Febbre da Super Cashback, la pressione sale

Febbre da Super Cashback, la pressione sale

La corsa al Super Cashback vede aumentare fortemente il ritmo delle transazioni: ecco alcune statistiche ulteriori sui 100.000 in gara.
La corsa al Super Cashback vede aumentare fortemente il ritmo delle transazioni: ecco alcune statistiche ulteriori sui 100.000 in gara.

Alcune centinaia di migliaia di italiani si stanno strappando di mano 1500 euro in virtù della “gara” scatenatasi attorno al Super Cashback. Quanti siano non è facile dirsi, ma molto probabilmente si tratta di un numero decrescente che in questo momento va a coinvolgere non più di 300 mila sfidanti che, forti della selezione accumulatasi mese dopo mese, ancora sentono di essere in gara per far proprio il premio finale che sarà sancito il 30 giugno prossimo per il primo semestre completo del progetto.

In attesa dei dati relativi alla settimana che va a terminare, un dato è sotto gli occhi di tutti: la scorsa settimana è stata quella in cui si è registrato il maggior numero di transazioni, facendo letteralmente impennare le statistiche e creando pressione ulteriore su quanti ancora non hanno rinunciato a restare tra i fatidici 100 mila. Per tutti, ormai, la soglia obiettivo si è spostata oltre quota 500 transazioni nel semestre.

Super Cashback, qualche numero in più

Questo l'andamento dei pagamenti da gennaio ad oggi:

Cashback: andamento dei pagamenti in posizione 100.000

Il grafico è composto sulla base delle informazioni che possediamo a proposito delle transazioni registrate nella posizione 100.000, ossia l'ultima abilitata alla conquista del Super Cashback. Molto interessante è valutare il numero dei pagamenti necessari per rimanere al di sopra di questa posizione, calcolati sulla base di una media settimanale per mettere in luce quanto forte sia la crescita con l'avvicinarsi della scadenza di giugno:

Media giornaliera dei pagamenti settimana per settimana

Con una media di 5,7 transazioni quotidiane, l'ultima settimana monitorata è stata in assoluto la più gettonata, anche se il dato potrebbe essere inquinato da una serie di computazioni ritardate rispetto alla settimana precedente, quando il trend sembrava stranamente in ritardo. La sensazione è che nell'ultimo mese la media di transazioni giornaliere utili sia comunque volata a quota 4, quando era almeno del 25% più bassa nel mese antecedente ed era attorno alla metà ad inizio percorso. E che difficilmente facendo meno di 5 transazioni al giorno si riuscirà a rimanere tra i top 100 mila.

C'è un grafico ulteriore da analizzare:

 

Super Cashback, transazioni nei giorni della settimana

Le colonne indicano il numero di transazioni medie registrate da inizio anno ad oggi in posizione 100.000 sui vari giorni della settimana. Attenzione, però: il grafico non rispecchia la realtà dei fatti, ma soltanto il ritmo della registrazione delle transazioni. I pagamenti non risultano infatti a sistema fin quando non vengono trasmessi dai singoli sistemi di pagamento, sempre e comunque con qualche giorno di ritardo (fino a 10). In media le transazioni vengono tuttavia registrate con circa 3 giorni di ritardo, dunque il picco di metà settimana corrisponde probabilmente con le spese del weekend e, viceversa, il calo di domenica e lunedì corrisponde con il minor ritmo di transazioni di metà settimana. Trattasi però soltanto di congetture, poiché il meccanismo è giocoforza opaco e non intellegibile: quanti corrono per la posizione 100 mila hanno però intuito cosa aspettarsi: impennate maggiori il giovedì, ritmi più cauti il lunedì. Ma la classifica va letta nel lungo periodo, una proiezione che ormai è a meno di 50 giorni dal termine.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 05 2021
Link copiato negli appunti