Facebook, faccia a faccia con la privacy

Anche i garanti europei recriminano per le ultime scelte relative alle impostazioni sulla privacy. In gioco c'è però molto di più di una ramanzina: si parla della fiducia delle masse connesse

Roma – Secondo i garanti della privacy europei i cambiamenti alle impostazioni di privacy introdotte da Facebook sarebbero “inaccettabili”. L’associazione Articolo 29 si unisce così (idealmente) ai dubbi sollevati dal senato statunitense, che ha chiesto maggiore trasparenza al social network in blu. In realtà non è la prima volta che il gruppo chiede a Facebook maggiore attenzione nei confronti di tali tematiche.

Pomo della discordia , stavolta, sono le impostazioni degli account che vengono selezionate di default nella versione più permissiva e non in quella restrittiva : se determinate informazioni vogliono essere condivise con un numero limitato di persone o non si vuole che vengano indicizzate l’utente deve andare a rimuovere il permesso concesso automaticamente (e involontariamente) nelle impostazioni del suo account. Problemi, in particolare, vi sarebbero dal momento in cui alcuni utenti non conoscono affatto tali opzioni o quando Facebook cambia le impostazioni resettando anche le scelte precedentemente compiute dall’utente.

Anche per questo la privacy sarà il principale argomento del prossimo meeting dei vertici di Facebook.

D’altronde il problema per il social network non sono tanto le possibili conseguenze legali (Articolo 29, per esempio, non ha alcun potere coercitivo), quanto il rischio di perdere la fiducia degli utenti , che come dimostra – per esempio – la parabola di MySpace, non sono indissolubilmente legati ad una piattaforma. Si iniziano infatti a raccontare le storie di chi il social network in blu l’ha lasciato.

D’altronde alternative ce ne sono: una, per esempio, è rappresentata dal progetto Diaspora , che si presenta come un social network open source, attento alla privacy e direttamente controllabile dai singoli. Attualmente ancora nella fase di raccolta fondi, ha ricevuto una discreta attenzione anche per le crescenti critiche sollevate nei confronti di Facebook. E per raccogliere i 10mila dollari a cui puntava si è rivolto ad un altro strumento particolare, kickstarter , una sorta di social network finanziario e su cui ha già raccolta quasi 100mila dollari in investimenti segnando un clamoroso successo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dirigente capo scrive:
    Flashboy
    Io adoro Flash ! Grande Adobe !!! Grande Megavideo !!!
  • ruppolo scrive:
    Rispondiamo ad Adobe
    [img]http://media.ruppolo.com/we__adobe.png[/img]
  • kurtz77 scrive:
    Ma é un paradosso?
    Apple rifiuta flash e insiste per l'adozione di standard aperti proprio anche per rompere le attuali lottizzazioni della rete e in Adobe vengono a dare lezioni di libertà, con Flash? Mi fa un po' ridere sta cosa...
    • botero scrive:
      Re: Ma é un paradosso?
      Adobe dice una cosa ben diversa. Non e' una questione di libertà intesa come tecnologie libere ma come libertà dell'utente ad usare questa o quell'altra tecnologia. Apple come fa da un pò sceglie per l'utente. Come per dire... "ha tolto le viti e ci ha messo la colla!"
      • kurtz77 scrive:
        Re: Ma é un paradosso?
        Sarà anche questione di semantica, resta il fatto che per una Apple che rifiuta flash esiste tutta una lista di concorrenti che non fa distinzioni e annuncia pieno supporto.La campagna di Adobe sembra solo la zampata di un leone ferito che non ci sta a perdere quote di mercato.Francamente, la tecnologia flash, sarà anche interessante per produrre contenuti interattivi, ma non capisco, oggi, che senso abbia installare un plugin terzo (e mi riferisco pure a silverlight che farà pure comodo a Microsoft, ma non capisco quale vantaggio arrechi all'utente finale), quando molti di quei contenuti posso crearli con HTML5 e Javascript. Anche la critica sulle prestazioni, migliori nel caso di flash, lascia un po' il tempo che trova. Uno sviluppo costante dello standard produce tecnologia migliore. Nessuno strumento nasce perfetto, ma migliora con la diffusione e l'impegno.Diciamo che fra le due polemiche, quella di Adobe mi pare la più debole.
        • botero scrive:
          Re: Ma é un paradosso?
          Nonostante sia un sostenitore dell'open source mi chiedo perche' non possa essere l'utente a scegliere cosa e' migliore. Il miglioramento nasce proprio da questo.
          • kurtz77 scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Non capisco perché un utente non possa scegliere di acquistare un prodotto diverso se la concorrenza non soddisfa le sue aspettative. E' il mercato, dopotutto. :)
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: botero
            Nonostante sia un sostenitore dell'open source mi
            chiedo perche' non possa essere l'utente a
            scegliere cosa e' migliore. Il miglioramento
            nasce proprio da
            questo.L'utente deve solo scegliere dallo scaffale dei negozi, al resto pensano gli ingegneri. Se no che XXXXX spendiamo soldi in università per formarli?
          • botero scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Il tuo mondo impacchettato non mi piace. E' antiquariato. Secondo il tuo modello personaggi come Bram Cohen, l'inventore di BitTorrent, non dovrebbero esistere dato che non sono "ingegneri". Alla fine e' semplice: sei allergico alla libertà! Ma mi pare più un plagio di mamma Apple.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: botero
            Il tuo mondo impacchettato non mi piace. E'
            antiquariato. Secondo il tuo modello personaggi
            come Bram Cohen, l'inventore di BitTorrent, non
            dovrebbero esistere dato che non sono
            "ingegneri". Alla fine e' semplice: sei allergico
            alla libertà! Ma mi pare più un plagio di mamma
            Apple.Non sono allergico alla libertà, ma le libertà inutili non mi interessano. Se domani esce una legge che vieta di pronunciare la parola "macopare" non me ne può XXXXXXX di meno.In altre parole, che mi frega di poter installare un sistema operativo X in un dispositivo Y?In questa vita ho apprezzato di più poter accedere a Internet ovunque mi trovo. E questo l'ho potuto fare senza avere la libertà di mettere il sistema operativo X nel dispositivo Y.
          • botero scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Il tuo problema è che vedi il mondo ruppolo-centrico!
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: botero
            Il tuo problema è che vedi il mondo
            ruppolo-centrico!Non sono il solo, infatti le aziende non costruiscono i cellulari per cambiare lo sfondo, ma per telefonare.
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma é un paradosso?
      - Scritto da: kurtz77
      Apple rifiuta flash e insiste per l'adozione di
      standard aperti proprio anche per rompere
      le attuali lottizzazioni della rete e in Adobe
      vengono a dare lezioni di libertà, con Flash? Mi
      fa un po' ridere sta
      cosaNon solo a te, fa ridere. Infatti si sono giocati l'immagine, con questo exploit di ipocrisia.
      • Certo certo scrive:
        Re: Ma é un paradosso?
        No, perchè Steve non è ipocrita. Non fa i suoi affari mascherandoli di ideali, noooooo.[img]http://www.blogcdn.com/www.tuaw.com/media/2009/11/rivalappletoilet1113.jpg[/img](apple) Stink Different
        • ruppolo scrive:
          Re: Ma é un paradosso?
          - Scritto da: Certo certo
          No, perchè Steve non è ipocrita. Non fa i suoi
          affari mascherandoli di ideali,
          noooooo.Gli ideali sono creati dalle menti deboli, e di menti deboli è pieno il mondo. La prova è l'esistenza del marketing.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Di cui Apple è maestra. Ok, la considero un'ammissione.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: Certo certo
            Di cui Apple è maestra. Ok, la considero
            un'ammissione.Considera quello che ti pare.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Ok. Ruppolo ha ammesso che Apple intorta la gente.
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            c'è in giro un sacco di gente che non ha idea di cosa significhi marketing... oppure è rimasta agli anni '50/'60... bello riempirsi la bocca di paroloni in inglese però...
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Attività dell'impresa volta a ottimizzare tutti i fattori che permettono di migliorare la commercializzazione di merci o servizi offerti, mediante la creazione, l'individuazione e lo stimolo dei bisogni dei consumatori, associata alla proposta di prodotti o servizi idonei per il soddisfacimento dei bisogni stessi. Riguarda tutte le decisioni relative al prodotto: caratteristiche, prezzo, pubblicità, promozione, canali di distribuzione, rete di vendita. TRADUZIONE: Attività dell'impresa volta a intortare la gente.
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            CVD: non sai nulla di marketing, ti limiti ad un copia e incolla di una definizione estremamente lacunosa (da dove viene, da "marketing for dummies"??) che, in ogni caso, non comprendi... al momento non ho il tempo di farti la lezioncina di base, intanto potresti sforzarti di cercare un testo che non sia stato scritto quando in tv c'era Drive In, per strada i paninari e la musica si ascoltava in cassetta...
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Certo certo. E' per questo che sei affascinato dalle dinamiche che coinvolgono i macachi e il loro dio-feticcio Steve? E io che pensavo volessi carpirne i segreti per salvare il mondo dall'orda macaca e invece no ... sei un markettaro![img]http://www.golook.it/Immagini%20Articoli/new-marketing_1.jpg[/img]
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            se fai una ricerca sui miei post precedenti puoi vedere che mi sono sempre posto in maniera critica verso la "fede" macaca, pur essendo (anche) un soddisfatto utente Apple.Rimane il fatto che tu non sai cosa sia il marketing, evidentemente credi che sia solo pubblicità, o comunque l'arte di trovare il modo di vendere qualcosa che è stato prodotto indipendentemente dal prodotto in sè. Questa è la concezione di marketing che si aveva nell'immediato dopo guerra, evidentemente ti sei fermato a quell'epoca.Altrimenti sapresti che nelle aziende modernamente guidate il marketing è pervasivo e comincia molto prima che lo stesso prodotto esista (è parte integrante della governance).Il mio è un consiglio sincero: studia la materia prima di parlarne, ci guadagni in comprensione e in immagine.Saluti.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Piufff! Certo, certo ...
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            ottimi argomenti i tuoi, si vede che sai bene di cosa parli...
          • botero scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: Charlie Parker
            c'è in giro un sacco di gente che non ha idea di
            cosa significhi marketing... oppure è rimasta
            agli anni '50/'60... bello riempirsi la bocca di
            paroloni in inglese
            però...Con la differenza però che negli anni '50/'60 non c'era il grado d'istruzione di oggi. Quindi meglio prima o oggi?? :P
          • botero scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            Ma ruppolo e' stipendiato Apple o è un rappresentante?? :p
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            - Scritto da: botero
            Ma ruppolo e' stipendiato Apple o è un
            rappresentante??
            :pUn rappresentante!
          • lordream scrive:
            Re: Ma é un paradosso?
            semplice applefag
  • MacBoy scrive:
    Adobe falsa e disonesta
    Articolo cattivo ma giusto sulla ridicola compagna di Adobe contro Apple su Infoworld:http://www.infoworld.com/d/mobilize/adobes-fake-tears-have-lost-my-respect-759?page=0,0
  • lespleen scrive:
    Apple non sarà mai l'unico player
    e, purtroppo per gli accaniti morsicatori di mele, così seguiterà:Android negli USA ha già letteramente MACINATO posizioni % di mercato in pochissimo tempo. Vuoi farti una applicazione per A.? ti scarichi l'sdk e vai. Fine. Senza balzelli, filosofie o meno.il sugello con Adobe è biologico, l'uscita del nuovo flash player 10.1, (http://labs.adobe.com/technologies/flashplayer10/features.html, le features), infila un poderoso tappo in bocca alle osservazioni del padrone delle mele. E poi si sceglierà: flash, html5/canvas/js, per tutti i gusti.
    • the_m scrive:
      Re: Apple non sarà mai l'unico player
      steve ha sempre ragione, più toglie libertà e spenna gli utenti, più sono contenti! e se dice che una cosa non è buona o non serve, è così, si fa senza, punto.a loro basta avere belle mele luccicose sullo schermo e in tasca.
      • N.U. scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        E a te basta scrivere scemenze su scemenze, tanto son gratis.
      • jonnylollo scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        è risaputo che mediamente il cervello di un apple user è grande come quello di un nocciolina
      • N.U. scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        Superficialotto.
      • ruppolo scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        - Scritto da: the_m
        steve ha sempre ragione, più toglie libertà e
        spenna gli utenti, più sono contenti! e se dice
        che una cosa non è buona o non serve, è così, si
        fa senza,
        punto.

        a loro basta avere belle mele luccicose sullo
        schermo e in
        tasca.Grazie ad Apple sono stato libero di usare il computer anche al XXXXX. E ora anche in cima ad una montagna. Se non è libertà questa, cos'è la libertà?
        • plinio il vecchio scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          - Scritto da: ruppolo
          Grazie ad Apple sono stato libero di usare il
          computer anche al XXXXX. E ora anche in cima ad
          una montagna. Se non è libertà questa, cos'è la
          libertà?Io non so cosa sia la liberta' ma sicuramente non devo ringraziare Apple se posso andare al XXXXX con il computer, a meno che non si tratti del XXXXX di un Apple Store.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: plinio il vecchio
            - Scritto da: ruppolo

            Grazie ad Apple sono stato libero di usare il

            computer anche al XXXXX. E ora anche in cima ad

            una montagna. Se non è libertà questa, cos'è la

            libertà?

            Io non so cosa sia la liberta' ma sicuramente non
            devo ringraziare Apple se posso andare al XXXXX
            con il computer, a meno che non si tratti del
            XXXXX di un Apple
            Store.Beh io si, perché nel 2001 col XXXXX che trovavi portatili PC con dentro il wi-fi e le antenne! E non mi sembra il caso di andare al XXXXX con la prolunga ethernet!
          • Vega scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player

            Beh io si, perché nel 2001 col XXXXX che trovavi
            portatili PC con dentro il wi-fi e le antenne! E
            non mi sembra il caso di andare al XXXXX con la
            prolunga
            ethernet!quindi? cosa vorresti dire? ti giuro che non capisco cosa vuoi dimostrare...che apple ti ha dato la libertà? di cosa? del wi-fi? QUINDI? cosa diavolo c'entra con flash?
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Vega

            Beh io si, perché nel 2001 col XXXXX che trovavi

            portatili PC con dentro il wi-fi e le antenne! E

            non mi sembra il caso di andare al XXXXX con la

            prolunga

            ethernet!


            quindi? cosa vorresti dire? ti giuro che non
            capisco cosa vuoi
            dimostrare...
            che apple ti ha dato la libertà? di cosa? del
            wi-fi? QUINDI? cosa diavolo c'entra con
            flash?Ti chiami the_m? Io ho risposto a lui.
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            No, tu hai risposto a plinio il vecchio , quindi le regole sono saltate.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Certo certo
            No, tu hai risposto a plinio il vecchio ,
            quindi le regole sono
            saltate.Mica l'ho capita...
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Fa lo stesso (non è importante).
          • Vega scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player

            Ti chiami the_m? Io ho risposto a lui. io invece la domanda l'ho fatta a te... ma evidentemente non sai cosa rispondere.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Vega

            Ti chiami the_m? Io ho risposto a lui.

            io invece la domanda l'ho fatta a te... ma
            evidentemente non sai cosa
            rispondere.La risposta sta 3 righe sopra la tua domanda:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2883761&m=2885255#p2885255
    • N.U. scrive:
      Re: Apple non sarà mai l'unico player
      Certo come no, ci mancherebbe che android non avanzi visto il nro maggiore di cellulari sui quali è montato.Poi vediamo tra 1 mesetto o 2 come si assestano le quote di mercato.Per ora simpaticamente leggo le tue previsioni da fondi di caffe.
      • Psicopazzo scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        - Scritto da: N.U.
        Certo come no, ci mancherebbe che android non
        avanzi visto il nro maggiore di cellulari sui
        quali è
        montato.
        Poi vediamo tra 1 mesetto o 2 come si assestano
        le quote di
        mercato.
        Per ora simpaticamente leggo le tue previsioni da
        fondi di
        caffe.io vedo che chi ha un iPhone è talmente assuefatto dal suo prodotto da arrivare a lodarne i difetti questo mi da fastidio !quando gli si dice "hei ma non puoi installare quello che vuoi devi per forza passare da appstore" lui risponde "eh certo cosi chi installa software piratati come fai tu sul tuo Nokia N97 non avrà vita facile... lunga vita a chi paga il software! meglio una birra in meno ed una app in piu!" arrivano addirittura a pagare la musica che ascoltano ed essere felici di farlo..Sapete che vi dico ?W CREATIVE coi suoi lettori multimediali dove puoi infilare di tutto!W Nokia W Google W Linux W IBM...ebbenesì anche W MICROSOFT !
        • N.U. scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          - Scritto da: Psicopazzo

          io vedo che chi ha un iPhone è talmente
          assuefatto dal suo prodotto da arrivare a lodarne
          i difetti questo mi da fastidio
          !Questo è un tuo problema e puo essere oggetto di studio.
          quando gli si dice "hei ma non puoi installare
          quello che vuoi devi per forza passare da
          appstore" lui risponde "eh certo cosi chi
          installa software piratati come fai tu sul tuo
          Nokia N97 non avrà vita facile... lunga vita a
          chi paga il software!Sai com'è c'è tantissima gente che non sa neppure che può installare roba sul suo cellulare, sai quanto gli freghi della questione filosofica che porti avanti tu? meglio una birra in meno ed
          una app in piu!" arrivano addirittura a pagare la
          musica che ascoltano ed essere felici di
          farlo..Beh per un piratone come te, pagare è qualcosa di strano.

          Sapete che vi dico ?
          W CREATIVE coi suoi lettori multimediali dove
          puoi infilare di
          tutto!Ecchissenefrega non ce lo mettiamo?
          W Nokia W Google W Linux W IBM...
          ebbenesì anche W MICROSOFT !evviva la fuffa!
        • frank681 scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          - Scritto da: Psicopazzo
          - Scritto da: N.U.

          Certo come no, ci mancherebbe che android non

          avanzi visto il nro maggiore di cellulari sui

          quali è

          montato.

          Poi vediamo tra 1 mesetto o 2 come si assestano

          le quote di

          mercato.

          Per ora simpaticamente leggo le tue previsioni
          da

          fondi di

          caffe.

          io vedo che chi ha un iPhone è talmente
          assuefatto dal suo prodotto da arrivare a lodarne
          i difetti questo mi da fastidio
          !
          quando gli si dice "hei ma non puoi installare
          quello che vuoi devi per forza passare da
          appstore" lui risponde "eh certo cosi chi
          installa software piratati come fai tu sul tuo
          Nokia N97 non avrà vita facile... lunga vita a
          chi paga il software! meglio una birra in meno ed
          una app in piu! arrivano addirittura a pagare la
          musica che ascoltano ed essere felici di
          farlo.."Arrivano addirittura a pagare la musica che ascoltano"è veramente troppo bella, demenza allo stato puro....ma pensa, gli autori e i cantanti dovrebbero fare tutto gratis, bella cosa davvero...In ogni caso sappi che su iphone, ipod ecc. ci carichi tutta la musica piratata che vuoi, solo che tu non hai mai avuto niente di tutto ciò e nonostante tutto ti sentidi dare giudizi. Prima di sparare XXXXXXX a vanvera bisognaprovare o quantomeno informarsi bene. (troll3)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2010 18.46-----------------------------------------------------------
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Bene sono un musicista... parliamone!! C'e' ancora qualche credulone che pensa che gli autori e i cantanti facciano i soldi con le canzoni??Si?? E i ciucci che volano dove sono??Quei cantanti che fanno i soldi con i dischi sono prodotti di marketing discografico e non di estro musicale! I soldi i musicisti e i cantanti li fanno con le serate e con i concerti!!!Ormai siete diventati dei ripetitori! Di XXXXXXX...!Siete automi telecomandati!
        • ruppolo scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          - Scritto da: Psicopazzo
          quando gli si dice "hei ma non puoi installare
          quello che vuoi devi per forza passare da
          appstore" lui rispondesu appstore c'è tutto.
          arrivano addirittura a pagare la
          musica che ascoltano ed essere felici di
          farlo..Non so se ti rendi conto della bestialità che hai appena detto.Evidentemente tuo padre non te ne ha date abbastanza.
          • angros scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Psicopazzo

            quando gli si dice "hei ma non puoi installare

            quello che vuoi devi per forza passare da

            appstore" lui risponde

            su appstore c'è tutto.Trovami un interprete basic (o python). Trovami un viewer per il progetto The Visible Human. Trovami un emulatore (un emulatore vero, non un crippleware come quello del c64). Trovami Windows (ebbene, sì, c'è chi è riuscito a far girare Windows su iPhone XXXXXXXXXato).E non dirmi di cosa ho o non ho bisogno, tu non sai quali sono le mie necessità.


            arrivano addirittura a pagare la

            musica che ascoltano ed essere felici di

            farlo..

            Non so se ti rendi conto della bestialità che hai
            appena
            detto.Ha detto una cosa molto saggia, invece; ormai la tecnologia rende possibile a tutti ascoltare la musica gratuitamente, e quindi è diventato anacronistico pagare per questo.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Attenzione perche' questa gente potrebbe fare una petizione affinche' google faccia pagare per l'ascolto e la visione su youtube! Adesso con internet attraverso lo smartphone collegato all'impianto audio dell'auto ascoltare musica gratis e' una realta' ma loro non lo sanno, sono ancora fermi alla definizione che Apple ha dato dei pirati e della musica illegale! Io la musica ormai la ascolto da Youtube... quindi??
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: botero
            Attenzione perche' questa gente potrebbe fare una
            petizione affinche' google faccia pagare per
            l'ascolto e la visione su youtube! Adesso con
            internet attraverso lo smartphone collegato
            all'impianto audio dell'auto ascoltare musica
            gratis e' una realta'Mentre prima, con l'autoradio, occorreva introdurre il gettone.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Perche' con l'autoradio selezionavi tu cosa ascoltare??Forte! Dove si compra??
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: botero
            Perche' con l'autoradio selezionavi tu cosa
            ascoltare??Forte! Dove si
            compra??Con l'autoradio selezionavo una delle tante stazioni, oggi seleziono uno dei tanti brani del mio iPhone. Con l'affidabilità pari al 100%.
          • Vega scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player

            Con l'autoradio selezionavo una delle tante
            stazioni, oggi seleziono uno dei tanti brani del
            mio iPhone. Con l'affidabilità pari al
            100%.ma parli sempre così a vanvera??? cosa diavolo vuol dire "con l'affidabilità pari al 100%"? perchè, con un altro player selezioni un brano e te ne fa ascoltare un altro diverso??? ma che cacchio dici?
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Inoltre io parlavo del fatto che non corrispondo balzelli per ascoltare musica e lo faccio in maniera legale. Ma sono ancora fermi al concetto di pirateria come modo per collocarsi tra i "buoni". Ovviamente questa tesi non è farina del suo sacco!
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Vega

            Con l'autoradio selezionavo una delle tante

            stazioni, oggi seleziono uno dei tanti brani del

            mio iPhone. Con l'affidabilità pari al

            100%.

            ma parli sempre così a vanvera??? cosa diavolo
            vuol dire "con l'affidabilità pari al 100%"?
            perchè, con un altro player selezioni un brano e
            te ne fa ascoltare un altro diverso??? ma che
            cacchio
            dici?Visto che non ti chiami botero ma vuoi comunque rispondere al posto suo, dovresti prima leggere quello ha scritto: "Io la musica ormai la ascolto da Youtube."Ora capisci con intendo con affidabilità 100%? Significa che l'ascolto non dipende dalla copertura radio.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Ruppolo non fare il furbo!! Non ci provare... il discorso non e' sulla ricezione ma sulla modalità di usufrutto dei contenuti multimediali. Semplificare con lo schemino "buoni" e "cattivi" è anacronistico e le metodologie e i mezzi che ti ho elencato lo dimostrano!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2010 17.03-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: botero
            Ruppolo non fare il furbo!! Non ci provare... il
            discorso non e' sulla ricezione ma sulla modalità
            di usufrutto dei contenuti multimediali.
            Semplificare con lo schemino "buoni" e "cattivi"
            è anacronistico e le metodologie e i mezzi che ti
            ho elencato lo
            dimostrano!Fare il furbo?Rivediamo le tue parole: Adesso con internet attraverso lo smartphone collegato all'impianto audio dell'auto ascoltare musica gratis e' una realta' ma loro non lo sanno, sono ancora fermi alla definizione che Apple ha dato dei pirati e della musica illegale! Io la musica ormai la ascolto da Youtube... quindi?? Collegare uno smartphone all'impianto dell'auto per ascoltare la musica gratis io la interpreto come "ascoltare la musica in streaming, gratis".Se non è così, correggimi.Io ho risposto semplicemente che ascolto la musica con iPhone (in veste di iPod) con l'affidabilità che uno streaming non può avere (basta che esci dalla copertura 3G e tanti saluti allo streaming).Quindi a me dello streaming gratuito in auto non importa una cippa, perché preferisco soluzioni FUNZIONALI.
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            ho ragione a prenderti per il XXXX ed umiliarti ove è possibile.. hai una ipocrisia ed un rispetto per se stessi talmente infimi che jobs mi pare una brava persona confronto a te
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: lordream
            ho ragione a prenderti per il XXXX ed umiliarti
            ove è possibile.. hai una ipocrisia ed un
            rispetto per se stessi talmente infimi che jobs
            mi pare una brava persona confronto a
            teGli attacchi personali mi lasciano indifferente, soprattutto quando ci sono molte altre persone che ti leggono e che si fanno un'idea della tua persona.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Lordream io ci aggiungerei anche che vuole avere sempre l'ultimo post. Questo la dice lunga!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 maggio 2010 15.50-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Psicopazzo


            quando gli si dice "hei ma non puoi installare


            quello che vuoi devi per forza passare da


            appstore" lui risponde



            su appstore c'è tutto.

            Trovami un interprete basic (o python). Trovami
            un viewer per il progetto The Visible Human.
            Trovami un emulatore (un emulatore vero, non un
            crippleware come quello del c64). Trovami Windows
            (ebbene, sì, c'è chi è riuscito a far girare
            Windows su iPhone
            XXXXXXXXXato).

            E non dirmi di cosa ho o non ho bisogno, tu non
            sai quali sono le mie
            necessità.Il mio "c'è tutto" va letto come "c'è tutto quello che c'è in commercio per questo terminale", non come c'è ogni genere di programma.Infatti manca Photoshop, AutoCad e milioni di altri programmi.





            arrivano addirittura a pagare la


            musica che ascoltano ed essere felici di


            farlo..



            Non so se ti rendi conto della bestialità che
            hai

            appena

            detto.

            Ha detto una cosa molto saggia, invece; ormai la
            tecnologia rende possibile a tutti ascoltare la
            musica gratuitamente, e quindi è diventato
            anacronistico pagare per
            questo.Anche le pistole rendono possibile a tutti ammazzare le persone, quindi rendiamo legale l'omicidio?
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Psicopazzo



            quando gli si dice "hei ma non puoi
            installare



            quello che vuoi devi per forza passare da



            appstore" lui risponde





            su appstore c'è tutto.



            Trovami un interprete basic (o python). Trovami

            un viewer per il progetto The Visible Human.

            Trovami un emulatore (un emulatore vero, non un

            crippleware come quello del c64). Trovami
            Windows

            (ebbene, sì, c'è chi è riuscito a far girare

            Windows su iPhone

            XXXXXXXXXato).



            E non dirmi di cosa ho o non ho bisogno, tu non

            sai quali sono le mie

            necessità.

            Il mio "c'è tutto" va letto come "c'è tutto
            quello che c'è in commercio per questo
            terminale", non come c'è ogni genere di
            programma.
            Infatti manca Photoshop, AutoCad e milioni di
            altri
            programmi.









            arrivano addirittura a pagare la



            musica che ascoltano ed essere felici di



            farlo..





            Non so se ti rendi conto della bestialità che

            hai


            appena


            detto.



            Ha detto una cosa molto saggia, invece; ormai la

            tecnologia rende possibile a tutti ascoltare la

            musica gratuitamente, e quindi è diventato

            anacronistico pagare per

            questo.

            Anche le pistole rendono possibile a tutti
            ammazzare le persone, quindi rendiamo legale
            l'omicidio?poveraccio.. altra analogia del XXXXX..
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: lordream
            poveraccio.. altra analogia del XXXXX..Ma riesci a fare un discorso tuo invece di rispondere continuamente tu al posto degli altri?
        • angros scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player

          ebbenesì anche W MICROSOFT !Guarda che anche Microsoft ha brevettato un sistema che limita l'installazione solo al software autorizzato.Comunque, in confronto ad Apple, sono dei santi.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros

            ebbenesì anche W MICROSOFT !

            Guarda che anche Microsoft ha brevettato un
            sistema che limita l'installazione solo al
            software
            autorizzato.

            Comunque, in confronto ad Apple, sono dei santi.Sicuro, per questo vengono continuamente processati e condannati nelle aule dei tribunali.
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros


            ebbenesì anche W MICROSOFT !



            Guarda che anche Microsoft ha brevettato un

            sistema che limita l'installazione solo al

            software

            autorizzato.



            Comunque, in confronto ad Apple, sono dei santi.

            Sicuro, per questo vengono continuamente
            processati e condannati nelle aule dei
            tribunali.ah.. come la apple con la opti.. si vero.. pagò 19 milioni di dollari per aver usato tecnologia non sua.. ecco perchè è stata condannata.. chissà.. forse non sarà l'ultima condanna..
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: angros



            ebbenesì anche W MICROSOFT !





            Guarda che anche Microsoft ha brevettato un


            sistema che limita l'installazione solo al


            software


            autorizzato.





            Comunque, in confronto ad Apple, sono dei
            santi.



            Sicuro, per questo vengono continuamente

            processati e condannati nelle aule dei

            tribunali.

            ah.. come la apple con la opti.. si vero.. pagò
            19 milioni di dollari per aver usato tecnologia
            non sua.. ecco perchè è stata condannata..
            chissà.. forse non sarà l'ultima
            condanna..Direi che c'è una bella differenza tra una bega fra aziende ed uno Stato o unione di Stati che ti trascina in tribunale Sai, quando commetti un omicidio non finisci in tribunale perché i parenti ti querelano...
      • ruppolo scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player
        - Scritto da: N.U.
        Certo come no, ci mancherebbe che android non
        avanzi visto il nro maggiore di cellulari sui
        quali è
        montato.
        Poi vediamo tra 1 mesetto o 2 come si assestano
        le quote di
        mercato.
        Per ora simpaticamente leggo le tue previsioni da
        fondi di
        caffe.Potrebbe anche fare un bel flop, come i netbook.
        • angros scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player

          Potrebbe anche fare un bel flop, come i netbook.Che, se non sbaglio, hanno fruttato un bel po' di soldi a chi li ha venduti.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros

            Potrebbe anche fare un bel flop, come i netbook.

            Che, se non sbaglio, hanno fruttato un bel po' di
            soldi a chi li ha
            venduti.No, hanno "fruttato" fatturato, che è diverso.Anche il fatturato è utile, ma non per lo sviluppo futuro, ma solo per ottenere dei benefit immediati.
          • angros scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Scusa, ma tu che ne sai di come vengono investiti quei soldi?E comunque, i netbook non sono il futuro, sono il presente: sono i computer di chi ha capito che è inutile dover mettere ogni anno un proXXXXXre più potente per fare le stesse cose; sono la tecnologia collaudata, che funziona, e non l'ultima versione sempre in beta con tutti i problemi del caso; sono i computer che funzionano con quello che c'è, e che non pretendono di farti smontare tutto e ricostruirlo da zero per un fantomatico "ecosistema".Il tablet di Apple ti costringe a comprarti tutta una serie di programmi che con il netbook non ti servono, perchè li avevi già (o potevi scaricarteli gratis); il tablet Apple costringe a riscrivere un mucchio di applicazioni, e costringe gli utenti a pagare per questo: per reinventare l'acqua calda. Con Apple gli utenti pagano e comprano come novità cose che esistevano da anni ed erano state dimenticate; pagano per programmi e giochi che sulle altre piattaforme sono gratuiti, in quanto freeware o abandonware.Non puoi dire che una cosa del genere sia conveniente, o utile.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros
            Scusa, ma tu che ne sai di come vengono investiti
            quei
            soldi?QUALI SOLDI?I soldi che rimangono da investire sono l'utile, non il fatturato. Sempre se rimangono
            E comunque, i netbook non sono il futuro, sono il
            presente: sono i computer di chi ha capito che è
            inutile dover mettere ogni anno un proXXXXXre più
            potente per fare le stesse cose;Forse chi sta nel mondo Windows o Linux fa le stesse cose, io faccio cose decisamente diverse.
            sono la
            tecnologia collaudata,Non confondere "collaudata" con "obsoleta".
            che funziona, e non
            l'ultima versione sempre in beta con tutti i
            problemi del caso;Il problema del "beta" perenne riguarda il mondo open source e Windows.
            sono i computer che funzionano
            con quello che c'è,No, con quello che c'era.
            e che non pretendono di farti
            smontare tutto e ricostruirlo da zero per un
            fantomatico
            "ecosistema"."fantomatico"? Certo, per chi ne sta fuori potrebbe anche sembrare fantomatico. Per me, invece, è reale. Perché io ci sono dentro.
            Il tablet di Apple ti costringe a comprarti tutta
            una serie di programmi che con il netbook non ti
            servono, perchè li avevi giàEsatto. E dove sta il problema?
            (o potevi
            scaricarteli gratis); il tablet Apple costringe a
            riscrivere un mucchio di applicazioni,Non un mucchio, TUTTE.
            e
            costringe gli utenti a pagare per questo: per
            reinventare l'acqua calda.Al contrario, si passa dall'acqua fredda all'acqua calda.Sempre acqua è, ma vuoi mettere farsi la doccia con l'acqua calda? Vuoi mettere interagire con il computer direttamente, senza il mouse in mezzo?Un diversamente abile con arti artificiali conosce ancora meglio la differenza.
            Con Apple gli utenti pagano e comprano come
            novità cose che esistevano da anniCerto, ma ora queste cose le possiamo usufruire in tutt'altro modo.
            ed erano state
            dimenticate;???
            pagano per programmi e giochi che
            sulle altre piattaforme sono gratuiti, in quanto
            freeware o
            abandonwareRoba vecchia che non ci interessa più, vecchi paradigmi.
            Non puoi dire che una cosa del genere sia
            conveniente, o
            utile.Come no! Eccome!E non solo utile a noi come consumatori, ma anche come nuove opportunità per chi si guadagna il pane sviluppando.
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            Scusa, ma tu che ne sai di come vengono
            investiti

            quei

            soldi?

            QUALI SOLDI?

            I soldi che rimangono da investire sono l'utile,
            non il fatturato. Sempre se
            rimangono
            della serie facciamo i conti in tasca ad acer msi asus e quanti altri hanno venduto i netbook.. applefag.. bah


            E comunque, i netbook non sono il futuro, sono
            il

            presente: sono i computer di chi ha capito che è

            inutile dover mettere ogni anno un proXXXXXre
            più

            potente per fare le stesse cose;

            Forse chi sta nel mondo Windows o Linux fa le
            stesse cose, io faccio cose decisamente
            diverse.beh certo.. sei un applefag


            sono la

            tecnologia collaudata,

            Non confondere "collaudata" con "obsoleta".obsoleta detto da chi usa computers apple.. lol.. applefag


            che funziona, e non

            l'ultima versione sempre in beta con tutti i

            problemi del caso;

            Il problema del "beta" perenne riguarda il mondo
            open source e
            Windows.fortuna che sei un consulente.. ma lavori veramente o stai a mori de fame?.. applefag


            sono i computer che funzionano

            con quello che c'è,

            No, con quello che c'era.che ci sta ancora dai retta.. prima che muoia x86 troppi jobs moriranno di cancro


            e che non pretendono di farti

            smontare tutto e ricostruirlo da zero per un

            fantomatico

            "ecosistema".

            "fantomatico"? Certo, per chi ne sta fuori
            potrebbe anche sembrare fantomatico. Per me,
            invece, è reale. Perché io ci sono
            dentro.ottimo.. ma non uscirne eh..


            Il tablet di Apple ti costringe a comprarti
            tutta

            una serie di programmi che con il netbook non ti

            servono, perchè li avevi già

            Esatto. E dove sta il problema?per te non ci sta il problema.. della serie.. o la vasellina o la sabbia per te pari sono..


            (o potevi

            scaricarteli gratis); il tablet Apple costringe
            a

            riscrivere un mucchio di applicazioni,

            Non un mucchio, TUTTE.


            e

            costringe gli utenti a pagare per questo: per

            reinventare l'acqua calda.

            Al contrario, si passa dall'acqua fredda
            all'acqua
            calda.lol.. è stato chuck norris ad inventare l'acqua ed è l'ipad a riscaldarla.. grandioso.. e poi ti lamenti delle prese per il XXXX..
            Sempre acqua è, ma vuoi mettere farsi la doccia
            con l'acqua calda? Vuoi mettere interagire con il
            computer direttamente, senza il mouse in
            mezzo?humm.. quale è il problema?.. il mouse?.. siete ancora frustrati che gli altri sistemi avevano il mouse con piu tasti mentre voi solo uno?.. a proposito.. a portal come XXXXX lo aprite il secondo portale?..

            Un diversamente abile con arti artificiali
            conosce ancora meglio la
            differenza.i diversamente abili comprano apple.. ok


            Con Apple gli utenti pagano e comprano come

            novità cose che esistevano da anni

            Certo, ma ora queste cose le possiamo usufruire
            in tutt'altro
            modo.e giu di vasellina..


            ed erano state

            dimenticate;
            ???


            pagano per programmi e giochi che

            sulle altre piattaforme sono gratuiti, in quanto

            freeware o

            abandonware

            Roba vecchia che non ci interessa più, vecchi
            paradigmi.vecchia che non interessa piu sta ancora nell'applestore..


            Non puoi dire che una cosa del genere sia

            conveniente, o

            utile.

            Come no! Eccome!
            E non solo utile a noi come consumatori, ma anche
            come nuove opportunità per chi si guadagna il
            pane
            sviluppando.opportunità per apple che sceglie se inserire o meno cio che io produco.. probabile che butti via un mese di lavoro se quelli dell'applestore dicono no alla mia app.. quindi il vantaggio lo ha solo apple.. lo sviluppatore dove lo avrebbe il vantaggio?
        • Vega scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player


          Potrebbe anche fare un bel flop, come i netbook.stai parlando dei netbook con linux... perchè definire i netbook un flop sarebbe come definire iphone un flop.....
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Vega



            Potrebbe anche fare un bel flop, come i netbook.

            stai parlando dei netbook con linux... perchè
            definire i netbook un flop sarebbe come definire
            iphone un
            flop.....No no, sto parlando dei flop dei netbook in quanto tali, a prescindere dal sistema operativo.Ma, per chi è avanti con l'età, non è nulla di nuovo, questo è già il terzo "tentativo", finito male.
          • Vega scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player


            No no, sto parlando dei flop dei netbook in
            quanto tali, a prescindere dal sistema
            operativo.mah......... ma sei sicuro che viviamo nella stessa dimensione? a me non sembra...
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Vega



            No no, sto parlando dei flop dei netbook in

            quanto tali, a prescindere dal sistema

            operativo.

            mah......... ma sei sicuro che viviamo nella
            stessa dimensione? a me non
            sembraOrmai l'ho dimostrato decine di volte: basta osservare le statistiche di navigazione sulla base della dimensione del monitor. Quella della maggior parte dei netbook è 1024x600.http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=17In questo momento sta al 1,30%, che in 2 anni e con i volumi di vendita dichiarati non mi pare un gran risultato.
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Vega





            No no, sto parlando dei flop dei netbook in


            quanto tali, a prescindere dal sistema


            operativo.



            mah......... ma sei sicuro che viviamo nella

            stessa dimensione? a me non

            sembra

            Ormai l'ho dimostrato decine di volte: basta
            osservare le statistiche di navigazione sulla
            base della dimensione del monitor. Quella della
            maggior parte dei netbook è
            1024x600.

            http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=

            In questo momento sta al 1,30%, che in 2 anni e
            con i volumi di vendita dichiarati non mi pare un
            gran
            risultato.sigh questo misura le vendite dai dati di navigazione.. sta messo davvero male..
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Vega







            No no, sto parlando dei flop dei netbook in



            quanto tali, a prescindere dal sistema



            operativo.





            mah......... ma sei sicuro che viviamo nella


            stessa dimensione? a me non


            sembra



            Ormai l'ho dimostrato decine di volte: basta

            osservare le statistiche di navigazione sulla

            base della dimensione del monitor. Quella della

            maggior parte dei netbook è

            1024x600.




            http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=



            In questo momento sta al 1,30%, che in 2 anni e

            con i volumi di vendita dichiarati non mi pare
            un

            gran

            risultato.

            sigh questo misura le vendite dai dati di
            navigazione.. sta messo davvero
            male..Starei messo male se fossi io il produttore di tali apparecchi, visto che come produttore mi interessa che il prodotto venga acquistato, non utilizzato.Come utente il mio interesse va, invece, ben oltre l'acquisto: precisamente, L'UTILIZZO.
    • ruppolo scrive:
      Re: Apple non sarà mai l'unico player
      - Scritto da: lespleen
      e, purtroppo per gli accaniti morsicatori di
      mele, così
      seguiterà:
      Android negli USA ha già letteramente MACINATO
      posizioni % di mercato in pochissimo tempo. Vuoi
      farti una applicazione per A.? ti scarichi l'sdk
      e vai. Fine. Senza balzelli, filosofie o
      meno.Certo, sempre se vuoi lavorare gratis:http://www.macitynet.it/macity/articolo/Angry-Birds-due-milioni-di-copie-scaricate/aA43750Qui ci sono le filosofie e i balzelli. E i milioni di dollari.
      • angros scrive:
        Re: Apple non sarà mai l'unico player

        Certo, sempre se vuoi lavorare gratis:

        http://www.macitynet.it/macity/articolo/Angry-Bird

        Qui ci sono le filosofie e i balzelli. E i
        milioni di
        dollari.Se uno vuole lavorare gratis, è libero di farlo, perchè non ha neanche spese; e non è necessario un gran lavoro, se vuole solo fare un porting... a volte basta ricompilare un programma per linux, e va: poi, qualche ritocco estetico per adattare l'interfaccia, e sei a posto: utile, se vuoi avere in mobilità lo stesso programma che usi a casa... e non l'hai scritto per venderlo, ma per usarlo, quindi lo puoi distribuire gratuitamente.
        • botero scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          lavorare gratis... lavorare gratis... lavorare gratis... lavorare gratis... sempre le solite ca..ate!Sveglia!! L'open source e' una realta' da piu' di 20 anni!Apple mi pare innovativa su tutto quando si tratta di tecnologia ma a far soldi e' bugiardamente vecchia con il modello di business che esprime.
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Giusto, bugiardamente , perchè non è soltanto vecchia, ma soprattutto FALSA![img]http://technologizer.files.wordpress.com/2009/07/jobsbill.png?w=280&h=182[/img]
        • ruppolo scrive:
          Re: Apple non sarà mai l'unico player
          - Scritto da: angros

          Certo, sempre se vuoi lavorare gratis:




          http://www.macitynet.it/macity/articolo/Angry-Bird



          Qui ci sono le filosofie e i balzelli. E i

          milioni di

          dollari.

          Se uno vuole lavorare gratis, è libero di farlo,
          perchè non ha neanche spese;Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni caso, se vuole lavorare gratis le opportunità al mondo non mancano.
          e non è necessario
          un gran lavoro, se vuole solo fare un porting...
          a volte basta ricompilare un programma per linux,
          e va: poi, qualche ritocco estetico per adattare
          l'interfaccia, e sei a posto: utile, se vuoi
          avere in mobilità lo stesso programma che usi a
          casa... e non l'hai scritto per venderlo, ma per
          usarlo, quindi lo puoi distribuire
          gratuitamente.Si si, quando non c'hai un XXXXX da fare, non devi pagare il mutuo o l'affitto, non devi lavare, stirare, far da mangiare eccetera, allora hai tutto il tempo di ricompliare e distribuire gratuitamente.
          • angros scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player

            Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni caso,
            se vuole lavorare gratis le opportunità al mondo
            non
            mancano.Non deve spendere nulla per pubblicare.


            e non è necessario

            un gran lavoro, se vuole solo fare un porting...

            a volte basta ricompilare un programma per
            linux,

            e va: poi, qualche ritocco estetico per adattare

            l'interfaccia, e sei a posto: utile, se vuoi

            avere in mobilità lo stesso programma che usi a

            casa... e non l'hai scritto per venderlo, ma per

            usarlo, quindi lo puoi distribuire

            gratuitamente.

            Si si, quando non c'hai un XXXXX da fare, non
            devi pagare il mutuo o l'affitto, non devi
            lavare, stirare, far da mangiare eccetera, allora
            hai tutto il tempo di ricompliare e distribuire
            gratuitamente.Anche quando ho da fare, mi serve un certo tipo di programma, che magari ho sul computer, ma mi servirebbe averlo sul telefonino, uso un po' del mio tempo per il porting. E ho ottenuto quello che mi serviva.Se poi serve anche ad altri, a me non costa nulla passarglielo, quindi, perchè non dovrei?
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros

            Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni caso,

            se vuole lavorare gratis le opportunità al mondo

            non

            mancano.

            Non deve spendere nulla per pubblicare.La pubblicazione è solo una delle fasi, l'ultima. E tutte quelle prima?
            Anche quando ho da fare, mi serve un certo tipo
            di programma, che magari ho sul computer, ma mi
            servirebbe averlo sul telefonino, uso un po' del
            mio tempo per il porting. E ho ottenuto quello
            che mi
            serviva.Ottimo, il fai da te è sempre positivo. Io faccio uguale, ho portato il mio programma di fatturazione su iPhone.
            Se poi serve anche ad altri, a me non costa nulla
            passarglielo, quindi, perchè non
            dovrei?È una tua scelta. TUA, non degli altri che prendono il tuo lavoro. Capito?
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros


            Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni
            caso,


            se vuole lavorare gratis le opportunità al
            mondo


            non


            mancano.



            Non deve spendere nulla per pubblicare.

            La pubblicazione è solo una delle fasi, l'ultima.
            E tutte quelle
            prima?Avrebbe dovuto farle comunque.

            Anche quando ho da fare, mi serve un certo tipo

            di programma, che magari ho sul computer, ma mi

            servirebbe averlo sul telefonino, uso un po' del

            mio tempo per il porting. E ho ottenuto quello

            che mi

            serviva.

            Ottimo, il fai da te è sempre positivo. Io faccio
            uguale, ho portato il mio programma di
            fatturazione su
            iPhone.Ma magari lui si diverte così. C'è chi colleziona francobolli chi fa porting di software.

            Se poi serve anche ad altri, a me non costa
            nulla

            passarglielo, quindi, perchè non

            dovrei?
            È una tua scelta. TUA, non degli altri che
            prendono il tuo lavoro.
            Capito?Perché se fai il porting di qualcosa sotto GPL DEVI pubblicarlo, altrimenti stai violando una licenza e commettendo un reato... E tu che eri contro la pirateria... Detto questo, può essere anche una scelta etica, sono cose personali. Wikipedia ha rubato lavoro alla Treccani? Non mi pare che la Treccani faccia crociate contro Wikipedia, perché dei programmatori da quattro soldi fanno la guerra al free software? Perché pensavano di guadagnare a buffo scrivendo schifezze in VisualBasic tutta la vita?
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: angros



            Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni

            caso,



            se vuole lavorare gratis le opportunità al

            mondo



            non



            mancano.





            Non deve spendere nulla per pubblicare.



            La pubblicazione è solo una delle fasi,
            l'ultima.

            E tutte quelle

            prima?

            Avrebbe dovuto farle comunque.Appunto, quindi non solo uno che non vende lavora gratis, ma ha pure delle spese.



            Anche quando ho da fare, mi serve un certo
            tipo


            di programma, che magari ho sul computer, ma
            mi


            servirebbe averlo sul telefonino, uso un po'
            del


            mio tempo per il porting. E ho ottenuto quello


            che mi


            serviva.



            Ottimo, il fai da te è sempre positivo. Io
            faccio

            uguale, ho portato il mio programma di

            fatturazione su

            iPhone.

            Ma magari lui si diverte così. C'è chi colleziona
            francobolli chi fa porting di
            software.Non si sta parlando di passatempi, ma di lavoro.



            Se poi serve anche ad altri, a me non costa

            nulla


            passarglielo, quindi, perchè non


            dovrei?

            È una tua scelta. TUA, non degli altri che

            prendono il tuo lavoro.

            Capito?

            Perché se fai il porting di qualcosa sotto GPL
            DEVI pubblicarlo, altrimenti stai violando una
            licenza e commettendo un reato NO, se non lo pubblico.
            E tu che eri
            contro la pirateria... Detto questo, può essere
            anche una scelta etica, sono cose personali.Ti ricordo il cibo nel piatto non è gratis.
            Wikipedia ha rubato lavoro alla Treccani? Non mi
            pare che la Treccani faccia crociate contro
            Wikipedia, perché dei programmatori da quattro
            soldi fanno la guerra al free software?Chi sarebbero i programmatori da quattro soldi? E di quale guerra parli?
            Perché
            pensavano di guadagnare a buffo scrivendo
            schifezze in VisualBasic tutta la
            vita?Stai divagando senza meta.
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: angros
            Se poi serve anche ad altri, a me non costa nulla
            passarglielo, quindi, perchè non
            dovrei?Perchè con questa logica qui mandi a puttane tutto l'ecosistema su cui molti poggiano le loro certezze.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Certo certo
            - Scritto da: angros

            Se poi serve anche ad altri, a me non costa
            nulla

            passarglielo, quindi, perchè non

            dovrei?

            Perchè con questa logica qui mandi a puttane
            tutto l'ecosistema su cui molti poggiano le loro
            certezze.Ma anche no, infatti la roba che trovi distribuita in questo modo è roba di bassa qualità.OpenOffice compreso, giusto per chi non avesse capito.
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            La bassa qualità diventa discutibile, visto che c'è l'indubbio vantaggio che si tratta di roba free, legale e, come per tutti i software, basta farci su la mano per usarla produttivamente. Direi che per un uso home, Ubuntu (già adesso) non fa rimpiangere minimamente le soluzioni a pagamento.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Ma voi discutete ancora di ciò che esiste da 20 anni e più ed è una realtà?? Ma voi siete pazzi! L'open source esiste e funziona!Fatevene una ragione. Il mondo passa dalla "produzione" (nel caso del software "implementazione") al mondo dei servizi. Apple si sta scontrando con questo modello e siccome ha paura di non poter competere perchè non ha mai sviluppato un modello del genere in quanto "produce hardware" tende a chiudere qualsiasi cosa!Adesso la domanda è: fin quando riuscirà? Se la butta sul glamour va bene ma non venite a dire che sia l'azienda dalla tecnologia innovativa. Il suo business passa sempre da una massiccia dose di marketing e design che fa passare l'assenza del bluetooth per lo scambio dati a qualcosa che puo' essere sopperito con l'apps da 1 euro, il tutto pagando cifre esorbitanti. Il mio Motorola Milestone con Android ha di base molte piu' feature dell'iPhone ma costa 200 euro in meno.
          • Certo certo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            E che ti scaldi a fare? Io ti do ragione.
          • botero scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Certo certo
            E che ti scaldi a fare? Io ti do ragione.Ma infatti anche io sostengo la tua tesi, il mio disappunto è sulle posizioni di ruppolo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            Manco ti rispondo. Resta nel tuo brodo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: Certo certo
            La bassa qualità diventa discutibile, visto che
            c'è l'indubbio vantaggio che si tratta di roba
            free, legale e, come per tutti i software, basta
            farci su la mano per usarla produttivamente.
            Direi che per un uso home, Ubuntu (già adesso)
            non fa rimpiangere minimamente le soluzioni a
            pagamento.L'uso home non richiede produttività.Ma personalmente anche a casa preferisco soluzioni pratiche e semplici, dedicando il tempo risparmiato ad altro.Gratis o qualche decina di euro, non fa differenza. iWork, ad esempio, ha un costo contenuto ed è un prodotto veramente ben fatto, una soluzione di gran lunga più razionale di Office e OO per quasi tutti gli utenti. Se non fosse che gira solo su Mac, avrebbe fatto fuori gli altri fin dalla sua prima versione, senza nemmeno voltarsi indietro.E potrei dire qualcosa anche sul open source utilizzato nei server, ma poi mi verrebbe l'acidità di stomaco.
          • lordream scrive:
            Re: Apple non sarà mai l'unico player
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros


            Certo, sempre se vuoi lavorare gratis:








            http://www.macitynet.it/macity/articolo/Angry-Bird





            Qui ci sono le filosofie e i balzelli. E i


            milioni di


            dollari.



            Se uno vuole lavorare gratis, è libero di farlo,

            perchè non ha neanche spese;

            Falso, le spese le ha comunque. Ma in ogni caso,
            se vuole lavorare gratis le opportunità al mondo
            non
            mancano.


            e non è necessario

            un gran lavoro, se vuole solo fare un porting...

            a volte basta ricompilare un programma per
            linux,

            e va: poi, qualche ritocco estetico per adattare

            l'interfaccia, e sei a posto: utile, se vuoi

            avere in mobilità lo stesso programma che usi a

            casa... e non l'hai scritto per venderlo, ma per

            usarlo, quindi lo puoi distribuire

            gratuitamente.

            Si si, quando non c'hai un XXXXX da fare, non
            devi pagare il mutuo o l'affitto, non devi
            lavare, stirare, far da mangiare eccetera, allora
            hai tutto il tempo di ricompliare e distribuire
            gratuitamente.ti ricordo che sul tuo cv hai detto di essere un consulente informatico.. tu stai morendo di fame se fai simili affermazioni.. apple mangia grazie all'open source.. se l'open source non ci fosse stata apple sarebbe cadavere per cui china il capo e ringrazia se puoi dare da mangiare ai tuoi figli che chi ti sta dando da mangiare ha lavorato come dici tu gratis.. maledetto applefag
  • Daniele scrive:
    1/open systems
    Fra Bill Gates e Steve Jobs è una bella sfida, ma se proprio vogliamo fare una classifica:1- Steve Jobs2- Bill GatesNaturalmente riguarda la produzione di sistemi 1/open.Adobe non può certo competere con questi mostri!
  • botero scrive:
    Fossi in Adobe...
    A proposito della facoltà di scelta, perche la Adobe non fa il porting di quei software strategici per il business di Apple su Ubuntu? Potrebbe stringere dei patti commerciali per il supporto e/o la formazione su piattaforme Linux. Adobe di quale libertà parli? Prima dimostra di essere credibile e poi... Mi pare che a questo giro sia stata messa nell'angolo pagando per una politica troppo chiusa, la Apple farà la stessa, fine prima o poi...Però... a ripensarci... rispondere con photoshop, illustrator e compagni sul pinguino non sarebbe male, sarei curioso di vedere come la prenderebbe Apple!
    • bibop scrive:
      Re: Fossi in Adobe...
      investendo milioni di dollari ( e senza preoccuparsi troppo dell'investimento perche' i soldi li ha ) farebbe diventare aperture un programma di fotoritocco professionale e tirerebbe fuori un pages pro... o meglio informerebbe adobe che ha intenzione di farlo e adobe tornerebbe con la coda tra le gambe a completare il porting di creative suite su cocoa...
    • N.U. scrive:
      Re: Fossi in Adobe...
      - Scritto da: botero
      A proposito della facoltà di scelta, perche la
      Adobe non fa il porting di quei software
      strategici per il business di Apple su Ubuntu?
      Potrebbe stringere dei patti commerciali per il
      supporto e/o la formazione su piattaforme Linux.


