FatturAE, l'applicazione per la Fattura Elettronica

Uno sguardo a FatturAE, l'applicazione mobile gratuita di Agenzia delle Entrate per gestire la Fattura Elettronica da dispositivi Android e iOS.

Tra gli strumenti gratuiti messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per la gestione della Fattura Elettronica, obbligatoria ormai a partire dall’1 gennaio 2019, c’è anche l’applicazione FatturAE per smartphone e tablet, realizzata in collaborazione con il team italiano So.Ge.I. Uno strumento utile per generare i documenti e per inviarli al Sistema di Interscambio (SdI) approntato dal Fisco.

Fattura Elettronica: l’app FatturAE

Per chi desidera affidarsi all’applicazione per la Fattura Elettronica, la prima cosa da fare è ovviamente scaricarla sul proprio device: è offerta in download, senza alcuna spesa, nelle versioni Android e iOS, dalle piattaforme Play Store di Google e App Store di Apple. In seguito all’installazione, al primo avvio, viene chiesto di fornire al software alcune autorizzazioni per scattare foto e registrare video (utile all’interpretazione dei codici QR nella compilazione automatica dei campi) così come per accedere a immagini, contenuti multimediali e file nella memoria interna per il salvataggio dei documenti. In alternativa è possibile caricarli su un servizio cloud come Drive.

Viene inoltre chiesto di accettare le condizioni di utilizzo e i termini dell’informativa sul trattamento dei dati, dopodiché ci si trova di fronte alla schermata di autenticazione in cui vengono richieste le credenziali per l’accesso al servizio: si può optare per quelle di Fiscoline, Entratel oppure affidarsi allo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Screenshot per la versione Android dell'applicazione FatturAE

Come si legge nella descrizione, l’app può essere impiegata per la gestione delle seguenti tipologie di fatture:

  • verso la Pubblica Amministrazione;
  • ordinaria tra privati;
  • semplificata tra privati;
  • carburanti tra privati.

I primi feedback

È bene precisare come i primi feedback raccolti da chi ha avuto modo di provare l’applicazione siano tutt’altro che entusiastici: la media voto su Play Store e su App Store è in entrambi i casi 2/5. I problemi segnalati nelle recensioni vanno da blocchi improvvisi durante l’esecuzione fino a difficoltà nella sincronizzazione dei documenti, passando da intoppi durante la fase di autenticazione.

Screenshot per la versione Android dell'applicazione FatturAE per la Fattura Elettronica

Non possiamo che segnalarlo, nella speranza che sulla base dei pareri condivisi i responsabili dello sviluppo possano in qualche modo porvi rimedio. Nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo l’ultimo aggiornamento per la versione Android risale al 17 gennaio e per quella iOS al 26 gennaio.

Ricordiamo in ogni caso che gli strumenti gratuiti per la Fattura Elettronica offerti dall’Agenzia delle Entrate sono indirizzati a coloro che non hanno particolari esigenze e che si trovano a dover gestire un volume contenuto di documenti: per le aziende il consiglio è quello di valutare l’adozione di uno dei tanti servizi o soluzioni a pagamento messi a disposizione dal mercato.

Fonte: Agenzia delle Entrate

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti