E-card per identificare chi fuma

In Giappone è partito il progetto pilota che consente di acquistare sigarette dai distributori automatici solo a chi è in possesso di un'apposita carta elettronica. Per contenere il consumo da parte di minori


Tokyo (Giappone) – L’Istituto del Tabacco del Giappone e alcune aziende produttrici hanno inaugurato un progetto pilota che permetterà di controllare le vendite delle sigarette vietando l’acquisto ai minori di 20 anni, come prescrive la legge. I nuovi distributori, istallati nell’isola di Tanegashima, integreranno un sistema di identificazione con card elettroniche . In pratica, tutti gli over 20 dovranno fare richiesta scritta presso i centri operativi di Tokyo, Tanegashima o Nakatane – il capoluogo dell’isola – per ottenere una tessera elettronica che ne comprovi la data di nascita. Inserendo la card nei distributori i consumatori saranno abilitati all’acquisto.

L’esperimento è iniziato nel maggio scorso e si protrarrà fino al 2008, quando tutti i distributori giapponesi (circa 620 mila) saranno dotati di sistema di verifica dell’età . Secondo i promotori, il progetto è in linea con le direttive del World Health Organization Framework Convention on Tobacco Control , che ha come obiettivo la prevenzione delle malattie provenienti dal fumo e il coinvolgimento delle Nazioni per l’adozione di misure che proteggano i minori.

Tanegashima, poco più a sud di Kyushu, fa parte della provincia di Kagoshima ed ha una popolazione di solo 35 mila persone ma ben 169 distributori di sigarette. Entro la fine dell’anno il 90% sarà sostituito con i nuovi modelli a controllo elettronico. Attualmente fra gli 8 mila fumatori dichiarati sono state distribuite 5100 card. Per i turisti è stata studiata una soluzione alternativa: card a durata settimanale . Ogni mese vengono consegnate 800 card di questo tipo.

I dati della prefettura dell’isola riguardanti il consumo minorile di sigarette indicano un calo notevole. Nel 2003 vennero fermati 40 ragazzi under 20; nel 2004 solo 33 giovani; dall’inizio del 2005 solo uno, cinque in meno allo stesso periodo del 2004.

“Se i nuovi distributori elettronici verranno istallati in tutto il paese, questa si dimostrerà un’iniziativa vincente per la prevenzione del fumo minorile”, ha dichiarato il commissario di polizia locale. “Il 95% dei minori trovati in possesso di sigarette le avevano acquistate dai vecchi distributori”.

Uno dei tabaccai intervistati ha dichiarato che il numero di ragazzi che si riforniscono ai distributori è diminuito sensibilmente: ormai pare che si fermino solo per scoprire il motivo per cui non possano comprare sigarette.

Il portavoce della Japan Tabacco, l’azienda più grande del Giappone che vende sigarette, ha dichiarato che il fumo minorile è un problema che dovrebbe essere affrontato dall’intera società, non solo dai produttori. Per questi, e per la catena distributiva, si annunciano tempi duri.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il MILES lo usiamo anche noi
    Il sistema di allenamento laser MILES lo usa anche l' esercito italiano da circa una decina di anni.Forse l' aricolo parla di una sua evoluzione/sofisticazione.quindi "Niente di nuovo ...sul fronte occidentale"
  • bowlingbpsl scrive:
    Si chiamava Laserdromo
    Ci ho giocato a Rimini, circa un quindici anni fa.Mi pare fosse stato il primo, poi sono venuti gli altri (incluso il Q-zar). Corpetto coi sensori (davanti, dietro e sul laser per il "fianco"), laser rosso (forse a tubo, vista l'epoca), arena nebbiosa per far vedere il raggio e fatta in modo da non avere punti protetti, PC che stampa quanti colpi hai preso e da chi.Ebbe un successo ragionevole, all'epoca, ma le mode passano in fretta.Fa piacere vedere che i militari americani, anche quando giocano, lo fanno seriamente. ;-)
  • Anonimo scrive:
    Va bene fino a quando.,..
    ...si farà addestramento in campo aperto e possibilmente piatto ma se l'addestramento prevedesse sessioni in boschi, colline o condizioni meteorologiche non ottimali sta roba sarà inutile
    • Anonimo scrive:
      Re: Va bene fino a quando.,..
      che sciocchi che sono, pretendono di simulare un proeittile senza prevedere "sessioni in boschi, colline, ..."... mah!- Scritto da: Anonimo
      ...si farà addestramento in campo aperto e
      possibilmente piatto ma se l'addestramento
      prevedesse sessioni in boschi, colline o
      condizioni meteorologiche non ottimali sta roba
      sarà inutile
  • Anonimo scrive:
    Traiettoria
    Non sono patito di armi ne di games, ma la fisica mi diceva che un proiettile "pesante" ha una traiettoria decisamente diversa da un raggio laser. Altrimenti la balistica & c. ....Mah!;-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Traiettoria
      - Scritto da: Anonimo
      Non sono patito di armi ne di games, ma la fisica
      mi diceva che un proiettile "pesante" ha una
      traiettoria decisamente diversa da un raggio
      laser. Altrimenti la balistica & c. ....
      Mah!
      ;-)))Credo che si possa trascurare la traiettoria se il bersaglio è a un metro e il ricevitore è grosso abbastanza. Ovviamente, suona di ca**ata che non serve a nulla, ma se gli "ammericani" ci hanno spesso un sacco di soldi, vuol dire che a qualcosa servirà.
  • Anonimo scrive:
    Maddai!!!
    Così potranno vedere con quali angoli di incidenza uccidere il prossimo agente del SISMI!!!
  • opazz scrive:
    Ottimo.. Però non è una novità...
    Chi come me, è appassionato di elettronica sa benissimo che questa cosa è fattibile da tempo.. Ovviamente qui stiamo parlando su grandi, anzi grandissimi numeri e dati, però è di circa il 1995 o forse prima, il progetto di nuova elettronica, rivista del settore che promuove i suoi kit elettronici, di un trasmettitore con tubo laser ad elio-neon..Ribadisco era roba piccolina e quind non paragonabile, però non è assolutamente una cosa nuova..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottimo.. Però non è una novità...
      Ma è il QZar!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottimo.. Però non è una novità...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma è il QZar!!!Precisamente! Immagino come si divertiranno gli yankees bonaccioni!!! Quasi quasi cambio cittadinanza e mi arruolo...
  • Anonimo scrive:
    Ottimo!
    Bene cosi'... ricerca e sviluppo, e chissa' che in qualche decennio si sia pronti per lo scontro finale che decidera' le sorti della nostra civilta', ma questa volta evitiamo di attendere di fermare il nemico all'ultimo momento alle porte di Vienna...   :-
  • Anonimo scrive:
    laser game
    spendono miliardi per qualche laser game.. :-| giocassero a bf
    • avvelenato scrive:
      Re: laser game
      - Scritto da: Anonimo
      spendono miliardi per qualche laser game.. :-|
      giocassero a bfche figata invece, vorrei farla io una simulazione bellica coi fucili laser 8) .
      • shezan74 scrive:
        Re: laser game
        Il sistema MILES già esiste ed è utilizzato per l'addestramento. E' anche riprodotto in un gioco free di altissima qualità come America's Army, prodotto dall'esercito degli Stati Uniti.- Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: Anonimo

        spendono miliardi per qualche laser game.. :-|

        giocassero a bf

        che figata invece, vorrei farla io una
        simulazione bellica coi fucili laser 8) .
        • avvelenato scrive:
          Re: laser game
          - Scritto da: shezan74
          Il sistema MILES già esiste ed è utilizzato per
          l'addestramento. E' anche riprodotto in un gioco
          free di altissima qualità come America's Army,
          prodotto dall'esercito degli Stati Uniti.


          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: Anonimo


          spendono miliardi per qualche laser game.. :-|


          giocassero a bf



          che figata invece, vorrei farla io una

          simulazione bellica coi fucili laser 8) .costerà un macello (non il videogioco, ma il sistema miles vero)... già fare una partita a soft air non è che sia propriamente economico...==================================Modificato dall'autore il 02/11/2005 14.22.16
Chiudi i commenti