Facebook: trasferimento dati anche su Google Docs

Facebook: trasferimento dati anche su Google Docs

Facebook ha aggiornato il tool per il trasferimento delle informazioni, consentendo di scegliere anche post e note da trasferire su Google Docs.
Facebook ha aggiornato il tool per il trasferimento delle informazioni, consentendo di scegliere anche post e note da trasferire su Google Docs.

Facebook ha annunciato un aggiornamento per il Data Portability Tool, lo strumento che permette di trasferire alcuni contenuti verso altri servizi. Gli utenti potranno scegliere anche post e note come tipo di contenuto e Google Docs, WordPress.com e Blogger come destinazione (quest’ultima opzione non è ancora disponibile in Italia).

Facebook: come trasferire post e note

Finora il Data Portability Tool consentiva solo il trasferimento di foto e video verso Dropbox, Google Foto, Blackblaze e Koofr. Ora è possibile trasferire anche post e note (quelle già scritte perché la funzionalità è stata rimossa) verso Google Docs, Blogger e WordPress.com. Per chiarire meglio lo scopo del tool, Facebook ha cambiato il nome in “Trasferisci le tue informazioni”.

Prima di accedere allo strumento è necessario inserire la password usata per l’account. Il trasferimento da Facebook al servizio desiderato avviene in forma cifrata. Per accedere al tool si deve cliccare sul pulsante in alto a destra (quello con la freccia verso il basso) e quindi su Impostazioni e privacy > Impostazioni > Le tue informazioni su Facebook > Trasferisci una copia delle tue informazioni.

Facebook - Trasferisci le tue informazioni

Nella schermata ci sono tre sezioni corrispondenti ad altrettanti passaggi. L’utente deve prima scegliere il tipo di contenuto (foto, video, post o note) e poi i contenuti da trasferire (per post e note c’è solo l’opzione Tutti/Tutte). Infine è necessario scegliere la destinazione (solo Google Docs o WordPress.com per post e note). Il trasferimento avviene dopo aver concesso i permessi necessari.

Facebook aggiungerà in futuro altri tipi di dati e altri servizi esterni, in modo da rispettare gli obblighi imposti dalle normative, tra cui il GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati).

Fonte: Facebook
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 04 2021
Link copiato negli appunti