Facebook per le PMI: webinar e strumenti online

Al via una serie di webinar gratuiti a cui partecipare da settembre a fine anno e al debutto la nuova interfaccia di Facebook Business Suite.
Al via una serie di webinar gratuiti a cui partecipare da settembre a fine anno e al debutto la nuova interfaccia di Facebook Business Suite.

Il progetto #piccolegrandiimprese lanciato nel mese di luglio da Facebook per supportare le PMI italiane in questo momento delicato entra nella sua Fase 2: dal 24 settembre a fine dicembre sarà possibile partecipare a Facebook Business Open Days, una serie di webinar gratuiti mensili con supporto e live via chat per entrare in contatto con gli esperti del gruppo e di alcuni suoi partner come Shopify, Talent Garden e Freeformers. Gli interessati possono registrarsi attraverso lo hub online dell’iniziativa (link a fondo articolo).

#piccolegrandiimprese e non solo: FB per le PMI italiane

Proprio oggi è stata pubblicata la terza edizione del Global State of Small Business Report realizzata in collaborazione con OCSE e World Bank. Prende in esame oltre 50 paesi del mondo evidenziando come le realtà nostrane stiano ancora registrando un calo nelle vendite e una riduzione dell’occupazione in conseguenza alla crisi, nonostante i segnali di ripresa non manchino.

Tra le PMI presenti sul social network il 93% ha dichiarato di essere stata operativa a luglio 2020 (rispetto all’84% di maggio e all’88% di giugno). Il 66% di aver però visto contrarsi la propria attività in confronto allo stesso mese dello scorso anno e il 27% di aver ridotto il numero dei dipendenti. Il 31% di quelle presenti sulla piattaforma afferma di aver realizzato nell’ultimo mese oltre il 25% delle proprie vendite in digitale. Queste le parole di Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia.

In seguito alla pandemia, molte aziende si sono trasferite online per raggiungere i clienti, dato che non potevano più farlo di persona. I vantaggi di questo approccio si sono dimostrati evidenti: le aziende che vendono online aumentano il fatturato e offrono maggiore sicurezza ai loro dipendenti. Circa il 20% delle PMI attive su Facebook a luglio, infatti, ha dichiarato che nell’ultimo mese oltre il 50% del proprio business è stato realizzato attraverso i canali digitali.

Lo studio Digital Tools Consumer Survey condotto da Deloitte per conto di Facebook ha invece analizzato l’impatto di COVID-19 sui modelli di acquisto dei consumatori. Ne è emerso che in Italia il 48% ha incrementato gli acquisti online dall’inizio della crisi sanitaria. Cambiano anche le modalità di pagamento: il 49% del campione intervistato racconta di utilizzare ora più spesso quelli online. Su addirittura del 56% l’uso di social network e messaggistica per comunicare con le imprese.

Ancora, il 57% dei consumatori italiani ha iniziato ad acquistare da nuove piccole imprese locali o presenti sul territorio nazionale. Per il 61% degli intervistati queste propongono una migliore offerta o un servizio più rapido.

I risultati dello studio Digital Tools Consumer Survey condotto da Deloitte a luglio 2020

Si segnala infine il debutto in questi giorni della nuova interfaccia cross-app per Facebook Business Suite, strumento a disposizione delle PMI per gestire in modo semplice pagine e profili utilizzando strumenti gratuiti e a pagamento. Permette tra le altre cose di pubblicare contemporaneamente su Facebook e Instagram, di rimanere aggiornati sulle richieste dei clienti e di monitorare i risultati del business attraverso gli insight.

Fonte: Facebook
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti