Germania, all'inseguimento della Googlecar

La scorribanda di un gruppo di artisti: piazzano un dispositivo GPS su un'auto di BigG a Berlino. Lo zigzagare del mezzo al servizio di Street View è apparso in tempo reale su una mappa. Una mappa di Google

Roma – Si tratta di una curiosa storia in cui colui che traccia viene a sua volta tracciato. Colui che traccia è in questo caso Google, per mezzo delle sue ormai note automobili in giro per il mondo a rimpolpare le mappe di Street View. Un’auto di BigG è stata monitorata , nel mezzo del suo cammino per le strade di Berlino.

Autori dell’inseguimento, un gruppo di burloni della creatività artistica, quello che si è autodefinito Free Art & Technology Group . Inconsapevole vittima della loro ultima bravata, una googlecar posteggiata proprio sotto la sede tedesca del gruppo. Allora l’idea: perché non piazzare un dispositivo GPS in uno dei punti nascosti dell’automobile?

Così è stato fatto . Per qualche ora, la googlecar è stata attentamente pedinata, monitorata nei suoi spostamenti. Una linea viola ha iniziato a formarsi in tempo reale , fino ad interrompersi ad un incrocio della città tedesca. Non certo perché l’auto ha deciso di fermarsi ad ordinare un panino al formaggio.

Il conducente deve essersi infatti accorto di una qualche anomalia nel suo tragitto. Il dispositivo GPS deve essere stato scovato e rimosso dall’auto . La linea viola ha smesso di dipanarsi , non andando oltre nella mappa predisposta dal gruppo di artisti. Ironico, una mappa di Google.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • greatbeagle scrive:
    In India Paypal è vietato, da tempo
    Fa ridere che scoppi solo ora il problema. Sono almeno due anni che il governo Indiano ha vietato i pagamenti di paypal (nelle attuali modalità) per le prestazioni professionali almeno.Ne ho esperienza diretta.
  • Ethan scrive:
    Paypal e la "PROTEZIONE DELL'ACQUIRENTE"
    Sì... è veloce...immediato... e con tanto di protezione dell'acquirente. O meglio "Paga qualcuno con i tuoi soldi, il tuo capitale tanto è garantito". L'unica cosa che non funziona è il sistema delle contestazioni. Prova a fare una contestazione per oggetto non conforme e ti ridanno indietro i soldi. Come? Semplice... Dichiari di non aver ricevuto quello che avevi comprato, loro ti obbligano nella peggiore delle ipotesi a rispedire quello ricevuto dandone una prova di spedizione, ovvero la ricevuta del paccocelere per esempio.Loro controlleranno solamente se il pacco è arrivato di nuovo dal vecchio proprietario fregandosene che lì dentro ci sia anche un mattone. Una volta verificata la consegna ti ridanno i soldi.Capitale quindi garantito e bene acquistato a gratis...... E dicono che hanno un responsabile esperto nelle contestazioni!!!
    • Marco Girardi scrive:
      Re: Paypal e la "PROTEZIONE DELL'ACQUIRENTE"
      Secondo me gestiscono le cose a "razzi" loro, cioe' sono incoerenti... leggendo le opinioni "cattive" in rete se ne sentono di tutti i colori, approposito delle contestazioni, altri invece hanno ricevuto un servizio superiore alle proprie aspettative, come me ad esempio.Ho avuto a che fare con le contestazioni solo due volte, la prima volta come venditore (230 euro), la seconda volta come acquirente (un singolo bene da ben 1300 euro) ...entrambi tentativi di fregarmi (o di truffarmi che dir si voglia), e fortunatamente (per me) le contestazioni sono state esaminate fin nel minimo dettaglio, quasi da "investigazione" oserei dire, risolvendosi in 20 giorni a favore mio.Forse la mia e' stata solo fortuna, trovo comuque paypal un sistema abbastanza sicuro, condivido comunque che lo e' DI PIU' per l'acquirente (che e' poi quello che mi interessa particolarmente), non per niente i truffatori incalliti lo evitano accuratamente come forma di pagamento, poiche' (per il venditore) far "uscire" i soldi (dal network) prima che il truffato si accorga di esserlo stato, e' una operazione non proprio semplice.
      • Ethan scrive:
        Re: Paypal e la "PROTEZIONE DELL'ACQUIRENTE"
        Purtroppo di quella protezione spiegata da me io l'ho subita due volte come venditore. Una persa e una "vinta".Lo metto tra virgole perchè ala seconda volta mi sono arrabbiato di brutto in quanto ho richiesto documentazione cartacia sulla decisione da loro presa di restituire i soldi all'acquirente. Ma solo perchè in italia, per legge, non esiste che un intermediario decida di chi deve dare soldi a chi sulla base del nulla. Quindi ho solamente richiesto, più di una volta, la documentazione con la quale avevano preso una tale decisione (ci deve essere per forza).All'ennesima volta senza dirmi nulla mi hanno riaccreditato la somma. All'acquirente hanno pure dato il rimborso. Hanno quindi sborsato di tasca loro.A voi le dovute conclusioni...
  • Sandro kensan scrive:
    Secondo me è ok
    Sto usando poco paypal ma mi piace come servizio, credo che sia velocissimo pagare e per quanto riguarda la sicurezza credo che sia poco sicuro per un utente windows che usa IE.Io uso Firefox aggiornato con linux nella versione mandriva, difficile che i trojan arrivino fino a me comunque mi informo,Come password per paypal uso una password casuale che vine inserita automaticamente (autocompilazione dei form).Ho disabilitato l'opzione del form che blocca l'autocompilazione della login+pwd, in tal modo con la sola masterpassword posso dare come pwd una pwd casuale.
    • Funz scrive:
      Re: Secondo me è ok
      - Scritto da: Sandro kensan
      Come password per paypal uso una password casuale
      che vine inserita automaticamente
      (autocompilazione dei
      form).

      Ho disabilitato l'opzione del form che blocca
      l'autocompilazione della login+pwd, in tal modo
      con la sola masterpassword posso dare come pwd
      una pwd
      casuale.Anch'io uso (poco) paypal, però non uso nemmeno la memorizzazione della PW in FF. La inserisco a manina e a memoria. Ovviamente uso numeri e simboli.Idem per l'home banking, per tutto il resto dei siti va bene FF + master password alfanumerica casuale sufficientemente lunga. :)
  • Davide Ciarafones scrive:
    Se lo conosci lo eviti
    Paypalovvero una trufa legaleTi credo poi che qualcuno inizia a sollevare qualche dubbio sulla leggitimità del servizio.Paypal ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo soldi con una password alfabetica (non sei obbligato ad inserire cifre caratteri strani o maiuscole e non serve neppure dover trovare una username visto che è il tuo indirizzo mail)Ti credo poi che qualcuno inizia a rubarti i soldi scriveno il nome della tua ragazzaPaypalovvero ti grantisco solo se comperi su ebay ed ebay che garantisce solo se paghi con paypal (praticamente ti obbligano a farti XXXXXXX)Paypal se lo conosci lo eviti
    • Ale scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti
      quanta ignoranza... quanta superficialità... Paypal è ben lungi dall'essere perfetto, ma funziona MOLTO bene, è MOLTO più sicuro di parecchi altri sistemi di pagamento "online".Naturalmente poi l'anello debole resta l'utonto... ma d'altronde c'è anche gente che dà in giro il numero di CC come niente fosse, non verifica gli estratti conto, o si fa abbindolare in mille altri modi.e guarda che funziona, e BENE, a prescindere da ebay...ah già ma probabilmente manco l'hai mai usato paypal...
      • Ethan scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti
        Sì... è veloce...immediato... e con tanto di protezione dell'acquirente. O meglio "Paga qualcuno con i tuoi soldi, il tuo capitale tanto è garantito". L'unica cosa che non funziona è il sistema delle contestazioni. Prova a fare una contestazione per oggetto non conforme e ti ridanno indietro i soldi. Come? Semplice... Dichiari di non aver ricevuto quello che avevi comprato, loro ti obbligano nella peggiore delle ipotesi a rispedire quello ricevuto dandone una prova di spedizione, ovvero la ricevuta del paccocelere per esempio. Loro controlleranno solamente se il pacco è arrivato di nuovo dal vecchio proprietario fregandosene che lì dentro ci sia anche un mattone. Una volta verificata la consegna ti ridanno i soldi.Capitale quindi garantito e bene acquistato a gratis...... E dicono che hanno un responsabile esperto nelle contestazioni!!!
        • Wolf01 scrive:
          Re: Se lo conosci lo eviti
          Più che altro le contestazioni le puoi fare solo se compri su ebay, se compri da store online o da privati ti devi arrangiare col mittente
    • niko scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti
      nella password di paypal puoi mettere qualunque carattere, anche 'strano'...
    • panda rossa scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti
      - Scritto da: Davide Ciarafones
      Paypal
      ovvero una trufa legale
      Ti credo poi che qualcuno inizia a sollevare
      qualche dubbio sulla leggitimità del
      servizio.
      Paypal
      ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo
      soldi con una password alfabetica (non sei
      obbligato ad inserire cifre caratteri strani o
      maiuscole e non serve neppure dover trovare una
      username visto che è il tuo indirizzo
      mail)Non sei neanche obbligato ad usarlo. Non vedo il problema.
    • Funz scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti
      - Scritto da: Davide Ciarafones
      Paypal
      ovvero una trufa legale
      Ti credo poi che qualcuno inizia a sollevare
      qualche dubbio sulla leggitimità del
      servizio.
      Paypal
      ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo
      soldi con una password alfabetica (non sei
      obbligato ad inserire cifre caratteri strani o
      maiuscole e non serve neppure dover trovare una
      username visto che è il tuo indirizzo
      mail)
      Ti credo poi che qualcuno inizia a rubarti i
      soldi scriveno il nome della tua
      ragazza
      PaypalAh beh, se sei così fesso da usare "pippo" come password di Paypal (o di qualunque altro sito), non puoi lamentarti con loro perché non ti obbligano a essere meno fesso...
      ovvero ti grantisco solo se comperi su ebay ed
      ebay che garantisce solo se paghi con paypal
      (praticamente ti obbligano a farti
      XXXXXXX)
      Paypal se lo conosci lo evitiE rivolgiti altrove, no?
Chiudi i commenti