      Adobe di quale libertà parli? Prima dimostra di
      essere credibile e poi... Mi pare che a questo
      giro sia stata messa nell'angolo pagando per una
      politica troppo chiusa, la Apple farà la stessa,
      fine prima o
      poi...

      Però... a ripensarci... rispondere con photoshop,
      illustrator e compagni sul pinguino non sarebbe
      male, sarei curioso di vedere come la prenderebbe
      Apple!Non la prenderebbe del tutto, dato che ci hanno messo anni a sviluppare CS in cocoa.Il rischio commerciale è tutto sulle spalle di Adobe dato che la piattaforma OSX genera una bella fetta di cifra d'affari di Adobe. Siamo poi sicuri che i paladini del free e del gratis poi vogliano spendere per ingrassare adobe dato che per anni abbiamo letto che gimp è una valida alternativa a Photoshop di cui non ne fa sentire la mancanza su linux?
      • ruppolo scrive:
        Re: Fossi in Adobe...
        - Scritto da: N.U.
        - Scritto da: botero

        A proposito della facoltà di scelta, perche la

        Adobe non fa il porting di quei software

        strategici per il business di Apple su Ubuntu?

        Potrebbe stringere dei patti commerciali per il

        supporto e/o la formazione su piattaforme Linux.





        Adobe di quale libertà parli? Prima dimostra di

        essere credibile e poi... Mi pare che a questo

        giro sia stata messa nell'angolo pagando per una

        politica troppo chiusa, la Apple farà la stessa,

        fine prima o

        poi...



        Però... a ripensarci... rispondere con
        photoshop,

        illustrator e compagni sul pinguino non sarebbe

        male, sarei curioso di vedere come la
        prenderebbe

        Apple!

        Non la prenderebbe del tutto, dato che ci hanno
        messo anni a sviluppare CS in
        cocoa.10 anni, per la precisione.

        Il rischio commerciale è tutto sulle spalle di
        Adobe dato che la piattaforma OSX genera una
        bella fetta di cifra d'affari di Adobe.Il 50%


        Siamo poi sicuri che i paladini del free e del
        gratis poi vogliano spendere per ingrassare adobe
        dato che per anni abbiamo letto che gimp è una
        valida alternativa a Photoshop di cui non ne fa
        sentire la mancanza su
        linux?I paladini del free non sborserebbero 1 centesimo, ma piraterebbero peggio della controparte Windows.
        • botero scrive:
          Re: Fossi in Adobe...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: N.U.

          - Scritto da: botero


          A proposito della facoltà di scelta, perche la


          Adobe non fa il porting di quei software


          strategici per il business di Apple su Ubuntu?


          Potrebbe stringere dei patti commerciali per
          il


          supporto e/o la formazione su piattaforme
          Linux.








          Adobe di quale libertà parli? Prima dimostra
          di


          essere credibile e poi... Mi pare che a questo


          giro sia stata messa nell'angolo pagando per
          una


          politica troppo chiusa, la Apple farà la
          stessa,


          fine prima o


          poi...





          Però... a ripensarci... rispondere con

          photoshop,


          illustrator e compagni sul pinguino non
          sarebbe


          male, sarei curioso di vedere come la

          prenderebbe


          Apple!



          Non la prenderebbe del tutto, dato che ci hanno

          messo anni a sviluppare CS in

          cocoa.

          10 anni, per la precisione.




          Il rischio commerciale è tutto sulle spalle di

          Adobe dato che la piattaforma OSX genera una

          bella fetta di cifra d'affari di Adobe.

          Il 50%






          Siamo poi sicuri che i paladini del free e del

          gratis poi vogliano spendere per ingrassare
          adobe

          dato che per anni abbiamo letto che gimp è una

          valida alternativa a Photoshop di cui non ne fa

          sentire la mancanza su

          linux?

          I paladini del free non sborserebbero 1
          centesimo, ma piraterebbero peggio della
          controparte
          Windows.Non ci sono solo i bambini che usano GNU/Linux, magari c'e' anche qualcuno che ci lavora. Inoltro ricordo che prima dell'acquisizione di Adobe, in Macromedia si parlava di un porting della suite di sviluppo illutrator, flash e compagni realizzato poi solo in emulazione attraverso wine.Quindi credo che possa esistere un'utenza professionale coadiuvata dalla presenza di un soggetto ben delineato come quello di Ubuntu.Ruppolo smettila, ogni volta che si parla di open source o di free software di essere di parte. A parer mio sei diventato noioso tu e il tuo modo di trollare. Non aspettarti risposte.
        • advange scrive:
          Re: Fossi in Adobe...

          I paladini del free non sborserebbero 1
          centesimo, ma piraterebbero peggio della
          controparte Windows.http://www.wolfire.com/humblePaladini del free: 14.55$Utenti Apple: $10.19EPIC FAIL
          • il 19 barrato scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            La cosa che lascia perplessi è il mondo windows.. Che fa ancora peggio!!! :D
          • advange scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Di questo ho già scritto qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2881442&m=2883196#p2883196
        • lordream scrive:
          Re: Fossi in Adobe...
          non credo che portandolo sul sistema linux il target di utenza sarebbe i comuni utilizzatori smanettoni ma piuttosto professionisti della grafica a cui del sistema operativo importa poco basta che funzioni bene photoshop
        • urrr scrive:
          Re: Fossi in Adobe...
          e sto 50% da dove salta fuori?L'hai letto nei fondi del caffè? Ti è apparso jobs in sogno?Bello collegarsi a PI e sparare tutte le XXXXXXX che ci vengono in mente, èèèèh?
          • N.U. scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Infatti hai scritto tante XXXXXXX, vuoi continuare o ti chiudi in un religioso silenzio.
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: urrr
            e sto 50% da dove salta fuori?

            L'hai letto nei fondi del caffè? Ti è apparso
            jobs in
            sogno?
            Bello collegarsi a PI e sparare tutte le XXXXXXX
            che ci vengono in mente,
            èèèèh?Questo dato è di pubblico dominio, googla pure.
      • Francy scrive:
        Re: Fossi in Adobe...
        - Scritto da: N.U.
        - Scritto da: botero

        A proposito della facoltà di scelta, perche la

        Adobe non fa il porting di quei software

        strategici per il business di Apple su Ubuntu?

        Potrebbe stringere dei patti commerciali per il

        supporto e/o la formazione su piattaforme Linux.





        Adobe di quale libertà parli? Prima dimostra di

        essere credibile e poi... Mi pare che a questo

        giro sia stata messa nell'angolo pagando per una

        politica troppo chiusa, la Apple farà la stessa,

        fine prima o

        poi...



        Però... a ripensarci... rispondere con
        photoshop,

        illustrator e compagni sul pinguino non sarebbe

        male, sarei curioso di vedere come la
        prenderebbe

        Apple!

        Non la prenderebbe del tutto, dato che ci hanno
        messo anni a sviluppare CS in
        cocoa.

        Il rischio commerciale è tutto sulle spalle di
        Adobe dato che la piattaforma OSX genera una
        bella fetta di cifra d'affari di Adobe.
        Purtroppo ci sono in giro troppe persone che considerano Mac Osx come un os ottimale per chi lavora negli studi grafici. Imho non è più così, dovrebbe ringraziare Apple ad Adobe , visto che è Adobe che spinge le vendite di Mac in questo settore.
        Siamo poi sicuri che i paladini del free e del
        gratis poi vogliano spendere per ingrassare adobe
        dato che per anni abbiamo letto che gimp è una
        valida alternativa a Photoshop di cui non ne fa
        sentire la mancanza su
        linux?CHi lo ha detto? A limite è una valida alternativa per chi si scarica photoshop per ritoccare la foto del sabato sera al pub, ma in ambito professionale non è un ottima alternativa
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Fossi in Adobe...
      Forse è proprio questo quello che vuole Jobs! Invece di produrre software ad hoc per il mac, facendosi magari poagare un sovrapprezzo per l'esclusività, vuole che adobe produca per linux a costo zero e in stile open source, così almneo, produce sempre per mac (dal momento che mac è linux), ma, Jobs può sempre prendere i sorgenti ed adattarli al proprio Closed-BSD.
    • the_m scrive:
      Re: Fossi in Adobe...
      - Scritto da: botero
      Però... a ripensarci... rispondere con photoshop,
      illustrator e compagni sul pinguino non sarebbe
      male, sarei curioso di vedere come la prenderebbe
      Apple!Magari, sarebbe bello se questa fetta di utenti (cioè praticamente tutti quelli che usano professionalmente i mac) si spostasse sul pinguino.Peccato che questo non accadrà mai... apple dopo non se la filerebbe più nessuno
    • Psicopazzo scrive:
      Re: Fossi in Adobe...
      no, seriamente, hai mai sentito un utente linux che vuole pagare un centesimo per un pezzo di software di cui non puoi guardare il codice ?
      • Jack Rackham scrive:
        Re: Fossi in Adobe...
        - Scritto da: Psicopazzo
        no, seriamente, hai mai sentito un utente linux
        che vuole pagare un centesimo per un pezzo di
        software di cui non puoi guardare il codice
        ?No.Ma pensa a tutti i professionals dell'editoria e della grafica tradizionale. Lavoro da 10 anni come informatico in una casa editrice e ho avuto a che fare con molti molti grafici. Escludendo una minoranza, gli altri non hanno la più pallida idea di cosa sia "il codice", non ne hanno interesse e spesso non notano manco la differenza fra una macchina Apple e una con Windows. Ho visto parecchi grafici aggiungere il loro software di riferimento (Photoshop, Illustrator o Indesign) all'avvio automatico: in pratica non lo usano come un computer, ma come un macchinario industriale. Gli interessa solo che il software funzioni e gli permetta di portare a casa il loro lavoro.E come buyer dell'azienda per cui lavoro e con un budget annuale assegnato, sai quanto sarei contento se il prossimo computer per l'ufficio grafico fosse una macchina Linux? Sai quanto sarebbe contento il mio capo a fine anno quando gli presento il rendiconto degli acquisti? Sai quanto sarei contento di poter sostituire da solo un hard disk fallato da una macchina appena acquistata? (mi è sucXXXXX davvero con un MacPro che ho dovuto rimandare in assistenza e che mi è tornato dopo un mese!).Riassumendo, in molti casi la Creative Suite di Adobe è la killer application che costringe all'acquisto di macchine Apple. Il giorno che Adobe la rilascerà per Linux vedrai gruppi di informatici ubriachi scendere in piazza a festeggiare! :)Ciao!--Jack Rackham
        • Max scrive:
          Re: Fossi in Adobe...
          Risultato: chi lavora considera i computer strumento insispendabile per produrre ed è disposto a pagare per i programmi che gli permettono di far cifra d'affari, a prescindere dalle guerre di religione.GLi invece altri saranno sempre qui su PI a far le guerre di religione.
        • ruppolo scrive:
          Re: Fossi in Adobe...
          - Scritto da: Jack Rackham
          E come buyer dell'azienda per cui lavoro e con un
          budget annuale assegnato, sai quanto sarei
          contento se il prossimo computer per l'ufficio
          grafico fosse una macchina Linux? Sai quanto
          sarebbe contento il mio capo a fine anno quando
          gli presento il rendiconto degli acquisti? Sai
          quanto sarei contento di poter sostituire da solo
          un hard disk fallato da una macchina appena
          acquistata? (mi è sucXXXXX davvero con un MacPro
          che ho dovuto rimandare in assistenza e che mi è
          tornato dopo un
          mese!).Sai quanto sarebbe contento il tuo capo dopo che con i PC i guasti salirebbero del 10 mila %? Così tanto da stamparti una pedata sul XXXX.Se ci tieni al tuo posto di lavoro, compra hardware Apple.
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Jack Rackham

            E come buyer dell'azienda per cui lavoro e con
            un

            budget annuale assegnato, sai quanto sarei

            contento se il prossimo computer per l'ufficio

            grafico fosse una macchina Linux? Sai quanto

            sarebbe contento il mio capo a fine anno quando

            gli presento il rendiconto degli acquisti? Sai

            quanto sarei contento di poter sostituire da
            solo

            un hard disk fallato da una macchina appena

            acquistata? (mi è sucXXXXX davvero con un MacPro

            che ho dovuto rimandare in assistenza e che mi è

            tornato dopo un

            mese!).

            Sai quanto sarebbe contento il tuo capo dopo che
            con i PC i guasti salirebbero del 10 mila %? Così
            tanto da stamparti una pedata sul
            XXXX.

            Se ci tieni al tuo posto di lavoro, compra
            hardware
            Apple.Ma di cosa stiamo parlando???? Invece che di un sistema operativo Apple, un sistema operativo Linux (e bada non GNU/Linux) su cui gira la creative suite. Cosa c'entra l'hw??? Perche' non si puo' comprare una macchina con caratteristiche hw eccellenti su cui ci gira il pinguino?Al massimo la critica può riguardare tutto ciò che gira intorno al mondo dei grafici. Per esempio il supporto driver di un plotter o di una macchina di stampa... linux è supportato?Con i venti di crisi ogni azienda è attentissima ai bilanci.Inoltre... non mi pare che si sia detto che photoshop debba essere aperto o gratuito. E poi... a dirla tutta... nelle piccole e medie imprese, tessuto produttivo italiano, quante sono davvero le copie licenziate su mac o su windows di photoshop?
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: botero
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Jack Rackham


            E come buyer dell'azienda per cui lavoro e con

            un


            budget annuale assegnato, sai quanto sarei


            contento se il prossimo computer per l'ufficio


            grafico fosse una macchina Linux? Sai quanto


            sarebbe contento il mio capo a fine anno
            quando


            gli presento il rendiconto degli acquisti? Sai


            quanto sarei contento di poter sostituire da

            solo


            un hard disk fallato da una macchina appena


            acquistata? (mi è sucXXXXX davvero con un
            MacPro


            che ho dovuto rimandare in assistenza e che
            mi
            è


            tornato dopo un


            mese!).



