Fastweb cresce, tra 5G e banda ultralarga

Si è concluso alla metà dell'anno il 28esimo trimestre consecutivo di crescita per l'operatore che ora punta forte su 5G e Fixed Wireless Access.
Si è concluso alla metà dell'anno il 28esimo trimestre consecutivo di crescita per l'operatore che ora punta forte su 5G e Fixed Wireless Access.

2,692 milioni di clienti raggiunti nella prima metà dell’anno per Fastweb che ha registrato un incremento del 4% rispetto allo stesso periodo del 2019 e ricavi per 1,105 miliardi di euro (+5%). Così l’operatore sintetizza i risultati ottenuti in un periodo certamente non semplice in cui il 100% dei dipendenti ha operato in modalità smart working.

Prima metà dell’anno positiva per Fastweb

Su dunque le utenze dei servizi fissi e mobili così come fatturato e margini. L’azienda compie un ulteriore step nel proprio percorso di crescita all’interno del mercato nazionale relativo alla banda larga e ultralarga per il 28esimo trimestre consecutivo.

Focalizzando l’attenzione sul Q2 2020 caratterizzato dalla crisi sanitaria sono stati destinati 138 milioni di euro (il 25% dei ricavi a investimenti tecnologici ed infrastrutturali. L’obiettivo è tra le altre cose quello di andare avanti con il rollout delle offerte 5G e Fixed Wireless Access. Quest’ultima in particolare sarà cruciale per portare connettività fino a 1 Gbps a ulteriori 8 milioni di famiglie e imprese situate in città medio-piccole nelle cosiddette aree grigie del paese, assestando così un colpo deciso alla piaga del divario digitale.

Confermata inoltre la volontà di diventare un operatore OTT infrastrutturato facendo leva su asset come la rete in fibra ottica, le frequenze 5G e le partnership strategiche, inclusa la recente acquisizione di Cutaway specializzata nello sviluppo di progetti ICT e cloud per il mercato enterprise.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti