Facebook lancia un nuovo diario per tutti

Presentata la nuova veste grafica basata su una maggiore differenziazione dei flussi di notizie. Il sito in blu cerca di trasformarsi in un tabloid social. Con foto più grandi su PC e smartphone
Presentata la nuova veste grafica basata su una maggiore differenziazione dei flussi di notizie. Il sito in blu cerca di trasformarsi in un tabloid social. Con foto più grandi su PC e smartphone

Il più importante quotidiano social per milioni di lettori in blu, nella visione illustrata dal CEO di Facebook Mark Zuckerberg all’ultima conferenza nel quartier generale a Menlo Park. È la nuova era dei news feed , ora presentata in via ufficiale in un sintetico post pubblicato sul blog ufficiale della piattaforma californiana.


Nuova mutazione grafica per il colosso da oltre un miliardo di amici, a caccia di strategie più efficaci per legare i suoi utenti al flusso di contenuti da postazioni desktop e dispositivi in mobilità. Con una mossa in stile Instagram, il nuovo aspetto grafico delle timeline prevederà immagini più grandi e vivide , maggiormente godibili su smartphone e tablet.

Confermata poi la suddivisione dei contenuti in feed differenziati, in modo da rendere più ordinata la navigazione degli utenti all’interno del materiale caricato dai propri contatti. Ci sarà infatti un feed dedicato alle fotografie, uno alla musica – con tanto di playlist condivise, ad esempio, da Spotify – e un ultimo alle sole pagine preferite dai profili.

L’idea di Zuckerberg è piuttosto semplice: trasformare Facebook in una sorta di gigantesco tabloid personalizzato , in modo da fondere le esigenze informative con quelle di condivisione e sviluppo delle reti di amicizia. Il tutto per aumentare il tempo medio trascorso dagli account sulla piattaforma californiana, soprattutto tramite accesso in mobilità.


C’è chi scherza sottolineando come la nuova timeline sia destinata all’odio feroce degli utenti, salvo essere ricordata con estrema nostalgia al momento del suo abbandono. Disponibili da subito sulla versione Web, le nuove modifiche saranno implementate nella versione iOS nel corso delle prossime settimane. Poi toccherà anche ai dispositivi basati su Android.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 03 2013
Link copiato negli appunti