Facebook svela cosa vogliono i governi

Il social network pubblica il suo primo rapporto sulle richieste di informazioni personali da parte delle autorità nazionali. In testa gli USA, ma anche l'Italia è messa bene in questa classifica

Roma – Sul sentiero della trasparenza digitale, Facebook ha rilasciato il suo primo rapporto sulle richieste provenienti da enti governativi globali. Il social network di Menlo Park ha snocciolato il totale delle richieste ricevute nei primi sei mesi del 2013 dalle singole autorità nazionali per la consegna di informazioni utili all’identificazione dei suoi utenti.

Dopo i rapporti stilati da Twitter, Google e Microsoft, anche la piattaforma social sceglie di apportare il suo contributo “alla luce del dibattito costante su quali debbano essere gli standard per il trattamento delle richieste provenienti da enti governativi relative a informazioni degli utenti, nel corso di indagini ufficiali”, come spiegato in un post pubblicato dal general counsel Colin Stretch.

A dominare la classifica dei paesi più impiccioni è il governo statunitense, con un totale di 11-12mila richieste – “abbiamo indicato i numeri di tutte le richieste relative a temi di natura penale o di sicurezza nazionale. Ci impegniamo a fare pressione sul governo statunitense affinché garantisca una maggiore trasparenza in tale ambito, anche per ciò che riguarda le richieste inerenti la sicurezza nazionale e i numeri specifici”, scrive Stretch – a coinvolgere fino a 21mila account in blu. La stessa azienda guidata da Mark Zuckerberg ha deciso di rilasciare alcune informazioni personali nel 79 per cento dei casi presi in esame .

Tra le altre nazioni in pressing, l’India (più di 4mila account), il Regno Unito e l’Italia (con 2,300 profili coinvolti) . “In molti casi, le richieste hanno come oggetto informazioni relative al servizio, come ad esempio il nome dell’utente e la durata del suo rapporto con Facebook – si legge in una serie di FAQ pubblicate sul blog ufficiale del sito statunitense – Altre richieste possono riguardare dati come gli indirizzi IP o i contenuti dell’account. Abbiamo implementato delle linee guida molto precise per gestire tutte le richieste di dati provenienti dagli enti governativi”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessandro Telich scrive:
    jammers
    Se proprio dovete annullare il campo dei cellulari andate su www.jammers.it
  • poppolino scrive:
    194km quadrati
    mah... mi suona tanto di Mariucciata....
  • get the cats scrive:
    200 km quadrati ??
    mi sembra davvero una estensione molto ampia da coprire con un solo cellulare..cmq ottima idea per una zingarata agli esami di maturitaintasare le reti cosi nessuno puo copiare..eehehe
    • panda rossa scrive:
      Re: 200 km quadrati ??
      - Scritto da: get the cats
      mi sembra davvero una estensione molto ampia da
      coprire con un solo cellulare..cmq ottima idea
      per una zingarata agli esami di
      maturita
      intasare le reti cosi nessuno puo copiare..eehehePerche' perdere tempo per rompere le balle ad una cosa inutile come l'esame di maturita'?Se vuoi farlo fallo allo scritto di un concorso pubblico a cui magari intendi partecipare pure tu, cosi' ti assicuri che il 99.95% dei candidati consegnera' lo scritto in bianco!
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: 200 km quadrati ??
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: get the cats

        mi sembra davvero una estensione molto ampia
        da

        coprire con un solo cellulare..cmq ottima
        idea

        per una zingarata agli esami di

        maturita

        intasare le reti cosi nessuno puo
        copiare..eehehe

        Perche' perdere tempo per rompere le balle ad una
        cosa inutile come l'esame di
        maturita'?

        Se vuoi farlo fallo allo scritto di un concorso
        pubblico a cui magari intendi partecipare pure
        tu, cosi' ti assicuri che il 99.95% dei candidati
        consegnera' lo scritto in
        bianco!Se l'avessero fatto al concorso di magistratura di Mancusi, di sicuro almeno lui sarebbe stato bocciato nonostante i soldi sborsati...
    • Funz scrive:
      Re: 200 km quadrati ??
      - Scritto da: get the cats
      mi sembra davvero una estensione molto ampia da
      coprire con un solo cellulare..a me sembra abbastanza assurdo, è un raggio di 23,6 km e non credo che una singola cella, specie in città, copra quella distanza :)
  • The Dude scrive:
    I motorola
    sono fenomenali, già al tempo deoo startac ti immettevi su qualunque banda con un semplice pezzo di stagnola ed i codici giusti!Ad ogni modo i jammer veri e propri sono un'altra cosa
    • get the cats scrive:
      Re: I motorola
      l avevo letta anche io, davvero bastava arrotolare una triscis di alluminio a mo di sigaretta e infilarla nell antenna ?
      • The Dude scrive:
        Re: I motorola
        - Scritto da: get the cats
        l avevo letta anche io, davvero bastava
        arrotolare una triscis di alluminio a mo di
        sigaretta e infilarla nell antenna
        ?Facevi un cavallotto mettendo in connessione due contatti (dove si metteva la batteria) quindi con un codice (tipo USSD) cambiavi banda e sentivi le chiamate degli altri...ma non potevi intervenire...
  • Mauro Maancheno scrive:
    mini refuso
    nell'aria interessata -
    nell'area interessata
Chiudi i commenti