Firefox e Tor, patch per la privacy

Il bug di sicurezza attivamente sfruttato per carpire dati sugli utenti di Tor Browser è stato sistemato. L'exploit pare sia stato implementato attraverso un hidden service a sfondo pedopornografico

Roma – Sfruttando con del codice JavaScript malevolo e del codice SVG una falla nella gestione delle animazioni in Firefox, su cui Tor Browser è basato, l’exploit individuato nelle scorse ore permetteva di attentare alla privacy degli utenti del browser anonimizzatore, rilevando e comunicando a un server remoto l’indirizzo MAC del dispositivo, il nome dell’host e l’indirizzo IP. Il problema è stato prontamente risolto da Mozilla, e l’aggiornamento è stato tempestivamente implementato nel codice di Tor Browser.

Firefox 50.0.2 rimedia dunque al problema , classificato come critico, e una patch è stata applicata anche alla versione 45.5.1 di Firefox a supporto esteso, quella da cui deriva Tor browser, e a Thunderbird 45.5.1. Tor Browser si è allineato all’importante update con la versione 6.0.7 : gli sviluppatori raccomandano un tempestivo aggiornamento da parte degli utenti, dato che la falla è già stata attivamente sfruttata per sistemi Windows e colpisce anche i sistemi Linux e OS X, anche se non sono emersi exploit.

Quando la notizia della falla con exploit è stata disseminata attraverso la mailing list di Tor, il pensiero degli utenti si è subito rivolto alle strategie di cracking delle agenzie investigative, date le strette analogie con la soluzione adottata nel 2013 come network investigative technique ( NIT ) per abbattere numerosi hidden service sulla rete di Freedom Hosting e scovare adepti di siti a sfondo pedopornografico.
La falla appena risolta, che potrebbe aver afflitto il codice di Firefox da anni, pare sia stata sfruttata su The GiftBox Exchange, un hidden service per l’appunto dedicato allo scambio di materiale pedopornografico , chiuso dagli amministratori a metà del mese di novembre.

Mozilla, dal canto suo, pur ricordando le analogie con altre NIT adottate dall’FBI, non prende posizione sulle responsabilità delle agenzie investigative nel caso specifico: al momento non esistono prove, e ottenerle per vie ufficiali è probabile si riveli complesso. “Se questo exploit è stato sviluppato e messo in opera da una agenzia governativa – scrive però Mozilla – il fatto che sia stato reso pubblico e che possa essere utilizzato da chiunque per attaccare gli utenti di Firefox è una chiara dimostrazione di come una soluzione di hacking di stato pensata per agire in maniera limitata possa diventare una minaccia per l’intero Web”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • quartopiano scrive:
    Quattro chiacchere sui contanti
    Quattro chiacchere con CassandraQuattro chiacchere sui CONTANTIMarco Calamari commenta in un video questo articolo http://www.aneddoticamagazine.com/quattro-chiacchere-sui-contanti/[yt]kHPYHP66aJ0[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2017 11.19-----------------------------------------------------------
    • byoblu scrive:
      Re: Quattro chiacchere sui contanti
      il NWO si muove alla svelta "occhio":http://www.byoblu.com/post/minipost/in-india-schedature-biometriche-di-massa-ed-eliminazione-del-cash-oltre-le-500-rupie
      • cloro al clero scrive:
        Re: Quattro chiacchere sui contanti
        Beh, secondo il blog ci stanno fottendo tutti.E sono d'accordo.Ma vorrei dire una cosa lapalissiana, ma evidentemente poco chiara.In italia non si muove nessuno per contrastare le mosse dei buro-politici, perché NON ESISTE una italia, ma esistono MOLTE ITALIE, e questo lo sperimentiamo tutti i giorni, specie chi viaggia un po'.In un Paese diviso, e mantenuto tale ad arte, niente è possibile, e i fatti confermano.Parlare in un blog, o su un giornale è, per l'appunto, parlare.Sono decenni che si parla, anche nei bar e nei talk show, ma gli unici che FANNO sono proprio quelli al potere, coadiuvati da quei bambini dell'asilo in corpi di adulti chiamati "forze dell'ordine" ma che sono in realtà "forze del potere", che garantiscono che chi è al potere ci rimanga.
  • trump trump trump scrive:
    e i costi?
    E non c'è un commento sul costo in più che ogni transazione digitale comporta.Costo pagato dall'utente per avere nessun servizio indispensabile, e che in più non va a chi gli ha venduto la merce o il servizio, ma va ad arricchire chi è già immensamente ricco.Alla fine dell'anno, per la nazione sono miliardi di euro volati in altri lidi.Robin Hood al contrario: rubare ai poveri per donare ai ricchi.E c'è gente del popolo che caldeggia questi sistemi.XXXXXXXXX miopi.
    • ugo scrive:
      Re: e i costi?
      Anche stampare moneta ha un costo su cui pesano anche tutte le aggiunte per prevenire le contraffazioni.Quel costo non lo vedi perché è contenuto nelle tasse, però c'è.
      • iRoby scrive:
        Re: e i costi?
        La cartamoneta e le monete metalliche sono un 5% scarso del denaro circolante.Il resto è elettronica, virtuale, creata dal nulla. Come spiegò il governatore della banca centrale britannica, sono le banche private a creare il denaro a fronte della riserva frazionaria.http://www.pressnewsweb.it/2014/03/la-bank-of-england-ammette-che-il.htmlhttp://www.rischiocalcolato.it/2016/09/le-banche-commerciali-creano-denaro-luoghi-comuni-sbagliati.html
        • ugo scrive:
          Re: e i costi?
          - Scritto da: iRoby
          La cartamoneta e le monete metalliche sono un 5%
          scarso del denaro
          circolante.
          Il resto è elettronica, virtuale, creata dal
          nulla. Come spiegò il governatore della banca
          centrale britannica, sono le banche private a
          creare il denaro a fronte della riserva
          frazionaria.

          http://www.pressnewsweb.it/2014/03/la-bank-of-engl

          http://www.rischiocalcolato.it/2016/09/le-banche-cSi prega di leggere a conversazione prima di commentare a XXXXX.
      • trump trump trump scrive:
        Re: e i costi?
        E' vero quanto scrivi, ma è anche vero che quel costo è inferiore al pizzo preteso dai vari cartari che, ci puoi scommettere, quando diventerà obbligatorio servirsi di loro alzeranno i prezzi, poi interverrà il "garante" per dire di alzarli di meno...E' una storia già sentita e sempre uguale.E considera che il negoziante deve pagare anche il noleggio della macchinetta, che poi gira sul cliente, naturalmente.E' uno schifo a 360 gradi.
  • gegio scrive:
    umani?
    Che perversione: prima costretti a mettere i soldi in banca, e poi costretti a partecipare alle perdite della banca.Ma va tutto bene, così gli evasori (cioè non i delinquenti, ma quelli che che riescono a malapena a sopravvivere senza pagare le tasse) saranno stanati, piombando nella povertà più nera e diventando barboni, morendo di stenti o completamente a carico dello Stato, mentre adesso pagano perlomeno le imposte indirette.Che geni.E che grande dimostrazione di umanità, specialmente.
    • ugo scrive:
      Re: umani?
      - Scritto da: gegio
      Che perversione: prima costretti a mettere i
      soldi in banca, e poi costretti a partecipare
      alle perdite della
      banca.
      Comprati un Van Gogh così non sei costretto a tenere i soldi in banca.
      • gegio scrive:
        Re: umani?
        Eh, sarei costretto a tenerlo nel caveau della banca, oltre a pagarci sopra l'assicurazione e le commissioni bancarie.E' solo per questo che non lo compero... ;)
        • ugo scrive:
          Re: umani?
          - Scritto da: gegio
          Eh, sarei costretto a tenerlo nel caveau della
          banca, oltre a pagarci sopra l'assicurazione e le
          commissioni
          bancarie.
          E' solo per questo che non lo compero... ;)Se hai una casa talmente sicura che ci puoi tenere il tuo enorme patrimonio nel materasso ci puoi anche nascondere un dipinto che magari occupa anche meno spazio. E non è più necessario lamentarsi che la legge ti costringe a diventare un criminale.L'importante è la segretezza per non diventare un bersaglio, ma con i tuoi esperti avvocati ti puoi permettere intemediari su intermediari.
  • E ORA SI VOTA scrive:
    http://www.bastaeuro.org/
    http://www.bastaeuro.org/
    • iRoby scrive:
      Re: http://www.bastaeuro.org/
      Perché Borghi si va a invischiare con quelli della Lega?
      • miricae scrive:
        Re: http://www.bastaeuro.org/
        Sei Felice?
      • PandaR1 scrive:
        Re: http://www.bastaeuro.org/
        - Scritto da: iRoby
        Perché Borghi si va a invischiare con quelli
        della
        Lega?ma dove hai vissuto in questi anni? Borghi, l'economista di Salvini. Non si va ad invischiare con nessuno, ci è già dentro fino sopra i capelli.
    • gestalto scrive:
      Re: http://www.bastaeuro.org/
      Salvini è una brutta copia di Renzi, che è una brutta copia del berlusca.Cavalcano le tue illusioni per avere il tuo voto, che poi usano per i LORO giochetti di potere, l'unica cosa che gli interessi.Sei un numero, per tutti tranne che per i tuoi genitori.E se pensi il contrario, sei un numero illuso due volte.
  • vgyjyb scrive:
    Rischi brogli al referendum
    Guardando le dichiarazioni di berlusconi e dei suoi accoliti nel tempo si è visto che spesso sono studiate non solo per fare propaganda, ma anche per prepararsi il terreno. Come quando ha accusato la sinistra di aver occupato la RAI e dopo un po' ha occupato la RAI.Ora sentire tutti i lacchè del regime parlare di brogli mi fa preoccupare seriamente. Se ne parlano tanto è perchè si stanno preparando il terreno.
    • Fora da i ball scrive:
      Re: Rischi brogli al referendum
      Nonostante i "brogli" se la sono presa ampiamente nderrr c...Addio Renzie.
      • panda rossa scrive:
        Re: Rischi brogli al referendum
        - Scritto da: Fora da i ball
        Nonostante i "brogli" se la sono presa ampiamente
        nderrr
        c...

        Addio Renzie.E adesso che finalmente il referendum e' finito possiamo tirare un po' di somme.Lo sconfitto non eletto, come tutti i topi di fogna e i capitan schettini, abbandona la nave che affonda.Il grande vecchio demerito, che ringraziamo di essere campato fino all'esito del referendum, e' ora libero di andarsene all'altro mondo, dove verra' canzonato da Dario Fo per l'eternita'.E per quanto riguarda i perdenti che hanno votato diversamente da noi vincitori, ringraziamoli comunque per essere una percentuale considerevole, perche' se il no avesse vinto col 90% oggi non potremmo tendere le mani al vicino di scrivania come per offrire un abbraccio, e poi portarle repentinamente all'inguine dicendogli: PUPPA!
        • iRoby scrive:
          Re: Rischi brogli al referendum
          Tanto non cambierà molto, solo sono costretti a continuare a fare le loro XXXXXte nell'ombra.
          • Mao99 scrive:
            Re: Rischi brogli al referendum
            - Scritto da: iRoby
            Tanto non cambierà molto, solo sono costretti a
            continuare a fare le loro XXXXXte
            nell'ombra.Non penso che debbano farle per forza di nascosto, basta distrarre la gente con altro e fai quel che vuoi.
          • xx tt scrive:
            Re: Rischi brogli al referendum

            Tanto non cambierà molto, solo sono costretti a
            continuare a fare le loro XXXXXte
            nell'ombra.E' cambiato molto, invece, dato che per i voti all'estero c'è stata una vittoria netta del si.Se non ci fosse stata l'affluenza record oltre che una percentuale così grande di no, a quest'ora avremmo rischiato di perdere. E c'era molto, da perdere.
          • iRoby scrive:
            Re: Rischi brogli al referendum
            Che i voti esteri siano Sì è segno chiaro che mostra i brogli.Sono già stati fatti studi su come il voto estero venga alterato.Come spiega Carlo Bertani, le schede delle votazioni all'estero possono essere alterate come si vuole.http://carlobertani.blogspot.it/2016/12/non-cambiera-nulla.html
          • ugo scrive:
            Re: Rischi brogli al referendum
            - Scritto da: iRoby
            Tanto non cambierà molto,E ovvio che non cambia niente. La costituzione rimane quella.Però se fosse passato il si sarebbe stato mooolto peggio.
        • xx tt scrive:
          Re: Rischi brogli al referendum

          Il grande vecchio demerito, che ringraziamo di
          essere campato fino all'esito del referendum, e'
          ora libero di andarsene all'altro mondo, dove
          verra' canzonato da Dario Fo per
          l'eternita'.Ma sai che quasi quasi anche l'idea di Storace non è male?http://www.ilmattino.it/primopiano/politica/storace_senza_limiti_napolitano_si_dimetta_da_senatore_a_vita-2121494.html"Storace senza limiti: «Napolitano si dimetta da senatore a vita»"Dopo questo mega attentato alla Costituzione anche sparire da senatore mi sembrerebbe un abominio. Deve tornare un signor nessuno
      • bis muto scrive:
        Re: Rischi brogli al referendum
        Già, addio Renzi, adesso arrivano i barbogi che hanno fatto dell'italia ciò che è.Anzi, arriveranno i nuovi eroi! Essi ci salveranno!Sei un illuso se credi che un politico sia diverso da un altro politico.Non si arriva lì se non si percorre la medesima strada e non si ha la medesima struttura caratteriale psicopatica.Svegliati dai sogni infantili e dalla squadra del cuore; ti manovrano tutti, povero piccino.
    • vgyjyb scrive:
      Re: Rischi brogli al referendum
      Nessun allarme alla fine. Probabilmente era solo quello che gli americani chiamano red herring:https://en.wikipedia.org/wiki/Red_herring
  • Rossi Antonio scrive:
    Sarebbe corretto se....
    Sono daccordo con l'idea moneta virtuale = controllo e che ogni cittadino dovrebbe essere libero di scegliere di pagare e di farsi pagare come cavolo gli pare....SE... SE NON FOSSIMO IN ITALIA.Purtroppo in Italia l'idea del "più sono furbo, più sono bravo" è ancora in voga e se la tassazione ha raggiunto livelli esorbitanti è perchè non tutti pagano le tasse.Con la moneta virtuale non ci sarebbe nero, quindi più introiti per lo stato e tasse più basse.
    • gvctvcg scrive:
      Re: Sarebbe corretto se....
      C'è un altro punto che non hai considerato. E' molto peggio di quello che sembra.La blockchain è una lista di transazioni ed identificativi. Gli identificativi possono essere anonimizzati, ma se compri qualcosa online devi dare nome ed indirizzo per il recapito della merce comprata e l'anonimizzazione salta.Per mantenere un discreto livello di privacy con una moneta virtuale serve un grosso impegno per gestire multipli wallets, qualcosa che l'utonto medio raramente farà. Quindi visto che la blockchain è pubblica, le transazioni delle monete virtuali potrebbero essere tracciate da cani e porci, non solo dallo stato o dalla tua banca.
    • dorian gray scrive:
      Re: Sarebbe corretto se....
      Caro Rossi Antonio, come il tuo nome così è anche la tua visione della vita.E' bello che qualcuno abbia ancora chiaro cos'è il bianco e il nero.Noi sfortunati del popolino, dobbiamo vivere in una infinita sfumatura di grigi.
    • iRoby scrive:
      Re: Sarebbe corretto se....
      - Scritto da: Rossi Antonio
      Con la moneta virtuale non ci sarebbe nero,
      quindi più introiti per lo stato e tasse più
      basse.Ma ci credi veramente a questa XXXXXXX che hai scritto?Lo Stato sta facendo surplus nonostante l'evasione, ma le tasse non le abbassa. Basta guardare i dati della Ragioneria di Stato per accorgersene.Il MES e Fiscal Compact vogliono 50 miliardi l'anno per 10 anni.Quindi più tasse paghi più finanzi questi due aspira-denaro che ci hanno imposto a livello comunitario.Per fare un confronto il costo di tutta la P.A. italiana comprese le ruberie dei politici è di 6 miliardi, circa 1/8 dei trattati europei.Se gli oligarchi che ti comandano si sono messi in testa di cinesizzarti perché vogliono più manodopera più a basso costo per competere con gli altri paesi, con la moneta elettronica a più stretto controllo e la tassazione elevata ci riusciranno in breve tempo. Ti toglieranno tutti i risparmi.E sarai ridotto a dover accettare salari da 300 euro al mese. Come è accaduto in Grecia.Come si può essere così ingenui da affermare che se tutti pagassero le tasse ne pagheremmo di meno?Dato che oligarchie e politici avrebbero più disponibilità a cui attingere per portarsi i compensi decine di volte sopra gli attuali.E per delapidarli in appalti truccati ecc.È bene evadere oggi più che mai per un meccanismo molto semplice che si chiama domanda aggregata. Ossia quello che non paghi di tasse te lo spendi per mantenere i tuo tenore di vita e quindi muovi l'economia della tua comunità.È così difficile capirlo, ci arriva anche mio figlio piccolo. Che se papà fa a nero gli porta la bici nuova dando i soldini al negozio di giocattoli in paese, se paga le tasse i soldi finiscono in cementificazione e appalti o nei trattati europei che servono a risucchiare i soldi dei risparmi degli italiani per ridurli in condizione di doversi vendere la gestione dell'acqua e dei servizi, i villaggi turistici, beni culturali, alberghi, le migliori aziende e risorse.
      • iRoby scrive:
        Re: Sarebbe corretto se....
        Certamente l'evasione fiscale è ingiustizia, ma solo in un paese dove c'è banca sovrana, moneta sovrana e le tasse hanno il vero scopo per cui esistono, mantenere il circolo forzoso della moneta e distruggere moneta in surplus per livellare l'inflazione.Non servono e non devono servire a fare altro.
        • ftghydvrgc scrive:
          Re: Sarebbe corretto se....
          - Scritto da: iRoby
          Certamente l'evasione fiscale è ingiustizia, ma
          solo in un paese dove c'è banca sovrana, moneta
          sovrana e le tasse hanno il vero scopo per cui
          esistono, mantenere il circolo forzoso della
          moneta e distruggere moneta in surplus per
          livellare
          l'inflazione.

          Non servono e non devono servire a fare altroSe i potenti usano i soldi delle tasse per i loro porci comodi vuol dire che i cittadini sono troppo deboli e disuniti per far valere i loro diritti.In una situazione del genere la moneta non cambia niente.
          • iRoby scrive:
            Re: Sarebbe corretto se....
            I deboli non sono disuniti, sono ignoranti di monetarismo e macroeconomia.Perché se sapessero come vengono presi in giro usando il denaro, scoppierebbe la rivoluzione prima di domani (cit. Henry Ford)...Come diceva Roosvelt a Sir. Halifax, quasi tutto quello che si studia di economia è totalmente falso.E gli economisti che ne sanno qualcosa vengono relegati in università minori, una specie di Siberia per intellettuali dissidenti.
          • vgyjyb scrive:
            Re: Sarebbe corretto se....

            I deboli non sono disuniti, sono ignoranti di...
            Come diceva Roosvelt a Sir. Halifax, quasi tutto
            quello che si studia di economia è totalmente
            falso.(rotfl)(rotfl)
            E gli economisti che ne sanno qualcosa vengono
            relegati in università minori, una specie di
            Siberia per intellettuali dissidenti.(rotfl)(rotfl)
          • tiziano scrive:
            Re: Sarebbe corretto se....
            Se vuoi vedere come un economista possa avere idee anticonvenzionali e controverse senza diventare un ciarlatano leggiti questo libro:https://it.wikipedia.org/wiki/Freakonomics
          • ah li butto scrive:
            Re: Sarebbe corretto se....
            iRoby, parli ad un livello profondo, gli altri ti rispondono da un altro, molto più superficiale.Sei sprecato in questo forum, ma evidentemente ti piace donare le tue perle ai porci e lottare contro i mulini a vento.
  • Monarchico scrive:
    W IL RE!
    Altro che referendum, SI, NO e XXXXXXXte varie...MONARCHIA ASSOLUTA DI STAMPO ORIENTALE! QUESTO CI VUOLE IN QUESTA EX NAZIONE ORMAI SBRAGATA!IL RE CHE REGNA!W IL RE!!!
  • rico scrive:
    avvertenza
    A parte l'avvertenza di chiedere e conservare la ricevuta ogni volta che preleviamo al bancomat, non c'è molto che possiamo fare.
  • caglio scrive:
    finché c'è guerra c'è speranza
    Trovo il tuo articolo molto interessante, e nel suo piccolo contribuisce mantenere svegli quei pochi che già lo sono, e a dare un minimo contributo ai molti che dormono profondamente." Potrebbe sembrare una questione di principio più o meno sterile, ma la perdita di privacy anche dell'acquisto di una rivista, di un medicinale o di un preservativo è comunque una riduzione di spazi di libertà per i cittadini di uno stato democratico ."A chi potrebbe sembrare?A quei molti che dormono?Alle masse sfugge una cosa che più ovvia di così non si può: tutto questo "lottare" contro le malattie, contro l'inquinamento, contro la criminalità, contro l'evasione fiscale, contro..., è il segno di una società malata, composta da persone malate, che esprime la propria malattia con tutto questo marasma.Una società sana, con gente sana, non genera molte malattie, né criminalità, né inquinamento, né guerre, né....; è così evidente che nessuno lo vede.E al posto di lavorare per trasformare la società da malata a sana, si cerca sempre di più di limitare la libertà di tutti, aumentando l'insanità con le relative conseguenze.Stolti.
    • Il fuddaro scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza
      - Scritto da: caglio
      Trovo il tuo articolo molto interessante, e nel
      suo piccolo contribuisce mantenere svegli quei
      pochi che già lo sono, e a dare un minimo
      contributo ai molti che dormono
      profondamente.

      " Potrebbe sembrare una questione di principio
      più o meno sterile, ma la perdita di privacy
      anche dell'acquisto di una rivista, di un
      medicinale o di un preservativo è comunque una
      riduzione di spazi di libertà per i cittadini di
      uno stato
      democratico ."

      A chi potrebbe sembrare?
      A quei molti che dormono?
      Alle masse sfugge una cosa che più ovvia di così
      non si può: tutto questo "lottare" contro le
      malattie, contro l'inquinamento, contro la
      criminalità, contro l'evasione fiscale,
      contro..., è il segno di una società malata,
      composta da persone malate, che esprime la
      propria malattia con tutto questo
      marasma.

      Una società sana, con gente sana, non genera
      molte malattie, né criminalità, né inquinamento,
      né guerre, né....; è così evidente che nessuno lo
      vede.

      E al posto di lavorare per trasformare la società
      da malata a sana, si cerca sempre di più di
      limitare la libertà di tutti, aumentando
      l'insanità con le relative
      conseguenze.

      Stolti.Quoto tutto quanto da te scritto, e vorrei far notare alcuni fatti ... che ai sempliciotti sfuggono.Fidarsi di un sistema malato come da te descritto è deleterio sia per i pochi che per i molti.Es. Quanti di voi conoscono poliziotti, giudici, o il 'semplice' bidello della scuola che frequentano i vostri figli che per motivi personali non hanno sfruttato a loro vantaggio per se stessi o conoscenti e parenti le posizioni da loro ricoperte?Personalmente posso solo fare una distinzione tra chi ne ha abusato pesantemente e chi meno. Ora immaginate una posizione di tale portata la perdita di privacy di molti nelle mani di pochi esseri umani, c'è solo da tremare per come e quanto possano servirsene chi se ne avvantaggia.Chi crede che comunque ci sono pure persona buone è comunque un beone, perché anche nelle mani di tali persone 'buone' tutto quel potere lo userebbero forse meno dei peggiori, ma lo userebbero comunque a loro vantaggio! Datevi una svegliata, questa e realtà vera.
      • Etype scrive:
        Re: finché c'è guerra c'è speranza
        - Scritto da: Il fuddaro
        Quoto tutto quanto da te scritto, e vorrei far
        notare alcuni fatti ... che ai sempliciotti
        sfuggono.Secondo loro chiunque dica il contrario è un complottista.Ma non c'è peggior complottista di che certe cose non le vuol vedere,inoltre è anche rassicurante che tutto succede per il nostro bene :D
        Fidarsi di un sistema malato come da te descritto
        è deleterio sia per i pochi che per i
        molti.Ma in una società malata dove viene fuorviata ogni giorno con quello che sente coem fa ad avere idee diverse ? Inoltre il malato in questo caso nega di esserlo o non sa di esserlo.
        Es. Quanti di voi conoscono poliziotti, giudici,
        o il 'semplice' bidello della scuola che
        frequentano i vostri figli che per motivi
        personali non hanno sfruttato a loro vantaggio
        per se stessi o conoscenti e parenti le posizioni
        da loro
        ricoperte?Ogni volta che non si è sottoposti a controllo ognuno fa quello che gli pare.
        Personalmente posso solo fare una distinzione tra
        chi ne ha abusato pesantemente e chi meno. Ora
        immaginate una posizione di tale portata la
        perdita di privacy di molti nelle mani di pochi
        esseri umani, c'è solo da tremare per come e
        quanto possano servirsene chi se ne
        avvantaggia.Ma no lo fanno per il nostro bene,poi ai buontemponi interessa unicamente la comodità di questo metodo,solo quello.
        Chi crede che comunque ci sono pure persona buone
        è comunque un beone, perché anche nelle mani di
        tali persone 'buone' tutto quel potere lo
        userebbero forse meno dei peggiori, ma lo
        userebbero comunque a loro vantaggio! Datevi una
        svegliata, questa e realtà
        vera.Si verrebbe profilati come niente,ma il rischio maggiore è che il proprio denaro essendo immateriale può sparire dall'oggi al domani, ci può anche essere periodicamente un bel prelievo forzoso dello stato in tempi di magra,una volta fatto ai voglia a protestare.
        • Il fuddaro scrive:
          Re: finché c'è guerra c'è speranza
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: Il fuddaro


          Quoto tutto quanto da te scritto, e vorrei
          far

          notare alcuni fatti ... che ai sempliciotti

          sfuggono.

          Secondo loro chiunque dica il contrario è un
          complottista.

          Ma non c'è peggior complottista di che certe cose
          non le vuol vedere,inoltre è anche rassicurante
          che tutto succede per il nostro bene
          :D


          Fidarsi di un sistema malato come da te
          descritto

          è deleterio sia per i pochi che per i

          molti.

          Ma in una società malata dove viene fuorviata
          ogni giorno con quello che sente coem fa ad avere
          idee diverse ? Inoltre il malato in questo caso
          nega di esserlo o non sa di
          esserlo.


          Es. Quanti di voi conoscono poliziotti,
          giudici,

          o il 'semplice' bidello della scuola che

          frequentano i vostri figli che per motivi

          personali non hanno sfruttato a loro
          vantaggio

          per se stessi o conoscenti e parenti le
          posizioni

          da loro

          ricoperte?

          Ogni volta che non si è sottoposti a controllo
          ognuno fa quello che gli
          pare.


          Personalmente posso solo fare una
          distinzione
          tra

          chi ne ha abusato pesantemente e chi meno.
          Ora

          immaginate una posizione di tale portata la

          perdita di privacy di molti nelle mani di
          pochi

          esseri umani, c'è solo da tremare per come e

          quanto possano servirsene chi se ne

          avvantaggia.

          Ma no lo fanno per il nostro bene,poi ai
          buontemponi interessa unicamente la comodità di
          questo metodo,solo
          quello.


          Chi crede che comunque ci sono pure persona
          buone

          è comunque un beone, perché anche nelle mani
          di

          tali persone 'buone' tutto quel potere lo

          userebbero forse meno dei peggiori, ma lo

          userebbero comunque a loro vantaggio! Datevi
          una

          svegliata, questa e realtà

          vera.

          Si verrebbe profilati come niente,ma il rischio
          maggiore è che il proprio denaro essendo
          immateriale può sparire dall'oggi al domani, ci
          può anche essere periodicamente un bel prelievo
          forzoso dello stato in tempi di magra,una volta
          fatto ai voglia a
          protestare.E gente che se non gli succede non crede! Ma quando poi succede, chiedono che il sistema dovrebbe garantirgli diritti e sicurezza delle cose che loro stessi hanno deriso e negato fintanto che si trattava di altri.Non riguardava mica loro.
    • Etype scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza
      Tutto ok ma adesso verrà bollato come complottista...
    • gyuftbfb scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza


      fine del 700 hanno dovuto tagliare la testa a

      quelli che si ostinavano a non voler pagare
      lle

      tasse.

      Veramente l'hanno taggliata a chi spolpava il
      popolo
      Ignorante ristudiati la storia. Leggi di come il re è stato costretto a convocare gli stati generali per la bancarotta del paese.Leggiti di come ci sono arrivati, di come i nobili si rifiutavano di pagare le tasse.Perchè le tasse pagate solo dai sudditi erano e sono ancora il modo migliore di spolpare il popolo.
    • caglio scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza
      Ciò che scrivi lo trovo ragionevole, al livello che prendi in esame, che è diverso dal livello che esaminavo io.
    • caglio scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza
      Ragazzi, la sostanza del mio discorso è che non dovremmo lottare contro ciò che noi stessi combiniamo, perché siamo su una strada disfunzionale e perché siamo veramente troppi su questo pianeta e distruggiamo tutto quello che tocchiamo.Bisognerebbe invece agire contemporaneamente in due direzioni: da una parte atmponare i danni che abbiamo già fatto e dall'altra incominciare a costruire una educazione dei ragazzi che non si basi solo sulla mente, che isolata è un mostro distruttore privo di pietà ("le regole sono regole e vanno rispettate a prescindere"), ma anche sul "sentire", sul percepire e sull'empatia con il prossimo e la natura, cose che produrranno uomini equilibrati che automaticamente lavoreranno con entusiasmo per riequilibrare quello che stiamo rovinando.Se a qualcuno sembra utopico, sappia che scuole di questo genere esistono, e fra di loro ci sono quelle montessoriane e quelle steineriane, per fare due esempi che esistono in italia.Certo, i mostri là fuori vogliono solo reprimere, perché è molto più facile e perché dona loro sempre più potere.Ma noi non siamo obbligati a seguirli in massa...
    • iRoby scrive:
      Re: finché c'è guerra c'è speranza
      È proprio quello lo scopo!La società deve essere malata per poter vendere medicine oltre che soluzioni.La società deve essere violenta ma solo gli uni contro gli altri e mai la plebe contro i regnanti.La società deve essere ignorante, perché non impari quali inganni vengono usati per tenerla in schiavitù.La società deve essere piena di disoccupati, per mettere paura agli altri e fargli alzare il XXXX per andare a lavorare e produrre surplus e ricchezza per i padroni.La società deve essere piena di incertezze perché nell'incertezza la gente non riesce a organizzarsi la vita e mettere ordine nella società stessa.La società deve essere controllabile e controllata, perché ogni cittadino sappia che non può agire nell'ombra e trovare falle nel sistema da poter sfruttare.La Stato deve essere ingiusto e oberare e tartassare i cittadini, per poi poterli punire quando li trova in fallo.
  • R. Deodato Jr. scrive:
    L'ANVI vota Sì
    Salve,scrivo per segnalare che l'ANVI, l'associazione dei videonoleggiatori italiani, raccomanda di votare Sì al referendum di domenica.Tale raccomandazione si basa sulle garanzie ricevute privatamente da importanti esponenti del Partito Democratico che in caso di vittoria referendaria il governo attuale rimarrà in carica fino al 2018, potendo quindi spingere per una nuova proposta legislativa che combatta in maniera seria il crimine della pirateria.In particolare, ci è stato assicurato che finalmente diventerà REATO PENALE visitare siti pirata, e i provider dovranno comunicare automaticamente alle forze di polizia nomi e cognomi di chi accede a tali siti.Era ora! Chi scarica film da internet pè un CRIMINALE e va buttato in GALERA. La pirateria è FURTO! Basta con la scusa della privacy, del "sono solo giovani", "cultura libera", ecc... !Sappiamo bene che su questo sito c'è chi difende tali pratiche CRIMINALI, e ricordiamo che anche l'apologia di reato è un reato in sè, e va perseguita!Invitiamo quindi nuovamente a votare Sì al referendum.#bastaunsì
    • antipirate. .. hahahhahah scrive:
      Re: L'ANVI vota Sì
      Gli abituali di questo sito sono:1) per il 30% volgo winaro di craccatori cronici, estranei al concetto di legalità.2) per il 60% GPLv3 Nazi, quelli che solo a sentir parlare di proprietà intellettuale sarebbero capaci di mandarti al patibolo.3) per il 5%($) fighetti metrosexual che non spenderebbero mai il loro tempo (in compenso dilapidano fortune in giocattoli) con roba da sfigati come il referendum.Quindi per favore smettila, sprechi solo il tuo tempo oltre a rendere il sito ancora più illegibile e lo sai bene che fa già schifo di suo senza i tuoi commenti.
    • Il fuddaro scrive:
      Re: L'ANVI vota Sì
      - Scritto da: R. Deodato Jr.
      Salve,

      scrivo per segnalare che l'ANVI, l'associazione
      dei videonoleggiatori italiani, raccomanda di
      votare Sì al referendum di
      domenica.
      Tale raccomandazione si basa sulle garanzie
      ricevute privatamente da importanti esponenti del
      Partito Democratico che in caso di vittoria
      referendaria il governo attuale rimarrà in carica
      fino al 2018, potendo quindi spingere per una
      nuova proposta legislativa che combatta in
      maniera seria il crimine della
      pirateria.

      In particolare, ci è stato assicurato che
      finalmente diventerà REATO PENALE visitare siti
      pirata, e i provider dovranno comunicare
      automaticamente alle forze di polizia nomi e
      cognomi di chi accede a tali
      siti.

      Era ora! Chi scarica film da internet pè un
      CRIMINALE e va buttato in GALERA. La pirateria è
      FURTO! Basta con la scusa della privacy, del
      "sono solo giovani", "cultura libera", ecc...
      !

      Sappiamo bene che su questo sito c'è chi difende
      tali pratiche CRIMINALI, e ricordiamo che anche
      l'apologia di reato è un reato in sè, e va
      perseguita!

      Invitiamo quindi nuovamente a votare Sì al
      referendum.

      #bastaunsìBasta che te ne vai aff'anXXXXoooo!!
    • lo smerdatore scrive:
      Re: L'ANVI vota Sì
      Votare SI per vedere ridotte le proprie libertà? Che idea geniale!Ma vatti ad affogare nella diarrea di Biagio o impalati su uno XXXXXXX di Pinuccio... XXXXXXXX!
    • xcaso scrive:
      Re: L'ANVI vota Sì
      Io voto NI perché SO((;Buona domenica anche a thé;))
  • xx tt scrive:
    Non volete la carta? BitEuro
    E se si emettessero degli Euro ma nella modalità bitcoin?Parlo di contanti elettronici, ovvero Euro emessi dalla BCE su una blockchain apposita.Come fare? Basta che la BCE dichiari una serie di indirizzi bitcoin ufficiali autorizzati a emettere bitEuro.Quelli minati e immessi da questi indirizzi sono Euro veri. Eventuali altri "Euro" minati e immessi da altri indirizzi sono falsi come le banconote da 8 Euro...chi li vuole usare faccia pure.Vi piacerebbero questi Euro in contanti?Voi che odiate la carta perché costa stamparla e poi il ladro ve la ruba?Che poi l'anziano mette le banconote sotto il materasso e i topi festeggiano?
    • BitLira scrive:
      Re: Non volete la carta? BitEuro
      - Scritto da: xx tt
      E se si emettessero degli Euro ma nella modalità
      bitcoin?

      Parlo di contanti elettronici, ovvero Euro emessi
      dalla BCE su una blockchain
      apposita.

      Come fare? Basta che la BCE dichiari una serie di
      indirizzi bitcoin ufficiali autorizzati a
      emettere
      bitEuro.
      Quelli minati e immessi da questi indirizzi sono
      Euro veri.

      Eventuali altri "Euro" minati e immessi da altri
      indirizzi sono falsi come le banconote da 8
      Euro...chi li vuole usare faccia
      pure.

      Vi piacerebbero questi Euro in contanti?
      Voi che odiate la carta perché costa stamparla e
      poi il ladro ve la
      ruba?
      Che poi l'anziano mette le banconote sotto il
      materasso e i topi
      festeggiano?No grazie, uno dei vantaggi delle valute virtuali è proprio quello di essere sganciate da quelle associazioni mafiose come la BCE, mentre l'UNICO vantaggio delle banconote è di essere anonime. In sintesi la tua proposta metterebbe insieme tutti gli aspetti negativi del denaro tradizionale, cancellando l'unico positivo. I "biteuri" tieniteli tu.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Non volete la carta? BitEuro
      Le tue proposte sui Bitcoin credo che tecnicamente siano fuffa, ma il fatto che gli stati stiano pensando di battere criptovalute blockchain e' verissimo.La Svezia lo sta facendo.http://www.repubblica.it/economia/2016/11/20/news/la_svezia_pensa_a_costruirsi_la_sua_moneta_virtuale-152149121/
      • BitLira scrive:
        Re: Non volete la carta? BitEuro
        - Scritto da: Nome e cognome
        Le tue proposte sui Bitcoin credo che
        tecnicamente siano fuffa, ma il fatto che gli
        stati stiano pensando di battere criptovalute
        blockchain e'
        verissimo.

        La Svezia lo sta facendo.

        http://www.repubblica.it/economia/2016/11/20/news/La Svezia ha avuto l'intelligenza di starsene fuori dall'euro, noi da bravi XXXXXXXX invece ci siamo entrati. La loro "criptovaluta sovrana" se la gestiranno da se, adattandola alle loro esigenze. Noi invece avremmo una criptovaluta gestita da qualche dozzina di banchieri, generalmente tedeschi, adattata alle esigenze della germania, come già l'euro stesso.Non dargli queste idee, per cortesia.
        • F Type scrive:
          Re: Non volete la carta? BitEuro
          - Scritto da: BitLira
          La Svezia ha avuto l'intelligenza di starsene
          fuori dall'euro, noi da bravi XXXXXXXX invece ci
          siamo entrati. La loro "criptovaluta sovrana" se
          la gestiranno da se, adattandola alle loro
          esigenze.Loro hanno la corona svedese,c'è anche da dire che loro poi sono poco meno di 10 milioni di abitanti,6 volte in meno dell'italia e con molti meno problemi.
          Noi invece avremmo una criptovaluta
          gestita da qualche dozzina di banchieri,
          generalmente tedeschi, adattata alle esigenze
          della germania, come già l'euro
          stesso.Esatto,ma poi cosa c'è di così tremendo se ogni stato ha le sue regole e la sua moneta ?Metà dei Paesi dell'UE non ha l'Euro e su certi tempi,vedi l'immigrazione vuole fare a proprio modo,è evidente che questa falsa Europa si regge con lo sputo ed è destinata a fallire sperando che non la riesumino più in futoruo con qualche altra genialata per far fessi i popoli per l'ennesima volta.
          • iRoby scrive:
            Re: Non volete la carta? BitEuro
            Ma ovvio, non ci sono problemi ad avere ognuno la sua valuta.Ma hai visto un modulo di pagamento di un servizio online tipo Paypal?In che valuta vuoi mandare il denaro, scegli BPD, USD, EUR, YEN, ecc. E la conversione è automatica.Cosa cambia se in lista hai qualche valuta in più coi sistemi informatici attuali?Chi controlla il denaro controlla tutto. È ovvio che meno varietà di valute da più potere a chi oggi controlla quelli di maggiore importanza nel mondo.Ma le cose stanno cambiando da quando Russia e Cina hanno le loro borse nelle loro valute ed hanno estromesso il dollaro.
    • F Type scrive:
      Re: Non volete la carta? BitEuro
      - Scritto da: xx tt
      Parlo di contanti elettronici, ovvero Euro emessi
      dalla BCE su una blockchain
      apposita.Ancora con questa BCE ?Della serie la sbatti fuori dalla finestra per farla rientrare dalla finestra ?
      Vi piacerebbero questi Euro in contanti?Lo stato deve avere una moneta propria
      Voi che odiate la carta perché costa stamparla e
      poi il ladro ve la
      ruba?Se te la rubano per via telematica è meglio ?
      Che poi l'anziano mette le banconote sotto il
      materasso e i topi
      festeggiano?Lasciali tutti in banca poi succede come la Grecia,bello vero ?
      • xx tt scrive:
        Re: Non volete la carta? BitEuro

        Ancora con questa BCE ?
        Della serie la sbatti fuori dalla finestra per
        farla rientrare dalla finestra
        ?Se stiamo parlando di alternativa ai contanti, presumo che si parli di contanti in Euro, quindi emessi dalla BCE.
        Lo stato deve avere una moneta propriaConcordo, ma attualmente il vento non tira in quella direzione: ci possiamo solo accontentare di varianti dell'Euro.Sempreché i personaggi in parlamento non rinuncino al vitalizio e si torni a votare quanto prima. Ma ho i miei dubbi.
        Se te la rubano per via telematica è meglio ?No, ma è più difficile. I furti di contante sono all'ordine del giorno, mentre di furti di bitcoin da indirizzi gestiti privatamente non ne ho mai avuto notizia.Sembra che per farsi XXXXXXX i bitcoin si debba per forza affidarli a qualcun altro.
        Lasciali tutti in banca poi succede come la
        Grecia,bello vero
        ?Ma se sono l'equivalente dei contanti, cosa c'entrano le banche? A questo punto sarebbero come conti correnti.Io sto parlando di wallet anonimi gestiti a livello personale, dove ognuno è la propria banca. Il "conto" te lo crei tu SENZA andare in banca.Quindi se le banche greche vogliono bloccare tutto, bloccano i loro conti correnti e i loro bancomat, non i wallet privati.Una volta che la BCE emette questi Euro, non può più controllarli, esattamente come con i contanti di carta e come i bitcoin. Può solo decidere quanti emetterne in più e basta.
  • F Type scrive:
    Contanti e Correnti
    Pienamente d'accordo con quanto si dice nell'articolo.Spingere per la valuta virtuale per combattere l'evasione è solo un pretesto.Ma se gira un volume di denaro che è pari a 2 volte l'intera economia della Terra,denaro che non è in contante e che non entra nell'economia reale.Ti indorano la pillola con tanti effetti positivi per fartelo accettare,peccato che in quel caso il denaro sarà solo un numero su un display che le banche s'inventano di sana pianta,da te però vogliono quello reale + gli interessi.Per non parlare del fatto che così lo stato può prelevare a suo insindacabile giudizio ogni volta che ne ha bisogno e non lo potrai evitare in nessun modo.Poi c'è anche la questione privacy,praticamente vieni profilato per ogni acquisto e sanno sempre dove ti trovi.Simpatico poi che la banca sa tutto di te e dei tuoi spostamenti di denaro e non ma tu non sai nulla di quello che fa la nacca e i suoi vertici.Se si vuole combattere l'evasione basta creare una rete fitta di controlli ed eliminare i buchi della legge usati dai furbtti,piccoli o grandi che siano.
  • Pippo scrive:
    cassette di sicurezza.
    non so a voi ma a me dà molto fastidio sapere che non ci sono più in giro banconote da 500 e 200 euro perché sono finite tutte nelle cassette di sicurezza delle banche in Svizzera, San Marino e in Lussemburgo.
  • Luca scrive:
    Che bel miscuglio
    Tra un sottofondo di signoraggio e testi complottistiche non so bene come separare la fuffa, dalle opinioni legittime.Ad ogni modo, il discorso del contante che presume il nero era relativo sopra a certe somme e ad oggi è scomparsohttp://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-10-21/contante-governo-abbandona-l-imposta-forfait-35percento-230952.shtml?uuid=ADN8jLhBComunque, ee per qualcuno è normale avere 20.000 euro in contanti in casa.....Io sono per la presunzione di innocenza, ma c'è un limite.
    • Mao99 scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Tra un sottofondo di signoraggio e testi
      complottistiche non so bene come separare la
      fuffa, dalle opinioni
      legittime.

      Ad ogni modo, il discorso del contante che
      presume il nero era relativo sopra a certe somme
      e ad oggi è
      scomparso
      http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-10-21/

      Comunque, ee per qualcuno è normale avere 20.000
      euro in contanti in
      casa.....

      Io sono per la presunzione di innocenza, ma c'è
      un
      limite.Io conosco persone anziane che ne hanno molti di più in casa, prelevano la pensione e tengono tutto in casa proprio perchè hanno paura delle banche e governo...Detto questo leggendo in giro nei siti di Gomblotto, alla fine un pochino di ragione FORSE ce l'hanno.. ci toglieranno i soldi in carta, tutto in numeri nelle banche, non potremo più fare acquisti senza il loro benestare e per finire zac! un bel chip e sei controllato a vita..Spero di no, ma ho paura si vada verso quella direzione..
    • miscuglio scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Tra un sottofondo di signoraggio e testi
      complottistiche non so bene come separare la
      fuffa, dalle opinioni
      legittime.Ecco la distinzione: la fuffa sono le idiozie che scrivi tu, tipo bollare tesi razionali come "complottismo" (classica argomentazione di chi non ne ha), mentre le opinioni legittime e suffragate da fatti sono quelle di Calamari.Prepara il passaporto, che lunedì mattina se tutto va come deve andare ti tocca scappare dall'Italia, minorato renziano.
    • Prima di pubblicare un tuo commento assi scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Tra un sottofondo di signoraggio e testi
      complottistiche non so bene come separare la
      fuffa, dalle opinioni
      legittime.Non ci vedo proprio nulla di complottistico. Poi se essere più intelligenti di te è sinonimo di complottismo, allora abituati a pensare di vivere circondato da complottisti.
      Comunque, ee per qualcuno è normale avere 20.000
      euro in contanti in
      casa.....Sarebbe invece normale metterli in banca e farseli XXXXXXX dal padre della boschi, o altri simili camorristi del PD?
    • calbatross scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Comunque, ee per qualcuno è normale avere 20.000
      euro in contanti in
      casa.....se per qualcuno è normale percorrere 4 volte al giorno una strada frequentata da prostituteè ovvio che sei uno che va a XXXXX, mica magari un tassista
    • F Type scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Tra un sottofondo di signoraggio e testi
      complottistiche non so bene come separare la
      fuffa, dalle opinioni
      legittime.Vedo che ti hanno fatto il lavaggio del cervello per benino eh :D
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      - Scritto da: Luca
      Tra un sottofondo di signoraggio e testi
      complottistiche non so bene come separare la
      fuffa, dalle opinioni
      legittime.

      Ad ogni modo, il discorso del contante che
      presume il nero era relativo sopra a certe somme
      e ad oggi è
      scomparso
      http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-10-21/

      Comunque, ee per qualcuno è normale avere 20.000
      euro in contanti in
      casa.....

      Io sono per la presunzione di innocenza, ma c'è
      un
      limite.Perché se qualcuno a la fortuna di avere un conto cospicuo e di avere spese importanti, perché gli si dovrebbe vietare di avere 20.000 in contanti?Saranno pure XXXXX suoi quanti contanti avere e come spenderli, oppure gli e permesso solo a banchieri e politicanti del XXXXX?
    • iRoby scrive:
      Re: Che bel miscuglio
      Hai maggiori informazioni per poter bollare di complottismo quello che ha scritto Calamari?Ci erudisci, senza pigliarli da quelle latrine che sono wikipedia o il sole 24 ore?Sai rispetto ad una enciclopedia giocattolo, ed un giornale di delinquenti organizzati come Confindustria io vorrei leggere le opinioni dei migliori economisti, possibilmente non premi nobel che sono venduti, dato che il nobel per l'economia lo assegna la banca centrale svedese (non l'istituto Nobel) e solo a quegli economisti che si tengono lontani dal mettere in dubbio il sistema monetario attuale.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Che bel miscuglio
        - Scritto da: iRoby
        Hai maggiori informazioni per poter bollare di
        complottismo quello che ha scritto
        Calamari?

        Ci erudisci, senza pigliarli da quelle latrine
        che sono wikipedia o il sole 24
        ore?
        Sai rispetto ad una enciclopedia giocattolo, ed
        un giornale di delinquenti organizzati come
        Confindustria io vorrei leggere le opinioni dei
        migliori economisti, possibilmente non premi
        nobel che sono venduti, dato che il nobel per
        l'economia lo assegna la banca centrale svedese
        (non l'istituto Nobel) e solo a quegli economisti
        che si tengono lontani dal mettere in dubbio il
        sistema monetario
        attuale.Mi sa che il Nobel è assegnato unicamente in quel modo, non solo quello per l'economia. Se debbo prendere in considerazione una qualsiasi opinione o spiegazione, i primi che mi tengo nella scatola SCARTATI sono proprio i vincitori del premio Nobel!Sarebbe davvero da cechi non vedere per quello che è nella realtà il Nobel per la pace ad Obama! Per la pace, ma per favore?!?
  • stilnovo scrive:
    volontà di potere
    "sembra un altro modo per tecnocontrollare gli onesti cittadini".Sembra?!?Keynes, che basava la sua economia sulle persone e non sui capitali, diceva che in epoca di grande crisi, arrivate perché i governi non hanno applicato le regole che permettono di prevenirle, essi (i governi) devono alzare la tolleranza verso l'economia sommersa, perché questa è comunque tassata dalle imposte indirette, contribuendo così al risolversi della crisi stessa, insieme ad altri fattori.I governi occidentali, manifestando una inettitudine estremamente sospetta, hanno fatto esattamente l'opposto: non hanno controllato l'operato di banche e agenzie finanziarie, non hanno messo in azione i vari meccanismi moltiplicatori della spesa pubblica ed hanno così aumentato la crisi, hanno sovvenzionato le banche con denaro pubblico, impoverendo i cittadini, e non contenti stanno mettendo in atto strategie per diminuire l'economia sommersa, paralizzando di fatto la nazione (parlo dell'italia, in questo caso).Peggio di così non si può fare, e tutto questo è voluto, perché è impensabile che statisti ed economisti non si siano resi conto, e non si rendano conto delle conseguenze sociali di quello che fanno.
    • mela marcia scrive:
      Re: volontà di potere
      - Scritto da: stilnovo
      Peggio di così non si può fare, e tutto questo è
      voluto, perché è impensabile che statisti ed
      economisti non si siano resi conto, e non si
      rendano conto delle conseguenze sociali di quello
      che fanno.Il peggio sarà quando salterà fuori il nuovo Hitler. La storia insegna ma nessuno impara: i regimi più totalitari e brutali sono nati come risposta a crisi ed austerità.
      • panda rossa scrive:
        Re: volontà di potere
        - Scritto da: mela marcia
        - Scritto da: stilnovo

        Peggio di così non si può fare, e tutto
        questo
        è

        voluto, perché è impensabile che statisti ed

        economisti non si siano resi conto, e non si

        rendano conto delle conseguenze sociali di
        quello

        che fanno.

        Il peggio sarà quando salterà fuori il nuovo
        Hitler. La storia insegna ma nessuno impara: i
        regimi più totalitari e brutali sono nati come
        risposta a crisi ed
        austerità.Gli stanno preparando la strada al nuovo hitler con la schiforma che assegna maggioranza assoluta e controllo di tutti i poteri dello stato a qualcuno che vince le primarie del pd coi voti dei cinesi.
        • Thepassenge r scrive:
          Re: volontà di potere
          Fa ridere un pò che possa accadere ai giorni nostri ma sfortunatamente visto l'andazzo a cui stiamo andando incontro per volere dell'elite massonica criminale, sembra sia la stessa strada.- Scritto da: panda rossa
          Gli stanno preparando la strada al nuovo hitler
          con la schiforma che assegna maggioranza assoluta
          e controllo di tutti i poteri dello stato a
          qualcuno che vince le primarie del pd coi voti
          dei
          cinesi.
        • Pippo scrive:
          Re: volontà di potere
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: mela marcia

          - Scritto da: stilnovo


          Peggio di così non si può fare, e tutto

          questo

          è


          voluto, perché è impensabile che
          statisti
          ed


          economisti non si siano resi conto, e
          non
          si


          rendano conto delle conseguenze sociali
          di

          quello


          che fanno.



          Il peggio sarà quando salterà fuori il nuovo

          Hitler. La storia insegna ma nessuno impara:
          i

          regimi più totalitari e brutali sono nati
          come

          risposta a crisi ed

          austerità.

          Gli stanno preparando la strada al nuovo hitler
          con la schiforma che assegna maggioranza assoluta
          e controllo di tutti i poteri dello stato a
          qualcuno che vince le primarie del pd coi voti
          dei
          cinesi.la maggioranza assoluta viene assegnata a chiunque vinca le elezioni, governerà per 5 anni e se non ha fatto bene avanti l'altro, si perchè i partiti poi saranno solo due.
          • panda rossa scrive:
            Re: volontà di potere
            - Scritto da: Pippo
            la maggioranza assoluta viene assegnata a
            chiunque vinca le elezioni, governerà per 5 anni
            e se non ha fatto bene avanti l'altro, si perchè
            i partiti poi saranno solo
            due.No grazie.Con due soli partiti si finisce come in america.
          • F Type scrive:
            Re: volontà di potere
            Ma guarda un pò non c'è vincolo di mandato,che strano eh :D
    • rfvyvhd scrive:
      Re: volontà di potere
      - Scritto da: stilnovo
      Keynes, che basava la sua economia sulle persone
      e non sui capitali, diceva che in epoca di grande
      crisi, arrivate perché i governi non hanno
      applicato le regole che permettono di prevenirle,
      essi (i governi) devono alzare la tolleranza
      verso l'economia sommersa, Vedi la risposta che ho dato a mela marcia.Commento di rfvyvhd 13:19
      • stilnovo scrive:
        Re: volontà di potere
        Ho letto ma non so risponderti.Forse dovresti discuterne con Keynes, o perlomeno con gli economisti che l'hanno seguito.
  • Tamerlano scrive:
    Un bellissimo pretesto per fare nero....
    La tesi del tecnocontrollo è un ottimo pretesto per continuare a fare allegramente del nero accumulando banconote nei controsoffitti.Le banconote cartacee sono ormai un retaggio del passato, sono destinate a sparire nell'arco di qualche decennio.Le metterei fuori corso da subito, mantenendo in circolazione esclusivamente le monete per i micropagamenti (giornale, elemosina, caffè, etc), tutto il resto si paga paperless, punto.Basta con:-gli scippi e le rapine per strada-i topi di appartamento a caccia di contante-il maneggio di carta sudicia-l'elettricista/idraulico/giardiniere/colf/badante/affitto in nero-le mazzette con valigette di banconote da 500 euroSi ingegneranno per trovare altri sistemi per pagare in nero?Certo, ma che almeno si sbattano, lingotti d'oro e diamanti per pagare l'idraulico, facciano pure, ci sarà da ridere.Poi però deve sparire il costo di transazione delle carte di credito visto che si risparmia dalla mancata stampa delle banconote.Avete paura che la banca fallisca? Un bel lingottone d'oro da tenere in cassetta di sicurezza e passa la paura...Tamerlano
    • vertus scrive:
      Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
      Hai una visione piccina piccina.
    • Izio01 scrive:
      Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
      - Scritto da: Tamerlano
      La tesi del tecnocontrollo è un ottimo pretesto
      per continuare a fare allegramente del nero
      accumulando banconote nei controsoffitti.

      Le banconote cartacee sono ormai un retaggio del
      passato, sono destinate a sparire nell'arco di
      qualche decennio.

      Le metterei fuori corso da subito, mantenendo in
      circolazione esclusivamente le monete per i
      micropagamenti (giornale, elemosina, caffè, etc),
      tutto il resto si paga paperless, punto.
      Ok. Poi, quando fallisce la banca in cui ti hanno obbligato a mettere i tuoi soldi e tu perdi i risparmi di una vita?E' <b
      questo </b
      l'argomento dell'articolo. Ti obbligano a lasciare i tuoi soldi a garanzia dei furti e delle truffe degli alti dirigenti bancari. E i lingotti d'oro non sono una risposta, per ovvi motivi.
      • Tamerlano scrive:
        Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....


        Ok. Poi, quando fallisce la banca in cui ti hanno
        obbligato a mettere i tuoi soldi e tu perdi i
        risparmi di una
        vita?
        E' <b
        questo </b
        l'argomento
        dell'articolo. Ti obbligano a lasciare i tuoi
        soldi a garanzia dei furti e delle truffe degli
        alti dirigenti bancari. E i lingotti d'oro non
        sono una risposta, per ovvi
        motivi.Il problema della temuta insicurezza nel lasciare i propri risparmi in una banca ha poco a che fare con la pretesa di voler maneggiare banconote cartacee.Se oggi qualcuno non si fida a lasciare 100 mila euro in una banca, di certo non ci imbottisce il materasso, i rischi che correrebbe sarebbero molto superiori (furti, incendi, umidità, svalutazione monetaria..).A maggior ragione se il patrimonio è superiore, piuttosto ha molto più senso convertirli in metalli preziosi facilmente smerciabili all'occorrenza (i lingotti d'oro in cassetta di sicurezza, molto più compatti).Tra l'altro, in caso di crisi sistemica importante, l'oro si rafforzerebbe ulteriormente tornando bene rifugio, le banconote potrebbero divenire carta straccia nel giro di poche settimane (vedasi situazione Venezuela per esempio).La chance di non essere fregato non te la dà il fatto di poter continuare a maneggiare banconote cartacee, ma te la dà la cultura finanziaria, che ti mette in guardia dalle XXXXXte che le banche cercano di propinarti.Se manca la cultura finanziaria (non tutti avvezzi alla finanza) occorre rivolgersi a consulenti indipendenti di cui ti fidi e non ai dipendenti delle banche che vengono costretti a proporti contratti truffa per non perdere il lavoro. Tamerlano
        • Izio01 scrive:
          Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
          - Scritto da: Tamerlano

          Se manca la cultura finanziaria (non tutti
          avvezzi alla finanza) occorre rivolgersi a
          consulenti indipendenti di cui ti fidi e non ai
          dipendenti delle banche che vengono costretti a
          proporti contratti truffa per non perdere il
          lavoro.
          Ma guarda che qua non si parla di investimenti insicuri, bensì di banali conti correnti, quelli su cui siamo <b
          obbligati </b
          a versare lo stipendio e dai quali adesso è praticamente vietato prelevare.Non c'è cultura finanziaria che tenga, il problema è il bail-in e, come dice Cassandra, il fatto che la regola che vuole che i piccoli correntisti vengano protetti, in realtà è un pezzo di carta (l'articolo spiega il perché).
          • Tamerlano scrive:
            Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....

            Ma guarda che qua non si parla di investimenti
            insicuri, bensì di banali conti correnti, quelli
            su cui siamo <b
            obbligati </b
            a
            versare lo stipendio e dai quali adesso è
            praticamente vietato
            prelevare.
            Non c'è cultura finanziaria che tenga,Se il timore è quello di lasciare denaro sul conto corrente di una banca, la cultura finanziaria ti aiuta a scegliere la banca che ti permette di minimizzare i rischi di bail-in.Ma immaginiamo di trovarci in una situazione economica talmente disperata da non poter individuare un conto corrente abbastanza sicuro.In una situazione simile, che ribadisco essere eccezionale, prelevare tutti i propri risparmi per tenerli in contanti sotto il materasso non è certo la soluzione più astuta.Basta un provvedimento legislativo di emergenza per mettere fuori corso le tue banconote nel giro di una notte. Dopodichè puoi anche usarle come carta igienica.Ed anche avendo una valuta nazionale la sostanza non cambia, basta una svalutazione pilotata "monstre" per dimezzare il valore delle tue banconote.Il senso di sicurezza dato dal possedere banconote cartacee è puramente illusorio, il reale vantaggio consiste nell'eludere il prelievo fiscale, questo sì che è un gran bel vantaggio, alla faccia di chi le tasse le paga tutte fino all'ultimo centesimo.Se hai davvero il fondato timore che la tua banca ti congeli il conto corrente, fatti consigliare una banca più solida da un consulente indipendente e se proprio non la trovi acquista piuttosto lingotti d'oro 24kt, lascia perdere i pezzi di carta...Tamerlano
    • calbatross scrive:
      Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
      - Scritto da: Tamerlano
      Avete paura che la banca fallisca? Un bel
      lingottone d'oro da tenere in cassetta di
      sicurezza e passa la
      paura...e sei tanto fesso da credere davvero che gente che s'ingegna così tanto per eliminare il contante, ti permetterà di possedere il lingottone?ma lo sai che è dai tempi di Nixon che che è stata dichiarata guerra ai metalli preziosi?
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
      - Scritto da: Tamerlano
      La tesi del tecnocontrollo è un ottimo pretesto
      per continuare a fare allegramente del nero
      accumulando banconote nei
      controsoffitti.

      Le banconote cartacee sono ormai un retaggio del
      passato, sono destinate a sparire nell'arco di
      qualche
      decennio.

      Le metterei fuori corso da subito, mantenendo in
      circolazione esclusivamente le monete per i
      micropagamenti (giornale, elemosina, caffè, etc),
      tutto il resto si paga paperless,
      punto.

      Basta con:
      -gli scippi e le rapine per strada
      -i topi di appartamento a caccia di contante
      -il maneggio di carta sudicia
      -l'elettricista/idraulico/giardiniere/colf/badante
      -le mazzette con valigette di banconote da 500
      euro

      Si ingegneranno per trovare altri sistemi per
      pagare in
      nero?
      Certo, ma che almeno si sbattano, lingotti d'oro
      e diamanti per pagare l'idraulico, facciano pure,
      ci sarà da
      ridere.

      Poi però deve sparire il costo di transazione
      delle carte di credito visto che si risparmia
      dalla mancata stampa delle
      banconote.

      Avete paura che la banca fallisca? Un bel
      lingottone d'oro da tenere in cassetta di
      sicurezza e passa la
      paura...

      TamerlanoNo la storia mi ha insegnato ad avere paura dei XXXXXXXX come te! Più di governanti e statisti corrotti.I peggiori danni non li fanno i legiferatori o il politico truffaldino e massonico, ma il popolino(XXXXXXX) che accetta allegramente le furbate fatte da quei personaggi, costringendo a farle accettare forzatamente a tutti!Il prossimo ladro che entra in casa tua non dovrebbe venire per il contante, ma per toglierti quella sterile vita che hai.
    • iRoby scrive:
      Re: Un bellissimo pretesto per fare nero....
      Quante XXXXXXX da ignorante!C'è comunque una intera scuola economica detta "dei cartalisti" che ti da torto, e ti spiega il perché delle banconote proprio evitare dittature, speculazioni, e garantire ossigeno alle economie locali.Quasi tutti i problemi di criminalità che hai elencato sono solo diretta conseguenza della penuria di denaro circolante, non a causa della forma in cui il denaro circola.Chi ti ruba è perché non può campare. Se avesse vita dignitosa non ruberebbe, salvo ovviamente pochi casi fisiologici in ogni società.
  • rfvyvhd scrive:
    Parità aurea
    Pur non essendo convertibile (in oro),... Le ha perse già prima dell'avvento dell'euro Quindi Cassandra lo sa che il concetto di parità aurea è finito ben prima che arrivasse l'euro. Ma allora che ne parla a fare?L'intero discorso sembra più un pretesto per marcare una differenza tra lira ed euro che non è mai esistita.
    • BitLira scrive:
      Re: Parità aurea
      - Scritto da: rfvyvhd
      <i
      Pur non essendo convertibile (in oro),... Le
      ha perse già prima dell'avvento
      dell'euro </i


      Quindi Cassandra lo sa che il concetto di parità
      aurea è finito ben prima che arrivasse l'euro. Ma
      allora che ne parla a
      fare?
      L'intero discorso sembra più un pretesto per
      marcare una differenza tra lira ed euro che non è
      mai
      esistita.La differenza c'è eccome. Se tornassimo alla Lira quantomeno potremmo SCEGLIERE se eventualmente ancorarla nuovamente all'oro, come era fino al 1971.Rimanendo nell'euro invece no di certo, perchè non siamo noi a decidere, ma un'entità straniera e NEMICA chiamata BCE.Tira una brutta aria per voi piddini...
    • iRoby scrive:
      Re: Parità aurea
      - Scritto da: rfvyvhd
      L'intero discorso sembra più un pretesto per
      marcare una differenza tra lira ed euro che non è
      mai esistita.Beh, è un bene la non convertibilità in oro, semplicemente perché ne puoi creare all'infinito finché viene recepito dai mercati e l'inflazione tiene.Di sicuro però la Lira sarebbe sovrana, creabile dal nulla spendibile a deficit per dare piena occupazione e pieno stato sociale.L'Euro non appartenendoci viene preso a debito e va restituito con gli interessi, inoltre non si può fare fluttuare per favorire ora le importazioni ora le esportazioni.Nel periodo della Lira cosiddetta svalutata l'Italia era uno dei maggiori esportatori di manufatti e fotteva alla grande Germania e Francia.Ora loro che si sono coalizzati contro i nostri ignorantoni stanno fottendo noi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 dicembre 2016 19.20-----------------------------------------------------------
      • drtrvdcgr scrive:
        Re: Parità aurea
        - Scritto da: iRoby
        - Scritto da: rfvyvhd

        L'intero discorso sembra più un pretesto per

        marcare una differenza tra lira ed euro che
        non
        è

        mai esistita.

        Beh, è un bene la non convertibilità in oro,
        semplicemente perché ne puoi creare all'infinito
        finché viene recepito dai mercati e l'inflazione
        tiene.
        Ecco un altro idiota che ci viene a dire che se non ci sono soldi basta stamparli.
        • iRoby scrive:
          Re: Parità aurea
          Ed ecco un altro idiota che non capisca una XXXXXXX di monetarismo e si permette di dare giudizi.Dato che è esattamente ciò che avviene. Basti guardare il Giappone che si è finanziato la ricostruzione di Fukushima proprio creando denaro.E che gli USA finanziano guerre in giro per mezzo mondo proprio creando denaro.E Hitler stava per conquistare mezza Europa, guarda un po' proprio creando denaro.E Orban ha ridotto la disoccupazione in Ungheria del 12% da quando ha ricominciato a creare Fiorini.E l'Argentina è uscita dal crack non pagando il debito e tornando a stampare Pesos.
  • mela marcia scrive:
    L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
    Con la tassazione folle che c'è in Italia, se sparisse il contante rendendo difficile il nero, molte più famiglie non arriverebbero a fine mese.La realtà è questa, quelli che si arricchiscono (illegalmente) con l'uso del contante sono una minuscola percentuale rispetto a quelli che cadrebbero dalla soglia di povertà alla povertà totale.
    • rfvyvhd scrive:
      Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
      - Scritto da: mela marcia
      Con la tassazione folle che c'è in Italia, se
      sparisse il contante rendendo difficile il nero,
      molte più famiglie non arriverebbero a fine
      mese.

      La realtà è questa, quelli che si arricchiscono
      (illegalmente) con l'uso del contante sono una
      minuscola percentuale rispetto a quelli che
      cadrebbero dalla soglia di povertà alla povertà
      totale.Questa è la classica scusa degli evasori.Negli anni '70 la pressione fiscale era molto più bassa di quella attuale, ma l'evasione era la stessa.
      • mela marcia scrive:
        Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
        Negli anni '70 c'erano gli evasori, non lo metto in dubbio, ma c'era anche la Lira sovrana. In quegli anni il solo stipendio del marito manteneva moglie e figli e potevano costruirsi la casa. I tempi adesso sono completamente cambiati, non ha senso fare un paragone...
        • rfvyvhd scrive:
          Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
          - Scritto da: mela marcia
          Negli anni '70 c'erano gli evasori, non lo metto
          in dubbio, ma c'era anche la Lira sovrana. In
          quegli anni il solo stipendio del marito
          manteneva moglie e figli e potevano costruirsi la
          casa. I tempi adesso sono completamente cambiati,
          non ha senso fare un
          paragone...E invece no.Se c'è un segmento della popolazione con le tasche piene che spinge i prezzi alle stelle al punto tale che gli altri non arrivano a fine mese uno dei motivi è proprio l'evasione. Ha senso eccome fare paragoni.
          • mela marcia scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            Io lavoro da dipendente, quindi non posso evadere, ma anche potendo non lo farei per motivi etici. Il mio amico muratore probabilmente evade e la cosa a me da un pò fastidio.Punto 1: divide et impera. Questo è il gioco delle elite, ci mettono uno contro l'altro anche se in realtà siamo tutti (evasori e non) nella stessa barca.Adesso ammettiamo che si riesca ad azzerare l'evasione. Molto bello eticamente, meraviglioso (almeno all'inizio) sotto il profilo economico: tanti soldi in più nelle casse dello stato che forse potrebbe abbassare la pressione fiscale. Ma quanto potrebbe durare?Punto 2: in assenza di moneta sovrana, puoi eliminare l'evasione, aumentare le tasse, diminuire i servizi ma non si potrà mai raggiungere il pareggio di bilancio.Conclusione: in uno stato efficiente, con moneta sovrana, che spende a deficit creando lavoro e servizi l'evasione va eliminata solo per motivi etici e non economici. Infatti negli anni '70 l'evasione c'era ma stavano tutti bene. Nella situazione attuale invece il NERO è garanzia di sopravvivenza per molte famiglie (molte delle quali se potessero non evaderebbero).
          • rfvyvhd scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            - Scritto da: mela marcia
            Io lavoro da dipendente, quindi non posso
            evadere, ma anche potendo non lo farei per motivi
            etici. Il mio amico muratore probabilmente evade
            e la cosa a me da un pò
            fastidio.
            ....
            Adesso ammettiamo che si riesca ad azzerare
            l'evasione....
            Ma quanto potrebbe durare?
            Il tempo di abbassare le tasse. Se tutti pagano non devono essere così alte.
            Punto 2: in assenza di moneta sovrana, puoi
            eliminare l'evasione, aumentare le tasse,
            diminuire i servizi ma non si potrà mai
            raggiungere il pareggio di bilancio.
            XXXXXXX. Sono solo scuse. Di paesi con l'euro e i conti in ordine ce ne sono.
            Conclusione: in uno stato efficiente, con moneta
            sovrana, che spende a deficit creando lavoro e
            servizi l'evasione va eliminata solo per motivi
            etici e non economici. Come hai scritto in alto non tutti possono evadere allo stesso modo.Gli stessi lavoratori a partita IVA se lavorano per grandi aziende sono costretti a fatturare tutto.L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti. Di conseguenza l'evasione favorisce non solo la disuguaglianza, ma da anche ai potenti la possibilità di strangolare ed asservire i più deboli.
            Infatti negli anni '70
            l'evasione c'era ma stavano tutti bene. Negli anni '70 il paese non era tanto indebitato, non c'erano tanti vecchi e pensionati, e la situazione era completamente diversa.
            Nella
            situazione attuale invece il NERO è garanzia di
            sopravvivenza per molte famiglie (molte delle
            quali se potessero non
            evaderebbero).Il nero è solo garanzia di ingiustizia. Ripeto:L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti.
          • mela marcia scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            - Scritto da: rfvyvhd
            Il tempo di abbassare le tasse. Se tutti pagano
            non devono essere così alte.E dopo poco saremmo al punto di partenza.
            XXXXXXX. Sono solo scuse. Di paesi con l'euro e i
            conti in ordine ce ne sono.I conti sono in ordine ma i cittadini sempre più poveri. Se no come ti spieghi questo fiorire di partiti di estrema destra in tutta Europa?
            Come hai scritto in alto non tutti possono
            evadere allo stesso
            modo.
            Gli stessi lavoratori a partita IVA se lavorano
            per grandi aziende sono costretti a fatturare
            tutto.
            L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti.
            Di conseguenza l'evasione favorisce non solo la
            disuguaglianza, ma da anche ai potenti la
            possibilità di strangolare ed asservire i più
            deboli.Non dico che l'evasione sia un bene (anche se serve in casi di forte crisi/austerità), ma non è il vero problema.
            Negli anni '70 il paese non era tanto indebitato,
            non c'erano tanti vecchi e pensionati, e la
            situazione era completamente
            diversa.Non era indebitato perché aveva la moneta sovrana. I titoli di stato potevano SEMPRE essere ripagati, nessuno poteva tenerci per le palle.
            Il nero è solo garanzia di ingiustizia. Ripeto:
            L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti.E' infatti è giusto che venga contrastata, ma per farlo si deve prima ridare ricchezza e dignità ai cittadini e poi l'evasione sparirà da sola. E per farlo serve la moneta sovrana, non c'è altra strada.
          • rfvyvhd scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO


            Il tempo di abbassare le tasse. Se tutti
            pagano

            non devono essere così alte.
            E dopo poco saremmo al punto di partenza. No. Se tutti pagano le tasse non devono esserw così alte.
            I conti sono in ordine ma i cittadini sempre più
            poveri. Se no come ti spieghi questo fiorire di
            partiti di estrema destra in tutta
            Europa?Trump non è stato eletto in europa. L'estrema destra è un prodotto dei mezzi di comunicazione abili a sfruttare la rabbia per la povertà causata da elites sempre più potenti. E poi questo che un fenomeno che accade sia in pasei con i conti quasi in ordine come UK o in paesi che continuano ad indebitarsi come USA e Italia.
            Non dico che l'evasione sia un bene (anche se
            serve in casi di forte crisi/austerità), ma non è
            il vero problema.
            L'evasione peggiora i problemi!L'ingiustizia causa ulteriori disparità e danneggia la classe media.
            Non era indebitato perché aveva la moneta
            sovrana. I titoli di stato potevano SEMPRE essere
            ripagati, nessuno poteva tenerci per le
            palle.
            L'Italia negli anni '70 non era anocra tanto indebitata perché Craxi e Berlusconi ancora non erano arrivati al potere.

            L'evasione fiscale non sarà mai uguale per
            tutti.
            E' infatti è giusto che venga contrastata, ma per
            farlo si deve prima ridare ricchezza e dignità ai
            cittadini e poi l'evasione sparirà da sola. Non è mai sucXXXXX. L'evasione c'è sempre stata perché controlli seri non ci sono mai stati. Il resto sono scuse.
          • F Type scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            - Scritto da: rfvyvhd
            Il tempo di abbassare le tasse. Se tutti pagano
            non devono essere così
            alte.Pura utopia,per pagare tutti significa che tutti hanno un lavoro stabile nel tempo e di una certa consistenza,cosa che non potrà mai avvenire sia con l'Euro sia con l'austerità e regole senza senso dell'Europa fatta da burocrati.
            XXXXXXX. Sono solo scuse. Di paesi con l'euro e i
            conti in ordine ce ne
            sono.Il pareggio di bilancio è un imbroglio,lo stato per far progredire deve spendere a deficit.Quasi la metà di Paesi dell'UE non ha l'Euro e non è andato fallito.
            L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti.
            Di conseguenza l'evasione favorisce non solo la
            disuguaglianza, ma da anche ai potenti la
            possibilità di strangolare ed asservire i più
            deboli.L'evasione a cui tu ti riferisci sono i benestanti,non certo chi per sopravvivere va a guadagnare 30 Euro al giorno per poter mangiare.
            Negli anni '70 il paese non era tanto indebitato,
            non c'erano tanti vecchi e pensionati, e la
            situazione era completamente
            diversa.Il debito non c'entra nulla, come non c'entrano i vecchi e pensionati,o vuoi fare come la La Garde che si è lamentata che campando troppo ?Non so vogliamo sterminarli così diamo i loro soldi ai soliti noti ?Ti hanno fatto il lavaggio del cervello per benino eh...
            Il nero è solo garanzia di ingiustizia. Ripeto:
            L'evasione fiscale non sarà mai uguale per tutti.Ma se c'è un'alta disoccupazione giovanile + tutti quelli che arrivati ad una certa età perdono il lavoro e sono ancora lontani dalla pensione e ufficialmente non lavorano,secondo te ti cosa campano ?Credi veramente alla barzelletta che lo stato gli dia un sacchetto di soldi al mese gratis oppure più banalmente campano proprio con qualche lavoretto a nero ?
          • ybuybn scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO


            Pura utopia,per pagare tutti significa che tutti
            hanno un lavoro stabile nel tempo e di una certa
            consistenza,cosa che non potrà mai avvenire sia
            con l'Euro sia con l'austerità e regole senza
            senso dell'Europa fatta da
            burocrati.
            Ma che XXXXX scrivi. Euro o Lira burocrazia o no l'evasione fiscale c'è sempre stata.

            Il pareggio di bilancio è un imbroglio,lo stato
            per far progredire deve spendere a
            deficit.Ecco il solito idiota che viene a dire che se non ci sono i soldi basta stamparli.
            Quasi la metà di Paesi dell'UE non ha l'Euro e
            non è andato fallito.
            E anche i paesi con l'euro non sono andati in fallimento.In fallimento ci vanno paesi controllati da ldelinquenit del calibro di italiani e greci.

            L'evasione a cui tu ti riferisci sono i
            benestanti,non certo chi per sopravvivere va a
            guadagnare 30 Euro al giorno per poter
            mangiare.
            Se quello che guadagna 30 euro al giorno dichiarasse i suoi guadagni pagherebbe poco di tasse perché sarebbe nello scaglione più basso. Però non può farlo perché il padrone non glielo permette. Ed è il padrone quello che ci guadagna.

            Negli anni '70 il paese non era tanto
            indebitato,

            non c'erano tanti vecchi e pensionati, e la

            situazione era completamente

            diversa.

