Ebook, indagine a stelle e strisce

Dopo l'Europa, anche gli Stati Uniti vogliono fare luce sul mercato degli ebook. Esiste un cartello che livella la concorrenza bloccando i prezzi dei testi digitali?

Roma – Dopo la Commissione Europea anche il Dipartimento di Giustizia statunitense ( Department of Justice DoJ) ha confermato l’intenzione di voler aprire un’ indagine sul mercato degli ebook , in particolare investigando sulla possibilità che vi sia un cartello di editori che in collaborazione con Apple abbia contribuito a fissare i prezzi del settore.

Come nel caso europeo, a far scattare un campanello di allarme nelle autorità antitrust è il fatto che anche un grande operatore come Amazon sia stato costretto a cedere al modello dei prezzi detto agency model , attraverso il quale gli editori mantengono il controllo sui prezzi.

Inoltre, negli Stati Uniti era già stata depositata una class action attraverso cui gli editori HarperCollins, Hachette, Macmillan, Penguin e Simon&Schuster venivano accusati di aver accettato il modello offerto da Apple per paura dell’effetto depressivo sui prezzi degli ebook di quello offerto da Amazon.

A portare avanti l’indagine statunitense sarà l’assistente procuratore generale della divisione Antitrust del DoJ Sharis Pozen, insieme ai procuratori generali di Texas e Connecticut.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ciambellano scrive:
    Meanwhile in Germany...
    E figurarsi se una volta tanto il sig. Tamburrino, che come primo mestiere fa il PR per Apple, poteva astenersi dall'essere parziale in un argomento simile...Per fortuna nostra, Motorola VS Apple sembra una sfida più sfiziosa vista la vittoria in Germania della prima sul brevetto europeo 1010336 (B1) che potrebbe bloccare i melafonini e pure le iPadelle...source: http://www.engadget.com/2011/12/09/motorola-wins-injunction-against-apple-sales-international-in-ge
    • bidetano scrive:
      Re: Meanwhile in Germany...
      ifetecchie, iciofeche, ivistofregando
    • iome scrive:
      Re: Meanwhile in Germany...
      - Scritto da: ciambellano
      E figurarsi se una volta tanto il sig.
      Tamburrino, che come primo mestiere fa il PR per
      Apple, poteva astenersi dall'essere parziale in
      un argomento
      simile...ho riletto l'articolo un paio di volte ma non ho colto i soliti servilismi verso apple: puoi dirmi dove li hai visti?
      • strike1 scrive:
        Re: Meanwhile in Germany...
        - Scritto da: iome
        - Scritto da: ciambellano

        E figurarsi se una volta tanto il sig.

        Tamburrino, che come primo mestiere fa il PR per

        Apple, poteva astenersi dall'essere parziale in

        un argomento

        simile...

        ho riletto l'articolo un paio di volte ma non ho
        colto i soliti servilismi verso apple: puoi dirmi
        dove li hai
        visti?Ci tento io:Prova a scriverlo al contrario.. esordendo con il tribunale bla bla bla VIETA ad APPLE.. e vedrai che si dicono le stesse cose ma fanno un'altro effetto..
    • Findi scrive:
      Re: Meanwhile in Germany...
      penso che motorola diventerà il tormentone di Apple nei prossimi anni...;-)
Chiudi i commenti