La versione Chromium di Edge in fase beta

L'edizione Chromium del browser Edge di Microsoft è ora pronta per affrontare la fase beta: il download è disponibile da oggi per Windows 10 e macOS.
L'edizione Chromium del browser Edge di Microsoft è ora pronta per affrontare la fase beta: il download è disponibile da oggi per Windows 10 e macOS.

Prosegue senza sosta il lavoro di Microsoft legato alla nuova incarnazione di Edge, basata su Chromium. Dopo aver segnalato nei mesi scorsi l’esordio dell’edizione Canary, oggi torniamo a scriverne poiché il gruppo di Redmond ha pubblicato la release beta. Può essere scaricata fin da subito attraverso il sito dedicato al programma Insider su computer con sistema operativo Windows 10 e macOS.

Edge Chromium in beta su PC e Mac

Questa versione del browser riceverà un aggiornamento ogni sei settimane, raccogliendo feedback e report su bug o altri problemi scovati nel codice, così da potervi apportare i dovuti perfezionamenti. Include funzionalità come il blocco del tracking da parte dei siti Web, la modalità Dark che applica un tema scuro all’interfaccia utile per non affaticare la vista durante le sessioni di navigazione in notturna e svariate ottimizzazioni in termini di performance.

Al momento non è dato a sapere quando la release di Edge costruita sulle fondamenta di Chromium farà il suo debutto ufficiale nella sua edizione definitiva. Queste le parole di Joe Belfiore, CVP di Windows Experiences per Microsoft.

Oggi proponiamo la beta poiché il browser soddisfa i criteri che abbiamo fissato: stando ai nostri dati risulta affidabile, veloce e ottimizzato per quanto concerne l’autonomia, garantendo una compatibilità adeguata. È pronto per coloro che desiderano usarlo nella navigazione di tutti i giorni.

Tra le aggiunte anche la modalità Internet Explorer che permette di caricare pagine e siti come se si stesse navigando all’interno di IE 11, beneficiando però della sicurezza e delle prestazioni del nuovo browser. Una feature che strizza l’occhio soprattutto al mondo enterprise, dove alcuni servizi e piattaforme non ricevono un update da lungo tempo.

Arrivano le Collections (Raccolte)

Il blog ufficiale di Microsoft dedicato a Edge segnala inoltre il debutto delle Collections (in italiano Raccolte) nella versione Canary.

Le Collections (Raccolte) di Edge

Annunciata in occasione della Build 2019, la feature va attivata dal flag edge://flags#edge-collections e consente di riunire all’interno di una sorta di blocco virtuale elementi incontrati durante la navigazione: link, test, immagini o altri contenuti multimediali. Li si potrà poi esportare in Office oppure condividere con i propri contatti. È accessibile dalla barra laterale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti