Facebook su Gowalla

Il social network sta completando l'acquisto del servizio di checkin geolocalizzato. Un'altra mossa per tentare di recuperare terreno in questo campo

Roma – Secondo le indiscrezioni Facebook avrebbe acquistato il servizio di social network con checkin geolocalizzato Gowalla .

Né Facebook né Gowalla hanno confermato la conclusione dell’affare. Resta dunque riservato anche il valore dell’operazione che deve ancora essere ufficializzata.

Il social network in blu aveva chiaramente dimostrato il suo interesse nei confronti di servizi social di geolocalizzazione: prima ha lanciato un servizio del genere, chiamato “Places” per la sua app per iPhone; poi ha ottenuto dall’Ufficio brevetti statunitense un’esclusiva (giudicata fin troppo ampia dagli osservatori) sui sistemi adottati per i checkin di tali piattaforme. A oggi, comunque, gli sforzi GPS di Facebook non pare siano stati particolarmente premianti.

Ora, dunque, si starebbero completando i passaggi per l’acquisto di una concorrente diretta come Gowalla, in concomitanza con il cambio al vertice delle relazioni con gli sviluppatori mobile che vede ora come capo James Pearce, ex dell’ azienda del settore Sencha.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bopSMsjjEFW NtFQL scrive:
    mdJIjWMXPccHNp
    Even if you are leaving your home and from home alarm systems a reputed CCTV supplier and protecting its owner., http://www.fowop.com/content/Wireless-Home-Alarm-Systems-Networking click through the next website page, 957, http://wikiste.altervista.org/index.php?title=Under_Scrutiny_-_A_Topical_Overview_Of_Prudent_Products_For_Home_Alarm_Systems click the up coming document, mjqlpz,
  • one con i controlli scrive:
    Buon natale videotecari!!
    Un bel regalo di natale per tutti quei videotecari che campano alle spalle di chi lavora veramente! Passate delle buone feste, mangiando pane e cipolla ahahahhaha
  • Andiel scrive:
    Contro i falsi Moralisti del web
    Allora...x caso ho letto questi post sull'articolo in questione...ed ho anche letto tante XXXXXXX e siccome io vivo in svizzera da molti anni vorrei chiarire questo concetto svizzero sullo scarico.In primis dovete sapere che in Svizzera paghiamo i diritti di autore su tutto il materiale che compriamo,Cd-DVD-Decoder ecc...ecc...io ho un regolare decoder per il satellitare terrestre ed oltre al canone mensile pago anche 1 franco al mese per i diritti di autore..e cosi via per il resto .Questa legge Svizzera per quanto mi riguarda è molto civile e rispettosa, a differenza di altre nazioni europe, che montano tutta questa pirateria solo ed esclusivamente per raccimolare denaro da comuni internauti, vi siete mai chiesti come mai tutti gli artisti ricevono premi a destra e manca ? vi siete chiesti come mai ricevono immancabilmente dischi di platino oro e argento????Credetemi il tornaconto è solo per tutti questi artisti, senza tutta questa pubblicità molti di loro non sarebbero nemmeno arrivati al grande pubblico. E sappiate che la legge Svizzera consente lo scarico e la masterizzazione ma non permette assolutamente la condivisione..perchè cio che infrange la Legge e la condivisione...quindi prima di definire le persone Ladri del Web... INFORMATI!!!!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Contro i falsi Moralisti del web
      - Scritto da: Andiel
      decoder per il satellitare terrestre(rotfl) Ho smesso di leggere qui...
  • Sgabbio scrive:
    Enzo mazza l'ha presa benissimo :D
    <i
    "La decisione Svizzera non mi sorprende. È il Paese che ha conservato i tesori dei più grandi criminali della storia da Bokassa a Bin Laden e ha opposto per anni il segreto bancario per proteggere gli evasori fiscali. Oggi tutela i ladri del web. È innovazione tecnologica anche questa" </i
    Ok per la FIMI la Svizzera è un covo di criminali.... MA DAI!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Enzo mazza l'ha presa benissimo :D
      - Scritto da: Sgabbio
      <i
      "La decisione Svizzera non mi
      sorprende. È il Paese che ha conservato i
      tesori dei più grandi criminali della storia da
      Bokassa a Bin Laden e ha opposto per anni il
      segreto bancario per proteggere gli evasori
      fiscali. Oggi tutela i ladri del web. È
      innovazione tecnologica anche
      questa"
      </i


      Ok per la FIMI la Svizzera è un covo di
      criminali.... MA
      DAI!Dovrebbe pagarci per l'aria sprecata ogni volta che respira. Se non vuole pagare, può sempre smettere, nessuno lo obbliga...
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Peccato che il T1000
    Sia formato da teste di XXXXX che nemmeno si mettono a fare una denuncia a chi diffama davvero punto informatico (vedi i videotecari ma vedi pure la lxredana mxrandi anni fa).Il fatto che un videotecaro chiami gli ex clienti LADRI e rimanga impunito è gravissimo. Il minimo che dovrebbe succedergli è che tutto quanto sia nella videoteca prenda "involontariamente" fuoco e non se ne possa salvare nulla.Ed è ancora più grave se chi lo fa è uno che gestisce gruppi facebook sulla lega nord in cui insulta extracomunitari, omosessuali, auspica la pena di morte e altre schifezze. QUELLO è veramente grave e la cosa più oscena è che nessuno muove un dito nonostante venga segnalato.VERGOGNA alla redazione di PI che cancella i post di chi come me vuole denunciare apertamente la cosa e che si lascia diffamare e lascia diffamare liberamente tutta la community non muovendo un dito per prenderne le pubbliche difese.Tanto so che censurerete pure questo, come censurerete certamente i due messaggi che ho appena postato dal titolo "Come volevasi dimostrare" inviati alle 5:45 e alle 5:59, vero? VERGOGNATEVI!!! Siamo in presenza di MINACCE DI MORTE ***DOCUMENTATE*** da parte di un videotecaro e volete impedire che la cosa venga a galla?Redazione ma chi vi paga per cancellare i miei messaggi?Enzo Mazza, Giorgio Assumma o Giancarlo Mancusi?Chi di questi?Ditemelo, così almeno saprò con chi devo prendermela.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 dicembre 2011 06.12-----------------------------------------------------------
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Come volevasi dimostrare
    Il videotechino leghista Carlo Sempreboni, quello che ha minacciato di morte il musicista indipendente Massimo Piscopo (con la frase "Per te ho pronta una bella doppietta da scaricarti nel XXXX": http://img715.imageshack.us/img715/9134/minacciadimorte.png ) dice che ha postato qui sul forum...Oggetto: PUNTO INFORMATICO: OFFESE A SPACEVIDEO E ALLE VIDEOTECHEhttp://www.pantareiweb.com/body/forum/3/viewtopic.php?f=2&t=8867 <i
    Segnalo qua sotto il link di punto informatico dove viene offeso Space Video e il sottoscritto e le videoteche. <b
    Se volete intervenire, <u
    io l'ho appena fatto </u
    . </b
    Grazie. </i
    Risposta mia:Oggetto: FOHE: OFFESE AGLI EX CLIENTI, VENGONO DEFINITI LADRI SENZA AVER MAI SOTTRATTO NULLA DAI LORO NEGOZI DEL PIFFEROSempreboni, vai a fare i tuoi discorsi leghisti da un'altra parte, o intendi minacciare di morte qualcuno pure qui? Patetico buffone...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 dicembre 2011 05.51-----------------------------------------------------------
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      PS Chiamateci ancora ladri, così saremo implicitamente autorizzati a venire di notte a prenderci tutto quello che avete nelle vostre videoteche, in questo modo potrete sperimentare la differenza tra furto e copia direttamente sulla vostra pelle. Pagliacci.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 dicembre 2011 06.03-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Oggetto: PUNTO INFORMATICO: OFFESE A SPACEVIDEO E
      ALLE
      VIDEOTECHE
      http://www.pantareiweb.com/body/forum/3/viewtopic.
      <i
      Segnalo qua sotto il link di punto
      informatico dove viene offeso Space Video e il
      sottoscritto e le videoteche. <b
      Se
      volete intervenire, <u
      io l'ho appena
      fatto </u
      . </b
      Grazie. </i

      Interessante quel thread tra videotecari.Hanno ammesso che effettivamente e' loro abitudine quella di portarsi a casa i DVD senza farsi lo scontrino, quindi si comportano esattamente come quelli che essi stessi definiscono LADRI.E visto che chi ha scritto quel post ha avuto la sfrontatezza di firmarsi in modo riconoscibile, lunedi partira' un bell'esposto presso la guardia di finanza.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


        Oggetto: PUNTO INFORMATICO: OFFESE A
        SPACEVIDEO
        E

        ALLE

        VIDEOTECHE


        http://www.pantareiweb.com/body/forum/3/viewtopic.

        <i
        Segnalo qua sotto il link di punto

        informatico dove viene offeso Space Video e
        il

        sottoscritto e le videoteche. <b
        Se

        volete intervenire, <u
        io l'ho appena

        fatto </u
        . </b
        Grazie.
        </i




        Interessante quel thread tra videotecari.
        Hanno ammesso che effettivamente e' loro
        abitudine quella di portarsi a casa i DVD senza
        farsi lo scontrino, quindi si comportano
        esattamente come quelli che essi stessi
        definiscono
        LADRI.

        E visto che chi ha scritto quel post ha avuto la
        sfrontatezza di firmarsi in modo riconoscibile,
        lunedi partira' un bell'esposto presso la guardia
        di
        finanza.Tienimi informato. Anche dopo che la redazione avrà cancellato sto thread, intendo.
  • Cittadino scrive:
    Quelli che
    http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=29146&st=20&p=655727&#entry655727Se qualcosa si muove in segreto va svelato, nulla in democrazia deve avvenire alle spalle del popolo sovrano e per l'interesse di pochi.
  • Carlo scrive:
    Panda rossa.
    Panda rossa straparla. Serve un TSO immediato allo psichiatrico.
  • Carlo scrive:
    Per Cittadino.
    Attento a come parli di Spacevideo, Cittadino XXXXXXXXX e ignorante. E' un lavoratore autonomo del settore che sarà costretto a chiudere perché TU E TANTI ALTRI LADRI COME TE RUBATE I FILM IN RETE.Attento, stai in campana, che legge anche la Polizia Postale e la Guardia di Finanza. I ladri bisogna scovarli e toccarli sul portafoglio. "Patetica" sarà la TUA SQUALLIDA CASA, IGNORANTE. LA VIDEOTECA E' FRUTTO DI INVESTIMENTI, DI DEBITI, DI LAVORO E DI SANGUE, EMERITO IGNORANTE LADRO.
  • Cittadino scrive:
    L'ASSENZA DI INFORMAZIONI
    http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=29146&st=20&p=655727&#entry655727Passate parola.
    • Luco da mobile e sloggato scrive:
      Re: L'ASSENZA DI INFORMAZIONI
      - Scritto da: Cittadino
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=

      Passate parola.Spacevideo, tanto lo so che mi leggi XXXXXXXX coniglio cagasotto che manco risponde quando gli si parla: MA VATTENE A VIVERE IN CINA!!!! Ma chi XXXXX ti vuole qua??? L'assenza di informazioni è necessaria? L'ASSENZA DI INFORMAZIONI??? Ma chi sei, il figlio di Minzolini???? Vergognati di esistere e di sottrarre l'aria a degli esseri intelligenti, pezzente tu e la tua patetica videoteca.
  • eticre scrive:
    copia pirata
    La copia pirata per uso personale...Ma chiudete sto sito e andate a lavorare!!!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: copia pirata
      Anche la legge italiana la autorizza, lo sai, vero?
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: copia pirata
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Anche la legge italiana la autorizza, lo sai,
        vero?Sarà il solito videotechino che piange per la saracinesca sempre più giù...SI ABBASSA LA SARACINESCA!!SI ABBASSA LA SARACINESCAAA!!!SI ABBASSA LA SARACINESCAAAAAA!!!!!(da leggersi in stile "si gonfia la rete" di quel XXXXXXXX di Auriemma)
      • Bob scrive:
        Re: copia pirata
        Forse sei tu a non sapere. La legge italiana consente la copia backup del prodotto acquistato, non la copia del prodotto acquistato da altri. La copia sarà legale solo se accoppiata all'originale. Lo scopo è quello di permettere la salvaguardia dell'originale, non di farne 100. Ricorda, una sola copia solo se è dimostrabile l'acquisto. Il grande errore di chi ha fatto una legge del genere è stato quello di sopravvalutare l'intelligenza dei netizen che interpretano le leggi a loro piacimento.Legge 633/41 sarebbe bastato leggerla e caXXXXX.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: copia pirata
          - Scritto da: Bob
          Forse sei tu a non sapere. La legge italiana
          consente la copia backup del prodotto acquistato,
          non la copia del prodotto acquistato da altri. Dove lo dice, questo?
          La
          copia sarà legale solo se accoppiata
          all'originale.Di nuovo: dove lo dice?Oltre tutto, non ha senso: se uso una copia di backup, magari lo faccio perchè l'originale è andato distrutto, quindi non ce l'ho.
          Lo scopo è quello di permettere la
          salvaguardia dell'originale, non di farne 100.
          Ricorda, una sola copia solo se è dimostrabile
          l'acquisto. Il grande errore di chi ha fatto una
          legge del genere è stato quello di sopravvalutare
          l'intelligenza dei netizen che interpretano le
          leggi a loro
          piacimento.
          Legge 633/41 sarebbe bastato leggerla e caXXXXX.L'articolo in questione è questo:Art. 71-sexies1. E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater.Dove sta scritto che devi essere in possesso dell'originale?
          • Il Gargilli scrive:
            Re: copia pirata
            Ah ecco.. una domanda che mi faccio spesso (la scirvo qui in forma di risposta perchè, leggendo ivostri post mi è tronata alla mente)Per la copia l'articolo 1 dice:[E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale].. qui ci siamo. Ma se, per ipotesi, io mi faccio una copia per me (come appena detto, per uso esclusivamente personale) e presto l'originale a qualcuno? Volgio dire.. legalmente (anche accentado per valide le definizioni date dai vari organi competenti in materia di "sharing") come funziona la faccenda?Voglio dire che, più si va fondo nella faccenda, e più ci si rende conto della incongruenza perchè, se io mi faccio una copia per uso personale, mgari lo faccio (come giustamente sottolineato da "Uno Qualsiasi[..magari lo faccio perchè l'originale è andato distrutto, quindi non ce l'ho..]Quindi (stando al ragionamento non-sense dei vari siae ecc., i negozi stessi di vendita di cd e dvd (sia nuovi che usati) sono da considerarsi al li mite dell'illegale? Perchè, di fatto, io posso tranquillamente acquistare, che so, un cd di musica usato, magari a 10 euro, farmi la mia bella copia, e il giorno dopo riportarlo al negozio che mi ri-compra il cd in questione (ovviamente ridandomi indietro magari solo 1/3 di quello che ho pagato). Se però io mi metto daccordo, che so, con 3 amici a cui interessa lo stesso cd, alla fine ci mettiamo 2,5 euro a testa.. e tutti avremo comuqnue una copia "considerata" legale.. ? A meno che, insiema alla copia, si pretenda anche il possesso dell'originale.. Ma allora verrebbe meno il senso di "copia di back-up", proprio perchè, se sono costretto a possedere la copia originale (legalmente parlando), allora cosa la faccio a fare la copia? (Qualcuno potrebbe dire: la copia la faccio perchè, se magari ri riga il cd, ho comunque la musica che ho pagato.. Giustissimo.. Ma allora che faccio, mi devo tenere tutti i cd rovinati (sporchi, rigati, smagnetizzati) tutta la vita, senza la possibilità di liberarmene?Boh.. lo chiedo davvero, perchè non ho idea di come funzioni..Un saluto
        • FDG scrive:
          Re: copia pirata
          - Scritto da: Bob
          Ricorda, una sola copia solo se è dimostrabile
          l'acquisto.Nel mondo dei sogni. Nella realtà lo scontrino l'ho buttato appena uscito dal negozio; l'originale s'è perso perché l'amico a cui l'ho prestato non s'è fatto più vedere. Divento quindi per questo un delinquente?Comunque, a me della questione della copia rubata o meno non mi interessa nulla. Il problema è che si continua ad equiparare ogni copia scaricata ad una mancata vendita. Semplicemente non è così. Al massimo si può lamentale la perdita di una percentuale minima della vendita. Togliamo poi i costi dovuti agli intermediari, quelli che stanno tanto a pestare i piedi convinti che qualcuno gli salverà il XXXX, e vediamo qual'è il danno effettivo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: copia pirata
            contenuto non disponibile
          • Il Gargilli scrive:
            Re: copia pirata
            lo scontrino lo puoi mostrare tranquillamente: visto che dopo un paio di mesi si cancella da solo, basta mostrare un rotolo di carta bianca qualunque...e buone feste!https://playabound.files.wordpress.com/2009/12/il_fullxfull_107975888.jpg
        • ulrich kazamathe scrive:
          Re: copia pirata
          - Scritto da: Bob
          Forse sei tu a non sapere. La legge italiana
          consente la copia backup del prodotto acquistato,SE NON PROTETTO DA SISTEMI ANTI COPIAquesta cosa non è mai cambiata.
  • mcmcmcmcmc scrive:
    Re: legalità e illegalità
    sei riuscito a trovare le tabelline per addizioni? O sei ancora lì che pensi che esistano solo quelle per moltiplicazione e resti convinto di sapere, mentre in realtà non sai? Mi pare che questo ti abbia dato molto fastidio. Non preoccuparti e cogli l'occasione per crescere.
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: legalità e illegalità
      rispondendo a un messaggio senza quotarlo, se questo scompare, pare di sparare baggianate ancora più grandi.Giusto per informazione, per non sembrare rimbambito del tutto!
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: legalità e illegalità
      - Scritto da: mcmcmcmcmc
      Mi pare cheMmmm molto interessante.
  • gmb scrive:
    Comunicato CF
    Qui potete trovare il comunicato http://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/dokumentation/mi/2011/2011-11-30.htmlcome già ricordato da altri, in CH è possibile scaricare, ma se condividi sei punibile.
  • Paul scrive:
    quale programma
    Chissà quale programma va per la maggiore?
  • user_ scrive:
    ecco perchè c'è il detto di quando si
    vede una bella donna si dice che è come: " LA svizzera della min___a "
  • user_ scrive:
    ecco perchè c'è il detto di quando si
    ecco perchè c'è il detto di quando si vede una bella donna si dice che è come: "La Svizzera della minkia" !!!
  • ThEnOra scrive:
    Tutti in Svizzera!!!
    Vi dirò, visto che nei cantoni è legale, quasi quasi ci faccio un pensierino e m'informo per la cittadinanza!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Tutti in Svizzera!!!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vi dirò, visto che nei cantoni è legale, quasi
      quasi ci faccio un pensierino e m'informo per la
      cittadinanza!Ora ho capito perchè non rispondevi, stavi andando in svizzera :D
    • gianni scrive:
      Re: Tutti in Svizzera!!!
      democrazia diretta coi referendum, diritto alla morte assistita, diritto di scaricare, case chiuse, stupefacenti legalizzati e tolti alla mafia, tasse differenziate per cantone di residenza..... questi si che sono avanti....
      • Lemon scrive:
        Re: Tutti in Svizzera!!!
        - Scritto da: gianni
        democrazia diretta coi referendum, diritto alla
        morte assistita, diritto di scaricare, case
        chiuse, stupefacenti legalizzati e tolti alla
        mafia, tasse differenziate per cantone di
        residenza..... questi si che sono
        avanti....E vuoi mettere il cioccolato?
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Tutti in Svizzera!!!
          - Scritto da: Lemon
          - Scritto da: gianni

          democrazia diretta coi referendum, diritto
          alla

          morte assistita, diritto di scaricare, case

          chiuse, stupefacenti legalizzati e tolti alla

          mafia, tasse differenziate per cantone di

          residenza..... questi si che sono

          avanti....

          E vuoi mettere il cioccolato?E gli orologi?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Lemon

            - Scritto da: gianni


            democrazia diretta coi referendum,
            diritto

            alla


            morte assistita, diritto di scaricare,
            case


            chiuse, stupefacenti legalizzati e
            tolti
            alla


            mafia, tasse differenziate per cantone
            di


            residenza..... questi si che sono


            avanti....



            E vuoi mettere il cioccolato?

            E gli orologi?Non tirate fuori pure i formaggi però. Gli svizzeri ti fanno pagare pure i buchi...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Lemon


            - Scritto da: gianni



            democrazia diretta coi referendum,

            diritto


            alla



            morte assistita, diritto di
            scaricare,

            case



            chiuse, stupefacenti legalizzati e

            tolti

            alla



            mafia, tasse differenziate per
            cantone

            di



            residenza..... questi si che sono



            avanti....





            E vuoi mettere il cioccolato?



            E gli orologi?

            Non tirate fuori pure i formaggi però. Gli
            svizzeri ti fanno pagare pure i
            buchi...Perchè ion Svizzera il formaggio lo vendono a volume e non a peso?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: Lemon



            - Scritto da: gianni




            democrazia diretta coi
            referendum,


            diritto



            alla




            morte assistita, diritto di

            scaricare,


            case




            chiuse, stupefacenti
            legalizzati
            e


            tolti


            alla




            mafia, tasse differenziate per

            cantone


            di




            residenza..... questi si che
            sono




            avanti....







            E vuoi mettere il cioccolato?





            E gli orologi?



            Non tirate fuori pure i formaggi però. Gli

            svizzeri ti fanno pagare pure i

            buchi...

            Perchè ion Svizzera il formaggio lo vendono a
            volume e non a
            peso?Lo vendono a peso, ma io un formaggio bucato non lo mangio. In Italia si direbbe che c'è passato un topo dentro.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            Lo vendono a peso, ma io un formaggio bucato non
            lo mangio. In Italia si direbbe che c'è passato
            un topo
            dentro.De gustibus... a me l'emmenthal piace!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            Lo vendono a peso, ma io un formaggio bucato
            non

            lo mangio. In Italia si direbbe che c'è
            passato

            un topo

            dentro.

            De gustibus...
            a me l'emmenthal piace!De gustibus. Preferisco il pecorino.
          • Riketto scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: panda rossa

            De gustibus...

            a me l'emmenthal piace!

            De gustibus. Preferisco il pecorino.Vinco io :) oggi ho fatto colazione con il gorgonzola piccante (e non sto scherzando...)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Tutti in Svizzera!!!
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: panda rossa



            De gustibus...


            a me l'emmenthal piace!



            De gustibus. Preferisco il pecorino.

            Vinco io :) oggi ho fatto colazione con il
            gorgonzola piccante (e non sto
            scherzando...)A colazione il gorgonzola?Manco gli americani AOH! :D[yt]N8WuLcncbBM[/yt]
    • panda rossa scrive:
      Re: Tutti in Svizzera!!!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vi dirò, visto che nei cantoni è legale, quasi
      quasi ci faccio un pensierino e m'informo per la
      cittadinanza!E c'e' pure il fumo legale, in svizzera!
  • panda rossa scrive:
    Re: Pirateria audiovisiva.
    - Scritto da: Carlo
    Riketto, stai in campagna, ladro di film, vai a
    farli alla Polizia posale o alla Guardia di
    Finanza questi discorsi, ignorante che non sei
    altro!Quando vedro' un videotecaro farsi lo scontrino per i DVD che si porta a casa la sera per guardarseli, potrai venire qui a farci la morale.Fino ad allora, quello che fa il ladro di film sei tu e tutti quelli come te.Portarsi a casa un dvd senza fare lo scontrino E' PEGGIO che scaricarlo.Perche' oltre alla SIAE evadi pure l'iva e il fisco!Ricordati di farlo presente alla finanza quando ti capitera' di averci a che fare.CHI PRENDE UN FILM DA UNA VIDEOTECA SENZA PAGARE E' UN LADRO, anche se e' il padrone della videoteca, e danneggia l'industria del cinema.Se non produrranno piu' film la colpa sara' soprattutto dei videotecari.
  • mcmcmcmcmc scrive:
    legalità e illegalità
    potrei sbagliarmi, ma la legge svizzera consente copia e download per usi privati. Il download è considerato legale se effettuato da fonti legali. La legge non dice che sia illegale scaricare da fonti illecite. Dice anche che è illegale diffondere copie violando diritti d'autore (per cui i siti da cui scaricare illegalmente non dovrebbero esistere).Nel mondo ideale il download lecito è assimilabile al vecchio registrare cassette dalla radio o dalla tv.Nel mondo reale e pragmatico, non vale la pena combattere la pirateria (costi alti), tranne in qualche rara eccezione. Sono diversi gli studi che dicono che una limitata pirateria aiuti il commercio legale.Io sono del parere che sia da evitare la pirateria. Nella maniera più assoluta.
    • Guybrush scrive:
      Re: legalità e illegalità
      - Scritto da: mcmcmcmcmc
      potrei sbagliarmi, ma la legge svizzera consente
      copia e download per usi privati. Il download è
      considerato legale se effettuato da fonti legali.
      La legge non dice che sia illegale scaricare da
      fonti illecite. Dice anche che è illegale
      diffondere copie violando diritti d'autore (per
      cui i siti da cui scaricare illegalmente non
      dovrebbero
      esistere).Gia'.
      Nel mondo ideale il download lecito è
      assimilabile al vecchio registrare cassette dalla
      radio o dalla
      tv.Attività che in italia è consentita solo per una visione e poi si dovrebbe cancellare la cassetta in questione.
      Nel mondo reale e pragmatico, non vale la pena
      combattere la pirateria (costi alti), tranne in
      qualche rara eccezione. Sono diversi gli studi
      che dicono che una limitata pirateria aiuti il
      commercio
      legale.Gia'.
      Io sono del parere che sia da evitare la
      pirateria. Nella maniera più
      assoluta.Parere anche mio, ma è pure da evitare:1)L'acquisto di supporti il cui prezzo è spropositato rispetto al valore aggiunto2)L'acquisto di supporti i cui contenuti possono essere fruiti solo se si dispone di determinati apparecchi e/o determinate condizioni (vedi DRM)3)L'acquisto,a qualsiasi titolo, di supporti di provenienza non certa (insomma: comprare film pirata è veramente stupido).GT
      • mcmcmcmcmc scrive:
        Re: legalità e illegalità
        - Scritto da: Guybrush

        Io sono del parere che sia da evitare la

        pirateria. Nella maniera più

        assoluta.
        Parere anche mio, ma è pure da evitare:

        1)L'acquisto di supporti il cui prezzo è
        spropositato rispetto al valore
        aggiuntopenso anche io
        2)L'acquisto di supporti i cui contenuti possono
        essere fruiti solo se si dispone di determinati
        apparecchi e/o determinate condizioni (vedi
        DRM)non sono del tutto in accordo. Se l'unica risorsa disponibile è in DRM, mi va bene il DRM, se al giusto prezzo.
        3)L'acquisto,a qualsiasi titolo, di supporti di
        provenienza non certa (insomma: comprare film
        pirata è veramente
        stupido).penso anche io
        • Wolf01 scrive:
          Re: legalità e illegalità
          - Scritto da: mcmcmcmcmc
          non sono del tutto in accordo. Se l'unica risorsa
          disponibile è in DRM, mi va bene il DRM, se al
          giusto prezzo.Certo, anche a me piace comprare i giochi originali, peccato che a qualche gioco non posso giocarci perché il DRM non è compatibile con linux (cosa che si scopre sempre dopo l'acquisto, e non venite a dire "informati prima di comprare" perché acquistare un gioco NON supermega conosciuto e intravisto nel reparto 9.90 dello scaffale non permette di informarsi, a meno che non lo si faccia in tempo reale andando su internet col palmare).Quindi: o senza DRM o pirata.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Wolf01
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            non sono del tutto in accordo. Se l'unica
            risorsa

            disponibile è in DRM, mi va bene il DRM, se
            al

            giusto prezzo.

            Certo, anche a me piace comprare i giochi
            originali, peccato che a qualche gioco non posso
            giocarci perché il DRM non è compatibile con
            linux (cosa che si scopre sempre dopo l'acquisto,
            e non venite a dire "informati prima di comprare"
            perché acquistare un gioco NON supermega
            conosciuto e intravisto nel reparto 9.90 dello
            scaffale non permette di informarsi, a meno che
            non lo si faccia in tempo reale andando su
            internet col
            palmare).

            Quindi: o senza DRM o pirata.non ti vengo certo a dire "informati prima di comprare". Quando si può si fa. Per l'esempio che fai tu, non saprei nemmeno quanto sia facile trovare le informazioni. Non so nemmeno più da quanto è che non gioco con i videogiochi. Però se mi dici che è sufficiente il palmare per informarsi, mi viene da pensare che basterebbe non comperare di impulso per scegliere bene, ma potrei sbagliarmi.Se mi trovassi nel tuo caso, cercherei il modo di utlizzare il gioco in DRM. Se non ne ho il modo, o non intendo averlo, sto senza gioco, che chi l'ha fatto non ha pensato a me. Non sono costretto ad avere quel gioco.
          • Wolf01 scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Il problema è quando "giocano" con i tuoi soldi. Cosa che le Major fanno continuamente.Nella confezione c'era scritto "SO: windows" ok, ma non ho problemi con molti altri giochi, perché dovrei averne con questo?Infatti il problema non è derivante dal prodotto in se, ma dalle tecnologie che dovrebbero permettere solo a chi compra originale di usufruirne.E questo capita con giochi, musica, film.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            e leggendo "SO: windows" non avresti dovuto comprarlo, ammesso che tu l'abbia fatto.Detto questo il produttore dovrebbe impegnarsi a far sì che SO non sia sinonimo di windows. Almeno così credo.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            e leggendo "SO: windows" non avresti dovuto
            comprarlo, ammesso che tu l'abbia
            fatto.Ma hai letto cos'ha scritto? Se gli altri con scritto "SO: windows" riesce a farli girare, come fa a sapere che quello non gli gira?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Infatti di certo lui non ha colpe. Ma tu sai che vuol dire so windows? I requisiti non sempre sono messi a caso. Lui ha fatto le sue valutazioni e gli è andata male.
          • Wolf01 scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Io ho fatto le valutazioni che non essendoci minimamente scritto "protetto da tecnologie anticopia" avrebbe funzionato egregiamente.Infatti le versioni russe che non ce l'hanno funzionano, ma il gioco non intendo giocarmelo in russo.Mi capita sta roba con un DVD che non posso vederlo su pc, minimo che mi scarico il film.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: legalità e illegalità
      - Scritto da: mcmcmcmcmc
      La legge non dice che sia illegale scaricare da
      fonti illecite.Se non lo dice, non lo è. Quindi è legale (in democrazia tutto ciò che non è vietato è permesso).
      Dice anche che è illegale
      diffondere copie violando diritti d'autore (per
      cui i siti da cui scaricare illegalmente non
      dovrebbero esistere).Non è un problema di chi scarica.Di certo non hanno leggi per oscurare i siti arbitrariamente come abbiamo purtroppo noi. Che li chiudano se sono in Svizzera e se non lo sono che facciano una rogatoria internazionale, sempre che quei siti siano illegali nel Paese dove stanno. E se non sono illegali dove stanno o se quei Paesi se ne fregano, che rispettino la sovranità dei singoli stati, oppure smettano il pacifismo secolare e gli dichiarino guerra.
      Io sono del parere che sia da evitare la
      pirateria. Nella maniera più assoluta.Chissà perché il tuo discorso campato in aria me l'aveva lasciato già intuire già molto prima di arrivare in fondo al tuo post... ma appena appena eh...
      • mcmcmcmcmc scrive:
        Re: legalità e illegalità
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: mcmcmcmcmc

        La legge non dice che sia illegale scaricare
        da

        fonti illecite.

        Se non lo dice, non lo è. Quindi è legale (in
        democrazia tutto ciò che non è vietato è
        permesso).
        a dire il vero ci sono già stati casi, nella stessa Svizzera, che non farebbero stare tranquilli nel senso che intendi tu.

        Dice anche che è illegale

        diffondere copie violando diritti d'autore
        (per

        cui i siti da cui scaricare illegalmente non

        dovrebbero esistere).

        Non è un problema di chi scarica.
        Di certo non hanno leggi per oscurare i siti
        arbitrariamente come abbiamo purtroppo noi. Che
        li chiudano se sono in Svizzera e se non lo sono
        che facciano una rogatoria internazionale, sempre
        che quei siti siano illegali nel Paese dove
        stanno. E se non sono illegali dove stanno o se
        quei Paesi se ne fregano, che rispettino la
        sovranità dei singoli stati, oppure smettano il
        pacifismo secolare e gli dichiarino
        guerra.mangiato pesante? Mi pare evidente, dall'articolo, che la Svizzera non si pone il problema. Perchè te lo poni tu?Più che pigiare tasti a caso, sarebbe utile pensare a come una legislazione locale possa coesistere con internet, che locale, in teoria, non dovrebbe essere. Ma non sforzarti, continua a pigiare tasti a caso.

        Io sono del parere che sia da evitare la

        pirateria. Nella maniera più assoluta.

        Chissà perché il tuo discorso campato in aria me
        l'aveva lasciato già intuire già molto prima di
        arrivare in fondo al tuo post... ma appena appena
        eh...devi essere una mente superiore. Complimenti.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: legalità e illegalità
          - Scritto da: mcmcmcmcmc
          devi essere una mente superiore. Complimenti.Grazie, fa sempre piacere ricevere conferme della propria intelligenza. :)
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            devi essere una mente superiore. Complimenti.

            Grazie, fa sempre piacere ricevere conferme della
            propria intelligenza.
            :)Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            devi essere una mente superiore.
            Complimenti.



            Grazie, fa sempre piacere ricevere conferme
            della

            propria intelligenza.

            :)

            Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza.Già, proprio quel dubbio di chi è convinto che la copia sia un furto mentre per dimostrare il contrario basta dimostrare che col furto tu l'automobile non ce l'hai più mentre con la copia il CD ce l'hai ancora. Ma quella feccia il dubbio non se lo pone mica. Per loro la copia resta un furto, anche se la Cassazione ha detto il contrario... ah, questi giudici comunisti...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: mcmcmcmcmc



            devi essere una mente superiore.

            Complimenti.





            Grazie, fa sempre piacere ricevere
            conferme

            della


            propria intelligenza.


            :)



            Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza.

            Già, proprio quel dubbio di chi è convinto che la
            copia sia un furto mentre per dimostrare il
            contrario basta dimostrare che col furto tu
            l'automobile non ce l'hai più mentre con la copia
            il CD ce l'hai ancora. Ma quella feccia il dubbio
            non se lo pone mica. Per loro la copia resta un
            furto, anche se la Cassazione ha detto il
            contrario... ah, questi giudici
            comunisti...vedo che non hai dubbi.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            vedo che non hai dubbi.Finché tu non dimostrerai che 2+2 fa 5, non posso avere dubbi sul fatto che il risultato faccia 4.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            vedo che non hai dubbi.

            Finché tu non dimostrerai che 2+2 fa 5, non posso
            avere dubbi sul fatto che il risultato faccia
            4.e qui dimostri anche cultura. Anche la tabelline hai studiato.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            vedo che non hai dubbi.



            Finché tu non dimostrerai che 2+2 fa 5, non
            posso

            avere dubbi sul fatto che il risultato faccia

            4.

            e qui dimostri anche cultura. Anche la tabelline
            hai
            studiato.Le tabelline sono per le moltiplicazioni, non per le somme.Vuoi fare il fenomeno, ma ti mancano le basi.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Le tabelline sono per le moltiplicazioni, non per
            le
            somme.

            Vuoi fare il fenomeno, ma ti mancano le basi.mai sentito parlare di tabelline per l'addizione? Credo che le basi mancano a te. La base di sapere che esistono le tabelline per le varie operazioni e, ancora peggio, la base di informarti, credendo di sapere. Non ti giro nemmeno i links; cercati "tabelline addizione".
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Le tabelline sono per le moltiplicazioni,
            non
            per

            le

            somme.



            Vuoi fare il fenomeno, ma ti mancano le basi.

            mai sentito parlare di tabelline per l'addizione?Probabilmente le insegnavano nelle classi differenziate per aspiranti videotecari.Ed evidentemente come metodo educativo non era un granché a giudicare dai vostri bilanci.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            Le tabelline sono per le
            moltiplicazioni,

            non

            per


            le


            somme.





            Vuoi fare il fenomeno, ma ti mancano le
            basi.



            mai sentito parlare di tabelline per
            l'addizione?

            Probabilmente le insegnavano nelle classi
            differenziate per aspiranti
            videotecari.
            Ed evidentemente come metodo educativo non era un
            granché a giudicare dai vostri
            bilanci.cosa è questo che sento? Non sarà stridore di unghie?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: dont feed the
            troll/dovella



            Le tabelline sono per le

            moltiplicazioni,


            non


            per



            le



            somme.







            Vuoi fare il fenomeno, ma ti
            mancano
            le

            basi.





            mai sentito parlare di tabelline per

            l'addizione?



            Probabilmente le insegnavano nelle classi

            differenziate per aspiranti

            videotecari.

            Ed evidentemente come metodo educativo non
            era
            un

            granché a giudicare dai vostri

            bilanci.

            cosa è questo che sento? Se ti rilassi smetterà di farti male e inizierà a piacerti.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            oltre a scaricare ti accontenti del virtuale in tutti i sensi. Come si dice? De gustibus?Va a ripassarti le tabelline.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            oltre a scaricare ti accontenti del virtuale in
            tutti i sensi. Una scoppola sul coppino di un bamboccio resta tale su un forum o giù al bar.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: dont feed the
            troll/dovella



            Le tabelline sono per le

            moltiplicazioni,


            non


            per



            le



            somme.







            Vuoi fare il fenomeno, ma ti
            mancano
            le

            basi.





            mai sentito parlare di tabelline per

            l'addizione?



            Probabilmente le insegnavano nelle classi

            differenziate per aspiranti

            videotecari.

            Ed evidentemente come metodo educativo non
            era
            un

            granché a giudicare dai vostri

            bilanci.

            cosa è questo che sento?"E' l'orgoglio, che ti blocca il cervello e te lo mette nel cubo. Mettiglielo tu nel cubo." (cit. Marcelus Wallace)
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            sì, attento alle ciotole di riso.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            sì, attento alle ciotole di riso.Bon, visto che ne parliamo.Un film meraviglioso. Tra i 10 film + belli che abbia visto.In che modo questo mondo sarebbe migliore, se io non l'avessi visto per una stupida questione di soldi?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            sì, attento alle ciotole di riso.

            Bon, visto che ne parliamo.
            Un film meraviglioso. Tra i 10 film + belli che
            abbia
            visto.

            In che modo questo mondo sarebbe migliore, se io
            non l'avessi visto per una stupida questione di
            soldi?a me non piace tanto, ma deve essere una incompatibiltà con il regista.Il DVD si trova a 8 EUR, se non a meno. Una spesa consona. E in tv passa gratis, canone a parte. L'avresti visto comunque.Per inciso il regista, il produttore e tutta la baracca se sa di non guadagarci, il film non lo fa... In che modo questo mondo sarebbe migliore? Probabilmente sarebbe uguale. E non credo che un po' di pirati facciano sì che si smetta di fare film, ma così, tanto per parlare.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            sì, attento alle ciotole di riso.



            Bon, visto che ne parliamo.

            Un film meraviglioso. Tra i 10 film + belli
            che

            abbia

            visto.



            In che modo questo mondo sarebbe migliore,
            se
            io

            non l'avessi visto per una stupida questione
            di

            soldi?

            a me non piace tanto, ma deve essere una
            incompatibiltà con il
            regista.
            Il DVD si trova a 8 EUR, se non a meno.Ce l'ho in VHS originale, comprato negli anni 90. Pagato in lire.Un omaggio al regista + significativo degli ultimi 20 anni.Sarebbe stato bello che tolti i costi di produzione del supporto e di distribuzione, i soldi che ho cacciato fossero finiti nelle sue tasche.Ma invece no, sono finiti nelle tasche di tutti tranne che nelle sue.Ora visto che avevo pagato la VHS, dovevo ripagare, secondo la SIAE, per averlo in digitale. Renditi conto dell'assurdità.Ma il punto non è nemmeno questo, il punto è che ho dovuto vedere un milione di altri film prima per riuscire a godere appieno di questo. Tutti questi film che ho visto e che ho potuto apprezzare e capire sempre di + non solo fanno parte della mia cultura cinematografica, ma della mia cultura in generale. e La mia cultura non è solo un vantaggio per me. E' un vantaggio per tutti.
            Probabilmente sarebbe uguale. E non credo che un
            po' di pirati facciano sì che si smetta di fare
            film, ma così, tanto per
            parlare.Esatto, gli scenari cataclismici che si dipingono per gettare l'onta sui "pirati", sono ridicoli.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: mcmcmcmcmc



            sì, attento alle ciotole di riso.





            Bon, visto che ne parliamo.


            Un film meraviglioso. Tra i 10 film +
            belli

            che


            abbia


            visto.





            In che modo questo mondo sarebbe
            migliore,

            se

            io


            non l'avessi visto per una stupida
            questione

            di


            soldi?



            a me non piace tanto, ma deve essere una

            incompatibiltà con il

            regista.

            Il DVD si trova a 8 EUR, se non a meno.

            Ce l'ho in VHS originale, comprato negli anni 90.
            Pagato in
            lire.
            Un omaggio al regista + significativo degli
            ultimi 20
            anni.
            Sarebbe stato bello che tolti i costi di
            produzione del supporto e di distribuzione, i
            soldi che ho cacciato fossero finiti nelle sue
            tasche.
            Ma invece no, sono finiti nelle tasche di tutti
            tranne che nelle
            sue.Non credo possa lamentarsi

            Ora visto che avevo pagato la VHS, dovevo
            ripagare, secondo la SIAE, per averlo in
            digitale. Renditi conto
            dell'assurdità.Concordo

            Ma il punto non è nemmeno questo, il punto è che
            ho dovuto vedere un milione di altri film prima
            per riuscire a godere appieno di questo. Tutti
            questi film che ho visto e che ho potuto
            apprezzare e capire sempre di + non solo fanno
            parte della mia cultura cinematografica, ma della
            mia cultura in generale. e La mia cultura non è
            solo un vantaggio per me. E' un vantaggio per
            tutti.



            Probabilmente sarebbe uguale. E non credo
            che
            un

            po' di pirati facciano sì che si smetta di
            fare

            film, ma così, tanto per

            parlare.

            Esatto, gli scenari cataclismici che si dipingono
            per gettare l'onta sui "pirati", sono
            ridicoli.Concordo. Ed è quello che dicono gli svizzeri.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Il DVD si trova a 8 EUR, se non a meno. Una spesa
            consona. E in tv passa gratis, canone a parte.
            L'avresti visto
            comunque.
            Per inciso il regista, il produttore e tutta la
            baracca se sa di non guadagarci, il film non lo
            fa... Il regista, produttore e tutta la baracca ci hanno guadagnato dalle proiezioni in sala, altrimenti se un film fa fiasco in sala, in DVD non esce e in TV non passa.E se questo film e' uscito gratis in TV, che cosa cambia a regista e produttore se qualcuno se lo e' scaricato prima che passasse in tv?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            ci sono films che escono solo in dvd. A parte questo, il decidere se concedere gratis il dvd spetta a chi lo fa. Molto semplice. La pensiamo diversamente? Bene. Ma è inutile che si vada avanti all'infinito a ripeterlo. Non dobbiamo necessariamente cercare di convincere l'altro.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità

            ci sono films che escono solo in dvd. Ancora per poco.A parte
            questo, il decidere se concedere gratis il dvd
            spetta a chi lo fa.Finchè non l'ha venduto.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            dopo di chè chi ha preso il dvd può farne quel che vuole, anche regalarlo alle prime 200 o 300 persone che incontra. Proprio quello che la permissiva Svizzera intende.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Esattamente quello che intendevo io. È giusto così.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Esattamente quello che intendevo io. È
            giusto
            così.ed è su questo che la pensiamo diversamente. La copia di qualcosa ottenuto in modo lecito deve essere per uso personale.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            personale per chi?la copia regalata è per uso personale.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            uso molto personale. Tuo, suo, suo , suo , suo, suo, loro, di quegli altri, anche suo, ...Molto personale.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            uso molto personale. Tuo, suo, suo , suo , suo,
            suo, loro, di quegli altri, anche suo,
            ...
            Molto personale.Se ti invito a casa mia a vedere un dvd che ho acquistato, e' uso personale?Se metto una webcam che punta al mio tv e tu ti vedi il film con me ma da casa tua in streaming e' uso personale?Se metto il mio dvd nel mio lettore e tiro il cavo fino a casa tua in modo che tu lo possa vedere sul tuo tv, e' uso personale?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            secondo le mie opinioni sì.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            secondo le mie opinioni sì.Ecco. Allora io infilo il mio dvd in una fessura del mio computer, clicco da qualche parte, e tu puoi vederlo comodamente da casa tua.Uso personale.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            ok. Che film passa stasera?
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            ok. Che film passa stasera?Quello che vuoi: se non sono io e' qualcun altro con un altro film.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            no. Se io e te ci organizziamo è un conto. Se io metto su in streaming e chiunque può goderne è diverso.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            no. Se io e te ci organizziamo è un conto. Se io
            metto su in streaming e chiunque può goderne è
            diverso.Perche' e' diverso?Se ci organizziamo io e te soli e' diverso da se ci organizziamo in tanti?Non so. Spiega.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            uso molto personale. Tuo, suo, suo , suo , suo,
            suo, loro, di quegli altri, anche suo,
            ...
            Molto personale.Certo, personale.Del resto, la legge dice così, non dice "prima persona singolare"
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            potremmo andare a vedere quel che dice sulla distribuzione.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            potremmo andare a vedere quel che dice sulla
            distribuzione.E andiamoci: che dice?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            vieni qui per convincere gli indecisi o per cercare informazioni? Perchè con queste domande non fai nè l'uno nè l'altro.E anche in questo caso passo e chiudo, che devo andare a preparare un rilascio.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            vieni qui per convincere gli indecisi o per
            cercare informazioni? Perchè con queste domande
            non fai nè l'uno nè
            l'altro.Tu con le tue risposte stai solo dimostrando di non saper sostenere quello che dichiari: "molti film sono usciti solo in DVD".Titoli non ne hai saputi indicare.Quindi devo concludere che la tua e' solo una sparata.E quindi perdi di credibilita' in tutto il resto.
            E anche in questo caso passo e chiudo, che devo
            andare a preparare un
            rilascio.Venerdi e' un brutto giorno per fare i rilasci.Porta una sfiga tremenda rilasciare di venerdi.I rilasci si fanno il lunedi mattina, cosi' se ci sono rogne hai tutto il giorno per sistemarle.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            vieni qui per convincere gli indecisi o per

            cercare informazioni? Perchè con queste
            domande

            non fai nè l'uno nè

            l'altro.

            Tu con le tue risposte stai solo dimostrando di
            non saper sostenere quello che dichiari: "molti
            film sono usciti solo in
            DVD".
            Titoli non ne hai saputi indicare.
            Quindi devo concludere che la tua e' solo una
            sparata.
            E quindi perdi di credibilita' in tutto il resto.o uno spara o uno ignora e non si informa.Da una semplice ricerca (films non usciti o con distribuzione ridicola):DISGRACESYNECDOCHE, NEW YORKBRONSONTHE BROTHERS BLOOMTHE LIMITS OF CONTROLGOOD TIME MAXTHE OPEN ROADIN THE LOOPHUNGERBLINDNESSLA MUJER SIN CABEZATHE CAKE EATERSPERSECUTIONTHIS IS ENGLANDCARANCHOTHE EDUCATION OF CHARLIE BANKTHELMA, LOUISE E CHANTALSHRINKSOLITARY MANKORKOROWENDY AND LUCYSEX, DRUGS AND ROCK'N ROLLNE LE DIS A PERSONNEce ne sono diversi di cucina


            E anche in questo caso passo e chiudo, che
            devo

            andare a preparare un

            rilascio.

            Venerdi e' un brutto giorno per fare i rilasci.
            Porta una sfiga tremenda rilasciare di venerdi.

            I rilasci si fanno il lunedi mattina, cosi' se ci
            sono rogne hai tutto il giorno per
            sistemarle.Mai rilasciare di venerdì (e a quest'ora sarebbe tardi per un rilascio). Ma oggi non rilascio. Preparo solo il rilascio.Adesso chiudo davvero, per ora, perchè senno il rilascio salta fuori come se lo facessi di venerdì.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            o uno spara o uno ignora e non si informa.
            Da una semplice ricerca (films non usciti o con
            distribuzione
            ridicola):
            DISGRACE
            SYNECDOCHE, NEW YORK
            BRONSON
            THE BROTHERS BLOOM
            THE LIMITS OF CONTROL
            GOOD TIME MAX
            THE OPEN ROAD
            IN THE LOOP
            HUNGER
            BLINDNESS
            LA MUJER SIN CABEZA
            THE CAKE EATERS
            PERSECUTION
            THIS IS ENGLAND
            CARANCHO
            THE EDUCATION OF CHARLIE BANK
            THELMA, LOUISE E CHANTAL
            SHRINK
            SOLITARY MAN
            KORKORO
            WENDY AND LUCY
            SEX, DRUGS AND ROCK'N ROLL
            NE LE DIS A PERSONNEPotevi aggiungere pure dei titoli coreani o indiani gia' che c'eri...In lingua italiana il nulla!
            ce ne sono diversi di cucinaAh, be'... immancabili!
            Mai rilasciare di venerdì (e a quest'ora sarebbe
            tardi per un rilascio). Ma oggi non rilascio.
            Preparo solo il
            rilascio.Vedrai che andra' tutto bene!
            Adesso chiudo davvero, per ora, perchè senno il
            rilascio salta fuori come se lo facessi di
            venerdì.Io invece chiudo alle 18:00 e poi... weekend!
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            o uno spara o uno ignora e non si informa.

            Da una semplice ricerca (films non usciti o
            con

            distribuzione

            ridicola):

            DISGRACE

            SYNECDOCHE, NEW YORK

            BRONSON

            THE BROTHERS BLOOM

            THE LIMITS OF CONTROL

            GOOD TIME MAX

            THE OPEN ROAD

            IN THE LOOP

            HUNGER

            BLINDNESS

            LA MUJER SIN CABEZA

            THE CAKE EATERS

            PERSECUTION

            THIS IS ENGLAND

            CARANCHO

            THE EDUCATION OF CHARLIE BANK

            THELMA, LOUISE E CHANTAL

            SHRINK

            SOLITARY MAN

            KORKORO

            WENDY AND LUCY

            SEX, DRUGS AND ROCK'N ROLL

            NE LE DIS A PERSONNE

            Potevi aggiungere pure dei titoli coreani o
            indiani gia' che
            c'eri...
            In lingua italiana il nulla!


            ce ne sono diversi di cucina

            Ah, be'... immancabili!ognuno ha i suoi hobby. E la cucina tira!


            Mai rilasciare di venerdì (e a quest'ora
            sarebbe

            tardi per un rilascio). Ma oggi non rilascio.

            Preparo solo il

            rilascio.

            Vedrai che andra' tutto bene!con altissima probabilità.


            Adesso chiudo davvero, per ora, perchè senno
            il

            rilascio salta fuori come se lo facessi di

            venerdì.

            Io invece chiudo alle 18:00 e poi... weekend!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            Venerdi e' un brutto giorno per fare i rilasci.
            Porta una sfiga tremenda rilasciare di venerdi.

            I rilasci si fanno il lunedi mattina,Scherzi? Rilasciando di venerdì guadagni che la release resti visibile per due giorni in più, visto che i festivi e prefestivi non sono conteggiabili nella XXXXXta agcom (visto in quei due giorni che agcom non lavora e non risponde a me normale utente, non vedo perché io dovrei rispondere a loro).
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Esattamente quello che intendevo io. È

            giusto

            così.

            ed è su questo che la pensiamo diversamente. La
            copia di qualcosa ottenuto in modo lecito deve
            essere per uso
            personale.Se posso acquistare un dvd per regalarlo per Natale, allora posso fare una copia e regalarla per Natale.In entrambi i casi ho fatto un uso personale del bene.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            strano concetto di uso personale. E anche di regalo.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            strano concetto di uso personale. E anche di
            regalo.Non stiamo discutendo se sia strano.Stiamo discutendo se questo caso rientra nell'uso personale.Perche' non vorrei incorrere in qualche rogna visto che intendo regalare dei DVD a Natale.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            e allora comprali, se non fosse per una questione di buon gusto nei confronti delle persone a cui vuoi regalarli. Penseresti mai di regalare delle fotocopie?
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            e allora comprali, se non fosse per una questione
            di buon gusto nei confronti delle persone a cui
            vuoi regalarli. Penseresti mai di regalare delle
            fotocopie?Quello che conta e' il pensiero!In ogni caso se comprare un dvd e' consentito, se regalare un dvd e' consentito, se fare una copia del dvd e' consentito, ne consegue che deve necessariamente essere consentito pure regalare la copia.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            se vuoi avere ragione sì. Altrimenti capiresti che è consentita la copia come backup.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            se vuoi avere ragione sì. Altrimenti capiresti
            che è consentita la copia come
            backup.E se e' una copia di backup, devo poterci fare quello che faccio con l'originale, compreso il farlo vedere ad amici, prestarla, regalarla.Io ho un dvd, e ci faccio il backup.Poi magari ti presto il dvd, ma siccome so che sei uno che non ha riguardo per le cose, ti presto il backup.Tu lo perdi come al solito, e io faccio un altro backup dal mio originale, e lo presto a qualcun altro...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            se vuoi cercare modi per "fare il furbo", se ne trovano fin che vuoi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            E allora lo vedi anche tu che non se ne esce.L'unica soluzione è.... smettere di vendere.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            ed è su questo che la pensiamo diversamente. La
            copia di qualcosa ottenuto in modo lecito deve
            essere per uso personale.Soltanto se anche i soldi che ha avuto in cambio sono per uso personale, se li usa per comprare supposte va bene, altrimenti se li usa per altro sta violando la licenza d'uso con cui sono stati dati quei soldi e la licenza d'uso di quei soldi prevede che in caso di violazione della stessa, decade qualunque presunto diritto da parte di chi riceve quei soldi. In alternativa può risolvere il contratto, chiedendo la restituzione della merce venduta e offrendo in cambio la restituzione dei soldi, con tutti gli interessi legali.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            ci sono films che escono solo in dvd. Titoli?
            A parte
            questo, il decidere se concedere gratis il dvd
            spetta a chi lo fa. Non ho mai detto che i DVD si debbano regalare: hanno un costo di produzione, plastica, custodia, spedizione...
            Molto semplice. La pensiamo
            diversamente? Bene. Non credo che la pensiamo tanto diversamente, solo che tu ogni tanto metti in bocca alle persone parole che non hanno mai detto.
            Ma è inutile che si vada
            avanti all'infinito a ripeterlo. Non dobbiamo
            necessariamente cercare di convincere
            l'altro.No, ma dobbiamo convincere gli indecisi che cercano di farsi un'idea leggendo questi thread.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            ci sono films che escono solo in dvd.

            Titoli?cerca films non usciti al cinema.A cui puoi aggiungere films usciti in quattro sale in croce per una distribuzione ridicola, che hanno poi avuto il loro sucXXXXX in dvd, ad esempio il bellissimo Mondovino.


            A parte

            questo, il decidere se concedere gratis il
            dvd

            spetta a chi lo fa.

            Non ho mai detto che i DVD si debbano regalare:
            hanno un costo di produzione, plastica, custodia,
            spedizione...


            Molto semplice. La pensiamo

            diversamente? Bene.

            Non credo che la pensiamo tanto diversamente,
            solo che tu ogni tanto metti in bocca alle
            persone parole che non hanno mai
            detto.mai fatto fino ad ora. E ribadisco che nei costi del dvd ci deve essere anche quello che spetta all'autore, se l'autore non decide diversamente.


            Ma è inutile che si vada

            avanti all'infinito a ripeterlo. Non dobbiamo

            necessariamente cercare di convincere

            l'altro.

            No, ma dobbiamo convincere gli indecisi che
            cercano di farsi un'idea leggendo questi
            thread.non è il mi scopo. Gli indecisi sono abbastanza intelligenti da restare indecisi da soli.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            ci sono films che escono solo in dvd.



            Titoli?

            cerca films non usciti al cinema.Cercali tu. E' tuo l'onere della prova.
            A cui puoi aggiungere films usciti in quattro
            sale in croce per una distribuzione ridicola, che
            hanno poi avuto il loro sucXXXXX in dvd, ad
            esempio il bellissimo
            Mondovino.Mai sentito.




            A parte


            questo, il decidere se concedere gratis
            il

            dvd


            spetta a chi lo fa.



            Non ho mai detto che i DVD si debbano
            regalare:

            hanno un costo di produzione, plastica,
            custodia,

            spedizione...




            Molto semplice. La pensiamo


            diversamente? Bene.



            Non credo che la pensiamo tanto diversamente,

            solo che tu ogni tanto metti in bocca alle

            persone parole che non hanno mai

            detto.

            mai fatto fino ad ora. E ribadisco che nei costi
            del dvd ci deve essere anche quello che spetta
            all'autore, se l'autore non decide
            diversamente.Perche' l'inserire la spettanza per l'autore nel prezzo di un bene materiale era la soluzione piu' semplice quando la distribuzione delle opere doveva passare necessariamente per un bene materiale.Oggi che e' possibile distribuire le opere smaterializzate, e' compito loro quello di trovare un sistema di remunerazione per l'autore, senza creare limitazioni al fruitore.Impedire il progresso per mantenere un modello superato NON E' LA SOLUZIONE!E non sono io a dover trovare la soluzione del problema degli autori.


            Ma è inutile che si vada


            avanti all'infinito a ripeterlo. Non
            dobbiamo


            necessariamente cercare di convincere


            l'altro.



            No, ma dobbiamo convincere gli indecisi che

            cercano di farsi un'idea leggendo questi

            thread.

            non è il mi scopo. Gli indecisi sono abbastanza
            intelligenti da restare indecisi da
            soli.Ma e' lo scopo mio, quindi non smettero' mai di replicare a messaggi come il tuo, ribadendo il mio punto di vista.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: mcmcmcmcmc



            ci sono films che escono solo in
            dvd.






            Titoli?



            cerca films non usciti al cinema.

            Cercali tu. E' tuo l'onere della prova.già fatto.


            A cui puoi aggiungere films usciti in quattro

            sale in croce per una distribuzione
            ridicola,
            che

            hanno poi avuto il loro sucXXXXX in dvd, ad

            esempio il bellissimo

            Mondovino.

            Mai sentito.presto, coorri a scaricarlo.E te ne saprei indicare altri.







            A parte



            questo, il decidere se concedere
            gratis

            il


            dvd



            spetta a chi lo fa.





            Non ho mai detto che i DVD si debbano

            regalare:


            hanno un costo di produzione, plastica,

            custodia,


            spedizione...






            Molto semplice. La pensiamo



            diversamente? Bene.





            Non credo che la pensiamo tanto
            diversamente,


            solo che tu ogni tanto metti in bocca
            alle


            persone parole che non hanno mai


            detto.



            mai fatto fino ad ora. E ribadisco che nei
            costi

            del dvd ci deve essere anche quello che
            spetta

            all'autore, se l'autore non decide

            diversamente.

            Perche' l'inserire la spettanza per l'autore nel
            prezzo di un bene materiale era la soluzione piu'
            semplice quando la distribuzione delle opere
            doveva passare necessariamente per un bene
            materiale.

            Oggi che e' possibile distribuire le opere
            smaterializzate, e' compito loro quello di
            trovare un sistema di remunerazione per l'autore,
            senza creare limitazioni al
            fruitore.

            Impedire il progresso per mantenere un modello
            superato NON E' LA
            SOLUZIONE!

            E non sono io a dover trovare la soluzione del
            problema degli
            autori.




            Ma è inutile che si vada



            avanti all'infinito a ripeterlo.
            Non

            dobbiamo



            necessariamente cercare di
            convincere



            l'altro.





            No, ma dobbiamo convincere gli indecisi
            che


            cercano di farsi un'idea leggendo questi


            thread.



            non è il mi scopo. Gli indecisi sono
            abbastanza

            intelligenti da restare indecisi da

            soli.

            Ma e' lo scopo mio, quindi non smettero' mai di
            replicare a messaggi come il tuo, ribadendo il
            mio punto di
            vista.ma non è lo scopo mio. Credo che tu parli di progresso senza sapere di cosa parli, o intendendo i tuoi interessi.Passo e chiudo.Tu puoi proseguire con i tuoi copia e incolla.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: panda rossa

            Cercali tu. E' tuo l'onere della prova.

            già fatto.Che cosa hai fatto? Hai scritto un titolo sconosciuto.


            esempio il bellissimo


            Mondovino.



            Mai sentito.

            presto, coorri a scaricarlo.Ma non ci penso neanche: tu chi sei per dirmi che quel film e' bellissimo?
            E te ne saprei indicare altri.Ecco, fallo! Perche' sei partito con "sono tanti i film che escono solo in DVD" e poi sei stato capace solo di tirar fuori una roba mai sentita, una sola!
            ma non è lo scopo mio. Credo che tu parli di
            progresso senza sapere di cosa parli, o
            intendendo i tuoi
            interessi.Progresso significa fare quello che si faceva prima, con maggior comodita' e minor costo.Sai che differenza passa tra zappare un campo, seminare a grano, aspettare che cresca, mietere, battere, macinare, impastare e cuocere...e andare in panetteria a comprare una pagnotta?Ecco, il progresso oggi ti permette di andare in panetteria.Analogamente il progresso oggi ti permette di poter vedere un film o ascoltare musica schioccando le dita.
            Passo e chiudo.
            Tu puoi proseguire con i tuoi copia e incolla.Tanto non c'e' molto lavoro oggi: molti fanno il ponte e il server ha la meta' degli accessi.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Già, proprio quel dubbio di chi è convinto che la
            copia sia un furto mentre per dimostrare il
            contrario basta dimostrare che col furto tu
            l'automobile non ce l'hai più mentre con la copia
            il CD ce l'hai ancora. Ma quella feccia il dubbio
            non se lo pone mica. Per loro la copia resta un
            furto, anche se la Cassazione ha detto il
            contrario... ah, questi giudici
            comunisti...discorso trito e ritrito. Mi pare quel barista che ti dà il caffè e non ti fa lo scontrino. Non è un ladro, il caffè te lo ha dato? O forse lo è? Le tasse che deve pagare? La mia IVA che ho pagato e che invece di andare allo stato va nelle sue tasce?O quando i soldi sono i tuoi è furto e quando sono degli altri no?Non so.
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            Già, proprio quel dubbio di chi è convinto
            che
            la

            copia sia un furto mentre per dimostrare il

            contrario basta dimostrare che col furto tu

            l'automobile non ce l'hai più mentre con la
            copia

            il CD ce l'hai ancora. Ma quella feccia il
            dubbio

            non se lo pone mica. Per loro la copia resta
            un

            furto, anche se la Cassazione ha detto il

            contrario... ah, questi giudici

            comunisti...

            discorso trito e ritrito. Mi pare quel barista
            che ti dà il caffè e non ti fa lo scontrino. Non
            è un ladro, il caffè te lo ha dato? O forse lo è?
            Le tasse che deve pagare? La mia IVA che ho
            pagato e che invece di andare allo stato va nelle
            sue
            tasce?
            O quando i soldi sono i tuoi è furto e quando
            sono degli altri
            no?
            Non so.C'e' un organo preposto: si chiama guadia di finanza e risponde al 117.La telefonata e' pure gratuita.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            C'e' un organo preposto: si chiama guadia di
            finanza e risponde al
            117.
            La telefonata e' pure gratuita.molto più semplice richiedere lo scontrino. Resta il fatto che chi non fa lo scontrino è un ladro.
          • sbrotfl scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            C'e' un organo preposto: si chiama guadia di

            finanza e risponde al

            117.

            La telefonata e' pure gratuita.

            molto più semplice richiedere lo scontrino. Resta
            il fatto che chi non fa lo scontrino è un
            ladro.No è un evasore... è ben diverso
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: mcmcmcmcmc




            C'e' un organo preposto: si chiama
            guadia
            di


            finanza e risponde al


            117.


            La telefonata e' pure gratuita.



            molto più semplice richiedere lo scontrino.
            Resta

            il fatto che chi non fa lo scontrino è un

            ladro.

            No è un evasore... è ben diverso«A chi dice che mettiamo le mani nelle tasche dei cittadini rispondo che sono gli evasori ad aver messo le mani nelle tasche dello Stato, di altri cittadini onesti. Violando così non solo il settimo comandamento, ma anche un principio base della convivenza civile»Poi se ci vogliamo limitare al punto di vista tecnico e giurudico hai ragione. Ma per me l'evasore è un ladro.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: mcmcmcmcmc






            C'e' un organo preposto: si chiama

            guadia

            di



            finanza e risponde al



            117.



            La telefonata e' pure gratuita.





            molto più semplice richiedere lo
            scontrino.

            Resta


            il fatto che chi non fa lo scontrino è
            un


            ladro.



            No è un evasore... è ben diverso

            «A chi dice che mettiamo le mani nelle
            tasche dei cittadini rispondo che sono gli
            evasori ad aver messo le mani nelle tasche dello
            Stato, di altri cittadini onesti. Violando così
            non solo il settimo comandamento, ma anche un
            principio base della convivenza
            civile»« Mi reputo moralmente autorizzato ad evadere, questa legge dello stato »Chi l'ha detta?A) Un pirata scaricone che odia il copyrightB) Un artista indipendente che odia le majorC) Un fanatico dell'open source che odia la MicrosoftD) Il più famoso e ricco magnate del copyright in Italia
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Chi ha come senso del giusto il proprio comodo. Se poi capita che la pressione fiscale la si fa salire si entra nel ridicolo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Chi ha come senso del giusto il proprio comodo.
            Se poi capita che la pressione fiscale la si fa
            salire si entra nel
            ridicolo. :-o :-o :-o
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            (ghost)
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            L' equivalenza tra evasore e ladro è nel comune sentire degli onesti. A chi evade dà fastidio, ma deve farsene una ragione.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Mi spieghi questa tua ossessione per la pedofilia? Meglio di no va.E se rileggi la tua frase, non capisci quante castronerie ci sono?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Mi spieghi questa tua ossessione per il furto?Parli di furti dove non ce ne sono... io ti suggerivo solo di metterci un reato diverso, tanto per cambiare un po'.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Se la chiamo evasione ti sembra un reato migliore del furto? La chiamerò evasione. Ma il reato è lo stesso. Denunciare l' evasione.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità

            Se la chiamo evasione ti sembra un reato migliore
            del furto?È un reato diverso. In quanto a "migliore".... tu preferiresti vedere qualcuno che ti ruba la macchina, o che evade il fisco?
            La chiamerò evasione. Ma il reato è lo
            stesso.No, non è lo stesso: sono due reati diversi. Forse volevi dire "è reato lo stesso"?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            No no. Se ti capiterà di avere a che fare con gli ospedali, ma ti augoro di no, anzi cambiamo esempio. Se porti tuo figlio a scuola e manca la carta, il riscaldamento... pensa chi devi ringraziare delle mancanze. Sono gli evasori? Sì. Adesso ringraziali.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            No no. Se ti capiterà di avere a che fare con gli
            ospedali, ma ti augoro di no, anzi cambiamo
            esempio. Se porti tuo figlio a scuola e manca la
            carta, il riscaldamento... pensa chi devi
            ringraziare delle mancanze.I burocrati che paralizzano il tutto?I politici che si intascano i fondi?I parlamentari che si aumentano lo stipendio?La lista è molto lunga.Comunque, stiamo andando OT
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            La lista sarà lunga, ma il responsabile è sempre l' evasore.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            L'evasore non è responsabile della corruzione dei politici, fino a prova contraria.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Validissimo motivo per essere a favore dell' evasione. Evasione e corruzione sono spesso facce della stessa medaglia.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Validissimo motivo per essere a favore dell'
            evasione.Non ho mai detto di essere a favore dell'evasione.
            Evasione e corruzione sono spesso facce
            della stessa
            medaglia.No.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            Validissimo motivo per essere a favore dell'

            evasione.

            Non ho mai detto di essere a favore dell'evasione.


            Evasione e corruzione sono spesso facce

            della stessa

            medaglia.

            No.stai dicendo che il corruttore paga con soldi puliti e il corrotto rilascia regolare fattura?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Perchè, hanno messo l'IVA sulle tangenti?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            no. In compenso hanno aumentato la benzina.Il passaggio di denaro di certa entità è regolamentato (e non è a costo zero).
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            no. In compenso hanno aumentato la benzina.Che mi frega, ho l'auto elettrica
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            no. In compenso hanno aumentato la benzina.

            Che mi frega, ho l'auto elettricae la tieni in garage o vai in giro con la prolunga?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Vado in giro così:[yt]G7GUvttfe0k[/yt]
          • panda rossa scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            no. In compenso hanno aumentato la benzina.

            Che mi frega, ho l'auto elettricaIo invece vado in bici.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            No no. Se ti capiterà di avere a che fare con gli
            ospedali, ma ti augoro di no, anzi cambiamo
            esempio. Se porti tuo figlio a scuola e manca la
            carta, il riscaldamento... pensa chi devi
            ringraziare delle mancanze.Se paghi le tasse scolastiche tu hai diritto a quelle cose indipendentemente dal numero di evasori. Altrimenti che le paghi a fare?Se non le paghi le tasse scolastiche, e non rientri nei casi in cui è lecito non pagarle (=redditi molto bassi), allora non puoi pretendere un bel niente, anzi come minimo dovresti andare in galera.Ovviamente questo in una scuola pubblica, in una scuola privata se non paghi tuo figlio non entra proprio.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            E le tasse scolastiche quali sono? Le scuole pubbliche campano con le tasse generiche. Evadere vuole dire anche togliere soldi alla scuola. Non ce ne sono abbastanza? Vengono richiesti i contributi. E ringraziamo l' evasore.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            E le tasse scolastiche quali sono?Prova a informarti cos'è il conto corrente postale n.1016, a chi è intestato e in quali casi bisogna metterci dei soldi sopra con un bollettino prestampato...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Non ne ho bisogno. Dimmi un po' quali sono le tasse scolastiche che ne garantiscono la regolare attività. Sai quali tasse vanno nel conto che indichi? Secondo te la scuola gira con quei soldi?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Non ne ho bisogno. Dimmi un po' quali sono le
            tasse scolastiche che ne garantiscono la regolare
            attività.Tutte come tutto ciò che è nel pubblico. A cominciare dall'IVA. Ma in via esclusiva le tasse scolastiche propriamente dette, cioè appunto quello che finisce su quel CCP
            Sai quali tasse vanno nel conto che
            indichi?Iscrizione, rinnovo iscrizione, richiesta diploma
            Secondo te la scuola gira con quei
            soldi?Non ho detto questo. Ho detto che tutti i soldi finiti lì dovrebbero andare alla scuola.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            Sai quali tasse vanno nel conto che

            indichi?

            Iscrizione, rinnovo iscrizione, richiesta diplomabene


            Secondo te la scuola gira con quei

            soldi?

            Non ho detto questo. Ho detto che tutti i soldi
            finiti lì dovrebbero andare alla
            scuola.questo non so se accade, come dovrebbe. Ma il problema principale sono quelli che vi dovrebbero arrivare (da IVA e le altre millemila) e non vi arrivano. E via di contributo.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            molto più semplice richiedere lo scontrino. Resta
            il fatto che chi non fa lo scontrino è un
            ladro.Quindi il signor Renato Fiacchini è un ladro:http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2010/18-novembre-2010/renato-zero-indagato-evasione-fiscaleoltre-due-milioni-euro-portati-monaco-1804195596751.shtmlQuindi è giusto scaricare e non comprare i suoi cd, visto che in questo modo può restituire (a noi, alla collettività) il maltolto.PS Sempre se uno ha il fegato di ascoltarlo, perché gli ultimi 10 anni fanno abbondantemente XXXXXX...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            molto più semplice richiedere lo scontrino.
            Resta

            il fatto che chi non fa lo scontrino è un

            ladro.

            Quindi il signor Renato Fiacchini è un ladro:
            http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/n
            Quindi è giusto scaricare e non comprare i suoi
            cd, visto che in questo modo può restituire (a
            noi, alla collettività) il
            maltolto.

            PS Sempre se uno ha il fegato di ascoltarlo,
            perché gli ultimi 10 anni fanno abbondantemente
            XXXXXX..Chi evade è un ladro. Se mai volessi un disco suo, lo comprerei. Ma non capiterà.E l' eventaule maltolto deve essere restituito con gli interessi. Ma già sai quando capiterà in Italia.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            discorso trito e ritrito. Mi pare quel barista
            che ti dà il caffè e non ti fa lo scontrino.In che bar vai? Da noi prima vai alla cassa, fai lo scontrino e al banco se non hai lo scontrino il caffè non te lo danno.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Nel bar in cui vado, prima consumo con calma, poi vado alla cassa e mi fanno lo scontrino. Ma non far finta di non sapere che in molti esercizi commerciali lo scontrino resta nei pensieri lontani. Se capita, chiediamolo, lo scontrino.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Nel bar in cui vado, prima consumo con calma, poi
            vado alla cassa e mi fanno lo scontrino. Ma non
            far finta di non sapere che in molti esercizi
            commerciali lo scontrino resta nei pensieri
            lontani. Se capita, chiediamolo, lo
            scontrino.Non so che esercizi commerciali frequenti tu, io la spesa la faccio al supermercato e lì lo scontrino me lo fanno, al bar lo scontrino me lo fanno se no non posso prendere, forse solo al ristorante non me lo fanno se non glielo chiedo ma non è che vado al ristorante tutti i giorni e comunque al ristorante di solito io pago con carta quindi alla fine sono costretti a farmelo lo stesso...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            http://m.sky.it/tg24/economia/2011/09/05/lotta_evasione_fiscale_applicazione_iphone_smartphone_tassali_gruppi_facebook_amici_scontrinoPer esempio
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: legalità e illegalità
      - Scritto da: mcmcmcmcmc
      potrei sbagliarmi, ma la legge svizzera consente
      copia e download per usi privati. Il download è
      considerato legale se effettuato da fonti legali.
      La legge non dice che sia illegale scaricare da
      fonti illecite. Dice anche che è illegale
      diffondere copie violando diritti d'autore (per
      cui i siti da cui scaricare illegalmente non
      dovrebbero
      esistere).Possono esistere, se sono stranieri, in quanto sono soggetti ad una giurisdizione diversa (che magari lo permette)
      Nel mondo ideale il download lecito è
      assimilabile al vecchio registrare cassette dalla
      radio o dalla
      tv.
      Nel mondo reale e pragmatico, non vale la pena
      combattere la pirateria (costi alti), tranne in
      qualche rara eccezione. Sono diversi gli studi
      che dicono che una limitata pirateria aiuti il
      commercio
      legale.
      Io sono del parere che sia da evitare la
      pirateria. Nella maniera più
      assoluta.E perchè mai?
      • mcmcmcmcmc scrive:
        Re: legalità e illegalità
        Perché se un qualcosa è venduto ad un prezzo che non reputo giusto, a condizioni che non gradisco, lo lascio dove è. È l' unico modo per far capire a chi vende nel modo che io non condivido, che deve cambiare modo. È anche il comportamento che considero corretto e non opportunistico.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: legalità e illegalità
          - Scritto da: mcmcmcmcmc
          Perché se un qualcosa è venduto ad un prezzo che
          non reputo giusto, a condizioni che non gradisco,
          lo lascio dove è.Infatti lo lasciamo dov'è e lo prendiamo, se lo troviamo, da qualcuno che sia disposto a darcelo a condizioni migliori. A me megaupload fa pagare zero: tu puoi farmi condizioni migliori di zero? Se sì vuol dire che mi stai pagando per usare il tuo prodotto, e potrei essere pure disposto ad accettare, magari diventa un secondo lavoro. Se mi paghi e mi piace il tuo prodotto, potrei persino decidere di parlarne bene in giro. Forse così qualcun altro, non certo io, sarà invogliato a pagartelo.Se non l'hai capito, se devi buttare la spazzatura, sei tu che devi pagare chi te la viene a ritirare. E fino a che del tuo prodotto posso farne a meno (e non ci muoio senza), il valore del tuo prodotto è pari a quello della spazzatura, quindi sei tu che devi pagare me per convincermi ad usarlo, non io che devo pagare te per usarlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 22.14-----------------------------------------------------------
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            Perché se un qualcosa è venduto ad un prezzo
            che

            non reputo giusto, a condizioni che non
            gradisco,

            lo lascio dove è.

            Infatti lo lasciamo dov'è e lo prendiamo, se lo
            troviamo, da qualcuno che sia disposto a darcelo
            a condizioni migliori. A me megaupload fa pagare
            zero: tu puoi farmi condizioni migliori di zero?
            Se sì vuol dire che mi stai pagando per usare il
            tuo prodotto, e potrei essere pure disposto ad
            accettare, magari diventa un secondo lavoro. Se
            mi paghi e mi piace il tuo prodotto, potrei
            persino decidere di parlarne bene in giro. Forse
            così qualcun altro, non certo io, sarà invogliato
            a
            pagartelo.
            Se non l'hai capito, se devi buttare la
            spazzatura, sei tu che devi pagare chi te la
            viene a ritirare. E fino a che del tuo prodotto
            posso farne a meno (e non ci muoio senza), il
            valore del tuo prodotto è pari a quello della
            spazzatura, quindi sei tu che devi pagare me per
            convincermi ad usarlo, non io che devo pagare te
            per
            usarlo.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 22.14
            --------------------------------------------------Semplifico. Gli scariconi sono di due tipi. Tipo uno, chi lo fa per gli ideali. Tipo due, chi lo fa per opportunismo. Il tipo due non lo condivido, ma faccia quel che vuole. Il tipo uno non lo condivido, ma almeno ha una giusta causa. Il tipo due è la maggioranza. Al tipo uno consiglierei, se mai mi chiedesse un consiglio, un po' di pragmatismo. Scusa le sitesi, ma sono di corsa.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Semplifico. Gli scariconi sono di due tipi. Tipo
            uno, chi lo fa per gli ideali. Tipo due, chi lo
            fa per opportunismo. Il tipo due non lo
            condivido, ma faccia quel che vuole. Il tipo uno
            non lo condivido, ma almeno ha una giusta causa.
            Il tipo due è la maggioranza. Al tipo uno
            consiglierei, se mai mi chiedesse un consiglio,
            un po' di pragmatismo. Scusa le sitesi, ma sono
            di corsa.Pragmatismo di che?Il concetto è semplicissimo: lavorare una volta e poi guadagnare vendendo copie per un numero indefinito è sbagliato a prescindere, perché è contro tutto quello che succede con gli altri lavori dove per guadagnarti la pagnotta devi continuare a lavorare fino all'età del pensionamento altrimenti vieni giustamente licenziato. Per demolire questo sistema l'unica cosa da fare è NON COMPRARE, che si voglia scaricare o meno le opere non è importante, l'importante è non dare soldi a questi truffatori, perché di truffatori si tratta. Gli piace tanto dire "Non ruberesti mai un'auto", ma se io ho un'automobile e la vendo a cento persone diverse, se vi faccio vedere a tutti e 100 la stessa auto, al momento della consegna se non mi presento con cento auto che sono costate 100 volte la fatica degli operai mi denunciate per truffa, questo è quanto, non si può vendere più volte una cosa che è un lavoro solo, puoi girarci intorno e parlare di pragmatismo quanto ti pare, ma se vuoi vendere più volte una cosa che ti è costata un singolo lavoro sei un truffatore punto e basta, e come tale devi essere trattato, cioè a pesci in faccia e cercando di fare di tutto per impedirti di continuare a nuocere e proporre copie delle tue opere invece di vendere gli originali (che per definizione sono PEZZI UNICI E NON REPLICABILI). Vuoi fare musica, bene fai concerti. Vuoi recitare, vuoi dirigere, fai teatro. Nessuno, e men che meno io, ti criticherà.Se vuoi PROMUOVERTI per farti conoscere (altrimenti come lo riempi lo stadio) fai registrazioni e le regali su internet. Ma non esiste che le registrazioni te le pago. E' una promozione. La pubblicità io non la pago. Se mi piace la tengo, altrimenti la butto. Esattamente come quella cartacea e come lo spam che mi arriva nella casella email.E' tutto qui il discorso, non si deve guadagnare con le copie e chi lo fa va impiccato sulla pubblica piazza, e sarò il primo a tirare la corda. Quando capiranno questo, si starà in un mondo migliore. Fino a quel momento, sono giuste tutte le azioni, lecite o meno, finalizzate a far fallire chi pretende di dettare ridicole condizioni (vuoi i miei soldi per darmi un film? benissimo ma poi il film è mio e ne faccio quel cavolo che voglio compreso regalarlo e metterlo online e tu in cambio di questo ti sei preso i miei soldi e non hai quindi più diritto di fiatare, altrimenti abbi almeno il coraggio di RESTITUIRMI I SOLDI CHE TI HO DATO SE RITENGO A MIO INSINDACABILE GIUDIZIO CHE IL TUO FILM DEL PIFFERO FACCIA SCHIFO).
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Finalmente un ragionamento chiaro e corretto. Non lo condivido, ma è normale. Dal primo momento che intendi utilizzare una risorsa, stai dando alla risorsa un valore, e questo valore ha un prezzo.Vivere, guadagnare solo dei servizi (concerti, conferenze, consulenze,...)? Secondo me sarebbe la cosa migliore, lasciando libera la risorsa, ad un prezzo massimo che è quello che consente di garantire le strutture che lo rendono disponibile. Ma deve essere una scelta dell' autore, non una imposizione. L' autore fa scelte diverse? Abbandonalo. Questa idea che la pirateria possa cambiare le cose, non la capisco. Mi sembra un po' come la storia delle merci contraffatte, che in realtà vanno ad alimentare il mercato ufficiale.Questi i miei due centesimini. Buona notte.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Vivere, guadagnare solo dei servizi (concerti,
            conferenze, consulenze,...)? Secondo me sarebbe
            la cosa migliore, lasciando libera la risorsa, ad
            un prezzo massimo che è quello che consente di
            garantire le strutture che lo rendono
            disponibile. Ma deve essere una scelta dell'
            autore, non una imposizione.Non è un'imposizione.L'autore può benissimo decidere di tenersi l'opera per sé, chiusa in un cassetto.Nel momento in cui la vende, rinuncia al pieno controllo su di essa, in cambio del denaro. L'unica cosa che gli resta è la paternità, cioè nessuno può spacciare quell'opera per sua.Poi sul fatto che l'autore debba o non debba percepire qualcosa sugli utilizzi commerciali, come ad esempio una radio o una televisione (mainstream, non certo la webradio amatoriale) possiamo pure discuterne. Tuttavia, l'attuale sistema secondo cui l'autore guadagna per le copie vendute (o noleggiate) è da eradicare. E' proprio un sistema sbagliato nel principio, che non a caso ha causato, in genere, il progressivo impoverimento artistico: oggi si fa musica per vendere, e che duri il meno possibile, in modo da venderne di più e il più possibile. Questo è un atteggiamento consumistico inaccettabile: se l'arte deve mantenersi nel tempo, non può e soprattutto non deve seguire canoni commerciali. Certo può anche nascere ogni tanto un capolavoro che nonostante segua un canone commerciale è anche qualitativamente ben fatto ma quel capolavoro avrebbe avuto sucXXXXX ugualmente anche se non esistesse il concetto di copia.La cosa paradossale (*) è che la pirateria su internet ha eliminato o quantomeno ridotto sensibilmente la pirateria commerciale gestita dalla malavita organizzata. E' la stessa differenza che c'è tra proibizionismo e liberalizzazione: nel proibizionismo non è che non esista il mercato, semplicemente esiste gestito dalle mafie. Nella liberalizzazione il mercato è libero (e allora ognuno si rivolge a chi gli offre condizioni migliori).Questo abolirebbe anche l'odioso monopolio che esiste dietro ad ogni opera protetta da copyright: mentre se posso comprare la Divina Commedia in diecimila edizioni e formati (e prezzi) diversi (anche zero, visto che posso leggerla gratuitamente su internet); così non è per Harry Potter che in italiano oltre alla versione Salani non troverei se non su Internet "piratato". E bada che ho fatto l'esempio dei libri che ancora non subiscono questo fenomeno a livello di massa, perché gli ebook ancora non sono ancora di massa (ma ora tra tablet e ebook veri e propri i tempi sono ormai maturi, è questione di mesi, massimo un anno e mezzo, non di più) e molti (tra cui io, almeno quelli che ho avuto modo di provare) non li ritengono ancora comodi come il libro cartaceo. Così come se voglio Avatar lo posso trovare edito solo dalla Fox e non dalla Disney o dalla Paramount.Aggiungici infine che la durata del copyright è enormemente sproporzionata alla vita dell'opera stessa (es. i titoli per Atari VCS 2600 sono ancora sotto copyright nonostante siano passati quasi sei lustri -34 anni- e il VCS sia morto commercialmente nella prima storica crisi dei videogiochi del 1983). 70 anni DOPO LA MORTE DELL'ULTIMO AUTORE sono qualcosa di grottesco e che è una vera e propria istigazione a delinquere.(*) Paradossale perché affossando la pirateria su internet gli unici che ci guadagneranno non saranno certo le major o i videotecari, ma la criminalità organizzata, che offrirà comunque un prezzo inferiore (seppure non pari a zero come internet). E la gente bada al prezzo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 dicembre 2011 00.29-----------------------------------------------------------
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Non è che se continui a ripeterlo diventa la verità assoluta (anche se c' è chi lo pensa). Io penso che i problemi siano la filierae il copyright. In particolare la filiera lunga e la durata del copyright. Basterebbe un contatto più diretto tra autore e fruitore, senza intermediari, e un copyright più sensato dell' attuale e , lasciando libertà assoluta a tutti, le cose migliorerebbero da sole.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Non è che se continui a ripeterlo diventa la
            verità assoluta (anche se c' è chi lo pensa). Io
            penso che i problemi siano la filierae il
            copyright. In particolare la filiera lunga e la
            durata del copyright.A creare la filiera sono le stesse major.Le major e le corporazioni sono le colpevoli di tutto: dei prezzi alti (di cui all'artista vanno le briciole), della filiera, della bassa qualità (scopo di un'industria è massimizzare i profitti con la minima spesa, non certo fare opere di qualità che costerebbero tanto da produrre e non garantirebbero neanche gli stessi rientri).Abolendo le major e le corporazioni, abolisci la filiera e non abolisci certo l'artista (quello intelligente che non campa di rendita su cose di anni addietro, non certo i figli di Bixio).Quindi la guerra che stiamo portando avanti per eliminare per sempre le major e le corporazioni va anche in questa direzione. Considerarci dall'altra parte della barricata è stupido, il nemico è comune.E, ripeto, la guerra non l'abbiamo iniziata certo noi.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Vedi un po' che a forza di discutere salta fuori che non la pensiamo poi tanto diversamente sul fine. Un po' di più sui mezzi. Un po' come Stallman e Torvalds. Avrò sparato un po' in alto?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            Vedi un po' che a forza di discutere salta fuori
            che non la pensiamo poi tanto diversamente sul
            fine. Un po' di più sui mezzi. Un po' come
            Stallman e Torvalds. Avrò sparato un po' in
            alto?Se tu preferisci Torvalds a Stallman, mi spiego un bel po' di cose ;)
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            Vedi un po' che a forza di discutere salta
            fuori

            che non la pensiamo poi tanto diversamente
            sul

            fine. Un po' di più sui mezzi. Un po' come

            Stallman e Torvalds. Avrò sparato un po' in

            alto?

            Se tu preferisci Torvalds a Stallman, mi spiego
            un bel po' di cose
            ;)e allora te le sei spiegate. ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            In genere i due tipi coincidono.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            No. Nel caso l' ideologia è una maschera. E non sempre è così.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Chi scarica per opportunismo usa l'ideologia per giustificarsi; chi scarica per ideologia ne approfitta anche per avere qualcosa gratis. Come fai a dire dove inizia uno e finisce l'altro?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Se l' ideologia è una giustificazione, che ideologia è? Ma che stai dicendo? Stiamo andando in loop. Se ricommenti, come risposta cercati un mio commento precedente e ricomentati.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: legalità e illegalità
          - Scritto da: mcmcmcmcmc
          Perché se un qualcosa è venduto ad un prezzo che
          non reputo giusto, a condizioni che non gradisco,
          lo lascio dove è.Pure io: ne faccio una copia, e lascio l'originale dov'è.
          È l' unico modo per far
          capire a chi vende nel modo che io non condivido,E cosa dovrebbe capire? Chi vende, vede solo che vende di meno (se è per la pirateria o per il boicottaggio non lo può sapere)
          che deve cambiare modo.Appunto: deve smettere di vendere, e lasciare lo scaricamento libero. E quindi, siamo da capo.
          È anche il
          comportamento che considero corretto e non
          opportunistico.Tutta la vita è costituita dal cogliere le opportunità.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Spero per te, e penso sia così, che non sia vero che tu non sappia la differenza.Piaccia o no "Comportamento di chi si adegua alle circostanze mirando a trarne comunque profitto" non ha tanto a che vedere con" Occasione, circostanza favorevole".
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità

            Piaccia o no "Comportamento di chi si adegua alle
            circostanze mirando a trarne comunque profitto"Piaccia o no, qualunque comportamento diverso da questo porta alla rovina.Se non ti sai adattare, ti estingui; e quello che credi tu diventa irrilevante, se non ci sei più.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità

            Se non ti sai adattare, ti estingui; e quello che
            credi tu diventa irrilevante, se non ci sei
            più.Prima o poi...Passami la battutaccia e speriamo poi.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            Se non ti sai adattare, ti estingui; e
            quello
            che

            credi tu diventa irrilevante, se non ci sei

            più.

            Prima o poi...
            Passami la battutaccia e speriamo poi.[img]http://cdn.zmescience.com/wp-content/uploads/2011/07/dinosaur-lava.gif[/img]
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            :| :|Resteranno solo i piccioni.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Più probabilmente resteranno gli insetti.Magari la prossima razza intelligente, dopo la scomparsa degli esseri umani, sarà la "formica sapiens"... e potrebbe volerci meno tempo di quanto tu non creda: <i
            Secondo una ricerca di T. Giraud, J.Pedersen e L. Keller (Evoluzione delle Supercolonie: Le formiche argentine del Sud Europa)Le formiche argentine formano un'unica maxi colonia dalla Liguria fino al Portogallo, formando un complesso enorme che costituisce la comunità di esseri viventi sociali più numerosa esistente al mondo, migliaia di miliardi di formiche potenzialmente capaci di agire assieme per raggiungere uno stesso obiettivo. I ricercatori hanno trovato nella stessa area una seconda supercolonia nella Catalogna i cui appartenenti attaccano le formiche della prima colonia. I ricercatori hanno cercato di capire la natura del legame che unisce queste formiche così distanti le une dall'altre; non si tratta della parentela, in quanto fra i diversi nidi della supercolonia ci sono forti differenze genetiche, ma, secondo una loro ipotesi, di un meccanismo nuovo da loro chiamato "genetic cleansing". </i
            http://www.oocities.org/tetramorium/argentina.htm
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Era un modo di dire locale.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: legalità e illegalità
            Di dove? Di Cremona?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: legalità e illegalità
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Di dove? Di Cremona?Forse Venezia, parlando di piccioni...
  • Carlo scrive:
    Pirateria audiovisiva.
    Riketto, stai in campagna, ladro di film, vai a farli alla Polizia posale o alla Guardia di Finanza questi discorsi, ignorante che non sei altro!Ti piacerebbe che fosse rubata la tua roba, una cosa creata da te? Ma non credo tu ne sia capace. Tu sei capace solo di rubare. Occhio che qualcosa deve pur succedere se si vorrà che si producano ancora film. Altrimenti, voi ladri SCARICHERETE SOLO IL CATALOGO.
    • SimpleJK scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      Ma in che lingua ti dobbiamo spiegare che scaricare non equivale a rubare? Chi scarica NON è un ladro. E chi sostiene il contrario è molto peggio di coloro che scaricano.
    • tucumcari scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      - Scritto da: Carlo
      Riketto, stai in campagna, ladro di film, vai a
      farli alla Polizia posale o alla Guardia di
      Finanza questi discorsi, ignorante che non sei
      altro!
      Ti piacerebbe che fosse rubata la tua roba, una
      cosa creata da te? Ma non credo tu ne sia capace.
      Tu sei capace solo di rubare. Occhio che qualcosa
      deve pur succedere se si vorrà che si producano
      ancora film. Altrimenti, voi ladri SCARICHERETE
      SOLO IL
      CATALOGO.Aspettiamo con ansia che questo succeda così il problema sarà definitivamente risolto! :D
  • Carlo scrive:
    Pirateria audiovisiva.
    "Secondo uno studio riportato dal governo svizzero, il 30 per cento della popolazione al di sopra dei 15 anni ha scaricato musica, film e videogiochi senza pagare nulla. Ma più della metà dei quasi 8 milioni di abitanti - censimento al 2010 - ha anche acquistato contenuti in maniera legale, ovvero consumato esperienze dell'entertainment autorizzato. La pirateria digitale sarebbe infatti un fenomeno complementare e non alternativo."Veramente ridicolo il senso di questo articolo: come dire: "Ci sono un 70% di persone che pagano la spesa alla cassa del supermercato e un 30% che riempie i carrelli e se li porta a casa senza pagare". Stesso discorso è rubare film e musica protetti dal diritto d'autore, la "ROBA DEGLI ALTRI". Io mi chiedo DOVE AVETE IL CERVELLO AD APPOGGIARE CERTE ARGOMENTAZIONI. DOVRESTE VERGOGNARVI. Voi lavorate per niente?
    • Riketto scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      - Scritto da: CarloVoi lavorate per
      niente?visti gli stipendi che ci sono in giro... SI'....
    • panda rossa scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      - Scritto da: Carlo

      Veramente ridicolo il senso di questo articolo:
      come dire: "Ci sono un 70% di persone che pagano
      la spesa alla cassa del supermercato e un 30% che
      riempie i carrelli e se li porta a casa senza
      pagare". Stesso discorso è rubare film e musica
      protetti dal diritto d'autore, la "ROBA DEGLI
      ALTRI". Stesso discorso un par di balle.Prova ad andare a zappare i campi invece di passare le tue giornate al bar ad aspettare l'assegno della siae, cosi' forse comprenderai la differenza che passa tra il lavorare, produrre e vendere la roba, e invece fare il parassita perche' tuo nonno ha scritto 50 anni fa una canzonetta e tu ci puoi campare per altri 30 anni (a meno di una proroga).Devi solo vergognarti!
      Io mi chiedo DOVE AVETE IL CERVELLO AD
      APPOGGIARE CERTE ARGOMENTAZIONI. DOVRESTE
      VERGOGNARVI. Voi lavorate per
      niente?Senti da quale pulpito.Tu sei quello che si deve vergognare ed andare a lavorare, tignoso parassita!E non venire a parlare di leggi, perche' le leggi che ci sono adesso e che permettono a te di campare sulle spalle della collettivita' sono leggi fasciste e lobbistiche.Le abrogheremo!
      • mcmcmcmcmc scrive:
        Re: Pirateria audiovisiva.
        e qui mi trovo proprio ad essere in accordo con te. Più o meno.Giuste tutele degli autori (o inventori, ...) sono diventate leggi che vanno a proteggere chi detiene i diritti a scapito di che ne dovrebbe usufruire.Così per copyright e brevetti. Non sono contrario a copyright e brevetti, ma dovrebbero essere profondamente rivisti. Il copyright dovrebbe almeno essere molto ridimensionato temporalmente. I brevetti credo facciano molto più danno del copyright e dovrebbero essere molto rivisti, spesso annullati.
      • Wolf01 scrive:
        Re: Pirateria audiovisiva.
        - Scritto da: panda rossa
        Prova ad andare a zappare i campi invece di
        passare le tue giornate al bar ad aspettare
        l'assegno della siaePer 150 l'anno? (rotfl)
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Pirateria audiovisiva.
        - Scritto da: panda rossa
        Stesso discorso un par di balle.
        Prova ad andare a zappare i campi invece di
        passare le tue giornate al bar ad aspettare
        l'assegno della siae,Al bar ad aspettare l'assegno? Magari, lui è il peggior videotecaro che esista... hai presente un binomio tra spacevideo e bossi?
        • Riketto scrive:
          Re: Pirateria audiovisiva.
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          Al bar ad aspettare l'assegno? Magari, lui è il
          peggior videotecaro che esista... hai presente un
          binomio tra spacevideo e
          bossi?Ora si capisce l'insulto gratuito e fuori luogo che mi ha tirato poche righe piu' giu'...
      • Bob scrive:
        Re: Pirateria audiovisiva.
        Forse un pizzico di informazione non guasterebbe. La legge sul diritto d'autore garantisce sia la tutela morale (paternità) che lo sfruttamento economico di un'opera d'ingegno. Il plagio era già combattuto nell'antichità, a Roma come in Grecia, con l'allontanamento dalla città, nel medioevo esistevano i "privilegi" una sorta di brevetto che garantiva gli investimenti degli stampatori ecc ecc Si è sempre cercato di proteggere l'autore di un'opera letteraria o artistica da chi abusivamente cercava di trarne vantaggio abusivamente. Questo è perchè chi produce va protetto e chi crede di vivere a sbafo va punito, l'avevano già capito gli antichi e tu ancora no. Solo l'autore o il proprietario dei diritti può scegliere come sfruttare la propria opera come in tutti gli altri beni. Non puoi chiamare parassita chi guadagna più di te con lo sfruttamento di un'opera, scrivi un libro, fallo pubblicare e guadagnerai anche tu, solo che da come scrivi è meglio una pala e piccone.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Pirateria audiovisiva.
          - Scritto da: Bob
          Forse un pizzico di informazione non guasterebbe.
          La legge sul diritto d'autore garantisce sia la
          tutela morale (paternità) che lo sfruttamento
          economico di un'opera d'ingegno. Il plagio era
          già combattuto nell'antichità, a Roma come in
          Grecia, con l'allontanamento dalla città, nel
          medioevo esistevano i "privilegi" una sorta di
          brevetto che garantiva gli investimenti degli
          stampatori ecc ecc Si è sempre cercato di
          proteggere l'autore di un'opera letteraria o
          artistica da chi abusivamente cercava di trarne
          vantaggio abusivamente. Questo è perchè chi
          produce va protetto e chi crede di vivere a sbafo
          va punito, l'avevano già capito gli antichi e tu
          ancora no. Solo l'autore o il proprietario dei
          diritti può scegliere come sfruttare la propria
          opera come in tutti gli altri beni. Non puoi
          chiamare parassita chi guadagna più di te con lo
          sfruttamento di un'opera, scrivi un libro, fallo
          pubblicare e guadagnerai anche tu, solo che da
          come scrivi è meglio una pala e
          piccone.Abbiamo appena trasmesso: la negazione della logica matematica, a cura di Bob. Andrà ora in onda qualcosa, speriamo, di più intelligente. Buona visione con i nostri programmi, rimanete con noi.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Pirateria audiovisiva.
          Chi scarica non sfrutta economicamente l'opera, quindi tutto il tuo ragionamento cade.Il concetto di sfruttamento economico di un'opera volge alla fine, perchè se l'opera è disponibile a tutti, non esiste la possibilità di approfittare economicamente di essa.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Pirateria audiovisiva.
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Chi scarica non sfrutta economicamente l'opera,
            quindi tutto il tuo ragionamento
            cade.

            Il concetto di sfruttamento economico di un'opera
            volge alla fine, perchè se l'opera è disponibile
            a tutti, non esiste la possibilità di
            approfittare economicamente di
            essa.Secondo te tra questo Bob e un certo BOBGIAM c'è SOLTANTO un'omonimia? (rotfl)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Pirateria audiovisiva.
            No, è proprio lui: quello che voleva fare il servizio di streaming-noleggio a pagamento (in cui, tra l'altro, se qualcun altro stava già vedendo il film che volevi vedere tu, tu dovevi aspettare, perchè la videoteca era autorizzata a fare un solo noleggio alla volta).
        • panda rossa scrive:
          Re: Pirateria audiovisiva.
          - Scritto da: Bob
          Solo l'autore o il proprietario dei
          diritti può scegliere come sfruttare la propria
          opera L'autore si, il proprietario dei diritti no, essendo inalieabile la paternita' dell'opera.Siccome per secoli c'e' stato un ingiusto sfruttamento parassitario da parte di infami individui che nulla hanno a che fare con gli autori, adesso per riequilibrare la situazione si richiede quanto segue: fine di ogni diritto fino a che non siano trascorsi 70 anni dalla morte dell'ultimo detentore dei diritti.Dopodiche' si potra' ridiscutere come riconoscere direttamente all'autore quello che merita, sfruttando la tecnologia presente all'epoca, e legiferando che MAI PIU' ALCUN INTERMEDIARIO POSSA METTERE BECCO.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      Sempreboni... PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    • user_ scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      copiare non è rubare
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Pirateria audiovisiva.
        - Scritto da: user_
        copiare non è rubareE' inutile lui non ci arriverà mai, se ci fosse arrivato non avrebbe mai aperto una videoteca.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.

      Veramente ridicolo il senso di questo articolo:
      come dire: "Ci sono un 70% di persone che pagano
      la spesa alla cassa del supermercato e un 30% che
      riempie i carrelli e se li porta a casa senza
      pagare". Stesso discorso è rubare film e musica
      protetti dal diritto d'autore,Scaricare non è rubare. Controlla la legge, se non mi credi.
      la "ROBA DEGLI
      ALTRI".DEGLI ALTRI?Se mi vendi un film, quel film è MIO. E io ne faccio cosa voglio (incluso condividerlo con il mondo intero, se mi va).Se invece dici che il film è tuo... benissimo. Ma allor anon te lo pago, e basta.
      Io mi chiedo DOVE AVETE IL CERVELLO AD
      APPOGGIARE CERTE ARGOMENTAZIONI.Io mi chiedo dove siano le tue, di argomentazioni.
      DOVRESTE VERGOGNARVI.Sai quanto ci importa la tua approvazione?
      Voi lavorate per niente?Noi veniamo pagati se a qualcuno interessa che continuiamo a lavorare. Altrimenti, nessuno ci paga (e allora, noi smettiamo di lavorare)È così difficile da capire?
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Pirateria audiovisiva.
      - Scritto da: Carlo
      "Secondo uno studio riportato dal governo
      svizzero, il 30 per cento della popolazione al di
      sopra dei 15 anni ha scaricato musica, film e
      videogiochi senza pagare nulla. Ma più della metà
      dei quasi 8 milioni di abitanti - censimento al
      2010 - ha anche acquistato contenuti in maniera
      legale, ovvero consumato esperienze
      dell'entertainment autorizzato. La pirateria
      digitale sarebbe infatti un fenomeno
      complementare e non
      alternativo."

      Veramente ridicolo il senso di questo articolo:
      come dire: "Ci sono un 70% di persone che pagano
      la spesa alla cassa del supermercato e un 30% che
      riempie i carrelli e se li porta a casa senza
      pagare". Stesso discorso è rubare film e musica
      protetti <s
      dal diritto d'autore </s
      <b
      da copyright </b
      , la "ROBA DEGLI
      ALTRI". Io mi chiedo DOVE AVETE IL CERVELLO AD
      APPOGGIARE CERTE ARGOMENTAZIONI. DOVRESTE
      VERGOGNARVI. Voi lavorate per
      niente?compro un disco, lo metto in condivisione... qualcuno me lo scarica. Ma stranamente la cosa non mi da fastidio.Mi ha fatto XXXXXXXre come una iena invece quando qualcuno mi ha rubato la bicicletta.Tu proprio non sai qual'è la differenza tra copiare e rubare.
  • Guybrush scrive:
    Quasi OT (per la redazione)
    Cari Signori, la vignetta è bellissima, quasi geniale, per me spassosa & divertente.GT
    • Sgabbio scrive:
      Re: Quasi OT (per la redazione)
      "La decisione Svizzera non mi sorprende. È il Paese che ha conservato i tesori dei più grandi criminali della storia da Bokassa a Bin Laden e ha opposto per anni il segreto bancario per proteggere gli evasori fiscali. Oggi tutela i ladri del web. È innovazione tecnologica anche questa"Le virgolette di Oggi di enzo mazza :D
  • an0nim0 scrive:
    Un po' di onesta' intellettuale ...
    ... non guasta mai. Certo e' che non vedo alcun commento da parte dei "soliti noti", quelli che giurano di aver avuto la vita distrutta SICURAMENTE dalla "pirateria" ...Con questi politici non avremo mai una legge degna di internet, meno male che la Svizzera ci rifornisce di VPN con cui fare quello che ci pare ...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Un po' di onesta' intellettuale ...
      - Scritto da: an0nim0
      ... non guasta mai. Certo e' che non vedo alcun
      commento da parte dei "soliti noti", quelli che
      giurano di aver avuto la vita distrutta
      SICURAMENTE dalla "pirateria" ...Te ne stupisci? Stai parlando di merde che quando gli sbatti la realtà sotto il muso vanno a piangere dalla maestra...
      • panda rossa scrive:
        Re: Un po' di onesta' intellettuale ...
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: an0nim0

        ... non guasta mai. Certo e' che non vedo
        alcun

        commento da parte dei "soliti noti", quelli
        che

        giurano di aver avuto la vita distrutta

        SICURAMENTE dalla "pirateria" ...

        Te ne stupisci? Stai parlando di merde che quando
        gli sbatti la realtà sotto il muso vanno a
        piangere dalla
        maestra...Dissento!Parafrasando il poeta genovese, da una videoteca non nasce niente, dalla XXXXX nascono i fiori.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Un po' di onesta' intellettuale ...
          - Scritto da: panda rossa

          Dissento!
          Parafrasando il poeta genovese, da una videoteca
          non nasce niente, dalla XXXXX nascono i
          fiori.No, nascono da un videoteca, un kebab o un compro oro :D
      • tucumcari scrive:
        Re: Un po' di onesta' intellettuale ...
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: an0nim0

        ... non guasta mai. Certo e' che non vedo
        alcun

        commento da parte dei "soliti noti", quelli
        che

        giurano di aver avuto la vita distrutta

        SICURAMENTE dalla "pirateria" ...

        Te ne stupisci? Stai parlando di merde che quando
        gli sbatti la realtà sotto il muso vanno a
        piangere dalla
        maestra...nahhhh piangere?Vanno a "lobbare" dalla "maestra" e gli ricordano i voti che gli hanno portato....E quindi la maestra esegue a meno che ... non voglia ricevere "una offerta che non può rifiutare"...hai presente vero?
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Un po' di onesta' intellettuale ...
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

          - Scritto da: an0nim0


          ... non guasta mai. Certo e' che non
          vedo

          alcun


          commento da parte dei "soliti noti",
          quelli

          che


          giurano di aver avuto la vita distrutta


          SICURAMENTE dalla "pirateria" ...



          Te ne stupisci? Stai parlando di merde che
          quando

          gli sbatti la realtà sotto il muso vanno a

          piangere dalla

          maestra...
          nahhhh piangere?
          Vanno a "lobbare" dalla "maestra" e gli ricordano
          i voti che gli hanno portato....Ma chi? Le major, le corporazioni, di certo non le VIDEOTECHE...
  • prova123 scrive:
    Comunque sono d'accordo con ...
    questa linea politica: il problema della pirateria è dovuto alla distorsione delle politiche commerciali. Fare pagare ad esempio un gioco dai 50 ed i 70 euri è un strategia commerciale d'assalto (fatta da totali incompetenti ... visti i risultati) il cui risultato finale è quello di generare la pirateria. C'è stato un momento in cui òi giochi (è solo un esempio) sono costati 19.90 euri e la gente ha percepito come giusto questo compenso... discorso amalogo per musica e film ...
    • prova123 scrive:
      Re: Comunque sono d'accordo con ...
      Il tempo delle rendite è finito per tutti! ... come viene detto a noi tutti i comuni mortali: "Non ci sono garanzie per nessuno ... la ricreazione è finita!! :D"
    • Sgabbio scrive:
      Re: Comunque sono d'accordo con ...
      - Scritto da: prova123
      questa linea politica: il problema della
      pirateria è dovuto alla distorsione delle
      politiche commerciali. Fare pagare ad esempio un
      gioco dai 50 ed i 70 euri è un strategia
      commerciale d'assalto (fatta da totali
      incompetenti ... visti i risultati) il cui
      risultato finale è quello di generare la
      pirateria. C'è stato un momento in cui òi giochi
      (è solo un esempio) sono costati 19.90 euri e la
      gente ha percepito come giusto questo compenso...
      discorso amalogo per musica e film
      ...In effetti nel periodo di crisi, potrebbero abbassare i prezzi, però ho notato che molti governi tendono pure ad alzare i prezzi.Guarda da noi, iva l'hanno aumentata ancora...
    • Zuoccolo scrive:
      Re: Comunque sono d'accordo con ...
      No, se il gioco costa 19,90, questi soldi li spendo per una "birretta" al bar, ed il gioco lo scarico da internet. Anche se costasse 0,99, sei pazzo, se lo trovo online gratis pefrchè devo buttare i soldi e comprarlo?Che me ne fotte di pagarlo, tanto quelli guadagnano già tanto, possono fare a meno dei miei soldi
      • Sgabbio scrive:
        Re: Comunque sono d'accordo con ...
        - Scritto da: Zuoccolo
        No, se il gioco costa 19,90, questi soldi li
        spendo per una "birretta" al bar, ed il gioco lo
        scarico da internet. Anche se costasse 0,99, sei
        pazzo, se lo trovo online gratis pefrchè devo
        buttare i soldi e
        comprarlo?

        Che me ne fotte di pagarlo, tanto quelli
        guadagnano già tanto, possono fare a meno dei
        miei
        solditrollata.
        • Zuoccolo scrive:
          Re: Comunque sono d'accordo con ...
          E' quello che pensano TUTTI, non è una trollata. Lo pensi anche tu.Skyrim costa 70 euro e li vale ogni centesimo. I 4 sfigati disoccupati che conosco, lo hanno scaricato da internet perchè morti di fame. Fosse costato 20 euro... lo avrebbero comunque scaricato da internet.Poi 50 euro la birretta con pizza e pasticca il sabato sera. Yeah!
          • Zuoccolo scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            AH aggiungo che qualora non fosse stato scaricabile da internet, Skyrim, lo avrebbero comprato, bestemmiando, ma lo avrebbero comprato."Se lo trovo bene, sennò lo compro o aspetto che scende di prezzo e lo compro".Io invece sono del parere che se costa troppo per le mie tasche, non lo compro o aspetto che scende il prezzo. Se non scende, non lo compro. Se tutti facessero così, l'azienda sarebbe costretta ad abbassare i prezzi per facilitare le vendite.Invece ora li tengono alti in modo che chi compra originale per collezione, regali, buonsenso civico o perchè incapace di scaricarlo, paga anche per gli scrocconi furboni che lo scaricano e si giustificano pure con le idiozie che vari elementi qui del forum evangelizzano con tanto amore
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            AH aggiungo che qualora non fosse stato
            scaricabile da internet, Skyrim, lo avrebbero
            comprato, bestemmiando, ma lo avrebbero
            comprato.
            "Se lo trovo bene, sennò lo compro o aspetto che
            scende di prezzo e lo
            compro".Lo trovo al quanto difficile che non si trova per via alternative un gioco di cosi grosso richiamo...Comunque vai con i luoghi comuni trolleschi :D
            Io invece sono del parere che se costa troppo per
            le mie tasche, non lo compro o aspetto che scende
            il prezzo. Se non scende, non lo compro. Se tutti
            facessero così, l'azienda sarebbe costretta ad
            abbassare i prezzi per facilitare le
            vendite.No, fanno cosi: Tengono i prezzi altri, la gente compra poco per via dei prezzi, allora si lagnano della pirateria brutta e cattiva.Si laganvano della pirateria dei giochi della ps3, quando questa non era nemmeno stata scardinata ancora!Gli atteggiamenti del mercato italiano a portato l'ascesa di molti siti esteri che vengono a meno quei titoli.
            Invece ora li tengono alti in modo che chi compra
            originale per collezione, regali, buonsenso
            civico o perchè incapace di scaricarlo, paga
            anche per gli scrocconi furboni che lo scaricano
            e si giustificano pure con le idiozie che vari
            elementi qui del forum evangelizzano con tanto
            amoreTrollata.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            AH aggiungo che qualora non fosse stato
            scaricabile da internet, Skyrim, lo avrebbero
            comprato, bestemmiando, ma lo avrebbero
            comprato.Impossibile, in quanto disoccupati non avrebbero mai 70 euro da GETTARE per qualche ora di esperienza videoludica.Ma stiamo parlando di disoccupati o di bambocci che vivono alle spalle di mamma e papà?
            "Se lo trovo bene, sennò lo compro o aspetto che
            scende di prezzo e lo
            compro".Se lo trovo bene ci gioco, se non lo trovo amen, 70 (ma anche 35) euro non li posso spendere per un viedogioco.
            Io invece sono del parere che se costa troppo per
            le mie tasche, non lo compro o aspetto che scende
            il prezzo.E' il mercato, no?
            Se non scende, non lo compro. Se tutti
            facessero così, l'azienda sarebbe costretta ad
            abbassare i prezzi per facilitare le
            vendite.Sono tutti così.Si compra cio' che ci si può permettere.

            Invece ora li tengono altiPerchè evidentemente a quel prezzo ci sono tanti disposti a comprarlo.Ergo fanno bene a tenerlo a quel prezzo.Io posso decidere per me, e per me io decido che i miei 70 euro non li vedranno mai, indipendentemente che ci giochi o meno. (E nemmeno, nello specifico mi ispira tanto)
          • Guybrush scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            AH aggiungo che qualora non fosse stato
            scaricabile da internet, Skyrim, lo avrebbero
            comprato, bestemmiando, ma lo avrebbero
            comprato.Uhmm... no.O hai i soldi per comprare, o non li hai.Se non potevano permetterselo prima, non potevano nemmeno adesso.
            "Se lo trovo bene, sennò lo compro o aspetto che
            scende di prezzo e lo
            compro".
            Io invece sono del parere che se costa troppo per
            le mie tasche, non lo compro o aspetto che scende
            il prezzo.Quindi? "Io invece pure"?
            Se non scende, non lo compro. Se tutti
            facessero così, l'azienda sarebbe costretta ad
            abbassare i prezzi per facilitare le
            vendite.Ti do una brutta notizia: è gia' così.MA SOLO In regime di concorrenza.Un editore (videogiochi inclusi) è monopolista di un determinato gioco.In regime di monopolio, se le vendite calano il prezzo può anche aumentare, almeno entro certi limiti, in quanto se pure il numero di copie vendute diminuisce, diminuiscono i costi (stampa, distribuzione, royalties) e aumenta il profitto.E, sempre per lo stesso motivo, se vende troppo il profitto può paradossalmente diminuire un po'.(fonte: Macroeconomia, Dornbrush-Fischer, Ed. Il molino)
            Invece ora li tengono alti in modo che chi compra
            originale per collezione, regali, buonsenso
            civico o perchè incapace di scaricarlo, paga
            anche per gli scrocconi furboni che lo scaricano
            e si giustificano pure con le idiozie che vari
            elementi qui del forum evangelizzano con tanto
            amoreIl motivo per cui il prezzo è alto, semplicemente, è perché economicamente gli conviene.Gli "scrocconi" sono tollerati (il sistema della registrazione online non lo freghi tanto facilmente) perché:1) Costa troppo buttarli fuori (o meglio, la loro presenza non fa calare le vendite)2) Fanno pubblicità3) C'è pure la possibilità che qualche scroccone diventi, nel lungo periodo, cliente pagante.GT
          • Lemon scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            In regime di monopolio, se le vendite calano il
            prezzo può anche aumentare, almeno entro certi
            limiti, in quanto se pure il numero di copie
            vendute diminuisce, diminuiscono i costi (stampa,
            distribuzione, royalties) e aumenta il
            profitto.
            E, sempre per lo stesso motivo, se vende troppo
            il profitto può paradossalmente diminuire un
            po'.
            (fonte: Macroeconomia, Dornbrush-Fischer, Ed. Il
            molino)
            Premesso che non ne capisco niente di economia macro o micro che sia, non è possibile che comunque la diffusione di un gioco (o qualunque altro bene digitale) porti ad un guadagno su altri fronti? Tu parli del proXXXXX di vendita del gioco, ok, ma ad esempio c'è anche il merchandising che vende di più se il gioco è più diffuso. Oppure un eventuale trasposizione al cinema ecc, dove più gente si è appassionata e più ritorno ci sarà. E così anche la "fama" che si fa lo sviluppatore.Non so, cosa, ne pensi?
          • Zuoccolo scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            Ti assicuro che i soldi per comprarlo, ce li hanno. Semplicemente li spendono per altre futili attività. ( Sigarette, birra, discoteca )Skyrim l'ho pagato 69,90 euro da gamestop il day one. Ora costerà meno ma è quanto io l'ho pagato.Ho giocato 63 ore circa e non sono nemmeno a metà. Sono contento di averlo comprato e di aver supportato la Bethesda.Guarda, se ogni gioco avesse la sottoscrizione obbligatoria online tipo a 2 euro al mese, senza possibilità di piratare sarebbe ottimo, e credo che la strada intrapresa sia quella.Il problema è che giochi graficamente eccezionali ma che durano poco, tipo 20 ore di gioco, avrebbero un ritorno misero, ma a questo si potrebbe trovare una soluzione.Per film e musica il discorso è molto diverso, per la musica ci sono store online, Itunes, Zune etc... ma per i film no che io sappia. Servirebbe un servizio di streaming legale, 1 euro a film in HD, per stroncare quasi del tutto la pirateria.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            Ti assicuro che i soldi per comprarlo, ce li
            hanno. Semplicemente li spendono per altre futili
            attività. ( Sigarette, birra, discoteca
            )Se permetti un pacchetto di sigarette e un birra, come una sera in discoteca costa molto meno di un gioco per console venduto in italia.
            Skyrim l'ho pagato 69,90 euro da gamestop il day
            one. Ora costerà meno ma è quanto io l'ho
            pagato.
            Ho giocato 63 ore circa e non sono nemmeno a
            metà.Doppio pollo....NON BISOGNA MAI COMPRARE al gamestop, li vendono pure giochi di 3 anni fà a prezzo pieno.....Ti ho consigliato delle alternative.

            Sono contento di averlo comprato e di aver
            supportato la
            Bethesda.Bhe, nessuno dice niente su questo. C'è chi in italia l'ha preso spendendo meno però.
            Guarda, se ogni gioco avesse la sottoscrizione
            obbligatoria online tipo a 2 euro al mese, senza
            possibilità di piratare sarebbe ottimo, e credo
            che la strada intrapresa sia
            quella.Andrebbe bene per i Mmorpg, che spopolano infatti, ma per altri giochi, non credo proprio, anzi allontani non poco i clienti con troppo vincoli.
            Il problema è che giochi graficamente eccezionali
            ma che durano poco, tipo 20 ore di gioco,
            avrebbero un ritorno misero, ma a questo si
            potrebbe trovare una
            soluzione.Il problema è questo: Spendono troppo in grafica e poco nella sostanza, quindi ti trovi a 70 euro, giochi che durano pochissimo.Poi scopri che durano pochissimo, perchè furbescamente il resto non l'hanno incluso, solo per fartelo pagare a parte (DLC).
            Per film e musica il discorso è molto diverso,
            per la musica ci sono store online, Itunes, Zune
            etc... ma per i film no che io sappia. Servirebbe
            un servizio di streaming legale, 1 euro a film in
            HD, per stroncare quasi del tutto la
            pirateria.Solo in italia i servizi legali fatti come si deve per i film, non ci sono.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            Guarda, se ogni gioco avesse la sottoscrizione
            obbligatoria online tipo a 2 euro al mese, senza
            possibilità di piratare sarebbe ottimo, e credo
            che la strada intrapresa sia
            quella.Infatti hai visto che disastro è stato con Assassin's creed (server bloccati, crash... fino a che hanno dovuto toglierlo; e per giunta, l'hanno piratato comunque... e la versione piratata era l'unica che funzionava)

            Il problema è che giochi graficamente eccezionali
            ma che durano poco, tipo 20 ore di gioco,
            avrebbero un ritorno misero, ma a questo si
            potrebbe trovare una
            soluzione.Certo: la soluzione sarebbe di fare giochi decenti. Un gioco che dura poco non è eccezionale, è una ciofeca.
            Per film e musica il discorso è molto diverso,
            per la musica ci sono store online, Itunes, Zune
            etc... ma per i film no che io sappia. Servirebbe
            un servizio di streaming legale, 1 euro a film in
            HD, per stroncare quasi del tutto la
            pirateria.E perchè mai la stroncherebbe? Se posso avere il film gratis, perchè dovrei prenderlo dove costa un euro? Dimmi un solo motivo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E perchè mai la stroncherebbe? Se posso avere il
            film gratis, perchè dovrei prenderlo dove costa
            un euro? Dimmi un solo
            motivo.Dicamo che se l'alternativa legale non costasse pesantemente, in termini monetari, la soglia che divide chi compra a chi non compra, si abbasserebbe in favore di chi compra.Sempre che non ci siano poi vincoli discutibili.
          • Riketto scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Guybrush
            Ti do una brutta notizia: è gia' così.
            MA SOLO In regime di concorrenza.
            Un editore (videogiochi inclusi) è monopolista di
            un determinato
            gioco.
            In regime di monopolio, se le vendite calano il
            prezzo può anche aumentare, almeno entro certi
            limiti, in quanto se pure il numero di copie
            vendute diminuisce, diminuiscono i costi (stampa,
            distribuzione, royalties) e aumenta il
            profitto.
            E, sempre per lo stesso motivo, se vende troppo
            il profitto può paradossalmente diminuire un
            po'.
            (fonte: Macroeconomia, Dornbrush-Fischer, Ed. Il
            molino)
            EHI!!!! Dovrei averlo ancora a casa (originale!la teoria del profitto del monopolista la si trova spiegata bene su Varia,n, Microeconomia, non ricordo l'editore... altro gran bel libro.ci ho fatto la tesi su quelle robe :)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            AH aggiungo che qualora non fosse stato
            scaricabile da internet, Skyrim, lo avrebbero
            comprato, bestemmiando, ma lo avrebbero
            comprato.
            "Se lo trovo bene, sennò lo compro o aspetto che
            scende di prezzo e lo
            compro".
            Io invece sono del parere che se costa troppo per
            le mie tasche, non lo compro o aspetto che scende
            il prezzo.Così tu ci rinunci... e chi lo ha scaricato, invece, se lo gode.
            Se non scende, non lo compro. Se tutti
            facessero così, l'azienda sarebbe costretta ad
            abbassare i prezzi per facilitare le
            vendite.Ma nessuno ha motivo di fare così: a me cosa importa che l'azienda abbassi il prezzo in futuro, se tanto lo posso avere gratis già adesso?Se l'azienda tiene i prezzi alti, sarai tu, e non io, a pagare di più (o a fare a meno del prodotto); e visto che sei tu a subire il danno (e lo fai per tua libera scelta, perchè avresti potuto evitarlo facilmente), perchè mai dovrei essere io ad agire per evitartelo?

            Invece ora li tengono alti in modo che chi compra
            originale per collezione, regali, buonsenso
            civico o perchè incapace di scaricarlo, paga
            anche per gli scrocconi furboni che lo scaricanoAppunto. Se tu vuoi pagare... allora PAGA! Sei tu che hai scelto di farlo.Perchè mai dovrei mettermi a pagare io per far avere uno sconto a te?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            E' quello che pensano TUTTI, non è una trollata.
            Lo pensi anche tu.
            Skyrim costa 70 euro e li vale ogni centesimo. No è una trollata la tua è la tua risposta, ovvero " E' quello che psnano tutti" lo dimostra assai.Skyrim costa 70 euro ? Su pc ? Se l'hai comprato a quel prezzo, sei un pazzo.Su internet lo trovi a 30 euro meno, sopratutto nel regno unito!Anzi, su play.com costa meno, sui shopto punto com costa ancora meno (ma è ancora stranamente in preordine :D), su zavi costa 49 euro su console e 36 su pc e se lo compri in sterline con il cambio attuale, spendi qualcosina in meno.Suvvia... comprare a 70 euro un gioco e da pazzi....
            I 4 sfigati disoccupati che conosco, lo hanno
            scaricato da internet perchè morti di fame. Fosse
            costato 20 euro... lo avrebbero comunque
            scaricato da
            internet.Yaaaaaaaawwwwnnnnn ridicolo, questa e trollata.
            Poi 50 euro la birretta con pizza e pasticca il
            sabato sera.
            Yeah!si ok, trolli.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Zuoccolo
            E' quello che pensano TUTTI, non è una trollata. Ma forse lo pensi tu e qualche tuo amico.
            Skyrim costa 70 euro e li vale ogni centesimo. Nessun videogioco vale 70 euro.Ne costasse 35 sarebbero gia troppi.

            I 4 sfigati disoccupati che conosco, lo hanno
            scaricato da internet perchè morti di fame.E che cacchio vuoi, il sangue dei disoccupati?In quanto tali soldi non ne hanno, ergo non comprano roba inutile.
            Fosse
            costato 20 euro... lo avrebbero comunque
            scaricato da
            internet.Ovvio non hanno soldi per beni voluttari (e nemmeno necessari in quanto disoccupati). Come si può considerarli clienti potenziali se non avrebbero mai potuto permettersi qell'acquisto?
            Poi 50 euro la birretta con pizza e pasticca il
            sabato sera.
            Yeah!Se so disoccupati la 50 euro per la birretta non ce l'hanno.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            Poi 50 euro la birretta con pizza e pasticca il
            sabato sera.
            Yeah!Solita accozzaglia di luoghi comuni.
          • Lemon scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Joe Tornado

            Poi 50 euro la birretta con pizza e pasticca
            il

            sabato sera.

            Yeah!

            Solita accozzaglia di luoghi comuni.Mica tanto. Non difendo la tesi di "Zuoccolo" però è vero che c'è tanta gente che scarica comunque anche se ha i soldi per fare altro. Io non so quanto costi questo skymet ecc, però voglio dire una cosa: un gioco fatto bene può durare anche 40-50 ore se non di più, una pizza o una serata in discoteca si consumano in pochi minuti o qualche ora. Quindi per un giocatore di vecchia data come me, valutato bene l'acquisto, non è un problema spendere 50-60 euro per un gioco che mi farà passare molte ore di svago. Certo, per il casual-gamer che prende, gioca tre minuti e poi si rompe oppure scarica i cheat e magari svanga pure le balle in rete, posso capire che il prezzo è troppo alto.Pagare un videogioco è anche un modo per "ringraziare" chi lo ha fatto e indurlo a farne di altrettanti così belli.A qualcuno può non piacere questa idea, nessun problema, però guarda come funziona qualcosa quando se ne può prendere a piene mani senza pagare nulla: wikipedia da qualche giorno sforna banner con appelli per le donazioni e non è la prima volta che succede. Prendere mano al portafoglio e fare una donazione a wikipedia è, a mio avviso, la stessa cosa di comprare una qualsiasi opera digitale.Certamente l'importante è che il rispetto sia reciproco tra le parti, quando c'è speculazione, gente che ci mangia sopra a sbafo, rootkit installati ecc ecc è ovvio che i soldi miei se li scordano.
          • panda rossa scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Lemon

            Mica tanto. Non difendo la tesi di "Zuoccolo"
            però è vero che c'è tanta gente che scarica
            comunque anche se ha i soldi per fare altro.Puo' darsi, ma si tratta di un trascurabile zero percento.Prendiamo una posizione: o diamo ragione all'analisi esposta nell'articolo, dove si dice che la pirateria e' talmente trascurabile che non vale neanche la pena di combatterla che tanto i soldi arrivano lo stesso per altri canali, oppure diamo ragione ai videotecari falliti.Non mi pare difficile prendere una posizione.
          • Francesco scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            Umh... mi sa he allo 0 percento aggiungine pure un 8 a sinistra.Conosco decine e decine di persone PIENE di soldi, barca, 10 appartamenti affittati, 2 o 3 auto etc.. con HD pieni zeppi di film musica videogiochi, windows craccato, office craccato, hackintosh e così via, TUTTO a sbafo. Godono nel non pagare e nel cercare online. Questo è un FATTO, punto.Non mi riferisco ad una persona, ma a più persone, chi ha 10 appartamenti, chi ne ha 2, le cose variano, ma ogni persona che conosco, poò eccome permettersi di noleggiare un film o comprare un videogioco.Esempio LAMPANTE. A cena, un mio collega mi chiedeva dove reperire Gears of War 3 per Xbox craccato, e come fare per craccare il nintendo 3DS.Dopo nemmeno 5 minuti ordina una bottiglia di vino che vale 100 Euro, no dico, 100 Euro.I ragazzi del liceo e dell'università, campano sulle spalle dei genitori che sborsano fior di quattrini. Tutti si comprano il Mèc per far i fighi, ma nessuno, NESSUNO, compra un videogame o un software anche se costa 5 euro.L' iphone jailbrekerato per non pagare le apps.Un'altro, si compra Windows Phone e si vanta di averlo sbloccato ed installato i giochi gratis, mentre al bar sorseggia il 4° "aperitivo" da 3 euro l'uno e da un'occhio alla sua Audi A1 parcheggiata in un parcheggio da 3 Euro l'ora.Caro Panda rossa, esci dalla cantina e guarda in faccia alla realtà. Chi pirata può comprare tranquillamente salvo rare eccezioni di gente in gamba sfortunata, qui parliamo di cifre ridicole, volendo noleggiare un film al giorno si spendono 60 euro al mese.Un gioco per console costa in media 30 euro e regala 20-60 ore di intrattenimento che in un mese bastano per chi lavora.Non vedo perchè chi non può permettersi un film da 2 euro a noleggio o 9 euro l'acquisto ( che sia disoccupato, drogato che spende tutti i soldi , giocatore d'azzardo o altro, insomma uno senza soldi ) debba avere il diritto di averlo gratis.L'intrattenimento è un lusso , e si paga.Wikipedia deve essere gratis, non un film.Le vostre idee sono votate dall'egoismo e dalla comodità nel non pagare, e giustificate questo tramite varie filosofie deboli e senza alternative.Personalmente compro la musica da Zune, noleggio film sotto casa o dall'Xbox, quelli belli li compro in cofanetti al centro commerciale ed i videogames li compro originali da Gamestop o negozi simili online.E non sono ricco, anzi.Quindi, scaricate e fate quello che volete, ma per cortesia abbiate la decenza di tacere e non giustificare tali atti come leciti, perchè non lo sono.
          • panda rossa scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Francesco
            Umh... mi sa he allo 0 percento aggiungine pure
            un 8 a
            sinistra.

            Conosco decine e decine di persone PIENE di
            soldi, barca, 10 appartamenti affittati, 2 o 3
            auto etc.. con HD pieni zeppi di film musica
            videogiochi, windows craccato, office craccato,
            hackintosh e così via, TUTTO a sbafo.Quindi l'analisi fatta dagli svizzeri e' una colossale XXXXXXccia!Tu conosci il mondo.
            Godono nel non pagare e nel cercare online.
            Questo è un FATTO,
            punto.Non ho capito. Qual e' il fatto? Che scaricano o che godono?
            Non mi riferisco ad una persona, ma a più
            persone, chi ha 10 appartamenti, chi ne ha 2, Le persone con 10 appartamenti sono proprio quello zero virgola niente di cui sopra.Quindi il tuo campione non e' significativo.
            Esempio LAMPANTE. A cena, un mio collega mi
            chiedeva dove reperire Gears of War 3 per Xbox
            craccato, e come fare per craccare il nintendo
            3DS.Evidentemente te ne intendi se ti ha chiesto consiglio.
            Dopo nemmeno 5 minuti ordina una bottiglia di
            vino che vale 100 Euro, no dico, 100
            Euro.Se e' un Sassicaia, li vale tutti.Evidentemente tu di vini non ci capisci niente ed e' meglio se continui col tavernello, piu' adatto al tuo palato.
            I ragazzi del liceo e dell'università, campano
            sulle spalle dei genitori che sborsano fior di
            quattrini. Tutti si comprano il Mèc per far i
            fighi, ma nessuno, NESSUNO, compra un videogame o
            un software anche se costa 5
            euro.Vedo che li conosci tutti, uno per uno.Hanno anche loro 10 appartamenti?
            L' iphone jailbrekerato per non pagare le apps.
            Un'altro, si compra Windows Phone e si vanta di
            averlo sbloccato ed installato i giochi gratis,Comprare un telefono con windows e' come girare con un preservativo infilato sulla testa: c'e' poco da vantarsi.
            mentre al bar sorseggia il 4° "aperitivo" da
            3 euro l'uno e da un'occhio alla sua Audi A1
            parcheggiata in un parcheggio da 3 Euro
            l'ora.E quindi?
            Caro Panda rossa, esci dalla cantina e guarda in
            faccia alla realtà.La guardo bene in faccia la realta': e' piena di gente che crede di vedere cose che non esistono.
            Chi pirata può comprare tranquillamente salvo
            rare eccezioni di gente in gamba sfortunata, qui
            parliamo di cifre ridicole, volendo noleggiare un
            film al giorno si spendono 60 euro al
            mese.Chi pirata, poi va ai concerti, va al cinema, spende comunque quei soldi.Lo dicono gli svizzeri, mica lo dico io.Io posso anche raccontar balle, che tanto non conto niente.Ma qui c'e' una indagine di mercato ben precisa che stabilisce che LA PIRATERIA E' ININFLUENTE E NON FA CALARE LE VENDITE NEL SETTORE.
            Un gioco per console costa in media 30 euro e
            regala 20-60 ore di intrattenimento che in un
            mese bastano per chi
            lavora.Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per un videogame.Questo dimostra solo che tu non lavori.
            Non vedo perchè chi non può permettersi un film
            da 2 euro a noleggio o 9 euro l'acquisto ( che
            sia disoccupato, drogato che spende tutti i soldi
            , giocatore d'azzardo o altro, insomma uno senza
            soldi ) debba avere il diritto di averlo
            gratis.I film uno se li guarda al cinema.
            L'intrattenimento è un lusso , e si paga.Infatti i biglietti del cinema, del teatro, dei concerti costano.Ma la gente li paga.
            Wikipedia deve essere gratis, non un film.Chi fa film, li fa per il cinema. Li ha sempre fatti per il cinema, e li fara' sempre per il cinema.E il cinema non e' gratis.
            Le vostre idee sono votate dall'egoismo e dalla
            comodità nel non pagare, e giustificate questo
            tramite varie filosofie deboli e senza
            alternative.E le tue idee sono votate a preservare i venditori di ghiaccio in un'epoca dove tutti sono capaci di farsi il ghiaccio da se'.
            Personalmente compro la musica da Zune, noleggio
            film sotto casa o dall'Xbox, quelli belli li
            compro in cofanetti al centro commerciale ed i
            videogames li compro originali da Gamestop o
            negozi simili
            online.Fai come fanno gli svizzeri, quindi. Sei svizzero pure tu?
            E non sono ricco, anzi.Tanto con la crisi, c'e' poca differenza...
            Quindi, scaricate e fate quello che volete, ma
            per cortesia abbiate la decenza di tacere e non
            giustificare tali atti come leciti, perchè non lo
            sono.Quindi il problema e' quello di manifestare il proprio pensiero?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: panda rossa
            Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per un
            videogame.
            Questo dimostra solo che tu non lavori.Beh...qua mi permetto di dissentire... si tratta al massimo di 2 ore al giorno... Se il lavoro non ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti gli affari tuoi... beh... preoccupati...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 14.06-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 14.06
            --------------------------------------------------dipende dalla persona, credo.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa




            Beh...qua mi permetto di dissentire... si tratta

            al massimo di 2 ore al giorno... Se il lavoro
            non

            ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti gli

            affari tuoi... beh...

            preoccupati...


            --------------------------------------------------

            Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011
            14.06


            --------------------------------------------------

            dipende dalla persona, credo.Bah... secondo me no... il lavoro deve essere un mezzo per vivere non il contrario... dire che non hai 2 ore al giorno a causa del lavoro direi che è molto grave come cosa... a meno che non intenda che in quelle ore si dedica ad altro e allora sono d'accordo che sia soggettivo... ma non diciamo che chi lavora non ha 2 ore al giorno
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl

            Bah... secondo me no... il lavoro deve essere un
            mezzo per vivere non il contrario... dire che non
            hai 2 ore al giorno a causa del lavoro direi che
            è molto grave come cosa... a meno che non intenda
            che in quelle ore si dedica ad altro e allora
            sono d'accordo che sia soggettivo... ma non
            diciamo che chi lavora non ha 2 ore al
            giornoA parte il tipo di lavoro (come saprei meglio di me, non tutti i lavori iniziano alla mattina e finiscono nel tardo pomeriggio), c'è gente che ha altri impegni, sopratutto famigliari, sopratutto i figli:D
          • Riketto scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa


            Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per un

            videogame.

            Questo dimostra solo che tu non lavori.

            Beh...qua mi permetto di dissentire... si tratta
            al massimo di 2 ore al giorno... Se il lavoro non
            ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti gli
            affari tuoi... beh...
            preoccupati...
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 14.06
            --------------------------------------------------Dipende da molte cose in realta'...dal tipo di lavoro, dalla distanza che devi farti ogni giorno, dalla famiglia, dagli impegni che si ha, dalla spesa, dalla gestione della casa, etc...Qualcuno si puo' pure ritagliare 12 ore al giorno, altri nemmeno 5 minuti, non si puo' generalizzare
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa




            Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per
            un


            videogame.


            Questo dimostra solo che tu non lavori.



            Beh...qua mi permetto di dissentire... si
            tratta

            al massimo di 2 ore al giorno... Se il
            lavoro
            non

            ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti
            gli

            affari tuoi... beh...

            preoccupati...


            --------------------------------------------------

            Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011
            14.06


            --------------------------------------------------

            Dipende da molte cose in realta'...

            dal tipo di lavoro, dalla distanza che devi farti
            ogni giorno, dalla famiglia, dagli impegni che si
            ha, dalla spesa, dalla gestione della casa,
            etc...

            Qualcuno si puo' pure ritagliare 12 ore al
            giorno, altri nemmeno 5 minuti, non si puo'
            generalizzareNo calma calmadalla famiglia, dagli impegni che si
            ha, dalla spesa, dalla gestione della casa,
            etc...Queste cose non fanno parte del lavoro... se uno mi dice che non ha 2 ore al giorno perchè deve lavorare io vado a pensare che comincia alle 6 e finisce a mezzanotte tutti i giorni... Se tu mi dici che non riesci a giocare a causa di famiglia, impegni ecc.. ecc... ecc... allora sono d'accordo... anche se posso dirti "Sono affari miei come gestisco il mio tempo" ma non diamo la colpa al lavoro
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Riketto

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: panda rossa






            Chi lavora non ha 20-60 ore al
            mese
            per

            un



            videogame.



            Questo dimostra solo che tu non
            lavori.





            Beh...qua mi permetto di dissentire...
            si

            tratta


            al massimo di 2 ore al giorno... Se il

            lavoro

            non


            ti lascia neanche 2 ore al giorno per
            farti

            gli


            affari tuoi... beh...


            preoccupati...





            --------------------------------------------------


            Modificato dall' autore il 06 dicembre
            2011

            14.06





            --------------------------------------------------



            Dipende da molte cose in realta'...



            dal tipo di lavoro, dalla distanza che devi
            farti

            ogni giorno, dalla famiglia, dagli impegni
            che
            si

            ha, dalla spesa, dalla gestione della casa,

            etc...



            Qualcuno si puo' pure ritagliare 12 ore al

            giorno, altri nemmeno 5 minuti, non si puo'

            generalizzare

            No calma calma

            dalla famiglia, dagli impegni che si

            ha, dalla spesa, dalla gestione della casa,

            etc...

            Queste cose non fanno parte del lavoro... se uno
            mi dice che non ha 2 ore al giorno perchè deve
            lavorare io vado a pensare che comincia alle 6 e
            finisce a mezzanotte tutti i giorni...
            Io non so se tu lavori e che lavoro fai, le persone normali lavorano almeno 8 ore al giorno e considerando la pausa pranzo diventano 9 o 10.Senza considerare gli straordinari, di solito nemmeno pagati, e la mezz'oretta qua e là che salta come niente.Poi c'è il tempo di "viaggio" per andare e tornare da lavoro.E poi ci sono le cose che devi fare per forza, gestire la casa, fare la spesa, cucinare. Tutte cose che ti affranchi finchè sei un ragazzino sul gobbo dei genitori, poi da adulto la musica cambia.Considerando che qualcuno ha pure famiglia il conto è presto fatto, difficilmente uno ha 2 ore al giorno da "buttare" per un videogame.Capisco che è da gran fighi dire "io lavoro 1 ora al giorno e mi riempiono di soldi tanto che ho 23 ore da dedicare al cazzeggio", ma è qualcosa che c'entra poco con la vita vera di un adulto.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: Riketto


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: panda rossa








            Chi lavora non ha 20-60 ore al

            mese

            per


            un




            videogame.




            Questo dimostra solo che tu
            non

            lavori.







            Beh...qua mi permetto di
            dissentire...

            si


            tratta



            al massimo di 2 ore al giorno...
            Se
            il


            lavoro


            non



            ti lascia neanche 2 ore al giorno
            per

            farti


            gli



            affari tuoi... beh...



            preoccupati...









            --------------------------------------------------



            Modificato dall' autore il 06
            dicembre

            2011


            14.06









            --------------------------------------------------





            Dipende da molte cose in realta'...





            dal tipo di lavoro, dalla distanza che
            devi

            farti


            ogni giorno, dalla famiglia, dagli
            impegni

            che

            si


            ha, dalla spesa, dalla gestione della
            casa,


            etc...





            Qualcuno si puo' pure ritagliare 12 ore
            al


            giorno, altri nemmeno 5 minuti, non si
            puo'


            generalizzare



            No calma calma



            dalla famiglia, dagli impegni che si


            ha, dalla spesa, dalla gestione della
            casa,


            etc...



            Queste cose non fanno parte del lavoro... se
            uno

            mi dice che non ha 2 ore al giorno perchè
            deve

            lavorare io vado a pensare che comincia alle
            6
            e

            finisce a mezzanotte tutti i giorni...



            Io non so se tu lavori e che lavoro fai, le
            persone normali lavorano almeno 8 ore al giorno e
            considerando la pausa pranzo diventano 9 o
            10.
            Senza considerare gli straordinari, di solito
            nemmeno pagati, e la mezz'oretta qua e là che
            salta come
            niente.
            Poi c'è il tempo di "viaggio" per andare e
            tornare da
            lavoro.

            E poi ci sono le cose che devi fare per forza,
            gestire la casa, fare la spesa, cucinare. Tutte
            cose che ti affranchi finchè sei un ragazzino sul
            gobbo dei genitori, poi da adulto la musica
            cambia.
            Considerando che qualcuno ha pure famiglia il
            conto è presto fatto, difficilmente uno ha 2 ore
            al giorno da "buttare" per un
            videogame.

            Capisco che è da gran fighi dire "io lavoro 1 ora
            al giorno e mi riempiono di soldi tanto che ho 23
            ore da dedicare al cazzeggio", ma è qualcosa che
            c'entra poco con la vita vera di un
            adulto.Ok... mi spiace ma abbiamo visioni completamente differenti della vita... l'ho capito già da come sei partito...anchio faccio 9,5 ore al giorno (8+1,5 di pausa pranzo) ma intanto gli straordinari li evito perchè il mio lavoro sono in grado di farlo durante l'orario e se devo fare gli straordinari me li faccio pagare senno' chiudo baracca e burattini e continuo il giorno dopo (e nessun datore di lavoro si è lamentato di questo... è solo un discorso di farsi capire in maniera pacata ma non offensiva).Sul discorso di famiglia spese ecc... sono d'accordo con te e l'ho scritto nei post sopra... ma vedrai che se invece di buttare 2 ore al giorno di straordinari(perchè sono buttate... considerando che alla fine lavori per arricchire qualcun'altro a meno che tu non ti sia messo in proprio) il tempo per giocare(o comunque fare quello che ti piace) lo trovi
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: Riketto



            - Scritto da: sbrotfl




            - Scritto da: panda rossa










            Chi lavora non ha 20-60
            ore
            al


            mese


            per



            un





            videogame.





            Questo dimostra solo che
            tu

            non


            lavori.









            Beh...qua mi permetto di

            dissentire...


            si



            tratta




            al massimo di 2 ore al
            giorno...

            Se

            il



            lavoro



            non




            ti lascia neanche 2 ore al
            giorno

            per


            farti



            gli




            affari tuoi... beh...




            preoccupati...














            --------------------------------------------------




            Modificato dall' autore il 06

            dicembre


            2011



            14.06














            --------------------------------------------------







            Dipende da molte cose in realta'...







            dal tipo di lavoro, dalla distanza
            che

            devi


            farti



            ogni giorno, dalla famiglia, dagli

            impegni


            che


            si



            ha, dalla spesa, dalla gestione
            della

            casa,



            etc...







            Qualcuno si puo' pure ritagliare
            12
            ore

            al



            giorno, altri nemmeno 5 minuti,
            non
            si

            puo'



            generalizzare





            No calma calma





            dalla famiglia, dagli impegni che si



            ha, dalla spesa, dalla gestione
            della

            casa,



            etc...





            Queste cose non fanno parte del
            lavoro...
            se

            uno


            mi dice che non ha 2 ore al giorno
            perchè

            deve


            lavorare io vado a pensare che comincia
            alle

            6

            e


            finisce a mezzanotte tutti i giorni...






            Io non so se tu lavori e che lavoro fai, le

            persone normali lavorano almeno 8 ore al
            giorno
            e

            considerando la pausa pranzo diventano 9 o

            10.

            Senza considerare gli straordinari, di solito

            nemmeno pagati, e la mezz'oretta qua e là che

            salta come

            niente.

            Poi c'è il tempo di "viaggio" per andare e

            tornare da

            lavoro.



            E poi ci sono le cose che devi fare per
            forza,

            gestire la casa, fare la spesa, cucinare.
            Tutte

            cose che ti affranchi finchè sei un
            ragazzino
            sul

            gobbo dei genitori, poi da adulto la musica

            cambia.

            Considerando che qualcuno ha pure famiglia il

            conto è presto fatto, difficilmente uno ha 2
            ore

            al giorno da "buttare" per un

            videogame.



            Capisco che è da gran fighi dire "io lavoro
            1
            ora

            al giorno e mi riempiono di soldi tanto che
            ho
            23

            ore da dedicare al cazzeggio", ma è qualcosa
            che

            c'entra poco con la vita vera di un

            adulto.

            Ok... mi spiace ma abbiamo visioni completamente
            differenti della vita... l'ho capito già da come
            sei
            partito...
            anchio faccio 9,5 ore al giorno (8+1,5 di pausa
            pranzo) ma intanto gli straordinari li evito
            perchè il mio lavoro sono in grado di farlo
            durante l'orario e se devo fare gli straordinari
            me li faccio pagare senno' chiudo baracca e
            burattini e continuo il giorno dopo (e nessun
            datore di lavoro si è lamentato di questo... è
            solo un discorso di farsi capire in maniera
            pacata ma non
            offensiva).

            Sul discorso di famiglia spese ecc... sono
            d'accordo con te e l'ho scritto nei post sopra...
            ma vedrai che se invece di buttare 2 ore al
            giorno di straordinari(perchè sono buttate...
            considerando che alla fine lavori per arricchire
            qualcun'altro a meno che tu non ti sia messo in
            proprio) il tempo per giocare(o comunque fare
            quello che ti piace) lo
            troviGuarda che pure a me piace videogiocare, e da single magari un'oretta al giorno potrei pure strapparla, a me non piace che qualcuno faccia passare il concetto che chi non ha tanto tempo libero sia un cretino, la vita non è molto generosa con tanti, e molti non se lo possono permettere di dire di no agli straordinari, ripeto, spesso nemmeno pagati, molti si devono fare un botto di strada per lavoro, molti c'hanno un sacco di catsi al cubo, e non vorrei che gli si mancasse di rispetto.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: Riketto




            - Scritto da: sbrotfl





            - Scritto da: panda rossa












            Chi lavora non ha
            20-60

            ore

            al



            mese



            per




            un






            videogame.






            Questo dimostra
            solo
            che

            tu


            non



            lavori.











            Beh...qua mi permetto di


            dissentire...



            si




            tratta





            al massimo di 2 ore al

            giorno...


            Se


            il




            lavoro




            non





            ti lascia neanche 2 ore
            al

            giorno


            per



            farti




            gli





            affari tuoi... beh...





            preoccupati...




















            --------------------------------------------------





            Modificato dall' autore
            il
            06


            dicembre



            2011




            14.06




















            --------------------------------------------------









            Dipende da molte cose in
            realta'...









            dal tipo di lavoro, dalla
            distanza

            che


            devi



            farti




            ogni giorno, dalla famiglia,
            dagli


            impegni



            che



            si




            ha, dalla spesa, dalla
            gestione

            della


            casa,




            etc...









            Qualcuno si puo' pure
            ritagliare

            12

            ore


            al




            giorno, altri nemmeno 5
            minuti,

            non

            si


            puo'




            generalizzare







            No calma calma







            dalla famiglia, dagli impegni che
            si




            ha, dalla spesa, dalla
            gestione

            della


            casa,




            etc...







            Queste cose non fanno parte del

            lavoro...

            se


            uno



            mi dice che non ha 2 ore al giorno

            perchè


            deve



            lavorare io vado a pensare che
            comincia

            alle


            6


            e



            finisce a mezzanotte tutti i
            giorni...









            Io non so se tu lavori e che lavoro
            fai,
            le


            persone normali lavorano almeno 8 ore al

            giorno

            e


            considerando la pausa pranzo diventano
            9
            o


            10.


            Senza considerare gli straordinari, di
            solito


            nemmeno pagati, e la mezz'oretta qua e

            che


            salta come


            niente.


            Poi c'è il tempo di "viaggio" per
            andare
            e


            tornare da


            lavoro.





            E poi ci sono le cose che devi fare per

            forza,


            gestire la casa, fare la spesa,
            cucinare.

            Tutte


            cose che ti affranchi finchè sei un

            ragazzino

            sul


            gobbo dei genitori, poi da adulto la
            musica


            cambia.


            Considerando che qualcuno ha pure
            famiglia
            il


            conto è presto fatto, difficilmente uno
            ha
            2

            ore


            al giorno da "buttare" per un


            videogame.





            Capisco che è da gran fighi dire "io
            lavoro

            1

            ora


            al giorno e mi riempiono di soldi tanto
            che

            ho

            23


            ore da dedicare al cazzeggio", ma è
            qualcosa

            che


            c'entra poco con la vita vera di un


            adulto.



            Ok... mi spiace ma abbiamo visioni
            completamente

            differenti della vita... l'ho capito già da
            come

            sei

            partito...

            anchio faccio 9,5 ore al giorno (8+1,5 di
            pausa

            pranzo) ma intanto gli straordinari li evito

            perchè il mio lavoro sono in grado di farlo

            durante l'orario e se devo fare gli
            straordinari

            me li faccio pagare senno' chiudo baracca e

            burattini e continuo il giorno dopo (e nessun

            datore di lavoro si è lamentato di questo...
            è

            solo un discorso di farsi capire in maniera

            pacata ma non

            offensiva).



            Sul discorso di famiglia spese ecc... sono

            d'accordo con te e l'ho scritto nei post
            sopra...

            ma vedrai che se invece di buttare 2 ore al

            giorno di straordinari(perchè sono buttate...

            considerando che alla fine lavori per
            arricchire

            qualcun'altro a meno che tu non ti sia messo
            in

            proprio) il tempo per giocare(o comunque fare

            quello che ti piace) lo

            trovi

            Guarda che pure a me piace videogiocare, e da
            single magari un'oretta al giorno potrei pure
            strapparla, a me non piace che qualcuno faccia
            passare il concetto che chi non ha tanto tempo
            libero sia un cretino, la vita non è molto
            generosa con tanti, e molti non se lo possono
            permettere di dire di no agli straordinari,
            ripeto, spesso nemmeno pagati, molti si devono
            fare un botto di strada per lavoro, molti c'hanno
            un sacco di catsi al cubo, e non vorrei che gli
            si mancasse di
            rispetto.Duro eh?Non ho mancato di rispetto a chi dedica il proprio tempo libero a famiglia, o altro...L'ho detto nel primo post, l'ho ripetuto nel secondo e l'ho ribadito el terzo... pero' non diciamo che CHI LAVORA non ha 2 ore al giorno libere... dopo che in quelle 2 ore si dedica a certe cose piuttosto di altre sono affari del singolo individuo... ma non diciamo che il lavoro non lascia il tempo libero...E comunque non è vero che "la vita non è molto generosa con tanti".io sono del parere che tutti abbiamo le stesse possibilità... dopo stà a ognuno di noi utilizzarle al meglio... se tu ti riduci a schiavo per avere un pezzo di pane non lamentarti che la vita non è stata generosa... lamentati più che altro di aver fatto la scelta sbagliata
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            E comunque non è vero che 'la vita non è molto generosa con tanti'.
            io sono del parere che tutti abbiamo le stesse possibilità... dopo stà a
            ognuno di noi utilizzarle al meglio... se tu ti riduci a schiavo per avere
            un pezzo di pane non lamentarti che la vita non è stata generosa...
            lamentati più che altro di aver fatto la scelta sbagliataQuesto lo pensano quelli a cui la vita è andata bene.Perchè è comprensibile pensare che le cose buone che abbiamo ce le siamo meritate e non che abbiamo avuto XXXX.Io penso che alcuni hanno + scelte e altri ne hanno molte meno, ognuno gioca con le carte che ha, poi resta a noi giocarcele al meglio, ma purtroppo non tutti giochiamo la stessa mano.Mi piacerebbe fosse come dici, ma purtroppo non è la realtà.Io mi ritengo fortunato per quel poco o molto che ho, certo me lo sono guadagnato, ma non sono sicuro che chi ha di meno non lo abbia meritato altrettanto.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            E comunque non è vero che 'la vita non è molto
            generosa con
            tanti'.

            io sono del parere che tutti abbiamo le stesse
            possibilità... dopo stà a
            ognuno di noi
            utilizzarle al meglio... se tu ti riduci a
            schiavo per avere
            un pezzo di pane non
            lamentarti che la vita non è stata generosa...

            lamentati più che altro di aver fatto la scelta
            sbagliata

            Questo lo pensano quelli a cui la vita è andata
            bene.
            Perchè è comprensibile pensare che le cose buone
            che abbiamo ce le siamo meritate e non che
            abbiamo avuto
            XXXX.

            Io penso che alcuni hanno + scelte e altri ne
            hanno molte meno, ognuno gioca con le carte che
            ha, poi resta a noi giocarcele al meglio, ma
            purtroppo non tutti giochiamo la stessa
            mano.

            Mi piacerebbe fosse come dici, ma purtroppo non è
            la
            realtà.

            Io mi ritengo fortunato per quel poco o molto che
            ho, certo me lo sono guadagnato, ma non sono
            sicuro che chi ha di meno non lo abbia meritato
            altrettanto.Secondo me sbagli... io (ovviamente parlo per me non conoscendo la vostra situazione) di certo non mi posso definire ricco.... pero' non sto di certo morendo di fame... e mi va più che bene perchè mi permette il miglior compromesso tra sucXXXXX e vita privata... ma la mia vita me la sono guadagnata... sicuramente ci sarebbe stato qualcuno che se la meritava molto più di me ma che pero' non ha fatto niente per ottenerla... il problema è che molti (e quando dico molti intendo MOLTI) credono che gli altri debbano per forza tirar fuori le loro capacità... sai quante volte sento operai dire "Eh...ma se me ne dessero la possibilità potrei tranquillamente dirigere questa azienda" di tutta risposta gli dico: "E tu cosa hai fatto per guadagnartela questa possibilità? Come sei riuscito a farti notare? Perchè ti trattano da schiavo? Comincia a lottare per cio' che vuoi e vedrai che lo ottieni"
          • Riketto scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            No calma calma

            dalla famiglia, dagli impegni che si

            ha, dalla spesa, dalla gestione della casa,

            etc...

            Queste cose non fanno parte del lavoro... se uno
            mi dice che non ha 2 ore al giorno perchè deve
            lavorare io vado a pensare che comincia alle 6 e
            finisce a mezzanotte tutti i giorni...

            Se tu mi dici che non riesci a giocare a causa di
            famiglia, impegni ecc.. ecc... ecc... allora sono
            d'accordo... anche se posso dirti "Sono affari
            miei come gestisco il mio tempo" ma non diamo la
            colpa al
            lavoroEhi, non sono io quello che ha cominciato discussioni sul tempo, sul lavoro, etc...Gia' un altro oggi ha ben pensato di insultarmi aggratis...
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: sbrotfl


            No calma calma



            dalla famiglia, dagli impegni che si


            ha, dalla spesa, dalla gestione della
            casa,


            etc...



            Queste cose non fanno parte del lavoro... se
            uno

            mi dice che non ha 2 ore al giorno perchè
            deve

            lavorare io vado a pensare che comincia alle
            6
            e

            finisce a mezzanotte tutti i giorni...



            Se tu mi dici che non riesci a giocare a
            causa
            di

            famiglia, impegni ecc.. ecc... ecc... allora
            sono

            d'accordo... anche se posso dirti "Sono
            affari

            miei come gestisco il mio tempo" ma non
            diamo
            la

            colpa al

            lavoro

            Ehi, non sono io quello che ha cominciato
            discussioni sul tempo, sul lavoro,
            etc...
            Gia' un altro oggi ha ben pensato di insultarmi
            aggratis...Ma che....1) Non ho insultato nessuno2) Io ho risposto a panda rossa che ha scritto che se lavori 2 ore al giorno non ce le hai... e quella frase mi ha fatto girare un po' le scatole perchè è proprio contro i miei principi... nessuno ti ha chiesto di intervenire
          • Riketto scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            Ma che....
            1) Non ho insultato nessuno
            2) Io ho risposto a panda rossa che ha scritto
            che se lavori 2 ore al giorno non ce le hai... e
            quella frase mi ha fatto girare un po' le scatole
            perchè è proprio contro i miei principi...
            nessuno ti ha chiesto di
            intervenirelo so, non ce l'ho con te... e' stato un utente non registrato (ovviamente) che ha pensato di essere un grande...sono intervenuto perche' hai (a meno di non essere strabico) risposto a un mio intervento. tutto li'.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: sbrotfl


            Ma che....

            1) Non ho insultato nessuno

            2) Io ho risposto a panda rossa che ha
            scritto

            che se lavori 2 ore al giorno non ce le
            hai...
            e

            quella frase mi ha fatto girare un po' le
            scatole

            perchè è proprio contro i miei principi...

            nessuno ti ha chiesto di

            intervenire

            lo so, non ce l'ho con te... e' stato un utente
            non registrato (ovviamente) che ha pensato di
            essere un
            grande...
            sono intervenuto perche' hai (a meno di non
            essere strabico) risposto a un mio intervento.
            tutto
            li'.:/ A dire il vero il primo post l'hai scritto in rispsta al mio... comunque nessun problema... l'importante è capirsi :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa


            Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per un

            videogame.

            Questo dimostra solo che tu non lavori.

            Beh...qua mi permetto di dissentire... si tratta
            al massimo di 2 ore al giorno... Se il lavoro non
            ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti gli
            affari tuoi... beh...
            preoccupati...Farmi gli affari miei != giocare ad un videogame
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa




            Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per
            un


            videogame.


            Questo dimostra solo che tu non lavori.



            Beh...qua mi permetto di dissentire... si
            tratta

            al massimo di 2 ore al giorno... Se il
            lavoro
            non

            ti lascia neanche 2 ore al giorno per farti
            gli

            affari tuoi... beh...

            preoccupati...

            Farmi gli affari miei != giocare ad un videogamePerchè? Fino a prova contraria affari miei = affari MIEISe gli affari miei sono impiegare tot tempo a giocare non vedo perchè no
          • panda rossa scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: panda rossa






            Chi lavora non ha 20-60 ore al
            mese
            per

            un



            videogame.



            Questo dimostra solo che tu non
            lavori.





            Beh...qua mi permetto di dissentire...
            si

            tratta


            al massimo di 2 ore al giorno... Se il

            lavoro

            non


            ti lascia neanche 2 ore al giorno per
            farti

            gli


            affari tuoi... beh...


            preoccupati...



            Farmi gli affari miei != giocare ad un
            videogame

            Perchè? Fino a prova contraria affari miei =
            affari
            MIEI
            Se gli affari miei sono impiegare tot tempo a
            giocare non vedo perchè
            noSe sono affari tuoi, gioca e divertiti.Ma perche' dovrei preoccuparmi se io non posso dedicare 2 ore al giorno al gaming?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: panda rossa








            Chi lavora non ha 20-60 ore al

            mese

            per


            un




            videogame.




            Questo dimostra solo che tu
            non

            lavori.







            Beh...qua mi permetto di
            dissentire...

            si


            tratta



            al massimo di 2 ore al giorno...
            Se
            il


            lavoro


            non



            ti lascia neanche 2 ore al giorno
            per

            farti


            gli



            affari tuoi... beh...



            preoccupati...





            Farmi gli affari miei != giocare ad un

            videogame



            Perchè? Fino a prova contraria affari miei =

            affari

            MIEI

            Se gli affari miei sono impiegare tot tempo a

            giocare non vedo perchè

            no

            Se sono affari tuoi, gioca e divertiti.
            Ma perche' dovrei preoccuparmi se io non posso
            dedicare 2 ore al giorno al
            gaming?No vabbè...allora fate finta di non capire... ma hai letto quello che hai scritto sopra???Aspetta te lo riporto io...cosi' fai meno fatica"Chi lavora non ha 20-60 ore al mese per un videogame.Questo dimostra solo che tu non lavori."Non ho detto di preoccuparti se non giochi 2 ore al giorno... ma da come l'hai detto tu è chiaramente una questione di tempo! Che quelle 2 ore le usi per giocare piuttosto che per suonare piuttosto che per scrivere piuttosto che per badare ai bambini o quel che vuoi non cambia... resta il fatto che non puoi dire che uno non lavora perchè ha 2 ore al giorno libere!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            Ma ha detto un sacco di XXXXXXcce, oltre a paragonare certi beni fisici, come il vino da 100 euro, che sicuramente lo prendi per occasioni speciali.Non è vero che la media dei prezzi sui videogiochi e di 30 euro, al meno che non vai nei negozi esteri, come quelli inglesi.Perchè in italia si va trai i 70-50 euro.Poi vantarsi di farsi derubare dal gamestop...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 dicembre 2011 21.50-----------------------------------------------------------
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Francesco
            Umh... mi sa he allo 0 percento aggiungine pure
            un 8 a
            sinistra.

            Conosco decine e decine di persone PIENE di
            soldi, barca, 10 appartamenti affittati, 2 o 3
            auto etc.. con HD pieni zeppi di film musica
            videogiochi, windows craccato, office craccato,
            hackintosh e così via, TUTTO a sbafo.
            Beato te io non conosco nessuno con diversi appartementi, addirittura decine. Non so dove vivi tu, dove vivo io la gente ha a stento la casa dove vive, e nessuno di questi ha meno di 30 anni (cioè quelli che giocano ai videogiochi).La "realtà" che tratteggi tu, esisterà pure ma non è certo significativa statisticamente. Altrimenti dovremmo credere a quell'altro pagliaccio che parlava di ristoranti pieni.CMQ prendiamo atto tu conosci un sacco di ricconi ma pidocchiosi. Se sono amici tuoi ci sarà un perchè.

            Esempio LAMPANTE. A cena, un mio collega mi
            chiedeva dove reperire Gears of War 3 per Xbox
            craccato, e come fare per craccare il nintendo
            3DS.
            Dopo nemmeno 5 minuti ordina una bottiglia di
            vino che vale 100 Euro, no dico, 100
            Euro.Una persona con cui tu eri a cena è un banfone.Era a cena con te, non con il resto del mondo.Io di gente così non ne conosco. E se la conoscessi non ci andrei a cena.

            I ragazzi del liceo e dell'università, campano
            sulle spalle dei genitori che sborsano fior di
            quattrini.Ergo non si posson chiedere al babbo altri soldi per i videogiochi.Ma se son ragazi giocano, c'è poco da fare.Quindi?Preferiresti un mondo dove gli studenti non videogiocano?Che lungimiranza.

            Caro Panda rossa, esci dalla cantina e guarda in
            faccia alla realtà.
            La tua realtà è aberrante, non corrisponde a quella della stragrande maggioranza degli italiani.
            L'intrattenimento è un lusso , e si paga.Quindi è lapalissiano che chi il lusso non può permetterselo non è un cliente perso se non paga.

            Wikipedia deve essere gratis, non un film.
            La tua chiusura mentale è tutta qui. Il sapere gratis, le XXXXXXX a pagamento.D'altronde parliamo di un figlio di papà che frequenta ricconi XXXXXXX con i figli viziati ma ladri.Ecco perchè la tua scala di valori è tutta al contrario.
            Personalmente compro la musica da ZuneQuesto potevi scriverlo subito così non perdevamo tempo a risponderti.
          • user_ scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            i cellulari con android hanno tutte le applicazioni e giochi gratis, poi ci sono anche quelle a pagamento ma ci sono anche le versioni simili gratuite, i film si possono benissimo vedere in tv gratuitamente (e con tutti i canali del digitale terrestre senza comprare sky ) aspettando un po' così risparmi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Francesco
            Umh... mi sa he allo 0 percento aggiungine pure
            un 8 a
            sinistra.

            Conosco decine e decine di persone PIENE di
            soldi, barca, 10 appartamenti affittati, 2 o 3
            auto etc.. con HD pieni zeppi di film musica
            videogiochi, windows craccato, office craccato,
            hackintosh e così via, TUTTO a sbafo.


            Godono nel non pagare e nel cercare online.
            Questo è un FATTO,
            punto.Infatti: il FATTO è che le semplici COPIE non hanno valore. Non viene proprio percepito. Quindi, non viene pagato. Io non pago perchè non mi sembra GIUSTO pagare per una copia (anzi, per una licenza d'uso, che è MENO di una copia).Per darti dei soldi voglio qualcosa in cambio: e se in cambio non mi dai nulla, non ti darò nulla nemmeno io.
            Esempio LAMPANTE. A cena, un mio collega mi
            chiedeva dove reperire Gears of War 3 per Xbox
            craccato, e come fare per craccare il nintendo
            3DS.
            Dopo nemmeno 5 minuti ordina una bottiglia di
            vino che vale 100 Euro, no dico, 100
            Euro.Ha fatto solo bene. Il vino non è duplicabile, quindi è giusto pagarlo.

            I ragazzi del liceo e dell'università, campano
            sulle spalle dei genitori che sborsano fior di
            quattrini. Tutti si comprano il Mèc per far i
            fighi, ma nessuno, NESSUNO, compra un videogame o
            un software anche se costa 5
            euro.Infatti: perchè cosa gli danno in cambio di quei 5 euro? NULLA! Quindi, sarebbero soldi buttati. Fanno bene a non pagare.
            Non vedo perchè chi non può permettersi un film
            da 2 euro a noleggio o 9 euro l'acquisto ( che
            sia disoccupato, drogato che spende tutti i soldi
            , giocatore d'azzardo o altro, insomma uno senza
            soldi ) debba avere il diritto di averlo
            gratis.Non ne ha il diritto: ne ha la possibilità.
            L'intrattenimento è un lusso , e si paga.

            Wikipedia deve essere gratis, non un filmSBAGLIATO!In questo modo, tu dai più valore a chi produce intrattenimento che a chi produce cultura. Se tu dici "chi produce una storiella idiota deve essere pagato, chi produce qualcosa di istruttivo no", incentivi la produzione di spazzatura a scapito della cultura.Se wikipedia è gratis, devono essere gratis anche i film..

            Le vostre idee sono votate dall'egoismo e dalla
            comodità nel non pagare, e giustificate questo
            tramite varie filosofie deboli e senza
            alternative.Tu in base a cosa giustifichi il tuo?

            Personalmente compro la musica da Zune, noleggio
            film sotto casaAncora per poco, mi sa...
            o dall'Xbox, quelli belli li
            compro in cofanetti al centro commerciale ed i
            videogames li compro originali da Gamestop o
            negozi simili
            online.

            E non sono ricco, anzi.

            Quindi, scaricate e fate quello che volete, ma
            per cortesia abbiate la decenza di tacere e non
            giustificare tali atti come leciti, perchè non lo
            sono.Lo sono. La legge li autorizza (l'articolo parla proprio di questo)
          • Lemon scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...


            Puo' darsi, ma si tratta di un trascurabile zero
            percento.
            Non penso proprio. Ma non è quello il punto, tu con i tuoi soldi ci puoi fare quello che ti pare, se preferisci prendere 50 euro e pagarti la discoteca non è un problema per nessuno, è ovvio però che la discoteca o la pizza la devi pagare per forza, il disco o il gioco riesci ad averlo a 0 euro, trai te le tue conclusioni.
            Prendiamo una posizione: o diamo ragione
            all'analisi esposta nell'articolo, dove si dice
            che la pirateria e' talmente trascurabile che non
            vale neanche la pena di combatterla che tanto i
            soldi arrivano lo stesso per altri canali, oppure
            diamo ragione ai videotecari
            falliti.non si tratta solo di videotecari, si tratta anche di musicisti e produttori di musica. In ogni caso, l'ho detto mille volte ormai, finchè si scarica in maniera illegale non si saprà mai cosa vuole il mercato, adesso le forze in campo sono due: da una parte la legge che dice di non farlo, dall'altra i "pirati" che lo fanno lo stesso. Se domani si dicesse "ok, avete vinto voi, si può scaricare liberamente" bisogna vedere se veramente lo studio fatto in Svizzera continua ad essere valido. io non ne sarei così tanto convinto, aumenterebbero le copie diqualità in circolazione, i siti, le velocità di download, le copertine da stampare ecc ecc, non so quanti continuerebbero a comprare. Tutto i lgioco per adesso regge perchè c'è qualcuno che paga, bisogna vedere dopo e purtroppo non abbiamo la sfera di cristallo.

            Non mi pare difficile prendere una posizione.Io la mia l'ho presa da tempo: boicottaggio. Compro solo prodotti il cui prezzo è accettabile.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            Non penso proprio. Ma non è quello il punto, tu
            con i tuoi soldi ci puoi fare quello che ti pare,
            se preferisci prendere 50 euro e pagarti la
            discoteca non è un problema per nessuno, è ovvio
            però che la discoteca o la pizza la devi pagare
            per forza, il disco o il gioco riesci ad averlo a
            0 euro, trai te le tue
            conclusioni.La conclusione è semplice: se io mangio la pizza, tale pizza poi non c'è più, e se qualcun altro ne vuole una bisogna rifarla: quindi, è giusto pagare il pizzaiolo perchè ne faccia un'altra.Se scarico un gioco, il gioco resta dov'è ed è disponibile anche per gli altri, quindi non serve pagare qualcuno per produrlo di nuovo.

            non si tratta solo di videotecari, si tratta
            anche di musicisti e produttori di musica. In
            ogni caso, l'ho detto mille volte ormai, finchè
            si scarica in maniera illegale non si saprà mai
            cosa vuole il mercato, adesso le forze in campo
            sono due: da una parte la legge che dice di non
            farlo, dall'altra i "pirati" che lo fanno lo
            stesso. Se domani si dicesse "ok, avete vinto
            voi, si può scaricare liberamente" bisogna vedere
            se veramente lo studio fatto in Svizzera continua
            ad essere valido. io non ne sarei così tanto
            convinto, aumenterebbero le copie diqualità in
            circolazione, i siti, le velocità di download, le
            copertine da stampare ecc ecc, non so quanti
            continuerebbero a comprare. Tutto i lgioco per
            adesso regge perchè c'è qualcuno che paga,
            bisogna vedere dopo e purtroppo non abbiamo la
            sfera di
            cristallo.E allora, PROVIAMOCI!Inoltre, la libertà completa di scaricamento e condivisione c'è giù sia per wikipedia che per il software libero... ed il modello funziona.

            Non mi pare difficile prendere una posizione.

            Io la mia l'ho presa da tempo: boicottaggio.Serve solo se lo fanno tutti, altrimenti ottieni solo di farti male per niente.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...

            Pagare un videogioco è anche un modo per
            "ringraziare" chi lo ha fatto e indurlo a farne
            di altrettanti così
            belli.Puoi farlo anche con le donazioni.
            A qualcuno può non piacere questa idea, nessun
            problema, però guarda come funziona qualcosa
            quando se ne può prendere a piene mani senza
            pagare nulla: wikipedia da qualche giorno sforna
            banner con appelli per le donazioni e non è la
            prima volta che succede. E allora?Se compri un film originale ti becchi lo spot antipirateria, che è molto più invadente di un banner.
            Prendere mano al
            portafoglio e fare una donazione a wikipedia è, a
            mio avviso, la stessa cosa di comprare una
            qualsiasi opera
            digitale.Appunto: con la differenza che wikipedia non ti rompe le balle se non lo fai, e non ti viene a fare i conti in tasca su quanto l'hai usata e se l'hai fatta usare ad altri.
          • Funz scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            E' sempre il vecchio calcolo del costo / ora di divertimento. Può essere uno dei fattori, ma non si può ridurre tutto quanto a questo numeretto. Altrimenti si finisce a evitare per principio roba valida ma più cara.Che poi certa roba sia semplicemente troppo cara per quello che vale, è un altro discorso.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            parli della versione su console ? Su pc ho visto che va sui 36 euro.
          • grubbolo scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Sgabbio
            parli della versione su console ?ovviamente, visto che è quella che ho linkato
      • user_ scrive:
        Re: Comunque sono d'accordo con ...
        i giochi che costano 20 euro sono delle schifezze!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Comunque sono d'accordo con ...
          - Scritto da: user_
          i giochi che costano 20 euro sono delle schifezze!Mai andato in un negozio inglese ? :D
          • user_ scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            no e non ci tengo
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: user_
            no e non ci tengoRimani nella tua ignoranza, anche perchè li, vendono molti giochi noti da noi, ha prezzi veramente covenienti, contro i 70 euro che sparano.
        • Funz scrive:
          Re: Comunque sono d'accordo con ...
          - Scritto da: user_
          i giochi che costano 20 euro sono delle schifezze!Su Steam fanno sempre delle belle offerte di giochi (top games, non budget) vecchi di 1 anno a meno do 10 euro. Basta aspettare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            Peccato però che normalmente non c'è convenienza, anzi più vincoli.
          • Funz scrive:
            Re: Comunque sono d'accordo con ...
            - Scritto da: Sgabbio
            Peccato però che normalmente non c'è convenienza,
            anzi più
            vincoli.Infatti io compro solo le offerte, ce n'è un paio almeno ogni settimana, più le periodiche maxi-offerte festive. L'unica cosa che ho preso a prezzo semi-pieno (20 euro) è stato L4D2 un paio d'anni fa, ma solo perché avevo intenzione di giocarci online. L'altro giorno era in offerta a 3,75 BTW
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Comunque sono d'accordo con ...
        Quoto
    • grubbolo scrive:
      Re: Comunque sono d'accordo con ...
      - Scritto da: prova123
      Fare pagare ad esempio un
      gioco dai 50 ed i 70 euri è un strategia
      commerciale d'assalto (fatta da totali
      incompetenti ... visti i risultati) il cui
      risultato finale è quello di generare la
      pirateria.O lo spostamento degli utenti onesti in posti dove i prezzi sono più convenienti.Un esempio eclatante: sul suolo italico El Shaddai costa 70 euro, 55 da Gamestop se ti accontenti dell'usato.Vai su zavvi e lo trovi a 16 eurohttp://www.zavvi.com/games/platforms/ps3/el-shaddai-ascension-of-the-metatron/10528675.html
      • Sgabbio scrive:
        Re: Comunque sono d'accordo con ...
        - Scritto da: grubbolo

        O lo spostamento degli utenti onesti in posti
        dove i prezzi sono più
        convenienti.
        Un esempio eclatante: sul suolo italico El
        Shaddai costa 70 euro, 55 da Gamestop se ti
        accontenti
        dell'usato.
        Vai su zavvi e lo trovi a 16 euro
        http://www.zavvi.com/games/platforms/ps3/el-shaddadiciamo che chi pirata va anche in quei posti per comprare pure, in europa i blocchi regionali non rompono le scatole per noi europei, per ps3, e pc, il problema nemmeno si pone.Tra l'altro ho notato che giochi anche recentissimi, vengono venduti a prezzo molto basso, sempre su Zavvi, vidi per 15 euro e qualcosa Sonic generations (anche se il gioco fa schifo di suo, ma è un'altra storia).Gamestop è composta da ladri, non fa testo.
  • Cittadino scrive:
    Da noi invece...
    Si leggono frasi come questa:http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=29146&st=20&p=655690&#entry655690Proprio un'altra idea del mondo!
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Da noi invece...
      - Scritto da: Cittadino
      Si leggono frasi come questa:
      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=

      Proprio un'altra idea del mondo!L'idea, essenzialmente, che il mondo debba loro qualcosa, non si capisce bene a che titolo dato che non producono nessuna utilità, per nessuno.Eppure leggere il loro livore mi fa sentire meglio, migliore.
      • Il Patriarca scrive:
        Re: Da noi invece...
        Mo esageri con il tuo ego spropositato.una videoteca fornisce comunque un servizio di noleggio film a ch vuole vederli, ripara i dvd etc..Se non ti sta bene statti a casa.Il tuo livore per XXXXXXX il prossimo forte di una filosofia che fa bene solo a te e gli scrocconi, mi fa invece perdere la fiducia nella razza umana, sempre più indisciplinata ed egoistaNon sono nell'inustria dei film o altro, ma capisco che quello che si paga, si paga per rispetto di chi ha creato i prodotti e chi lavora grazie al lavoro generato dalle vendite.I modelli di guadagno a tempo non sono applicabili a tutto, ed inoltre le aziende devono fare più soldi possibili, è la natura del commercio
        • Sgabbio scrive:
          Re: Da noi invece...
          - Scritto da: Il Patriarca
          Mo esageri con il tuo ego spropositato.

          una videoteca fornisce comunque un servizio di
          noleggio film a ch vuole vederli, ripara i dvd
          etc..Se non ti sta bene statti a
          casa.R...Ripara i DVD ????
          Il tuo livore per XXXXXXX il prossimo forte di
          una filosofia che fa bene solo a te e gli
          scrocconi, mi fa invece perdere la fiducia nella
          razza umana, sempre più indisciplinata ed
          egoistaUno vede che un gruppo di videotecari si lamenta che il mondo si sta sbarazzando di loro. Lanciano maledizioni contro internet, la pay tv, il cinema, la televisione.La gente giustamente li prende per una manica di pazzi... tutti "scrocconi" ?
          Non sono nell'inustria dei film o altro, ma
          capisco che quello che si paga, si paga per
          rispetto di chi ha creato i prodotti e chi lavora
          grazie al lavoro generato dalle
          vendite.E' la stessa industria che gli sta tagliando fuori, non certo gli "scariconi".
          I modelli di guadagno a tempo non sono
          applicabili a tutto, ed inoltre le aziende devono
          fare più soldi possibili, è la natura del
          commercioInfatti è grazie a queste logiche, che siamo in crisi economica.
          • Riketto scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Il Patriarca

            Mo esageri con il tuo ego spropositato.



            una videoteca fornisce comunque un servizio
            di

            noleggio film a ch vuole vederli, ripara i
            dvd

            etc..Se non ti sta bene statti a

            casa.

            R...Ripara i DVD ????
            e' un lapsus.. probabilmente voleva dire "rippa i dvd"...
          • sbrotfl scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: Il Patriarca


            Mo esageri con il tuo ego spropositato.





            una videoteca fornisce comunque un
            servizio

            di


            noleggio film a ch vuole vederli,
            ripara
            i

            dvd


            etc..Se non ti sta bene statti a


            casa.



            R...Ripara i DVD ????


            e' un lapsus.. probabilmente voleva dire "rippa i
            dvd"...Colpa del correttore automatico :D
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Da noi invece...
          - Scritto da: Il Patriarca
          Mo esageri con il tuo ego spropositato.
          Il "mio" ego?"Mio"!!!
          una videoteca fornisce comunque un servizio di
          noleggio filmChe è un servizio che non serve a niente, tanto è vero che la gente non ci va + in videoteca.
          a ch vuole vederli,Chi vuole vedere i film va al cinema, oppure li vede a casa con i megaschermi che ormai comprano a rate pure i nullatenenti con streaming, sky, mediasetpremium, p2p, netflix, digitale terrestre e compagnia cantante.
          ripara i dvdE certo se non lo fanno loro non lo sa fare nessuno.
          etc..Se non ti sta bene statti a
          casa.E ci mancherebbe pure che esco di casa per andare a dare soldi a uno che non solo non li merita, ma che mi giudica pure solo perchè reputo la sua bottega inutile.Come se fosse colpa mia se fanno un business che non interessa nessuno.

          Il tuo livoreIl mio livore de che?Questa gente insulta, giudica e disprezza solo perchè io non voglio regalare soldi a chi non fa niente per guadagnarseli e io dimostrerei livore?
          per XXXXXXX il prossimo forte di
          una filosofia che fa bene solo a te e gli
          scrocconi,Chiamiamoli "persone". Siamo persone, che non vogliono pagare per ciòche non si può comprare. Quelli come te vorrebero farci pagare l'aria che respiriamo, ma la tencologia evolve.
          mi fa invece perdere la fiducia nella
          razza umana, sempre più indisciplinata ed
          egoistaCioè tu vuoi i miei soldi senza fare niente e IO sarei l'egoista?Quanta ipocrisia. Per fortuna siete sempre di meno con questa faccia di tolla.

          Non sono nell'inustria dei film o altro,Sì, certo, ti crediamo tutti.
          ma
          capisco che quello che si paga, si paga per
          rispettoAh mo si paga "per rispetto". Si pagano beni e servizi, per le dazioni "per rispetto" o "per gratitudine" ci sono le donazioni. E sono su base volontaria.
          di chi ha creato i prodotti e chi lavora
          grazie al lavoro generato dalle
          vendite.Le vendite, appunto. Si vendono beni e servizi. Chi vende il tempo (degli altri) veniva messo da Dante insieme a sodomiti e bestemmiatori e li chiamava usurai.
          I modelli di guadagno a tempo non sono
          applicabili a tutto, ed inoltre le aziende devono
          fare più soldi possibili, è la natura del
          commercioLe aziende possono fare quello che vogliono finchè non è a discapito del prossimo. Ma qui non parliamo di "produttori" di alcunchè, tu sei intervenuto in difesa di chi non produce nulla.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Da noi invece...
          - Scritto da: Il Patriarca
          Mo esageri con il tuo ego spropositato.

          una videoteca fornisce comunque un servizio di
          noleggio film a ch vuole vederli,Anche <strike
          Megavideo </strike
          Sky On Demand. Ed è incluso nel prezzo.
          ripara i dvdNon quelli masterizzati. Quindi inutile.
          etc..Se non ti sta bene statti a
          casa.Infatti sto a casa e i film me li guardo lo stesso senza dovermi muovere e spendere soldi per ANDARE e TORNARE (cosa che tutti i videotecari si dimenticano di dire)
          Il tuo livore per XXXXXXX il prossimo forte di
          una filosofia che fa bene solo a te e gli
          scrocconi,*BEEP* erroreLa nostra filosofia è mirata al far fallire completamente le major e le corporazioni, eliminando loro ogni possibile sostentamento economico. In questo modo gli artisti potranno tornare a fare musica NON usa e getta ma devono fare qualcosa di culturalmente valido e devono essere tecnicamente bravi per poter sperare di fare soldi COI CONCERTI DAL VIVO così come gli attori e registi dovranno impegnarsi a fare TEATRO e non potranno ripetere venti volte una scena davanti al pubblico se vogliono tornare dietro le quinte coi costumi di scena ancora interi e senza pomodori e uova marce addosso...
          Non sono nell'inustria dei film o altro,Sei un videotecaro, quindi sei ancora peggio di loro. Entrambi pretendete soldi. La differenza è che loro fanno un lavoro inutile, tu non lavori neanche. E no, stare in una videoteca a girarsi i pollici non è un lavoro.
          ma capisco che quello che si paga, si paga per
          rispettoRispetto?Come posso aver rispetto di chi ruba due milioni di euro alla collettività (quindi anche a me)?http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2010/18-novembre-2010/renato-zero-indagato-evasione-fiscaleoltre-due-milioni-euro-portati-monaco-1804195596751.shtml
          di chi ha creato i prodotti e chi lavora
          grazie al lavoro generato dalle vendite.Peccato che quei prodotti vengano venduti milioni di volte, ma non dicevate proprio voi "Non ruberesti mai un'auto"? L'automobile si replica da sola? Provate a dire alla FIAT che può decidere le auto su quali strade debbano andare, chi possa usarle e per quali scopi precisi e in tutti gli altri casi devono ripagare le auto... cos'è, il paragone con gli oggetti materiali non vale anche per questo? Solo per quello che dite voi? "Non ruberesti mai un'auto", io non te la rubo, io ne faccio una foto e poi a casa metto la foto in un replicatore e dall'altro lato mi esce una copia dell'auto. Questo con la musica posso già farlo e tu non puoi lamentarti perché il tuo cd è ancora lì bello incellophanato nel negozio, e lì ci resta, visto che io non ce lo andrò a comprare MAI. Tienitelo bello caro caro, e non osare dire che te l'ho rubato perché ce l'hai ancora in mano tu. Prova a fare una denuncia di furto alla tua compagnia assicurativa quando l'automobile ce l'hai ancora tu e puoi ancora utilizzarla dopo che io l'ho replicata, vediamo cosa ti fanno e vediamo se non ti danno del TRUFFATORE e DIFFAMATORE.
          I modelli di guadagno a tempo non sono
          applicabili a tutto,E allora trovati qualcos'altro, vai a zappare la terra, vai su un'impalcatura a 70 metri di altezza senza protezioni, poi vedi cosa significa LAVORARE. Non certo stare a girarsi i pollici in una videoteca.
          • panda rossa scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Il Patriarca

            Mo esageri con il tuo ego spropositato.



            una videoteca fornisce comunque un servizio
            di

            noleggio film a ch vuole vederli,

            Anche <strike
            Megavideo </strike

            Sky On Demand. Ed è incluso nel
            prezzo.E poi il catalogo di Megavideo & C. e' molto piu' vasto di quello di qualunque videoteca.Quello che uno cerca, in videoteca non c'e' mai.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Il Patriarca


            Mo esageri con il tuo ego spropositato.





            una videoteca fornisce comunque un
            servizio

            di


            noleggio film a ch vuole vederli,



            Anche <strike
            Megavideo
            </strike



            Sky On Demand. Ed è incluso nel

            prezzo.

            E poi il catalogo di Megavideo & C. e' molto piu'
            vasto di quello di qualunque
            videoteca.
            Quello che uno cerca, in videoteca non c'e' mai.Manco il tag strike funziona... che XXXXX di forum :
          • freedom4lif e scrive:
            Re: Da noi invece...

            Manco il tag strike funziona... che XXXXX di
            forum
            :Dovremmo frequentare questohttp://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=29146&st=20&p=655727&#entry655727(chissa come mai a qualcuno questo post fa paura)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: freedom4lif e

            Manco il tag strike funziona... che XXXXX di

            forum

            :

            Dovremmo frequentare questo
            http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=
            (chissa come mai a qualcuno questo post fa paura)Perché la mancanza di informazione è esattamente la linea editoriale del rinviato a giudizio Augusto Minzolini?
          • Antonio scrive:
            Re: Da noi invece...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Il Patriarca


            Mo esageri con il tuo ego spropositato.





            una videoteca fornisce comunque un
            servizio

            di


            noleggio film a ch vuole vederli,



            Anche <strike
            Megavideo
            </strike



            Sky On Demand. Ed è incluso nel

            prezzo.

            E poi il catalogo di Megavideo & C. e' molto piu'
            vasto di quello di qualunque
            videoteca.
            Quello che uno cerca, in videoteca non c'e' mai.straquoto, c'è solo la XXXXX modaiola del momento
  • Luca B. scrive:
    Comunicato in italiano
    Nonostante l'italiano sia la terza lingua nazionale della Svizzera, il rapporto linkato non c'è nella lungua di Dante (c'è la versione francese, per chi preferisce: http://www.ejpd.admin.ch/content/dam/data/pressemitteilung/2011/2011-11-30/ber-br-f.pdf).Vi segnalo però il comunicato stampa in italiano: http://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/dokumentation/mi/2011/2011-11-30.html
  • emmentaler scrive:
    dici
    emmentaler ottimo
  • Pietro scrive:
    Sono d'accordo ma...
    secondo me, i dati della ricerca non portano alle loro conclusioni.Cioè la metà degli svizzeri compra legalmente, il 30% scarica, dov'è il nesso con "quelli che scaricano comprano"???Dai dati potrebbe essere che 50% compra + 30% pirata = 80% consuma ...mi sono perso qualcosa?
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Sono d'accordo ma...
      - Scritto da: Pietro
      secondo me, i dati della ricerca non portano alle
      loro
      conclusioni.

      Cioè la metà degli svizzeri compra legalmente, il
      30% scarica, dov'è il nesso con "quelli che
      scaricano
      comprano"???

      Dai dati potrebbe essere che 50% compra + 30%
      pirata = 80% consuma
      ...

      mi sono perso qualcosa?S', la logica.
    • panda rossa scrive:
      Re: Sono d'accordo ma...
      - Scritto da: Pietro
      mi sono perso qualcosa?Quale parte di <i
      "Dal 1999 al 2007, il livello d'acquisto di biglietti per concerti dal vivo sarebbe rimasto inalterato." </i
      ti sei perso?
  • alvaro scrive:
    solo il 30%
    notoriamente un paese di XXXXX di banche e cioccolato orologi a cucu' e XXXXX.siccome solo il 30% sono assassini lasciamoli pure ammazzare...che ragionamenti.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: solo il 30%
      - Scritto da: alvaro
      notoriamente un paese di XXXXX di banche e
      cioccolato orologi a cucu' e
      XXXXX.

      siccome solo il 30% sono assassini lasciamoli
      pure ammazzare...che
      ragionamenti.paragoni chi scarica musica ad un assassino?
      • panda rossa scrive:
        Re: solo il 30%
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: alvaro

        notoriamente un paese di XXXXX di banche e

        cioccolato orologi a cucu' e

        XXXXX.



        siccome solo il 30% sono assassini lasciamoli

        pure ammazzare...che

        ragionamenti.

        paragoni chi scarica musica ad un assassino?Ma lascialo perdere: non vedi che e' il solito videotecaro fallito?
  • Plasma scrive:
    Ma guarda un po'...
    .. cosa succede in un paese dove la politica è meno corrotta della media!Un italiano fiero del paese dove vive (la Svizzera).
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ma guarda un po'...
      - Scritto da: Plasma
      .. cosa succede in un paese dove la politica è
      meno corrotta della
      media!

      Un italiano fiero del paese dove vive (la
      Svizzera).non ci sperare... tra un po' entra in scena Manzoni e rimette a posto le cose.
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: Ma guarda un po'...
        Manzoni? Intendi forse dire Perugini?
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ma guarda un po'...
          - Scritto da: Cavallo Pazzo
          Manzoni? Intendi forse dire Perugini?... o padre Cristoforo... non ricordo :p
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: Cavallo Pazzo

            Manzoni? Intendi forse dire Perugini?

            ... o padre Cristoforo... non ricordo :pSempre a tirare in ballo la religione voi :D
          • tucumcari scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: Cavallo Pazzo


            Manzoni? Intendi forse dire Perugini?



            ... o padre Cristoforo... non ricordo :p

            Sempre a tirare in ballo la religione voi :Dùehhhh?AHo regà sarete anche "informati" ma azzo vi siete fumati?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: il solito bene informato


            - Scritto da: Cavallo Pazzo



            Manzoni? Intendi forse dire
            Perugini?





            ... o padre Cristoforo... non ricordo
            :p



            Sempre a tirare in ballo la religione voi :Dù

            ehhhh?

            AHo regà sarete anche "informati" ma azzo vi
            siete
            fumati?Tu mi tratti cosi' solo perchè sono nero!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: il solito bene informato



            - Scritto da: Cavallo Pazzo




            Manzoni? Intendi forse dire

            Perugini?







            ... o padre Cristoforo... non
            ricordo


            :p





            Sempre a tirare in ballo la religione
            voi
            :Dù



            ehhhh?



            AHo regà sarete anche "informati" ma azzo vi

            siete

            fumati?

            Tu mi tratti cosi' solo perchè sono nero!con la G
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: il solito bene informato



            - Scritto da: Cavallo Pazzo




            Manzoni? Intendi forse dire

            Perugini?







            ... o padre Cristoforo... non
            ricordo


            :p





            Sempre a tirare in ballo la religione
            voi
            :Dù



            ehhhh?



            AHo regà sarete anche "informati" ma azzo vi

            siete

            fumati?

            Tu mi tratti cosi' solo perchè sono nero!E' un'ingiustizia![img]http://img195.imageshack.us/img195/2951/calimero1.png[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2011 22.18-----------------------------------------------------------
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: il solito bene
            informato




            - Scritto da: Cavallo Pazzo





            Manzoni? Intendi forse
            dire


            Perugini?









            ... o padre Cristoforo... non

            ricordo




            :p







            Sempre a tirare in ballo la
            religione

            voi

            :Dù





            ehhhh?





            AHo regà sarete anche "informati" ma
            azzo
            vi


            siete


            fumati?



            Tu mi tratti cosi' solo perchè sono nero!

            E' un'ingiustizia!
            [img]http://img195.imageshack.us/img195/2951/calim
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 05 dicembre 2011 22.18
            --------------------------------------------------Spero tu abbia pagato i diritti di autore!
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            http://www.pummarulella.org/canapa_canton_ticino.htmctrl+F antonio perugini
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            http://www.greencoop.ch/speciale.perugini/index.htmlhttp://www.ticinolibero.ch/?p=70797http://www.chanvre-info.ch/info/it/Dopo-la-decisione-di-Berna-di-non.htmlhttp://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=149864&idsezione=1&idsito=1&idtipo=3http://www.provincia.bergamo.it/provpordocs/AntonioPerugini.pdf
      • prova123 scrive:
        Re: Ma guarda un po'...
        Nonostante io sia molto critico della politica israeliana (pur non essendo antisemita) a causa di tutte le risoluzioni dell'ONU delle quali se ne frega altamente, vorrei ricordare la vicenda (il fatto storico non ha ambiguità) dell'oro israeliano e le banche svizzere:http://archiviostorico.corriere.it/1997/gennaio/06/Oro_dell_Olocausto_gli_ebrei_co_0_9701062531.shtmlQuindi prima di essere fieri della Svizzera in generale ci penserei un pò ....
        • zio scrive:
          Re: Ma guarda un po'...
          infatti siamo l'unico stato al mondo che ha ridato l'oro agli ebrei, imparate...
          • Nick scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: zio
            infatti siamo l'unico stato al mondo che ha
            ridato l'oro agli ebrei,
            imparate...Ben detto! Finalmente qualcuno che lo dice. Gli altri, tante parole, ma fatti nulla. Tutti hanno "munto" gli ebrei in quel periodo, ma gli unici che alla fine hanno messo mano al portafogli siamo stati noi svizzeri.Per poi vedere che i soldi restituiti se li sono mangiati gli avvocati. Che tristezza.
          • Antonio scrive:
            Re: Ma guarda un po'...
            - Scritto da: zio
            infatti siamo l'unico stato al mondo che ha
            ridato l'oro agli ebrei,
            imparate...nessuno è perfetto
  • panda rossa scrive:
    Per fortuna c'e' un paese civile!
    La Svizzera si dimostra ancora una volta un paese civile, dove esiste e viene usata l'istituzione del referendum per sentire il parere della cittadinanza, e dove quella falsa ipocrisia delle major lobbistiche e parassite e' stata rigettata con sdegno.
    • Zuoccolo scrive:
      Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
      Naaaa. E' che la Svizzera non ha un'industria nè di software, nè del cinema, nè di musica, a loro non tocca.
      • panda rossa scrive:
        Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
        - Scritto da: Zuoccolo
        Naaaa.
        E' che la Svizzera non ha un'industria nè di
        software, nè del cinema, nè di musica, a loro non
        tocca.Ma che cosa stai dicendo?Tutti i piu' famosi registi, musicisti, e artisti vari hanno residenza in Svizzera.Mina, tanto per citarne uno famoso.
        • attonito scrive:
          Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Zuoccolo

          Naaaa.

          E' che la Svizzera non ha un'industria nè di

          software, nè del cinema, nè di musica, a
          loro
          non

          tocca.

          Ma che cosa stai dicendo?
          Tutti i piu' famosi registi, musicisti, e artisti
          vari hanno residenza in
          Svizzera.

          Mina, tanto per citarne uno famoso.Rita pavone, Teddy Reno.... tutto pezzi da novanta.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Zuoccolo


            Naaaa.


            E' che la Svizzera non ha un'industria nè
            di


            software, nè del cinema, nè di musica, a

            loro

            non


            tocca.



            Ma che cosa stai dicendo?

            Tutti i piu' famosi registi, musicisti, e
            artisti

            vari hanno residenza in

            Svizzera.



            Mina, tanto per citarne uno famoso.

            Rita pavone, Teddy Reno.... tutto pezzi da
            novanta.Mina. E se ti pare poco non capisci un piffero di musica italiana.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Zuoccolo

          Naaaa.

          E' che la Svizzera non ha un'industria nè di

          software, nè del cinema, nè di musica, a
          loro
          non

          tocca.

          Ma che cosa stai dicendo?
          Tutti i piu' famosi registi, musicisti, e artisti
          vari hanno residenza in
          Svizzera.

          Mina, tanto per citarne uno famoso.la famosa Tigre di Berna! (rotfl)
          • bubba scrive:
            Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Zuoccolo


            Naaaa.


            E' che la Svizzera non ha un'industria

            di


            software, nè del cinema, nè di musica, a

            loro

            non


            tocca.



            Ma che cosa stai dicendo?

            Tutti i piu' famosi registi, musicisti, e
            artisti

            vari hanno residenza in

            Svizzera.



            Mina, tanto per citarne uno famoso.

            la famosa Tigre di Berna! (rotfl)c'e' anche la Sanguisuga americo-zurighese, se e' per questo :SONY BMG MUSIC ENTERTAINMENT GMBH Letzigraben 89 8003 Zurich SVIZZERA.Cmq la salace obiezione del Panda, e' fondata. A molti ricchi artisti piace farsi proteggere/promuovere da Sony e RIAA... ma gli piace anche pagare le tasse in svizzera. Idem alle major. Non si vede perche' gli svizzeri dovrebbero spendere soldi per favorire un industria (altrui), che gia' si difende benissimo da sola. Loro proteggono i dindi e basta.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
        contenuto non disponibile
        • tucumcari scrive:
          Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
          - Scritto da: unaDuraLezione
          E ha tante VPN da vendere agli europeiEcco questa "lezione" (a prescindere dal fatto che sia dura o meno) mi pare più che giusta.Vediamo se c'è chi la capisce! ;)
      • Nick scrive:
        Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
        Infatti il centro Google più grande fuori dagli Stati Uniti è a Zurigo.E la Svizzera ha un contenzioso con Google per Street View.Insomma, se questo è non avere niente....
    • cotton scrive:
      Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
      mah... se la conosci un po meglio ti assicuro che cambi parere....
    • non so scrive:
      Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
      secondo me la civiltà non c'entra sono sempre i soldi a prendere le decisioni.semplicemente si è consapevoli che cercare di impedire il download pirata è una battaglia contro i mulini a vento e combatterla costerebbe più di quello che si guadagnerebbe.. almeno coi numeri che ci sono in Svizzera.sarei proprio curioso di vedere se la Svizzera fosse 10 volte più grande se non cambierebbero le carte in tavola.io sono contento della situazione in CH, ma il ragionamento fatto non sta in piedi, cosa vuol dire che la vendita di ticket per i concerti dal vivo non è diminuita, da internet mica si scarica il vivo!inoltre c'e' una piccola tassa a favore degli artisti sui media vergini, quindi quando si comprano CD, DVD, BD o HD, si paga una tassa alla "SIAE" svizzera indipendentemente da quello che si salverà sul disco.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Per fortuna c'e' un paese civile!
        - Scritto da: non so
        inoltre c'e' una piccola tassa a favore degli
        artisti sui media vergini, quindi quando si
        comprano CD, DVD, BD o HD, si paga una tassa alla
        "SIAE" svizzera indipendentemente da quello che
        si salverà sul disco.Non sono convinto che la Svizzera abbia quella ladrata (perché di ladrata si tratta: se uno mi toglie dei soldi e non mi dà in cambio niente, io lo chiamo ladro).
  • attonito scrive:
    La copia pirata personale rimarrà legale
    Se e' LEGALE non puo' essere PIRATA. Luca, attento ai titoli!
    • marco_cedol i scrive:
      Re: La copia pirata personale rimarrà legale
      Non e' vero. Il partito pirata e' legale.QED
      • sbrotfl scrive:
        Re: La copia pirata personale rimarrà legale
        - Scritto da: marco_cedol i
        Non e' vero. Il partito pirata e' legale.

        QEDIn quel caso "partito pirata" è solo un nome...
        • Wolf01 scrive:
          Re: La copia pirata personale rimarrà legale
          Anche "copia pirata" è solo un nome dato alla "copia personale"
          • sbrotfl scrive:
            Re: La copia pirata personale rimarrà legale
            - Scritto da: Wolf01
            Anche "copia pirata" è solo un nome dato alla
            "copia
            personale"Ma "partito pirata" è nato con l'intenzione dei membri stessi di chiamarsi cosi' per farsi passare da (passatemi il termine) ribelli.Copia pirata invece è un nome voluto chiaramente per ire che quella copia è illegale...
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: La copia pirata personale rimarrà legale
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Wolf01

            Anche "copia pirata" è solo un nome dato alla

            "copia

            personale"

            Ma "partito pirata" è nato con l'intenzione dei
            membri stessi di chiamarsi cosi' per farsi
            passare da (passatemi il termine)
            ribelli.
            Copia pirata invece è un nome voluto chiaramente
            per ire che quella copia è
            illegale...Illegale per una legge ad personam (Urbani) fatta per favorire il principale magnate del copyright italiano, legge quindi che ha lo stesso valore morale di altre leggi come la ex Cirielli? E' più illegale una sosta vietata di 2 minuti con le quattro frecce (e ti sfido a trovare qualcuno che dica che 2 minuti di sosta vietata siano ingiusti).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 15.21-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: La copia pirata personale rimarrà legale
            - Scritto da: sbrotfl
            Oh calmino
            Non sto dicendo che sia giusto bloccare le copie
            pirata... sto dicend che il nome è dato proprio
            in funzione del fatto che chi le ha chiamate
            cosi' le considera illegali... tu puoi chiamarle
            come vuoi... Quindi d'ora in avanti le chiameremo semplicemente "copie", va bene?
          • panda rossa scrive:
            Re: La copia pirata personale rimarrà legale
            - Scritto da: Wolf01
            Anche "copia pirata" è solo un nome dato alla
            "copia
            personale"La definizione corretta da utilizzare d'ora in avanti e' "copia temporanea".
    • non so scrive:
      Re: La copia pirata personale rimarrà legale
      - Scritto da: attonito
      Se e' LEGALE non puo' essere PIRATA. non è pirata, ma chi ne usufruisce non viene perseguito ovvero è una pratica tollerata. nell'articolo di differenzia correttamente il fatto che malgrado la facilità di scaricare contenuti pirata da internet le vendite legali non ne risentono. ciò non toglie che quello che è pirata non è legale e quello che è legale non è pirata.
Chiudi i commenti