Fibercop, 1,5 miliardi da banche internazionali

Fibercop, 1,5 miliardi da banche internazionali

FiberCop annuncia una nuova fondamentale linea di credito bancaria da 1,5 miliardi per supportare il modello di business alla base degli investimenti.
FiberCop annuncia una nuova fondamentale linea di credito bancaria da 1,5 miliardi per supportare il modello di business alla base degli investimenti.

FiberCop, la società infrastrutturale creatasi tra le maglie della collaborazione tra TIM (58%), KKR Infrastructure (37,5%) e Fastweb (4,5%) si mette in pancia una importante apertura di credito da parte di un pool di banche internazionali. Di fatto è stato premiato il modello di business che sta alle spalle dello sviluppo della rete italiana, giudizio positivo che ha aperto all'apertura di una importante linea di credito da 1,5 miliardi con cui finanziare le attività del gruppo.

Recita la comunicazione ufficiale diramata:

La linea di credito, strutturata come “corporate term loan” con scadenza a 5 anni, sarà interamente utilizzata alla firma. I proventi saranno impiegati per il rimborso parziale del finanziamento infragruppo in essere.

Questa operazione, la prima per FiberCop, conferma la solidità del suo modello di business – grazie anche al supporto di un ampio pool di banche internazionali – e segna una tappa importante nella strategia di creazione della rete del futuro per lo sviluppo digitale dell'Italia.

Denaro fresco per la rete italiana, insomma, sotto forma di una importante linea di credito necessaria per dare supporto finanziario alle attività che FiberCop si è posta tra gli obiettivi prossimi. Se l'Italia vuol raggiungere performance di rete di un certo calibro ha bisogno anzitutto di piani di business solidi, elemento spesso venuto meno in passato a fronte di un incumbent mai realmente proiettato sugli investimenti infrastrutturali. Ora tutto è cambiato, l'orizzonte del rame è tramontato e la nuova rete nasce su fondamenta apparentemente più solide (benché i destini di TIM siano ancora tutti da scrivere).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 12 2021
Link copiato negli appunti