Gara Eutelia-Agile, prorogati i termini per le offerte

Mentre l'ex AD Landi da Dubai sembra avere a che fare con una nuova azienda che opera nella telefonia, restano ancora tre giorni per le offerte per i rami della sua ex azienda

Roma – È stata prorogata di tre giorni la scadenza per la presentazione delle offerte d’acquisto per il ramo Tlc e Difesa di Eutelia e quello IT e call center di Agile : il termine per presentare le offerte sono ora le ore 12 del 23 settembre.

Secondo le indiscrezioni raccolte da Milano Finanza sarebbero arrivate un totale di undici nuove manifestazioni di interesse . Tra le offerte per i rami d’azienda sembra certa quella della cordata “Piero della Francesca” di De Simone: coinvolti sarebbero Unicredit, Italtel, Cordys, Itway e Cosmic Blue Team.
Tra le ipotesi di interesse vi sono Tiscali, Almaviva, Fastweb, Infracom, Interoute e KpnQuest.

Tuttavia i tre commissari straordinari Daniela Saitta, Francesca Pace e Gianluca Vidal dicono che presumibilmente “il numero sia sceso in questi ultimi giorni”. Finora, sempre secondo le indiscrezioni, non sarebbero arrivate offerte per il ramo Difesa, mentre per gli altri settori si parla di cifre intorno ai 70-80 milioni di euro.

Intanto è stato rinviato al 6 marzo 2012 il processo all’ex AD di Eutelia Samuele Landi e il PM Roberto Rossi ha chiesto la riunificazione con il secondo filone aretino di indagini relativo al periodo 2008/2009, quando era amministratore delegato il senese Leonardo Pizzichi, arrestato a Roma nell’ambito dell’inchiesta capitolina su Agile.

Giovedì 29 settembre è invece in programma l’udienza davanti al GUP Annamaria Loprete che vede coinvolti il presidente onorario di Eutelia, Angiolo Landi, insieme con Raimondo, Isacco, Sauro e Alessandro Landi. Ad eccezione di Angiolo e Isacco hanno tutti già manifestato l’intenzione di patteggiare.

Nei confronti di Samuele Landi, che deve rispondere delle accuse di bancarotta fraudolenta per 100 milioni di euro, è stato emesso un secondo ordine di custodia cautelare (per il filone aretino) dopo quello del luglio 2010 per il versante Agile: il rischio, a parere degli inquirenti, sarebbe quello della fuga.
L’avvocato di Landi ha presentato ricorso al tribunale del riesame. Landi, tuttavia, si trova già da due anni a Dubai.

Da lì dice di voler partecipare al processo in videoconferenza, e sempre lì sembra (secondo quelle che rimangono indiscrezioni non confermate) già impegnato con una nuova azienda: Kryptotel , che offre servizi di telefonia via Internet anti-intercettazione, attraverso un software applicato ad iPhone 4 o al telefono fisso in cambio di un canone da 199 euro al mese.

Di questa azienda, che inizialmente sembrava avere base a Dubai ma che ora risulta con sede alle Seychelles, la figlia di Samuele Sahara Landi figura come Marketing Manager, e un profilo Linkedin ora rimosso definiva lo stesso Samuele suo General Manager.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jj jj jj jj scrive:
    foto
    ma una foto no ogni tanto ???
    • jj jj jj jj scrive:
      Re: foto
      ho sbagliato, avevo letto solo il titolo dell'articolo. Capita. Però è vero che in molti articoli c'è mancanza di foto o video. Giusto per dire qualcosa di completamente Ot
    • krane scrive:
      Re: foto
      - Scritto da: jj jj jj jj
      ma una foto no ogni tanto ???Ma con l'overdose di Adblock cui sono stati portati i lettori nessuno le vedrebbe.
  • FratelloCosmico scrive:
    che confusione
    scusate ma io sono rimasto alla legge urbani. Ma è cambiato qualcosa?
  • panda rossa scrive:
    Un tempo, il red flag act
    Esce su Repubblica un interessante articolohttp://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/22/news/internet_sprecata-22040398/che parla di internet, della rete e dell'ottusita' italiana.E cita il Red Flag Act di oltre un secolo fa, emesso dalla corona d'Inghilterra per la tutela di vetturini, maniscalchi e stallieri preoccupati del nuovo carro senza cavalli.E noi italia, siamo oggi al livello dell'inghilterra di fine 800.
    • bubba scrive:
      Re: Un tempo, il red flag act
      - Scritto da: panda rossa
      Esce su Repubblica un interessante articolo
      http://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/22/news/i
      che parla di internet, della rete e
      dell'ottusita'
      italiana.

      E cita il Red Flag Act di oltre un secolo fa,
      emesso dalla corona d'Inghilterra per la tutela
      di vetturini, maniscalchi e stallieri preoccupati
      del nuovo carro senza
      cavalli.

      E noi italia, siamo oggi al livello
      dell'inghilterra di fine
      800.gli inglesi vanno forte.... in UK hanno fatto anche il famigerato Statuto di Anna, alias il 1' Copyright Act . Data : 1709. La prima legge a protezione degli editori, dando un congruo contentino agli autori. Durata di questo diritto temporaneo? QUATTORDICI ANNI...
    • Comm V. scrive:
      Re: Un tempo, il red flag act
      Non hai capito niente. Le leggi sul copyright ed i sequestri avvengono in tutto il mondo, in Italia sono ancora più lenti tollerati che da altre parti.Il carro senza cavalli, il futuro, è il noleggio online, o l'acquisto online. Ma cari miei sempre di pagare si tratta, di aprire la saccoccia e cacciare i soldini.Qui VOI non volete pagare nulla, e senza soldi nel mondo non si muove nulla e sarà sempre così.Se uno non fa soldi non crea film, musica o software, e non dite ( come incredibilmente ho letto più su ) che ce ne sono già troppi di film per tutte le generazioni future perchè siete ridicoli a dire poco.Assurdo che esista tanta ingnoranza
      • Comm V. scrive:
        Re: Un tempo, il red flag act
        *ignoranza LOL , errore di battitura spettacolare
        • panda rossa scrive:
          Re: Un tempo, il red flag act
          - Scritto da: Comm V.
          *ignoranza LOL , errore di battitura spettacolareSi dice <i
          Lapsus Freudiano </i
          .
      • panda rossa scrive:
        Re: Un tempo, il red flag act
        - Scritto da: Comm V.
        Non hai capito niente.Illuminami tu, o eccelso!
        Le leggi sul copyright ed
        i sequestri avvengono in tutto il mondo, in
        Italia sono ancora più lenti tollerati che da
        altre parti.In tutto il mondo? Cina? Russia? India?E' grande il mondo.
        Il carro senza cavalli, il futuro, è il noleggio
        online, o l'acquisto online. Quanto invidio la tua sfera di cristallo.Ti dice anche i numeri del superenalotto, per caso?
        Ma cari miei sempre
        di pagare si tratta, di aprire la saccoccia e
        cacciare i soldini.Se i soldini finissero TUTTU nelle tasche dell'artista, sarebbe giusto.Il problema e' tutta quella marmaglia di parassiti magnaccioni che c'e' in mezzo, che prima va ridotta alla fame.
        Qui VOI non volete pagare nulla, e senza soldi
        nel mondo non si muove nulla e sarà sempre
        così.Domanda di cultura generale: quando e' stato inventato il denaro?Seconda domanda: come funzionavano le cose prima?Se rispondi esattamente ad entrambe le domande possiamo proseguire la discussione.
        Se uno non fa soldi non crea film, musica o
        software, e non dite ( come incredibilmente ho
        letto più su ) che ce ne sono già troppi di film
        per tutte le generazioni future perchè siete
        ridicoli a dire
        poco.Tu invece sei serissimo.Il solo YT e' pieno di film prodotti da gente che si e' divertita a produrli e non chiede altro che qualcuno ne fruisca.
        Assurdo che esista tanta ingnoranzaGia'.Per fortuna che e' quasi tutta in quello che tu vedi allo specchio.
      • spacevideo scrive:
        Re: Un tempo, il red flag act
        quadro perfetto, forse detto da chi non è legato al settore ha un effetto diverso, noi siamo sempre l'industria cattiva ...., bene i cambiamenti, ma il gratis (che poi è un furto a tutti gli effetti) non può certo continuare.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Un tempo, il red flag act
          Certo che ci vuole una bella faccia di tolla a presentarsi qui dopo che ci hai offesi alle spalle.Che bella persona.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Un tempo, il red flag act
            Almeno non è come Godai che ci dava dei pedofili...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Un tempo, il red flag act
            - Scritto da: Sgabbio
            Almeno non è come Godai che ci dava dei
            pedofili...Ehhhhh?
        • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
          Re: Un tempo, il red flag act

          è un furto <b
          COPIARE NON SIGNIFICA RUBARE </b
          http://www.penale.it/page.asp?IDPag=24 <b
          Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, 13 novembre 2003 (dep. 29 gennaio 2004), n. 3449 (2110/2003) </b
          ...non configurabilità del reato di furto dei files mediante duplicazione (o copiatura)...http://www.penale.it/page.asp?IDPag=903 <b
          Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, 26 ottobre 2010 (dep. 21 dicembre 2010), n. 44840 </b
          ...è da escludere la configurabilità del reato di furto nel caso di semplice copiatura...http://laws.findlaw.com/us/473/207.html <b
          Supreme Court of the United States, Dowling vs. United States, 473 U.S. 207 (1985) </b
          ...interference with copyright does not easily equate with theft...[yt]IeTybKL1pM4[/yt]P-)
        • panda rossa scrive:
          Re: Un tempo, il red flag act
          - Scritto da: spacevideo
          quadro perfetto, forse detto da chi non è legato
          al settore ha un effetto diverso, noi siamo
          sempre l'industria cattiva ...., bene i
          cambiamenti, ma il gratis (che poi è un furto a
          tutti gli effetti) non può certo
          continuare.Il furto a tutti gli effetti e' assicurabile.Il furto a tutti gli effetti e' quantificabile con una differenza inventariale tra prima e dopo il furto.Temi il furto?Ti assicuro io contro il furto!Pagami un premio di 100 euro l'anno e saro' ben felice di rimborsarti 100.000 euro per ogni differenza inventariale che ti causano le copie.Cosi' il problema del furto e' risolto.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Un tempo, il red flag act

        senza soldi nel mondo non si muove nullaIl Free Software non esiste...https://www.fsf.orghttps://www.gnu.orgIl volontariato non esiste...Il no-profit non esiste...La solidarietà non esiste...E' veramente deprimente constatare che c'è gente che crede davvero che il lurido lucro sia condicio sine qua non esisterebbe la Civiltà Umana.
        Assurdo che esista tanta ingnoranzaAffermazione autologica (rotfl)P-)
      • bubba scrive:
        Re: Un tempo, il red flag act

