Microsoft migliora la gestione dei dati in Excel

Con la novità annunciata oggi il gruppo di Redmond va incontro alle esigenze manifestate dagli utenti in merito alla gestione dei dati strutturati.
Con la novità annunciata oggi il gruppo di Redmond va incontro alle esigenze manifestate dagli utenti in merito alla gestione dei dati strutturati.

Da Microsoft l’annuncio di una novità per Excel che estende le potenzialità del software oltre a quelle che sono state finora aggiungendo il supporto a formati di dati personalizzati. Ciò significa che sarà possibile gestirli con modalità definite in base alle specifiche esigenze.

Excel e dati strutturati: novità da Microsoft

Funziona inserendo in una singola cella un set di dati strutturato a cui far riferimento in tutto il resto del foglio di calcolo. I potenziali impieghi di una simile funzionalità sono molti. Così il gruppo di Redmond la descrive nel proprio comunicato.

Se ad esempio disponete di un sistema per tracciare i vostri clienti e volete importare i loro dati in Excel per analizzarli, ora potete farlo in un formato strutturato definito da voi o dalla vostra azienda. Se siete clienti Power BI, Excel si connetterà automaticamente a PowerBI così che ogni dato già pubblicato potrà essere trovato in modo semplice e importato in Excel in forma strutturata. Se non avere Power BI potete far leva sulla tecnologia Power Query di Excel per connettere manualmente dozzine di differenti tipo di fonti dati, specificando in che modo strutturarli.

Dati strutturati in Excel

Agli utenti che dispongono di un abbonamento Personal o Family alla suite Microsoft 365 o che impiegano Office 365 e che fanno parte del programma Insider vengono ora messi a disposizione oltre 100 nuove tipologie di dati da gestire in Excel inerenti ambiti come l’andamento dei titoli sul mercato azionario per tenere controllati gli investimenti, i valori nutrizionali degli alimenti per pianificare una dieta e molto altro ancora, grazie al servizio Wolfram Alpha.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti