E-waste, è tempo di intervenire

L'aumento di rifiuti elettronici non conosce sosta e tanti sono le questioni aperte: servono misure uniformi su scala mondiale e servono subito

Roma – L’allarme riguardo al consumismo è una minaccia ricorrente che torna saltuariamente a farsi sentire salvo poi cadere nel consueto oblio in attesa del prossimo studio che riaccenda i riflettori sul problema dell’inquinamento e della necessità di elaborare modalità efficaci e condivise su scala mondiale per lo smaltimento dei rifiuti elettronici. Nell’era dell’elettronica di consumo e del computing ubiquo, l’insidia si è gradualmente trasformata in emergenza e l’ ultimo report in materia disegna un presente complicato e un futuro molto nebuloso. Basta pensare che nel 2012 sono stati prodotti 48,9 milioni di tonnellate di e-waste , una valanga di dispositivi inutilizzati destinata a dilatarsi costantemente in maniera esponenziale fino a superare i 65 milioni di tonnellate previsti nel 2017 con una crescita del 33 per cento. Numeri che debbono far riflettere e che soprattutto dovrebbero contenere gli interessi di parte per trovare, velocemente, una soluzione che non punisca sempre gli stessi (cioè i paesi più poveri e deboli in chiave internazionale, ovvero quelli africani, asiatici e l’America Latina), che già accolgono immense masse di device abbandonati, talvolta in buone condizioni, da società risucchiate da cima a fondo dal consumismo di massa (Europa e USA in testa).

La mappa interattiva realizzata dal Solving the E-Waste Problem Iniziative – una partnership fra istituzioni internazionali, governi e università ideata per diffondere l’esigenza di una maggiore consapevolezza del problema , affrontabile solo con politiche gestionali sostenibili capaci di abbattere le differenze legislative riscontrabili nei 184 paesi analizzati – offre un quadro a tinte fosche che include anche diverse sorprese.

Se USA (9,4 milioni di tonnellate) e Cina (7,3 milioni di tonnellate) sono infatti i maggiori produttori di rifiuti elettronici su base assoluta, calcolando il rapporto pro capite si scopre che il paese meno avvezzo alla questione è il Qatar, dove in media ogni cittadino produce 63 Kg di rifiuti hi-tech, seguito da altre nazioni considerate spesso un modello vincente e da imitare come il Lussemburgo (49 Kg a testa), Singapore (36 Kg), Norvegia (33 Kg) e Hong Kong (30 Kg). Tornando ai due giganti (in attesa dell’India), va rilevato che se al momento gli Stati Uniti mostrano una produzione pro capite sei volte maggiore dei cinesi (29,8 Kg contro 5,4 Kg), il rapporto è destinato a modificarsi e, sul medio-lungo periodo a capovolgersi, in virtù della crescita del mercato cinese, dove solo negli ultimi dodici mesi sono stati immessi 11 milioni di tonnellate di dispositivi – smartphone, tablet, tv, pc, frigoriferi, monitor, giocattoli e qualsiasi altro apparecchio dotato di batteria e cavo – destinati a finire nel cestino entro i prossimi anni.

Utile per scoprire e valutare le norme con le quali i vari paesi gestiscono il problema, la mappa mostra anche il viaggio intorno al mondo dei carichi di e-waste, con gli smartphone destinati nella maggioranza dei casi al Sud America e ai paesi caraibici, e con i computer diretti verso l’Asia e Medio Oriente, con Hong Kong, Libano ed Emirati Arabi Uniti in cima alle destinazioni.

I più bassi volumi di vendite di molti di questi paesi, uniti a strutture ancora ancora poco sviluppate, favorisce il riutilizzo e riciclaggio di oltre la metà dei rifiuti esportati (il 56 per cento), anche se solo alcune componenti trovano nuova vita e meno del 10 per cento dei dispositivi vengono riutilizzati ex novo. Sul totale dei 49 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici prodotti nel corso del 2012, con una media di circa 7 Kg per ognuno dei quasi sette miliardi di persone presenti sulla Terra (inclusi, quindi, bambini, anziani e indigenti che non hanno probabilmente mai avuto l’opportunità di avere uno smartphone in mano), l’ Italia ha prodotto 1,1 tonnellate di rifiuti con una media pro capite pari a 17,8 Kg .

Cifre impressionanti ma non complete, che descrivono solo parzialmente la gravità del problema. Le diverse abitudini adottate nei vari paesi in quanto a codici commerciali, classificazioni ed etichettature elettroniche utilizzate non consentono di cogliere in pieno la portata del fenomeno, tanto che per superare questi limiti il rapporto di StEP sottolinea la necessità di creare misure uniformi che permettano di migliorare il monitoraggio, passaggio basilare per tracciare i rifiuti hi-tech e avere così un quadro aggiornato e ancora più affidabile.

Alessio Caprodossi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alfonso Maruccia scrive:
    Ola
    Un augurio di buone feste dal vostro più stimato giornalista, detto anche 'occhio di falco'.[img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avatar/88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img]
    • sgabbiodann o scrive:
      Re: Ola
      - Scritto da: Alfonso Maruccia
      Un augurio di buone feste dal vostro più stimato
      giornalista, detto anche 'occhio di
      falco'.
      [img]http://c.punto-informatico.it/l/community/ava
      /88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img](cylon)(cylon)(cylon)
  • Alfonso Maruccia scrive:
    Buone feste
    Buone feste a tutti![img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avatar/88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img]
    • Leguleio scrive:
      Re: Buone feste
      Grazie caro Alfonso. Omaggi alla signora. :)
    • sgabbio natale scrive:
      Re: Buone feste
      - Scritto da: Alfonso Maruccia
      Buone feste a tutti!
      [img]http://c.punto-informatico.it/l/community/ava01/10
    • pippippi scrive:
      Re: Buone feste
      - Scritto da: Alfonso Maruccia
      Buone feste a tutti![img]http://punto-informatico.it/PIWebinar/images/foto2_scalata.jpg[/img]
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: Buone feste
        - Scritto da: pippippi
        - Scritto da: Alfonso Maruccia

        Buone feste a tutti!
        buone feste!e ringrazio tutti i commentatori di PI e vi lascio delle immagini rappresentative del nostro forum nel 2013:[img]http://image.forumfree.it/7/9/7/5/2/8/1206289542.jpg[/img][img]http://digourideas.com/blog/wp-content/uploads/2013/02/Internet-Troll.jpg[/img]
      • XQKtHjBOQb scrive:
        Re: Buone feste
        http://clindamycinhcl.cf/#8669 clindamycin hcl 300 mg,
      • jnkiNPfohem AzW scrive:
        Re: Buone feste
        http://buy-reminyl.ml/#8133 generic reminyl,
  • ... scrive:
    GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
    GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO [yt]aRFPtRbO_6Y[/yt]
    • Guarda che cagata scrive:
      Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
      Mah... ma questo video è una cagata!Ma XXXXX, ma che <b
      <u
      CAGATA </u
      !!!! </b
    • get the fact scrive:
      Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
      contraddizione tra nuovo e vecchio testamento, dio distrugge sodoma e gomorra con fuoco e zolfo per il peccato della sodomia
      • cognome scrive:
        Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
        - Scritto da: get the fact
        contraddizione tra nuovo e vecchio testamento, Quale contraddizione?
      • papple scrive:
        Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
        - Scritto da: get the fact
        contraddizione tra nuovo e vecchio testamento,
        dio distrugge sodoma e gomorra con fuoco e zolfo
        per il peccato

        della sodomiail vecchio testamento non parla di dio
        • ignorante scrive:
          Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
          - Scritto da: papple
          - Scritto da: get the fact

          contraddizione tra nuovo e vecchio
          testamento,


          dio distrugge sodoma e gomorra con fuoco e
          zolfo

          per il peccato



          della sodomia

          il vecchio testamento non parla di dioMa che stai dicendo? Casomai non parla di Gesu'
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
            - Scritto da: ignorante
            Ma che stai dicendo? Casomai non parla di Gesu'Lascia perdere, sono troll natalizi... (troll)(troll)(troll)
          • papple scrive:
            Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
            - Scritto da: ignorante
            - Scritto da: papple

            - Scritto da: get the fact


            contraddizione tra nuovo e vecchio

            testamento,




            dio distrugge sodoma e gomorra con
            fuoco
            e

            zolfo


            per il peccato





            della sodomia



            il vecchio testamento non parla di dio

            Ma che stai dicendo? Casomai non parla di Gesu'Ripeto il vecchio testamento non parla di Dio.Parla di Yahweh che non è Dio.
          • stupido scrive:
            Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
            - Scritto da: papple
            Ripeto il vecchio testamento non parla di Dio.
            Parla di Yahweh che non è Dio.E chi sarebbe? Babbo Natale?
          • ignorante scrive:
            Re: GLI OMOSESSUALI SECONDO S. PAOLO
            - Scritto da: papple
            - Scritto da: ignorante

            - Scritto da: papple


            - Scritto da: get the fact



            contraddizione tra nuovo e vecchio


            testamento,






            dio distrugge sodoma e gomorra con

            fuoco

            e


            zolfo



            per il peccato







            della sodomia





            il vecchio testamento non parla di dio



            Ma che stai dicendo? Casomai non parla di
            Gesu'

            Ripeto il vecchio testamento non parla di Dio.
            Parla di Yahweh che non è Dio.I troll biblici non li avevo mai visti!Yahweh e' lo stesso Dio che si descrive nel nuovo testamento, solo che gli ebrei non riconoscono il Nuovo Testamento, quindi riconoscono come unico dio Yahweh.La differenza tra il Dio dell'Antico/Nuovo testamento, non sussiste nella cultura cattolica, ma solo il quella ebraica
  • Undertaker scrive:
    Persecuzione dei gay
    Buffo che quando si parla di persecuzione dei gay immediatamente vengono tirati fuori i famosi "campi di sterminio", quando, in realtá l'omosessualitá veniva punita in TUTTO IL MONDO. Negli USA veniva punita con il carcere fino al 2003 ! http://en.wikipedia.org/wiki/Sodomy_laws_in_the_United_States
    • Leguleio scrive:
      Re: Persecuzione dei gay

      Buffo che quando si parla di persecuzione dei gay
      immediatamente vengono tirati fuori i famosi
      "campi di sterminio", quando, in realtá
      l'omosessualitá veniva punita in TUTTO IL MONDO.Di fenomeni universali nelle scienze sociali ve ne sono pochissimi, riguardano tabù invalicabili come l'omicidio e il tradimento del clan. E l'omosessualità non fa eccezione. Nel 1952 era perfettamente legale nella maggior parte dei paesi del sud europa (fra cui l'Italia), in Svezia in Danimarca in Norvegia e in Olanda, in Giappone e in Corea del Sud. In alcuni di questi Stati c'era un'evidente discriminazione riguardo l'età del consenso, più alta per gli atti omosessuali, ma per il resto la persecuzione di gay e lesbiche era solo sociale.
      Negli USA veniva punita con il carcere fino al
      2003 !

      http://en.wikipedia.org/wiki/Sodomy_laws_in_the_UnIn alcuni Stati introducono l'ergastolo ancor oggi, altro che 2003:http://www.theguardian.com/world/2013/dec/20/uganda-mps-laws-homosexualityDobbiamo sempre guardare al peggio?
    • Eugenio Guastatori scrive:
      Re: Persecuzione dei gay
      Ma sei mai stato a San Francisco ?Hai mai visitato Castro (il quartiere, non Fidel) ?Hai mai sentito parlare di Andrew Milk ?Prova ad informati meglio prima di scrivere stupidaggini.
      • Eugenio Guastatori scrive:
        Re: Persecuzione dei gay
        Scusa ... Harvery Milk !
        • Leguleio scrive:
          Re: Persecuzione dei gay
          - Scritto da: Eugenio Guastatori
          Scusa ... Harvery Milk !Harvey.
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: Persecuzione dei gay
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Eugenio Guastatori

            Scusa ... Harvery Milk !

            Harvey.Esatto ... non riuscivo proprio a scriverlo.
          • capitan sgabbio scrive:
            Re: Persecuzione dei gay
            - Scritto da: Eugenio Guastatori
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Eugenio Guastatori


            Scusa ... Harvery Milk !



            Harvey.

            Esatto ... non riuscivo proprio a scriverlo.Per forza! Continui a usare quel dito per indicare la luna! Usalo per scrivere che tanto nessuno la guarda la luna
  • obama scrive:
    google tax
    in inghilterra c'è un tasso di invertiti pazzesco
  • lech stasikowsk i scrive:
    errata corrige
    errata corrige :: nulla togliendo ai meriti nel porre le basi della moderna informatica ... Alan Turing non ha decodificato l'inviolabile codice delle macchine Enigma !!! Ha progettato e costruito una specie di computer 'macchina di Turing ' per velocizzare il proXXXXX di decrittazione. Per aprire il codice Enigma ce ne passa (...)
    • Undertaker scrive:
      Re: errata corrige
      - Scritto da: lech stasikowsk i
      errata corrige :: nulla togliendo ai meriti nelcorrige della corrigela macchina di turing é un costrutto matematico, non una macchina realmente esistente.La macchina che effettivamente automatizzava la decriptazione dei codici tedeschi si chiamava "bombe" il crack del codice enigma fu effettuato da dei matematici polacchi
      porre le basi della moderna informatica ... Alan
      Turing non ha decodificato l'inviolabile codice
      delle macchine Enigma !!! Ha progettato e
      costruito una specie di computer 'macchina di
      Turing ' per velocizzare il proXXXXX di
      decrittazione. Per aprire il codice Enigma ce ne
      passa
      (...)
  • dubbioso scrive:
    ma era il caso?
    Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di 19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva ormai <b
    quaranta </b
    !!Siamo sicuri che sia qualcosa da permettere e perdonare?Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19 diremmo che va tutto bene?Ma dove stiamo andando a finire?!Queste cose mi sembra che lancino messaggi molto pericolosi specie in un'epoca in cui tutti sembrano volersi permettere qualunque cosa senza rispetto per i più vulnerabili nella società.
    • benkj scrive:
      Re: ma era il caso?
      Sei rimasto all'epoca della controriforma? Quando uno e' maggiorenne e' maggiorenne... Poi la televisione abbonda di 25-30 enni che se la fanno con gli ultra-settantenni, cosa che mi fa schifo, ma e' (giustamente) perfettamente legale
      • dubbioso scrive:
        Re: ma era il caso?
        - Scritto da: benkj
        Sei rimasto all'epoca della controriforma? Quando
        uno e' maggiorenne e' maggiorenne...

        Poi la televisione abbonda di 25-30 enni che se
        la fanno con gli ultra-settantenni, cosa che mi
        fa schifo, ma e' (giustamente) perfettamente
        legaleSi tratta di difendere chi è vulnerabile e di non permettere le relazioni basate su squilibri di potere.La prostituzione è sbagliata perché è una forma di schiavitù in cui la donna anche se maggiorenne non può decidere perché spesso sfruttata, drogata, immigrata priva di documenti, mandata sulla strada con violenza, e gli uomini che si approfittano delle prostitute vanno puniti, in Svezia lo fanno già.E secondo me anche se qualcuno è maggiorenne, almeno fino ai 20-21 anni non dovrebbe avere relazioni con uomini molto più grandi, perché non si può sapere se c'è una forma di manipolazione psicologica.A te piacerebbe se tua figlia di 19 anni stesse con un uomo di 50 pieno di soldi?! Pensaci e vedrai se non ho ragione.
        • krane scrive:
          Re: ma era il caso?
          - Scritto da: dubbioso
          - Scritto da: benkj

          Sei rimasto all'epoca della controriforma?

          Quando uno e' maggiorenne e' maggiorenne...

          Poi la televisione abbonda di 25-30 enni che se

          la fanno con gli ultra-settantenni, cosa che mi

          fa schifo, ma e' (giustamente) perfettamente

          legale
          Si tratta di difendere chi è vulnerabile e di non
          permettere le relazioni basate su squilibri di
          potere.
          La prostituzione è sbagliata perché è una forma
          di schiavitù in cui la donna anche se maggiorenne
          non può decidere perché spesso sfruttata,
          drogata, immigrata priva di documenti, mandata
          sulla strada con violenza, e gli uomini che si
          approfittano delle prostitute vanno puniti, in
          Svezia lo fanno già.In germania invece: Le prostitute possono lavorare come dipendenti con un normale contratto di lavoro, ma la gran parte di loro lavora come lavoratore autonomo. Le case di appuntamenti sono imprese registrate e non necessitano di particolari autorizzazioni. Se offrono cibo ed alcolici è necessaria una normale licenza per somministrazione
          E secondo me anche se qualcuno è maggiorenne,
          almeno fino ai 20-21 anni non dovrebbe avere
          relazioni con uomini molto più grandi, perché non
          si può sapere se c'è una forma di manipolazione
          psicologica.Si potrebbe normare anche quello, come e' gia' obbligatorio l'uso del preservativo ed i controlli medici.
          A te piacerebbe se tua figlia di 19 anni stesse
          con un uomo di 50 pieno di soldi?! Pensaci e
          vedrai se non ho ragione.
        • benkj scrive:
          Re: ma era il caso?
          - Scritto da: dubbioso
          Si tratta di difendere chi è vulnerabile e di non
          permettere le relazioni basate su squilibri di
          potere.Di quale potere parli?
          La prostituzione è sbagliata perché è una forma
          di schiavitù in cui la donna anche se maggiorenne
          non può decidere perché spesso sfruttata,
          drogata, immigrata priva di documenti, mandata
          sulla strada con violenza, e gli uomini che si
          approfittano delle prostitute vanno puniti, in
          Svezia lo fanno già.Che c'entra la prostituzione e la svezia? Nel caso l'avessi dimenticato stiamo parlando di omosessualita' in inghilterra
          E secondo me anche se qualcuno è maggiorenne,
          almeno fino ai 20-21 anni non dovrebbe avere
          relazioni con uomini molto più grandi, perché non
          si può sapere se c'è una forma di manipolazione
          psicologica.Dove sta scritto che Turing era un manipolatore psicologico?
          A te piacerebbe se tua figlia di 19 anni stesse
          con un uomo di 50 pieno di soldi?! Pensaci e
          vedrai se non ho ragione.Sono cose che riguardano il rapporto padre-figlia (o genitori-figlia), non la legge.
          • dubbioso scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: benkj
            - Scritto da: dubbioso

            Si tratta di difendere chi è vulnerabile e
            di
            non

            permettere le relazioni basate su squilibri
            di

            potere.

            Di quale potere parli?Non far finta di niente, un uomo di 40 o 50 anni ha più potere di un ragazzo appena maggiorenne... potere economico, esperienza, contatti sociali, ecc. Un ragazzo appena maggiorenne non sa niente del mondo, dai, i maggiorenni possono essere ancora alle scuole superiori.


            La prostituzione è sbagliata perché è una
            forma

            di schiavitù in cui la donna anche se
            maggiorenne

            non può decidere perché spesso sfruttata,

            drogata, immigrata priva di documenti,
            mandata

            sulla strada con violenza, e gli uomini che
            si

            approfittano delle prostitute vanno puniti,
            in

            Svezia lo fanno già.

            Che c'entra la prostituzione e la svezia? Nel
            caso l'avessi dimenticato stiamo parlando di
            omosessualita' in
            inghilterraNon girare la frittata, io non ho niente contro l'omosessualità, due uomini ADULTI possono fare quello che vogliono, qui però stiamo parlando di un ragazzo giovanissimo che viene circuito da un uomo adulto.perché secondo te a 19 anni si è adulti?!Quindi cè uno squilibrio di potere e la relazione non può essere uguale, così come non può essere tra una prostituta schiavizzata, di solito giovanissima, e chi compra il sesso.Anche i rapporti tra datore di lavoro e dipendenti sono proibiti e tra professori all'università e studentesse, anche se studenti e dipendenti sono maggiorenni... ci sarà un motivo?!Sì, perché non c'è uguaglianza tra le parti..Quindi vale la stessa cosa quando tra le due parti ci sono 20 o 30 anni di differenza e uno dei due è appena maggiorenne...Mai sentito parlare di plagio?Secondo me le leggi vanno cambiate e fino a 20-21 anni non ci devono essere rapporti con chi ha più di 35-40 anni così come si deve punire chi va a prostitute e come si punisce già il prof all'università che si fa la studentessa... così si evitano le situazioni di manipolazione.È una questione di difendere i più deboli.E nel caso di Turing si tratta di lanciare un segnale.Un uomo adulto, per carità con tanti meriti, ma che è andato in cerca in età ormai matura di ragazzini appena maggiorenni.Non mi sembra una cosa da celebrare, anzi.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: ma era il caso?
            Stai parando da tutt'altra parte. Il noccio del problema è che hanno trascinato in tribunale e torturato una persona che nonostante abbia contribuito a mettere in difficoltà i nazisti, solo perchè era omosessuale. Il resto è fuffa.
          • sgabbio natale scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Sg@bbio
            Stai parando da tutt'altra parte. Il noccio del
            problema è che hanno trascinato in tribunale e
            torturato una persona che nonostante abbia
            contribuito a mettere in difficoltà i nazisti,
            solo perchè era omosessuale. Il resto è
            fuffa.No!Il nocciolo del problema è che lui continua ad indicarti la luna e tu non fai altro che guardare il dannato dito!
          • sgabbio notturno scrive:
            Re: ma era il caso?
            001/010
        • Ignorante scrive:
          Re: ma era il caso?
          - Scritto da: dubbioso
          Pensaci e
          vedrai se non ho
          ragione.Tu non hai ragione VUOI AVERE RAGIONE!!! Che è diverso.Se uno è maggiorenne, è maggiorenne per tutto non per quello che ti fa comodo a te.
          • ignorante scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Ignorante
            - Scritto da: dubbioso

            Pensaci e

            vedrai se non ho

            ragione.
            Tu non hai ragione VUOI AVERE RAGIONE!!! Che è
            diverso.
            Se uno è maggiorenne, è maggiorenne per tutto non
            per quello che ti fa comodo a
            te.Clone :@
        • Izio01 scrive:
          Re: ma era il caso?
          - Scritto da: dubbioso
          - Scritto da: benkj

          Sei rimasto all'epoca della controriforma?
          Quando

          uno e' maggiorenne e' maggiorenne...



          Poi la televisione abbonda di 25-30 enni che se

          la fanno con gli ultra-settantenni, cosa che mi

          fa schifo, ma e' (giustamente) perfettamente

          legale

          Si tratta di difendere chi è vulnerabile e di non
          permettere le relazioni basate su squilibri di
          potere.
          La prostituzione è sbagliata perché è una forma
          di schiavitù in cui la donna anche se maggiorenne
          non può decidere perché spesso sfruttata,
          drogata, immigrata priva di documenti, mandata
          sulla strada con violenza, e gli uomini che si
          approfittano delle prostitute vanno puniti, in
          Svezia lo fanno già.Palle. La maggioranza delle prostitute sceglie liberamente quel lavoro perché le alternative sono peggiori. Una donna dell'est si prostituisce per cinque anni e poi parte da una situazione agiata, non tutte scelgono di fare la badante.Solo femministe e femministi fanno finta di non vedere le proteste delle professioniste del sesso per libera scelta, perché in realtà non gliene frega niente della libertà altrui e vogliono solo imporre con la forza il proprio punto di vista.
          E secondo me anche se qualcuno è maggiorenne,
          almeno fino ai 20-21 anni non dovrebbe avere
          relazioni con uomini molto più grandi, perché non
          si può sapere se c'è una forma di manipolazione
          psicologica.
          Ah sì? Bè, allora bisognerebbe per lo stesso motivo vietare le relazioni tra persone di diverso ceto sociale perché la sudditanza psicologica è quasi inevitabile. Oppure tra persone di diversa levatura colturale, per evitare che un professore abusi di una povera fanciulla ignorante.Ma pensandoci bene ci possono essere n casi diversi, allora facciamo così: istituiamo una Commissione di Approvazione Relazionale e vietiamo qualsiasi tipo di relazione fino a che essa non abbia emesso parere positivo.
          A te piacerebbe se tua figlia di 19 anni stesse
          con un uomo di 50 pieno di soldi?! Pensaci e
          vedrai se non ho ragione.E' maggiorenne? Sì? Allora non sono fatti miei e nemmeno tuoi. Se è (ipotetica) figlia mia, spero solo di averle trasmesso certi valori per cui non si metterà con un cinquantenne danaroso per fare la vita dell'olgettina.No, non hai ragione, stai farneticando. Francamente mi chiedo da dove tu sia uscito/a.
          • Evidenza scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Izio01
            Francamente mi chiedo da dove tu sia
            uscito/a.Suvvia, ormai è evidente che per divertimento o per "altro" ad ogni notizia c'è sempre qualcuno che cerca di tirare su un flame con il solo scopo di aumentare la COUNT dei commenti
        • papple scrive:
          Re: ma era il caso?
          Stato indiano di Bihar Qui sicuramente ti troveresti bene.http://247.libero.it/focus/27742980/2/india-vietati-i-cellulari-alle-donne-nubili/
    • Passante scrive:
      Re: ma era il caso?
      - Scritto da: dubbioso
      Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di
      19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva
      ormai <b
      quaranta </b
      !!Link ?Perché su wiki le cose non sembrano proprio cosi' chiare.
    • ego scrive:
      Re: ma era il caso?
      Cioè ma lei mi sta dicendo che...?http://gossip.net1news.org/sites/default/files/imagecache/Home_immagine_evidenza/barbara-d-urso-foto.jpg
    • attonito scrive:
      Re: ma era il caso?
      - Scritto da: dubbioso
      Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di
      19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva
      ormai <b
      quaranta </b

      !!
      Siamo sicuri che sia qualcosa da permettere e
      perdonare?e' evidente che tu NON hai letto la biografia di Turing.I due si erano incotrati, erano andati a casa di tuting, hanno fatto qeullo che dovevana fare. Poi il "povero ed ingenuo" 19enne gli ha ruibato in casa, lui - Alan - il mattino dopo e' andato a denuncuare il fatto, la polizia lo ha interrogato e lui ha detto come lo aveva conosciuto e cosa avevano fatto e bang, carcerato per omosessualita'.
      Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19
      diremmo che va tutto bene?
      Ma dove stiamo andando a finire?!dlin dlon, Base Terra chiama Dubbioso, il corridoio di atterraggio e' sgompro, puoi procedere all0'atterraggio... ma dove sei staot negli ultimi 12000 anni?
      Queste cose mi sembra che lancino messaggi molto
      pericolosi specie in un'epoca in cui tutti
      sembrano volersi permettere qualunque cosa senza
      rispetto per i più vulnerabili nella
      società.La societa' dice che compiuti i 18 anni si e' magiorenni, per legge capaci di intendere, di volere e di decidere (infattoi ti arriva la cartella elettorale). Se la cosa non ti sta bene, combatti la tua battaglia per far portare la maggiore eta a 21 o 25 anni.70 anni fa tonavi da militare, ti sposavi ed eri padre a 20 anni, adesso a 20 anni sei ancora un bamboccio? i conti non tornano.Solo da noi in italia sei un "giovane" di 40 anni che vive ancora con papa e mamma', negli altri paesi europei a 18-20 anni sie gia fuori casa. E' l'italia storta, non gli altri.
      • sicuro scrive:
        Re: ma era il caso?
        - Scritto da: attonito
        La societa' dice che compiuti i 18 anni si e'
        magiorenni, per legge capaci di intendere, di
        volere e di decidere (infattoi ti arriva la
        cartella elettorale). Se la cosa non ti sta bene,
        combatti la tua battaglia per far portare la
        maggiore eta a 21 o 25
        anni.Ma neanche questo.L'età del consenso in Italia è di 14 anni e in generale nel mondo è in media attorno ai 16 anni.http://it.wikipedia.org/wiki/Et%C3%A0_del_consensoOvvero: NON è necessario essere maggiorenni per fare sesso legalmente.E per fortuna!Ci mancherebbe altro che si criminalizzassero un diciassettenne che fa sesso con la fidanzatina quindicenne, oggi che in realtà si fa sesso anche diversi anni prima.Ma ci mancherebbe anche che si criminalizzasse un ventenne, trentenne o quarantenne che va con una sedicenne, che solo uno sciocco oggi può pensare che sia una illusa ragazzetta che pende dalle labbra dell'"adulto" e alla quale si può far fare di tutto.Certa gente è rimasta all'Italia del 1910, ma avendo la mentalità del milleOTTOCENTOdieci.
    • sicuro scrive:
      Re: ma era il caso?
      - Scritto da: dubbioso
      Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di
      19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva
      ormai <b
      quaranta </b

      !!
      Siamo sicuri che sia qualcosa da permettere e
      perdonare?
      Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19
      diremmo che va tutto
      bene?
      Ma dove stiamo andando a finire?!
      Queste cose mi sembra che lancino messaggi molto
      pericolosi specie in un'epoca in cui tutti
      sembrano volersi permettere qualunque cosa senza
      rispetto per i più vulnerabili nella
      società.E' vero, è proprio una cosa vergognosa.Il sintomo del degrado di questa nostra cosiddetta civiltà.Voglio dire: è vergognoso che esista gente con la tua mentalità.E questo è sintomatico del mondo bigotto-fascista-conformista nel quale stiamo scivolando giorno dopo giorno.E mi fermo qui perchè è Natale.P.S.: spero sempre che siano le solite trollate di uno che scrive solo per farsi grasse risate a leggere le risposte, ma temo che non sia così.
      • Leguleio scrive:
        Re: ma era il caso?

        P.S.: spero sempre che siano le solite trollate
        di uno che scrive solo per farsi grasse risate a
        leggere le risposte, ma temo che non sia
        così.Lo è. Non noti le somiglianze di stile con quest'altra utente, Una mamma preoccupata?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3683830&m=3684504#p3684504 (rotfl)
    • Undertaker scrive:
      Re: ma era il caso?
      - Scritto da: dubbioso
      Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di
      19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva
      ormai <b
      quaranta </b

      !!XXXXXXX un vecchio bavoso quarantenne !
      Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19
      diremmo che va tutto
      bene?síe se l'uomo fossi io direi che va benissimo
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: ma era il caso?
      - Scritto da: dubbioso
      Alan Turing aveva fatto sesso con un ragazzo di
      19 anni, appena maggiorenne, quando lui ne aveva
      ormai <b
      quaranta </b

      !!
      Siamo sicuri che sia qualcosa da permettere e
      perdonare?
      Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19
      diremmo che va tutto
      bene?
      Ma dove stiamo andando a finire?!
      Queste cose mi sembra che lancino messaggi molto
      pericolosi specie in un'epoca in cui tutti
      sembrano volersi permettere qualunque cosa senza
      rispetto per i più vulnerabili nella
      società.Avessi detto 12 sarei stato d'accordo. Ma visto che era maggiorenne erano solo c@zz1 suoi, in tutti i sensi! ;)
    • nome e cognome scrive:
      Re: ma era il caso?

      Siamo sicuri che sia qualcosa da permettere e
      perdonare?Maggiorenne? Consenziente? Allora nessun problema.
      Se fosse un uomo di 40 anni con una ragazza di 19
      diremmo che va tuttoDirei che ormai è la norma. Soprattutto se il 40enne ha un discreto conto in banca. Hai per caso fatto i conti della differenza d'età tra il cavaliere e la fidanzata?
      rispetto per i più vulnerabili nella
      società.Ci stai dicendo che un 19enne ha il diritto di guidare mezzi pesanti, votare, prendere un fucile e sparare, ma non di accoppiarsi con chi diavolo vuole?
    • BarbaTruth scrive:
      Re: ma era il caso?
      Ma perché non vai in Iran e tanti saluti?No, a parte gli scherzi: vi mettete tutti d'accoro, Mullah vari... ma anche ultra Cristiani, ultra Ebrei, ultra destra , ultra sinistra, ultra ca$$oneso e fondate una nazione.Una nazione dove non si può fare un ca$$o, pena la morte.Così finalmente il resto del mondo vivrà tranquillo!Fine!
    • michelangelog scrive:
      Re: ma era il caso?
      e stigranrazzi...l'età del consenso è 14 anni, (ma la maturità sessuale arriva anche prima). per legge è tutelato il minore verso figure di potere di fatti verso professori, tutori, etc, l'età del consenso è spostata a 16 anni, quindi una di 16 può farsi tranquillamente uno di 40 se è consenziente. Io quando ne avevo 17 ero innamorato della mi professoressa di matematica che ne aveva quaranta e forse qualcosa di più, mi spiace solo che lei non ci sia stata, io ci sarei stato eccome :-)Io vorrei vedere mia figlia con uno di cui fosse innamorata il resto è fuffa.consenso in Italia, per legge. cito:* minore di 13 anni: il consenso non viene considerato valido, indipendentemente dall'età dell'autore dei fatti. Se il minore ha meno di 10 anni, si applica la circostanza aggravante di cui all'articolo 609-ter, secondo comma del codice penale;* tra i 13 e i 14 anni: il consenso non è ancora considerato pienamente valido, ma esiste una causa di non punibilità nel caso in cui gli atti sessuali vengono compiuti consenzientemente con un minore di 18 anni, purché la differenza di età tra i due soggetti non sia superiore a tre anni;* tra i 14 e i 16 anni: viene considerato validamente espresso il consenso, salvo che l'autore dei fatti sia l'ascendente, il genitore, anche adottivo, o il di lui convivente, il tutore ovvero conviva con il minore, o che il minore gli sia stato affidato per ragioni di cura, educazione, istruzione, vigilanza o custodia;* tra i 16 e i 18 anni: viene considerato validamente espresso il consenso, salvo che il fatto venga compiuto con abuso di potere relativo alla propria posizione da una delle figure citate nel punto precedente.dopo i 18 puoi fare i che ti pare, orge, triangoli, BDSM, etc.. e non gliene frega un razzo a nessuno. (a meno che tu non lo faccia in mezzo alla via)
      • Leguleio scrive:
        Re: ma era il caso?

        dopo i 18 puoi fare i che ti pare, orge,
        triangoli, BDSM, etc.. e non gliene frega un
        razzo a nessuno. (a meno che tu non lo faccia in
        mezzo alla
        via)"I che ti pare"? Ma parli come Leonardo Pieraccioni. Sul BDSM esiste una sentenza, avallata vergognosamente anche dalla corte europea dei diritti dell'uomo, secondo la quale lo Stato può proibirlo. :( Riguarda però il Belgio.
        • michelangelog scrive:
          Re: ma era il caso?
          sorry... sono toscano alcune espressioni partono in automatico.in realtà è in Svezia che il BDSM viene classificato come "rappresentazione illegale di violenza ma solo per quello che riguarda i filmati XXXXXgrafici, quello che fai in camera da letto riguarda te e il tuo/la tua partner o te e più partner, etc.e parmi cosa giusta.
          • michelangelog scrive:
            Re: ma era il caso?
            intendo partner sempre e comunque consenzienti e sarebbe meglio pure consapevoli senno mi torna alla memoria quella storia delle due tipe che si facevano legare nei parcheggi e una è finita impiccata... nei limiti del buon senso e della consapevolezza, patto sta che se uno/a gode a farsi strozzare sono affari suoi e me ne potrebbe XXXXXXX di meno, e anche a livello legale mi sembrerebbe una follia dire cosa è lecito e cosa no.altrimenti potrebbero succedere cose così:http://archiviostorico.corriere.it/2007/giugno/30/cella_anni_per_sesso_orale_co_9_070630110.shtml
          • Leguleio scrive:
            Re: ma era il caso?

            intendo partner sempre e comunque consenzienti e
            sarebbe meglio pure consapevoli senno mi torna
            alla memoria quella storia delle due tipe che si
            facevano legare nei parcheggi e una è finita
            impiccata... nei limiti del buon senso e della
            consapevolezza, patto sta che se uno/a gode a
            farsi strozzare sono affari suoi e me ne potrebbe
            XXXXXXX di meno, e anche a livello legale mi
            sembrerebbe una follia dire cosa è lecito e cosa
            no.
            altrimenti potrebbero succedere cose così:

            http://archiviostorico.corriere.it/2007/giugno/30/E succede più spesso di quanto si creda... Anche in Italia, quella norma da controriforma che punisce gli affini in linea obliqua che "danno pubblico scandalo" c'è ancora, mica l'hanno abrogato. E suocero e nuora sono finiti al fresco:http://archiviostorico.corriere.it/1997/settembre/11/Suocero_nuora_arrestati_per_incesto_co_0_97091110154.shtml Così va il mondo. :(
          • panda rossa scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Leguleio
            Anche in Italia, quella norma da controriforma
            che punisce gli affini in linea obliqua che
            "danno pubblico scandalo" c'è ancora, mica
            l'hanno abrogato.Anche leggi fasciste che sanciscono un privilegio medievale ci sono ancora e non vengono abrogate.E' solo la dimostrazione che cio' che e' giusto e cio' che e' legale sono come il giorno e la notte.
          • Leguleio scrive:
            Re: ma era il caso?


            Anche in Italia, quella norma da
            controriforma

            che punisce gli affini in linea obliqua che

            "danno pubblico scandalo" c'è ancora, mica

            l'hanno abrogato.

            Anche leggi fasciste che sanciscono un privilegio
            medievale ci sono ancora e non vengono
            abrogate.No, quelle ci sono in (quasi) tutto il mondo, e c'erano già da molto prima del fascismo. Si chiamano leggi sul diritto d'autore.
            E' solo la dimostrazione che cio' che e' giusto e
            cio' che e' legale sono come il giorno e la
            notte.Per l'intanto ci sorbiamo ciò che è legale secondo la legge vigente.Magari in futuro riusciremo a godere solo di ciò che è giusto.
          • panda rossa scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Leguleio

            No, quelle ci sono in (quasi) tutto il mondo, e
            c'erano già da molto prima del fascismo. Si
            chiamano leggi sul diritto
            d'autore.Nel resto del mondo non lo so e non mi interessa.In italia e' una legge fascista.Emanata da un governo fascista in pieno stato di belligeranza contro il resto del mondo.

            E' solo la dimostrazione che cio' che e'
            giusto
            e

            cio' che e' legale sono come il giorno e la

            notte.

            Per l'intanto ci sorbiamo ciò che è legale
            secondo la legge vigente.Ce lo sorbiamo, salvo poi ricevere il perdono di stato dopo 50 anni perche' qualcuno si rende conto che si tratta di leggi SBAGLIATE.
            Magari in futuro riusciremo a godere solo di ciò
            che è giusto.Gli uomini lo fanno gia' ora.Sono solo i caporali quelli che ubbidiscono agli ordini senza criticarli.
          • Leguleio scrive:
            Re: ma era il caso?




            No, quelle ci sono in (quasi) tutto il
            mondo,
            e

            c'erano già da molto prima del fascismo. Si

            chiamano leggi sul diritto

            d'autore.

            Nel resto del mondo non lo so e non mi interessa.Dovresti iniziare a guardare oltre il tuo ombelico, invece. Per mettere le cose in prospettiva. L'Italia non è un'isola staccata e indipendente dal mondo circostante.
            In italia e' una legge fascista.
            Emanata da un governo fascista in pieno stato di
            belligeranza contro il resto del
            mondo.Anche l'autostrsda Milano-Laghi, anzi, la semplice invenzione dell'autostrada con incroci a raso, è dovuta al fascismo. Che facciamo, la distruggiamo?La bonifica della Maremma è stata opera del governo fascista. Dobbiamo reimmettere la malaria per poter dire che ha fatto una cosa sbagliata?

            Per l'intanto ci sorbiamo ciò che è legale

            secondo la legge vigente.

            Ce lo sorbiamo, salvo poi ricevere il perdono di
            stato dopo 50 anni perche' qualcuno si rende
            conto che si tratta di leggi
            SBAGLIATE.Aspetta e spera. Di anni ne possono passare anche 500, per una cosa del genere.

            Magari in futuro riusciremo a godere solo di
            ciò

            che è giusto.

            Gli uomini lo fanno gia' ora.
            Sono solo i caporali quelli che ubbidiscono agli
            ordini senza
            criticarli.No, non solo i caporali. Anche quelli che vogliono tenersi alla larga da tribunali e carceri. A volte il desiderio di quieto vivere risparmia un sacco di noie...
          • panda rossa scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: Leguleio





            No, quelle ci sono in (quasi) tutto il

            mondo,

            e


            c'erano già da molto prima del
            fascismo.
            Si


            chiamano leggi sul diritto


            d'autore.



            Nel resto del mondo non lo so e non mi
            interessa.

            Dovresti iniziare a guardare oltre il tuo
            ombelico, invece. Per mettere le cose in
            prospettiva. L'Italia non è un'isola staccata e
            indipendente dal mondo
            circostante.Decidiamoci: o lo e', e allora applichiamo pure le leggi cinesi sul diritto d'autore, oppure non lo e' e allora giustifichiamo pure la web tax.Non puoi guardare al mondo oltre le alpi solo quando ti fa comodo.

            In italia e' una legge fascista.

            Emanata da un governo fascista in pieno
            stato
            di

            belligeranza contro il resto del

            mondo.

            Anche l'autostrsda Milano-Laghi, anzi, la
            semplice invenzione dell'autostrada con incroci a
            raso, è dovuta al fascismo. Che facciamo, la
            distruggiamo?Mi risulta che la strada del Sempione l'abbia fatta costruire Napoleone.
            La bonifica della Maremma è stata opera del
            governo fascista. Dobbiamo reimmettere la malaria
            per poter dire che ha fatto una cosa
            sbagliata?Non era il Pontino?


            Per l'intanto ci sorbiamo ciò che è
            legale


            secondo la legge vigente.



            Ce lo sorbiamo, salvo poi ricevere il
            perdono
            di

            stato dopo 50 anni perche' qualcuno si rende

            conto che si tratta di leggi

            SBAGLIATE.

            Aspetta e spera. Di anni ne possono passare anche
            500, per una cosa del genere.Io non ho fretta.Il tempo e' dalla mia parte.E intanto ho qualcosa da leggere mentre aspetto...http://www.cadoinpiedi.it/2013/12/30/sherlock_holmes_libero_dal_copyright.html


            Magari in futuro riusciremo a godere
            solo
            di

            ciò


            che è giusto.



            Gli uomini lo fanno gia' ora.

            Sono solo i caporali quelli che ubbidiscono
            agli

            ordini senza

            criticarli.

            No, non solo i caporali. Anche quelli che
            vogliono tenersi alla larga da tribunali e
            carceri. A volte il desiderio di quieto vivere
            risparmia un sacco di
            noie...Quelli si chiamano vigliacchi.Lo stesso comportamento di quegli schiavi che sedavano loro stessi i tentativi di rivolta per non avere noie dal padrone.Quieto vivere lo chiamavano.
          • marbella rossa scrive:
            Re: Re: ma era il caso?
            - Scritto da: panda rossa

            Anche l'autostrsda Milano-Laghi, anzi, la

            semplice invenzione dell'autostrada con
            incroci
            a

            raso, è dovuta al fascismo. Che facciamo, la

            distruggiamo?

            Mi risulta che la strada del Sempione l'abbia
            fatta costruire
            Napoleone.


            La bonifica della Maremma è stata opera del

            governo fascista. Dobbiamo reimmettere la
            malaria

            per poter dire che ha fatto una cosa

            sbagliata?

            Non era il Pontino?Daje panda, non svicolare!PS: il fatto che tu abbia tirato fuori il fascismo ti dovrebbe far venire in mente la legge di Godwin(certo, Godwin dice nazismo, ma il passo è breve ;))
          • marbella rossa scrive:
            Re: ma era il caso?
            - Scritto da: panda rossa
            Nel resto del mondo non lo so e non mi interessa.
            In italia e' una legge fascista.Me pare che anche il codice penale risalga al periodo fascista, che famo, je damo foco? Andiamo ad ammazzare qualcuno e poi diciamo che il codice penale è fascista?
  • MegaJock scrive:
    Fantastico
    Ora attendiamo il perdono del governo tedesco nei confronti di 6 milioni di persone e la loro pubblica assoluzione dalla colpa di non essere ariani.Ma dire semplicemente: "Abbiamo sbagliato, siamo stati infami, avevamo leggi di me**a" no, eh?Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza di una "colpa" qui inesistente. Il governo britannico può mettere la testa nella tazza e tirare l'acqua.
    • il signor rossi scrive:
      Re: Fantastico
      - Scritto da: MegaJock
      Ora attendiamo il perdono del governo tedesco nei
      confronti di 6 milioni di persone e la loro
      pubblica assoluzione dalla colpa di non essere
      ariani.

      Ma dire semplicemente: "Abbiamo sbagliato, siamo
      stati infami, avevamo leggi di me**a" no,
      eh?

      Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza
      di una "colpa" qui inesistente. Il governo
      britannico può mettere la testa nella tazza e
      tirare
      l'acqua.è la stessa cosa che ho pensato io... la grazia è una benevolenza che non implica l'ammissione di un errore. E' come dire: certo, sei colpevole, ma io sono buono e ti grazio. Quantomeno inopportuna, oltre che tardiva, nel caso di Turing. Figura di m sulla figura di m per il governo britannico.
    • benkj scrive:
      Re: Fantastico
      - Scritto da: MegaJock
      Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza
      di una "colpa" qui inesistente. Il governo
      britannico può mettere la testa nella tazza e
      tirare l'acqua.Credo che sia solo una leggerezza di traduzione (voluta o meno) dai giornalisti, altrimenti sarebbe gravissimo. "Pardon" significa grazia o scusa, mentre sui giornali italiani compare come perdono
      • pentolino scrive:
        Re: Fantastico
        "The pardon was granted under the Royal Prerogative of Mercy after a request by Justice Minister Chris Grayling."Di certo Touring sarà contento adesso... anzi no, visto che è morto da 60 anni. Dopo la triste pagliacciata che era stata la sua condanna potevano almeno risparmiarsi questa
      • krane scrive:
        Re: Fantastico
        - Scritto da: benkj
        - Scritto da: MegaJock

        Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza

        di una "colpa" qui inesistente. Il governo

        britannico può mettere la testa nella tazza e

        tirare l'acqua.

        Credo che sia solo una leggerezza di traduzione
        (voluta o meno) dai giornalisti, altrimenti
        sarebbe gravissimo. "Pardon" significa grazia o
        scusa, mentre sui giornali italiani compare come
        perdonoServe qualcuno che abiti in uk che ci dica che si legge sui giornali la' e come viene utilizzata la parola.
        • benkj scrive:
          Re: Fantastico
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: benkj

          - Scritto da: MegaJock


          Il "perdono" implica necessariamente
          l'esistenza


          di una "colpa" qui inesistente. Il
          governo


          britannico può mettere la testa nella
          tazza
          e


          tirare l'acqua.



          Credo che sia solo una leggerezza di
          traduzione

          (voluta o meno) dai giornalisti, altrimenti

          sarebbe gravissimo. "Pardon" significa
          grazia
          o

          scusa, mentre sui giornali italiani compare
          come

          perdono

          Serve qualcuno che abiti in uk che ci dica che si
          legge sui giornali la' e come viene utilizzata la
          parola.La cosa e' ridicola comunque: anche se si parlasse di "grazia" che senso ha graziare un morto, tra l'altro condannato secondo le leggi dell'epoca? Non era stato condannato ingiustamente, era stato condannato per una legge ingiusta. Pero' dobbiamo accontentarci: di certo non possiamo aspettarci delle scuse vere e proprie
          • gerry scrive:
            Re: Fantastico
            - Scritto da: benkj
            Pero' dobbiamo accontentarci: di certo non
            possiamo aspettarci delle scuse vere e
            proprieLeggere gli articoli pare brutto?"Il Governo britannico di Gordon Brown già nel 2009 aveva chiesto ufficialmente scusa al geniale matematico"
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: Fantastico
        - Scritto da: benkj
        - Scritto da: MegaJock

        Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza

        di una "colpa" qui inesistente. Il governo

        britannico può mettere la testa nella tazza e

        tirare l'acqua.

        Credo che sia solo una leggerezza di traduzione
        (voluta o meno) dai giornalisti, altrimenti
        sarebbe gravissimo. "Pardon" significa grazia o
        scusa, mentre sui giornali italiani compare come
        perdonoBeh.. sì, lo ammetto, l'articolo l'ho scritto io![img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avatar/88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img]
      • qualcuno scrive:
        Re: Fantastico

        Credo che sia solo una leggerezza di traduzione
        (voluta o meno) dai giornalisti, altrimenti
        sarebbe gravissimo. "Pardon" significa grazia o
        scusa, mentre sui giornali italiani compare come
        perdonoNessuna leggerezza nella traduzione. 'Grazia' o 'perdono' vanno bene tutti e due. Invece 'scusa' o scuse ufficiali si traduce con apology.Le scuse ufficiali del governo inglese erano già state fatte qualche anno fa. Il problema è che formalmente Turing rimaneva un criminale. Questo gesto è un atto ufficiale per cancellare l'equivalente della sua fedina penale.
    • Undertaker scrive:
      Re: Fantastico
      - Scritto da: MegaJock
      Ora attendiamo il perdono del governo tedesco nei
      confronti di 6 milioni di persone e la loro
      pubblica assoluzione dalla colpa di non essere
      ariani.La Germania ha giá ripagato lo stato di Israle, con moneta sonante, per i famosi "sei milioni" di morti anche se mancano completamente le prove per sostenere questa cifra. (le foto di morti di tifo non valgono,non esiste una autopsia di un morto gasato,non é stata trovata traccia delle decine di migliaia di tonnellate della cenere dei corpi e del carbone prodotto dai famosi "crematori")

      Ma dire semplicemente: "Abbiamo sbagliato, siamo
      stati infami, avevamo leggi di me**a" no,
      eh?

      Il "perdono" implica necessariamente l'esistenza
      di una "colpa" qui inesistente. Il governo
      britannico può mettere la testa nella tazza e
      tirare
      l'acqua.
      • papple scrive:
        Re: Fantastico
        - Scritto da: Undertaker
        La Germania ha giá ripagato lo stato di Israle,
        con moneta sonante,se abbia ripagato Israele (perchè mai poi risarcire lo stato e non le famiglie delle vittime) per i morti non lo so, di sicuro le famiglie di italiani decimate nei lager nazisti non hanno avuto nulla dalla Germania neanche la restituzione dei loro beni.
        per i famosi "sei milioni" di
        morti anche se mancano completamente le prove per
        sostenere questa cifra.che fossero sei cinque o quattro poco importa è il sistema che era aberrante non il numero esatto delle vittime.
        (le foto di morti di tifo
        non valgono)Non valgono perchè lo dici tu?Se sono morte di tifo in quanto rinchiuse in un lager,senza cibo adeguato ne cure mediche,trattate più come animali che come persone, valgono eccome
        non esiste una autopsia di un morto gasato,difficile fare l'autopsia a un morto gasato poi cremato
        non é stata trovata traccia delle decine
        di migliaia di tonnellate della cenere dei corpi
        e del carbone prodotto dai famosi "crematori")becero revisionismo di chi non ha mai avuto a che fare con chi in quei campi ci è stato (mio nonno ha visto morire suo fratello di 15 anni, bastonato a morte per non essere stato abbastanza veloce nel recarsi all'appello del mattino).
        • Undertaker scrive:
          Re: Fantastico
          - Scritto da: papple

          per i famosi "sei milioni" di

          morti anche se mancano completamente le
          prove
          per

          sostenere questa cifra.
          che fossero sei cinque o quattro poco importa è
          il sistema che era aberrante non il numero esatto
          delle
          vittime... che é stato tra i 300 ed i 400.000 morti

          (le foto di morti di tifo

          non valgono)
          Non valgono perchè lo dici tu?non valgono per confermare il teorema delle "camere a gas"
          Se sono morte di tifo in quanto rinchiuse in un
          lager,senza cibo adeguato ne cure
          mediche,trattate più come animali che come
          persone, valgono
          eccomeLeggendo i libri di Primo Levi si legge di ricoveri in infermeria, cure mediche e spidocchiamento sistematico (il pidocchio é fondamentale per la trasmissione del tifo)

          non esiste una autopsia di un morto gasato,
          difficile fare l'autopsia a un morto gasato poi
          cremato...quindi la teoria delle camere a gas-forni crematori non si puó falsificare, tipico delle religioni.

          non é stata trovata traccia delle decine

          di migliaia di tonnellate della cenere dei
          corpi

          e del carbone prodotto dai famosi
          "crematori")
          becero revisionismo di chi non ha mai avuto a che
          fare con chi in quei campi ci è stato (mio nonnodove sono le migliaia di tonnellate di cenere prodotte dai crematori ?rispondi a questa domanda
          ha visto morire suo fratello di 15 anni,
          bastonato a morte per non essere stato abbastanza
          veloce nel recarsi all'appello del
          mattino).e come si chiama tuo nonno ? cé traccia delle sue "testimonianza" da qualche parte ? questa te la sei inventata sul posto per rispondere qualcosa.
          • Mah scrive:
            Re: Fantastico
            - Scritto da: UndertakerCUT
            .. che é stato tra i 300 ed i 400.000 mortiOvviamente questo lo dici tu, quindi valore <b
            zero </b

            non valgono per confermare il teorema delle
            "camere a gas"Ovviamente anche questa str..ta la dici tu, quindi valore <b
            zero </b

            Leggendo i libri di Primo Levi si legge di
            ricoveri in infermeria, cure mediche e
            spidocchiamento sistematico (il pidocchio é
            fondamentale per la trasmissione del
            tifo)Ti cosnsiglio di rileggere i libri di Levi e non solo i suoi dopo aver tolto le fette di mortadella dagli occhi ...
            ...quindi la teoria delle camere a gas-forni
            crematori non si puó falsificare, tipico delle
            religioni.Se vuoi te ne faccio vedere una ...


            non é stata trovata traccia delle decine


            di migliaia di tonnellate della cenere dei

            corpi e del carbone prodotto dai famosi "crematori")Ovviamente anche questa str..ta la dici tu, quindi valore <b
            zero </b

            dove sono le migliaia di tonnellate di cenere
            prodotte dai crematori ?
            rispondi a questa domandaSotto terra, dimostrami il contrario altrimenti è la solita fuffa
            e come si chiama tuo nonno ? cé traccia delle sue
            "testimonianza" da qualche parte ? questa te la
            sei inventata sul posto per rispondere qualcosa.Come qualcuno si è inventato il fatto che tu sia una persona e non un misero trollino di campagna
          • papple scrive:
            Re: Fantastico
            - Scritto da: Undertaker
            - Scritto da: papple



            per i famosi "sei milioni" di


            morti anche se mancano completamente le

            prove
            per

            sostenere questa cifra.


            che fossero sei cinque o quattro poco importa è

            il sistema che era aberrante non il numero
            esatto

            delle
            vittime.
            .. che é stato tra i 300 ed i 400.000 mortiContati personalmente da te?


            (le foto di morti di tifo


            non valgono)


            Non valgono perchè lo dici tu?
            non valgono per confermare il teorema delle
            "camere a gas"Certo se sono morte di tifo chiaramente non sono state gassate.Semplicemente le morti provocate nei lager hanno tutte la stessa valenza sia che siano per tifo, per percosse, per denutrizione, per esperimenti su cavie umane, sia per il gas.

            Se sono morte di tifo in quanto rinchiuse in un

            lager,senza cibo adeguato ne cure

            mediche,trattate più come animali che come

            persone, valgono

            eccome

            Leggendo i libri di Primo Levi si legge di
            ricoveri in infermeria, cure mediche e
            spidocchiamento sistematico (il pidocchio é
            fondamentale per la trasmissione del
            tifo)Ok quindi erano villaggi turistici.Ma tu Primo Levi, o Vanzini. o Francine Christophe, o Jan Karski, o Sam Pivnik li hai mai letti?Penso di no.


            non esiste una autopsia di un morto gasato,


            difficile fare l'autopsia a un morto gasato
            poi

            cremato
            ...quindi la teoria delle camere a gas-forni
            crematori non si puó falsificare, tipico delle
            religioni.Certo si può negare anche l'evidenza,i nostri politici lo fanno tutti i giorni.


            non é stata trovata traccia delle decine


            di migliaia di tonnellate della cenere dei

            corpi

            e del carbone prodotto dai famosi "crematori")


            becero revisionismo di chi non ha mai avuto a
            che

            fare con chi in quei campi ci è stato (mio nonno

            dove sono le migliaia di tonnellate di cenere
            prodotte dai crematori?non credo che nel 45 quello fosse il problema principale degli alleati, a loro bastava vedere i mucchi di cadaveri per rendersi conto della mostruosità di ciò che era stato fatto.
            rispondi a questa domanda


            ha visto morire suo fratello di 15 anni,

            bastonato a morte per non essere stato
            abbastanza

            veloce nel recarsi all'appello del
            mattino).

            e come si chiama tuo nonno ? cé traccia delle sue
            "testimonianza" da qualche parte ? questa te la
            sei inventata sul posto per rispondere
            qualcosa.E questo che centra, trovo offensivo solo il fatto che tu metta in dubbio quello che ti dico di mio nonno, cosa ti serve una testimonianza giurata davanti a un notaio?non pensare che chi ha vissuto quell'esperienza ne parli tanto serenamente, mio nonno ci ha messo 50 anni per raccontarlo a noi nipoti, neanche a mio padre lo aveva mai raccontato chiaramente.Ti consiglio una cosa prova a parlare di persona con un sopravvissuto, e solo dopo spara le tue certezze, ma sbrigati non ne restano ancora molti.Con questo chiudo il discorso.
Chiudi i commenti