante
          d'Europa?

          La cannabis piu' che liberalizzata per
          conquistare il mercato e il mondo, va
          ulteriormente depenalizzata per risparmiare spese
          giudiziare allo stato e ai cittadini per una
          ridicola
          canna.vero.e questo la dice lunga sulla scarsa sagacia dei nostri vecchi scoreggioni ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: UE, tassa su *.*
            - Scritto da: rumenta


            La rete deve rimanere LIBERA.



            Gia' adesso non lo e'.

            Tu vuoi dire che la rete deve rimanere a costi

            bassi.

            costi bassi??
            come quelli francesi??
            perchè qui mi pare che tanto bassi non siano....Visto che non paghi le email, e non paghi il messaggio che hai scritto adesso, sono costi bassi, in confronto a quanto poco offre la telefonia mobile e quanto costa.
            qui non si tratta di idee applicabili o no, si
            tratta che siamo a raschiare il fondo del barile
            in casa di chi NON ha più un euro in
            tasca.E' un modo di descriverlo.
            e considerando che la commissione NON E' un
            organo elettivo e che manteniamo pure un
            parlamento, o si elimina il parlamento o si
            elimina la commissione.Sapessi quante commissioni non elettive prendono decisioni.Eliminare per principio quelle non elettive, non e' certo un criterio di efficienza in una amministrazione.


            ai consumatori di fumarsi la propria cannetta


            senza avere a che fare con loschi figuri



            Per poi spendere i soldi in sanita' pubblica per

            curare i nuovi fumatori che inevitabilmente

            aumenteranno

            :)

            sei proprio sicuro che sia DAVVERO il fumo la
            causa dei tumori ai
            polmoni??Io non so, ma gli oncologi dicono che c'e' una correlazione.Di certo non sono i fenicotteri di legno la causa :)"La definizione BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) riassume due malattie più note: bronchite cronica e enfisema polmonare. BPCO, tumore del polmone e malattie cardiovascolari sono le tre più gravi patologie causate dal fumo di sigaretta. Si calcola che nel 2000, nel mondo, i decessi causati dal fumo siano stati 4.830.000 (con un range compreso tra 3,94 e 5,93 milioni), di cui 1.690.000 attribuibili a malattie cardiovascolari, 970.000 a BPCO e 850.000 a cancro del polmone (1).BPCO e cancro del polmone sono le due malattie più frequenti e gravi dell’apparato respiratorio. Piùdell’80% dei pazienti affetti da BPCO e/o da cancro del polmone sono fumatori, anche se solo una minoranza dei fumatori sviluppa BPCO o cancro del polmone (2). Si ritiene esistano quindi fattori di predisposizione individuale che rendono alcuni individui più a rischio di sviluppare BPCOo cancro del polmone (3). In un recente ampio studio epidemiologico (4) condotto su un database di circa 19.000 pazienti inglesi con cancro del polmone, si è osservato che i pazienti riconosciuti affetti da BPCO prima della diagnosi di tumore del polmone hanno, a parità di fumocumulato negli anni, un rischio fino a 3 volte superiore di sviluppare tumore del polmone e minore sopravvivenza"Leonardo FabbriDirettore della Clinica malattie dell’apparato respiratorio dell’Università di Modena e Reggio EmiliaDahttp://www.medinews.it/pballegati/COM%202.pdf

            Sarebbe bello ma inevitabilmente non e' cosi'

            semplice come pensi.
            niente è semplice.Va letta come "non risolve un fico"
            però si può tentare di renderlo tale.Ma ancora non si e' trovato un modo per assumere sostanze tossiche e non ammalarsi.
            qui invece sembra che tutti vengano dall'ufficio
            "complicazione affari
            semplici".Eh si e' vero, e' proprio colpa mia se ti dico che se liberalizzi la canapa di colpo l'economia non fa balzi, sono io maligno, non le cose articolate.

            Non esiste il buonsenso, esistono interessi

            contrapposti.
            vero.
            cominciamo a fare gli interessi dei CITTADINI...Si, tutti applaudiamo, ma che proponi allora? Di semplice ovviamente.
          • rumenta scrive:
            Re: UE, tassa su *.*
            - Scritto da:
            - Scritto da: rumenta




            La rete deve rimanere LIBERA.





            Gia' adesso non lo e'.


            Tu vuoi dire che la rete deve rimanere a costi


            bassi.



            costi bassi??

            come quelli francesi??

            perchè qui mi pare che tanto bassi non siano....

            Visto che non paghi le email, e non paghi il
            messaggio che hai scritto adesso, sono costi
            bassi, in confronto a quanto poco offre la
            telefonia mobile e quanto
            costa.ma pago una connessione che ha un costo esoso.

            qui non si tratta di idee applicabili o no, si

            tratta che siamo a raschiare il fondo del barile

            in casa di chi NON ha più un euro in

            tasca.

            E' un modo di descriverlo.


            e considerando che la commissione NON E' un

            organo elettivo e che manteniamo pure un

            parlamento, o si elimina il parlamento o si

            elimina la commissione.

            Sapessi quante commissioni non elettive prendono
            decisioni.
            Eliminare per principio quelle non elettive, non
            e' certo un criterio di efficienza in una
            amministrazione.vero.intanto cominciamo ad eliminare ciò che non possiamo controllare.se proprio devo essete tassato preferisco esserlo da qualcuno che in qualche modo rappresenta la cittadinanza, e che posso pensare di non eleggere la prossima volta.non che questo renda più equa la tassazione, o risolva il problema degli incapaci che prendono decisioni importanti, però è pur sempre un inizio....



            ai consumatori di fumarsi la propria
            cannetta



            senza avere a che fare con loschi figuri





            Per poi spendere i soldi in sanita' pubblica
            per


            curare i nuovi fumatori che inevitabilmente


            aumenteranno


            :)



            sei proprio sicuro che sia DAVVERO il fumo la

            causa dei tumori ai

            polmoni??

            Io non so, ma gli oncologi dicono che c'e' una
            correlazione.
            Di certo non sono i fenicotteri di legno la causa
            :)

            "La definizione BroncoPneumopatia Cronica
            Ostruttiva (BPCO) riassume due malattie più note:
            bronchite cronica e enfisema polmonare. BPCO,
            tumore del polmone e malattie cardiovascolari
            sono le tre più gravi patologie causate dal fumo
            di sigaretta. Si calcola che nel 2000, nel mondo,
            i decessi causati dal fumo siano stati 4.830.000
            (con un range compreso tra 3,94 e 5,93 milioni),
            di cui 1.690.000 attribuibili a malattie
            cardiovascolari, 970.000 a BPCO e 850.000 a
            cancro del polmone
            (1).
            BPCO e cancro del polmone sono le due malattie
            più frequenti e gravi dell’apparato
            respiratorio.
            Più
            dell’80% dei pazienti affetti da BPCO e/o
            da cancro del polmone sono fumatori, anche se
            solo una minoranza dei fumatori sviluppa BPCO o
            cancro del polmone (2). Si ritiene esistano
            quindi fattori di predisposizione individuale che
            rendono alcuni individui più a rischio di
            sviluppare
            BPCO
            o cancro del polmone (3). In un recente ampio
            studio epidemiologico (4) condotto su un database
            di circa 19.000 pazienti inglesi con cancro del
            polmone, si è osservato che i pazienti
            riconosciuti affetti da BPCO prima della diagnosi
            di tumore del polmone hanno, a parità di
            fumo
            cumulato negli anni, un rischio fino a 3 volte
            superiore di sviluppare tumore del polmone e
            minore
            sopravvivenza"

            Leonardo Fabbri
            Direttore della Clinica malattie
            dell’apparato respiratorio
            dell’Università

            di Modena e Reggio Emilia

            Da
            http://www.medinews.it/pballegati/COM%202.pdfhttp://xiaodongpeople.blogspot.com/2004/12/smoking-helps-protect-against-lung.htmlnon sempre TUTTE le verità ufficiali sono.... come dire... totalmente vere??e te ne parlo da ex fumatore.si potrebbe dire che la mistificazione della maggior causa dei tumori ai polmoni è simile a quella sulla pericolosità del DDT....


            Sarebbe bello ma inevitabilmente non e' cosi'


            semplice come pensi.


            niente è semplice.

            Va letta come "non risolve un fico"


            però si può tentare di renderlo tale.

            Ma ancora non si e' trovato un modo per assumere
            sostanze tossiche e non
            ammalarsi.


            qui invece sembra che tutti vengano dall'ufficio

            "complicazione affari

            semplici".

            Eh si e' vero, e' proprio colpa mia se ti dico
            che se liberalizzi la canapa di colpo l'economia
            non fa balzi, sono io maligno, non le cose
            articolate.no no, scusa, mi sono espresso male.non intendevo riferirmi alla canapa, ma a tutte le complicazioni che vengono poste in essere da una burocrazia unicamente interessata a perpetuare se stessa.sulla canapa ci sarebbe un discorso diverso da fare, perchè potrebbe sostituire benissimo il cotone al quale, come caratteristiche, è nettamente superiore.non è però certo SOLO con quella, come giustamente fai notare, che si risolverebbero i problemi italiani.come d'altronde non si risolvono tassando tutto il tassabile.


            Non esiste il buonsenso, esistono interessi


            contrapposti.


            vero.

            cominciamo a fare gli interessi dei CITTADINI...

            Si, tutti applaudiamo, ma che proponi allora? Di
            semplice
            ovviamente.come dicevo prima, nulla è semplice.potremmo però iniziare a semplificare la contabilità, eliminando quella in partita doppia.non esiste che per controllare i conti di un'azienda io debba assumere un pool di esperti.se 2+4=4 e la matematuca non è un'opinione, naturalmente.così si eliminano di botto un bel pò di furbacchioni, e si fa chiarezza anche sui conti pubblici.....
          • Anonimo scrive:
            Re: UE, tassa su *.*

            vero.
            intanto cominciamo ad eliminare ciò che non
            possiamo controllare.Giusto.
            se proprio devo essete tassato preferisco esserlo
            da qualcuno che in qualche modo rappresenta la
            cittadinanza, e che posso pensare di non eleggere
            la prossima
            volta.
            non che questo renda più equa la tassazione, o
            risolva il problema degli incapaci che prendono
            decisioni importanti, però è pur sempre un
            inizio....Concordo. All'atto pratico pero' non saprei dove cominciare. Di fatto non puoi farlo e basta, senza contravvenire alle leggi attuali.
            non sempre TUTTE le verità ufficiali sono....
            come dire... totalmente
            vere??Quelle confermate da ampie basi di studi sono piu' attendibili di quelle che non lo sono.
            si potrebbe dire che la mistificazione della
            maggior causa dei tumori ai polmoni è simile a
            quella sulla pericolosità del
            DDT....Si potrebbe dire che e' mistificazioni con delle ricerche che ne diano una ampia attendiblita' di questa mistificazione. Per ora diciamo quello che va detto, e' medicina, abbiamo ancora molto da scoprire, ma non per questo non conosciamo molti meccanismi. Insomma la ricerca e' cautela e studio, non sparate, ma al conempo bisogna essere un po' aperti.
          • rumenta scrive:
            Re: UE, tassa su *.*
            - Scritto da:


            vero.

            intanto cominciamo ad eliminare ciò che non

            possiamo controllare.

            Giusto.


            se proprio devo essete tassato preferisco
            esserlo

            da qualcuno che in qualche modo rappresenta la

            cittadinanza, e che posso pensare di non
            eleggere

            la prossima

            volta.

            non che questo renda più equa la tassazione, o

            risolva il problema degli incapaci che prendono

            decisioni importanti, però è pur sempre un

            inizio....

            Concordo. All'atto pratico pero' non saprei dove
            cominciare. Di fatto non puoi farlo e basta,
            senza contravvenire alle leggi
            attuali.


            non sempre TUTTE le verità ufficiali sono....

            come dire... totalmente

            vere??

            Quelle confermate da ampie basi di studi sono
            piu' attendibili di quelle che non lo
            sono.


            si potrebbe dire che la mistificazione della

            maggior causa dei tumori ai polmoni è simile a

            quella sulla pericolosità del

            DDT....

            Si potrebbe dire che e' mistificazioni con delle
            ricerche che ne diano una ampia attendiblita' di
            questa mistificazione. Per ora diciamo quello che
            va detto, e' medicina, abbiamo ancora molto da
            scoprire, ma non per questo non conosciamo molti
            meccanismi. Insomma la ricerca e' cautela e
            studio, non sparate, ma al conempo bisogna essere
            un po'
            aperti.guarda, mi spiace non avere il link relativo, ma tempo fa lessi che India e Giappone, i paesi con il più alto numero di fumatori al mondo, avevano anche il minor nunero di patologie tumorali ai polmoni, e questo sulla base di statistiche ufficiali.purtroppo c'è troppo da scavare e troppe sono le resistenze che si incontrano, ma sono convinto che su questo, come su molto altro, ci raccontino quel che gli conviene.in fondo le patologie di questo tipo sono esplose dopo la seconda guerra mondiale, cioè da quando il plutonio svolazza allegramente nell'atmosfera... eppure anche prima si fumava ugualmente, se non di più ;)
Chiudi i commenti