Geotelekom e Grattatel

Wega spera di irretire gli utenti con un nuovo servizio di schede per telefonia con abbinato un concorso a premi


Padova – Da qualche giorno circola in TV uno spot che a molti rimane impresso per il nome del prodotto reclamizzato. Si chiama GrattaTel , e non è un invito strano, ma un concorso a premi.
Lo ha ideato Geotelekom , brand TLC di Wega , che non è il pianeta di Goldrake, ma un’azienda veneta che opera nel settore dell’elettronica di consumo e che si è recentemente affacciata al mercato delle telecomunicazioni, con il marchio Geotelekom appunto.

Il concorso ( qui il regolamento) è finalizzato a promuovere un nuovo servizio di schede telefoniche per rete fissa nazionale e, di fatto, veicola presso il pubblico maggiore visibilità ad un’azienda che, con una scheda, oltre al traffico telefonico consente l’accesso, via web, al proprio “outlet” di prodotti.

Esistono già schede prepagate a marchio Geotelekom:
– la Global Card, prepagata da 5 euro, per chiamare da qualsiasi telefono, pubblico o privato, fisso o mobile, in tutto il mondo ai prezzi indicati dal listino ;
– la carta First Sight, proposta come uno strumento di marketing e un canale pubblicitario per le aziende, in tagli da 5 e 10 euro;
– le carte turistiche internazionali, realizzate per operatori turistici, con valore di 5 euro;
– le carte collezione, con taglio da 5 euro, che riproducono banconote e monete delle “vecchie” lire.

Geotelekom propone inoltre servizi voce e dati per la clientela business, integrando tra le proprie offerte soluzioni relative alla tecnologia VoIP e al Wi-Fi .

DB

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti