Facebook, weekend di orrore

Negli Stati Uniti un killer pubblica il video dell'omicidio appena compiuto e minaccia: "ne ho uccisi e ne ucciderò altri". Nel mirino finisce anche il social in blu, sulla cui piattaforma il video rimane disponibile per tre ore prima della rimozione

Roma – Il weekend pasquale di Facebook è stato sconvolto da una serie di video condivisi da un utente nel quale si riprendeva mentre uccideva un uomo . Nel pieno della follia omicida ha trasmesso la confessione in diretta sul social network, sostenendo di aver assassinato altre persone e di non volersi fermare.

L’omicida si chiama Steve Stephens, un 37enne di Cleveland, ancora ricercato dalle autorità a stelle e strisce: dopo un primo video in cui preannunciava di voler uccidere una persona, si è poi ripreso mentre toglieva la vita al 74enne pensionato Rober Godwin, vittima scelta apparentemente a caso per sfogare la sua furia assassina.

Dopo aver caricato il video, Stephens ha iniziato una diretta Facebook nel quale confessava di aver ucciso altre 13 persone (al momento non confermate dalla polizia) e annunciava che non si sarebbe fermato .

Il problema per Facebook è che la terribile follia dell’omicida è rimasta disponibile sulla piattaforma social per tre ore circa, diventando così veicolo e diffusore inconsapevole di uno scandalo che va ben oltre la tematica delle fake news e dei post zeppi di parole di odio.

Il tema delle segnalazioni e delle policy di Facebook è da anni oggetto di accese discussioni, anche tra gli stessi utenti del social: non è sempre chiaro quale sia il metro di giudizio adottato dal social network per stabilire quali contenuti possano restare sul sito e quali invece non debbano trovarvi spazio; e anche nel caso in cui la necessità di censura sia di tutta evidenza, le tempistiche di risposta da parte di Facebook non sono sempre affidabili, come dimostra per esempio in Italia il caso che ha visto suo protagonista la campionessa olimpica Bebe Vio.

Il social ha pertanto annunciato di voler rivedere i meccanismi con cui al momento interviene sui contenuti violenti condivisi sulla propria piattaforma : “Non c’è posto su Facebook per queste cose, contrarie alle nostre policy e a tutto quello per cui ci battiamo”.

Pertanto il video – indipendentemente dalle sorti dell’omicida al momento ricercato dalle autorità USA in 5 Stati (Ohio, New York, Pennsylvania, Indiana e Michigan) e sul quale pende una taglia di 50mila dollari – avrà inevitabili conseguenze su Facebook e sulla sua capacità di gestire episodi simili, rischiando di avere un duro contraccolpo di immagine: “Come conseguenza di questa terribile serie di eventi, stiamo revisionando i nostri sistemi e in particolare cercando di individuare eventuali difetti nel sistema di report in modo da permettere la segnalazione facile e immediata da parte degli utenti di contenuti violenti o che violano in altro modo i nostri standard di utilizzo”.

Il problema secondo Facebook, infatti, è che per il primo video, quello nel quale il signor Stephens afferma di star per compiere l’omicidio, non ha ricevuto alcuna segnalazione, mentre per il secondo, quello con l’omicidio, ha ricevuto un complaint solo dopo un ora e 45 minuti e sul terzo, quello in diretta nel quale l’uomo confessava, ha invece “ricevuto la segnalazione solo una volta concluso”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    giochini bimbominkhyosi
    Con il Mini NES fuori dai giochi mammina e papino saranno costretti a comprare la Switch (anonimo).
    • prova123 scrive:
      Re: giochini bimbominkhyosi
      Bambini bimboXXXXXXX non possono che avere genitori bimboXXXXXXX, la genetica non è una opinione.
      • ... scrive:
        Re: giochini bimbominkhyosi
        - Scritto da: prova123
        Bambini bimboXXXXXXX non possono che avere
        genitori bimboXXXXXXX, la genetica non è una
        opinione.Eccone un altro che finge di esser cresciuto a schiaffoni e tomi di libri.
        • trepunt scrive:
          Re: giochini bimbominkhyosi
          "Tomi di lobri"? Eccone un altro nato per strada.
          • interessant e scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            thread interessante, pieno di contenuti di qualità
          • Joe Tornado scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Non c'è molto da scrivere sull'argomento. Se la Nintendo sceglie di trasformare un'"operazione nostalgia" in un'"operazione rarità", e in tanti le vanno dietro facendo salire il valore di quel prodottino, complimenti al marketing. Per quanto riguarda me, che apprezzo il retrogaming, i relativamente facili da reperire set Tosec e No Intro, accoppiati ad un NES da tenere rigorosamente in vetrinetta, hanno molto più valore della suddetta miniconsole.
          • mura scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            - Scritto da: Joe Tornado
            Non c'è molto da scrivere sull'argomento. Se la
            Nintendo sceglie di trasformare un'"operazione
            nostalgia" in un'"operazione rarità", e in tanti
            le vanno dietro facendo salire il valore di quel
            prodottino, complimenti al marketing. Per quanto
            riguarda me, che apprezzo il retrogaming, i
            relativamente facili da reperire set Tosec e No
            Intro, accoppiati ad un NES da tenere
            rigorosamente in vetrinetta, hanno molto più
            valore della suddetta
            miniconsole.Soprattuto considerando che la miniconsole altro non è che un chippetto allwinner da tablet/smartphone di fascia bassa ed un emulatore software con 30 giochi precaricati, risultato: 1,5 milioni di unità pagate niente e vendute ad un prezzo esorbitante.Molto meglio una devboard arm con sopra una distro linux da retrogaming e nessuna limitazione da parte di nessuno.
          • prova123 scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Senza scomodare una devboard arm si può fare tranquillamente con un nds ed una scheda homebrew, tutto già bello pronto all'uso.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Ma quello che volete ... ! L'appetibilità di una console/computer del passato dovrebbe essere un "parametro" definito da fattori quale la vetustà, la fragilità, il numero di esemplari prodotti, l'interesse del pubblico, il valore anche sentimentale che ha assunto per le persone, il software che l'ha arricchito ... Non definito dalle decisioni della società che si limita ad imprimere il marchio e scegliere quante unità rilasciare.Per me, le macchine perfette per il retrogaming sono i miei PC. Ogni tipo di file immagine di ROM, disco, etc., ha la sua icona ed emulatori vari associati con il quale partire. Ci vuole un po' a metter su tutto, ma a titolo di passatempo si può fare !Non altrettanto interesse ho per il mobile, ma ultimamente l'emulatore Gameboy RIN per Android mi sta dando soddisfazioni !
          • prova123 scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            <i
            "Non definito dalle decisioni della società che si limita ad imprimere il marchio e scegliere quante unità rilasciare." </i
            Non ho alcun titolo di dire a nintendo cosa fare, essa è libera di fare quello che vuole con i suoi prodotti, ma senza offesa per nintendo a casa mia decido io cosa farci con i dispositivi "senza se e senza ma". Adesso mi sto gingillando con il Final Burn Alpha per DSTWO su nds. Il trittico FBA, MAME4ALL e NEODS + altri emulatori single/multi game trasformano il nds in una sala giochi ... poi ci sono tutti gli altri emulatori per MSDOS, NES, GBA & Co, etc.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Il tempo è tiranno. In questo periodo sto giocando a Landstalker per Megadrive e, con molta calma, Mystic Quest per Gameboy su telefono Android ! Di più ... non posso :)
          • Garson Pollo scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Una XXXXX di raspberry no?
          • ... scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            - Scritto da: trepunt
            "Tomi di lobri"? Eccone un altro nato per strada."Tomi di libri". Rimbambito.
          • ... scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Tomi di libri, come dire XXXXX di minchie. Il rinXXXXXXXXto sei tu che vedi solo l' errore di battitura.
          • interessant e scrive:
            Re: giochini bimbominkhyosi
            Forse è il caso che riesumi Italofilo, il sockpuppet più spregevole e insulso mai esistito su PI.tomo [tò-mo] s.m1 Ciascuna delle parti in cui si divide ogni volume di un'opera scritta2 estens. Libro, volume: un grosso t.3 fig. fam. Persona che si distingue per caratteristiche fisiche o comportamenti insoliti; anche con valore spreg., spec. accompagnato da bel: quel bel t. mi ha ingannato!
Chiudi i commenti