Gemalto, SIM per i pagamenti NFC

In collaborazione con MasterCard, l'azienda ha implementato un sistema di pagamento a mezzo telefono cellulare
In collaborazione con MasterCard, l'azienda ha implementato un sistema di pagamento a mezzo telefono cellulare

Gemalto, azienda ICT specializzata in sicurezza, ha sviluppato in collaborazione con MasterCard una SIM per implementare i pagamenti Near Field Communication (NFC) su tutti i dispositivi GSM.

La strada per integrare nei cellulari un sistema di pagamento che possa rendere superfluo portarsi dietro carte di credito è seguita innanzitutto da Google, che ha già annunciato la sperimentazione nei negozi di San Francisco e New York e anche gli smartphone Windows Phone 7 è probabile ricorreranno alla tecnologia, così come i dispositivi Apple, anche se Cupertino potrebbe non essere pronta ad incorporarla in iPhone 5.

La SIM, anzi, una sua evoluzione costituita da un’applicazione software UICC-embedded chiamata PayPass, tuttavia, non essendo limitata agli smartphone potrebbe rappresentare la leva attraverso cui portare al mercato di massa i pagamenti NFC.

Le prime sperimentazioni sul campo saranno avviate da Gemalto nel Regno Unito. In PayPass Gemalto includerà sistemi di sicurezza come l’interfaccia Trusted Service Management .

Gemalto aveva già stretto con Facebook un accordo per una SIM per integrare il social network utilizzando soli i servizi offerti da un dispositivo GSM.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti