Germania, e-reader al prezzo di un tascabile

Germania, e-reader al prezzo di un tascabile

Txtr, distributore tedesco di ebook, lancia un nuovo device per la lettura digitale al prezzo di pochi euro. Il costo dell'operazione sarà sostenuto dagli operatori telefonici
Txtr, distributore tedesco di ebook, lancia un nuovo device per la lettura digitale al prezzo di pochi euro. Il costo dell'operazione sarà sostenuto dagli operatori telefonici

Le attività interne al mercato dell’e-reader sono in pieno fermento. Dopo il grande successo dell’ultima versione del Kindle e le recenti nuove proproste di Kobo, l’ultima novità in fatto di lettura digitale arriva da un player tedesco, Txtr, pronto a lanciare nella mischia un device il cui prezzo sovvenzionato sarà inferiore a dieci euro.

Si chiama Beagle il prodotto distribuito dalla startup berlinese, decisa a puntare tutto su una politica dei prezzi decisamente low-cost . L’e-reader tedesco si presenta come un device piccolo e leggero (13cm circa di lunghezza e 128 grammi di peso), funzionante con due batterie AAA e sprovvisto di connessione WiFi, touchscreen e retroilluminazione. Per caricare i testi nella memoria interna di 4 gigabyte bisognerà collegarsi al proprio smartphone Android (che contiene circa 700mila titoli) attraverso il Bluetooth dello smartphone e mediante l’apposita app.

La strategia seguita dai produttori, infatti, mira a incanalare gli utenti di smartphone verso la fruizione di libri digitali , cercando di unire le componenti proprie dei due diversi ambiti. “Crediamo che l’e-reader sia un ottimo strumento utile a rinsaldare il rapporto tra operatori mobile e consumatori” ha spiegato Christopher Maire, CEO di Txtr. Maire ha inoltre comunicato che gli operatori di telefonia mobile che sovvenzionano il costo di Beagle gestiranno l’acquisizione degli abbonati: in altre parole, il prodotto sarà un optional da abbinare a un abbonamento come valore aggiunto e destinato a un pubblico di lettori saltuari, visto anche che non pare all’altezza della concorrenza sul piano hardware e software.

Rivolgendo lo sguardo sulla Francia, invece, Bookeen lascia trapelare alcune anticipazioni relative al suo ultimo device di lettura che punta a tenere testa a Kindle e Kobo. Le novità del prossimo Cybook Odyssey si concentrano in particolare sulla qualità dell’illuminazione, che, secondo i ben informati, sarà adatta a qualsiasi condizione di luce. Nel frattempo la concorrenza non resta con le mani in mano: Kobo ha finalizzato l’acquisizione di Aquafadas, azienda francese impegnata nello sviluppo di applicazioni per il publishing digitale, con l’evidente intento di irrobustire la propria preparazione in fatto di creazione e fornitura di contenuti per la propria piattaforma.

Cristina Sciannamblo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti