Etsy: zero commissioni per i venditori in Ucraina

Etsy: zero commissioni per i venditori in Ucraina

Il CEO del marketplace annuncia la cancellazione di tutte le commissioni applicate ai venditori attivi su Etsy e residenti in Ucraina.
Il CEO del marketplace annuncia la cancellazione di tutte le commissioni applicate ai venditori attivi su Etsy e residenti in Ucraina.

Tra le piattaforme online che hanno deciso di schierarsi al fianco dell’Ucraina e del suo popolo c’è anche Etsy. Il marketplace ha annunciato la cancellazione di tutte le commissioni applicate ai venditori residenti nel paese, fino a nuova comunicazione. L’annuncio è giunto sotto forma di un post comparso sul blog ufficiale firmato dal CEO Josh Silverman.

Lo sviluppo degli eventi in Ucraina pesa su tutti noi. I nostri pensieri sono rivolti a coloro presenti nel territorio, in particolar modo ai venditori Etsy e agli acquirenti, così come alle famiglie e agli amici del nostro team globale.

Il marketplace Etsy a sostegno dell’Ucraina

Il numero uno di Etsy è ben consapevole che l’aiuto fornito in questi termini non può risolvere una situazione che va aggravandosi giorno dopo giorno, di pari passo con il forcing dell’esercito russo, ma è l’ennesimo tassello di un puzzle più grande. Sono molti i big del mondo online che si sono già mobilitati, prendendo posizione in quella che potremmo definire a tutti gli effetti una cyberwar. Da Elon Musk che ha consegnato terminali Starlink per la connettività via satellite a Google che ha messo in campo una serie di iniziative a supporto dei cittadini, solo per fare due esempi.

Silverman conferma che l’eliminazione delle commissioni si applica sia al marketplace principale (Etsy) sia alle altre piattaforme controllate ovvero Depop e Reverb. Un impegno stimato economicamente nell’equivalente di circa 4 milioni di dollari.

Siamo da molto tempo al lavoro per creare opportunità economiche e offrire assistenza nei momenti in cui si verificano difficoltà o ingiustizie. I nostri sforzi per sostenere i venditori Etsy in Ucraina riflettono questo impegno.

Per una strana coincidenza, proprio la scorsa settimana la società aveva annunciato un aumento dei costi per i venditori (PDF) a partire dall’11 aprile 2022, con la trattenuta sulle vendite che passerà dall’attuale 5% al 6,5%. Una decisione che non ha mancato di far storcere il naso a molti.

Fonte: Etsy
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 mar 2022
Link copiato negli appunti