E. Coli, cellulari contaminati

Un cellulare su sei contiene tracce del batterio che vive nell'intestino: un monito per tutti sull'importanza del lavarsi le mani

Roma – Uno studio condotto in 12 città britanniche su 400 dispositivi cellulari ha rilevato che su un dispositivo su sei vi sono tracce di Escherichia coli , batterio che vive nell’intestino.

A sporcarsi le mani con questa ricerca sono state la London School of Hygiene and Tropical Medicine e l’università di Londra Queen Mary.

Lo studio ha rilevato, nel dettaglio, tracce di E. Coli sul 16 per cento dei cellulari e delle mani analizzate.

Anche se, nonostante gli allarmi che hanno funestato l’Europa quest’estate, gran parte delle tracce di E. coli sono solo repellenti e non dannose, la ricerca sembra mettere in luce abitudini quanto meno deprecabili da parte degli utilizzatori di dispositivi mobile: una generale mancanza di abitudini nel lavarsi le mani dopo l’utilizzo della toilette o della capacità di farlo per bene.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • NoChiaro scrive:
    considerare la frase articolo
    "Supponete di essere fuori per un viaggio, magari all'estero, e non volete perdervi la partita di calcio della vostra squadra preferita. Con una soluzione come la XtendTV potrete vederla a patto di avere a disposizione una connessione Internet."Cioè è un ricevitore di segnale TV on air e ho bisogno di una connessione Internet? Se ce l'ho non mi serve una scheda che abbia la connessione tv.Scusa ma non ho ben capito.
    • Detto stupidata scrive:
      Re: considerare la frase articolo
      OK , mi sono riletto con più calma, la scheda è montata a casa e attraverso il software di streaming mi collego, non molto pratico (il pc a casa deve stare acceso, il canale upload delle ADSL è pietoso ecc.), considerato poi che se ho una connessione Intrnet per vedere canali tv le alternative non mancano ...
      • Dinox PC scrive:
        Re: considerare la frase articolo
        Possiamo essere d'accordo tanto che la Xtend TV potrebbe rappresentare giusto un'altra delle alternative ;)
  • magilla scrive:
    sensibilità ricezione
    Com'è la sensibilità della rcezione? Io che non abito in una grande città, quindi lontano dai ripetitori, non son mai riuscito a prendere niente con ste antennine col digitale terrestre.mi semba un aspetto fondamentale.
    • Dinox PC scrive:
      Re: sensibilità ricezione
      - Scritto da: magilla
      Com'è la sensibilità della rcezione? Io che non
      abito in una grande città, quindi lontano dai
      ripetitori, non son mai riuscito a prendere
      niente con ste antennine col digitale
      terrestre.
      mi semba un aspetto fondamentale.La ricezione, debbo dire, mi ha molto soddisfatto. Siamo sugli stessi livelli di un ricevitore DVB-T integrato in una TV Samsung di passata generazione.
      • magilla scrive:
        Re: sensibilità ricezione
        Si, mi sono spiegato male, io mi riferivo in particolare a ricezione con l'antennina in dotazione, non collegandola al normale cavo tv. E' lì il problema....
        • iupiter scrive:
          Re: sensibilità ricezione
          non si vedra' un tubo come al solito..io che ho un palazzo davanti avro' 10 antennine una sola prende bene e il bello e' che una vecchia non digitale..le altre ultimissime digitali nemmeno vedo la rai.(non che sia questo grande rimpianto non vederla, anzi). l'unico canale tv decente e' realtime ora.
  • dexter scrive:
    dissipazione passiva
    non comprendo il perché non abbiano usato una dissipazione passiva, visto che proprio shappire propone schede 5670 con 1 giga di ddr5 a 90 euro con dissipazione totalmente passiva... per un uso tv sarebbe indispensabile
Chiudi i commenti