Firefox fuori da Debian?

Almeno di nome: questo è quanto chiede Mozilla Corporation agli sviluppatori della celebre distro, coinvolgendo anche Ubuntu. Ma i mugugni non mancano
Almeno di nome: questo è quanto chiede Mozilla Corporation agli sviluppatori della celebre distro, coinvolgendo anche Ubuntu. Ma i mugugni non mancano

Lo chiamano The Mozilla Scandal ed è questa una possibile sintesi per descrivere la levata di scudi di una parte della comunità open source contro certe procedure attivate da Mozilla Corporation a “difesa” del nome, del logo ma anche delle modalità di distribuzione e di aggiornamento di Firefox, il celebre browser.

Come annuncia un post di qualche giorno fa di uno sviluppatore della celebre distro Linux Debian, Mozilla Corporation ha chiesto di non usare il nome “Firefox” nella distro (e dunque anche in Ubuntu ) perché farlo esula dall’utilizzo previsto da Mozilla in Debian e rientra invece nelle pratiche e procedure previste per l’uso del logo. Se ne parla anche sui forum di Punto Informatico.

L’idea di Mozilla è che o si utilizza il nome Firefox e contestualmente il suo logo oppure non si usa né l’uno né l’altro, e dunque si modifica ad esempio il nome del browser. Una scelta che non è una vera scelta per Debian, in quanto la licenza che copre l’uso del logo non è free.

Per capirne di più, un altro buon punto d’inizio è via Digg .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 09 2006
Link copiato negli appunti