Twitter, effetto Elon Musk: abbonamento Blue a 20 dollari?

Twitter, effetto Musk: abbonamento Blue a $20?

Account verificati solo con abbonamento Blue, prezzo aumentato e tempi molto stretti per i dipendenti: ecco Twitter, secondo Elon Musk.
Account verificati solo con abbonamento Blue, prezzo aumentato e tempi molto stretti per i dipendenti: ecco Twitter, secondo Elon Musk.

Ha preso ufficialmente il via una nuova era per Twitter, con l’ufficializzazione del passaggio della società nelle mani di Elon Musk. E i cambiamenti non tarderanno a manifestarsi: dalle modifiche ai criteri applicati nella moderazione dei contenuti all’introduzione di una nuova (e molto più costosa) formula di abbonamento Blue.

Twitter Blue e account verificati: cambia tutto

La sottoscrizione, il cui prezzo mensile è oggi fissato in 4,99 dollari, potrebbe passare entro pochi giorni a 19,99 dollari. A chiederlo sarebbe stato direttamente il nuovo proprietario, nonché prossimo probabile CEO ad interim della piattaforma, forzando i dipendenti a soddisfare la richiesta entro il 7 novembre per non andare incontro a un licenziamento certo.

Stando a quanto trapelato, l’abbonamento sarà reso necessario per poter continuare a mostrare i badge oggi attribuiti agli account verificati. Chi li ha già ottenuti, avrà 90 giorni di tempo a disposizione per decidere di mettere mano al portafogli e affrontare la spesa. In caso contrario, ne perderà il diritto. La conferma di una trasformazione in atto è giunta dal diretto interessato, attraverso un post condiviso nella giornata di ieri: L’intero processo di verifica sta è oggetto di rinnovamento proprio ora.

La rivoluzione è guidata dal supporto di alcuni ingegneri Tesla che, su ordine dello stesso Musk, da giorni affiancano il team al lavoro sul social network nel ruolo di consiglieri. È dato inoltre quasi per certo l’arrivo di un pesante round di licenziamenti, già entro la settimana. Voci di corridoio circolate prima che l’acquisizione fosse confermata hanno fatto riferimento a un taglio destinato a colpire il 75% della forza lavoro.

Tornando agli abbonamenti Blue, nella visione del suo nuovo proprietario, dovranno entro breve costituire una delle principali fonti di guadagno per la società. La volontà è quella di portarli a generare fino al 50% delle entrate totali. Saranno gli utenti a decidere se dare concretezza o meno a questa visione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 31 ott 2022
Link copiato negli appunti