FSF, consigli spicci sulle licenze FOSS

La foundation del software libero dispensa consigli su come scegliere la licenza più appropriata alla distribuzione del proprio lavoro in formato digitale. Il copyleft regna ma in casi di potenziali contese legali Apache è la più indicata

Roma – Da Free Software Foundation (FSF) arriva un nuovo documento sui migliori criteri di scelta della licenza di distribuzione più adatta al proprio lavoro in formato digitale. FSF intende così fornire brevi ma utili linee guida per evitare che gli autori di software, documenti e altre tipologie di contenuti finiscano per fare la scelta sbagliata e magari subirne in seguito le conseguenze.

Il documento di FSF si chiama How to choose a license for your own work , ed è prevedibilmente incentrato soprattutto sulla promozione del “copyleft” e la promozione della libera circolazione dei contenuti in formato digitale.

Regina del copyleft è naturalmente la GPLv3, che FSF consiglia come scelta d’elezione per il Software Libero laddove appropriato – con menzione particolare per la LGPL per le librerie e la AGPL per le applicazioni che richiedono dell’accesso in rete.

Nei casi in cui ci fosse la possibilità di un conflitto tra standard aperti e standard chiusi , dice ancora la Foundation, piuttosto che la GPL è opportuno adottare la Apache Licence 2.0 – un sistema sicuro per impedire ai contributori e i distributori del software di denunciare gli autori originali per una eventuale (e presunta) infrazione di brevetto.

I consigli sulle licenze di FSF arrivano in calce a una recente indagine condotta da OpenLogic , i risultati della quale evidenzierebbero una spaccatura tra chi sceglie la GNU-GPL per favorire la circolazione del proprio lavoro (i “creativi”) e chi preferisce appunto la licenza Apache per meglio difendersi da eventuali assalti legali della concorrenza (le aziende).

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonimo scrive:
    101 cose fatte da Obama
    http://www.boncherry.com/blog/2010/10/19/101-things-president-barack-obama-has-done-so-far-and-counting/
  • gaberdon scrive:
    e il CALEA obbligatorio?
    e non parliamo del Calea?Su tutte le apparecchiature di rete USA è obbligatorio. Per fortuna non da noi. Ma noi che contattiamo loro = plugin poliziottesco "mi connetto e vi ascolto quanto mi pare"
    • krane scrive:
      Re: e il CALEA obbligatorio?
      - Scritto da: gaberdon
      e non parliamo del Calea?
      Su tutte le apparecchiature di rete USA è
      obbligatorio. Per fortuna non da noi.
      Ma noi che contattiamo loro = plugin
      poliziottesco "mi connetto e vi ascolto
      quanto mi pare"Gia' dimenticato Echelon ?
      • OldDog scrive:
        Re: e il CALEA obbligatorio?
        - Scritto da: krane
        Gia' dimenticato Echelon ?Tutti quelli che se ne ricordavano sono scomparsi misteriosamente. Ora io e te saremo i prossimi Metti a posto i tuoi file e prega per il perdono della tua anima.;) :D
        • krane scrive:
          Re: e il CALEA obbligatorio?
          - Scritto da: OldDog
          - Scritto da: krane

          Gia' dimenticato Echelon ?
          Tutti quelli che se ne ricordavano sono scomparsi
          misteriosamente. Ora io e te saremo i prossimiPresto diciamo a piu' gente possibile allora:http://www.privacy.it/ueechelon.htmlhttp://www.privacy.it/ueechelon2.html
          Metti a posto i tuoi file e prega per il
          perdono della tua anima.
          ;) :DPensa che il tipo che ha iniziato lo studio le ha ricevute davvero le minacce di morte :D
  • . . . scrive:
    Inquitante
    " l Patriot Act - una legge inizialmente nata per favorire la lotta al terrorismo dopo gli attentati alle Torri Gemelle del settembre 2001 - sarà dunque valido per altri 4 anni, e Barack Obama ci ha messo (letteralmente) la firma grazie a un dispositivo chiamato "AutoPen" - un sistema in grado di replicare la firma del presidente per via elettronica con piena validità di legge. "Cavolo, ma neanche lo sforzo di firmare una cosa così delicata di proprio pugno.Mah, Obama mi sta deludendo. Peccato ero contento quando lo avevano eletto, però purtroppo vedo che il vero potere non è nelle sue mani, ma in mani di altri e non proprio pulite.Forse è sempre stato cosi. JFK docet.
    • deactive scrive:
      Re: Inquitante
      ti sta deludendo ?e' dal giorno 1 che io dico che e' un pacco io. Felice di vedere un presidente nero, felicissimo, ma speravo che la sua politica si rivelasse piu' incisiva e piu' di sinistra. Invece mi pare la controfigura buona e dal bel sorriso di qualunque presidente precendente a lui.Mi sa che ha troppo le mani legate per potersi effettivamente discostare dalla mediocrita' dei suoi predeXXXXXri.
      • pippO scrive:
        Re: Inquitante
        - Scritto da: deactive
        ti sta deludendo ?

        e' dal giorno 1 che io dico che e' un pacco io.
        Felice di vedere un presidente nero, felicissimo,
        ma speravo che la sua politica si rivelasse piu'
        incisiva e piu' di sinistra. Invece mi pare la
        controfigura buona e dal bel sorriso di qualunque
        presidente precendente a
        lui.

        Mi sa che ha troppo le mani legate per potersi
        effettivamente discostare dalla mediocrita' dei
        suoi
        predeXXXXXri.Almeno Obama sa leggere e scrivere, al contrario dei suoi predeXXXXXri... :D
      • shevathas scrive:
        Re: Inquitante
        - Scritto da: deactive
        ti sta deludendo ?

        e' dal giorno 1 che io dico che e' un pacco io.
        Felice di vedere un presidente nero, felicissimo,
        ma speravo che la sua politica si rivelasse piu'
        incisiva e piu' di sinistra. Invece mi pare la
        controfigura buona e dal bel sorriso di qualunque
        presidente precendente a
        lui.
        è il presidente degli stati uniti, non un alieno cascato non si capisce da dove per raddrizzare i torti e consolare gli oppressi.
        Mi sa che ha troppo le mani legate per potersi
        effettivamente discostare dalla mediocrita' dei
        suoi
        predeXXXXXri.o forse è un mediocre anche egli. Non basta il colore della pelle a fare un buon presidente.
        • deactive scrive:
          Re: Inquitante
          è il presidente degli stati uniti, non un alieno cascato non si capisce da dove per raddrizzare i torti e consolare gli oppressi.********************************************************certo, per noi europei che di riflesso subiamo le politiche USA la cosa conta, e molto anche.Proprio perche' e' il presidente della potenza N1 al mondo dovrebbe rendersi conto della responsabilita' nelle sue mani.Il colore della pelle non basta, ma e' un segno di apertura, dato che si tratta del primo caso nella storia di un paese con diversi problemi legati al razzismo e a disparita' sociali.
          • shevathas scrive:
            Re: Inquitante

            certo, per noi europei che di riflesso subiamo le
            politiche USA la cosa conta, e molto
            anche.
            la questione è che noi non lo eleggiamo e quindi non abbiamo voce in capitolo. Obama mira principalmente a soddisfare i propri elettori e non il resto del mondo.
          • deactive scrive:
            Re: Inquitante
            ma certo che non lo votiamo, ma in qualche modo la politica USA nel bene e soprattutto nel male ricade sulla nostra vita in EU.o sbaglio ? Poi non credere, Obama avra' dei bei problemi a farsi rieleggere. Gli va bene solo che gli avversari al momento sono deboli, palin quasi fiori gioco e trump ha rinunciato.
          • shevathas scrive:
            Re: Inquitante
            - Scritto da: deactive
            ma certo che non lo votiamo, ma in qualche modo
            la politica USA nel bene e soprattutto nel male
            ricade sulla nostra vita in
            EU.non lo nego. Ma noi per gli USA non siamo una priorità, per Obama le priorità sono il mantenere la cadrega e non far XXXXXXXre troppo i suoi sostenitori. L'europa è solo "una espressione geografica".
            o sbaglio ? Poi non credere, Obama avra' dei bei
            problemi a farsi rieleggere. Gli va bene solo che
            gli avversari al momento sono deboli, palin quasi
            fiori gioco e trump ha
            rinunciato.Dipende da cosa fa il GOP, se si affida ad una dissennata come la palin Obama, a meno di clamorosi seppuku, ha la rielezione in tasca. Diverso se da destra spunta un candidato "votabile" e con un programma leggermente più profondo di diopatriafamiglia e torta di mele della mamma
          • deactive scrive:
            Re: Inquitante
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: deactive

            ma certo che non lo votiamo, ma in qualche modo

            la politica USA nel bene e soprattutto nel male

            ricade sulla nostra vita in

            EU.

            non lo nego. Ma noi per gli USA non siamo una
            priorità, per Obama le priorità sono il mantenere
            la cadrega e non far XXXXXXXre troppo i suoi
            sostenitori. L'europa è solo "una espressione
            geografica".non condivido. Senza l'appoggio europeo le occupazioni in Iraq e Afghanistan non avrebbero avuto luogo.


            o sbaglio ? Poi non credere, Obama avra' dei bei

            problemi a farsi rieleggere. Gli va bene solo
            che

            gli avversari al momento sono deboli, palin
            quasi

            fiori gioco e trump ha

            rinunciato.

            Dipende da cosa fa il GOP, se si affida ad una
            dissennata come la palin Obama, a meno di
            clamorosi seppuku, ha la rielezione in tasca.
            Diverso se da destra spunta un candidato
            "votabile" e con un programma leggermente più
            profondo di diopatriafamiglia e torta di mele
            della
            mammaHo citato la Palin perche' in campagna elettorale pareva l'unica in grado di contrastare Obama. Si e' rovinata da sola parlando di creazionismo & armi.Una roba che piu' incoerente di cosi' si muore.Vediamo, se si candida chuck norris per me vince, e non sto scherzando.
          • shevathas scrive:
            Re: Inquitante


            Ho citato la Palin perche' in campagna elettorale
            pareva l'unica in grado di contrastare Obama. Si
            e' rovinata da sola parlando di creazionismo &
            armi.grazie a dio la moda teocon sta tramontando. Come nel caso di obama posso dire che non sono le tette a rendere un politico intelligente.
            Una roba che piu' incoerente di cosi' si muore.
            mica tanto, mirava ai voti dei teocon, peccato che per guadagnare 10 voti ne abbia bruciato 1000.
            Vediamo, se si candida chuck norris per me vince,
            e non sto
            scherzando.ovvio nessuno vince contro chuck norris, nessuno :D
      • anonimo scrive:
        Re: Inquitante
        - Scritto da: deactive
        ti sta deludendo ?

        e' dal giorno 1 che io dico che e' un pacco io.
        Felice di vedere un presidente nero, felicissimo,
        ma speravo che la sua politica si rivelasse piu'
        incisiva e piu' di sinistra. Invece mi pare la
        controfigura buona e dal bel sorriso di qualunque
        presidente precendente a
        lui.

        Mi sa che ha troppo le mani legate per potersi
        effettivamente discostare dalla mediocrita' dei
        suoi
        predeXXXXXri.Qualcosa ha fatto, se cerchi su internet c'è la lista delle cose che ha fatto di cui non si parla in tv. Però sto patriot act poteva anche evitarlo, Change Change Change e poi cambia un XXXXX.Alla fine è proprio il sistema americano delle lobby ad essere sbagliato. È corrotto, ma in modo legale.
        • anonimo scrive:
          Re: Inquitante
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: deactive

          ti sta deludendo ?



          e' dal giorno 1 che io dico che e' un pacco io.Questo però è tipicamente italiano. Uno non lo giudichi dal primo giorno. Anche da noi come uno va al governo dopo 24 ore leggo di gente che scrive "Ah se lo sapevo non lo votavo"
  • pippO scrive:
    chiediamo asilo all'iran
    dove hanno una rete a prova di americani... :D
Chiudi i commenti