Facebook, informazioni congelate

Il sito in blu metterà in standby l'aggiornamento del suo User Graph Project. Gli utenti dovranno essere effettivamente consapevoli della condivisione di indirizzi fisici e numeri di telefono cellulare con le varie app

Roma – L’annuncio aveva subito scatenato le polemiche più accese, mentre vari esperti in sicurezza informatica consigliavano a milioni di utenti la rimozione in massa di significative informazioni personali. Pare ora che Facebook abbia deciso di accantonare temporaneamente l’aggiornamento del suo User Graph Project, rinunciando a rendere accessibili a svariate applicazioni dati come quelli relativi ad indirizzi fisici e numeri di telefono cellulare .

Il cambiamento non era stato particolarmente gradito, al di là della finestra di dialogo con l’utente prevista dal sito in blu. Un post apparso sul developer blog di Facebook aveva infatti assicurato la presenza di un avviso contenente le specifiche richieste di ciascuna delle app , con le varie tipologie di dati da inviare ai relativi gestori. Alle informazioni definite basic – nome completo, user ID e liste di contatti – si sarebbero presto aggiunti indirizzo fisico e numero di cellulare.

Un nuovo post è quindi apparso sullo stesso developer blog , a spiegare perché Facebook abbia deciso di mettere per ora in congelatore l’aggiornamento. Il sito in blu avrebbe ricevuto un “utile feedback” in seguito all’annuncio, forse da parte degli analisti di Sophos che avevano sottolineato come i dati potessero finire tra le grinfie di app malintenzionate , cioè gestite da scammer e affini.

Qualcuno aveva poi parlato di una finestra di dialogo non particolarmente chiara, con la specifica richiesta d’accesso alle informazioni non immediatamente visibile agli utenti più superficiali. Facebook si è trovato d’accordo con queste obiezioni, annunciando delle significative modifiche affinché gli utenti possano fornire un esplicito consenso solo se effettivamente consapevoli della conseguente condivisione dei loro dati personali .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    E l'informatica come c'entra?
    che ci sta a fare sto gadget su punto informatico?
    • sgroggo scrive:
      Re: E l'informatica come c'entra?
      - Scritto da: ruppolo
      che ci sta a fare sto gadget su punto informatico?La stessa cosa di Apple! :D
  • attonito scrive:
    Ma lasciarli sgocciolare?
    ma lavarli e poi metterli a sgocciolare sulla rastrelliera sopra il lavandino? Non serve asciugarli. Li appoggi sulla rastelliera, arriva l'aria, parla con la patina umida sulla superfice del piatto, le parla, la convince che c'e' un posto migliore lontano da li' ed ecco che l'umidita' se ne va da sola.....
    • krane scrive:
      Re: Ma lasciarli sgocciolare?
      - Scritto da: attonito
      ma lavarli e poi metterli a sgocciolare sulla
      rastrelliera sopra il lavandino? Non serve
      asciugarli. Li appoggi sulla rastelliera, arriva
      l'aria, parla con la patina umida sulla superfice
      del piatto, le parla, la convince che c'e' un
      posto migliore lontano da li' ed ecco che
      l'umidita' se ne va da sola..... :o Ecco.... E io che mi ero sempre chiesto come funzionasse...
    • OldDog scrive:
      Re: Ma lasciarli sgocciolare?
      - Scritto da: attonito
      ma lavarli e poi metterli a sgocciolare sulla
      rastrelliera sopra il lavandino? Non serve
      asciugarli. Li appoggi sulla rastelliera, arriva
      l'aria, parla con la patina umida sulla superfice
      del piatto, le parla, la convince che c'e' un
      posto migliore lontano da li' ed ecco che
      l'umidita' se ne va da
      sola.....Bella la tua "Termodinamica for dummies"! ;-)
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma lasciarli sgocciolare?
      grazie per avermi risparmiato il messaggio, comunque non avrei potuto scriverlo cosi bene.
  • Tristano scrive:
    Fantastico
    ... tanto lo sanno tutti che l'energia è illimitata, gratuita e non inquina
  • un TUBO scrive:
    A cosa serve?
    Come da nome e cognome
  • Pirletti scrive:
    Interessante ma non in cucina!
    Questo coso, con una forma più ergonomica, sarebbe perfetto in bagno: ti fai il bidet e poi ti asciughi le palle con l'aria calda!
    • Girmi scrive:
      Re: Interessante ma non in cucina!
      - Scritto da: Pirletti
      Questo coso, con una forma più ergonomica,
      sarebbe perfetto in bagno: ti fai il bidet e poi
      ti asciughi le palle con l'aria
      calda!Si per te va bene a 300 gradi! Così ti sterilizzi pure.
  • Deus Ex Machina scrive:
    senso
    è proprio il caso di dirlo, hanno inventato l'aria calda.Ha senso spendere 100 euro per un dispositivo del genere quando con il doppio ti compri una lavastoviglie completa entry level ?
    • krane scrive:
      Re: senso
      - Scritto da: Deus Ex Machina
      è proprio il caso di dirlo, hanno inventato
      l'aria calda.
      Ha senso spendere 100 euro per un dispositivo del
      genere quando con il doppio ti compri una
      lavastoviglie completa entry level ?Ma non c'e' un'App da scaricare che faccia lo stessa cosa ? Tanto ormai con le App si fa di tutto...
    • Valeren scrive:
      Re: senso
      Ci sono anche persone che non hanno lo spazio per una lavastoviglie.Ma per i rimanenti, questo coso è un'idiozia.
Chiudi i commenti