        Qui VOI non volete pagare nulla, e senza soldi
        nel mondo non si muove nulla e sarà sempre
        così.cioe' a te regalano l'adsl, la corrente , i computer e gli harddisk .. e non ultimo l'abilita' tecnica ? Interessante... sei un drone finanziato dallo stato?
  • Lammy scrive:
    Ingenuo
    i vari avaxhome, downarchive, ecc e anche il nostrano animedb sono ben fuori dai confini del nostro staterello. Una ingenuità del povero "piratino" toscano.Oltre confine è parecchio più difficile (con qualche eccezione) dimostrare che un forum che offre link (esterni) a file fa pirateria.Se google fosse in Italia, verrebbe chiuso da GdF per indicizzazione fraudolenta di torrent.Continuo a pensare che il modello di business delle classiche major collasserà ben presto. Con buona pace dell'economia globale.cordialmente
    • topo gigio scrive:
      Re: Ingenuo
      Indicizzare file nn è fare pirateria anche se protetti da diritto d'autore. E' come le riviste che spiegano(tipo Win magazine:"Il pirata aggira l'ostacolo cosi e intanto di insegnano ad usare Fileserve per scaricare roba piratata,salvo poi sottolineare che è un reato farlo).Anche qui il discorso è lo stesso,almeno secondo me,se io ti dico "buttati nel pozzo" sta a te nn farlo,se io ti dico guarda qui trovi un file protetto da copyright sta all'utente nn guardarlo(in fondo la responsabilita penale è personale o no?)
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Ingenuo

      il modello di business delle classiche major
      collasserà ben presto.Il copyright è già morto <i
      de facto </i
      e presto lo ammazzeranno anche <i
      de iure </i
      .Le major sono solo dei patetici residui del passato con il cervello fermo al grammofono ma che non si sono ancora rese conto di essere morte da un pezzo. <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
      P-)
      • Comm V. scrive:
        Re: Ingenuo
        Certo, certo. A dormire o mamma si arrabbia e ti toglie l'adsl. Domani a scuola! E se la pagella è buona, papà ti comprerà un gioco originale e ti porta al cinema come fanno le persone normali! OOOOH contento?AH! Ma ricordati prima di dormire di avviare il mulo ed utorrent!
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Quando il dito indica la luna...
    <i
    ...Attraverso un forum di discussione, gli utenti registrati, mediante alcuni semplici passaggi, ottenevano dei <b
    link </b
    da utilizzare per il download delle opere... </i
    Quando il dito indica la luna,lo stupido guarda il dito.(Proverbio cinese) <b
    ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
    P-)
    • tucumcari scrive:
      Re: Quando il dito indica la luna...
      - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
      <i
      ...Attraverso un forum di discussione,
      gli utenti registrati, mediante alcuni semplici
      passaggi, ottenevano dei <b
      link
      </b
      da utilizzare per il download delle
      opere... </i



      Quando il dito indica la luna,
      lo stupido guarda il dito.
      (Proverbio cinese)C'è un errore....Quando il dito indica la luna, lo stupido guarda il dito e (e a mediaset lo sanno perfettamente).Questa è la Traduzione "italica" del proverbio cinese
  • Mario Rossi scrive:
    povere...
    Invece di pensare ai problemi veri dell'italia... povere multinazionali! Guadagnano qulche miliardino in meno! Quanto mi dispiace! Bah......
  • Ego Sum scrive:
    forte impegno delle forze dell'ordine...
    ...non sarebbe l'ora di un forte impegno verso corrotti e corruttori?
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: forte impegno delle forze dell'ordine...
      - Scritto da: Ego Sum
      ...non sarebbe l'ora di un forte impegno verso
      corrotti e
      corruttori?E non solo.Ci sono molti reati molto gravi e con impatto sociale decisamente maggiore, invece le FdO si impegnano fortemente per combattere queste sciocchezze.Poi passi pure da anarchico, Black Block e squatter quando dici che le polizie non sono una forza pubblica a difesa dei cittadini, ma una forza privata, pagata dai poveri, per proteggere gli interessi dei ricchi.
      • Polemik scrive:
        Re: forte impegno delle forze dell'ordine...
        Guarda che con i tempi che corrono e con l'esempio dato dai nostri governanti, essere definito anarchico, Black Block e squatter è un onore.
  • ninjaverde scrive:
    LoZampino
    Sicuramente per divulgare un film prima che esca nelle sale ci vuole una complicità. Una complicita delle case stesse di distribuzione, o per lo meno qualcuno che "ha le amini in pasta".Poi l'ultimo XXXXX che mette tutto su di un sito e per di più in Italia ci rimette.Ottima forma di pubblicità gratuita.Questo è già sucXXXXX per dei siti XXXXXgrafici. Dopo un certo tempo i siti di indicizzazione p2p sono stati chiusi. Probabilmente senza nessuno strascico giudiziario. I siti p2p avevano messo in rete molta roba di tutti i generi, poi hanno chiuso. Gli scariconi adesso sono defluiti (quasi tutti) pagando il tichet ai siti originali.Sono propenso nel credere che vi sia stato un accordo.E' anche una forma per far conoscere i prodotti, in quasto caso filmati o foto, in altri casi musica e film seri. Ma di fondo c'è un equivoco che è quello della "pirateria"... Mi domando: ma è pirateria "vera" o pirateria "furba"?
  • topo gigio scrive:
    Domanda?
    Ma se questo tipo metteva solo link,per vedere ste cose in streaming e nn stavano su server a lui riconducibili,Che tipo di reato ha commesso?Secondo me,sono al massimo da punire gli user ma di certo nn lui.Con questo tipo di ragionamento allora anche il fruttivendolo che vende i limoni,puo essere accusato di aiutare le persone a drogarsi(ma mica diventa di fatto uno spacciatore) e poi sempre la solita domanda a quando la chiusura di Google?
    • anony scrive:
      Re: Domanda?
      - Scritto da: topo gigio
      Ma se questo tipo metteva solo link,per vedere
      ste cose in streaming e nn stavano su server a
      lui riconducibili,Che tipo di reato ha
      commesso?oh, sta pur tranquillo che un capo d'accusa qualsiasi da affibbiargli glielo trovano... che so, "favoreggiamento" per esempio; oppure "incitazione a delinquere"...ma sono sicuro che avranno molta più fantasia di me a tirar fuori altrettanti fantomatici reati dal loro "cappello magico"...
      Secondo me,sono al massimo da punire gli
      user ma di certo nn lui.Con questo tipo di
      ragionamento allora anche il fruttivendolo che
      vende i limoni,puo essere accusato di aiutare le
      persone a drogarsi(ma mica diventa di fatto uno
      spacciatore) e poi sempre la solita domanda a
      quando la chiusura di
      Google?chiuderlo, no.ma "invitarlo" (leggi: "obbligarlo") a rimuovere su segnalazione, sì.ed è qualcosa che purtroppo sta già accadendo.
  • merdaset scrive:
    adesso mi sento meglio
    UUUAAAOOOO faceva scaricare film come Cowboys and Aliens e L'alba del pianeta delle scimmieun altro criminale assicurato alla giustizia, adesso dormiro' piu' tranquilloah GdF, ma andaste a controllare i conti del berlusca, andaste....
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: adesso mi sento meglio
      - Scritto da: XXXXXset
      UUUAAAOOOO faceva scaricare film come Cowboys and
      Aliens e L'alba del pianeta delle
      scimmie

      un altro criminale assicurato alla giustizia,
      adesso dormiro' piu'
      tranquillo

      ah GdF, ma andaste a controllare i conti del
      berlusca, andaste....Provassero a chiedere proprio a lui perché "Benvenuti al Sud" si trovava a qualità DVD (quindi non girato col telefonino nel cinema) il giorno dopo che era uscito al cinema.
    • Riketto scrive:
      Re: adesso mi sento meglio
      Oh, povero me.. come faro' adesso a vedere il duello tra Tom Mix e Chewbecca???(ma che si inventino cose serie!!! ormai e' quella e sempre quella... che si guardino come Lucas ha inventato Star Wars e imparino a far lavorare il bagigio che hanno in testa....)
      • tucumcari scrive:
        Re: adesso mi sento meglio
        - Scritto da: Riketto
        Oh, povero me.. come faro' adesso a vedere il
        duello tra Tom Mix e
        Chewbecca???

        (ma che si inventino cose serie!!! ormai e'
        quella e sempre quella... che si guardino come
        Lucas ha inventato Star Wars e imparino a far
        lavorare il bagigio che hanno in
        testa....)Bagigio?Linguaggio un pelino "particolare" per sei orignario dalle parti di tucumcari (tra la via emilia e il west)? ;)
  • Maxpayne scrive:
    è giusto
    Sono contento solo per un motivo: devono chiedergli come fa ad avere pellicole in anteprima, prima che escano nelle sale cinematografiche.Questa è una cosa che deve venire fuori, prima ancora di arrestarlo per diffusione di materiale pirata. Perchè? Perchè non c'è un giovane, in particolare universitari, che si prenda la briga di andare al cinema, tutti pazzi in giro per i bar però quando si tratta di guardarsi un film via di mulo o questi siti e soprattutto se son film in anteprima!!!Non sono uno di quelli che compra a manetta dvd o blueray però vado molto spesso al cinema e vedere ogni giorno gente che pubblica soprattutto film film pirata in anteprima, anche di scarsa qualità ma c'è comunque, rovina inevitabilmente tutte le sale cinematografiche!!!!Ognuno che faccia ciò che vuole però faccio un appello a chi pubblica questi tipi di materiali:se proprio volete farlo, evitate di pubblicare film in anteprima che ancora un poco neanche hanno le sale!!!! State rovinando il cinema, poi non serve lamentarsi che i film sono sempre più schifosi e con budget sempre più ridotti: è ovvio che è colpa vostra! Certo, la crisi c'è per tutti, ma qui veramente si sta rovinando il settore alla base!!!!L'altra settimana mi è capitato di vedere al cinema tra i vari trailer un avviso, e peccato non lo proiettano sempre e in qualunque sala (non so nel resto d'Italia come sia), il quale diceva che chiunque venisse beccato a registrare il film con una videocamera verrà consegnato alle forze dell'ordine e denunciato all'istante. Suggeriva inoltre agli spettatori che in caso di avvistamento di tale comportamento sono tenuti a segnalarlo immediatamente. Si cavolo!!! E' giusto!!! Qualcuno direbbe: eh ma è un bootleg! Col cavolo, non c'è scusa che tenga soprattutto se il film è appena uscito nelle sale.
    • Healty scrive:
      Re: è giusto
      Spero sia un pò del vecchio buon trolling...se non lo è...I budget sono alti e i film fanno schifo, sono bassi e fanno schifo lo stesso, se ne deduce che non è il budget il problema, il problema è a monte.Al cinema ci si va. Non c'è bisogno di dire altro, se ne hai la possibilità (tipo un gruppo di amici o la ragazza con cui andarci), il tempo e i soldi (uno che fa fatica a mangiare, anche se se lo vuole vedere non ci va, e a sto punto non fa danni se lo scarica), ci vai al cinema, perchè, come penso tu sappia, il cinema non è il film...per la maggior parte della gente, il film potrebbe anche non esserci ;)Il cinema è il posto, è la compagnia, è la magia di quello schermo gigantesco che ti illumina con delle immagini suggestive (si spera) mentre sei nel mondo reale, che per poco tempo diventa fantastico...il cinema è esprimere la propria passione agli altri, ritrovare gente, e conoscerne di nuova con i tuoi stessi gusti...ora dimmi...potrà mai internet o i divx, prima della realtà virtuale completa almeno, riprodurre tutto ciò? O al massimo serviranno a coloro che vogliono conoscere il film, ma che per un film sconosciuto non vogliono spendere tutti quei soldi? Sarà un caso che quasi nessuno scarica film già visti in tv, a meno che non siano molto belli e non abbia i soldi per comprarli? Chissà...
      • Comm. V. scrive:
        Re: è giusto
        Il problema è che i film li scarica SOPRATTUTTO chi ha i soldi per comprarli ma non vuole spenderli per dvd o cinema dato che può averlo gratis, e magari li spende per sigarette, droga ed alcool. C'è poco da dibattere, se un bene è stato deciso che è a pagamento da chi lo ha creato, o si paga o non se ne usufruisce, chi evita questo commette reato anche morale, venendo meno alle leggi.Se si ritiene costi troppo, non lo si compra, fine e l'azienda che lo vende cambierà modello di business o fallirà.
        • ziovax scrive:
          Re: è giusto
          Ultimamente i troll sono peggiorati.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: è giusto
          Mi interessa il concetto di "reato morale". di che si tratta?
          • panda rossa scrive:
            Re: è giusto
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Mi interessa il concetto di "reato morale". di
            che si
            tratta?Credo forse che abbia a che fare col bunga bunga.
          • Comm V. scrive:
            Re: è giusto
            Il Reato morale è "fare qualcosa di non permesso quando sai che non è permesso, e lo fai lo stesso", piaciuta la rima? Devo farti un disegno?Se dietro ad un film, un software o altro ci lavorano delle persone, e chi ha creato/finanziato tale progetto ha rischiato capitale ed ha messo un prezzo per l'usufrutto e tu non lo paghi, tu stai fregando ed infangando anche chi ci ha lavorato oltre a chi deve guadagnarci. Ripeto, se il mio brano musicale/film/software costa 100 euro, ca3zi miei se non lo vendo, e se tu non vuoi comprarlo, NON HAI IL DIRITTO DI ASCOLTARLO/VEDERLO/USARLO, altrimenti lo mettevo gratis con la pubblicità fine.Se forzi questo accordo, commetti reato e stai rubando.Il problema è che siete invidiosi che gli altri guadagnino per qualcosa che poi non vi resta. Però le partite di calcio vi sgolate allo stadio a pagare 2 euro al minuto o comprarle a casa a 5 euro su Sky o Mediaset. E vedere 22 miliardari dare 4 calci ad un pallone e pagare è vergognoso.Mente poi si scarica un film eccezionale ( tecnicamente ) come i Puffi, e fnXXXX tutti gli ingegneri, e grafici che ci hanno lavorato.Poi cari italioti pensatela come volete, sempre un popolo di quasi di morti di fame comunisti restate soprattutto con il prox governo, arriverà il giorno in cui dovrete pagare tutto, e scegliere tra il piatto a tavola e le XXXXXXXte che scaricate aggratis RUBANDOLE, meno male che ogni tanto a qualcuno lo fanno XXXXXX addosso dalla paura, voglio vedere se riapre un'altro sito in futuro.L'Italia è ai primi posti al mondo per pirateria insieme ai paesi sottosviluppatihttp://www.havocscope.com/2008-music-piracy-losses-by-country/il bello è che queste ideologie comuniste, dell'avere tutto gratis, dello scarico e me ne frego, alimentano gli stipendi da 800 euro al mese contro quelli da 5/10 k degli USA e di altri paesi dove tutti lavorano e fanno business, la gente compra ed è MOOOOLTO più civile, nonostante da alune parti siano armati fino ai denti.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: è giusto
            - Scritto da: Comm V.
            Il Reato morale è "fare qualcosa di non permesso
            quando sai che non è permesso, e lo fai lo
            stesso", piaciuta la rima? Devo farti un
            disegno?
            E l'hai inventato tu?Semmai fare qualcosa che è vietato ma che tu ritieni giusto è "disobbedienza civile", che c'entrano i reati, ma soprattutto la "morale"?Se proprio proprio si volesse parlare di "reato morale" potrebbe trattarsi di qualcosa di lecito fatto nonostante pensiamo che sia sbagliato. In tal caso il reato sarebbe appunto contro la nostra coscienza, la nostra morale.Insomma, parli a occhio.
            Se dietro ad un film, un software o altro ci
            lavorano delle persone, e chi ha
            creato/finanziato tale progetto ha rischiato
            capitale ed ha messo un prezzo per l'usufrutto e
            tu non lo paghi, tu stai fregando ed infangando
            anche chi ci ha lavorato oltre a chi deve
            guadagnarci.Altre parole a casaccio.Siccome, a differenza di te, io produco software, talvolta anche interamente, so bene quanto e quale lavoro c'è dietro, ma mai pretenderei di essere ripagato per tutta la vita e per altri 70 anni dalla mia morte.E' una assurdità.
            Ripeto, se il mio brano
            musicale/film/software costa 100 euro, ca3zi miei
            se non lo vendo, e se tu non vuoi comprarlo,ecco il punto è questo: io non voglio comprarlo.Sarò libero di decidere cosa fare del denaro che mi sono guadagnato lavorando sul serio.
            NON
            HAI IL DIRITTO DI ASCOLTARLO/VEDERLO/USARLO,E perchè?
            altrimenti lo mettevo gratis con la pubblicità
            fine.Se non volevi che lo guardassi/ascoltassi/usassi non lo pubblicavi.
            Se forzi questo accordo, commetti reato e stai
            rubando.Falso, il furto, in tutta questa storia, non c'entra nulla.
            Il problema è che siete invidiosi che gli altri
            guadagnino per qualcosa che poi non vi resta.No semplicemente io il denaro me lo sudo e non lo regalo a chi non lo merita.Quando lavorerai anche tu, vedrai che non lo andrai sperperando in giro.Certo adesso è facile fare il banfone con la paghetta di papà.
            Però le partite di calcio Me ne sbatto la "ciola" del calcio.
            Poi cari italioti pensatela come volete, sempre
            un popolo di quasi di morti di fame comunistiEh lo potevi dire subito che eri un ignorante, figlio di cafone arricchito, pidiellin-leghista non avrei perso un secondo a discutere con un tale subumano.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: è giusto
      Amen...Quando non ci saranno più film nuovi, ci metteremo a vedere quelli vecchi, o, in alternativa, fare qualcosa di più prolifico ed utile!Di sicuro se c'è un cinema che non mi mancherà, è quello italiano!
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: è giusto
        - Scritto da: Mela avvelenata
        Amen...
        Quando non ci saranno più film nuovi, ci
        metteremo a vedere quelli vecchi, o, in
        alternativa, fare qualcosa di più prolifico ed
        utile!Infatti l'alternativa è tra:1) vedere oggi tutti i film nuovi e vecchi gratis e domani vedere tutti quelli vecchi sempre gratis2) vedere oggi tutti i film nuovi e vecchi a pagamento e domani vedere film sempre più scadenti quanto costosi, con altre XXXXXXX come il 4D, il supermegasurround, lo schermo da 250 pollici e altre cose che possono essere solo il contorno di un buon film ma se il film fa schifo rimangono tanto fumo e niente arrosto (vedi il 3D nel 99,9% dei casi)Tra non pagare mai e avere la certezza di avere una banca dati comunque molto ampia a disposizione per secoli gratuitamente, e pagare e sapere di continuare a farlo per tutta la vita (perché questi quando i diritti dei più importanti stanno per scadere ti allungano la durata del copyright quindi di fatto il copyright non scade MAI), solo un XXXXXXXXX sceglierebbe la seconda soluzione.
        • anony scrive:
          Re: è giusto
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          2) vedere oggi tutti i film nuovi e vecchi a
          pagamento e domani vedere film sempre più
          scadenti quanto costosi, con altre XXXXXXX come
          il 4D, il supermegasurround, lo schermo da 250
          pollici e altre cose che possono essere solo il
          contorno di un buon film ma se il film fa schifo
          rimangono tanto fumo e niente arrosto (vedi il 3D
          nel 99,9% dei casi)mah, personalmente sono contro il 3D per partito preso.a conti fatti, mi sembra che non aggiunga "nessuno spessore" al film...
          • Kamui scrive:
            Re: è giusto
            - Scritto da: anony

            mah, personalmente sono contro il 3D per partito
            preso.
            a conti fatti, mi sembra che non aggiunga
            "nessuno spessore" al film... :D :D :D :D :D
          • Lorenzo scrive:
            Re: è giusto
            Aggiunge un forte mal di testa ... purtroppo ,
        • Samuel scrive:
          Re: è giusto
          Certo, e già che ci siamo, torniamo ai bastoni e alle pietre, chi ce lo fa fare di progredire e di inventare cose nuove, la creatività, le nuove storie, sono roba da stupidi.Studia, lavora e paga quello che compri, il tuo ragionamento è davvero assurdo, ma capisco che c'è chi è talmente ottuso e tirchio, povero o quello che vuoi, che la pensa come te, quindi non mi stupisco più di tanto.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: è giusto
      - Scritto da: Maxpayne
      Sono contento solo per un motivo: devono
      chiedergli come fa ad avere pellicole in
      anteprima, prima che escano nelle sale
      cinematografiche.Glieli avrà dati chi ha fatto il film. Quindi non può lamentarsi.

      Questa è una cosa che deve venire fuori, prima
      ancora di arrestarlo per diffusione di materiale
      pirata. Perchè? Perchè non c'è un giovane, in
      particolare universitari, che si prenda la briga
      di andare al cinemaPerchè dovrebbe, se non ne ha voglia?
      , tutti pazzi in giro per i
      bar però quando si tratta di guardarsi un film
      via di mulo o questi siti e soprattutto se son
      film in
      anteprima!!!E allora? È una cosa diversa. Vuol dire che a loro interessa di più quello.

      Non sono uno di quelli che compra a manetta dvd o
      blueray però vado molto spesso al cinema e vedere
      ogni giorno gente che pubblica soprattutto film
      film pirata in anteprima, anche di scarsa qualità
      ma c'è comunque, rovina inevitabilmente tutte le
      sale
      cinematografiche!!!!Non direi. È una esperienza diversa.

      Ognuno che faccia ciò che vuole però faccio un
      appello a chi pubblica questi tipi di
      materiali:

      se proprio volete farlo, evitate di pubblicare
      film in anteprima che ancora un poco neanche
      hanno le sale!!!! State rovinando il cinemaSe non sono interessati al cinema, perchè mai dovrebbero salvaguardarlo?E te lo dico io che al cinema ci vado. Se il cinema mi offre un servizio migliore, sono ben contento di andarci e pagare il biglietto. Ma mi aspetto di avere qualcosa in cambio.
      , poi
      non serve lamentarsi che i film sono sempre più
      schifosi e con budget sempre più ridotti: è ovvio
      che è colpa vostra!Non siamo noi a decidere che film viene realizzato.
    • iupiter scrive:
      Re: è giusto
      non so che film vedi ma il cinema l'hanno gia rovinato...non ci sono piu' ne' registi ne' attori decenti e quei pochi non lavorano piu'.i grandi non ci sono piu'. cinema = fine. Mancano i registi gli autori di storie decenti e attori che non abbiano l'espressione della tinca durante il periodo di riproduzione in tutte le situazioni. Il decadimento e' totale...chi si accontente di vedere le XXXXXte che fanno oggi di cinema capisce ben poco. Al massimo si becca la serie volevamo stupirvi con effetti speciali o il film indocinesebulgato con oscuri rivolti politici di sinistraper fortuna per 15 anni il cinema italiano e soprattutto non, ha sfornato 300 e piu' film l'anno..e preferisco sempre vedermi per la 25esima volta c' era una volta il west che raul bova o la ferilli...quindi anche se ho visto quasi tutto ogni tanto scopro qualche perla, sul web al massimo scopro qualche XXXXX.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: è giusto
        - Scritto da: iupiter
        non so che film vedi ma il cinema l'hanno gia
        rovinato...non ci sono piu' ne' registi ne'
        attori decenti e quei pochi non lavorano
        piu'.Registi e attori decenti fanno teatro dove devono dimostrare le loro capacità davanti a un pubblico e non ripetendo trecento volte una battuta davanti a una telecamera (tanto oggi il cinema in Italia si gira tutto in digitale quindi non si spreca manco pellicola, poi tanto paga lo stato pure se il film fa schifo, quindi...). Troppo comodo prendere un cretino del grande fratello e fargli fare un film... prova a fargli fare teatro poi vediamo quante repliche fa. Poi confronta con quante repliche fanno Luca de Filippo, Enrico Montesano, Gigi Proietti o Dario Fo.
      • franco scrive:
        Re: è giusto
        - Scritto da: iupiter
        non so che film vedi ma il cinema l'hanno gia
        rovinato...non ci sono piu' ne' registi ne'
        attori decenti e quei pochi non lavorano
        piu'.

        i grandi non ci sono piu'. cinema = fine. Mancano
        i registi gli autori di storie decenti e attori
        che non abbiano l'espressione della tinca durante
        il periodo di riproduzione in tutte le
        situazioni. Il decadimento e' totale...chi si
        accontente di vedere le XXXXXte che fanno oggi di
        cinema capisce ben poco. Al massimo si becca la
        serie volevamo stupirvi con effetti speciali o il
        film indocinesebulgato con oscuri rivolti
        politici di
        sinistra

        per fortuna per 15 anni il cinema italiano e
        soprattutto non, ha sfornato 300 e piu' film
        l'anno..e preferisco sempre vedermi per la
        25esima volta c' era una volta il west che raul
        bova o la ferilli...quindi anche se ho visto
        quasi tutto ogni tanto scopro qualche perla, sul
        web al massimo scopro qualche
        XXXXX.Quante stupidaggini.
      • Comm V. scrive:
        Re: è giusto
        Non piaceranno a te, ma a centinaia di milioni di persone, SI.Il cinema italiano è ridicolo, ma film di animazione, o quelli americani ad esempio (quasi tutti), sono avvincenti.E poi dipende dai gusti. A me ad esempio è piaciuto tantissimo I mercenari con Stallone, Contagion, I Puffi, Lanterna Verde ( eccezionale ), a te probabilmente no.Li ho visti tutti al cinema, pagato e piaciuto, 3,5 euro oguno, quasi la metà di un pacchetto di sigarette.Ed alcuni li ho comprati in DVD o noleggiati da ZuneChi non paga non dovrebbe avere il diritto di "usufruire" gratis ciò che non lo è, non è giusto per chi paga civilmente e fa girare l'economia.
        • Sgabbio scrive:
          Re: è giusto
          - Scritto da: Comm V.

          Il cinema italiano è ridicolo, ma film di
          animazione, o quelli americani ad esempio (quasi
          tutti), sono
          avvincenti.
          E poi dipende dai gusti. A me ad esempio è
          piaciuto tantissimo I mercenari con Stallone,
          Contagion, I Puffi, Lanterna Verde ( eccezionale
          ), a te probabilmente
          no.La maggiornaza dei film sui super eroi son sempre usciti storti a parte rare ecezzioni, come i due batman di tim burton e gli ultimi due fatti di recente.Lanterna verde non l'ho visto quindi non so se è brutto o meno.
          Li ho visti tutti al cinema, pagato e piaciuto,
          3,5 euro oguno, quasi la metà di un pacchetto di
          sigarette.
          Ed alcuni li ho comprati in DVD o noleggiati da
          ZuneNonleggiare un file...che assurdità. Per pagare 3,5 al cinema quando ci sei andato ? Sicuramente non nei weekend, dove li alzano i prezzi per l'occasione :D
          Chi non paga non dovrebbe avere il diritto di
          "usufruire" gratis ciò che non lo è, non è giusto
          per chi paga civilmente e fa girare
          l'economia.Il solito pippone senza senso.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: è giusto
      - Scritto da: Maxpayne
      Sono contento solo per un motivo: devono
      chiedergli come fa ad avere pellicole in
      anteprima, prima che escano nelle sale
      cinematografiche.Chiedilo ai giornalisti (quelli iscritti all'albo con la tessera che scrivono su importanti quotidiani, non i blogger e non i freepress) come fanno a scrivere recensioni di film senza averli mai visti.Poi chiedi alle sale perché stampano dvd e bluray del film e li inviano ai giornalisti in questione.La copia in divx che scaricai di "The Social Network" (doppiaggio originale) quando negli USA era appena uscito al cinema, ad esempio, conteneva il seguente (ridicolo) messaggio:[img]http://img713.imageshack.us/img713/3407/14983316923686372511478.jpg[/img]Per chi non volesse leggere i caratteri che si leggono male sta scritta sta panzana qua: <i
      Dear ViewerAs you are aware, screening copies of Columbia Pictures titles are sent to you strictly for viewing purposes. This dvd has a watermarking process applied, and can be tracked back to you. By accepting this, you agree that this disc will remain secure with you and you will not allow it to be reproduced in any fashion, distributed, loaned, or sold at any time. The safekeeping of this dvd is your responsability. </i
      Inutile dire che il file girava su rete torrent (no tracker, rete DHT) e nessuno è stato "tracked back to" per il ridicolo watermarking (che se esiste, nessuno l'ha mai visto, neanche la Columbia).Un esempio di caso italiano è stato "Benvenuti al Sud": Medusa, se non sbaglio, quindi Berlusconi: prenditela con lui (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 02.03-----------------------------------------------------------
  • Salve a Tutti scrive:
    segnalazione
    Salve bell'articolo, finalmente si danno da fare contro la pirateria informatica. Vorrei segnalare una parola di troppo nell'articolo, spero non si offenda nessuno, può capitare a tutti. l'errore è qui:Il dominio sigillato dalla Polizia Tributaria è www.filmrealstream.net, il database risiedeva su un server localizzato a Milano. Secondo lo stesso comunicato della Guardia di Finanza, il sito sarebbe stato creato nel maggio 2011 (anche se quel che resta della cache di Google sembra offrire testimonianze precedenti) e offriva la possibilità di possibile scaricare musica e film condivisi in violazione del copyright. Tra questi, alcune pellicole in anteprima come Cowboys and Aliens e L'alba del pianeta delle scimmie.-riga 8 del testo
    • ziovax scrive:
      Re: segnalazione
      - Scritto da: Salve a Tutti
      Salve bell'articolo, finalmente si danno da fare
      contro la pirateria informatica. Vorrei segnalare
      una parola di troppo nell'articolo, spero non si
      offenda nessuno, può capitare a tutti.


      l'errore è qui:

      Il dominio sigillato dalla Polizia Tributaria è
      www.filmrealstream.net, il database risiedeva su
      un server localizzato a Milano. Secondo lo stesso
      comunicato della Guardia di Finanza, il sito
      sarebbe stato creato nel maggio 2011 (anche se
      quel che resta della cache di Google sembra
      offrire testimonianze precedenti) e offriva la
      possibilità di possibile scaricare musica e film
      condivisi in violazione del copyright. Tra
      questi, alcune pellicole in anteprima come
      Cowboys and Aliens e L'alba del pianeta delle
      scimmie.

      -riga 8 del testotrolol (rotfl)
  • master scrive:
    Sito insulso
    L'unica motivazione che l'han sequestrato che e' aveva i server in italia... giusto per essere titolati su qualche giornale.Ne esistono veramente a milioni di siti del genere.Per l'interessato: Fai oblazione sono e con 1000 euro e chiudi la questione.
  • styx scrive:
    ovviamente non si capisce
    se questo famigerato sito distribuiva copie cosidette illegali, o molto piu' facilmente, mostrava dei link di roba situata altrove. Se cosi' fosse, sarebbe il solito abuso perpetuato dai dragasaccocce del copyright, UN LINK NON PUO ESSERE PROTETTO DA ALCUN COPYRIGHT...
    • panda rossa scrive:
      Re: ovviamente non si capisce
      - Scritto da: styx
      se questo famigerato sito distribuiva copie
      cosidette illegali, o molto piu' facilmente,
      mostrava dei link di roba situata altrove. Secondo me si capisce: Il sottotitolo dice inequivocabilmente: "Lo spazio web offriva link per il download di musica e film in anteprima."
      cosi' fosse, sarebbe il solito abuso perpetuato
      dai dragasaccocce del copyright, UN LINK NON PUO
      ESSERE PROTETTO DA ALCUN
      COPYRIGHT...Senza contare che se uno dei link punta ad un film non ancora pubblicato, e' molto piu' dura dimostrare i diritti.Non e' che uno puo' alzarsi la mattina e dire "C'e' in giro una copia del mio film che ancora deve uscire."
      • styx scrive:
        Re: ovviamente non si capisce
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: styx

        se questo famigerato sito distribuiva copie

        cosidette illegali, o molto piu' facilmente,

        mostrava dei link di roba situata altrove.

        Secondo me si capisce:

        Il sottotitolo dice inequivocabilmente: "Lo
        spazio web offriva link per il download di musica
        e film in
        anteprima."Mhh si e no.. l'articolo parla poi anche genericamente di "possibilita' di scaricare musica e film " e di "streaming". MA NON SI CAPISCE se queste famigerate possiblita' (link al d/l o stream) puntino a materiale INTERNO al sito o siano esterne (come penso)...

        cosi' fosse, sarebbe il solito abuso
        perpetuato

        dai dragasaccocce del copyright, UN LINK NON
        PUO

        ESSERE PROTETTO DA ALCUN

        COPYRIGHT...

        Senza contare che se uno dei link punta ad un
        film non ancora pubblicato, e' molto piu' dura
        dimostrare i
        diritti.
        Non e' che uno puo' alzarsi la mattina e dire
        "C'e' in giro una copia del mio film che ancora
        deve
        uscire."eheheh.. si la cosa puzzerebbe un po' di connivenza... cmq formalmente l'infame diritto rimane.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: ovviamente non si capisce
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: styx

        se questo famigerato sito distribuiva copie

        cosidette illegali, o molto piu' facilmente,

        mostrava dei link di roba situata altrove.

        Secondo me si capisce:

        Il sottotitolo dice inequivocabilmente: "Lo
        spazio web offriva link per il download di musica
        e film in
        anteprima."sei sicuro? sono stati sequestrati ben <b
        439 </b
        brani musicali!
        • panda rossa scrive:
          Re: ovviamente non si capisce
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: styx


          se questo famigerato sito distribuiva
          copie


          cosidette illegali, o molto piu'
          facilmente,


          mostrava dei link di roba situata
          altrove.




          Secondo me si capisce:



          Il sottotitolo dice inequivocabilmente: "Lo

          spazio web offriva link per il download di
          musica

          e film in

          anteprima."

          sei sicuro? sono stati sequestrati ben <b

          439 </b
          brani
          musicali!Brani che erano li'.Le forze dell'ordine che sono preposte alle perquisizioni non hanno alcuna competenza circa il materiale e non devono giudicare niente.Sequestrano tutto quello che trovano.Poi sara' il giudice ad esaminare il materiale, sottoporlo a perizia, e disporre del dissequestro in quanto perfettamente legale.Ma quest'ultima parte i giornali non la raccontano mai.Quindi fino a sentenza della cassazione, noi presumiamo l'innocenza del reo e di conseguenza presumiamo la calunnia da parte dell'accusatore.
      • FratelloCosmico scrive:
        Re: ovviamente non si capisce
        scusa, che significa che il link non è coperto dal copyright? Se puntava ad un film in streaming (film che si trova nelle sale) non è comunque vietato in un certo modo? Quello che continuo a non capire e che in questo gioco ci sono molti attori. Chi presenta i link che in questo caso sembra essere quello che paga per tutti. Chi hosta il film e da quanto leggo basta avvertirlo che cancelli il tutto. Chi scarica il film dal link o lo vede.
        • panda rossa scrive:
          Re: ovviamente non si capisce
          - Scritto da: FratelloCosmico
          scusa, che significa che il link non è coperto
          dal copyright? Questo qui sotto e' un linkhttp://tinyurl.com/5e6q5puo' puntare a qualsiasi cosa: non puoi sapere a che cosa punta finche' non ci clicchi sopra.Quindi non ci puo' essere alcun copyright.Non solo, ma il contenuto a cui punta e' memorizzato nel server di tinyurl sul quale io non ho alcun controllo.Quel server potrebbe tranquillamente cambiare la destinazione del link ad un contenuto diverso.Io come faccio a saperlo?
          Se puntava ad un film in streaming
          (film che si trova nelle sale) non è comunque
          vietato in un certo modo? E chi lo dice?Chi e' che sa se quello che esce e' un film che si trova nelle sale?E se anche fosse, chi e' che stabilisce se non sia lo stesso produttore del film ad aver rilasciato una versione in streaming per fare pubblicita'?Lo sai che c'e' gente che smarrisce apposta i telefoni per fare pubblicita'?
          Quello che continuo a
          non capire e che in questo gioco ci sono molti
          attori. Essendo film, ci sono gli attori. :D
          Chi presenta i link che in questo caso
          sembra essere quello che paga per tutti. In italia e' sempre l'ultima ruota del carro ad avere le responsabilita', mai il manovratore.
          Chi
          hosta il film e da quanto leggo basta avvertirlo
          che cancelli il tutto. No che non basta. Altrimenti vale il principio che chiunque possa avvertire di far cancellare un contenuto scomodo.Bisogna prima appurare che chi avverte abbia il diritto di farlo.Poi bisogna appurare che il contenuto sia effettivamente stato messo a disposizione senza autorizzazione.E queste cose il provider non puo' e non deve farle.
          Chi scarica il film dal
          link o lo
          vede.E magari non voleva quel film ed e' stato tratto in inganno da un link fuorviante.Sai quante prime visioni mi sono scaricato per sbaglio quando invece cercavo dei XXXXX anni '70?
    • Comm. V. scrive:
      Re: ovviamente non si capisce
      Il linking è illegale allo stesso modo, è praticamente spaccio di materiale proibito, dunque commetti illecito anche se non hosti i files ma linki a megaupload ad esempio, anche perchè moltospesso i files sono uploadati proprio da chi poi li linka anche se è ininfluente. Solitamente i ragazzini si difendono con le motivazioni che tu hai espresso.
      • panda rossa scrive:
        Re: ovviamente non si capisce
        - Scritto da: Comm. V.
        Il linking è illegale allo stesso modo,Come e' illegale il dito che punta alla luna.Quindi facciamo prima a dire che e' illegale tutto.
        è
        praticamente spaccio di materiale proibito,Qual fine giurista!
        dunque commetti illecito anche se non hosti i
        files ma linki a megaupload ad esempio,Ma se io metto un link ad una foto che sta su un altro server, e poi l'altro server la foto la toglie o la cambia, magari sostituendola con una illegale, io quando ho messo il link ero in regola.Non puoi accusare un link, il link e' un cartello.
        anche
        perchè moltospesso i files sono uploadati proprio
        da chi poi li linka anche se è ininfluente.Vedo che tu sai tante cose.Mi dici la sfera di cristallo dove l'hai comprata?
        Solitamente i ragazzini si difendono con le
        motivazioni che tu hai
        espresso.Se sono ragazzini, non sono punibili, e questo conclude la questione.Deciditi.
        • bubba scrive:
          Re: ovviamente non si capisce
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Comm. V.

          Il linking è illegale allo stesso modo,

          Come e' illegale il dito che punta alla luna.
          Quindi facciamo prima a dire che e' illegale
          tutto.


          è

          praticamente spaccio di materiale proibito,

          Qual fine giurista!


          dunque commetti illecito anche se non hosti i

          files ma linki a megaupload ad esempio,

          Ma se io metto un link ad una foto che sta su un
          altro server, e poi l'altro server la foto la
          toglie o la cambia, magari sostituendola con una
          illegale, io quando ho messo il link ero in
          regola.

          Non puoi accusare un link, il link e' un cartello.:-)vedo che altri (tnx Panda) hanno replicato al mio posto ... del resto e' sempre la solita lagna... "il link e' illegale" (anche se il web stesso si basa sul linking) , "il torrent e' illegale" ( anche se quel file e' di 1500bytes e contiene metadati che ho creato IO. quindi l'autore protetto dalla siae sarei io :), "il P2P e' illegale" (anche se non c'e' scritto da nessuna parte e lo usano tutti), "il tracker e' illegale" (idem sopra) blabla
          • Sgabbio scrive:
            Re: ovviamente non si capisce
            La lagna che un mezzo è illegale a prescindere, evidentemente non si ricordano che una delle maggiori paladine del copyright, uso praticamente lo stesso ragionamento logico con il video registratore, per salvarsi dalle ire dell'industria.
      • anony scrive:
        Re: ovviamente non si capisce
        - Scritto da: Comm. V.
        Il linking è illegale allo stesso modo, è
        praticamente spaccio di materiale proibito,non incominciamo con i vari <i
        praticamente è... </i
        perché son tutti paragoni che lasciano il tempo che trovano.da un punto di vista legale, una cosa <i
        è </i
        , oppure <i
        non è </i
        . non ci sono mezze vie, niente "se" e niente "ma", né mezzi paragoni a mo' di: praticamente, sostanzialmente, ecc.trovami una legge che dica testualmente che "link = spaccio" e poi ne riparliamo.
        anche perchè moltospesso i files sono uploadati proprio
        da chi poi li linka anche se è ininfluente.come tu stesso hai detto, è ininfluente.ogni situazione va' valutata caso per caso, mica ci si mette a fare trend statistici durante un proXXXXX.
        • Sgabbio scrive:
          Re: ovviamente non si capisce
          I reati sessuali in realtà sono sempre sul vago.
          • anony scrive:
            Re: ovviamente non si capisce
            - Scritto da: Sgabbio
            I reati sessuali in realtà sono sempre sul vago.beh sì, generalmente sì. ma non era la "vaghezza" della legge in discussione.il succo del discorso è che <b
            Comm. V. </b
            ha fatto un'equiparazione del tutto inventata di sana pianta [link = spaccio] che sembra non avere alcun riscontro pratico.tal paragone ricorda molto da vicino il grido delle "femministe" anni '60/'70 allo slogan: <i
            la XXXXXgrafia è la teoria, lo stupro è la pratica </i
            in sostanza cercavano di mettere sullo stesso piano e di paragonare la XXXXXgrafia allo stupro (reato piuttosto grave).quando è evidente a tutti che le due cose non sono sullo stesso piano, e che non sono per nulla paragonabili. nemmeno lontanamente.mmhhh, a pensarci bene, questa stessa "logica" la ritroviamo ancora oggi nei proclami delle major: <i
            "non ruberesti mai... un film!" </i
            ovvero, il paragonare un illecito [l'utilizzo di un'opera protetta da copyright senza autorizzazione] con un altro [il furto vero e proprio]peccato che la legge non funzioni così...
          • Sgabbio scrive:
            Re: ovviamente non si capisce
            Le femministe radicali odiano la XXXXXgrafia, basandosi su quei 4 film di 20 anni fà dove ci stavano "stupri finti" e "schiaffi" per via di alcune "trame".Per il resto non ammettono che la cosa è inventata visto che la stragrande maggiornaza della XXXXXgrafia fa vedere rapporti consenzienti, quelli dove si simulano stupri sono una nicchia, che tra l'altro rimuovo velocemente nei portali video dedicati, per non si sa quale strana etica.
        • panda rossa scrive:
          Re: ovviamente non si capisce
          - Scritto da: anony

          da un punto di vista legale, una cosa <i

          è </i
          , oppure <i
          non è </i

          . non ci sono mezze vie, niente "se" e niente
          "ma", né mezzi paragoni a mo' di: praticamente,
          sostanzialmente,
          ecc.Allora se vuoi metterla su questo piano, da un punto di vista legale uno e' innocente fino a che il terzo grado di giudizio non sentenzia qualcosa di diverso.E fino ad allora il link e' innocente, e chi lo accusa e' un calunniatore.Quindi se vuoi discutiamo delle sentenze, non della fuffa.
  • panda rossa scrive:
    Film in anteprima
    Sono solo io l'idiota che si chiede come abbia fatto un film in anteprima, quindi non ancora pubblicato, ad essere finito li' dove e' stato trovato?
    • styx scrive:
      Re: Film in anteprima
      - Scritto da: panda rossa
      Sono solo io l'idiota che si chiede come abbia
      fatto un film in anteprima, quindi non ancora
      pubblicato, ad essere finito li' dove e' stato
      trovato?molto dipende dalle tempistiche e se quello che c'e' scritto e' vero...Ponendo che lo sia, "Il film è uscito il 29 luglio 2011 nelle sale cinematografiche americane " e da noi uscira' ad ottobre... ergo la GDF volutamente esagera..Oppure c'e' l'opzione che volevi, immagino, sottolineare tu... e cioe' che complici delle case cinematografiche si divertono a far girare le copie "per operatori" in anticipo...
      • panda rossa scrive:
        Re: Film in anteprima
        - Scritto da: styx
        - Scritto da: panda rossa

        Sono solo io l'idiota che si chiede come
        abbia

        fatto un film in anteprima, quindi non ancora

        pubblicato, ad essere finito li' dove e'
        stato

        trovato?
        molto dipende dalle tempistiche e se quello che
        c'e' scritto e'
        vero...
        Ponendo che lo sia, "Il film è uscito il 29
        luglio 2011 nelle sale cinematografiche americane
        " e da noi uscira' ad ottobre... ergo la GDF
        volutamente
        esagera..

        Oppure c'e' l'opzione che volevi, immagino,
        sottolineare tu... e cioe' che complici delle
        case cinematografiche si divertono a far girare
        le copie "per operatori" in
        anticipo...Considerando che DA SEMPRE nel p2p girano film prima che siano usciti in sala, non e' difficile azzerccarci sempre, quando si pensa male...
        • styx scrive:
          Re: Film in anteprima


          sottolineare tu... e cioe' che complici delle

          case cinematografiche si divertono a far
          girare

          le copie "per operatori" in

          anticipo...

          Considerando che DA SEMPRE nel p2p girano film
          prima che siano usciti in sala, non e' difficile
          azzerccarci sempre, quando si pensa
          male...si beh, e' claro che ne basta UNO di "privilegiati infedeli" per far arrivare il film, in 24h, a 1000 persone.. e una volta in mano a 1000 persone, la fine e' segnata.COMUNQUE sappi che io sarei d'accordo a dare i calci in XXXX agli screened, SE GLI INFAMI del copyright portassero a 5/10 anni (10 la musica, il resto 5) lo sfruttamento esclusivo dei diritti e dopo lasciassero copia libera tra privati senza lucro, e dopo 25-30anni diventasse public domain (o qualcosa di analogo). OVVIAMENTE NORME RETROATTIVE.
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: styx


            sottolineare tu... e cioe' che complici
            delle


            case cinematografiche si divertono a far

            girare


            le copie "per operatori" in


            anticipo...



            Considerando che DA SEMPRE nel p2p girano
            film

            prima che siano usciti in sala, non e'
            difficile

            azzerccarci sempre, quando si pensa

            male...
            si beh, e' claro che ne basta UNO di
            "privilegiati infedeli" per far arrivare il film,
            in 24h, a 1000 persone.. e una volta in mano a
            1000 persone, la fine e'
            segnata.La fine di che?Forse che adesso rinunciano a proiettarlo in sala e in seguito a distribuirne i dvd?Chissa' perche' io invece ho come il sospetto che le sale saranno comunque piene e che il dvd comunque vendera'.Altro che fine segnata.Nessun bel film e' mai stato danneggiato dal p2p.
            COMUNQUE sappi che io sarei d'accordo a dare i
            calci in XXXX agli screened, SE GLI INFAMI del
            copyright portassero a 5/10 anni (10 la musica,
            il resto 5) lo sfruttamento esclusivo dei diritti
            e dopo lasciassero copia libera tra privati senza
            lucro, e dopo 25-30anni diventasse public domain
            (o qualcosa di analogo). OVVIAMENTE NORME
            RETROATTIVE.Ovviamente.
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa

            Altro che fine segnata.
            Nessun bel film e' mai stato danneggiato dal p2p.
            c'e' da chiedersi le sale cinematografiche anche le multisala sono ancora un business ( o solo i fast food annessi)? al pari dei videoterari ...
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Picchiatell o
            - Scritto da: panda rossa




            Altro che fine segnata.

            Nessun bel film e' mai stato danneggiato dal
            p2p.


            c'e' da chiedersi le sale cinematografiche anche
            le multisala sono ancora un business ( o solo i
            fast food annessi)? al pari dei videoterari
            ...Il 3d lo vedi solo al cinema.
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa

            Il 3d lo vedi solo al cinema.panda posso capire che determinate tecnologie abbiamo bisogno del grande schermo per essere godute appienno, posso capire che esiste una zoccolo dure di cinetecari, ma spendere xx euro per qualche mezz'ora di spettacolo e non sempre all'altezza ha un futuro ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Picchiatell o
            - Scritto da: panda rossa




            Il 3d lo vedi solo al cinema.
            panda posso capire che determinate tecnologie
            abbiamo bisogno del grande schermo per essere
            godute appienno, posso capire che esiste una
            zoccolo dure di cinetecari, ma spendere xx euro
            per qualche mezz'ora di spettacolo e non sempre
            all'altezza ha un futuro
            ?Certo che si.Cinema, teatri, concerti, sono luoghi di aggregazione oltre che di cultura.La gente non smettera' mai di fruire degli spettacoli pubblici, perche' il pubblico fa parte dello spettacolo: applaude, fischia, approva, partecipa.Gli stessi artisti hanno una migliore resa quando performano dal vivo davanti ad un pubblico.E la sala cinematografica ha comunque la sua tradizione che non potra' essere soppiantata da un divx.
          • Fininsvest scrive:
            Re: Film in anteprima
            devo essere daccordo con panda, il cinema non è mai entrato in crisi le sale sono sempre piene di sera.
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Fininsvest
            devo essere daccordo con panda, il cinema non è
            mai entrato in crisi le sale sono sempre piene di
            sera.Non per contraddirvi ragazzi ma un conto e' avere le sale piene un conto e' ritornare dell' investimento fatto, grazie anche ai distributori italiani esosi in fatto di denaro di copyright...
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Picchiatell o
            - Scritto da: Fininsvest

            devo essere daccordo con panda, il cinema
            non
            è

            mai entrato in crisi le sale sono sempre
            piene
            di

            sera.
            Non per contraddirvi ragazzi ma un conto e'
            avere le sale piene un conto e' ritornare dell'
            investimento fatto, grazie anche ai distributori
            italiani esosi in fatto di denaro di
            copyright...Che differenza passa tra sale piene e ritorno dell'investimento fatto?I distributori italiani possono anche chiudere baracca e burattini e lasciare che siano i gestori delle sale a scegliere che cosa proiettare.
          • aphex twin scrive:
            Re: Film in anteprima
            Hey ma parli con uno che si vanta di risparmiare guardando la TV via web con le immagini prese dallo streaming di una webcam puntata ad un 50" FullHD-3D
          • Nicola scrive:
            Re: Film in anteprima
            Il 3D ha rotto le palle.Per lo meno finchè non sarà visibile senza obbligatorietà di occhiali (pesantissimi)
          • Franco Tiratore scrive:
            Re: Film in anteprima
            Più che altro (e a mio parere) il 3D non è appetibile perché rovina i colori del film rendendoli più "scuri".
          • anony scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            La fine di che?
            Forse che adesso rinunciano a proiettarlo in sala
            e in seguito a distribuirne i dvd?

            Chissa' perche' io invece ho come il sospetto che
            le sale saranno comunque piene e che il dvd
            comunque vendera'.è vero. ma il problema è che questa gente vuole tutto e ancora di più.per loro, ogni film scaricato è un potenziale dvd "invenduto"; ogni screener circolante in rete equivale a "un posto non occupato" al cinema, e così via...logica fallace? sicuramente. ma prova a convincerli, se ci riesci...
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: anony
            - Scritto da: panda rossa


            La fine di che?

            Forse che adesso rinunciano a proiettarlo in
            sala

            e in seguito a distribuirne i dvd?



            Chissa' perche' io invece ho come il
            sospetto
            che

            le sale saranno comunque piene e che il dvd

            comunque vendera'.

            è vero. ma il problema è che questa gente vuole
            tutto e ancora di
            più.
            per loro, ogni film scaricato è un potenziale dvd
            "invenduto"; ogni screener circolante in rete
            equivale a "un posto non occupato" al cinema, e
            così
            via...

            logica fallace? sicuramente. ma prova a
            convincerli, se ci
            riesci...Ma non ci provo neanche a convincerli.Io mi siedo sulla riva del fiume e aspetto che passino i loro cadaveri.Quello di blockbuster e' gia' passato. A breve seguiranno gli altri.
          • bubba scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: styx



            sottolineare tu... e cioe' che
            complici

            delle



            case cinematografiche si divertono
            a
            far


            girare



            le copie "per operatori" in



            anticipo...





            Considerando che DA SEMPRE nel p2p
            girano

            film


            prima che siano usciti in sala, non e'

            difficile


            azzerccarci sempre, quando si pensa


            male...

            si beh, e' claro che ne basta UNO di

            "privilegiati infedeli" per far arrivare il
            film,

            in 24h, a 1000 persone.. e una volta in mano
            a

            1000 persone, la fine e'

            segnata.

            La fine di che?
            Forse che adesso rinunciano a proiettarlo in sala
            e in seguito a distribuirne i
            dvd?Nono assolutamente. Intendevo "la fine al diritto all'esclusiva"... se e' in mano a 1000 persone, il flusso sara' innarrestabile. NESSUNA implicazione diretta sulle vendite di dvd, distribuzione su netflix, sale cinematografiche, vendite per psp e tutte i 10000 modi che gli affamati detentori escogitano per rivendere la stessa cosa nel decenni a venire. Cosa che, peraltro, non e' mai venuta meno neanche coi film disney (per dire)... roba prodotta negli anni '30... che, dalla nascita delle VHS, che viene duplicata e ri-duplicata in casa, MA ANCHE rivenduta e ricomprata (da utenti, network ecc)...
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: bubba
            Nono assolutamente. Intendevo "la fine al diritto
            all'esclusiva"... Quindi un vantaggio per i consumatori, e chi non sa stare sul mercato, che fallisca e si butti giu' dal ponte.L'era del parassitismo e' finita.
          • ruppolo scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            L'era del parassitismo e' finita.Senti da che pulpito...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            L'era del parassitismo e' finita.

            Senti da che pulpito...Ehm scusa ruppolo, nell'altra notizia si stanno facendo beffe di te e di giobs a causa di un problema sulla password, concentrati su quella, grazie.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: panda rossa


            L'era del parassitismo e' finita.



            Senti da che pulpito...

            Ehm scusa ruppolo, nell'altra notizia si stanno
            facendo beffe di te e di giobs a causa di un
            problema sulla password, concentrati su quella,
            grazie.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • eleirbag scrive:
            Re: Film in anteprima
            Guarda la tua proposta è talmente di buonsenso che, come per tutte le conse di buonsenso, si guarderanno bene dal implementarlada noi e penso anche altrove.Comunque sono d'accordo che bisognerebbelasciar passare almeno un mese dalla prima delfilm prima di pubblicarlo in rete.Dovrebbe esserci un patto di autoregolamentazioneper far si che lo scontro si inasprisca oltremisura.Qui, difattti, si è esagerato come sempre.
      • anony scrive:
        Re: Film in anteprima
        - Scritto da: styx
        Oppure c'e' l'opzione che volevi, immagino,
        sottolineare tu... e cioe' che complici delle
        case cinematografiche si divertono a far girare
        le copie "per operatori" in anticipo...direi che, tra tutte le opzioni possibili, questa è sicuramente quella più probabile.
      • gino tavera scrive:
        Re: Film in anteprima
        - Scritto da: styx
        - Scritto da: panda rossa

        Sono solo io l'idiota che si chiede come
        abbia

        fatto un film in anteprima, quindi non ancora

        pubblicato, ad essere finito li' dove e'
        stato

        trovato?
        molto dipende dalle tempistiche e se quello che
        c'e' scritto e'
        vero...
        Ponendo che lo sia, "Il film è uscito il 29
        luglio 2011 nelle sale cinematografiche americane
        " e da noi uscira' ad ottobre... ergo la GDF
        volutamente
        esagera..

        Oppure c'e' l'opzione che volevi, immagino,
        sottolineare tu... e cioe' che complici delle
        case cinematografiche si divertono a far girare
        le copie "per operatori" in
        anticipo...Oppure fare come in quei telefilm dove il poloziotto intima:FERMOIN ALTO LE MANINON MUOVERTI... MA COSA ABBIAMO QUI ???!!!(tirando fuori da una tasca un sacchettino di droga che aveva nella mano) @^
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Film in anteprima
      - Scritto da: panda rossa
      Sono solo io l'idiota che si chiede come abbia
      fatto un film in anteprima, quindi non ancora
      pubblicato, ad essere finito li' dove e' stato
      trovato?la butto la' da sempre i distributori si avvalgono di co.co.pro precari ect ect ect gente che non ha NIENTE da perdere...
      • panda rossa scrive:
        Re: Film in anteprima
        - Scritto da: Picchiatell o
        - Scritto da: panda rossa

        Sono solo io l'idiota che si chiede come
        abbia

        fatto un film in anteprima, quindi non ancora

        pubblicato, ad essere finito li' dove e'
        stato

        trovato?

        la butto la' da sempre i distributori si
        avvalgono di co.co.pro precari ect ect ect gente
        che non ha NIENTE da
        perdere...Peggio per i distributori.La qualita' della collaborazione si paga.Se uno preferisce risparmiare e raccattare gente rifiutata dai caporali della raccolta di pomodori, non si venga poi a lamentare se questa gente non sa fare il proprio lavoro.Andassero a reclutare ex videotecari invece che cocopro, che ne trovano quanti ne vogliono.
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Film in anteprima
          - Scritto da: panda rossa
          Andassero a reclutare ex videotecari invece che
          cocopro, che ne trovano quanti ne
          vogliono.perdonami ma proprio i videotecari dalle mie parti erano quelli che distribuivano le primizie copiandole e facendosi pagare a peso d'oro ...dvd princo a 10 euro....e trovavano pure clienti...
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Picchiatell o
            - Scritto da: panda rossa


            Andassero a reclutare ex videotecari invece
            che

            cocopro, che ne trovano quanti ne

            vogliono.

            perdonami ma proprio i videotecari dalle mie
            parti erano quelli che distribuivano le primizie
            copiandole e facendosi pagare a peso d'oro
            ...
            dvd princo a 10 euro....e trovavano pure
            clienti...Clienti che oggi hanno imparato a farsi i princo da se', anzi, neppure piu' usano i princo, ma vanno di chiavette.E i videotecari e' di questo mercato che si lamentano: internet ha tolto loro l'esclusiva delle copie di frodo.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            Clienti che oggi hanno imparato a farsi i princo
            da se', anzi, neppure piu' usano i princo, ma
            vanno di chiavette.Neanche: HD (portatili e non). Ormai il costo per GB è talmente più basso rispetto alle chiavette e ai supporti ottici...
            E i videotecari e' di questo mercato che si
            lamentano: internet ha tolto loro l'esclusiva
            delle copie di frodo.Basta vedere sul loro forum come si lagnano quando un loro "collega" viene trovato con i dvd copiati. In compenso odiano tutti blockbuster che, guardacaso, i dvd copiati non li ha (perlomeno io non li ho mai visti poi se qualche dipendente li ha fatti sarà stato qualche caso isolato)
          • Funz scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Picchiatell o

            - Scritto da: panda rossa




            Andassero a reclutare ex videotecari
            invece

            che


            cocopro, che ne trovano quanti ne


            vogliono.



            perdonami ma proprio i videotecari dalle mie

            parti erano quelli che distribuivano le
            primizie

            copiandole e facendosi pagare a peso d'oro

            ...

            dvd princo a 10 euro....e trovavano pure

            clienti...

            Clienti che oggi hanno imparato a farsi i princo
            da se', anzi, neppure piu' usano i princo, ma
            vanno di
            chiavette.

            E i videotecari e' di questo mercato che si
            lamentano: internet ha tolto loro l'esclusiva
            delle copie di
            frodo.Sai un motivo per cui il nostro caro governo si da tanto da fare per contrastare internet?Il business degli africani coi film piratati sul marciapiede, era in mano alla camorra. E fruttava un bel po' di quattrini. Quanti introiti mancati, quanti posti di lavoro bruciati! :p
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Picchiatell o


            - Scritto da: panda rossa






            Andassero a reclutare ex
            videotecari

            invece


            che



            cocopro, che ne trovano quanti ne



            vogliono.





            perdonami ma proprio i videotecari
            dalle
            mie


            parti erano quelli che distribuivano le

            primizie


            copiandole e facendosi pagare a peso
            d'oro


            ...


            dvd princo a 10 euro....e trovavano pure


            clienti...



            Clienti che oggi hanno imparato a farsi i
            princo

            da se', anzi, neppure piu' usano i princo, ma

            vanno di

            chiavette.



            E i videotecari e' di questo mercato che si

            lamentano: internet ha tolto loro l'esclusiva

            delle copie di

            frodo.

            Sai un motivo per cui il nostro caro governo si
            da tanto da fare per contrastare
            internet?
            Il business degli africani coi film piratati sul
            marciapiede, era in mano alla camorra. E fruttava
            un bel po' di quattrini. Quanti introiti mancati,
            quanti posti di lavoro bruciati!
            :pQuoto. Il giorno che non dovessi più essere in grado di scaricare da internet tornerò a finanziare la camorra. Di certo non vado nei negozi e men che meno in videoteca: perché dovrei farlo visto che loro mi hanno chiuso internet? Dovrei pure ringraziarli dandogli i miei soldi? Se lo possono scordare. Ricordatevelo bene, quando tutto sarà chiuso. Finanzierete la camorra? Meglio la camorra della mafia delle corporazioni, dei videotecari e della siae che si prende il pizzo sui supporti vergini senza dare nessun diritto in cambio (quindi ruba soldi sulle opere con licenze libere). Ripeto: ricordatevelo bene, perché sarò lì a incatenarmi fuori dalle videoteche per evitare che la gente ci entri. Sempre che esistano ancora, cosa che non mi auguro. Preferirò incatenarmi fuori ai centri commerciali.
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            Quoto. Il giorno che non dovessi più essere in
            grado di scaricare da internet tornerò a
            finanziare la camorra. Non esagerare fratello.Quando non sarai piu' in grado di scaricare, potrai cominciare a fruire dello scaricato.E comunque, prima di sentire la camorra, mandami un PM, che magari posso fare qualcosa per te, e, a differenza della camorra, non chiedo niente in cambio.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Film in anteprima

            Quando non sarai piu' in grado di scaricare,
            potrai cominciare a fruire dello
            scaricato.in effetti, è un passaggio che spesso passa in secondo piano ... ma sai ... qui suonano continui campanelli d'allarme e di conseguenza, si passa il tempo a riempire il granaio. Sono anni che si va avanti così : se i supporti della gente sono colmi di dati è anche grazie all'allarmismo diffuso !
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Joe Tornado

            Quando non sarai piu' in grado di scaricare,

            potrai cominciare a fruire dello

            scaricato.


            in effetti, è un passaggio che spesso passa in
            secondo piano ... ma sai ... qui suonano continui
            campanelli d'allarme e di conseguenza, si passa
            il tempo a riempire il granaio. Sono anni che si
            va avanti così : se i supporti della gente sono
            colmi di dati è anche grazie all'allarmismo
            diffuso
            !Gli unici ad essere contenti sono i tedeschi che vendono i dischi da tera senza l'equo pizzo (e con iva inferiore alla nostra).
          • Funz scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            Quoto. Il giorno che non dovessi più essere
            in

            grado di scaricare da internet tornerò a

            finanziare la camorra.

            Non esagerare fratello.
            Quando non sarai piu' in grado di scaricare,
            potrai cominciare a fruire dello
            scaricato.
            E comunque, prima di sentire la camorra, mandami
            un PM, che magari posso fare qualcosa per te, e,
            a differenza della camorra, non chiedo niente in
            cambio.Conviene prepararsi e dotarsi di sufficiente spazio libero per gli scambi futuri (qualche tera dovrebbe bastare :p)
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Film in anteprima

          Andassero a reclutare ex videotecari invece che
          cocopro, che ne trovano quanti ne
          vogliono.Per fare un LAVORO ? Ma scherzi ??
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Joe Tornado

            Andassero a reclutare ex videotecari invece
            che

            cocopro, che ne trovano quanti ne

            vogliono.

            Per fare un LAVORO ? Ma scherzi ??Con tutto il tempo che hanno passato dietro le scrivanie a girarsi i pollici e a lamentarsi delle paytv, poi dei marocchini, poi delle riviste che regalavano i film, poi dei cestoni dei centri commerciali, poi dei siti di download e di streaming, per non parlare di quando si lamentano di blockbuster o delle finestre lunghe del cinema... il minimo che dovrebbero fare è spaccare le pietre in qualche miniera. Parassiti.Per fortuna a settembre è ricominciato il campionato, così la gente si guarda più partite e meno film. E c'è chi scopre lo streaming e chi scopre sky e mediaset premium e vede che i film stanno pure lì. E altri ex clienti che non tornano in videoteca. Se non ci fosse il calcio... :D[yt]KfOdUmlqC-c[/yt]LUNGA VITA AL CALCIO
          • Funz scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Joe Tornado


            Andassero a reclutare ex videotecari
            invece

            che


            cocopro, che ne trovano quanti ne


            vogliono.



            Per fare un LAVORO ? Ma scherzi ??

            Con tutto il tempo che hanno passato dietro le
            scrivanie a girarsi i pollici e a lamentarsi
            delle paytv, poi dei marocchini, poi delle
            riviste che regalavano i film, poi dei cestoni
            dei centri commerciali, poi dei siti di downloadMa guarda, ho incominciato a comprare (videogiochi) solo dopo che hanno iniziato a vendere in edicola, ed è comparso Steam... prima, l'ultimo VG che avevo comprato era stato Zak mcKraken and the alien mindbenders (C64) :D
            e di streaming, per non parlare di quando si
            lamentano di blockbuster o delle finestre lunghe
            del cinema... il minimo che dovrebbero fare è
            spaccare le pietre in qualche miniera.
            Parassiti.
            Per fortuna a settembre è ricominciato il
            campionato, così la gente si guarda più partite e
            meno film. E c'è chi scopre lo streaming e chi
            scopre sky e mediaset premium e vede che i film
            stanno pure lì. E altri ex clienti che non
            tornano in videoteca. Se non ci fosse il
            calcio...
            :DTrama da film che mi è venuta in mente: un gruppo di terroristi inserisce un messaggio subliminale nelle partite di calcio, così da indurre gli spettatori a buttarsi dal balconeUn ottimo modo per risolvere i problemi del Paese! :p
    • Sgabbio scrive:
      Re: Film in anteprima
      c'è da considerare che da nomi molte produzioni "minori" estere arrivano anche dopo anni di ritardo rispetto ad altre parti. Io mi sono beccato film come "rise la sette delle ombre" e "14 anni vergine" con tanto di doppiaggio italiano via torrent, quando questi erano usciti da poco al cinema, perchè all'estero sti film erano già passati con tanto di DVD.
      • panda rossa scrive:
        Re: Film in anteprima
        - Scritto da: Sgabbio
        c'è da considerare che da nomi molte produzioni
        "minori" estere arrivano anche dopo anni di
        ritardo rispetto ad altre parti. Io mi sono
        beccato film come "rise la sette delle ombre" e
        "14 anni vergine" con tanto di doppiaggio
        italiano via torrent, quando questi erano usciti
        da poco al cinema, perchè all'estero sti film
        erano già passati con tanto di
        DVD.Ah, be'... si vede che quando distribuivano i cervelli, quelli che oggi fanno i distributori cinematografici stavano aggiornando il loro profilo su fessbuk invece di fare la fila.Il mondo oggi e' un po' piu' piccolo rispetto ai tempi di Colombo.Se non hanno imparato a far uscire le cose in contemporanea ovunque, che non si lamentino.Del resto non e' possibile neanche copiare qualcosa che non c'e'.Se esce prima sul P2P e poi in sala, allora e' spontaneo pensare che sia stata la sala a copiare.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Film in anteprima
          Bhe in italia la spiegazione plausibile è questa, visto che molti film non di gran rilievo arrivano con anni di ritardo al cinema, per non parlare di film che non passano nemmeno dal cinema da noi, ma vanno direttamente in home video.Poi del resto, non è nemmeno detto che qualcuno faccia un "leak" proprio prima dell'uscita del film o di un album.Per gli album musicali poi c'è da fare un discorso a se, come per i giochi, i negozi vari ricevano tale materiale ben prima della uscità ufficiale, non è nemmeno un caso che certi negozianti vendono certe cose ben prima della data d'uscità.
          • panda rossa scrive:
            Re: Film in anteprima
            - Scritto da: Sgabbio
            Bhe in italia la spiegazione plausibile è questa,
            visto che molti film non di gran rilievo arrivano
            con anni di ritardo al cinema, per non parlare di
            film che non passano nemmeno dal cinema da noi,
            ma vanno direttamente in home
            video.Peggio per loro.
            Poi del resto, non è nemmeno detto che qualcuno
            faccia un "leak" proprio prima dell'uscita del
            film o di un
            album.
            Per gli album musicali poi c'è da fare un
            discorso a se, come per i giochi, i negozi vari
            ricevano tale materiale ben prima della uscità
            ufficiale, non è nemmeno un caso che certi
            negozianti vendono certe cose ben prima della
            data
            d'uscità.Questi fanno solo bene, con la fame di novita' che molta gente ha.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Film in anteprima
            Farenz a stra criticato i negozianti che vendevano prima del D1 i giochi, ma poi se li comprava comunque.Microsoft bloccava le console che facevano girare i giochi prima di una certa data, per la loro zelante sistema anti pirateria.
Chiudi i commenti