Firefox fuori da Debian?

Almeno di nome: questo è quanto chiede Mozilla Corporation agli sviluppatori della celebre distro, coinvolgendo anche Ubuntu. Ma i mugugni non mancano

Roma – Lo chiamano The Mozilla Scandal ed è questa una possibile sintesi per descrivere la levata di scudi di una parte della comunità open source contro certe procedure attivate da Mozilla Corporation a “difesa” del nome, del logo ma anche delle modalità di distribuzione e di aggiornamento di Firefox, il celebre browser.

Come annuncia un post di qualche giorno fa di uno sviluppatore della celebre distro Linux Debian, Mozilla Corporation ha chiesto di non usare il nome “Firefox” nella distro (e dunque anche in Ubuntu ) perché farlo esula dall’utilizzo previsto da Mozilla in Debian e rientra invece nelle pratiche e procedure previste per l’uso del logo. Se ne parla anche sui forum di Punto Informatico.

L’idea di Mozilla è che o si utilizza il nome Firefox e contestualmente il suo logo oppure non si usa né l’uno né l’altro, e dunque si modifica ad esempio il nome del browser. Una scelta che non è una vera scelta per Debian, in quanto la licenza che copre l’uso del logo non è free.

Per capirne di più, un altro buon punto d’inizio è via Digg .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Solita roba per raccomandati
    E fondi pubblici elargiti per cose inutili e/o progetti pompati ad arte per questo o quel raccomandato o gruppo di raccomandati e questa o quella azienda che più "fa regalini" ai potenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita roba per raccomandati
      - Scritto da:
      E fondi pubblici elargiti per cose inutili e/o
      progetti pompati ad arte per questo o quel
      raccomandato o gruppo di raccomandati e questa o
      quella azienda che più "fa regalini" ai
      potenti...Tanto il giochino è sempre lo stesso, basta fare un sito-brochure bello carino e colorato, con la pagina "Mission" zeppa di parole scelte a random tra: "Business", "Enterprise", "Architect", "Professional", "Advanced" e "Ultimate"...
      • Anonimo scrive:
        Re: Solita roba per raccomandati
        ehhee già ;)Ma nessuno ha ancora scritto un generatore automatico di queste pappardelle autocelebrative piene di buzzword?Sarebbe divertente
        • Anonimo scrive:
          Re: Solita roba per raccomandati
          - Scritto da:
          ehhee già ;)
          Ma nessuno ha ancora scritto un generatore
          automatico di queste pappardelle autocelebrative
          piene di
          buzzword?
          Sarebbe divertentehai voglia!(cylon)http://polygen.org/web/Professionisti.545.0.htmlhttp://polygen.org/web/Manager.403.0.htmlhttp://dack.com/web/bullshit.htmlhttp://members.aol.com/matt999h/bullshit.htmhttp://emptybottle.org/bullshit/
      • Anonimo scrive:
        Re: Solita roba per raccomandati
        Possibile che non vi sia nessuno che crede nella serietà di questa iniziativa?
        • Anonimo scrive:
          Re: Solita roba per raccomandati
          - Scritto da:
          Possibile che non vi sia nessuno che crede nella
          serietà di questa
          iniziativa?Io ci credo sinceramente... :-) Poi i raccomandati ci sono dappertutto , quindi è ingenuo non pensare che ci siano anche qui, ma il grosso secondo me va a merito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Solita roba per raccomandati
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Possibile che non vi sia nessuno che crede nella

            serietà di questa

            iniziativa?

            Io ci credo sinceramente... :-) Poi i
            raccomandati ci sono dappertutto , quindi è
            ingenuo non pensare che ci siano anche qui, ma il
            grosso secondo me va a
            merito.Appunto. Il problema è vedere se ci sono anche non raccomandati a cui viene data qualche opportunità... e nel 90% dei casi non ci sono mai..
Chiudi i commenti