Duolingo lancia nuovo abbonamento con GPT-4 incluso

Duolingo lancia nuovo abbonamento con GPT-4 incluso

Anche Duolingo cede al fascino di GPT-4: contemporaneamente alla presentazione di OpenAI arriva il nuovo abbonamento Max con IA inclusa.
Duolingo lancia nuovo abbonamento con GPT-4 incluso
Anche Duolingo cede al fascino di GPT-4: contemporaneamente alla presentazione di OpenAI arriva il nuovo abbonamento Max con IA inclusa.

Durante l’evento di presentazione di GPT-4, la nuova versione del Generative Pre-trained Transformer di OpenAI, sono state confermate anche le prime partnership inedite tra la società di Sam Altman e altre realtà. Tra queste ultime, anche Duolingo introduce GPT-4 nei suoi servizi con l’abbonamento “Max” dal costo di 29,99 dollari al mese o 167,99 dollari all’anno. Ma cosa include?

Duolingo ora supporta GPT-4

Il modello di linguaggio di OpenAI è stato integrato nell’applicazione di apprendimento delle lingue con alcune funzionalità molto interessanti, seppur limitate inizialmente a pochi corsi e piattaforme. Nello specifico, le feature inedite arrivano esclusivamente per chi parla inglese su iOS e studia spagnolo o francese.

La prima novità è la modalità “Roleplay”, ovvero “Gioco di ruolo”, che sblocca un chatbot per esercitare le abilità di conversazione “nel mondo reale” interagendo con un’IA potenziata da GPT-4. Potete fingervi clienti di un cafè parigino, oppure pianificare un viaggio a Madrid con un’agenzia spagnola. Una volta terminata la conversazione, l’IA fornirà un feedback sull’accuratezza e complessità delle risposte e della chat in toto.

Duolingo Max AI Chatbot GPT-4

 

La seconda novità è “Spiega la mia risposta”, altra feature che offre agli studenti su Duolingo la possibilità di sapere maggiori dettagli sulla correttezza delle loro risposte durante una lezione. Una volta effettuata una certa quantità di esercizi, allora Duolingo permetterà di aprire una chat per ottenere spiegazioni dall’IA.

La società afferma di disporre di un team di esperti sempre disponibile ad esaminare le spiegazioni generate dall’IA in queste due modalità di utilizzo inedite, al fine di garantire l’uso del tono giusto e la correttezza effettiva delle risposte fornite all’utente: “Sappiamo che la tecnologia non è mai perfetta. Parte del motivo per cui siamo così entusiasti di utilizzare GPT-4 per queste funzionalità è che è la versione più accurata (e più veloce) della tecnologia disponibile. Abbiamo trascorso mesi collaborando a stretto contatto con OpenAI per testare e addestrare questa tecnologia e continueremo a farlo fino a quando gli errori saranno quasi inesistenti”, hanno dichiarato.

Fonte: Duolingo
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 mar 2023
Link copiato negli appunti