            Sai quanto sarebbe contento il tuo capo dopo che

            con i PC i guasti salirebbero del 10 mila %?
            Così

            tanto da stamparti una pedata sul

            XXXX.



            Se ci tieni al tuo posto di lavoro, compra

            hardware

            Apple.

            Ma di cosa stiamo parlando????Di affidabilità.
            Invece che di un
            sistema operativo Apple, un sistema operativo
            Linux (e bada non GNU/Linux) su cui gira la
            creative suite. Cosa c'entra l'hw??? Perche' non
            si puo' comprare una macchina con caratteristiche
            hw eccellenti su cui ci gira il
            pinguino?Perché una macchina di quel genere ti costa più di un Mac.
            Al massimo la critica può riguardare tutto ciò
            che gira intorno al mondo dei grafici. Per
            esempio il supporto driver di un plotter o di una
            macchina di stampa... linux è
            supportato?Se hai un driver PostScript stampi ovunque.
            Con i venti di crisi ogni azienda è attentissima
            ai
            bilanci.
            Inoltre... non mi pare che si sia detto che
            photoshop debba essere aperto o gratuito. E
            poi... a dirla tutta... nelle piccole e medie
            imprese, tessuto produttivo italiano, quante sono
            davvero le copie licenziate su mac o su windows
            di
            photoshop?Le aziende che operano con Mac hanno quasi tutte le licenze regolari. Quelle Windows non lo so perché non ho clienti con solo macchine Windows.
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Beato te! Sei il tecnico degli onesti. Mi pare che non solo tu eserciti. Magari qualcun'altro può portare con se la propria esperienza. Conosco di fotografi con mac non recentissimi ma con photoshop all'ultima release... non licenziata ovviamente.E poi che cosa significa che con gli stessi soldi ti compri un mac?? Un assemblato di pari prestazioni non costa quanto un mac. E poi ciò che conta è l'assistenza e l'Apple non mi pare il top del top. Basta chiedere in giro! Non a te ovviamente... sappiamo già la risposta. Fanno una versione indistruttibile solo per te per poter scrivere bene di Apple su questo forum.
          • Certo certo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Discutibile.http://www.italiamac.it/forum/forumdisplay.php?f=52
          • bibop scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            e dopo dovella che ossessivamente bazzica i forum apple related per leggere di persone che hanno problemi con i mac arriva il certo certo... mal comune mezzo gaudio?
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Beh si come i monitor che si rompono e le segnalazioni che spariscono dai forum. Signori la produzione ormai e' relegata in Cina, cambiano le marche ed il modo di dare assistenza. Poi è sempre la stessa cosa. Certo ci sono soluzioni circuitali piu' raffinate ma non incidono sul prezzo a tal punto da fare la differenza.E poi... fotografi da matrimonio... vediamo quanti sono e valutiamone l'impatto sul numero complessivo di utenti mac.
          • bibop scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            ripeto quello che ho scritto nel post a cui hai risposto... non entro nel merito della discussione ma critico l'uso infantile di certi linknella mia esperienza l'assistenza apple e' stata ottima e i problemi relativamente inesistenti.. quindi non puoi supportare me e confutare il post di ruppolo... come trovo ridicolo prendere casi isolati di problematiche anche gravi e farne un uso generalista... quindi rispondi a lui non a me...
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            I link non si possono usare, i casi generici nemmeno, non posso supportare la tua tesi... di che parliamo allora?? Ieri sono andato a pesca!
          • bibop scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            io nn ho espresso una "tesi" ho fatto un appunto ad un post di risposta a ruppolo, non entrando nel merito ne esprimento un opinione ontopic, ma solo evidenziando l'infantilita' di certi compoirtamenti... tu hai risposto a ruppolo dicendo che supportavi (supportare 1 (v. tr.) Sostenere, dare supporto)il mio post e al contempo confutando ( confutare 1 (v. tr.) ribattere, respingere, contestare. dal latino confucio ) ti ho fatto presente che non la penso come te... e che non mi interessa la discussione in se e che la mia posizione e' tutto fuorche' funzionale a confutare la posizione di ruppolo... poi fai quello che ti pare ovviamente... e la pesca mi annoia...
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Ok, ti rispondo... sono d'accordo con te che non si possa passare ossesivamente il pomeriggio ad andare a cercare link che mettano in discussione la qualita' dell'assistenza Apple, ti dico anche "...e ci mancherebbe altro..." dato che il prezzo dei prodotti è fortemente influenzato dalla qualità dell'assitenza stessa, cosa che un marchio come la Apple dovrebbe dare per scontato! Però qualcosina di strano è accaduta come la questione dei monitor. Ma questo accade dappertutto.Quindi sono d'accordo nel non essere ossessivi, criticando con obiettività.Diverso è il discorso della pari qualità(qui rispondo a ruppolo). Come ho detto prima, la cosa che incide sul prezzo è l'assistenza per cui a parità di qualità un full brand costa di più. Comprare Apple non significa essere sicuri di non avere problemi ma di averli risolti per 2 anni in qualità Apple. Almeno cosi dovebbe. Ma chi esercita a volte preferisce avere degli assemblati fatti come si deve e fare l'assistenza in proprio risparmiando e facendo risparmiare.Scusami se mi sono espresso male prima :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2010 17.11-----------------------------------------------------------
          • bibop scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            ad incidere sul prezzo ci sono tante cose non solo l'assistenzaricerca, materiali, qualita' della ferraglia, soluzioni tecniche, eccecc Comprare Apple non significa essere sicuri di non avere problemi ma di averli risolti per 2 anni in qualità Apple e ci mancherebbe, stiamo parlando di informatica di consumo non di cray o supercomputer power di ibm... l'ultima frase sul risparmio e' opinabile... il concetto stesso di risparmio per un professionista non sta i quanti soldi in meno spunta sulla fattura iniziale d'acquisto...
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: bibop
            ad incidere sul prezzo ci sono tante cose non
            solo
            l'assistenza

            ricerca, materiali, qualita' della ferraglia,
            soluzioni tecniche,
            eccecc
            Se parti dalla pari qualità... Ragionando in termini di hardware, una macchina assemblata con parti Asus è più economica di Apple eppure garantisce un ottima qualità, la azienda madre fa ricerca e gode di ottime soluzioni tecniche. Certo, poi bisogna avere le competenze per dimensionare opportunamente i vari "pezzi".
            Comprare Apple non significa essere sicuri di
            non avere problemi ma di averli risolti per 2
            anni in qualità
            Apple

            e ci mancherebbe, stiamo parlando di informatica
            di consumo non di cray o supercomputer power di
            ibm... l'ultima frase sul risparmio e'
            opinabile... il concetto stesso di risparmio per
            un professionista non sta i quanti soldi in meno
            spunta sulla fattura iniziale
            d'acquisto...Certo che no, ma è anche vero che quando si ragiona su un infrastruttura che poggia su diverse unità, una volta soddisfatti i requisiti tecnici, subentra anche un discorso di impatto iniziale dell'investimento sul bilancio.
          • bibop scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            guarda dentro ad un macpro... poi ne riparliamo
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            Quanto costa un macpro? Cosa ci compri con quei soldi??
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: botero
            Quanto costa un macpro? Cosa ci compri con quei
            soldi??Ma tu hai idea di quanto costi un fermo macchina?Un fermo macchina ti potrebbe costare molto caro, perché oggi si lavora con tempi di consegna "per ieri".Non parliamo di quando si ferma un server, e non parlo del giocattolino web, ma di un server operativo aziendale: database, mail, eccetera. La piccola azienda non può permettersi l'amministratore di sistema in casa, per cui o si dota di un sistema affidabile, o pagherà molto salati i guasti.Io ho messo in pista numerosi server basati su PowerMac G5, e nessuno, dico NESSUNO si è mai guastato, e alcuni sono ancora lì come li ho lasciati 6 anni fa.
          • botero scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            E scommetto che per una questione di sicurezza hai messo su mac os x server eh? e le macchine server sono solo appannaggio della Apple. L'informatica non conosce configurazioni server affidabili e tutto il mondo si muove grazie ad Apple. Ma vuoi argomentarle in modo credibile ste posizioni??
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: botero
            E scommetto che per una questione di sicurezza
            hai messo su mac os x server eh?No, per una questione di economia: un server Apple costa molto meno.
            e le macchine
            server sono solo appannaggio della Apple.
            L'informatica non conosce configurazioni server
            affidabili e tutto il mondo si muove grazie ad
            Apple. Ma vuoi argomentarle in modo credibile ste
            posizioni??Presto fatto: i server Apple hanno costi di manutenzione che sono infinitesimali rispetto alla concorrenza. Addirittura se in azienda c'è un power user, è in grado da solo di far fronte alle esigenze di manutenzione.Tanto per darti un'idea, quando fai 1 aggiornamento automatico all'anno, è più che sufficiente.
          • adsadas scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            E' evidente la tua ignoranza in materia.Parli come utente non come sistemista.
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: adsadas
            E' evidente la tua ignoranza in materia.

            Parli come utente non come sistemista.Infatti qui su P.I. io faccio la parte dell'utente. Altrimenti non poteri essere coerente: se facessi la parte del sistemista dovrei dire peste e corna di Apple, visto che ha poche magagne. Io lavoro a tariffa oraria, per cui peggio vanno le macchine e più si spaccano, più io guadagno.
          • lordream scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            sigh.. che pena.. fa anche il sistemista di macchine apple..
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: lordream
            sigh.. che pena.. fa anche il sistemista di
            macchine
            apple..Facevo. Da alcuni anni i prodotti Apple non hanno più bisogno di un sistemista.Oggi faccio il consulente e lo sviluppatore.Ma, ripeto, qui sono in veste di normale utente. Non come tanti che si pongono da una parte o dall'altra a seconda di come gira il vento...
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: botero
            Non sto rispondendo a te, ti supporto per
            confutare la tesi di
            ruppoloTesi?
          • ruppolo scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: Certo certo
            Discutibile.
            http://www.italiamac.it/forum/forumdisplay.php?f=5Puoi linkare migliaia di siti come questo, è irrilevante.
          • Jack Rackham scrive:
            Re: Fossi in Adobe...
            - Scritto da: ruppolo
            Sai quanto sarebbe contento il tuo capo dopo che
            con i PC i guasti salirebbero del 10 mila %? Così
            tanto da stamparti una pedata sul
            XXXX.

            Se ci tieni al tuo posto di lavoro, compra
            hardware
            Apple.E il fatto che un pezzo di ricambio per PC posso comprarlo al centro commerciale di domenica mattina e sostituirlo da solo per essere pronto lunedi, senza dover aspettare i tempi del supporto Apple non lo metti in conto?Il tuo approccio al professionismo è estremamente amatoriale ruppolo, purtroppo devo dare ragione al resto del forum: non capisci una mazza, senza mezzi termini.--JackRackham
  • Certo certo scrive:
    Ce la stiamo facendo sotto!
    [img]http://wwwimages.adobe.com/www.adobe.com/choice/images/john_and_chuck_240x235.jpg[/img]In parole povere. Comunque ben venga. L'imperatore Steve a sferrato il suo attacco. Sarà Adobe in grado di contrastarlo? Se Cip & Ciop migliorano Flash, la risposta è sì!
    • Francy scrive:
      Re: Ce la stiamo facendo sotto!
      Flash è disponibile per tutti i device mobile, è disattivabile, quindi non vedo perchè non debba esserci su Iphone. Apple può fare quel che le pare, è vero ma a pagare sono gli utenti. Sveglia, è palese che Jobs non vuole framework per creare app su Iphone,
      • El Ruspador scrive:
        Re: Ce la stiamo facendo sotto!
        come biasimarlo?s'è fatto l'iphone, s'è fatto fare il suo porting/sviluppo di cocoa su iphone... mo se lo vuol godere
      • N.U. scrive:
        Re: Ce la stiamo facendo sotto!
        - Scritto da: Francy
        Flash è disponibile per tutti i device mobile, è
        disattivabile, quindi non vedo perchè non debba
        esserci su Iphone. Apple può fare quel che le
        pare, è vero ma a pagare sono gli utenti.

        Sveglia, è palese che Jobs non vuole framework
        per creare app su
        Iphone,E qui abbiamo capito tutti che tu flash su OSX non l'hai mai provato.
        • apple merda scrive:
          Re: Ce la stiamo facendo sotto!
          infatti lui ha scritto solo di "MOBILE"...non fare l'apple fanboy...
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            quindi, genio della lampada rotta, iPhone OS è completamente diverso da OSX.Tu le sai proprio tutte
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            iphone os e' osx??'domanda.
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            risposta: google
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            o si o norispondi
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            usa google, non dobbiamo dirtelo noi trollino inconcludente
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            usa google, non dobbiamo dirtelo noi trollino inconcludente
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            cosa devo fare esattamente per compilare un applicazione osx per iphone???domanda.
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            risposta: google o chiedi ad apple.
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            a quindi tu non lo sai...come immaginavo...
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            stupidata scontata.riprovaci troll
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            MakefileCC=arm-apple-darwin-ccLD=$(CC)LDFLAGS=-lobjc -framework CoreFoundation -framework Foundation -framework UIKit -framework LayerKit -framework CoreGraphicsall: SampleAppSampleApp: mainapp.o SampleApp.o$(LD) $(LDFLAGS) -v -o $@ $^%.o: %.m$(CC) -c $(CFLAGS) $(CPPFLAGS) $
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            Applauso.
          • apple merda scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            sai dirmi solo questo su questo codice??'
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            Non meriti perdite di altro tempo
          • Francy scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            - Scritto da: N.U.
            - Scritto da: Francy

            Flash è disponibile per tutti i device mobile, è

            disattivabile, quindi non vedo perchè non debba

            esserci su Iphone. Apple può fare quel che le

            pare, è vero ma a pagare sono gli utenti.



            Sveglia, è palese che Jobs non vuole framework

            per creare app su

            Iphone,

            E qui abbiamo capito tutti che tu flash su OSX
            non l'hai mai
            provato.Ho provato Flash su Android e ho visto Flash su Palm, non è stato esattamente come ha detto Jobs..
            • N.U. scrive:
              Re: Ce la stiamo facendo sotto!
              su OSX lo hai provato o no?
            • Francy scrive:
              Re: Ce la stiamo facendo sotto!
              Su Osx so che occupa tanta cpu, certo che l'ho provato. Certo se non esistesse sarebbe peggio, non trovi? Comunque non si stava parlando di questo, sei ot.
          • Gicos scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            ma tu guarda in mano a chi siamo.. Cip & Ciop.. vecchi come i baubab, con tanto di foto color seppia..La maggior parte del tempo la passano a distruggere la concorrenza.
          • N.U. scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            cetto cetto
          • Jack Rackham scrive:
            Re: Ce la stiamo facendo sotto!
            - Scritto da: Certo certo
            L'imperatore Steve a sferrato il suo attacco.
            Sarà Adobe in grado di contrastarlo?Scenario: Adobe decide di interrompere lo sviluppo di qualsiasi prodotto per OS X, nel giro di una settimana adatta il codice e poi annuncia la Creative Suite 6 per Linux fra gli applausi di mezzo mondo. Che dici, l'imperatore Steve scenderebbe a compromessi? :)--Jack Rackham
            • Certo certo scrive:
              Re: Ce la stiamo facendo sotto!
              Jack RackhamMagari! Però se ti presenti con quel nome dubito che Adobe sia invogliata a rilasciare la CS per Linux ;). Solo che purtroppo lo vedo ancora lontano uno scenario del genere. Linux ha una quota di installato ancora troppo piccola, anche se a me andrebbe benissimo, visto che ho già Ubuntu su una partizione e mi accingo a provare la Elive con Enlightenment!http://www.elivecd.org/
          • Andrea scrive:
            io sono con Steve
            Steve Jobs ha ragione per un semplice motivo: flash è vecchio, pieno di bachi, insicuro, non standard, codice proprietario (per esempio non sviluppano più per proXXXXXri PPC, quindi sono loro ad escludere dal web tutti i possessori di G3, G4, G5 e tutte le distribuzioni linux installate nel parco macchine Apple differenti da intel) con problemi di sicurezza ed HTML5 lo manderà definitivamente in pensione... speriamo!Chiunque abbia un minimo di rispetto per gli standard html ha sempre evitato l'uso della tecnologia flash.Per quanto mi riguarda la battaglia è vinta da Steve, persona che ha dimostrato più volte di saper fare le scelte giuste e guardare avanti verso il futuro. flash è vecchio, è passato... addio!
            • Francy scrive:
              Re: io sono con Steve
              - Scritto da: Andrea
              Steve Jobs ha ragione per un semplice motivo:
              flash è vecchio, pieno di bachi, insicuro, non
              standard, codice proprietario (per esempio non
              sviluppano più per proXXXXXri PPC, quindi sono
              loro ad escludere dal web tutti i possessori di
              G3, G4, G5 e tutte le distribuzioni linux
              installate nel parco macchine Apple differenti da
              intel) con problemi di sicurezza ed HTML5 lo
              manderà definitivamente in pensione...
              speriamo!Sai trovarmi una sola cosa (oltre alla visualizzazione dei video) che HTML5 e Flash hanno in comune? Bah
              Chiunque abbia un minimo di rispetto per gli
              standard html ha sempre evitato l'uso della
              tecnologia
              flash.
              Per quanto mi riguarda la battaglia è vinta da
              Steve, persona che ha dimostrato più volte di
              saper fare le scelte giuste e guardare avanti
              verso il futuro. flash è vecchio, è passato...
              addio!Non sai di cosa parli minimamente. Pensa solo ai banner pubblicitari che si possono fare benissimo in javascript da sempre e su internet penso si contano sulle dita della mano. Html5 cosa offre a riguardo?
              • Trunk scrive:
                Re: io sono con Steve
                il fatto è che sembra che nessuno sappia di cosa parla, tutti a dire flash/video/html5... ma lolil video è la cosa meno importante ci sono e si possono fare applicazioni in flash, se fosse per il video e basta non gliene fregherebbe a nessun utente!
                • Andrea scrive:
                  Re: io sono con Steve
                  rispetto le due risposte ricevute, però vorrei far notare un particolare - un conto è la teoria (potenzialità enormi di flash) ed un conto sono i fatti (realizzazioni e sviluppi nel web) - non sono prevenuto nei confronti di flash, però ammettiamo che tutti lo conosco per i video del famoso YT, per le realizzazioni di banner "carini", per qualche bel menù - pochi l'hanno sfruttato per creare dei siti graficamente accattivanti e multimendiali (che comunque non sono fruibili da una piccola o buona parte di utilizzatori) - infine ricordo molto bene realizzazioni "serie" come per esempio un noto portale di rivendita di prodotti informatici che ha utilizzato l'abbinamento flash-coldfusion per lo shop online... bene, è durato qualche mese ed è poi passato come il resto del mondo (o quasi) a CMS, perché reduci da un'infinità di problemi --- ultimo punto: so bene che non si possono confrontare flash ed HTML5 se parliamo di sviluppo, ma la realtà è che chi lamenta la mancanza di flash in iPhone è perché vuole semplicemente vedere i video di YT (era questo il mio ragionamento non tecnico) --- flash è da una vita che integra funzioni molto potenti di sviluppo, però decisamente poco sfruttate nel web - è il mercato che decide non la teoria ed il mercato del web è stato amaro per flash...
                  • Agamennone scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    A me flash fa schifo ma dire che in giro si trovano solo video è riduttivo. Ci sono un sacco di siti con applicazioni ( giochini prevalentemente.. ) realizzate in flash. Sono al 99% tutte applicazioni XXXXXXX ? Si certo.. ma anche sull'apple store il 99% sono tutte XXXXXXX eppure non si lamenta nessuno. Una 10ina di fa sembrava che flash dovesse diventare la tecnologia di riferimento del web. Per fortuna così non è stato, in quegli anni abbiamo assistito al proliferare di siti realizzati totalmente in flash, molto accattivanti ma privi di contenuto, e se il contenuto c'era dovevi andartelo a leggere in qualche scrollable pane minuscolo in un angolino della pagina. Per fortuna siti così sono durati poco.Per il discorso Apple direi che ognuno a casa sua fa quello che meglio crede prendendosene le responsabilità. Punto.
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    - Scritto da: Agamennone
                    A me flash fa schifo ma dire che in giro si
                    trovano solo video è riduttivo. Ci sono un sacco
                    di siti con applicazioni ( giochini
                    prevalentemente.. ) realizzate in flash. Sono al
                    99% tutte applicazioni XXXXXXX ? Si certo.. ma
                    anche sull'apple store il 99% sono tutte XXXXXXX
                    eppure non si lamenta nessuno.
                    Peccato solo che il paragone non abbia senso.
                  • Agamennone scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    Se non ci spieghi il perchè neanche il tuo post ne ha molto
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    Allora continuerà a non averne per quelli che non ci arrivano da soli. Eppur non è complesso, ma tanté.
                  • Agamennone scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    Ma N.U. sta per neurone unico?Secondo me sei tu che non arrivi a capire il mio paragone.Te lo spiego subito così poi , dopo aver bevuto il lattuccio, vai a scuola contento:Ho cercato solo di prevenire i soliti post riguardo all'utilità di quelle applicazioni flash che si trovano in giro. Il paragone voleva solo dimostrare ( prendendo come altro termine un noto punto di distribuzione di applicazioni) che oggi per applicazione non si intende più qualcosa che debba essere necessariamente utile o necessaria a processi produttivi.L'Apple store secondo me è un buon esempio.
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    cvd, esempio non calzante il tuo. Ma insisti pure.Sei un bimbominkia o fai solo apposta ad esserlo?
                  • Agamennone scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    hlw, ..che ci vuoi fare... TTN.
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    bimbominkia eh
                  • urrr scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    - Scritto da: N.U.
                    cvd, esempio non calzante il tuo. Ma insisti pure.

                    Sei un bimbominkia o fai solo apposta ad esserlo?E' sempre bello leggere gli idioti come te...mi rallegra la giornata :DDai su, ora spiegaci perchè non calza...Dio salvi gli idioti come te perchè sono il nostro sollazzo :)
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    Insomma sei più idiota degli idioti.
                  • N.U. scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    CVD. Era inutile che precisassi.
                  • Andrea scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    - Scritto da: Agamennone
                    Una 10ina di fa sembrava che flash dovesse
                    diventare la tecnologia di riferimento del web.
                    Per fortuna così non è stato, in quegli anni
                    abbiamo assistito al proliferare di siti
                    realizzati totalmente in flash, molto
                    accattivanti ma privi di contenuto, e se il
                    contenuto c'era dovevi andartelo a leggere in
                    qualche scrollable pane minuscolo in un angolino
                    della pagina. Per fortuna siti così sono durati
                    poco.mi trovi pienamente d'accordo!ecco spiegata l'inutilità di flash se togliamo le funzionalità video di YT e come hai scritto tu i migliaia di giochini... come dicevo in base alla realtà che si incontra nel web, quindi escludendo le potenzialità di flash enormi, le applicazioni flash/air e tutto quello che _non_ viene sviluppato in flash (ma che teoricamente è possibile)
                    Per il discorso Apple direi che ognuno a casa sua
                    fa quello che meglio crede prendendosene le
                    responsabilità.
                    Punto.anche qui sono d'accordo!Apple ha avuto il coraggio anni fa di eliminare i floppy disk, adesso sta abbandonando le porte FW, ha abbandonato prima di altri le porte VGA, ha sostituito completamente il sistema operativo, ha abbandonato i proXXXXXri PPC per intel e via dicendo... scelte spesso discutibili ed a volte criticate anche dagli stessi utenti Apple... ma i risultati le hanno dato ragione in questi ultimi anni, quindi che si voglia o meno, che piaccia o meno, Apple ha ottenuto risultati enormi facendo quello che meglio credevavedremo quel che succede ora per flash
                  • vivo scrive:
                    Re: io sono con Steve

                    anche qui sono d'accordo!
                    Apple ha avuto il coraggio anni fa di eliminare i
                    floppy disk,Diciamo pure: ha fatto l'errore, pensando di trascinarsi dietro la comunità, cosa che non è capitata. Risultato? Quelli penalizzati sono stati i suoi utenti (e lo dico per esperienza personale).Togliere il floppy nel '98 non è un'innovazione: è un azzardo ai danni dei clienti.Dire che flash fallirà e poi aspettare che succeda è sempre possibile: solo che se sono un'azienda che vende prodotti e costringo gli utenti a vivere questa esperienza sulla loro pelle, farò solo il loro male se questa previsione si avvera dopo 15 anni.In un tempo sufficientemente lungo le tue possibilità di sopravvivere scendono a 0
                    adesso sta abbandonando le porte FW,Che hanno inventato e promosso loro per anni.Vantandosi delle meraviglie e parlando male di USB.Salvo arrendersi all'evidenza e lasciare nuovamente a piedi i suoi clienti.
                    ha abbandonato prima di altri le porte VGA,Giusto per crearsi una speciale loro e così giustificare prezzi ridicoli vantando funzionalità inesistenti.La loro tattica, se ci fai caso, è sempre la stessa: si creano tecnologie speciali spacciandole per innovative ed esclusive ai loro utenti. Guarda alla storia di questa azienda e scoprirai che nulla di quello spacciano per novità lo è davvero; e se lo è non ha nessun sucXXXXX.
                    ha sostituito completamente il sistema operativo, ha
                    abbandonato i proXXXXXri PPC per intel e via
                    dicendo... quando fino al giorno prima dicevano tutto il male possibile di intel.
                    scelte spesso discutibili ed a volte
                    criticate anche dagli stessi utenti Apple... Gli utenti Apple con criticano: comprano e idolatrano.Quelli che criticano sono ex clienti Apple, come me.
                    ma i risultati le hanno dato ragione in questi ultimi
                    anni, quindi che si voglia o meno, che piaccia o
                    meno, Apple ha ottenuto risultati enormi facendo
                    quello che meglio credeva
                    vedremo quel che succede ora per flashCosa succederà? Se Android avrà sucXXXXX (cosa certa) e Adobe promuove un plug in ottimizzato per questa piattaforma (cosa meno certa) capiterà come sempre: Apple rimarrà nella sua nicchia di mercato, penalizzando i suoi clienti, parlerà male di falsh per altri 4 o 5 anni e infine l'adotterà, come è capitato per USB e Intel.
                  • Andrea scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    i tuoi punti di vista non fanno una piega :-)non sono molto d'accordo su tutto, ma su qualche errore come per le FW, sìaltri esempi che hai portato come la VGA, beh comprendo i tuoi punti di vista, ma bisogna accettare il fatto che Apple come altri fa le sue scelte di mercato per i suoi profitti, ovviosì a volte come utente mi sono sentito abbandonato a scelte di mercato poco condivisibilipurtroppo nel mondo delle tecnologie è cosìvanno tutti di fretta, cavalcano il "cavalcabile" e chi ci mette i soldi (noi utenti) è il primo a rimettercelima questo è un discorso molto ampio, che forse tocca Apple, meno di altre realtà, per esempio Adobe, dalla quale mi sono sentito tradito ed abbandonato troppe voltenon sono prevenuto nei suoi confronti, ma un poco di astio c'èmentre tornando a flash continuo a pensarla come scritto in precedenzaspero sparisca per fare posto a qualcosa di miglioregli anni per maturare ci sono statinon c'è riuscito!
                  • filce scrive:
                    Re: io sono con Steve