            Il debito non c'entra nulla, come non c'entrano i
            vecchi e pensionati,o vuoi fare come la La Garde
            che si è lamentata che campando troppo
            ?
            Non so vogliamo sterminarli così diamo i loro
            soldi ai soliti noti
            ?
            Ti hanno fatto il lavaggio del cervello per
            benino eh...
            Come al solito. Qualcuno cita i fatti che non piacciono e partono subito le accuse di cinismo etc.L'italia è uno dei paesi con la più alta spesa pensionistica al mondo. La maggior parte causata da prepensionamenti vari. Ora mettiti le mani sugli occhi, inizia a strillare per non sentire e fai finta di niente.
            Ma se c'è un'alta disoccupazione giovanile +
            tutti quelli che arrivati ad una certa età
            perdono il lavoro e sono ancora lontani dalla
            pensione e ufficialmente non lavorano,secondo te
            ti cosa campano
            ?
            Credi veramente alla barzelletta che lo stato gli
            dia un sacchetto di soldi al mese gratis oppure
            più banalmente campano proprio con qualche
            lavoretto a nero
            ?Piantala di dare la colpa a vecchi o giovani. L'Italia ha una disoccupazione alta e va peggio degli altri paesi europei.I problemi dell'Italia sono italiani.
          • F Type scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            - Scritto da: ybuybn
            Ma che XXXXX scrivi. Euro o Lira burocrazia o no
            l'evasione fiscale c'è sempre
            stata.Quindi il problema non è l'evasione :D
            Ecco il solito idiota che viene a dire che se non
            ci sono i soldi basta
            stamparli.Ecco il solito idiota che crde alle stupidaggini delle elite finanziarie che fanno i loro comodi :D
            E anche i paesi con l'euro non sono andati in
            fallimento.
            In fallimento ci vanno paesi controllati da
            ldelinquenit del calibro di italiani e
            greci.e la Spagna,Portogallo ? :D
            Se quello che guadagna 30 euro al giorno
            dichiarasse i suoi guadagni pagherebbe poco di
            tasse perché sarebbe nello scaglione più basso.
            Però non può farlo perché il padrone non glielo
            permette. Ed è il padrone quello che ci
            guadagna.Quello che prende 30 Euro al giorno per sopravvivere se ci paga anche le tasse non gli rimane nulla,e poi che tasse dovrebbe pagare uno che è ampiamente sotto la soglia della povertà ? Cosa gli vuoi chidere il sangue ?Ha 2 scelte,o accettare e sorpavvivere o morire di fame,c'è poco da scegliere.
            Come al solito. Qualcuno cita i fatti che non
            piacciono e partono subito le accuse di cinismo
            etc.
            L'italia è uno dei paesi con la più alta spesa
            pensionistica al mondo. La maggior parte causata
            da prepensionamenti vari.Non è mai stato un problema,vuoi che uno lavori fino ad 80 anni ?Lo sai che non tutti lavorano in ufficio come credono invece in Europa ?
            Ora mettiti le mani sugli occhi, inizia a
            strillare per non sentire e fai finta di
            niente.Non c'è bisogno ti bevi le cavolate che ti raccontano proprio quelli che neanche dovrebbero essere li.
            Piantala di dare la colpa a vecchi o giovani.
            L'Italia ha una disoccupazione alta e va peggio
            degli altri paesi
            europei.
            I problemi dell'Italia sono italiani.Prima dell'Euro non era così,prima dell'Euro l'Italia era al primo posto per produzione industriale,la Germania era agli ultimi posti.
          • gicco biloba scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            Una bella risposta, che vede più in là di altri miopi che ho letto nel forum.La completerei dicendo che un parlamento non è Dio dominante che impone comunque una giustizia a cui è sano affidarsi, bensì un'accozzaglia di furbi, idealisti, delinquenti e psicopatici a capo di una entità virtuale decerebrata che si chiama Stato, e che le tasse che impongono sono frutto di ineficienza propria e dei governi precedenti, non di giustizia divina.Perciò "evasore" è un termine senza senso, che sembra averne solo per via della propaganda e della superficialità della gente, specie dei masochisti.Ancora di più, esistono "evasori" delinquenti ed evasori per necessità, molto ma molto diversi fra loro, e fare di tutte le erbe un fascio è tipico di chi è spinto a scrivere dagli ormoni, coaduivati da ignoranza e tantissima frustrazione, sfogata nella giusta direzione ma nel verso sbagliato.
      • F Type scrive:
        Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
        - Scritto da: rfvyvhd
        Questa è la classica scusa degli evasori.No invece è vero,molta gente che ha perso il lavoro nella crisi campa anche con il lavoro a nero,ma parliamo di piccole cifre per la sopravvivenza,non famiglie che hanno una yacht
        Negli anni '70 la pressione fiscale era molto più
        bassa di quella attuale, ma l'evasione era la
        stessa.Li c'era il boom economico,no mi sembra la stessa condizione di oggi dove la gente che perde sempre più spesso lavoro si deve accontentare di lavori precari della durata di qualche mese quando è fortunata.
        • ybuybn scrive:
          Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
          - Scritto da: F Type
          - Scritto da: rfvyvhd


          Questa è la classica scusa degli evasori.

          No invece è vero,molta gente che ha perso il
          lavoro nella crisi campa anche con il lavoro a
          nero,ma parliamo di piccole cifre per la
          sopravvivenza,non famiglie che hanno una yacht
          Ecco il solito grosso delinquente che si nasconde dietro agli sfigati costretti a fare i galoppini.


          Negli anni '70 la pressione fiscale era
          molto
          più

          bassa di quella attuale, ma l'evasione era la

          stessa.

          Li c'era il boom economico,no mi sembra la stessa
          condizione di oggi dove la gente che perde sempre
          più spesso lavoro si deve accontentare di lavori
          precari della durata di qualche mese quando è
          fortunata.
          • F Type scrive:
            Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
            - Scritto da: ybuybn
            Ecco il solito grosso delinquente che si nasconde
            dietro agli sfigati costretti a fare i
            galoppini.Non mi devo nascondere dietro a nulla,ti hanno fatto il lavaggio del cervello.
      • iRoby scrive:
        Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
        Più denaro in tasca ai cittadini significa più ricchezza del paese e dei commerci.L'evasione fisiologica c'è sempre stata e sempre ci sarà bisogna tenerne conto, ma non destabilizza il sistema.Anche perché se evadi e tieni conservato non fai alcun male, dato che lo Stato può ancora creare massa montaria utile.Se evadi e spendi, fai comunque bene alla domanda aggregata e muovi l'economia locale.Lo stato la può controllare con le imposte indirette come l'IVA.Più soldi circolano più fai bene all'economia, tartassando causi deflazione.Allo Stato sovrano con moneta sovrana non gliene frega nulla di racimolare dai suoi cittadini i soldi che gli servono per le sue funzioni, dato che se li può creare. E se c'è inflazione poi livella con le tasse indirette.
    • iRoby scrive:
      Re: L'Italia è [...] fondata sul lavoro NERO
      Confermo che quello che sta tenendo in vita le economie reali è proprio l'evasione fiscale. Chi non paga le tasse mantiene il proprio tenore di vita alimentando la domanda aggregata dell'area in cui vive.Quindi mantiene le famiglie di macellaio, pizzaiolo, parrucchiere, ecc.Pagando le tasse non finiscono nei servizi, il mondo della finanza vuole l'austerità perché così ti drenano loro il denaro che invece spenderesti localmente per i servizi, come per esempio il MES e Fiscal Compact progettati per drenarci 50 miliardi l'anno.C'è un'altra questione poi, l'Italia non avendo risorse e non avendo più molte PMI ed industrie che sono state fatte fallire o delocalizzate, non ha più nulla da offrire ad eccezione di una cosa i BTP.Ma emettere BTP e farli acquistare da investitori per finanziarci, porta un po' di denaro fresco in cassa, ma alla scadenza dovranno essere garantiti gli interessi promessi.E questi interessi vanno ogni anno drenati dall'economia reale o meglio dai risparmi dei cittadini.Per cui stiamo venendo dissanguati molto lentamente dai mercati dei titoli. Oltre che ovviamente dal MES e Fiscal Compact.Qualcuno si chiede perché...Perché abbiamo una classe dirigente e politica di inetti ed ignoranti.Chi conosce i trucchi della finanza ci sta depredando approfittando dell'ignoranza e inettitudine dei nostri capi.Qualcuno si chiederà perché sono così cattivi...Ma questo è il mondo della finanza, il turbocapitalismo ed il liberismo economico.Ossia la versione globale della Wanna Marchi, che ogni mattina diceva "per ogni giorno che si alza la Wanna ci sono molti XXXXXXXX da spennare".Gli italiani stanno pagando decenni non di spese folli oltre le proprie possibilità, quella è una menzogna.Ma ignoranza, immobilismo, stupidità.Quando in 3500 abbiamo raccolto i soldi per Paolo Barnard per farci portare in Italia i migliori economisti per spiegarci in un paio di convegni cosa XXXXX stesse succedendo, ormai era troppo tardi.Questo paese è destinato alla morte, romanizzazione, cinesizzazione.Per questo in futuro mio figlio che ora è piccolo farò in modo che viaggi e possa scegliersi un futuro in un paese in cui la moneta è sovrana e i suoi cittadini siano un vero popolo (cit. Islanda, Danimarca, Ungheria, ecc.) e non i quaquaraqua di questo paese di falliti.
  • jjj scrive:
    il tecnocontrollo
    c'entra come i cavoli a merenda; l'abolizione del contante è funzionale ad un enforcement del bail-in bancario (oggi, in piena crisi deflattiva e cone le leggi europee sul bail-in, mettere i soldi "sotto al materasso" ha sempre più senso)
  • panda rossa scrive:
    Temperare le matite
    Per fortuna tra un paio di giorni si potra' scrivere la parola fine a questo governo di abusivi eletto da nessuno.Chiedete un po' agli ex correntisti di Banca Etruria come sono contenti di aver messo in banca tutti i loro averi per poter pagare comodamente con strumenti elettronici.Temperare bene le matite e mettete una bella croce sul NO a questo governo eletto da nessuno, che difende i poteri forti contro la liberta' dei cittadini.
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Temperare le matite
      - Scritto da: panda rossa
      Per fortuna tra un paio di giorni si potra'
      scrivere la parola fine a questo governo di
      abusivi eletto da
      nessuno.

      Chiedete un po' agli ex correntisti di Banca
      Etruria come sono contenti di aver messo in banca
      tutti i loro averi per poter pagare comodamente
      con strumenti
      elettronici.

      Temperare bene le matite e mettete una bella
      croce sul NO a questo governo eletto da nessuno,
      che difende i poteri forti contro la liberta' dei
      cittadini.Quanto mi auguro che tu abbia ragione! Il problema e che conoscendo l'italiani con o senza G, non mi sento affatto sereno.
    • Alberto Bianchi scrive:
      Re: Temperare le matite
      Infatti i correntisti di banca Etruria non hanno perso un centesimo, sono rimasti fregati gli obbligazionisti.
      • panda rossa scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Alberto Bianchi
        Infatti i correntisti di banca Etruria non hanno
        perso un centesimo, sono rimasti fregati gli
        obbligazionisti.Che sono notoriamente correntisti di altre banche, vero?
        • sincope scrive:
          Re: Temperare le matite
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Alberto Bianchi

          Infatti i correntisti di banca Etruria non
          hanno

          perso un centesimo, sono rimasti fregati gli

          obbligazionisti.

          Che sono notoriamente correntisti di altre
          banche,
          vero?avvertici quando finirai di arrampicarti sugli specchi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: sincope
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Alberto Bianchi


            Infatti i correntisti di banca Etruria non

            hanno


            perso un centesimo, sono rimasti fregati
            gli


            obbligazionisti.



            Che sono notoriamente correntisti di altre

            banche,

            vero?

            avvertici quando finirai di arrampicarti sugli
            specchi.Sento puzza di piddino. Sei stato tu?
          • sincope scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sincope

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Alberto Bianchi



            Infatti i correntisti di banca
            Etruria
            non


            hanno



            perso un centesimo, sono rimasti
            fregati

            gli



            obbligazionisti.





            Che sono notoriamente correntisti di
            altre


            banche,


            vero?



            avvertici quando finirai di arrampicarti
            sugli

            specchi.

            Sento puzza di piddino. Sei stato tu?no è l'odore di carogna che ti porti appresso :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: sincope
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sincope


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Alberto Bianchi




            Infatti i correntisti di banca

            Etruria

            non



            hanno




            perso un centesimo, sono rimasti

            fregati


            gli




            obbligazionisti.







            Che sono notoriamente correntisti di

            altre



            banche,



            vero?





            avvertici quando finirai di arrampicarti

            sugli


            specchi.



            Sento puzza di piddino. Sei stato tu?

            no è l'odore di carogna che ti porti appresso :)Non e' ancora lunedi.Oggi i piddini puzzano solo di piddino.Da lunedi cominceranno a puzzare di carogna!
      • mela marcia scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Alberto Bianchi
        sono rimasti fregati gli
        obbligazionisti.Obbligazioni che la diligente impiegata di banca ha venduto agli anziani correntisti, dicendo che erano più sicure delle azioni.
        • sincope scrive:
          Re: Temperare le matite
          - Scritto da: mela marcia
          - Scritto da: Alberto Bianchi

          sono rimasti fregati gli

          obbligazionisti.

          Obbligazioni che la diligente impiegata di banca
          ha venduto agli anziani correntisti, dicendo che
          erano più sicure delle
          azioni.purtroppo l'ignoranza può costare cara e farti diventare vittima del truffatore di turno.
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: sincope
            - Scritto da: mela marcia

            - Scritto da: Alberto Bianchi


            sono rimasti fregati gli


            obbligazionisti.



            Obbligazioni che la diligente impiegata di banca

            ha venduto agli anziani correntisti, dicendo che

            erano più sicure delle

            azioni.

            purtroppo l'ignoranza può costare cara e farti
            diventare vittima del truffatore di
            turno.Per questo noi intelligenti votiamo NO al referendum.
          • sincope scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sincope

            - Scritto da: mela marcia


            - Scritto da: Alberto Bianchi



            sono rimasti fregati gli



            obbligazionisti.





            Obbligazioni che la diligente impiegata
            di
            banca


            ha venduto agli anziani correntisti,
            dicendo
            che


            erano più sicure delle


            azioni.



            purtroppo l'ignoranza può costare cara e
            farti

            diventare vittima del truffatore di

            turno.

            Per questo noi intelligenti XXXXXXXX votiamo NO al
            referendum.FTFY
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: sincope
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sincope


            - Scritto da: mela marcia



            - Scritto da: Alberto Bianchi




            sono rimasti fregati gli




            obbligazionisti.







            Obbligazioni che la diligente
            impiegata

            di

            banca



            ha venduto agli anziani correntisti,

            dicendo

            che



            erano più sicure delle



            azioni.





            purtroppo l'ignoranza può costare cara e

            farti


            diventare vittima del truffatore di


            turno.



            Per questo noi <s
            intelligenti </s
            XXXXXXXX
            votiamo NO
            al

            referendum.

            FTFYTi piace cosi' tanto diventare vittima del truffatore di turno?
          • mela marcia scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: sincope
            purtroppo l'ignoranza può costare cara e farti
            diventare vittima del truffatore di turno.E che colpa ne ha la nonna di 80 anni? Magari non ha neppure i figli a cui chiedere consiglio perché sono emigrati in Germania per lavorare. Cosa dovrebbe fare nella sua situazione? Magari cercare su Internet? A no, non può, perché nelle vallate appenniniche a stento arriva il 56K...
    • Andrea scrive:
      Re: Temperare le matite
      Ma cosa c'entra il referendum con questa cosa?In banca Etruria & Co. i soldi persi non erano dei correntisti, ma obbligazionisti.Un commento con annessa "propaganda per decerebrati" che sXXXXX e non rende giustizia ai temi portati, come al solito, dall'ottimo Calamari.Augurati -per te stesso e per tutti- di non avere al governo, prossimamente, nessuno del 99% dei propagandisti del NO.
      • panda rossa scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Andrea
        Ma cosa c'entra il referendum con questa cosa?
        In banca Etruria & Co. i soldi persi non erano
        dei correntisti, ma
        obbligazionisti.Obbligazionisti col conto corrente nella stessa banca.E il referendum c'entra eccome.Lo sai chi e' la figlia del bancarottiere di banca etruria?O fai finta di niente?
        Un commento con annessa "propaganda per
        decerebrati" che sXXXXX e non rende giustizia ai
        temi portati, come al solito, dall'ottimo
        Calamari.

        Augurati -per te stesso e per tutti- di non avere
        al governo, prossimamente, nessuno del 99% dei
        propagandisti del
        NO.Sempre meglio del contaballe non eletto che c'e' ora!A casa lui e tutti i suoi servi come te!
      • mela marcia scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Andrea
        Ma cosa c'entra il referendum con questa cosa?
        In banca Etruria & Co. i soldi persi non erano
        dei correntisti, ma obbligazionisti.Erano correntisti che, su consiglio della banca, hanno investito i risparmi di una vita in obbligazioni, ritenute molto più sicure delle azioni.
      • rfvyvhd scrive:
        Re: Temperare le matite


        Augurati -per te stesso e per tutti- di non avere
        al governo, prossimamente, nessuno del 99% dei
        propagandisti del
        NO.L'Italia è uno dei paesi peggiiori al mondo per libertà dei mezzi d'informazione, siamo al livello di una dittatura. E come nelle migliori dittature il potere si sceglie l'opposizione. Quel 99% che vedi è solo quello che ti mostrano i mezzi d'informazione, non il vero fronte del NO.
      • F Type scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Andrea
        Augurati -per te stesso e per tutti- di non avere
        al governo, prossimamente, nessuno del 99% dei
        propagandisti del
        NO.Piuttosto augurati che non ci siano quelli del SI,questa schiforma si basa su indicazioni di JP Morgan,Renzi sta solo eseguendo gli ordini.Dovresti chiederti perchè JP Morgan,il presidente USA e altri Eurocrati si sono così esposti nell'augurarsi che passi la riforma,per il bene del popolo italiano ? Sicuro ? :D
    • rfvyvhd scrive:
      Re: Temperare le matite
      - Scritto da: panda rossa
      Per fortuna tra un paio di giorni si potra'
      scrivere la parola fine a questo governo di
      abusivi eletto da
      nessuno.

      Chiedete un po' agli ex correntisti di Banca
      Etruria come sono contenti di aver messo in banca
      tutti i loro averi per poter pagare comodamente
      con strumenti
      elettronici.

      Temperare bene le matite e mettete una bella
      croce sul NO a questo governo eletto da nessuno,
      che difende i poteri forti contro la liberta' dei
      cittadini.Ma piantala di fare il gioco dei potenti e degli oligarchi. Ormai e chiaro che Grillo con le sue farneticazioni e i suoi seguaci stanno cercando di tagliare le gambe al fronte del NO.DOMENICA SI VOTA PER UNA RIFORMA COSTITUZIONALE E BASTA!
      • panda rossa scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: rfvyvhd
        - Scritto da: panda rossa

        Per fortuna tra un paio di giorni si potra'

        scrivere la parola fine a questo governo di

        abusivi eletto da

        nessuno.



        Chiedete un po' agli ex correntisti di Banca

        Etruria come sono contenti di aver messo in
        banca

        tutti i loro averi per poter pagare comodamente

        con strumenti

        elettronici.



        Temperare bene le matite e mettete una bella

        croce sul NO a questo governo eletto da nessuno,

        che difende i poteri forti contro la liberta'
        dei

        cittadini.


        Ma piantala di fare il gioco dei potenti e degli
        oligarchi. Ormai e chiaro che Grillo con le sue
        farneticazioni e i suoi seguaci stanno cercando
        di tagliare le gambe al fronte del
        NO.

        DOMENICA SI VOTA PER UNA RIFORMA COSTITUZIONALE E
        BASTA!DOMENICA SI VOTA PER MANDARE RENZIE E LA SUA CRICCA AFFANXXXX!
        • rfvyvhd scrive:
          Re: Temperare le matite


          DOMENICA SI VOTA PER MANDARE RENZIE E LA SUA
          CRICCA
          AFFANXXXX!Ormai è chiaro da che parte stai. Sappi che io voto NO, che ti piaccia o no.
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: rfvyvhd



            DOMENICA SI VOTA PER MANDARE RENZIE E LA SUA

            CRICCA

            AFFANXXXX!

            Ormai è chiaro da che parte stai. Non ho mai nascosto da che parte sto.
            Sappi che io
            voto NO, che ti piaccia o
            no.Certo che mi piace. Bravo!
          • rfvyvhd scrive:
            Re: Temperare le matite


            Non ho mai nascosto da che parte sto.
            XXXXXXX. Il tuo messaggio in testa rappresenta la propaganda del sistema che cerca di ridicolizzare il fronte del no.La propaganda dei Grillo e dei Salvini che strillano ed insultano per spaventare gli elettori e servire i porei forti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: rfvyvhd



            Non ho mai nascosto da che parte sto.



            XXXXXXX. Il tuo messaggio in testa rappresenta la
            propaganda del sistema che cerca di ridicolizzare
            il fronte del
            no.

            La propaganda dei Grillo e dei Salvini che
            strillano ed insultano per spaventare gli
            elettori e servire i porei
            forti.Ma vatti a nascondere, anonimo che non sei altro.E' da piu' di 10 anni che su questo forum io combatto le multinazionali, il software closed e difendo la liberta' della rete.C'e' un solo movimento politico che difende a spada tratta il software libero.Mentre il non eletto ostenta la sua sudditanza ai marchi di moda e del software closed.
          • 666 scrive:
            Re: Temperare le matite
            ma sei XXXXX o lo fai soltanto? c'è gente che ha perso tutto, chiudono gli ospedali, le strade sono piene di buche come in tempo di guerra e tu ti preoccupi solo del software? ma tornatene in cantina che è meglio...
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: 666
            ma sei XXXXX o lo fai soltanto? c'è gente che ha
            perso tutto, chiudono gli ospedali, le strade
            sono piene di buche come in tempo di guerra e tu
            ti preoccupi solo del software? ma tornatene in
            cantina che è
            meglio...Io mi occupo di software perche' e' il mio mestiere e perche' questo e' un forum di informatica.E comunque quello che dici e' vero: la gente ha perso tutto, gli ospedali chiudono e mafia capitale ha provocato le buche nelle strade.E chi c'e' al governo che ha permesso tutto questo?
          • rfvyvhd scrive:
            Re: Temperare le matite

            Ma vatti a nascondere, anonimo che non sei altro.
            E' da piu' di 10 anni che su questo forum io
            combatto le multinazionali, il software closed e
            difendo la liberta' della rete.
            Con i commenti ottusi che pubblichi di solito non difendi niente.
            C'e' un solo movimento politico che difende a
            spada tratta il software
            libero.

            Mentre il non eletto ostenta la sua sudditanza ai
            marchi di moda e del software
            closed.Tra i tuoi proclami e i fatti c'è una bella differenza. Il post iniziale di questo thread è pura propaganda del sistema .
        • Thepassenge r scrive:
          Re: Temperare le matite
          Non lo ha votato nessuno è evidente, è messo li dalla massoneria per fare gli interessi dei globalisti che vogliono avere meno impedimenti possibili al loro piano coloniale di conquista.Domenica voto NO senza indugio.- Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: rfvyvhd
          DOMENICA SI VOTA PER MANDARE RENZIE E LA SUA
          CRICCA
          AFFANXXXX!
          • mela marcia scrive:
            Re: Temperare le matite
            E' da Monti in poi che chi ci governa non è eletto dal popolo. Io domenica voto NO, anche se non so quanto possa servire. Di sicuro è meglio che votare SI e stare a 90 con le braghe calate...
          • Thepassenge r scrive:
            Re: Temperare le matite
            Esattamente, non conterà molto perchè ormai la nostra sovranità è già stata venduta anni orsono ma almeno è un segnale di resistenza democratica.- Scritto da: mela marcia
            E' da Monti in poi che chi ci governa non è
            eletto dal popolo. Io domenica voto NO, anche se
            non so quanto possa servire. Di sicuro è meglio
            che votare SI e stare a 90 con le braghe
            calate...
      • calbatross scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: rfvyvhd
        Ma piantala di fare il gioco dei potenti e degli
        oligarchi. Ormai e chiaro che Grillo con le sue
        farneticazioni e i suoi seguaci stanno cercando
        di tagliare le gambe al fronte del
        NO.non vedo comeIl M5S rappresenta 1/3 dell'elettorato, un elettorato di gente che vota a testa bassa ciò che il guru indicadunque mi pare che sia esattamente il contrario di quello che affermi
        • panda rossa scrive:
          Re: Temperare le matite
          - Scritto da: calbatross
          - Scritto da: rfvyvhd


          Ma piantala di fare il gioco dei potenti e
          degli

          oligarchi. Ormai e chiaro che Grillo con le
          sue

          farneticazioni e i suoi seguaci stanno
          cercando

          di tagliare le gambe al fronte del

          NO.

          non vedo come

          Il M5S rappresenta 1/3 dell'elettorato, un
          elettorato di gente che vota a testa bassa ciò
          che il guru
          indica
          Ha parlato quello che domenica votera' secondo indicazioni del padrone!
    • Luca scrive:
      Re: Temperare le matite
      Ogni argomento è buono per fare propaganda per il no.Inutile ribadire che è dal 1948 che un premier non è eletto. Inutile ribadire la differenza tra truffa e crac.Stammi bene.
      • panda rossa scrive:
        Re: Temperare le matite
        - Scritto da: Luca
        Ogni argomento è buono per fare propaganda per il
        no.Visto che quelli che vogliono stravolgere la costituzione hanno il totale acXXXXX ai media, alla televisione e usano pure i tuoi soldi per mandare lettere agli italiani all'estero, la propaganda per il NO e' doverosa.
        Inutile ribadire che è dal 1948 che un premier
        non è eletto.Non vedo l'ora di leggere l'elenco di tutti i premier dal 1948 scelti tra i non parlamentari.
        Inutile ribadire la differenza tra
        truffa e
        crac.Dal punto di vista di chi si e' fidato del sig. Boschi, nessuna.
        • Luca scrive:
          Re: Temperare le matite
          Aspetto che mi indichi l'articolo della costituzione dove si stabilisce che il premier debba essere un parlamentare
          • panda rossa scrive:
            Re: Temperare le matite
            - Scritto da: Luca
            Aspetto che mi indichi l'articolo della
            costituzione dove si stabilisce che il premier
            debba essere un
            parlamentarePrima aspetto che mi indichi l'articolo della costituzione che definisce "premier".Poi aspetto che mi indichi l'elenco di tutti i presidenti del consiglio dei ministri non scelti tra i parlamentari.
    • F Type scrive:
      Re: Temperare le matite
      Guarda fossi in te non sarei così sicuro,il popolo è molto ignorante in politica e spesso o vota per simpatia o lo fa secondo le scemenze dette in TV,in questo caso anche sul web ci son stati tante pubblicità farlocche a favor del SI.Poi se tu ad un cittadino gli fai capire solo gli aspetti "positivi" (vedi la scusa del dimezzamento delle spese politiche del senato) è portato a votare SI.Colpa anche del sistema che non spiega perfettamente cosa comporta questa riforma, e intendo spiegato da uno del settore e non di parte.
Chiudi i commenti