Firefox 17 sempre più social

La nuova release del browser Mozilla introduce funzionalità utili per la sicurezza ma soprattutto per gli utenti che passano il tempo su Facebook. Novità anche per Android e Thunderbird. Mentre Opera tura falle

Roma – Mozilla ha completato i lavori su Firefox 17, ultima main release del browser open source che è ora sempre più sicuro e “trendy” nella rincorsa alle funzionalità social a ogni costo. Non mancano la consueta raccolta di bugfix per errori e vulnerabilità nel codice, mentre Mozilla dispensa novità anche per i gadget mobile e Thunderbird.

Una delle caratteristiche più importanti di Firefox 17 è certamente la funzionalità “click-to-play” per i plugin installati sul browser, un meccanismo grazie al quale l’utente verrà avvertito nel caso in cui la pagina web visualizzata tentasse di eseguire componenti aggiuntivi vulnerabili oppure obsoleti. In tale frangente dovrà essere l’utente stesso ad autorizzare l’esecuzione del plugin incriminato.

Altra importante novità del nuovo Firefox è la cosiddetta “Social API”, interfaccia di programmazione che Mozilla propone come intermediario ideale per far comunicare il browser e i servizi di social networking più in voga. Si comincia con Facebook Messenger , servizio che una volta attivato si paleserà su ogni pagina visualizzata con un tabella laterale elencante i propri “amici” e il loro stato sul social network in blu.

L’interfaccia e il funzionamento basilare del browser, almeno per questa volta, non sono rivoluzionati e Firefox 17 si comporta più o meno come la versione precedente: Mozilla dice di aver ritoccato leggermente la “Awesome Bar”, corretto varie vulnerabilità e implementati 20 “miglioramenti” alle performance. Disponibile per Windows, Linux e Mac, Firefox 17 è la prima versione del browser a non garantire più il supporto a OS X 10.5 (Leopard).

Passando dai computer propriamente detti a gadget Android, Mozilla ha rilasciato una nuova versione mobile di Firefox che va in direzione opposta a quanto fatto con il succitato Leopard: il browser è ora compatibile con l’architettura ARM v6 ed è quindi in grado di girare sui terminali non recentissimi come HTC Status, Motorola Fire XT e Samsung Galaxy ACE.

Per quanto riguarda i terminali e le versioni di Android più recenti, invece, Firefox offre ora il supporto alla decodifica hardware dei flussi video H.264 e alla funzionalità Explore by Touch. Ultima novità della premiata ditta Mozilla è infine una nuova versione di Thunderbird, il client di posta elettronica ufficialmente terminato e che quindi si limita ad aggiornamenti minori sul fronte della sicurezza e degli elementi di interfaccia.

La fucina Mozilla ferve di attività nello sviluppo di Firefox, ma anche Opera in quanto ad aggiornamenti non scherza: a breve distanza dalla distribuzione di Opera 12.10 , la casa norvegese rilascia l’update incrementale 12.11 per correggere – fra le altre cose – una pericolosa vulnerabilità che avrebbe potuto portare all’esecuzione di codice malevolo da remoto tramite pagine Web appositamente realizzate.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti