Europa, lente puntata sul mercato degli HDD

La Commissione Europea ha deciso di vederci chiaro su due importanti movimenti di mercato recentemente avvenuti nel settore degli hard disk. Il rischio è che la già magra concorrenza si riduca ora al lumicino
La Commissione Europea ha deciso di vederci chiaro su due importanti movimenti di mercato recentemente avvenuti nel settore degli hard disk. Il rischio è che la già magra concorrenza si riduca ora al lumicino

Bruxelles volge il proprio sguardo indagatore sulle due importanti operazioni di acquisizione avvenute di recente nel mercato degli hard disk: due diverse indagini serviranno a far luce sugli annunciati accorpamenti tra Western Digital, Hitachi, Seagate e Samsung, con l’obiettivo di garantire al mercato un livello sufficiente di concorrenza a beneficio di tutti .

La commissione guidata da Joaquin Almunia analizzerà nel dettaglio l’ acquisizione di Hitachi Global Storage Technologies da parte di Western Digital (dal valore complessivo di 4,3 miliardi di dollari) e quella della divisione HDD di Samsung da parte di Seagate (1,375 miliardi di dollari), decidendo se dare il proprio assenso alle due operazioni o se bloccarle in corso d’opera.

“Gli hard disk sono la spina dorsale dell’economia digitale”, ha dichiarato il Commissario Almunia annunciando l’avvio delle indagini. “Il settore ha già conosciuto un significativo consolidamento e le acquisizioni proposte ridurranno ulteriormente la concorrenza”.

La Commissione Europea aveva inizialmente stabilito la scadenza per la sua decisione sulle acquisizioni entro questa settimana, ma ora le indagini avviate sulle operazioni (entrambe riguardanti l’accorpamento di società asiatiche a colossi statunitensi) spostano tale data al 10 ottobre 2011.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 06 2011
Link copiato negli appunti