Ecco quanto vengono spiati i lavoratori

Agghiaccianti i dati che arrivano dagli Stati Uniti, a pochi giorni dalla decisione del Garante che approva questa pratica anche per l'Italia


Roma – Un terzo dei dipendenti americani che utilizzano computer e internet per lavoro viene monitorato, spiato, indagato dai propri superiori. Lo afferma uno studio della Privacy Foundation (PF), che sta alzando parecchia polvere negli Stati Uniti.

Secondo gli esperti della PF, sono 14 milioni gli impiegati americani la cui email e le cui attività internet sono continuamente sottoposte a monitoraggio. Un dato che supera di gran lunga quello di tutti gli altri paesi, visto che nel mondo la PF stima che siano complessivamente 27 milioni coloro che lavorano in queste condizioni.

Questo rapporto è una “prima assoluta”, perché per la prima volta si tenta di capire quale sia l’estensione e la “pesantezza” del monitoraggio effettuato sul luogo di lavoro, basandosi su quanto espresso dagli stessi lavoratori e mettendo questi dati in relazione ai risultati di mercato ottenuti dalle softwarehouse che realizzano i sistemi di monitoraggio. “Il rapporto – spiega la PF in una nota – non si occupa tanto di analizzare i controlli casuali, quanto di verificare la presenza di monitoraggi continuativi, perpetui”. Va detto, comunque, che l’80 per cento dei dipendenti americani, secondo la PF, è soggetto a controlli casuali.

Lo studio dimostra come, alle aziende, le attività di monitoraggio costino solo una decina di dollari l’anno per ciascun impiegato, un costo basso che si traduce in un aumento progressivo della quantità di lavoratori controllati.

Secondo Andrew Schulman, esperto della PF, questi dati dimostrano come la direzione sia quella di controllare qualsiasi attività avvenga in ufficio o in azienda. Schulman sostiene che questi programmi di controllo non differiscono “dal piazzare telecamere in qualsiasi posto uno vada”. D’altra parte, conferma Schulman, le leggi americane consentono al datore di lavoro, laddove non sia espressamente affermato il contrario, di controllare tutto quello che fa l’impiegato dalla propria postazione di lavoro. E questo vale anche per le telefonate di lavoro, che possono essere soggette a monitoraggio senza preavviso.

Questa tendenza al “monitoraggio dei dipendenti” prenderà piede anche in Italia? La strada sembra in discesa da quando, pochi giorni fa, il Garante per la privacy ha chiarito che le imprese possono verificare il corretto utilizzo dei materiali offerti ai propri dipendenti per la produttività sul lavoro.

Il datore di lavoro italiano che oggi voglia controllare chi e come utilizza gli strumenti informativi messi a disposizione in azienda, lo può fare senza compiere alcuna violazione dello Statuto dei lavoratori.

Secondo il Garante Stefano Rodotà “il diritto alla riservatezza dei dipendenti non può mutare il titolo di proprietà della strumentazione informatica che è e rimane dell’impresa”. Questo consentirebbe di leggere, per esempio, la posta elettronica dei dipendenti? Pare proprio di sì, anche se Gaetano Rasi, che fa parte dell’Autorità garante, ha spiegato: “Fatte salve le regole del buonsenso”.

E’ ancora presto per dire come procederà questo “fronte”, ma è evidente che si è aperta anche da noi una nuova fase del rapporto tra datore di lavoro e dipendente, e tra quest’ultimo e internet. D’ora in poi, con pochi clic su un software adeguato, il datore di lavoro saprà cosa il lavoratore combina con i suoi strumenti informatici. E potrà decidere di conseguenza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    2.7 ore?
    Ditemi se sbaglio... ma 10.000 secondi non sono 2.7 ore? questo non significherebbe che per cominciare a trarre vantaggio da quest'offerta dovrei ricevere telefonate per 2.7 ore?
    • Anonimo scrive:
      Re: 2.7 ore?
      2.7 ore fino al 31 dicembre.. in 5 mesi non riceverai 3 ore di telefonate?? E comunque dipende sempre dall'uso che si fa del telefonino.. io ricevo circa 3 ore di telefonate al giorno.. direi che mi conviene molto!!
  • Anonimo scrive:
    Vale solo per le chiamate ricevute
    A differenza di quanto riportato da P.I. ..."L'opzione di Wind si mostra forse meno "campanilistica" di quella del concorrente: la ricarica concessa dall'opzione Pieno Wind si esercita qualunque sia l'operatore chiamato o chiamante, inclusi anche quelli di rete fissa"...l'autoricarica vale solo per le chiamate ricevute, non anche per quelle effettuate.Comunque a me non prende mai per cui dovrò passare ad altro operatore, uff!
  • Anonimo scrive:
    siete proprio strani
    sono un cliente wind dalla prima ora quindi credo di poter parlare a ragion veduta. è oggettivo che wind abbia i suoi problemi. la copertura è così così (situazione ora complicata dallo scadere degli accordi di roaming), il sistema di addebito degli sms è carente e ultimamente sta cominciando a delineare una volontà "truffaldina" (assenza di notifica all'addebito, addebiti che tardano ad arrivare per misteriosi problemi del sistema - è proprio vero che siamo vittima del sistema;) - e arrivano un po ingrossati. ma per il resto credo che sia il miglior operatore: l'assenza di prezzi iva esclusa ti permette di fare chiarezza, per alcune tipologie di utenti la mancanza di scatto alla risposta è decisiva, la mancanza delle spese di ricarica è fondamentale. scusate si parla tanto di tariffe troppo alte per le wind ma non dovete dimenticare che rispetto a omnitel e tim dovete calcolare che wind parte sempre con 10.000 di "vantaggio", le 10.000 che non ti fa pagare quanto ricarichi e guardate che 10.000 non sono poco. inoltre c'è da dire che io ho "vissuto" i primi tempi sia di tim che di omnitel quando si erano appena affacciate sul mercato e mi ricordo di disagi simili se non peggiori di quelli che la compagnia dell'arancia ci propina, nella mia zona (coperta da wind con un aiutino in roaming omnitel) i due principali operatori fino a 2 anni avevano dei non infrequenti black-out di rete molto fastidiosi. infine per tornare a quest'ultima offerta credo che sia molto interessante, l'ho attivata subito e nella solo giornata di ieri ho recuperato gia 3.200 di bonus, inoltre non è come dice uno di voi, di cui non ricordo il nome, infatti IL BONUS SI OTTIENE FINO AL 31 DICEMBRE NON SOLO NEL PERIODO ESTIVO, è l'attivazione che è possibile farla solo fino al 30 settembre, non è da sottovalutare che è vero che questa opzione ricalca le altre compagnie ma è l'unica che ti permette di avere l'autoricarica grazie a qualunque chiamata nessuna esclusa, al contrario dei concorrenti che impongono moltissime condizioni, e non dimenticate che wind ti attribuisce immediatemente e non dopo il raggiungimento di una soglia, il bonus che ti spetta. per farvi un esempio io ho attivato la convergenza wind su due schede di cellulare e un fisso, quindi già pago per le chiamate tra questi numeri solo 150£ al minuto (ma vere senza scatti e ive di nessun genere) adesso grazie a questa opzione ogni volta che chiamo l'altro cellulare per 10 minuti lui ottiene grazie all'attribuzione immediata del bonus la possibilità di richiamarmi per altri 4 minuti senza dover spendere una lira del suo credito iniziale. con gli altri operatori ciò non è possibile non solo perchè sono più cari ma perchè il sistema di accredito è fatto appositamente per danneggiare l'utente. quindi cercate di non essere prevenuti anche perchè non esiste l'operatore ideale ognuno fa i suoi imbrogli, il loro obiettivo non dichiarato è fregarci noi dobbiamo imparare a conoscerli meglio per cercare di farci fregare il meno possibile. ognuno di noi a seconda delle sue esigenze ha il suo operatore ideale è assurdo e alquanto ottuso dire omnitel è meglio di tim o tim è meglio di wind e così via. vi ringrazio per la pazienza. ciao ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: siete proprio strani
      - Scritto da: GabrieleCaro Gabriele... il tuo sembra un messaggio promozionale :) A parte tutto, se WIND avesse attivato l'opzione su tutti i suoi piani tariffari, sarebbe stata in un certo senso rivoluzionaria... ma non l'ha fatto: solo su certi piani il cui costo e' oggettivamente calcolato per incastrarsi nella politica "tu mi paghi di piu' e io ti restituisco qualcosa". Questo per dire che ultimamente l'arancia ha perso parecchia della propria trasparenza per rincorrere omnitel e TIM, e questo un po' mi spiace. Anche io sono un WIND-user della prima ora, ritengo che si dovrebbe tornare agli atichi costumi :) E questo e' tutto, gente :)
      • Anonimo scrive:
        Re: siete proprio strani
        - Scritto da: Luca Telloli


        Anche io sono un WIND-user della prima ora,
        ritengo che si dovrebbe tornare agli atichi
        costumi :)
        E questo e' tutto, gente :)si hai ragione, la compagnia ha perso serietà rispetto al primo periodo (come anche da me segnalato nel messaggio promozionale:P), e dispiace anche a me, anche io mi ero nel mio "impegnato" vedendo in wind un alternativa di "onestà" (per quanto una parola così importante si posso utilizzare in una circostanza del genere) rispetto agli altri operatori, ora invece sono costretto a rimanere loro cliente perchè peggiorando non sono ancora riusciti a "raggiungere" i concorrenti. a questa riflessione va aggiunta la considerazione che questo processo di "degrado" è l'ennesima dimostrazione dell'immaturità del mercato delle tlc in Italia, immaturità favorità dalla stupidità e ottusità (queste ultime sì internazionali) del consumatore tipo. arigrazieGabriele
  • Anonimo scrive:
    per essere conventiente...
    bisognerebbe usarlo per più di 2,8 ore nell'arco dei mesi estivi, in modo da rientrare delle 10.000 lire iniziali ed iniziare a risparmiare.Non è questa la via per diventare grandi, cara wind...
  • Anonimo scrive:
    Perchè solo 2 tariffe???
    mapporc.....
  • Anonimo scrive:
    Era meglio e chiudeva proprio!!
    Era meglio se chiudeva proprio!Tanto,per come funziona!Almeno non catturava tanti sprovveduti!Saluti a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Era meglio e chiudeva proprio!!
      - Scritto da: Mario Fiore
      Era meglio se chiudeva proprio!
      Tanto,per come funziona!
      Almeno non catturava tanti sprovveduti!
      Saluti a tuttiNon è vero! Wind è il classico esempio di bassa qualità a basso costo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Era meglio e chiudeva proprio!!
        A me wind va una favola.. non ho mai problemi di rete.. prende quasi sempre al massimo.. ed inoltre con questa offerta stupenda.. guadagno quasi 10000 ogni giorno.. perchè ricevo molte telefonate!! Questa si che è convenienza.. senza contare le 10000 in meno sulle ricariche.. lo scatto alla risposta che non c'è.. l'unica cosa da rimproverare è l'addebito degli sms che arriva non si sa dove, come e quando.. per il resto.. è la migliore!!P.S. poi dipende sempre dagli utilizzi che se ne fanno
  • Anonimo scrive:
    Era meglio Wind Estate Light (2000)
    L'anno scorso col piano mobile Sempre light (8lit/s per i primi 3minuti,4lit/s per i successivi) si pagavano 4 lit/s gia' a partire dal primo secondo di conversazione con l'attivazione della carta Estate light... quella si ke era una vera opzione! Quest'anno le offerte mi sembrano decisamente peggiori... tanto piu' che sul piano tariffario Sempre Light l'offerta di ricarica non vale neppure! Le tariffe di autoricarica sono una vera e propria fregatura (visto che il costo delle chiamate, per i piani tariffari che le supportano, e' generalmente meno conveniente rispetto ad un piano non-ricaricabile)... WIND era l'unica che finora non eaveva fatto nulla del genere... ma a quanto pare dalla concorrenza sta imparando a fare cretinate... pekkato!
Chiudi i commenti