                    adesso sta abbandonando le porte FW,Scusate, ma non mi sembra che abbiano abbandonato le fw, non sui mac almeno.Ho forse perso qualche puntata?
                  • Andrea scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    - Scritto da: filce

                    adesso sta abbandonando le porte FW,

                    Scusate, ma non mi sembra che abbiano abbandonato
                    le fw, non sui mac
                    almeno.
                    Ho forse perso qualche puntata?mi scuso... pare che le abbandoneràprima le fw400 ora le fw800 ma visto che usb è uno standard che ormai ha raggiunto l'affidabilità e la velocità della fw, pare, dico pare, che con la usb3, anche apple abbandonerà fwprima sui mac in dotazione c'erano più porte fwora il numero è sempre più ristrettosui mbp una solasugli imac hanno fatto posto a più porte usb
            • pabloski scrive:
              Re: io sono con Steve
              in tutta franchezza tra html5+h264 e flash preferisco flash
            • apple merda scrive:
              Re: io sono con Steve
              ma apple XXXXX fa ancora computer con proXXXXXri ppc???no perche' i nuovi sono tutti intel...forse e' apple XXXXX che ha abbandonato i possessori di mac ppc????
            • the_m scrive:
              Re: io sono con Steve
              - Scritto da: Andrea
              Per quanto mi riguarda la battaglia è vinta da
              Steve, persona che ha dimostrato più volte di
              saper fare le scelte giuste e guardare avanti
              verso il futuro. flash è vecchio, è passato...
              addio!questo è il risultato solo di un ottimo lavaggio del cervello? o si tratta di lobotomia vera e propria? :D davvero pensi che il tuo "steve" non voglia flash per motivi tecnici? ahahaha che ingenuità che c'è al mondo
              • N.U. scrive:
                Re: io sono con Steve
                beata ingenuità a pensare che siano solo motivi commerciali.Certo che sei molto convincente a ciance eh
                • the_m scrive:
                  Re: io sono con Steve
                  - Scritto da: N.U.
                  beata ingenuità a pensare che siano solo motivi
                  commerciali.
                  Certo che sei molto convincente a ciance ehCerto che lo sono, come è già stato spiegato con 1000 post, articoli su blog, ecc.Con Flash fanno in fretta a dire che fa schifo, visto che è più o meno vero su piattaforme non windows (anche se forse con la v.10 le cose cambieranno)...Ma secondo te qual'è il "motivo tecnico" per cui se Adobe fa un framework che è in grado di compilare e creare applicazioni native per iPhone, loro le escludono tutte a priori? O il motivo per cui Java, gli emulatori, macchine virtuali, ecc. sono tutti esclusi? Fanno schifo tecnicamente anche tutti questi?Certo che no, vogliono solo obbligarti ad usare un mac per sviluppare e avere il controllo sulle funzioni che mettono a disposizione agli sviluppatori.
                  • the_m scrive:
                    Re: io sono con Steve
                    ah scusa dimenticavo la cosa più importante:Avere il controllo sullo store e succhiare soldi ogni volta che viene installata un'app a pagamento su un iPhone.Se iPhone potesse eseguire programmi Java, giochi degli emulatori, applicazioni Flash e robe simili, l'utente potrebbe smettere di usare il loro "store" e scaricare materiale altrove.
            • Andrea scrive:
              Re: io sono con Steve
              per alcuni commenti, preferisco non rispondere, perché non ne vale la pena, mentre per chi vuol condividere pensieri ed opinioni, sono felice di leggere, accettare le idee degli altri e rispondere con educazione, perché il web è anche e soprattutto questo: libertà e condivisioneper lo stesso motivo non dipendo da nessuno, quindi i commenti sono frutto della mia personale esperienza lavorativa, senza "nessuna parte presa a prescindere" (con flash 3 ancora nell'armadio dei software e tutte le relative licenze successive fino alla CS4)
            • Funz scrive:
              Re: io sono con Steve
              Ma se io voglio usarlo, perchè devono impedirmelo?
              • Andrea scrive:
                Re: io sono con Steve
                - Scritto da: Funz
                Ma se io voglio usarlo, perchè devono impedirmelo?la domanda è semplice ma la risposta sarebbe molto lungafacciamo cosìnon è bello rispondere con una domanda ma lo faccio comunque chiedendo scusa in anticipoperché io che ho un mac g5 non posso più vedere i video con linux, grazie ad adobe, in quanto lo sviluppo di flash per linux (non intel) è fermo alla versione 7... ?e questo vale per altri proXXXXXriallora adobe si lamenta di iphone perché è un mercato "ricco"ma del mercato "povero" se ne frega altamentee poi fa discorsi sulla moralebasta cercare nel web linux/flashci sono migliaia di pagine su problemi, incompatibilità ed addirittura petizioni per averlo(qualcosa hanno ottenuto... solo per intel)
                • Funz scrive:
                  Re: io sono con Steve
                  - Scritto da: Andrea
                  - Scritto da: Funz

                  Ma se io voglio usarlo, perchè devono
                  impedirmelo?
                  perché io che ho un mac g5 non posso più vedere i
                  video con linux, grazie ad adobe, in quanto lo
                  sviluppo di flash per linux (non intel) è fermo
                  alla versione 7...
                  ?Lì è un problema di Adobe che non ha interesse, non di una chiusura da parte di Apple. Anche se poi dal punto di vista dell'utente il risultato è il medesimo.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Aziende della Libertà!
            Sono i primi a fare prodotti proprietari e di qualità penosa, sono i primi a chiudere il web con le loro tecnologie... Poi il web diventa di tutti e loro sono guerriglieri della libertà. Mah.
            • Tze Tze scrive:
              Re: Aziende della Libertà!
              - Scritto da: Nedanfor non loggato
              Sono i primi a fare prodotti proprietari e di
              qualità penosa, sono i primi a chiudere il web
              con le loro tecnologie... Poi il web diventa di
              tutti e loro sono guerriglieri della libertà.
              Mah.E come tutte le aziende della libertà prima o poi diventano aziende dell'amore.
            • Cavallo Pazzo scrive:
              Re: Aziende della Libertà!
              Quoto!
            • apple merda scrive:
              Re: Aziende della Libertà!
              non si sta giudicando adobe.si sta giudicando apple.se adobe e' chiusa allora non puo' parlare del fatto che apple e' chiusa???da la frase ironica"loro amano Apple" ,sono addirittura piu' chiusi di loro...
            • Jack Rackham scrive:
              Re: Aziende della Libertà!
              - Scritto da: Nedanfor non loggato
              Sono i primi a fare prodotti proprietari e di
              qualità penosa,Qualità penosa? Adobe? Vi meritate proprio GIMP! :D--JackRackham
              • Nedanfor non loggato scrive:
                Re: Aziende della Libertà!
                JackRackhamMa non parlo di Photoshop, parlo di quell'altro coso per la grafica vettoriale che rispetto a Inkscape fa pena e di Flash (non l'idea in sé, non le possibilità che ti dà, il player. Quello fa veramente schifo, guardati i security report a riguardo). Dio mio, possibile che esista solo Photoshop nella mente del PI-user-medio? Adobe != Photoshop, tanto più in un articolo che parla di Flash. Non ci vuole la terza media per capirlo eh.
                • Jack Rackham scrive:
                  Re: Aziende della Libertà!

                  JackRackham

                  Ma non parlo di Photoshop, parlo di quell'altro
                  coso per la grafica vettoriale che rispetto a
                  Inkscape fa pena e di Flash (non l'idea in sé,
                  non le possibilità che ti dà, il player. Quello
                  fa veramente schifo, guardati i security report a
                  riguardo). Dio mio, possibile che esista solo
                  Photoshop nella mente del PI-user-medio? Adobe !=
                  Photoshop, tanto più in un articolo che parla di
                  Flash. Non ci vuole la terza media per capirlo
                  eh.
          • bobbo scrive:
            filosofia
            Mah... ne fanno una questione qiasi morale e filosofica adesso, le provano tutte quaflash su iphone non mi dispiacerebbe onestamente anche se provo una certa avversione per questa particolare tecnologia da molti anni (uso prevalentemente mac dai tempi del motorola 68K e la pesantezza di flash non l'abbiamo scoperta ieri su questa piattaforma)In ogni caso, tirare in ballo tanti bei proclami come fa adobe mi sembra fuori luogo. In ogni casa c'è un padrone, e se nella casa della mela il padrone sceglie cosi non capisco da parte di adobe questa esigenza di andare a sindacare in piazza le scelte di chicchessia. ci sono altri canali per far queste cose, tentare di aizzare il pubblico contro l'una o l'altra parte franxamente non lo capisco (da entrambe le parti beninteso, anche se le ragioni di marketing di apple sono comunque piu facilmente intuibili a mio modesto avviso)diamine... se alla adobe hanno un ramino in mano con flash, che allora se lo giochino sul libero mercato come si conviene in questi casi. Apple sceglie così? affari loro, non mi pare che viga l'obbligo di acquistare dispositivi con la mela stampata sopra.Farne una questione di libertà mi sempra quantomeno inappropri
            • Certo certo scrive:
              Re: filosofia
              - Scritto da: bobbo
              Farne una questione di libertà mi sempra
              quantomeno
              inappropriInappropri cosa? Ti hanno staccato dalla tastiera con la forza?
            • rover scrive:
              Re: filosofia
              In ogni casa c'è un padrone, e se questo decide che il bagno non serve i fanboy si adeguano e si mettono il pannolone.
            • rover scrive:
              Re: filosofia
              In ogni casa c'è un padrone, e se questo decide che il bagno non serve i fanboy si adeguano e si mettono il pannolone.
              • bobbo scrive:
                Re: filosofia
                - Scritto da: rover
                In ogni casa c'è un padrone, e se questo decide
                che il bagno non serve i fanboy si adeguano e si
                mettono il
                pannolone.lolper come la vedo io, sì comunque :Ddiamine, non gliel'ha mica ordinato il dottore a sta gente di venerare apple!io sono utente mac di vecchia data perché semplicemtne mi trovo bene con queste macchine, sorbendomi tutti i pro ed i contro delle scelte fatte da applechi compra ipod/iphone/ipad farà lo stesso e metterà in conto questa chiusura a flash, l'importante è esser consci di quello che questo comportac'è un mercato che decide, e c'è la testa di ogni consumatore che fa altrettantotirare in ballo la libertà di internet perché un telefonino non vuole supportare il flash player fa un po' sorriderePS.: è il bello del marketing apple però, per un diamine di telefonino si riesce a far scendere un colosso mondiale come adobe a discorsi da bar sui massimi sistemi :D
                • apple merda scrive:
                  Re: filosofia
                  non e' solo flash...e li che diventa una questione di principio.se fosse solo flash allora la cosa scadrebbe in una scaramuccia tra multinazionali...siccome gli apple XXXXX hanno chiuso a tutto allora la cosa diventa piu' una questione di principio.
          • bubba scrive:
            che pena!
            che Apple sia spinta da tecno-yuppie con manie di controllo (wallen garden ,che goduria) non ci piove.. ma la lezione da Adobe non si puo sentire. Obbiettivamente."That, certainly, was what we learned as we launched PostScript® and PDF, two early and powerful software solutions that work across platforms. We openly published the specifications for both, thus inviting both use and competition. In the early days, PostScript attracted 72 clone makers, but we held onto our market leadership by out-innovating the pack. More recently, we've done the same thing with Adobe® Flash® technology. We publish the specifications for Flash meaning anyone can make their own Flash player. Yet, Adobe Flash technology remains the market leader because of the constant creativity and technical innovation of our employees."Si certo il postcript l'hanno "inventato", praticamente rubandolo alla Parc xerox dove lo stavano sviluppando. ma ne sono usciti e hanno creato la adobe, appunto. Plauso a loro x essere riusciti a imporlo nel momento giusto cmq...Ma che postscript (ormai vetusto/consolidato), e SOPRATUTTO flash, siano in mano ad adobe perche sono i piu bravi, nonostante le specifiche aperte, questa e' una BALLA COLOSSALE, MASTODONTICA direi!
            • il solito bene informato scrive:
              Re: che pena!
              - Scritto da: bubba
              Si certo il postcript l'hanno "inventato",
              praticamente rubandolo alla Parc xerox dove lo
              stavano sviluppando. ma ne sono usciti e hanno
              creato la adobe, appunto.ma la Xerox era più bucata del pentagono? (rotfl)
              • MeX scrive:
                Re: che pena!
                no faceva e fa stampanti, tutto il resto l'hanno visto come "una perdita" di tempo e hanno venduto il progetti
            • the_m scrive:
              Re: che pena!
              A rubare dalla xerox avranno imparato dall'albero di mele...Anche perchè la storia non sta proprio così: lo sviluppatore che lavorava alla xerox (John Warnock) e il suo capo avevano cercato di farlo diventare il progetto un prodotto commerciale, ma dopo 2 anni che nessuno li ascoltava si sono stancati e sono andati per la loro strada.E' vero che le specifiche di Flash più o meno ci sono, che poi nessuno abbia voglia/interesse a ricrearsi un player decente è un altro discorso.Invece apple cosa pubblica? Dei gran NDA e contratti con clausole aberranti per chi sviluppa sulla sua piattaforma, compreso l'obbligo di non usare framework che non siano apple, indipendentemente dalla qualità degli stessi.
              • ruppolo scrive:
                Re: che pena!
                - Scritto da: the_m
                Invece apple cosa pubblica? Dei gran NDA e
                contratti con clausole aberranti per chi sviluppa
                sulla sua piattaforma, compreso l'obbligo di non
                usare framework che non siano apple,
                indipendentemente dalla qualità degli
                stessi.Sentiamo cosa ne pensa questo studio finlandese?http://www.macitynet.it/macity/articolo/Angry-Birds-due-milioni-di-copie-scaricate/aA43750
Chiudi i commenti